La carta di ieri e di oggi by ax26224R

VIEWS: 0 PAGES: 12

									La carta di ieri e di oggi
   Anno scolastico 2005-2006
                  Indice


•   Introduzione
•   La carta del passato
•   Tavolette d’ argilla
•   Fogli di papiro
•   Pergamena
•   La carta di oggi
•   Vari tipi di carta oggi
•   Riciclo
             INTRODUZIONE
    La carta è un materiale fantastico che si presta per

numerosissime applicazioni quali fabbricare quaderni, libri,

          riviste, imballare prodotti nei negozi ….

La carta è ampiamente usata negli uffici per scrivere, per

          stampare documenti, per fotocopiare.

In casa la carta viene usata per pulire, per asciugare e per

                   numerosi altri scopi.

   La carta è uno dei prodotti più versatili e più diffusi.
                        LA CARTA DEL PASSATO


La carta è stata inventata diversi millenni dopo l’ invenzione della
                             scrittura.
Gli uomini primitivi cominciarono a tracciare graffiti e a dipingere
scene di caccia su rocce e sulle pareti delle caverne, incidevano
                       tacche, ossa e sassi.
 Da queste prime incisioni comincia il percorso che porterà alla
                         scrittura su carta.

  I Cinesi usarono grandi quantità di carta fabbricata con fibre
       Vegetali ricavate da canapa, bambù, gelso, salice.
   La carta vera e propria ha origine in Egitto poi in Marocco
                      e nel 1009 in Spagna.
  Solo nel 1250 l’ Italia divenne il maggior produttore di carta
                         TAVOLETTE D’ ARGILLA


La scrittura è stata inventata circa 5500 anni fa dai Sumeri, un popolo
dedito all’ agricoltura e che viveva nell’ antica Mesopotamia.
Scrivevano su tavolette d’ argilla preparate con fango.
                         FOGLI DI PAPIRO

Subito dopo i Sumeri, anche gli Egizi svilupparono la loro scrittura.
La nuova scrittura chiamata geroglifica (scrittura sacra) avveniva su
 fogli di papiro che prende il nome dalla pianta da cui era ricavato.
                            PERGAMENA

I fogli di pergamena anno la loro origine nei pressi della città di Pergamo
(città dell’ Asia Minore dove oggi sorge la città di Bergama) la
Pergamena era nata in seguito alla diminuzione dei fogli di papiro.
Consisteva in strati di pelli di pecora adeguatamente preparati.
Questo materiale venne usato anche in Europa fino all’ introduzione
della carta.
                       LA CARTA DI OGGI

 La carta moderna è prodotta principalmente a partire dal legno
ed è costituita da numerosissime fibre di cellulosa tenute insieme
                       da collanti
                           Vari tipi di carta oggi

                                Carta da stampa
 È tutta quella carta che viene utilizzata nelle tipografie e presenta caratteristiche
   variabili, secondo l'inchiostro che deve ricevere e gli usi ai quali è destinata.



                               Carta per quotidiani
           È di qualità scadente per motivi economici: non contiene collanti.




                             Carta per banconote
   È carta di ottima qualità ottenuta generalmente con pasta-straccio. Presenta la
  particolarità della filigrana, cioè disegni o scritte che si vedono in trasparenza La
 filigrana viene adottata per rendere difficile la falsificazione e si ottiene rendendo
più sottile lo spessore della carta in corrispondenza del disegno e della dicitura, per
                                 mezzo di un filo metallico.
                                       Carta paglia
     È chiamata anche carta da macellai: viene utilizzata per avvolgere alimenti quali la
    carne ed il pollame. Si impiega quasi sempre con la carta oleata. È fabbricata con la
      paglia di grano e si riconosce per il caratteristico colore giallo e per lo spessore
                                        consistente.


                             Carta oleata o paraffinata
  È particolarmente resistente alla penetrazione dei grassi; per questo viene impiegata per
  avvolgere alimenti e particolarmente i salumi. È liscia, lucida, permette il passaggio della
luce (translucida); viene fabbricata impiegando nella carica sostanze oleose o paraffine che
                                     la impermeabilizzano

                                    Carta assorbente
        È chiamata anche carta asciugante, era particolarmente impiegata per assorbire
      l'inchiostro subito dopo la scrittura. Può essere fabbricata con pasta-straccio o con
                 pasta-legno. Il suo aspetto è opaco e soffice ed è priva di colla.


                                  Carta da disegno
         È fabbricata con pasta-straccio o con cellulosa e non viene caricata con
         sostanze minerali. È carta generalmente pregiata ed alcuni tipi vengono
       prodotti con procedimenti manuali secondo antiche tecniche (carta a mano).
                                  Carta da lucido
 Viene fabbricata con paste raffinatissime e oli speciali che la rendono trasparente. Si
utilizza negli uffici tecnici per copiare disegni sfruttando la trasparenza che permette di
  seguire le linee del disegno originale. I disegni 'lucidati', servono per ottenere copie
                eliografiche, mediante un'apposita carta sensibile alla luce


                                        Cartone
 Si ottiene incollando e pressando tra loro diversi fogli di carta. A volte la parte interna
  è costituita da fogli ottenuti con carta di riciclo; ciò diminuisce il pregio del prodotto
                           ma soprattutto ne diminuisce il costo.
                                Riciclo
  Per con contenere gli sprechi è idispensabile che ogniuno di noi
   provveda ad attuare quotidianamente la raccolta differenziata.
La carta raccolta negli appositi cassonetti viene trattata e rielaborata
     in modo da ottenerne altra molto simile a quella originale

								
To top