Eneide by nVE9NAvB

VIEWS: 172 PAGES: 18

									Programma di italiano
Classe I B
Anno scolastico 2008/09
Prof. Christian Bertoldi



Narrativa

- Analisi degli elementi principali della narrativa:
       - I principi e i codici della comunicazione
       - Cos’è un testo
       - La struttura e l’ordine
       - Lo spazio
       - Il tempo
       - Il sistema dei personaggi
       - Il punto di vista
       - Le tecniche narrative
       - I generi

A tale scopo si é lavorato sui seguenti testi:

Se una notte d`inverno un viaggiatore                  I. Calvino
Le rose di Atacama                                     L. Sepulveda
La finestra aperta
Di frontiera in frontiera                              L. Sepulveda
I due re e i due labirinti                             J. L. Borges
La laguna                                              J. Framet
Il cuore rivelatore                                    E. A. Poe
L’ultima sigaretta                                     I. Svevo
Gli enigmi del mondo                                   M. Haddon
I due fuggiaschi                                       M. Twain
Omicidio via radio                                     C. Lucarelli

- Lettura e analisi della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e lettura dei seguenti brani:

Li chiamavano macaronis                                F. Guccini
Il doloroso presepe di Dacca                           E. Mo

Per le letture é stato utilizzato il libro di testo Linguaggi e saperi, occasionalmente integrato da
fotocopie. Sono state fatte numerose esercitazioni scritte, in classe e a casa.


Grammatica

Le parti variabili e invariabili del discorso con particolare attenzione al verbo
L’analisi grammaticale
Il predicato verbale e nominale
Il soggetto
Il complemento diretto
Epica

Origini e sviluppo del genere epico.
I popoli e il racconto epico: il diluvio universale nella tradizione epica di diversi popoli
Iliade: origini e presentazione dell’opera, la figura di Omero
                 - Il proemio
                 - La morte di Patroclo

Odissea: analogie e differenze con l’Iliade, la trama.

Eneide: brevi cenni alla Roma di Augusto, Virgilio, nascita e fortuna di un poema sacro.
               - Il proemio
               - L’intervento di Venere presso Giove
               - La storia di Didone
               - Il racconto di Enea: l’inganno del cavallo
               - La scomparsa di Creusa
               - L’incontro con le Arpie
               - La parenza di Enea e la rabbia di Didone
               - Il viaggio nell’oltretomba di Enea
               - L’inizio della guerra contro i Rutuli

Per le letture é stato utilizzato il libro di testo Linguaggi e saperi, integrato da fotocopie in special
modo per i brani dell’Eneide, tratti da Parole di carta, V. Lazzarini e L. Rolla.


Gli studenti sono stati inoltre tenuti a leggere due romanzi (uno per quadrimestre) scelti da una lista
proposta loro dall’insegnante e a svolgere una relazione scritta su tale lettura.


Da una piú ampia lista di libri, gli studenti sono stati invitati a scegliere almeno due romanzi da
leggere durante le vacanze estive.
Programma di italiano
Classe I D
Anno scolastico 2008/09
Prof. Christian Bertoldi



Narrativa

- Analisi degli elementi principali della narrativa:
       - I principi e i codici della comunicazione
       - Cos’è un testo
       - La struttura e l’ordine
       - Lo spazio
       - Il tempo
       - Il sistema dei personaggi
       - Il punto di vista
       - Le tecniche narrative
       - I generi

A tale scopo si é lavorato sui seguenti testi:

Se una notte d`inverno un viaggiatore                  I. Calvino
Le rose di Atacama                                     L. Sepulveda
La finestra aperta
Di frontiera in frontiera                              L. Sepulveda
I due re e i due labirinti                             J. L. Borges
La laguna                                              J. Framet
Il cuore rivelatore                                    E. A. Poe
L’ultima sigaretta                                     I. Svevo
Gli enigmi del mondo                                   M. Haddon
I due fuggiaschi                                       M. Twain
Omicidio via radio                                     C. Lucarelli

- Lettura e analisi della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e lettura dei seguenti brani:

Li chiamavano macaronis                                F. Guccini
Il doloroso presepe di Dacca                           E. Mo

Per le letture é stato utilizzato il libro di testo Linguaggi e saperi, occasionalmente integrato da
fotocopie. Sono state fatte numerose esercitazioni scritte, in classe e a casa.


Grammatica

Le parti variabili e invariabili del discorso con particolare attenzione al verbo
L’analisi grammaticale
Il predicato verbale e nominale
Il soggetto
Il complemento diretto
Epica

Origini e sviluppo del genere epico.
I popoli e il racconto epico: il diluvio universale nella tradizione epica di diversi popoli
Iliade: origini e presentazione dell’opera, la figura di Omero
                 - Il proemio
                 - La morte di Patroclo
                 - La morte di Ettore

Odissea: analogie e differenze con l’Iliade, la trama.

Eneide: brevi cenni alla Roma di Augusto, Virgilio, nascita e fortuna di un poema sacro.
               - Il proemio
               - L’intervento di Venere presso Giove
               - La storia di Didone
               - Il racconto di Enea: l’inganno del cavallo
               - La scomparsa di Creusa
               - L’incontro con le Arpie
               - La parenza di Enea e la rabbia di Didone
               - Il viaggio nell’oltretomba di Enea
               - L’inizio della guerra contro i Rutuli
               - Il duello tra Enea e Turno

Per le letture é stato utilizzato il libro di testo Linguaggi e saperi, integrato da fotocopie in special
modo per i brani dell’Eneide, tratti da Parole di carta, V. Lazzarini e L. Rolla.


Gli studenti sono stati inoltre tenuti a leggere due romanzi (uno per quadrimestre) scelti da una lista
proposta loro dall’insegnante e a svolgere una relazione scritta su tale lettura.

Da una piú ampia lista di libri, gli studenti sono stati invitati a scegliere almeno due romanzi da
leggere durante le vacanze estive.
Programma di italiano
Classe II B
Anno scolastico 2008/09
Prof. Christian Bertoldi



Grammatica e scrittura

- Breve ripresa dell’analisi logica e del verbo (tempi e modi).
- Analisi, composizione e utilizzo delle seguenti forme di testo scritto:
                       - L’articolo di cronaca
                       - L’articolo di opinione
                       - Il testo argomentativo
                       - Il tema di attualitá
                       - La recensione

Sono state fatte numerose esercitazioni scritte, in classe e a casa.


Narrativa

I principi e i codici della comunicazione
Forme narrative particolari:

               Il diario, con la lettura dei seguenti brani:
                        - Diario di un quindicenne perplesso
                        - Registro di classe
                        - Diario di una giovinetta
                        - Visione del film Caro diario di N. Moretti

               L’autobiografia, con la lettura dei seguenti brani:
                      - Mio padre (da Lessico familiare)
                      - Brano tratto da Memorie di una ragazza per bene

               Le lettere, con la lettura dei seguenti brani:
                        - Lettera tratta da Lettere dal fronte di Gadda
                        - Lettera tratta da Lettere dei condannati a morte della Resistenza
                        - Visione del film Dear America
Lettera privata, lettera pubblica lettera aperta, analogie, differenze, composizione.


               Promessi Sposi
                     La genesi dell’opera, il contesto storico e culturale, l’autore, il genere, la
                     questione della lingua.
                     Nel corso dell’anno sono stati letti e analizzati i capitoli I – XXI. I rimanenti
                     capitoli sono stati assegnati come compito per l’estate.

Sono state fatte numerose esercitazioni scritte, in classe e a casa.
Poesia

Poesia epica e poesia lirica, nascita della poesia, la metrica, le figure retoriche,l’analisi del testo
poetico da un punto di vista fonetico, sintattico, metrico, tematico.

L’analisi e le esercitazioni si sono svolte sui seguenti testi poetici, dei quali é stata fornita una breve
contestualizzazione storica e culturale:
                        - Alla sera                                     U. Foscolo
                        - In morte del fratello Giovanni                U. Foscolo
                        - Viviamo mia Lesbia                            V. Catullo
                        - Tanto gentile e tanto onesta pare             D. Alighieri
                        - Voi ch’ascoltate in rime sparse il suono F. Petrarca
                        - Notti frenetiche                              E. Dickinson
                        - X agosto                                      G. Pascoli
                        - A Silvia                                      G. Leopardi
                        - 5 maggio                                      A. Manzoni
                        - Veglia                                        G. Ungaretti
                        - Sono una creatura                             G.Ungaretti
                        - Mattina                                       G. Ungaretti
                        - Soldati                                       G. Ungaretti

Gli studenti hanno poi applicato gli strumenti di analisi acquisiti sul testo di una canzone a loro
scelta.


Teatro

La nascita del teatro, la tragedia greca e la sua fortuna e diffusione, il teatro attraverso le epoche,
dalla Grecia di Pericle al teatro elisabettiano.
Il testo teatrale e la sua rapprsentazione, gli attori e i teatri.

Gli studenti sono stati tenuti a leggere Amleto, di W. Shakespeare.
Visione del film Rosencrantz e Guildestern sono morti.



Varie


Sono state inoltre dedicate alcune ore all’analisi di vari quotidiani, analizzandone i differenti
articoli, l’impostazione grafica e la linea editoriale.



Gli studenti sono stati inoltre tenuti a leggere due romanzi (uno per quadrimestre) scelti da una lista
proposta loro dall’insegnante e a svolgere una relazione scritta (I quadrimestre) e una recensione (II
quadrimestre) su tale lettura.


Da una piú ampia lista di libri, gli studenti sono stati invitati a scegliere almeno un romanzo da
leggere durante le vacanze estive.
Programma di italiano
Classe III D
Anno scolastico 2008/09
Prof. Christian Bertoldi


Il medio evo

       - L’evoluzione delle strutture politiche
       - La struttura sociale
       - Le strutture economiche
       - Mentalità e visioni del mondo
       - Istituzioni culturali, intellettuali e pubblico
       - La lingua: latino e volgare
Testi:
I Giuramenti di Strasburgo

L’età cortese

       - Il contesto sociale: la cavalleria e l’ideale cavalleresco
       - Le canzoni di gesta
       - La società cortese e i suoi valori
       - L’amor cortese
       - Il romanzo cortese e cavalleresco
       - La lirica provenzale
testi:
dalla Chanson de Roland: Morte di Orlando e vendetta di Carlo
Chretien de Troyes: Lancillotto, o il cavaliere della caretta
Bernart de Ventadorn: Amore e poesia


L’età comunale in Italia

       - La situazione politica nell’Italia del Due e Trecento
       - Il Comune e la sua organizzazione politica
       - La vita economica e sociale del Comune
       - La mentalità
       - Centri di produzione e diffusione della cultura
       - La figura e la collocazione dell’intelletuale
       - Il pubblico: la circolazione della cultura
       - Il libro: produzione e diffusione
       - La lingua
       - La poesia religiosa
       - La poesia comico-parodica
       - Lo stilnovo
testi:
San Francesco d’Assisi: Cantico di Frate Sole
Iacopone da Todi: O Segnor per cortesia
Cecco Angiolieri: S’i fosse foco, arderei ‘l mondo
Guido Guinizzelli: Al cor gentil rempaira sempre amore
Dante Alighieri

       - Vita e opere
       - Concezione filosofica e religiosa
       - La Divina Commedia (genesi, struttura e caratteristiche dell’opera, con particolare
       attenzione per l’Inferno.
testi:
dalla Vita Nuova: La prima apparizione di Beatrice
                  La seconda apparizione di Beatrice
                  Tanto gentile e onesta pare
                  La mirabile visione

dalle Epistole: Epistola a Cangrande della Scala

dal De vulgari eloquentia: Le caratteristiche del volgare illustre

dalla Divina Commedia: Inferno, lettura e analisi dei canti I, II, III, V, VI, VIII (versi 25-63), X,
XIII, XV, XIX, XXVI, XXXIII. I canti non letti sono stati comunque riassunti e commentati nei
loro aspetti piú importanti.


Francesco Petrarca

       - Vita e opere
       - Petrarca e Dante: un confronto tra due autori, simbolo di un mondo in evoluzione
       - Petrarca come nuova figura di intellettuale
       - Il Canzoniere: genesi dell’opera, l’uso del volgare, lo stile, le tematiche
testi:
dal Secretum: Una malattia interiore: l’accidia
              L’amore per Laura

dal Canzoniere: Voi ch’ascoltate in rime sparse il suono
                Chiare fresche et dolci acque
               Padre del ciel dopo i erduti giorni


Giovanni Boccaccio

       - Vita e opere
       - Il Decameron (genesi e struttura dell’opera, tematiche e caratteristiche principali)
testi:
dal Decameron: Proemio
               La peste
              Ser Ciappelletto da Prato
               Una novella a scelta


L’età umanistica

       - Inizia una nuova epoca
       - I cambiamenti: politici, economici, filosofici, culturali. Il mecenatismo
         - La nuova dignitá dellagire umano e la fine del principio dell’auctoritas
         - Le humanae litterae e il recupero dei modelli classici
         - La filologia
         - Umanesimo latino e umanesimo volgare
testi:
                L’uomo é simile a Dio                  M. Ficino
                Il trionfo di Bacco e Arianna          L. De Medici



Niccoló Machiavelli

         - Vita e opere
         - Gli anni della cancelleria e la situazione di Firenze
         - La nascita della politica come scienza indipendente
testi:
                Lettera a Francesco Vettori
         Dal Principe:
                 La dedica
                In che modo i principi debbano mantenere la parola data




Produzione scritta

- Analisi, composizione e utilizzo delle seguenti forme di testo scritto:
                      - Il testo argomentativo
                      - Il tema di attualitá
                      - La recensione
                      - Il saggio breve




Oltre al programma indicato, gli alunni sono stati tenuti a leggere e presentare poi ai compagni, un
libro a quadrimestre, da loro scelto tra quelli indicati in una lista proposta e presentata
dall’insegnante.
Programma di storia
Classe III D
Anno scolastico 2008/09
Prof. Christian Bertoldi

Alto medio evo

       La crisi dell’Impero romano
       I regni romano barbarici
       Il sistema curtense
       I Franchi, Carlo Magno e la nascita dei rapporti vassallatici
       Dal sistema vassallatico a quello feudale
       La ripresa intorno all’anno Mille

Basso medio evo ed etá comunale

       La ripresa dei centri urbani
       La riforma dellaChiesa
       La situazione nell’Italia meridionale e la figura di federico Barbarossa
       Lo sviluppo comunale nell’Italia settentrionale
       Federico II e il sogno di ricostruzione imperiale
       La crisi del ‘300 e la peste
       Cambiamenti sociali: nuovi ceti, la dignitá del lavoroe del guadagno


Verso l’etá moderna

       Il concetto di Stato moderno
       Il processo di accentramento del potere e la nascita delle grandi monarchie europee (Francia,
       Spagna ed Inghilterra)
       La guerra dei Cent’anni
       La debolezza dell’area italiana. Dal Comune al principato
       L’umanesimo e il processo storico
       Le grandi scoperte geografiche: cose le rese possibili, quali le conseguenze


Riforma e Cntroriforma

       La Chiesa tra corruzione e degrado morale
       La religiositá popolare
       Il diffondersi delle eresie, la necessitá di una religiositá autentica
       Martin Lutero: la vita e il pensiero
       Il diffondersi delle dottrine luterane, la rivolta dei cavalieri e dei contadini
Programma di storia
Classe V B
Prof. Christian Bertoldi



Recupero di parte del programma di IV:

- L’ascesa e la caduta di Napoleone, il suo agire politico, tra valori illuministici e autoritarismo.
- Il congresso di Vienna e i prinicipi della Restaurazione.
- La rivoluzione industriale: motivi e conseguenze attraverso un’analisi politica, economica e
sociale.
- Dai moti di rivolta dell’800 alla prima guerra di indipendenza italiana.
- L’Unità d’Italia: dal processo di unificazione ai primi governi. La destra storica, la sinistra storica
e l’età giolittiana


Tot. ore: 12



Programma effettivo classe V B

Il passaggio da ‘800 a ‘900
- La società di massa: significato e cambiamenti rispetto all’età precedente.
- L’Europa di inizio secolo, tra socialismo e nazionalismo. La Triplice Alleanza e la Triplice Intesa.
- L’aumentare della tensione internazionale.

Tot. ore: 4



La Grande Guerra
- La prima guerra mondiale: le cause. Principali avvenimenti della guerra. Una guerra di
logoramento: la vita in trincea.
- Il ruolo dell’Italia: la spaccatura tra interventisti e neutralisti. L’entrata in guerra.
- I trattati di pace e la nuova Europa che ne risulta. La vittoria mutilata e il caso dell’Alto Adige.

Tot. ore: 4



Il mondo tra le due guerre

- La rivoluzione russa: dalla Russia zarista alla rivoluzione d’ottobre. La figura di Lenin e il suo
pensiero politico. L’avvento di Stalin.
- L’Europa dopo la guerra: i mutamenti politici, economici e sociali.
- La situazione italiana: verso il fascismo
- Il Fascismo: da movimento a partito, la presa del potere e l’ideologia. Gli strumenti della
propaganda
- L’omicidio Matteotti e la svolta autoritaria.
- Il periodo del consenso: il concordato, l’impresa imperiale.
- La crisi del 1929: l’America dagli anni ruggenti al crollo di Wall Street. Cause e conseguenze
della crisi, l’impatto fuori dagli USA
- F. D. Roosvelt e il New Deal.
- L’Alto Adige tra le due guerre: l’italianizzazione, la zona industriale, le opzioni.

Tot. ore: 11


La II guerra mondiale

- La Germania dalla crisi all’avvento del nazismo
- Il nazismo: l’ideologia, l’organizzazione, la propaganda
- L’aumento delle tensioni in Europa: la politica aggressiva della Germania, il diffondersi di regimi
autoritari, la guerra di Spagna.
- Lo scoppio della guerra e le sue fasi più importanti: l’idea della blitzkrieg, l’iniziale affermazione
tedesca, il Patto Tripartito e il ruolo del Giappone, l’entrata in guerra degli Usa il fronte russo.
- Il ruolo dell’Italia, tra impreparazione, alleanze e volontà di partecipare all’impresa tedesca.
- L’8 settembre: l’Italia divisa. La RSI. La Resistenza.
- L’Alpenvorland
- La fine della guerra: le conferenze di pace e il nuvo ordine mondiale governato dalle due potenze
Usa e Urss.

Tot. ore: 12




L’insegnante:                                                        I rappresentanti di classe:

								
To top