Docstoc

OCCIDENTE N°6 (IV) 18/05/2012

Document Sample
OCCIDENTE N°6 (IV) 18/05/2012 Powered By Docstoc
					 A Destra è impensabile fare Tabula Rasa sul terreno dei Valori ( Pag 3)


 ò




 /informazioni- commenti-opinioni –immagini /
 / informazioni - commenti- opinioni –immagini /
“

    “Occidente non è solo storia e geografia. E’ Tradizione, è Pensiero e capacità di lotta
     tenace, è Legge e sguardo rivolto al Cielo. E’ insegnamento al mondo. E’ Civiltà”.
                                                                                              La Russa propone Federazione con
 Palermo-------------------n°                  6--------------18 Maggio2012                     “Avanti Italia” e Montezemolo

                                                                                              Tutto desideriamo, in termini di
                                                                                              Cambiamento dell’Aria che circola,
                                                                                              tranne che un ritorno agli Anni di
                                                                                              Piombo. Perchè il funzionamento di
                                                                                              quel meccanismo ed il suo avvio ce lo
                                                                                              ricordiamo benissimo. Ricordiamo
                                                                                              che la sua accensione è ricollegabile
                                                                                              ad alcuni fattori di base di natura
                                                                                              storica e sociologica : una tangibile
                                                                                              avanzata delle sinistre nella realtà
                                                                                              sociale e nelle sue rappresentazioni di
                                                                                              piazza ed elettorali ed una loro
                                                                                              sostanziale incertezza sul tema della
                                                                                              Violenza: Ai primi vagiti delle
                                                                                              Brigate Rosse tutta la stampa, anche
                                                                                              quella “moderata”, TV di Stato
                                                                                              compresa, fu unanime e costante nel
                                                                                              far precedere il chiarissimo “nome
                                                                                              proprio” dal velenoso, insinuante,
                                                                                              fatale aggettivo “sedicenti”. E no” Se
                                                                                              fanno “queste cose” non possono
                                                                                              “venire da casa nostra”, noi siamo
                                                                                              per la democrazia…E su tale infame
                                                                                              linea si schierarono tutti, per primi i
                                                                                              “moderati” socialisti di Governo. Ma
                                                                                              già nella fase due, proprio i socialisti,
                                                                                              col cosiddetto “soccorso rosso”, non
                                                                                              si peritarono d’offrire ai primi
                                                                                              “autonomi” divenuti “guerriglieri”
                                                                                              collegi di difesa di prim’ordine,
                                                                                              avvocati gratis e perfino rifugi. E
                                                                                              quando il tutto s’aggravò e cominciò
                                                                                              a piovere sangue per le strade, la tesi
 *La storia insegna che le grande crisi, nascono ovviamente sul mercato, ma                   non fu unica :qualcuno minimizzò e
vengono amplificate e propagate da errate scelte politiche. Nessuno può                       parlò di “casi estremi” o si spinse a
onestamente accusare Mario Monti di aver provocato la Crisi. Quello che va                    dichiarare che “occorreva risalire
contestato ai “grandi” partiti italiani ed ai loro leaders è d’aver pensato, in un            alle ragioni profonde” (!) per poi
momento politico delicatissimo, di potersela cavare chiamando un idraulico                    arrivare ad un ripudio che era una
quando c’era una diga intera che stava crollando. Perché bisognava prevederlo                 colossale dichiarazione di Ipocrisia
che l’ingessatura con l’euro avrebbe creato problemi di “allineamento” e di                   Storica e di follia ideologica : le
“comportamenti omogenei” delle varie Nazioni europee; ed all’incredibile Grecia               Brigate Rosse erano “fasciste”,
dei visionari socialisti che, dinanzi alla crisi, insieme di produzione e consumi,            perché usavano “metodi fascisti”
rispondeva aumentando a dismisura stipendi e premi assistenziali, occorreva                   anche se non ne erano coscienti :
dirglielo prima che doveva darsi una regolata e che non poteva abbandonarsi a                 “Kompagni che sbagliano” ? Non
mattane finanziarie per puri problemi politici interni. Perché il confine netto tra           più: “Fascisti Inconsapevoli” ! Ed
Sovranità politica degli Stati europei e politica monetaria comune o non è stato              oggi il giochetto si ripropone sul blog
indicato con chiarezza nemmeno ai suoi protagonisti sul campo oppure è una sorta              dei Grillini : “Ma dai ! L’Esercito per
di “work in progress”, una specie di Obiettivo da perseguire con mosse                        un ginocchio rotto! E che sarà mai ?!
successive, per gradi ed anche in relazione alle difficoltà incontrate sul percorso.          Vogliono la repressione ! Ma in fin
Il fatto incontestabile è , però, che, se la “difesa” dell’euro diventa ufficialmente         dei conti questo Adinolfi cosa
un impegno comune,in tale campo diventa più pesante la voce di chi è più                      rappresenta ?E le minacce ? Bravate!
“solido” che ha tutto il diritto di “richiamare” tutti gli Altri a Bilanci più                Oppure Falsi, Provocazioni del
equilibrati e mirati al rientro delle masse debitorie. La Germania, insomma,                  Potere ! Gli Anarchici, ma suvvia,
richiamando al Rigore non fa che rivendicare un Patto forse da altri sottoscritto             non esistono!!!”. Follie di ritorno.
con leggerezza perché non del tutto compreso nelle sue implicanze. Ed il risultato            Virus che riprendono ad attecchire.
è che con Greci e Spagnoli in coda alle loro banche per ritirare i loro risparmi, si          Le belle anime di sinistra, per essi,
prefigura un’ondata di panico che rischia di travolgere tutta l’impalcatura                   sono sempre dei brodi di coltura
artificiosa e mal-pensata dell’euro e con esso la stabilità politica e sociale                perfetti, ideali. A cavallo tra un
                                                                                              comizio ed un bel colpo di pistola.
dell’intero Vecchio Continente davvero a rischio di auto-affondamento.
                               GLOBALIIZZATII
                               GLOBAL ZZAT                              «l’intellettuale è colui
                                                                     che si occupa di ciò che
                             PRESII IIN MEZZO
                             PRES N MEZZO                              non lo riguarda. Non è
                                                                         uno specialista, che
                            STRIITOLATII
                            STR TOLAT                                difende affari di clan o di
                            OMOLOGATII
                            OMOLOGAT                                    partito, e neanche un
                                                                            tuttologo che si
                            ANNULLATII
                            ANNULLAT                                   improvvisa esperto in
                                                                        ogni campo, ma è un
                                                                        eterno apprendista e
                                                                         come tutti gli eterni
        La globalizzazione prevede che i detentori
del potere economico accrescano le proprie ricchezze in
                                                                      apprendisti deraglia da
misura proporzionale all’immiserimento di quantità                     una disciplina all’altra,
umane sempre più grandi. L’indebolimento progressivo                  rischia molto spesso di
degli Stati-nazione sta omogeneizzando - verso l’infimo – la                 prendere delle
qualità della vita umana di ogni latitudine. “Nord” e                cantonate, ma altrettanto
“sud” del mondo (sostituitisi alla postbellica                       spesso rischia di vedere
                          ovest”)
“contrapposizione est-ovest”) tendono a divenire la                   cose che sfuggono agli
medesima cosa: la miseria spirituale e materiale, infatti,                    specialisti».
attanaglia i sobborghi di Nairobi come quelli di
Detroit! Ciò accade a causa dell’affermazione di una
prassi sfruttatrice tendente a “normalizzare” l’usura e                               -
gli stilemi schiavistici dell’industrialismo
                ,incredibilmente
ottocentesco,incredibilmente nel nome della
                .
“Libertà”.-... Il miraggio della superproduttività,
continuamente propagandato in Italia, non potrà non
partorire altri “marchionne”, né potrà arrestare la
distruzione delle conquiste sociali fasciste sopravvissute
a quasi un settantennio di antifascismo liberal-co  comunista.
Managers spregiudicati e arroganti, sostenuti da servili
politicanti preposti all’uopo, dettano ritmi sempre più
forsennati sui posti di lavoro, adeguando - per esempio - la
vita di un operaio del “Lingotto” ai tempi imposti
                    ipercapitalismo
agli schiavi dell’ipercapitalismo di Hong Kong. In uno                     OBAMA ADESSO
scenario siffatto, appare superfluo aggiungere che una
sana autarchia nazionale, preceduta dalla dichiarazione
                              ,                                             IN BILICO.
di completa insolvenza nei confronti della Grande                       Per la prima volta la metà dei
Usura (cioè: FMI, Banca Mondiale, Banca Centrale                     cittadini americani, esattamente
Europea, etc…) rappresenterebbe il solo antidoto capace              il 50 per cento, afferma di avere
di neutralizzare questo mortale veleno che sta                         un'opinione favorevole di Mitt
precipitando l’Europa intera verso l’imbarbarimento e                    Romney, virtuale candidato
l’abbrutimento livellatore.                                            repubblicano alle presidenziali
Perché la Globalizzazione richiede polverizzazione ed                   Usa. E' quanto emerge da un
omogeneizzazione di culture e coscienze. Per questo si               sondaggio condotto dall'istituto
presenta come Nichilismo, come sfiducia sistematica nei                 demoscopico Gallup. Si tratta
Valori comunitari e civici. La Globalizzazione richiede                       del dato migliore per
Uomini ridotti all’osso, atomizzati, soli, indifesi.                 l'esponente del Grand Old Party
      p
Cos’è il NICHILISMO? Lo smarrimento del senso, delle                 dal 2007, al suo primo tentativo
finalità della nostra vita. Siamo diventati gli “Akrita Fula” di
                                                                         di ottenere la nomination, e
cui parlava Parmenide 2500 anni fa: cioè delle persone senza
                                                                       segna un incremento di ben 11
cervello,incapaci di assumere posizioni critiche, frutto di
attenta e responsabile valutazione; akrita fula che si aggirano           punti percentuali rispetto
per il mondo senza sapere cosa ci stanno a fare e dove vanno,            all'ultimo rilevamento di tre
manipolati da esseri sciatti, stupidi e crudeli nella loro nullità    mesi fa. Solo il 41 per cento dei
assoluta ma dotati di armi pervasivi ed efficaci impastati di           potenziali elettori ha detto di
tecnologia e orientati alla comunicazione globale.Dei ciechi che     averne un'opinione negativa. In
prima trasformano le masse in cecità e poi li manovrano a loro        febbraio erano rispettivamente
piacere utilizzando la tecnologia più sofisticata come arma          il 39 e il 47. Per quanto riguarda
primaria per condurli nella fossa del loro paradiso dorato fatto            il presidente uscente, il
di promesse mai realizzate di successo, di sesso e di ricchezze        democratico Barack Obama, il
materiali, dopo avere accuratamente distrutto quei valori che         suo tasso di gradimento presso
per secoli hanno costituito il baluardo protettivo dei popoli,        l'elettorato si mantiene stabile:
                                                                                                             …a Creatura
utilizzando a tale scopo un certo tipo, precisissimo e                 52 per cento favorevoli, 46 per
riconoscibilissimo                                                    cento sfavorevoli. Obama resta
di programmi televisivi trasgressivi denominati ”varietà”        e    dunque davanti, ma la rimonta
        ows,
talk-shows, autentici marchingegni per la Demolizione..La
                                                                          del suo piu' che probabile
religione, la filosofia, l’etica, la morale, l’assiologia, la
                                                                        avversario appare innegabile
sociologia… che soggetti noiosi… Vadano alla malora. In
cambio inebriamoci di gambe, sesso e culi; delle storie di un         anche sotto questo profilo. L'ex
Primo Ministro, vissute in diretta e che ne da il più fulgido         governatore del Massachusetts
esempio con minorenni che si trasformano mediaticamente in             fa registrare il proprio 'appeal'
maggiorenni e in nipoti di statisti; con sottosegretari che vanno       maggiore presso coloro che si
in vacanze lussuose offerte da Ditte che asseriscono di “non           dichiarano ideologicamente in
conoscere”, con faccendieri che offrono il corpo di fanciulle
                                     ffrono                           linea con il partito, tra i quali e'
compiacenti al Capo in cambio di favori finanziari ed                  salito dal 65 ad addirittura l'87
economici.L’abuso di potere? Il Falso in bilancio? L’evasione           per cento. Bene comunque la
fiscale? La Rai lottizzata ?Non facciamo ridere i polli! Siamo         sua ascesa tra gli indipendenti,
nel 2012, nel pieno trionfo del NICHILISMO.                                       dal 37 al 48%.
                                                            Lo stronzo è un cretino che
  m                                                         crede, , di portare sulle spalle
                                                            grandi "responsabilità" e che
                                                            le sue idee, iniziative, appelli
                                                            siano davvero attesi e seguiti
                                                            religiosamente dagli altri. E'
                                                            un cretino "missionario", che
                                                            tende ad assumere l'aria
                                                            ascetica....O semplicemente,
                                                            nella buona sostanza, un
                                                            individuo che dopo avere usato
                                                            il bagno, si specchia sul water
                                                            e per evitare di sparire non tira
                                                            la catinella.


                                                  L’Italia d’oggi non è tutta omologabile
                                                all’attuale Sistema; ci sono Tradizioni che
                                               resistono, istituzioni che “reggono” e tanta
                                                gente perbene che adempie al suo Dovere




E’ TUTTO da rigettare ? Tutto da “azzerare” ?SIAMO TUTTI "colpevoli" ?
Colpevole l'Esercito della Politica Estera di questo e dei precedenti governi ? Colpevoli le giovani
generazioni d'esser nate dopo una Sconfitta storica ?
                                               sistema",
 Colpevoli della Politica del Governo e"del sistema" per "traino logico", anche tutti gli impiegati
dello Stato, delle Regioni e dei Comuni? “Collaborazionisti” ?
                                 estabilizzando
Che si vuole mai ricostruire destabilizzando e irridendo ogni residuo di "Senso dello Stato"? Con
                                               dignitosa?
CHE COSA si ricostruirebbe una Fortezza dignitosa Con la sabbia, con la polvere ? Allora
perfino l'essere "onesti", "in questo sistema" è solo fare il gioco del"Nemico"? Ed è forse
       o"
"peggio" chi adempie ad un dovere rispetto a chi lo sfugge ? Facendo i Demolitori Totali...
ricostruire POI diventa impossibile. E’inaccettabile la logica del “tanto peggio, tanto meglio”.
                                             ,
Noi ci poniamo la questione concretissima, invece, che gli Italiani di o oggi hanno dei problemi
IMMEDIATI E PRATICI e che noi si ha il dovere di entrare in corpore vili per tracciare, almeno,
delle risposte SOSTENIBILI. Delle linee di "resistenza mentale" e culturale contro la mala-
                                                    istenza
informazione da cui siamo bombardati.E di “resistenza etica” contro i pessimi esempi di
“disvalori” che grandinano “dall’alto”
 E riteniamo che per quanto in basso si possa essere caduti, ogni scala si può risalire un gradino
dopo l'altro. Uno, due, tre.....Facendosi CAPIRE dalla gente, facendo vedere che NON siamo degli
Alieni che filosofeggiano, facendo vedere che, caso per caso, dettaglio per dettaglio, SI PUO'
RESISTERE e addirittura riprendere la via della Risalita. Il che è faticosissimo.E richiede
continui "punti d'appiglio", anche provvisori e funzionali solo nell'immediato.
Proclamarsi Rivoluzionari e condire con aggettivi immaginifici e misteriosi invece è un'ottima
scorciatoia.Solo che la gente NON la puoi costringere ad interessarsi dei massimi sistemi o a
                                   olo
leggere certi libri "bellissimi" solo per chi ne possiede la chiave di lettura.
Noi abbiamo acquisito sul campo la nozione che le persone vanno coinvolte col Dialogo. Parliamo
perfino coi comunisti che hanno "apprezzato" pur non condividendo .Ed il non essere
"struttura", ma solo Voce, ci permette perfino di sbagliare, di emendarci in un Confronto
continuo che ci arricchisce ogni giorno.
Ma il compito di chi ambirebbe ad essere "un po' utile" agli Italiani è quello di parlare a Molti, se
non proprio a Tutti.
Le Accademie e gli Ordini chiusi possiamo apprezzarli a distanza. Intellettualmente. Ma oggi la
Casa brucia è le Gerarchie DEBBONO cambiare.
E ciò che oggi E' VITALE è EVITARE LA ROVINA ESTREMA, il crollo globale della nostra
impalcatura civile di base. E l'incendio degli Album che ci ri ricordano la Storia della nostra
Grande Comunità. Perchè dopo non resterebbe che un Deserto arido ed in
                                                                    invivibile.            (g.v.)


        L’unione gay è una scelta di vita privata da rispettare e magari da regolamentare. Il
matrimonio, invece, è la fonte della famiglia che è l’unica struttura naturale e culturale su cui si
                                                                               pubblico da riconoscere,
fonda, si rigenera e si perpetua una società e ogni civiltà. È dunque un bene pub
da tutelare e da distinguere da ogni altro tipo di unione. Se la famiglia è un bene,l’unione gay è un
fatto privato, che può avere valore soggettivo per quelle coppie; mentre la famiglia è un bene che ha
                              so
valore etico, civile e religioso per la comunità, la sua storia e il suo avvenire. Quella distinzione va
salvaguardata, per il bene della famiglia, non per il male dei gay. A favore delle nozze gay c’è Obama
                                                                        matrimonio dall’unione gay c’è,
e il Potente Spirito del Tempo, mentre alle spalle di chi distingue il matrimo
sola e inerme, la civiltà come finora l’abbiamo conosciuta e la nostra Tradizione in uso da qualche
millennio, anche precristiana. Se la famiglia oggi è molto malata, non è una buona ragione per
seppellirla nella fossa comune delle unioni. Semmai una ragione in più per tutelarla e per volerle
bene, come a una madre o a un figlio.
                                         La “crescita” ormai è divenuta un tormentone, un
                                          mantra, un refrain…ma chi ascolta più ormai ?




                                                                      -di Luigi Cardarelli-                     ANCHE SE
                                                                                                                ANCHE SE
                                                                                                           ALL’’ESTERO VIENE
                                                                                                           ALL ESTERO VIENE
Il j'accuse della magistratura contro i truffaldini signori di padania e contro Lusi e la sua vorace        UN PO’’ MEGLIO
                                                                                                             UN PO MEGLIO
setta dell'ex margherita, non fanno quasi più notizia. Sviluppi decisamente molto prevedibili.
Neanche l'aumento di stipendio dell'umiliata frau Merkel o il megaparty hollywoodiano della
nouvelle principessa laziale lady Polverini. La prima peraltro sbeffeggiata dalle sottilette Kraft, la
seconda arrivata in politica or ora, però dopo un brillantissimo master dentro il ricco sindacato. La
                               ciona                      dell'Europa tutta, non fa che martellarci
casta oligarchica e spendacciona non solo italica ma dell'E
col solito refrain: fatto di "governance","spending rewiew ", "brand".
                                           nno
Affascinanti diversivi che infine hanno compreso pure nella jungla amazzonica e che
servono soltanto a coprire gli enormi stipendi d'oro. Quelli che noi chiamiamo colossali sprechi, per
loro rappresentano giusto la più scontata normalità. E se cambiassimo migliaia e migliaia di
politicanti con della brava gente, verrebbero dopo pochi mesi subito fagocitati e trasformati in
neofiti ladruncoli. Ciò che va cambiato è il sistema liberaldemocratico corrotto ed infetto, il quale
invece di premiare come dice chi lavora e produce occupazione,arricchisce coloro che ci mettono le
multe, le sanzioni, gli interessi usurai come Equitalia!
Questo che somiglia tanto all'ancien regime degli zar di Russia, pare proprio una cricca dedita
                                                     indebita ed al balzello. Guidata per giunta da un
esclusivamente alla vessazione, all'appropriazione ind
camaleonte di 87 anni. Una politica con gli occhi ben coperti da fette di salame che se ne frega alla
grande di persone e sentimenti umani, per violentare il nostro stanco udito con l'ossessivo totem
della crescita. Un feticcio divenuto leggendario come la terra promessa d    d'Israel, come la frontiera
                ldorado
del West o l'Eldorado dei conquistadores spagnoli nel nuovo mondo.
Mistificazione ed esorcismo mediatico di massa. La verità sta lì nitida e brutale. Il costo di questa
pseudodemocrazia è divenuto de facto insostenibile. Le decine di migliaia di presidenti e direttori di
     abba
società statali che perdono soldi fin dalla scomparsa del dinosauro, bisogna che si dimezzino almeno
lo stipendio.Cominciando dagli ingordi poppanti di mamma Rai....



                                                                                     Francamente è
                                                                           imbarazzante, perché i
                                                                          politologi hanno versato
                                                                            fiumi d’inchiostro per
                                                                          illustrarci la profondità,
                                                                            l’audacia, il coraggio
                                                                               della “operazione
                                                                                Monti”, mentre
                                                                           sull’altra sponda si son
                                                                             fatti i salti mortali a
                                                                           parlare di Congiure, di
                                                                               Forze Oscure, di
                                                                             Potenze mondiali, di
                                                                              gruppi di pressione
                                                                               multinazionali. E
                                                                              poi…poi salta fuori
                                                                                che “l’ideuzza”,
                                                                                 assolutamente
                                                                               IDENTICA fino ai
                                                                            dettagli di tempistica,
                                                                            era schiaffata lì, su un
                                                                                    numero di
                                                                           “TOPOLINO” del 1993,
                                                                               con ben 8 anni di
                                                                               anticipo sul Varo
                                                                            Pomposo del Governo
                                                                          del Professore. E’ l’idea
                                                                                 è di un Sindaco
                                                                                furbacchione di
                                                                          Paperopoli. A fine storia
                                                                            spunterà zio Paperone
                                                                             ed, immancabile, la
                                                                                Banda Bassotti.
                                                                          Esattamente come nella
                                                                           geniale Italia (vera!)di
                                                                             questo 2012, anno 1°
                                                                             dell’Era di Tecnici e
                                                                          Super-Tecnici. Un’Italia
    ecce                                                                      “a fumetti”. Con la
                                                                             differenza che quelli
                                                                             della Disney almeno
                                                                          facevano ridere di cuore

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Stats:
views:32
posted:5/18/2012
language:
pages:4
Description: Agenzia di informazione diretta da Guido Virzi Bisettimanale di formazione e controinformazione.