PROCEDURA DI BILANCIO 2010

Document Sample
PROCEDURA DI BILANCIO 2010 Powered By Docstoc
					      PROCEDURA DI BILANCIO 2010

                                Doc N:

                           12: (1)
                              *******
                             08.12.2009

                    COMMISSIONE PER I BILANCI
                               RELATORI:
               LÁSZLÓ SURJÁN - SEZIONE III (COMMISSIONE)
                    VLADIMÍR MAŇKA - ALTRE SEZIONI




     PARLAMENTO - SECONDA LETTURA
     Emendamenti adottati dalla commissione per i bilanci




IT                                                          IT
Page 2 / 72   IT
XX 01 01 01 Spese relative al personale in servizio appartenenti all’istituzione
Progetto di emendamento 0359                                                                   === BUDG/9802===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento nel modo seguente:
Commento:
Dopo l'elencazione che inizia con :

Gli importi iscritti in riserva saranno sbloccati nel modo seguente:un ..........dell'Euratom [COM(2007) 108
definitivo] concernente un diverso regolamento finanziario applicabile all'Agenzia.
–        ..........

e termina con :

b) ritiro formale della proposta di regolamento del Consiglio concernente ..........dell'Euratom [COM(2007) 108
definitivo] concernente un diverso regolamento finanziario applicabile all'Agenzia.
Aggiunta:

Un importo di 5 116 100 EUR degli stanziamenti iscritti in riserva sarà sbloccato allorché:
–        la Commissione si sarà impegnata a informare e coinvolgere il Parlamento nel modo più efficace e
         costruttivo possibile relativamente all'attuazione di nuove politiche e nuovi strumenti e alle risorse
         di bilancio necessarie. Tale cooperazione dovrebbe avvenire nel rigoroso rispetto dell'accordo
         quadro sui rapporti tra il Parlamento europeo e la Commissione (allegato XIV del regolamento del
         Parlamento europeo);

–        la Commissione avrà presentato i dettagli dell'impatto finanziario del suo nuovo programma di
         lavoro e si sarà impegnata a fornire informazioni regolarmente aggiornate agli organi competenti
         del Parlamento e a dialogare con essi.

Modifica:

Per una descrizione generale delle retribuzioni e indennità dei funzionari, si consulti la pagina «Lavorare alla
Commissione»«Lavorare alla Commissione» sul sito web della direzione generale Personale e amministrazione
della Commissione.

Motivazione:
La riserva sarà sbloccata allorché:
a) la Commissione si sarà impegnata a informare e coinvolgere il Parlamento nel modo più efficace e
costruttivo possibile relativamente all'attuazione di nuove politiche e nuovi strumenti e alle risorse di bilancio
necessarie. Tale cooperazione dovrebbe avvenire nel rigoroso rispetto dell'accordo quadro sui rapporti tra il
Parlamento europeo e la Commissione (allegato XIV del regolamento del Parlamento europeo);
b) la Commissione avrà presentato i dettagli dell'impatto finanziario del suo nuovo programma di lavoro e si
sarà impegnata a fornire informazioni regolarmente aggiornate agli organi competenti del Parlamento e a
dialogare con essi.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.


                                                     Page 3 / 72                                                IT
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

XX 01 01 01 01 Retribuzioni ed indennità
Progetto di emendamento 0359                                                                                                        === BUDG/9802===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
XX 01 01 01           PB 2010                        PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                           PE2
    01
                Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti       Impegni         Pagamenti
Stanziamenti 1 784 931 900 1 784 931 900 1 768 952 638 1 768 952 638 1 784 931 900 1 784 931 900                                  1 784 931 900 1 784 931 900
  Riserve                                   21 095 362      21 095 362                                  5 116 100     5 116 100      5 116 100        5 116 100

Motivazione:
La riserva sarà sbloccata allorché:
a) la Commissione si sarà impegnata a informare e coinvolgere il Parlamento nel modo più efficace e
costruttivo possibile relativamente all'attuazione di nuove politiche e nuovi strumenti e alle risorse di bilancio
necessarie. Tale cooperazione dovrebbe avvenire nel rigoroso rispetto dell'accordo quadro sui rapporti tra il
Parlamento europeo e la Commissione (allegato XIV del regolamento del Parlamento europeo);
b) la Commissione avrà presentato i dettagli dell'impatto finanziario del suo nuovo programma di lavoro e si
sarà impegnata a fornire informazioni regolarmente aggiornate agli organi competenti del Parlamento e a
dialogare con essi.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

XX 01 01 01 02             Spese ed indennità relative all’assunzione, ai trasferimenti ed alla
cessazione definitiva dal servizio
Progetto di emendamento 0305                                                     === BUDG/9473===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
XX 01 01 01           PB 2010                        PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                           PE2
    02
                Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti       Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    14 782 000    14 782 000    15 647 000      15 647 000   14 782 000       14 782 000     865 000       865 000      15 647 000       15 647 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

XX 01 01 02 01 Retribuzioni ed indennità
Progetto di emendamento 0306                                                                                                        === BUDG/9474===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:




                                                                         Page 4 / 72                                                                        IT
XX 01 01 02           PB 2010                         PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
    01
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   173 656 500   173 656 500    174 488 000     174 488 000   173 656 500   173 656 500       831 500       831 500    174 488 000     174 488 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

XX 01 01 02 02             Spese ed indennità relative all’assunzione, ai trasferimenti ed alla
cessazione definitiva dal servizio
Progetto di emendamento 0307                                                     === BUDG/9475===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
XX 01 01 02           PB 2010                         PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
    02
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    10 538 000    10 538 000     11 173 000      11 173 000    10 538 000      10 538 000     635 000       635 000     11 173 000      11 173 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

XX 01 03 01 04 Servizi ed altre spese operative
Progetto di emendamento 0308                                                                                                       === BUDG/9476===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
XX 01 03 01           PB 2010                         PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
    04
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    50 241 200    50 241 200     53 222 000      53 222 000    50 241 200      50 241 200    2 980 800     2 980 800    53 222 000      53 222 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

01 02 02 Coordinamento e sorveglianza dell’Unione economica e monetaria
Progetto di emendamento 0001                                                                                                       === BUDG/9477===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  01 02 02            PB 2010                         PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti     7 500 000      7 500 000     8 500 000       8 500 000     7 500 000       7 500 000    1 000 000     1 000 000     8 500 000       8 500 000




                                                                          Page 5 / 72                                                                      IT
    01 02 02                PB 2010                         PE1                           CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
                    Impegni       Pagamenti       Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
    Riserve

Motivazione:
L'articolo 01 02 02 (Coordinamento e sorveglianza dell'Unione economica e monetaria) della rubrica 5 è
insufficiente a trattare il numero crescente di procedure per i disavanzi eccessivi e a far fronte alla necessità di
assegnare maggiori risorse all'analisi comparativa dei risultati economici degli Stati membri nell'attuale
contesto di crisi economica;
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandolo, l'emendamento presentato dalla commissione ECON.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

01 02 04 Prince — Comunicazione sull’Unione economica e monetaria, compreso l’euro
Progetto di emendamento 0002                                                                                                            === BUDG/9631===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
    01 02 04                PB 2010                         PE1                           CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
                    Impegni       Pagamenti       Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti          6 000 000       6 000 000    7 500 000        7 500 000    6 000 000       6 000 000    1 500 000     1 500 000    7 500 000        7 500 000
    Riserve

Commento:
Dopo l'elencazione che inizia con :

L’azione comprende:accordi di partenariato con gli Stati membri, volti a ..........in particolare il ruolo
internazionale dell’euro e l’utilità dell’integrazione finanziaria.
–              ..........

e termina con :

iniziative di comunicazione nei paesi terzi, volte a spiegare in particolare il ruolo internazionale dell’euro e
l’utilità dell’integrazione finanziaria.
Aggiunta:

Al momento dell'esecuzione della presente linea di bilancio, la Commissione dovrebbe tenere in debito conto
l'esito delle riunioni del Gruppo interistituzionale sull'informazione (GII).
Motivazione:
La cooperazione interistituzionale dell'UE nel settore della politica di comunicazione deve essere migliorata
onde far sì che l'UE e le sue istituzioni e politiche siano meglio note ai cittadini. Tale obiettivo può essere
raggiunto tenendo conto, al momento dell'esecuzione della presente linea di bilancio, dell'esito delle riunioni
del Gruppo interistituzionale sull'informazione (GII).
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalle commissioni
commissione per la cultura e l'istruzione e la commissione per i problemi economici e monetari.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-



                                                                                Page 6 / 72                                                                     IT
01 04 04      Programma quadro per la competitività e l’innovazione — Programma per
l’innovazione e l’imprenditorialità
Progetto di emendamento 0360                                           === BUDG/9708===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento nel modo seguente:
    01 04 04             PB 2010                        PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                    PE2
                  Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      161 000 000    91 900 000   163 000 000     131 900 000   161 000 000      91 900 000                         161 000 000      91 900 000
    Riserve

Commento:
Prima del comma

Uno scarso accesso a forme appropriate di finanziamento è spesso ..........di capitale di rischio e strumenti di
garanzia alle PMI.
Modifica:

Una parte dello stanziamento è destinataStanziamento destinato a coprire le spese di strumenti finanziari
comunitari utilizzati nell'ambitonell’ambito del programma quadro per la competitività e
l'innovazionel’innovazione (2007-2013) e per agevolare l'accessol’accesso delle PMI ai finanziamenti.

Aggiunta:

Una parte dello stanziamento è destinata a coprire le spese relative alle seguenti misure:
–              promuovere la disponibilità in Europa di strumenti che garantiscano l'accesso al credito per le PMI,
               quali i consorzi di garanzia crediti, e analizzare se del caso le problematiche connesse al mercato del
               credito;

–              appoggiare le richieste di credito presentate da tali consorzi di PMI a istituzioni finanziarie, anche
               mediante la prestazione di garanzie complementari da parte del Fondo europeo per gli investimenti;

–              concludere accordi con le istituzioni finanziarie su prestiti agevolati ai consorzi di garanzia crediti.

Motivazione:
I consorzi di garanzia crediti rappresentano una soluzione al problema dell'accesso al credito per gli
imprenditori e le PMI più vulnerabili che non sono in grado di offrire garanzie sufficienti.
Il problema dell'accesso al credito è stato aggravato dalla recessione. Di conseguenza, è opportuno sostenere
questo tipo di strumenti e renderli disponibili in tutti gli Stati membri dell'Unione europea.
Potrebbe essere utile creare un sistema di garanzie complementari con l'intervento del Fondo europeo per gli
investimenti (FEI), al fine di stimolare i prestiti, aumentare gli importi concessi normalmente e migliorare i
tassi di finanziamento.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal relatore e da Andrea
Cozzolino e altri.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-



                                                                            Page 7 / 72                                                                 IT
02 01 04 30       Agenzia esecutiva per la competitività e l'innovazione — Sovvenzione per il
programma quadro per la competitività e l'innovazione — Programma per l'innovazione e
l'imprenditorialità
Progetto di emendamento 0004                                                  === BUDG/9337===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 01 04 30         PB 2010                         PE1                           CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    7 241 700      7 241 700    7 341 700        7 341 700    7 241 700       7 241 700     100 000       100 000     7 341 700        7 341 700
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 01 05 01 Spese relative al personale di ricerca
Progetto di emendamento 0005                                                                                                     === BUDG/9338===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 01 05 01         PB 2010                         PE1                           CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    9 000 000      9 000 000   10 200 000       10 200 000    9 000 000       9 000 000    1 200 000     1 200 000   10 200 000       10 200 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 01 05 03 Altre spese di gestione per la ricerca
Progetto di emendamento 0006                                                                                                     === BUDG/9339===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 01 05 03         PB 2010                         PE1                           CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    1 200 000      1 200 000    3 000 000        3 000 000    1 200 000       1 200 000    1 800 000     1 800 000    3 000 000        3 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 02 01       Programma quadro per la competitività e l'innovazione — Programma per
l'innovazione e l'imprenditorialità


                                                                         Page 8 / 72                                                                     IT
Progetto di emendamento 0361                                                                                                       === BUDG/9712===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  02 02 01            PB 2010                         PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   127 958 300    53 850 000    134 258 300      93 850 000   127 958 300      53 850 000    1 313 000     6 030 500   129 271 300      59 880 500
  Riserve

Motivazione:
L'aumento rispetto al PPB riflette le priorità espresse dal Parlamento europeo nella sua risoluzione sugli
orientamenti relativi alla procedura di bilancio 2010 (P6_TA-PROV(2009)0095 del 10 marzo 2009) e nella
«relazione sul mandato» (29 giugno 2009).
Il livello degli stanziamenti di impegno e di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione
delle politiche dell'Unione europea.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal relatore e da Salvador
Garriga Polledo (gruppo PPE).
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 02 03 05 Azione preparatoria — Erasmus per giovani imprenditori
Progetto di emendamento 0008                                                                                                       === BUDG/9335===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 02 03 05          PB 2010                         PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti          p.m.      3 600 000     5 000 000       3 600 000          p.m.       3 600 000    5 000 000                   5 000 000       3 600 000
  Riserve

Motivazione:
Nell'attuale situazione di crisi economica è estremamente importante garantire finanziamenti adeguati a
un'azione che possa avere un impatto diretto sullo sviluppo di nuove attività economiche da parte dei giovani in
Europa.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 02 04 (New)
Progetto di emendamento 0362                                                                                                       === BUDG/9814===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 02 02 04 — Small Business Act
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  02 02 04            PB 2010                         PE1                           CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                                                                                                                              p.m.            p.m.
  Riserve                                     1 000 000        500 000      1 000 000        500 000    -1 000 000      -500 000




                                                                          Page 9 / 72                                                                      IT
Denominazione:
Small Business Act
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato a finanziare lo «Small Business Act» (quadro fondamentale per la piccola impresa)
adottato nel 2008. Le PMI devono essere aiutate ad accedere ai finanziamenti e a partecipare alle iniziative
europee. È altresì necessario promuovere la loro capacità di innovazione.
Motivazione:
La presente linea di bilancio deve essere ripristinata (era iscritta nel bilancio 2009) e dotata di stanziamenti
sufficienti. Proprio ora che l'SBA è stato adottato, occorre stanziare fondi per supportarlo e per sostenere le
PMI.
Nella sua risoluzione del 10 marzo 2009 il Parlamento ha espresso rammarico per il fatto che l'SBA non è uno
strumento giuridicamente vincolante. Nella stessa risoluzione, il Parlamento ha invitato «il Consiglio e la
Commissione a unirsi al Paramento nello sforzo di rendere tale principio vincolante, in una forma ancora da
definire, al fine di garantire che esso sia correttamente applicato in tutti i futuri testi legislativi comunitari». La
riserva dovrebbe essere sbloccata quando l'SBA sarà diventato uno strumento giuridicamente vincolante.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati da Paul Rübig.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 02 08 01 Azione preparatoria — Destinazioni europee d'eccellenza
Progetto di emendamento 0010                                                                                                      === BUDG/9481===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
 02 02 08 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.      1 300 000    3 000 000        3 000 000          p.m.       1 300 000    3 000 000     1 700 000    3 000 000        3 000 000
  Riserve

Commento:
Dopo il comma

Ogni anno, alcune destinazioni degli Stati membri saranno designate Destinazione ..........tema selezionato. I
paesi candidati saranno anch'essi invitati a partecipare.
Aggiunta:

Il progetto Destinazioni europee d'eccellenza (EDEN) mira ad accrescere la visibilità delle destinazioni
europee d'eccellenza emergenti, in particolare quelle meno note, a creare la consapevolezza della varietà e
qualità dell'offerta turistica europea, promuovendo tutti i paesi e le regioni d'Europa, a contribuire a
decongestionare talune destinazioni, a combattere la stagionalità dei flussi turistici e a riequilibrarli verso
destinazioni non consuete premiando forme di turismo sostenibili, a creare una piattaforma per lo scambio
delle buone prassi a livello europeo nonché a promuovere la creazione di reti di destinazioni premiate, il che
potrebbe convincere altre destinazioni ad adottare modelli di sviluppo turistico sostenibile.



                                                                         Page 10 / 72                                                                     IT
Motivazione:
L'azione preparatoria «Destinazioni europee d'eccellenza» è stata un grande successo, gestito in modo ottimale
con un forte impegno di bilancio per sostenere gli Stati membri dell'UE nella selezione delle loro destinazioni
d'eccellenza, sensibilizzando il pubblico sul progetto e diffondendo buone prassi in materia di turismo
sostenibile.
Occorre portare avanti il progetto prevedendo risorse di bilancio adeguate, tenendo conto del fatto che cresce il
numero delle destinazioni premiate e che ogni anno aumenta anche il numero di Stati membri, paesi candidati e
paesi SEE/EFTA partecipanti.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati da Göran Färm e altri
(gruppo S&D).
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 02 08 02 Azione preparatoria — Turismo sostenibile
Progetto di emendamento 0011                                                                                               === BUDG/9482===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
 02 02 08 02         PB 2010                       PE1                           CSL2              EMENDAMENTO                       PE2
               Impegni      Pagamenti    Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti    Impegni     Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.      200 000     600 000          400 000          p.m.       200 000     600 000      200 000     600 000          400 000
  Riserve

Commento:
Dopo il comma

Già articolo 02 02 14
Modifica:

Una parte dello stanziamento è destinataIl presente stanziamento è destinato a sostenere e a promuovere le reti
transfrontaliere sostenibili di turismo su bicicletta e su treno,treno e/o le migliori prassi per ridurre le emissioni
di CO2nel turismo in collegamento con reti ciclabili quali l'Iron Curtain Trailgli itinerari EuroVelo e Iron
Curtain Trail («L'itinerario lungo l'ex cortina di ferro») e con laalla possibilità di trasportare biciclette al seguito
in treno.

Aggiunta:

Una parte dello stanziamento è altresì destinata a finanziare azioni finalizzate alla creazione e alla
promozione di una rete di piste ciclabili lungo il Cammino di Santiago in diversi Stati membri .
Motivazione:
Occorre proseguire la presente azione preparatoria, incrementandone leggermente la dotazione.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo Verts/ALE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 02 08 03 Azione preparatoria — Turismo sociale in Europa
Progetto di emendamento 0012                                                                                               === BUDG/9483===



                                                                      Page 11 / 72                                                                 IT
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 02 08 03         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.       520 000     1 000 000        1 000 000          p.m.         520 000     1 000 000      480 000     1 000 000        1 000 000
  Riserve

Motivazione:
Il 2010 sarà il secondo anno di attuazione di questa azione preparatoria. È stata pubblicata una gara d'appalto al
fine di individuare buone prassi nel settore del turismo sociale. I risultati dello studio, assieme alla campagna di
sensibilizzazione e al portale Internet avviati nel 2009, dovrebbero preparare l'attuazione nel 2010 di misure
intese a facilitare gli scambi nel settore del turismo in tutta Europa. Questo progetto, denominato Calypso,
coinvolge già diciannove paesi e altri due paesi hanno manifestato l'interesse a parteciparvi.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandolo, l'emendamento presentato dal gruppo S&D.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 03 01        Funzionamento e sviluppo del mercato interno con particolare riferimento alla
notifica, alla certificazione e al ravvicinamento settoriale
Progetto di emendamento 0013                                                  === BUDG/9301===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  02 03 01           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   14 000 000    18 660 000    16 130 000       19 660 000    14 000 000       18 660 000    2 130 000     1 000 000   16 130 000       19 660 000
  Riserve

Motivazione:
Gli aumenti nell'articolo 02 03 01 sono giustificati in quanto le misure previste nell'ambito della notifica, della
certificazione e del ravvicinamento settoriale contribuiranno in modo considerevole a un miglior funzionamento
del mercato interno. Occorre pertanto ripristinare gli importi originari del PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 03 02 01 Agenzia europea per i medicinali — Sovvenzione ai titoli 1 e 2
Progetto di emendamento 0363                                                                                                       === BUDG/9715===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 03 02 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    8 835 100      8 835 100    9 347 100        9 347 100     8 835 100        8 835 100     512 000       512 000     9 347 100        9 347 100
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare il PPB e l'organico previsto nel PPB.
Il finanziamento dell'Agenzia europea per i medicinali (EMEA) dipende in larga misura dai diritti che essa
percepisce. Di conseguenza, l'Agenzia è particolarmente sensibile alle fluttuazioni del mercato e ad altre



                                                                         Page 12 / 72                                                                      IT
condizioni mutevoli che sono del tutto imprevedibili al momento dell'elaborazione del bilancio dell'Unione
europea.
Lo strumento delle entrate con destinazione specifica non dovrebbe pertanto essere tenuto in considerazione in
sede di definizione del livello della sovvenzione necessaria a titolo del bilancio dell'Unione europea, ma
dovrebbe garantire all'EMEA la necessaria flessibilità di bilancio per reagire rapidamente alle fluttuazioni del
mercato.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 03 02 02 Agenzia europea per i medicinali — Sovvenzione al titolo 3
Progetto di emendamento 0363                                                                                                      === BUDG/9715===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 03 02 02         PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   13 000 000    13 000 000   23 265 000       23 265 000    13 000 000       13 000 000    5 932 500     5 932 500   18 932 500       18 932 500
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare il PPB e l'organico previsto nel PPB.
Il finanziamento dell'Agenzia europea per i medicinali (EMEA) dipende in larga misura dai diritti che essa
percepisce. Di conseguenza, l'Agenzia è particolarmente sensibile alle fluttuazioni del mercato e ad altre
condizioni mutevoli che sono del tutto imprevedibili al momento dell'elaborazione del bilancio dell'Unione
europea.
Lo strumento delle entrate con destinazione specifica non dovrebbe pertanto essere tenuto in considerazione in
sede di definizione del livello della sovvenzione necessaria a titolo del bilancio dell'Unione europea, ma
dovrebbe garantire all'EMEA la necessaria flessibilità di bilancio per reagire rapidamente alle fluttuazioni del
mercato.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 03 03 01      Legislazione sui prodotti chimici e Agenzia europea dei prodotti chimici —
Sovvenzione di cui ai titoli 1 e 2
Progetto di emendamento 0364                                                 === BUDG/9717===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 03 03 01         PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   17 674 000    17 674 000   22 369 000       22 369 000    17 674 000       17 674 000    4 695 000     4 695 000   22 369 000       22 369 000
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare il PPB e l'organico previsto nel PPB.
Il finanziamento dell'Agenzia europea dei prodotti chimici (ECHA) dipende in larga misura dai diritti che essa
percepisce attraverso la registrazione dei dossier. Di conseguenza, l'Agenzia è particolarmente sensibile ai cicli


                                                                        Page 13 / 72                                                                      IT
di presentazione di tali dossier e ad altre condizioni mutevoli che sono del tutto imprevedibili al momento
dell'elaborazione del bilancio dell'Unione europea.
Lo strumento delle entrate con destinazione specifica non dovrebbe pertanto essere tenuto in considerazione in
sede di definizione del livello della sovvenzione necessaria a titolo del bilancio dell'Unione europea, ma
dovrebbe garantire all'ECHA la necessaria flessibilità di bilancio per reagire rapidamente a queste condizioni
mutevoli.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 03 03 02      Legislazione sui prodotti chimici e Agenzia europea dei prodotti chimici —
Sovvenzione di cui al titolo 3
Progetto di emendamento 0364                                                 === BUDG/9717===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 03 03 02         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    7 631 000      7 631 000   16 331 000       16 331 000     7 631 000        7 631 000    5 150 000     5 150 000   12 781 000       12 781 000
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare il PPB e l'organico previsto nel PPB.
Il finanziamento dell'Agenzia europea dei prodotti chimici (ECHA) dipende in larga misura dai diritti che essa
percepisce attraverso la registrazione dei dossier. Di conseguenza, l'Agenzia è particolarmente sensibile ai cicli
di presentazione di tali dossier e ad altre condizioni mutevoli che sono del tutto imprevedibili al momento
dell'elaborazione del bilancio dell'Unione europea.
Lo strumento delle entrate con destinazione specifica non dovrebbe pertanto essere tenuto in considerazione in
sede di definizione del livello della sovvenzione necessaria a titolo del bilancio dell'Unione europea, ma
dovrebbe garantire all'ECHA la necessaria flessibilità di bilancio per reagire rapidamente a queste condizioni
mutevoli.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

02 03 04 Normalizzazione e ravvicinamento delle legislazioni
Progetto di emendamento 0016                                                                                                       === BUDG/9340===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  02 03 04           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   23 000 000    17 000 000    23 000 000       18 000 000    23 000 000       17 000 000                  1 000 000   23 000 000       18 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-


                                                                         Page 14 / 72                                                                      IT
02 04 04 02 Completamento del sesto programma quadro della Comunità (2003-2006)
Progetto di emendamento 0017                                                                                                      === BUDG/9341===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 02 04 04 02         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                        PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni     Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti             —    20 050 000             —      22 050 000              —      20 050 000                 2 000 000             —      22 050 000
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare la dotazione prevista nel PPB.
Il ripristino degli stanziamenti destinati al sesto Programma quadro di ricerca è una questione della massima
urgenza ai fini di una corretta esecuzione dei progetti di ricerca presentati e garantisce la sicurezza dei
pagamenti relativamente ai progetti questione.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 01 04 08 Libera circolazione dei lavoratori, coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale
e misure per le persone con disabilità e i migranti, compresi i migranti dei paesi terzi — Spese di
gestione amministrativa
Progetto di emendamento 0018                                                        === BUDG/9484===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 01 04 08         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                        PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni     Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti     280 000        280 000      400 000          400 000       280 000          280 000      120 000      120 000      400 000          400 000
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento è volto a ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
La Commissione ha proposto un aumento considerevole (il 10,1%) per le spese di gestione amministrativa
rispetto al bilancio 2009. Il Consiglio ha ridotto l'importo della voce sotto il livello del 2009. Per meglio
allineare l'aumento delle spese amministrative all'evoluzione delle spese di funzionamento, sembra opportuno
emendare una serie di linee di spese di gestione amministrativa selezionate secondo criteri appropriati, quali la
natura delle attività finanziate e i risultati in termini di esecuzione.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 02 04 Completamento del Fondo sociale europeo (FSE) — Obiettivo n. 2 (2000-2006)
Progetto di emendamento 0019                                                                                                      === BUDG/9437===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  04 02 04           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                        PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni     Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.     51 400 000         p.m.       59 400 000          p.m.       51 400 000                 8 000 000         p.m.       59 400 000
  Riserve




                                                                         Page 15 / 72                                                                     IT
Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 02 06 Completamento del Fondo sociale europeo (FSE) — Obiettivo n. 3 (2000-2006)
Progetto di emendamento 0020                                                                                                      === BUDG/9438===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
    04 02 06            PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                        PE2
                  Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti       Impegni         Pagamenti
Stanziamenti            p.m.   140 100 000         p.m.      160 100 000          p.m.    140 100 000              20 000 000            p.m.     160 100 000
    Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 02 17 Fondo sociale europeo (FSE) — Convergenza
Progetto di emendamento 0365                                                                                                      === BUDG/9700===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento nel modo seguente:
    04 02 17            PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                        PE2
                  Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti       Impegni         Pagamenti
Stanziamenti 7 473 667 217 5 256 700 000 7 473 667 217 5 656 700 000 7 473 667 217 5 256 700 000                                7 473 667 217 5 256 700 000
    Riserve

Commento:
Dopo il comma

L’obiettivo di Convergenza mira ad accelerare il ravvicinamento degli Stati ..........dei Fondi rispettano le pari
opportunità tra uomini e donne.
Aggiunta:

Una parte dello stanziamento è destinata ad apportare miglioramenti nel settore della cura dell'infanzia
onde consentire ai minori di vivere in un contesto di tipo familiare. Il sostegno include:
–              la cooperazione tra organizzazioni non governative ed enti locali nonché l'assistenza tecnica a loro
               favore, tra cui un aiuto alla selezione di progetti ammissibili a beneficiare di finanziamenti
               comunitari;

–              l'individuazione e lo scambio di prassi eccellenti, nonché una loro applicazione più ampia, anche
               mediante un monitoraggio sistematico dei minori.

Aggiunta:




                                                                           Page 16 / 72                                                                   IT
Una parte dello stanziamento è destinata a finanziare azioni sostenibili ed ecocompatibili (Nuovo corso
verde) finalizzate alla conciliazione dei requisiti di sviluppo economico, sociale e ambientale nonché alla
ripresa delle regioni europee in seguito alla crisi economica e finanziaria.
Motivazione:
Per quanto riguarda la cura dell'infanzia, e in modo più specifico i bambini abbandonati, i bambini con
disabilità e i bambini cresciuti in istituto, lo stanziamento deve contribuire in misura sostanziale ad assicurare
un'assistenza medica e sociale e un'istruzione adeguate. La società civile e le autorità competenti devono
collaborare per applicare e far rispettare i diritti dei minori. Promuovere l'abbandono del collocamento in
istituto è di fondamentale importanza per permettere ai minori di vivere con le loro famiglie o in un sano
contesto di tipo familiare.
Il concetto di «Nuovo corso verde» richiede un'importante riprogrammazione dei Fondi strutturali. Occorre
adottare un approccio dal basso verso l'alto che coinvolga tutti i soggetti interessati della società civile.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo Verts/ALE, dal
relatore e da Bastiaan Belder e altri.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 02 19 Fondo sociale europeo (FSE) — Competitività regionale e occupazione
Progetto di emendamento 0366                                                                                               === BUDG/9701===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
  04 02 19            PB 2010                        PE1                          CSL2              EMENDAMENTO                      PE2
                Impegni     Pagamenti      Impegni         Pagamenti    Impegni       Pagamenti    Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti 3 343 826 311 2 320 032 000 3 343 826 311 2 620 032 000 3 343 826 311 2 320 032 000              96 668 000 3 343 826 311 2 416 700 000
  Riserve

Commento:
Dopo il comma

L’obiettivo Competitività regionale e occupazione intende, al di fuori delle ..........dei Fondi rispettano le pari
opportunità tra uomini e donne.
Aggiunta:

Una parte dello stanziamento è destinata a finanziare azioni sostenibili ed ecocompatibili (Nuovo corso
verde) finalizzate alla conciliazione dei requisiti di sviluppo economico, sociale e ambientale nonché alla
ripresa delle regioni europee in seguito alla crisi economica e finanziaria.
Motivazione:
In risposta alla crisi, la Commissione ha presentato un piano di ripresa che include, oltre alle misure
propriamente anticrisi, anche misure di contrasto al cambiamento climatico (misure per l'isolamento delle
abitazioni). Il concetto di «Nuovo corso verde» richiede un'importante riprogrammazione dei Fondi strutturali.
Occorre adottare un approccio dal basso verso l'alto che coinvolga tutti i soggetti interessati della società civile.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo Verts/ALE e dal
relatore.




                                                                       Page 17 / 72                                                                IT
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 02 Spese per consultazioni sindacali
Progetto di emendamento 0023                                                                                                       === BUDG/9439===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  04 03 02           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti     450 000        300 000      450 000          400 000       450 000          300 000                    100 000      450 000          400 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 03 01 Relazioni industriali e dialogo sociale
Progetto di emendamento 0367                                                                                                       === BUDG/9718===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 03 03 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   16 000 000    13 000 000    16 500 000       15 000 000    16 000 000       13 000 000                  1 000 000   16 000 000       14 000 000
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento prevede un aumento degli impegni e dei pagamenti ai fini di una maggiore coerenza con il
ciclo annuale del bilancio.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione EMPL.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 03 03 Informazione, consultazione e partecipazione dei rappresentanti delle imprese
Progetto di emendamento 0026                                                                                                       === BUDG/9467===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 03 03 03         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    6 300 000      4 500 000    7 300 000        5 500 000     6 300 000        4 500 000    1 000 000     1 000 000    7 300 000        5 500 000
  Riserve

Motivazione:
Per risolvere la crisi economia europea, occorre dare la priorità a un dialogo sociale rafforzato.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.


                                                                         Page 18 / 72                                                                      IT
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 04 EURES (European Employment Services)
Progetto di emendamento 0368                                                                                                   === BUDG/9836===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  04 03 04           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                     PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   19 100 000    15 300 000    20 100 000       16 000 000    19 100 000       15 300 000                700 000   19 100 000       16 000 000
  Riserve

Motivazione:
Onde garantire che sia rispettato il principio della libertà di circolazione e che esso sia applicato in modo
trasparente e non discriminatorio, in particolare per quanto concerne l'accesso all'occupazione dei cittadini
comunitari in Paesi diversi da quello d'origine, vanno sostenute le misure essenziali per il corretto
funzionamento della rete EURES.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati da Silvana Koch-Mehrin.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 05 Libera circolazione dei lavoratori, coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale e
azioni a favore dei migranti, ivi compresi i migranti dei paesi terzi
Progetto di emendamento 0369                                                                                                   === BUDG/9722===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  04 03 05           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                     PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    4 874 000      3 100 000    5 874 000        4 600 000     4 874 000        3 100 000                500 000    4 874 000        3 600 000
  Riserve

Motivazione:
Il presente stanziamento addizionale è necessario affinché, una volta entrato in vigore il regolamento (CE) n.
883/2004 (nel 2010), si possano affrontare al meglio le nuove sfide che emergeranno in relazione all'efficacia
dell'attuazione e al rafforzamento dei diritti. A tal fine sono necessarie azioni di sostegno e iniziative a
dimensione transnazionale. Tali azioni dovrebbero essere volte a preparare l'introduzione di un coordinamento
aggiornato e a migliorare l'informazione dei cittadini sui loro diritti in materia di libera circolazione.
Dovrebbero parteciparvi le istituzioni, il SSN, le parti sociali e le ONG.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 07 Analisi e studi sulla situazione sociale, la demografia e la famiglia
Progetto di emendamento 0029                                                                                                   === BUDG/9441===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:




                                                                         Page 19 / 72                                                                  IT
  04 03 07           PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    3 876 000      3 200 000    3 876 000        3 400 000     3 876 000       3 200 000                   200 000     3 876 000        3 400 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 09 Progetto pilota — Condizioni di vita e di lavoro dei lavoratori distaccati
Progetto di emendamento 0030                                                                                                      === BUDG/9442===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  04 03 09           PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.       700 000     1 000 000        1 700 000          p.m.        700 000     1 000 000     1 000 000    1 000 000        1 700 000
  Riserve

Motivazione:
Si propone la continuazione del presente progetto pilota in modo che gli stanziamenti complessivi stimati per il
2009 e il 2010 raggiungano un importo di 2 milioni di euro.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 10 (New)
Progetto di emendamento 0031                                                                                                      === BUDG/9443===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 04 03 10 — Progetto pilota — Misure per il mantenimento dell'occupazione
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  04 03 10           PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                                1 000 000         600 000                                   1 000 000      600 000     1 000 000         600 000
  Riserve

Denominazione:
Progetto pilota — Misure per il mantenimento dell'occupazione
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato a finanziare iniziative volte a verificare in quale misura i posti di lavoro messi a
repentaglio dalla crisi finanziaria possano essere conservati mediante il ricorso al lavoro a tempo parziale e
alla formazione professionale. Il progetto pilota persegue i seguenti obiettivi:
Aggiunta:

— promuovere lo scambio di informazioni pertinenti e stabilire e diffondere le migliori prassi;


                                                                         Page 20 / 72                                                                     IT
Aggiunta:

— esaminare le problematiche che potrebbero derivare dall'applicazione di tali prassi.
Aggiunta:

Le misure finanziate sono volte a:
Aggiunta:

— esaminare in quale misura l'introduzione del lavoro a tempo parziale temporaneo, finanziato con
sovvenzioni statali, rappresenti, nell'attuale congiuntura finanziaria ed economica, uno strumento adeguato
ai fini della conservazione di posti di lavoro senza distorsioni della concorrenza;
Aggiunta:

— valutare le prospettive di successo dell'invio di lavoratori a rischio di licenziamento alle agenzie di
formazione professionale;
Aggiunta:

— valutare quali siano le misure tangibili da adottare sul mercato del lavoro, e a quale livello, onde evitare
in particolare l'aumento della disoccupazione giovanile;
Aggiunta:

— esaminare in che modo queste misure di politica occupazionale influiscono sulle condizioni di vita e di
lavoro degli interessati.
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1), quale modificato da ultimo dal regolamento (CE,
Euratom) n. 1525/2007 (GU L 343 del 27.12.2007, pag. 9).
Motivazione:
Per contribuire ad attenuare le conseguenze occupazionali e sociali dell'attuale crisi occorre avviare un progetto
pilota inteso a valutare ulteriori metodi per rafforzare l'impegno collettivo a livello europeo. Il presente progetto
pilota dovrebbe servire ad analizzare in quale misura i posti di lavoro che sono a rischio a causa della crisi
finanziaria ed economica possano essere effettivamente mantenuti mediante l'introduzione di misure quali il
lavoro a tempo parziale e la formazione. Occorre identificare le migliori prassi e promuovere lo scambio delle
informazioni pertinenti.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 11 (New)
Progetto di emendamento 0032                                                                      === BUDG/9444===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 04 03 11 — Progetto pilota — Accrescere la mobilità e l'integrazione dei lavoratori
all'interno dell'UE



                                                      Page 21 / 72                                                 IT
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  04 03 11           PB 2010                    PE1                           CSL2             EMENDAMENTO                        PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                           1 000 000         500 000                               1 000 000      500 000    1 000 000         500 000
  Riserve

Denominazione:
Progetto pilota — Accrescere la mobilità e l'integrazione dei lavoratori all'interno dell'UE
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato all'avvio di un «programma dell'UE per la mobilità e l'integrazione» al fine di
assistere i lavoratori migranti promuovendo in tal modo gli effetti positivi della mobilità dei lavoratori
all'interno dell'UE. Verrà riservata un'attenzione particolare all’agevolazione della mobilità delle fasce di
popolazione vulnerabili, come auspicato dal Parlamento nella sua risoluzione del 18 dicembre 2008 sul
Piano d'azione europeo per la mobilità del lavoro (2007 – 2010). Il programma è volto ad assistere i
lavoratori migranti nel superamento delle condizioni sfavorevoli che essi devono affrontare per integrarsi
nel paese ospitante, ivi comprese le varie difficoltà a livello sociale ed, eventualmente, ad aiutarli a fare
ritorno al loro paese d’origine. A tale scopo verranno sperimentate le seguenti due linee direttrici:
Aggiunta:

— l’avvio di reti e partenariati di attori operanti attraverso le principali traiettorie di migrazione
intracomunitarie di lavoratori, e
Aggiunta:

— la creazione di strutture di consulenza (sportelli unici) per rispondere alle molteplici necessità dei
migranti dell'UE più vulnerabili.
Aggiunta:

Il programma è quindi volto a sostenere gli Stati membri nello sviluppo di politiche d’integrazione e
inclusione sociale al fine di risolvere le difficoltà di ordine sociale e trarre beneficio dai vantaggi per
l’economia e il mercato del lavoro che derivano dalla mobilità. La fase pilota del programma consentirà
inoltre alle parti interessate di intensificare la propria attività e preparasi per eventuali futuri finanziamenti
a titolo del Fondo sociale europeo.
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1), quale modificato da ultimo dal regolamento (CE,
Euratom) n. 1525/2007 (GU L 343 del 27.12.2007, pag. 9).
Motivazione:
Sebbene la libera circolazione dei lavoratori nell'UE sia, nel complesso, decisamente positiva, essa comporta
anche effetti collaterali nefasti, in particolare per i lavoratori vulnerabili. Lo scopo del presente progetto pilota è
il superamento di alcune delle difficoltà, tra cui quelle sociali, incontrate dai lavoratori vulnerabili nei paesi


                                                                   Page 22 / 72                                                                 IT
ospitanti. Il progetto riconosce che le carenze nel sostegno ai lavoratori vulnerabili vengono spesso colmate
dalla società civile. Il suo ruolo andrebbe pertanto sostenuto rendendo possibile la creazione di reti e
partenariati e riunendo i servizi di consulenza in strutture.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 03 12 (New)
Progetto di emendamento 0033                                                                                                 === BUDG/9634===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 04 03 12 — Progetto pilota: collaborazione globale tra amministrazioni pubbliche, imprese
commerciali e imprese non profit finalizzata all'inclusione socio-lavorativa
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
    04 03 12            PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                              1 500 000        1 500 000                               1 500 000     1 500 000    1 500 000        1 500 000
    Riserve

Denominazione:
Progetto pilota: collaborazione globale tra amministrazioni pubbliche, imprese commerciali e imprese non
profit finalizzata all'inclusione socio-lavorativa
Commento:
Aggiunta:

Il progetto pilota persegue i seguenti obiettivi:
–              accrescere il numero dei settori occupazionali ai fini dell'inserimento socio-lavorativo delle fasce
               vulnerabili della popolazione (settori agricolo, industriale, commerciale, ecc.);

–              creare reti tra istituzioni pubbliche, imprese commerciali e imprese non profit in grado di adottare
               un approccio innovativo alla governance e alla formulazione di indicatori previdenziali che possono
               essere utilizzati per quantificare l'impatto sui gruppi di destinatari.

Aggiunta:

Il progetto prevede:
–              la sensibilizzazione del mondo imprenditoriale alla responsabilità sociale attraverso il sostegno alle
               imprese che si occupano di inserimento lavorativo;

–              proposte di soluzioni efficaci ed efficienti per le problematiche socio-economiche proprie di ciascun
               territorio e di ciascun gruppo di destinatari, che nascano dalla collaborazione tra amministrazioni
               pubbliche, imprese commerciali e imprese non profit;

–              l'ottenimento di risultati qualitativi e quantitativi misurabili in termini di aumento e stabilizzazione
               dell'occupazione, dell'occupazione femminile e dell'inserimento lavorativo delle fasce vulnerabili
               della popolazione.

Motivazione:


                                                                       Page 23 / 72                                                                  IT
Con l'aumento del numero di imprese del settore non profit vengono creati posti di lavoro più stabili e di
migliore qualità, non solo nei servizi legati alle politiche di assistenza sociale.
In linea con la risoluzione del Parlamento europeo sull'economia sociale, la strategia di Lisbona e l'agenda
sociale, occorre favorire la crescita di tale settore, in particolare nell'attuale periodo di crisi in cui aumentano i
cittadini a rischio di emarginazione, mediante progetti di collaborazione tra enti pubblici, imprese commerciali
e imprese non profit che promuovono modelli riproducibili nell'Unione europea.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo S&D.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 01 01 Occupazione
Progetto di emendamento 0370                                                                                                       === BUDG/9723===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 04 01 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   23 400 000    15 000 000    23 400 000       23 000 000    17 852 000       13 036 000    5 548 000     5 964 000   23 400 000       19 000 000
  Riserve

Motivazione:
In considerazione dell'importanza del sostegno all'occupazione, tanto più nel difficile contesto dell'attuale crisi
finanziaria, si propone un incremento degli stanziamenti di pagamento più ambizioso rispetto all'esercizio 2009.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 01 02 Protezione sociale e integrazione
Progetto di emendamento 0035                                                                                                       === BUDG/9446===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 04 01 02         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   32 450 000    23 000 000    32 450 000       25 000 000    24 756 000       19 989 000    7 694 000     5 011 000   32 450 000       25 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 01 03 Condizioni di lavoro
Progetto di emendamento 0371                                                                                                       === BUDG/9725===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 04 01 03         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   10 320 000      5 400 000   10 320 000        8 500 000     7 873 000        4 693 000    2 447 000     2 807 000   10 320 000        7 500 000




                                                                         Page 24 / 72                                                                      IT
 04 04 01 03         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
  Riserve

Motivazione:
Data l'attuale difficile situazione dell'occupazione in tutti gli Stati membri, nel prossimo esercizio è opportuno
aumentare i pagamenti per lasciare che gli impegni abbiano effetto, poiché è molto probabile che la
disoccupazione raggiunga livelli elevati.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 01 04 Diversità e lotta contro la discriminazione
Progetto di emendamento 0037                                                                                                       === BUDG/9448===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 04 01 04         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   24 050 000    18 000 000    24 050 000       19 000 000    18 348 000       15 643 000    5 702 000     3 357 000   24 050 000       19 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 01 05 Parità fra uomini e donne
Progetto di emendamento 0038                                                                                                       === BUDG/9307===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 04 01 05         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   13 470 000      8 500 000   13 470 000       10 000 000    10 276 000        7 387 000    3 194 000     2 613 000   13 470 000       10 000 000
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento è volto a ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 01 06 Sostegno all’attuazione
Progetto di emendamento 0039                                                                                                       === BUDG/9449===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 04 01 06         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    1 750 000       750 000     1 750 000        1 500 000     1 335 000         652 000      415 000       848 000     1 750 000        1 500 000
  Riserve




                                                                         Page 25 / 72                                                                      IT
Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 02 01 Istituto per l’uguaglianza di genere — Sovvenzione nel quadro dei titoli 1 e 2
Progetto di emendamento 0040                                                                                                      === BUDG/9488===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 04 04 02 01           PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                       PE2
                 Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni     Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      2 885 000      2 885 000    3 440 000        3 440 000     2 885 000       2 885 000     555 000      555 000    3 440 000        3 440 000
    Riserve

Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 04 03        Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro — Sovvenzione nel
quadro del titolo 3
Progetto di emendamento 0372                                                  === BUDG/9730===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento nel modo seguente:
 04 04 04 03           PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                       PE2
                 Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni     Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      6 993 434      6 993 434    7 200 000        7 200 000     6 993 434       6 993 434                             6 993 434        6 993 434
    Riserve

Commento:
Dopo il comma

La sovvenzione della Comunità europea per il 2010 è pari ..........importo di 506 566 EUR provenienti dal
recupero delle eccedenze.
Modifica:

Questi stanziamenti sono destinati alle azioni necessarie allo svolgimento dei compiti dell’Agenzia, così come
definiti nel regolamento (CE) n. 2062/94, segnatamente:
–             azioni di sensibilizzazione e di anticipazione, con particolare attenzione alle PMI,

–             istituzione di un «Osservatorio dei rischi», basato sulla raccolta di «buone prassi» d’impresa o di
              settore,

–             anche in collaborazione con l'OIL,organizzazione di scambi di esperienze, informazioni e buone
              prassi,

–             coinvolgimento dei paesi candidati in queste reti di informazione ed elaborazione di strumenti
              conformi alla loro situazione specifica,


                                                                           Page 26 / 72                                                                   IT
–              organizzazione della settimana europea della salute e della sicurezza, incentrata sui rischi specifici e
               sulle esigenze degli utenti e dei beneficiari finali.

Motivazione:
L'emendamento ripristina gli stanziamenti di bilancio dell'ultimo esercizio finanziario, al fine di sostenere le
attività dell'Agenzia, in particolare quelle relative ai nuovi rischi per la salute e la sicurezza sul lavoro derivanti
dai mutamenti economici, così come da altre sfide sul posto di lavoro.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 08 (New)
Progetto di emendamento 0043                                                                                                 === BUDG/9489===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 04 04 08 — Progetto pilota volto a incoraggiare la conversione del lavoro precario in lavoro
con diritti
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
    04 04 08            PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                              1 000 000        1 000 000                               1 000 000     1 000 000    1 000 000        1 000 000
    Riserve

Denominazione:
Progetto pilota volto a incoraggiare la conversione del lavoro precario in lavoro con diritti
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato a finanziare misure volte a incoraggiare la conversione del lavoro precario in lavoro
con diritti.
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 2, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1).
Motivazione:
In considerazione del numero elevato di lavoratori che vivono in condizioni di povertà, è essenziale sostenere
misure volte a garantire un lavoro tutelato da diritti per tutti i lavoratori, a maggior ragione nell'attuale
situazione di crisi economica e sociale in cui il miglioramento delle condizioni sociali è assolutamente
necessario per stimolare l'economia in tutti gli Stati membri.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo GUE/NGL.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-


                                                                       Page 27 / 72                                                                  IT
04 04 11 Progetto pilota — Prevenzione degli abusi sugli anziani
Progetto di emendamento 0044                                                                                                             === BUDG/9452===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
    04 04 11                PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
                    Impegni        Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                p.m.       500 000     1 000 000        1 500 000          p.m.        500 000     1 000 000     1 000 000    1 000 000        1 500 000
    Riserve

Commento:
Dopo l'elencazione che inizia con :

Per conseguire tali obiettivi sono previste le seguenti azioni:raccolta di ..........degli interventi e strumenti
necessari per un'efficace prevenzione degli abusi.
–              ..........

e termina con :

mappatura degli attuali approcci e quadri programmatici adottati nell'Unione europea, ..........degli interventi e
strumenti necessari per un'efficace prevenzione degli abusi.
Aggiunta:

Le migliori prassi negli approcci e nei quadri programmatici saranno stabilite mediante una valutazione del
livello di efficacia dei vari strumenti per la prevenzione degli abusi sugli anziani.
Motivazione:
Si propone di portare avanti il presente progetto pilota in modo che gli stanziamenti complessivi stimati per il
2009 e il 2010 raggiungano un importo di 2 milioni di euro.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 12 Anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale 2010
Progetto di emendamento 0045                                                                                                             === BUDG/9453===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
    04 04 12                PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
                    Impegni        Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         10 500 000       6 000 000   10 500 000        7 000 000    10 500 000       6 000 000                  1 000 000   10 500 000        7 000 000
    Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 13 (New)
Progetto di emendamento 0046                                                                                                             === BUDG/9624===



                                                                                Page 28 / 72                                                                     IT
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 04 04 13 — Progetto pilota — Occupazione delle persone affette da disturbi dello spettro
autistico
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
    04 04 13            PB 2010                    PE1                           CSL2             EMENDAMENTO                        PE2
                  Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti     Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                              1 000 000         600 000                               1 000 000      600 000    1 000 000         600 000
    Riserve

Denominazione:
Progetto pilota — Occupazione delle persone affette da disturbi dello spettro autistico
Commento:
Aggiunta:

Progetto pilota inteso a finanziare iniziative che contribuiscano allo sviluppo di politiche per l'occupazione e
l'integrazione sociale delle persone affette da autismo. Esso dovrebbe pertanto sostenere progetti innovativi e
integrati, che affrontino i numerosi svantaggi cui sono confrontate le persone affette da disturbi dello spettro
autistico, tenendo conto al contempo dei loro punti di forza e promuovendo la loro inclusione nel mercato
del lavoro e nelle attività sociali ed economiche.
Aggiunta:

Le misure da finanziare si concentreranno sugli aspetti seguenti:
–              acquisire una migliore comprensione dell'autismo e delle sfide e degli ostacoli cui le persone affette
               da autismo sono confrontate al momento di entrare nel mercato del lavoro;

–              valutare le misure tangibili da adottare sul mercato del lavoro al fine di prevenire la disoccupazione
               e incrementare il livello di occupazione delle persone affette da autismo (secondo talune fonti il 62%
               degli adulti autistici è disoccupato, mentre secondo altre fonti solamente il 6% degli adulti affetti da
               tale disturbo ha un lavoro retribuito a tempo pieno);

–              identificare le politiche già esistenti negli Stati membri ed effettuare una mappatura dei vari tipi di
               misure volte a creare opportunità di lavoro per le persone affette da autismo, assistendole nella
               ricerca e nel mantenimento di un impiego;

–              valutare l'efficacia delle misure adottate;

–              promuovere lo scambio delle prassi di eccellenza.

Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1), quale modificato da ultimo dal regolamento (CE,
Euratom) n. 1525/2007 (GU L 343 del 27.12.2007, pag. 9).
Motivazione:


                                                                      Page 29 / 72                                                                 IT
Occorre lanciare il presente progetto pilota al fine di sperimentare modi innovativi per promuovere
l'occupazione e l'integrazione sociale di una fascia poco nota della popolazione in età lavorativa, che eccelle in
molti settori, ma che, oltre ad essere prevalentemente disoccupata, è tuttora ignorata o sconosciuta. L'obiettivo
generale è di aiutare le persone affette da autismo a condurre una vita produttiva e soddisfacente attraverso
l'occupazione. Il progetto dovrebbe pertanto identificare risposte politiche efficaci per istituire e promuovere
uno scambio di migliori prassi ai fini dell'integrazione delle persone affette da disturbi dello spettro autistico nel
mercato del lavoro.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati da Göran Färm e altri
(gruppo S&D).
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 04 15 (New)
Progetto di emendamento 0373                                                                                                === BUDG/9732===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 04 04 15 —
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  04 04 15           PB 2010                    PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                        PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni     Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                                p.m.             p.m.          p.m.           p.m.                                    p.m.             p.m.
  Riserve                             37 500 000       37 500 000    24 750 000       9 000 000     250 000    16 000 000   25 000 000       25 000 000

Denominazione:
Strumento europeo di microfinanziamento
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato a fornire le risorse per un nuovo strumento di microfinanziamento dell'UE per
l'occupazione e l'inclusione sociale, al fine di offrire ai disoccupati la possibilità di un nuovo inizio e di
aprire la via all'imprenditorialità per alcuni dei gruppi più svantaggiati d'Europa, compresi i giovani e i
rom.
Aggiunta:

Gli stanziamenti iscritti in riserva verranno sbloccati non appena sarà stata adottata la base giuridica per
l'istituzione dello strumento di microfinanziamento.
Atti di riferimento:
Aggiunta:

Proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce uno strumento europeo di
microfinanziamento per l'occupazione e l'integrazione sociale (strumento di microfinanziamento Progress)
(COM(2009)333 definitivo).
Motivazione:
La presente linea di bilancio è introdotta in vista della futura creazione di un nuovo strumento finanziario
relativo al microfinanziamento.


                                                                    Page 30 / 72                                                                    IT
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 05 01 Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione
Progetto di emendamento 0048                                                                                                      === BUDG/9461===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento nel modo seguente:
  04 05 01           PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.          p.m.         p.m.             p.m.          p.m.             p.m.                                    p.m.             p.m.
  Riserve

Commento:
Dopo il comma

Scopo della riserva, conformemente al punto 28 dell'accordo interistituzionale del ..........commerciali mondiali,
per assisterli nel reinserimento nel mercato del lavoro.
Aggiunta:

Le azioni intraprese a titolo del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione dovrebbero essere
complementari a quelle del Fondo sociale europeo e sostenute da un'eventuale riprogrammazione dei
programmi pluriennali nei pertinenti settori di politica.
Aggiunta:

La Commissione è tenuta a riferire entro un anno dalla mobilizzazione del Fondo sui risultati ottenuti grazie
al ricorso a tale strumento.
Motivazione:
Il PE ha espresso a più riprese l'auspicio che le azioni a titolo del Fondo europeo di adeguamento alla
globalizzazione abbiano un valore aggiunto e rispondano tempestivamente ad esigenze specifiche (relazione
Böge, A7-0006/2009, sulla proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alla
mobilitazione del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione). Una relazione sull'uso del Fondo
contribuirebbe a migliorare il contributo di quest'ultimo al reinserimento dei lavoratori in esubero nel mercato
del lavoro.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

04 06 01 Strumento di assistenza preadesione (IPA) — Sviluppo delle risorse umane
Progetto di emendamento 0049                                                                                                      === BUDG/9376===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  04 06 01           PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   77 900 000    16 035 000   87 500 000       29 835 000    77 900 000       16 035 000    9 600 000    13 800 000   87 500 000       29 835 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.

                                                                        Page 31 / 72                                                                      IT
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

05 01 04 04 Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) — Assistenza tecnica
non operativa
Progetto di emendamento 0050                                                                                                      === BUDG/9309===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 05 01 04 04         PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    5 400 000      5 400 000    5 480 000        5 480 000     5 400 000       5 400 000       80 000        80 000    5 480 000        5 480 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

05 02 17 01 (New)
Proposta di modificazione 0051                                                                                                    === BUDG/9490===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 05 02 17 01 — Sostegno alle cooperative agricole
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
 05 02 17 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                                1 500 000        1 500 000                                  1 500 000     1 500 000    1 500 000        1 500 000
  Riserve

Denominazione:
Sostegno alle cooperative agricole
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato a sostenere gli agricoltori che si organizzano in cooperative.
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1).
Motivazione:
I rivenditori al dettaglio hanno una posizione negoziale molto forte nel mercato dell'UE. Gli agricoltori
dovrebbero potersi organizzare in forti cooperative, in modo da poter negoziare i prezzi con i dettaglianti su un
piano più paritario, cosicché i margini siano distribuiti con maggiore equità lungo la catena alimentare.


                                                                         Page 32 / 72                                                                     IT
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo Verts/ALE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

05 02 17 02 (New)
Proposta di modificazione 0052                                                                                            === BUDG/9491===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 05 02 17 02 — Osservatorio dei prezzi e dei margini agricoli
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
 05 02 17 02         PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                           1 500 000        1 500 000                               1 500 000     1 500 000    1 500 000        1 500 000
  Riserve

Denominazione:
Osservatorio dei prezzi e dei margini agricoli
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato a finanziare un osservatorio dei prezzi e dei margini agricoli europei.
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1).
Motivazione:
Per raccogliere informazioni sulla ripartizione dei prezzi lungo la catena alimentare, è opportuno creare un
osservatorio dei prezzi e dei margini agricoli a livello dell'UE.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione AGRI.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

05 02 17 03 (New)
Progetto di emendamento 0053                                                                                              === BUDG/9492===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 05 02 17 03 — Sostegno alle iniziative di agricoltori e consumatori a favore di una
produzione alimentare a basse emissioni di carbonio, a basso consumo energetico e commercializzata a
livello locale
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD



                                                                    Page 33 / 72                                                                  IT
 05 02 17 03         PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                    PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                               1 500 000        1 500 000     1 500 000        1 500 000                          1 500 000        1 500 000
  Riserve

Denominazione:
Sostegno alle iniziative di agricoltori e consumatori a favore di una produzione alimentare a basse emissioni
di carbonio, a basso consumo energetico e commercializzata a livello locale
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato alla promozione di filiere alimentari a basse emissioni di carbonio, a basso consumo
energetico e basate sulla commercializzazione a livello locale.
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1).
Motivazione:
Nell'ambito della «verifica dello stato di salute» della PAC, la Commissione ha definito il cambiamento
climatico una delle sfide cruciali per il futuro della politica agricola comunitaria. È quindi importante
promuovere le iniziative di agricoltori e consumatori a favore di filiere alimentari a basse emissioni di carbonio,
a basso consumo energetico e basate sulla commercializzazione a livello locale.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione AGRI.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

05 04 05 01 Programmi di sviluppo rurale
Progetto di emendamento 0374                                                                                                 === BUDG/9706===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento nel modo seguente:
 05 04 05 01         PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                    PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   13 947 136    12 241 000   14 335 536       12 606 200    14 335 536       12 606 200                         14 335 536       12 606 200
                      182           000          182              000           182              000                                182              000
  Riserve                   300 000 000

Commento:
Dopo il comma

Stanziamento destinato a coprire il finanziamento dei programmi di sviluppo ..........finanziati dal Fondo
europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR).
Modifica:

Degli stanziamenti d'impegno complessivi previsti per questa voce, un importo di 1 865 900 000 EUR risulta
dalla modulazione obbligatoria di cui all'articolo 9, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 73/2009. Inoltre, un


                                                                        Page 34 / 72                                                                 IT
importo di 429 800 000 EUR risulta dalla modulazione volontaria prevista dal regolamento (CE) n. 378/2007.
Le misure di sviluppo rurale adottate suin tutti i pianigli assi saranno valutate in base a indicatori di rendimento
più sofisticati per i sistemi di allevamento e i metodi di produzione, al fine di rispondere alleonde raccogliere
le sfide legate ai cambiamenti climatici, alla protezione delle risorse idriche, alla biodiversità e alle energie
rinnovabili. Gli Stati membri riferiscono sulla risposta data alle nuove sfide nelle misure di sviluppo rurale,
anche per quanto riguarda il settore lattiero-caseario.

Aggiunta:

Sulla base degli impegni giuridicamente vincolanti che l'UE ha assunto nel quadro della conservazione e
dell'utilizzo sostenibile della biodiversità nelle pratiche agricole, i programmi di sviluppo rurale
comprenderanno la creazione, la gestione e il coordinamento a livello europeo di banche dati e di banche del
seme «open source» ai fini dello scambio delle sementi. Il materiale e i dati raccolti in queste banche del
seme aperte, finalizzate alla biodiversità e incentrate sulla conservazione delle varietà locali e tradizionali,
saranno accessibili alle organizzazioni governative e non governative.
Motivazione:
La banda larga nelle zone rurali (che rientra nel Piano europeo di ripresa economica) è finanziata a titolo della
presente linea di bilancio.
La conservazione della biodiversità è una delle grandi sfide dello sviluppo rurale, pratiche agricole incluse. Con
la convenzione delle Nazioni Unite sulla conservazione della biodiversità, l'UE e gli Stati membri si sono
impegnati a prestare un'attenzione particolare alla conservazione e all'utilizzo sostenibile della diversità
biologica e genetica delle varietà vegetali in agricoltura. È necessario che i programmi di sviluppo rurale
includano misure per la conservazione e l'utilizzo sostenibile della biodiversità in agricoltura.
Gli Stati membri devono riferire su quanto hanno fatto per tenere conto delle nuove sfide nei loro programmi
operativi.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal relatore e dalla
commissione AGRI.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

05 05 02 Strumento di assistenza preadesione per lo sviluppo rurale (IPARD)
Progetto di emendamento 0057                                                                                                     === BUDG/9377===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  05 05 02            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                       PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   153 800 000    53 500 000   169 800 000      53 500 000   153 800 000       53 500 000   16 000 000               169 800 000      53 500 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 01 04 10 Programma quadro per la competitività e l'innovazione — «Energia intelligente
— Europa» — Spese di gestione amministrativa


                                                                         Page 35 / 72                                                                    IT
Progetto di emendamento 0058                                                                                                      === BUDG/9496===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 01 04 10         PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti     950 000        950 000     1 000 000        1 000 000      950 000         950 000        50 000        50 000    1 000 000        1 000 000
  Riserve

Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
La Commissione ha proposto un aumento considerevole (il 10,1%) per le spese di gestione amministrativa
rispetto al bilancio 2009. Il Consiglio ha ridotto l'importo della voce sotto il livello del 2009. Per meglio
allineare l'aumento delle spese amministrative all'evoluzione delle spese di funzionamento, sembra opportuno
emendare una serie di linee di spese di gestione amministrativa selezionate secondo criteri appropriati, quali la
natura delle attività finanziate e i risultati in termini di esecuzione.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 01 04 31 Reti transeuropee di trasporto — Agenzia esecutiva
Progetto di emendamento 0059                                                                                                      === BUDG/9342===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 01 04 31         PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    8 794 000      8 794 000    9 794 000        9 794 000     8 794 000       8 794 000    1 000 000     1 000 000    9 794 000        9 794 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 01 05 01 Spese relative al personale di ricerca
Progetto di emendamento 0060                                                                                                      === BUDG/9343===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 01 05 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    8 330 000      8 330 000    9 000 000        9 000 000     8 330 000       8 330 000     670 000       670 000     9 000 000        9 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 01 05 02 Personale esterno di ricerca

                                                                         Page 36 / 72                                                                     IT
Progetto di emendamento 0061                                                                                                       === BUDG/9344===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 01 05 02         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    4 400 000      4 400 000    4 600 000        4 600 000     4 400 000        4 400 000     200 000       200 000     4 600 000        4 600 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 01 05 03 Altre spese di gestione per la ricerca
Progetto di emendamento 0062                                                                                                       === BUDG/9345===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 01 05 03         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    3 254 000      3 254 000    3 504 000        3 504 000     3 254 000        3 254 000     250 000       250 000     3 504 000        3 504 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 02 01 01 Agenzia europea per la sicurezza aerea — Sovvenzione ai titoli 1 e 2
Progetto di emendamento 0063                                                                                                       === BUDG/9318===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 02 01 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   22 927 200    22 927 200    25 595 200       25 595 200    22 927 200       22 927 200    2 668 000     2 668 000   25 595 200       25 595 200
  Riserve

Motivazione:
Il ripristino degli importi del PPB è giustificato dal fatto che l'EASA assumerà nuove prerogative in virtù del
regolamento (CE) n. 216/2008, oltre ad altre competenze, di imminente approvazione, in materia di gestione del
traffico aereo e di aeroporti. È fondamentale mantenere gli importi originari al fine di garantire un migliore e
maggiore livello di sicurezza, necessario in un settore come quello del trasporto aereo.
Sia il PE che Consiglio hanno investito l'Agenzia europea per la sicurezza aerea di nuove mansioni,
principalmente nel settore della ricerca e delle indagini relative agli incidenti, nonché in materia di informazioni
urgenti sulle liste dei passeggeri. Non vi è alcun motivo di ridurne la dotazione.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-




                                                                         Page 37 / 72                                                                      IT
06 02 01 02 Agenzia europea per la sicurezza aerea — Sovvenzione al titolo 3
Progetto di emendamento 0375                                                                                                       === BUDG/9738===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 02 01 02         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    6 583 800      6 583 800    7 901 800        7 901 800     6 583 800        6 583 800     700 000       700 000     7 283 800        7 283 800
  Riserve

Motivazione:
Il finanziamento dell'Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) dipende in certa misura dai diritti che essa
percepisce. Di conseguenza, l'Agenzia è particolarmente sensibile alle fluttuazioni del mercato e ad altre
condizioni mutevoli che sono del tutto imprevedibili al momento dell'elaborazione del bilancio dell'Unione
europea.
Non è pertanto opportuno tener conto dello strumento delle entrate con destinazione specifica in sede di
definizione dell'entità della sovvenzione necessaria a titolo del bilancio dell'Unione europea, entità che deve
invece garantire all'EASA la necessaria flessibilità finanziaria per reagire rapidamente alle fluttuazioni del
mercato.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 02 02 01 Agenzia europea per la sicurezza marittima — Sovvenzione ai titoli 1 e 2
Progetto di emendamento 0065                                                                                                       === BUDG/9319===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 02 02 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   20 740 360    20 740 360    21 449 360       21 449 360    20 740 360       20 740 360     709 000       709 000    21 449 360       21 449 360
  Riserve

Motivazione:
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
In linea di principio, non vi è alcun motivo di ridurre la dotazione destinata all’EMSA, dati i crescenti rischi
legati al trasporto marittimo di prodotti pericolosi.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 02 03 Attività di supporto per la politica europea dei trasporti e i diritti dei passeggeri
Progetto di emendamento 0376                                                                                                       === BUDG/9740===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
  06 02 03           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   13 176 000    13 000 000    16 176 000       16 000 000    13 176 000       13 000 000    2 000 000     2 000 000   15 176 000       15 000 000
  Riserve




                                                                         Page 38 / 72                                                                      IT
Commento:
Dopo il comma

Stanziamento destinato a coprire le spese sostenute dalla Commissione per ..........rivolte sia all'industria dei
trasporti che al pubblico dei viaggiatori.
Aggiunta:

È opportuno che tali attività siano intese a promuovere e sostenere la mobilità intermodale senza ostacoli per
le persone a mobilità ridotta.
Dopo il comma

Queste azioni e i relativi obiettivi potrebbero essere sostenuti a ..........ambientale, climatico e politico, nonché a
favore dello sviluppo sostenibile.
Aggiunta:

Tradizionalmente, quello dei trasporti aerei è uno dei settori per i quali le autorità competenti ricevono il
maggior numero di reclami nell'Unione europea. L'aumento del numero di transazioni commerciali eseguite
per via elettronica (via Internet o telefonia mobile) ha comportato un maggior numero di violazioni della
legislazione europea sulla tutela dei consumatori.
Aggiunta:

Uno dei reclami più frequenti dei consumatori europei è l'assenza di strumenti di ricorso negli aeroporti
stessi, in particolare laddove sussistano situazioni di conflitto derivanti da eventuali violazioni degli obblighi
da parte delle compagnie aeree e di altri fornitori di servizi. Le autorità europee competenti per la tutela dei
consumatori e per il trasporto aereo dovrebbero pertanto cooperare per garantire un tempestivo
miglioramento delle strutture d'informazione e di sostegno dei passeggeri presso gli aeroporti, potenziando
al contempo la coregolamentazione in questo settore.
Aggiunta:

Una parte dello stanziamento è destinata alla creazione di un progetto pilota volto ad istituire un sistema
integrato di sostegno ai passeggeri aerei presso gli aeroporti dell'Unione europea, basato sul concetto di un
servizio di assistenza e di informazione unico, condiviso e gestito da tutte le parti interessate a livello
europeo. In tal modo si potrà offrire ai passeggeri la garanzia che, indipendentemente dall'aeroporto
dell'Unione europea in cui si trovano, i loro eventuali reclami e le loro richieste d'informazione riceveranno
il medesimo trattamento, con il sostegno delle autorità locali per la tutela dei consumatori, e saranno
coordinati attraverso le reti d'informazione già presenti nell'Unione.
Motivazione:
Occorre migliorare la mobilità per le persone a mobilità ridotta.
Non vi è motivo di ridurre la dotazione di quest'utile linea di bilancio, in particolare vista la necessità di
aumentare e rafforzare i diritti dei passeggeri, che è una delle priorità dell'Europa.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione per i
trasporti e il turismo e dal gruppo S&D.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-



                                                       Page 39 / 72                                                  IT
06 02 06 Programma «Marco Polo II»
Progetto di emendamento 0377                                                                                                    === BUDG/9817===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
  06 02 06           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   62 265 000    27 000 000    62 265 000       35 000 000    62 265 000       27 000 000               3 000 000   62 265 000       30 000 000
  Riserve

Commento:
Dopo il comma

Le eventuali entrate provenienti dal contributo dei paesi candidati o, ..........disposizioni dell'articolo 18,
paragrafo 1, lettera d), del regolamento finanziario.
Aggiunta:

Una parte dello stanziamento è destinata al programma Marco Polo rivisto e a un programma specifico per
le vie navigabili interne, in considerazione dei suoi benefici ambientali, delle sue caratteristiche specifiche e
dei vantaggi che comporterà per le piccole e medie imprese.
Motivazione:
La Commissione propone di ridurre la dotazione del programma Marco Polo, a motivo del suo scarso utilizzo.
Tuttavia, nell’aprile 2009 il Parlamento ha deciso di rendere meno rigorose le condizioni di partecipazione a
tale programma. Il Parlamento ha inoltre deciso di istituire un programma Marco Polo ad hoc per le imprese di
navigazione interna. Il presente emendamento consente la creazione di tale programma.
Il programma Marco Polo II è ora operativo e funzionante. Occorre incrementare i pagamenti al fine di far
fronte alla domanda.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione TRAN.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 02 07 Completamento del programma «Marco Polo»
Progetto di emendamento 0068                                                                                                    === BUDG/9320===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  06 02 07           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.      4 000 000         p.m.        5 000 000          p.m.        4 000 000               1 000 000         p.m.        5 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Soltanto una spiegazione e motivazione molto chiara da parte della Commissione europea potrebbe indurre il
PE ad accogliere questa riduzione dei pagamenti destinati al programma Marco Polo II.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.


                                                                         Page 40 / 72                                                                   IT
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 02 08 01 Agenzia ferroviaria europea — Sovvenzione ai titoli 1 e 2
Progetto di emendamento 0069                                                                                                          === BUDG/9321===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 02 08 01             PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti       14 370 030    14 370 030   15 967 030       15 967 030    14 370 030       14 370 030    1 597 000     1 597 000    15 967 030      15 967 030
    Riserve

Motivazione:
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Non vi è motivo di ridurre la dotazione dell’Agenzia ferroviaria europea, date le accresciute attività e domande
e la necessità urgente di superare definitivamente le barriere alle frontiere dell'UE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 03 03               Sostegno finanziario ai progetti d'interesse comune della rete transeuropea di
trasporto
Progetto di emendamento 0378                                                                                                          === BUDG/9742===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
    06 03 03             PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      998 846 000   685 000 000 1 002 846 000     835 000 000   998 846 000    685 000 000                   40 000 000   998 846 000     725 000 000
    Riserve

Commento:
Dopo il comma

Stanziamento destinato a costituire e sviluppare la rete transeuropea dei ..........lo sviluppo della rete
transeuropea dei trasporti (decisione n. 1692/96/CE).
Modifica:

Gli obiettivi perseguiti sono:
–              contribuire a definire progetti di interesse comune, riducendo al minimo le disposizioni poco chiare o
               contraddittorie relative alle dichiarazioni di interesse comune e all'applicazione vincolante della
               normativa ambientale,

–              accelerare la realizzazione, da parte degli Stati membri, deidi progetti di interesse comune della rete
               transeuropea dei trasporti, con particolare attenzione alle infrastrutture esistenti nell'ambito dei
               progetti TEN-T a breve termine nel settore ferroviario, in particolare qualora la realizzazione di tali
               progetti sia già stata avviata, in modo da rendere più efficienti ed efficaci i corridoi, piuttosto che
               limitarsi ad attendere la realizzazione a lungo termine di progetti di grandi dimensioni all'interno di
               tali corridoi,




                                                                            Page 41 / 72                                                                      IT
–              superare gli ostacoli finanziari che potrebbero presentarsi durante la fase di avvio di un progetto,
               procedendo, fra l'altro, a studi di fattibilità,

–              promuovere la partecipazione di capitali privati al finanziamento dei progetti e promuovere il
               partenariato fra il settore pubblico e quello privato,

–              garantire un migliore finanziamento dei progetti, riducendo al minimo il ricorso ai fondi pubblici,
               grazie a modalità di intervento elastiche,elastiche.

–              selezionare esempi di collegamenti ferroviari transfrontalieri regionali che sono stati smantellati o
               abbandonati, privilegiando quelli che potrebbero essere collegati alle TEN-T.

Motivazione:
L'emendamento aggiunge alcune precisazioni riguardo alle priorità delle TEN-T, in linea con la risoluzione del
Parlamento in materia.
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal relatore e dal gruppo
Verts/ALE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 03 04             Sostegno finanziario ai progetti d’interesse comune della rete transeuropea per
l’energia
Progetto di emendamento 0379                                                                                                     === BUDG/9743===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
    06 03 04            PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                     PE2
                  Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni   Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      20 760 000      6 000 000   22 960 000       16 000 000    20 760 000       6 000 000                500 000   20 760 000        6 500 000
    Riserve

Motivazione:
L'aumento rispetto al PPB riflette le priorità espresse dal Parlamento europeo nella sua risoluzione sugli
orientamenti relativi alla procedura di bilancio 2010 (P6_TA-PROV(2009)0095 del 10 marzo 2009) e nella
«relazione sul mandato» (29 giugno 2009).
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal relatore e da Salvador
Garriga Polledo (gruppo PPE).
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 03 05 Impresa comune SESAR
Progetto di emendamento 0072                                                                                                     === BUDG/9322===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:


                                                                            Page 42 / 72                                                                 IT
  06 03 05            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    50 000 000    20 000 000     50 000 000      25 000 000    50 000 000       20 000 000                  5 000 000    50 000 000      25 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Non vi è alcun motivo di ridurre la dotazione destinata a SESAR in un momento in cui la domanda pubblica in
materia di sicurezza aerea è in netto aumento.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 04 03           Attività di supporto per la politica energetica europea e per il mercato interno
dell'energia
Progetto di emendamento 0380                                                                                                        === BUDG/9818===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  06 04 03            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti     4 000 000      3 300 000     4 000 000       5 300 000     4 000 000        3 300 000                  1 000 000     4 000 000       4 300 000
  Riserve

Motivazione:
Il completamento del pacchetto sulla liberalizzazione dell'energia comporterà una marcata europeizzazione
dell'intero mercato europeo dell'energia. Gli sforzi intesi a ridurre e annullare le differenze esistenti a livello
tecnico tra gli Stati membri rendono necessario un massiccio potenziamento degli stanziamenti.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 04 06 Programma quadro per la competitività e l'innovazione                                                        — Programma «Energia
intelligente — Europa»
Progetto di emendamento 0381                                                                                                        === BUDG/9744===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  06 04 06            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   101 946 700    40 000 000    109 946 700      75 000 000   101 946 700       40 000 000    1 615 000     3 270 000   103 561 700      43 270 000
  Riserve

Motivazione:
Il livello degli stanziamenti di impegno e di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione
delle politiche dell'Unione europea.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti del relatore.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-



                                                                          Page 43 / 72                                                                      IT
06 04 07 Progetto pilota — Sicurezza energetica — Biocarburanti
Progetto di emendamento 0075                                                                                                         === BUDG/9456===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento nel modo seguente:
    06 04 07            PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti            p.m.      1 500 000         p.m.        1 500 000          p.m.       1 500 000                                    p.m.        1 500 000
    Riserve

Commento:
Modifica:

Stanziamento destinato a finanziare azioni o misure nel settore della sicurezza energetica al fine di promuovere
l'autosufficienza dell'UE per quanto riguarda le fonti di energia rinnovabili, tra cuiin particolare i biocarburanti
ottenuti dai rifiuti e dai residui.biocarburanti.

Motivazione:
Il denaro pubblico dovrebbe essere speso solo nei biocarburanti, che rappresentano l'alternativa sostenibile più
promettente alla benzina e al petrolio, e che non sono in contrasto con la lotta dell'UE al cambiamento
climatico, l'uso del suolo e la produzione alimentare.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 04 08 (New)
Progetto di emendamento 0076                                                                                                         === BUDG/9502===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 06 04 08 — Progetto pilota: Portplus - Programma di energia sostenibile per i porti
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
    06 04 08            PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                                   1 500 000        1 500 000                                  1 500 000     1 500 000    1 500 000        1 500 000
    Riserve

Denominazione:
Progetto pilota: Portplus - Programma di energia sostenibile per i porti
Commento:
Aggiunta:

Il progetto pilota persegue i seguenti obiettivi:
–              promuovere l'utilizzo di fonti energetiche sostenibili, in particolare per quanto riguarda i fabbisogni
               in termini di autoconsumo;

–              incrementare l'efficienza energetica mediante azioni mirate agli edifici e alle strutture portuali;




                                                                            Page 44 / 72                                                                     IT
–              fornire agli operatori portuali privati uno strumento pratico di investimento in tecnologie che
               garantiscono un risparmio energetico.

Aggiunta:

Le autorità portuali sono i principali destinatari del progetto, che consentirà loro di adottare misure in
questo settore, anche attraverso gli operatori portuali privati.
Aggiunta:

Il progetto prevede:
–              la definizione del quadro regolamentare e di collegamenti con gli strumenti di pianificazione dei
               porti;

–              la definizione del quadro e dell'impronta ambientali;

–              la definizione di un quadro per il risparmio energetico negli edifici (registrazione delle letture dirette
               da edifici, sovrastrutture e installazioni);

–              la formulazione di orientamenti per la generazione di energia da fonti rinnovabili e l'aumento
               dell'efficienza energetica;

–              la sensibilizzazione degli operatori portuali sugli importanti benefici economici e ambientali
               derivanti da una gestione energetica intelligente e sui modi per realizzarla.

Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1), modificato da ultimo dal regolamento (CE, Euratom) n.
1995/2006 (GU L 390 del 30.12.2006, pag. 1).
Motivazione:
I porti occupano vaste aree utilizzate per le attività portuali e spazi adatti alle misure di riduzione degli sprechi
energetici e alla costruzione di impianti per la produzione di energia rinnovabile. I porti sono grandi
consumatori di energia e un uso più efficiente dell'energia, congiuntamente alla produzione di energia
all'interno dei porti stessi, è in linea con l'obiettivo 20-20-20 dell'UE.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo S&D.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 04 09 Fondo d'investimento per le energie rinnovabili e le bioraffinerie
Progetto di emendamento 0075                                                                                                    === BUDG/9456===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare la denominazione nel modo seguente:
    06 04 09            PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                    PE2
                  Impegni      Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni   Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti            p.m.      1 500 000         p.m.        1 500 000          p.m.       1 500 000                               p.m.        1 500 000
    Riserve



                                                                            Page 45 / 72                                                                IT
Denominazione:
Fondo d'investimento per le energie rinnovabili e le bioraffinerie basate sui rifiuti e i residui
Motivazione:
Il denaro pubblico dovrebbe essere speso solo nei biocarburanti, che rappresentano l'alternativa sostenibile più
promettente alla benzina e al petrolio, e che non sono in contrasto con la lotta dell'UE al cambiamento
climatico, l'uso del suolo e la produzione alimentare.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 04 14 01 Progetti energetici per sostenere la ripresa economica — Reti energetiche
Progetto di emendamento 0382                                                                                                 === BUDG/9745===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e le basi giuridiche nel modo seguente:
 06 04 14 01         PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.          p.m.         p.m.             p.m. 1 175 300 000    524 146 000                         1 175 300 000     524 146 000
  Riserve                   300 000 000 1 176 000 000     800 000 000

Commento:
Dopo il comma

Gli stanziamenti contribuiscono altresì a promuovere la connessione e l'integrazione ..........e sociale con le
regioni svantaggiate e insulari della Comunità.
Aggiunta:

Lo stanziamento è inteso a finanziare la seconda fase del piano di ripresa economica, come concordato dei
due rami dell'autorità di bilancio il 2 aprile 2009. Il suo finanziamento è subordinato a un accordo
dell'autorità di bilancio e dovrebbe essere reso disponibile a norma di quanto previsto ai punti da 21 a 23
dell'accordo interistituzionale del 17 maggio 2006, fatte salve la dotazione finanziaria dei programmi
adottati in codecisione e le priorità del Parlamento.
Aggiunta:

Se la relazione annuale presentata dalla Commissione al Parlamento e al Consiglio sulla realizzazione del
piano di ripresa economica individua rischi gravi per l'attuazione dei progetti prioritari, la Commissione
raccomanda misure intese a ovviare a tali rischi e, se del caso, formula proposte aggiuntive per i progetti già
menzionati nel regolamento (CE) n. 663/2009, coerenti con il piano di ripresa.
Basi giuridiche:
Dopo il comma

Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che ..........a favore di progetti nel settore
dell'energia [COM(2009) 35 definitivo].
Aggiunta:

Regolamento (CE) n. 663/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, che istituisce un
programma per favorire la ripresa economica tramite la concessione di un sostegno finanziario comunitario
a favore di progetti nel settore dell'energia (GU L 200 del 31.7.2009, pag. 31).


                                                                        Page 46 / 72                                                                 IT
Motivazione:
Il finanziamento della seconda fase del programma di ripresa economica è una priorità del Parlamento europeo.
L'importo rimanente da coprire è subordinato all'accordo dell'autorità di bilancio in conformità delle
disposizioni previste dall'AII del 17 maggio 2006 e segnatamente della sezione C (punti da 21 a 23) e, in linea
con la pertinente dichiarazione, il suo finanziamento non dovrebbe pregiudicare né le dotazioni finanziarie dei
programmi adottati in codecisione né la procedura di bilancio annuale. Il Parlamento europeo riconosce che la
soluzione di finanziamento potrebbe tenere conto delle informazioni aggiornate in merito all'esecuzione del
bilancio 2009 e della prossima lettera rettificativa della Commissione europea.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dai gruppi PPE, S&D,
ALDE e Verts/ALE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 04 14 02 Progetti energetici per sostenere la ripresa economica — Cattura e stoccaggio del
carbonio (CCS)
Progetto di emendamento 0382                                                                                               === BUDG/9745===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e le basi giuridiche nel modo seguente:
 06 04 14 02         PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                    PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.          p.m.          p.m.            p.m.   523 200 000    249 153 000                         523 200 000     249 153 000
  Riserve                   150 000 000   523 000 000     250 000 000

Commento:
Dopo il comma

Gli stanziamenti contribuiscono a promuovere progetti riguardanti la cattura dell'anidride ..........una idonea
formazione geologica sotterranea ai fini dello stoccaggio permanente.
Aggiunta:

Lo stanziamento è inteso a finanziare la seconda fase del piano di ripresa economica, come concordato dei
due rami dell'autorità di bilancio il 2 aprile 2009. Il suo finanziamento è subordinato a un accordo
dell'autorità di bilancio e dovrebbe essere reso disponibile a norma di quanto previsto ai punti da 21 a 23
dell'accordo interistituzionale del 17 maggio 2006, fatte salve la dotazione finanziaria dei programmi
adottati in codecisione e le priorità del Parlamento.
Aggiunta:

Se la relazione annuale presentata dalla Commissione al Parlamento e al Consiglio sulla realizzazione del
piano di ripresa economica individua rischi gravi per l'attuazione dei progetti prioritari, la Commissione
raccomanda misure intese a ovviare a tali rischi e, se del caso, formula proposte aggiuntive per i progetti già
menzionati nel regolamento (CE) n. 663/2009, coerenti con il piano di ripresa.
Basi giuridiche:
Dopo il comma

Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio, presentata ..........a favore di progetti nel
settore dell'energia [COM(2009) 35 definitivo].


                                                                        Page 47 / 72                                                               IT
Aggiunta:

Regolamento (CE) n. 663/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, che istituisce un
programma per favorire la ripresa economica tramite la concessione di un sostegno finanziario comunitario
a favore di progetti nel settore dell'energia (GU L 200 del 31.7.2009, pag. 31).
Motivazione:
Il finanziamento della seconda fase del programma di ripresa economica è una priorità del Parlamento europeo.
L'importo rimanente da coprire è subordinato all'accordo dell'autorità di bilancio in conformità delle
disposizioni previste dall'AII del 17 maggio 2006 e segnatamente della sezione C (punti da 21 a 23) e, in linea
con la pertinente dichiarazione, il suo finanziamento non dovrebbe pregiudicare né le dotazioni finanziarie dei
programmi adottati in codecisione né la procedura di bilancio annuale. Il Parlamento europeo riconosce che la
soluzione di finanziamento potrebbe tenere conto delle informazioni aggiornate in merito all'esecuzione del
bilancio 2009 e della prossima lettera rettificativa della Commissione europea.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dai gruppi PPE, S&D,
ALDE e Verts/ALE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 04 14 03 Progetti energetici per sostenere la ripresa economica — Sistema europeo di reti
eoliche in mare
Progetto di emendamento 0382                                                                                                     === BUDG/9745===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e le basi giuridiche nel modo seguente:
 06 04 14 03               PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                    PE2
                   Impegni        Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti               p.m.          p.m.          p.m.            p.m.   280 900 000    253 583 000                         280 900 000     253 583 000
    Riserve                       200 000 000   281 000 000     450 000 000

Commento:
Dopo l'elencazione che inizia con :

Gli stanziamenti contribuiscono a promuovere progetti di sviluppo del sistema ..........la prova di questi processi
in progetti su scala reale.
–             ..........

e termina con :

processi di assemblaggio, di installazione, di gestione e di smantellamento ..........la prova di questi processi in
progetti su scala reale.
Aggiunta:

Lo stanziamento è inteso a finanziare la seconda fase del piano di ripresa economica, come concordato dei
due rami dell'autorità di bilancio il 2 aprile 2009. Il suo finanziamento è subordinato a un accordo
dell'autorità di bilancio e dovrebbe essere reso disponibile a norma di quanto previsto ai punti da 21 a 23
dell'accordo interistituzionale del 17 maggio 2006, fatte salve la dotazione finanziaria dei programmi
adottati in codecisione e le priorità del Parlamento.



                                                                              Page 48 / 72                                                               IT
Aggiunta:

Se la relazione annuale presentata dalla Commissione al Parlamento e al Consiglio sulla realizzazione del
piano di ripresa economica individua rischi gravi per l'attuazione dei progetti prioritari, la Commissione
raccomanda misure intese a ovviare a tali rischi e, se del caso, formula proposte aggiuntive per i progetti già
menzionati nel regolamento (CE) n. 663/2009, coerenti con il piano di ripresa.
Basi giuridiche:
Dopo il comma

Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio, presentata ..........a favore di progetti nel
settore dell'energia [COM(2009) 35 definitivo].
Aggiunta:

Regolamento (CE) n. 663/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, che istituisce un
programma per favorire la ripresa economica tramite la concessione di un sostegno finanziario comunitario
a favore di progetti nel settore dell'energia (GU L 200 del 31.7.2009, pag. 31).
Motivazione:
Il finanziamento della seconda fase del programma di ripresa economica è una priorità del Parlamento europeo.
L'importo rimanente da coprire è subordinato all'accordo dell'autorità di bilancio in conformità delle
disposizioni previste dall'AII del 17 maggio 2006 e segnatamente della sezione C (punti da 21 a 23) e, in linea
con la pertinente dichiarazione, il suo finanziamento non dovrebbe pregiudicare né le dotazioni finanziarie dei
programmi adottati in codecisione né la procedura di bilancio annuale. Il Parlamento europeo riconosce che la
soluzione di finanziamento potrebbe tenere conto delle informazioni aggiornate in merito all'esecuzione del
bilancio 2009 e della prossima lettera rettificativa della Commissione europea.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dai gruppi PPE, S&D,
ALDE e Verts/ALE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 04 15 (New)
Progetto di emendamento 0078                                                                                            === BUDG/9503===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 06 04 15 — Progetti pilota in materia di recupero e riciclaggio dei rifiuti ai fini dell'energia
pulita
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  06 04 15           PB 2010                    PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                    PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni   Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                           1 000 000        1 000 000     1 000 000       1 000 000                          1 000 000        1 000 000
  Riserve

Denominazione:
Progetti pilota in materia di recupero e riciclaggio dei rifiuti ai fini dell'energia pulita
Commento:


                                                                    Page 49 / 72                                                                IT
Aggiunta:

Questi progetti pilota consistono nel riciclaggio dei rifiuti domestici scaricati/depositati nelle discariche.
Aggiunta:

I rifiuti depositati possono essere riportati in superficie e, grazie alle nuove tecnologie, possono essere
riciclati e riutilizzati. La parte restante e non riutilizzabile serve ai fini della produzione di energia sostenibile
(elettricità e calore).
Aggiunta:

In seguito a questa operazione di pulizia, le zone precedentemente adibite a discariche possono essere
riutilizzate per altri scopi (ripristinate allo stato naturale, restituite all'attività economica, ecc.).
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1), modificato dal regolamento (CE, Euratom) n.
1995/2006 (GU L 390 del 30.12.2006, pag. 1).
Motivazione:
Il recupero dei rifiuti e il loro riutilizzo ai fini della produzione di energia sostenibile contribuiscono
direttamente al raggiungimento degli obiettivi dell'UE in materia di clima e energie rinnovabili.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione ITRE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 06 01 01 Ricerca nel settore dell'energia
Progetto di emendamento 0383                                                                                                       === BUDG/9746===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 06 01 01          PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   122 080 000    80 000 000   128 184 000     100 000 000   122 080 000       80 000 000    1 212 000     6 000 000   123 292 000      86 000 000
  Riserve

Motivazione:
L'aumento degli stanziamenti d'impegno è basato sui risultati della relazione del Meccanismo di allerta per le
previsioni di bilancio (Budget Forecast Alert) della Commissione. I livelli di esecuzione degli impegni
registrati al settembre 2009 hanno raggiunto almeno l'80% e arriveranno al 100% entro la fine dell'anno. Ciò
indica una tendenza a una ragionevole capacità di assorbimento. Si possono quindi prevedere, per il prossimo
esercizio, livelli più elevati di stanziamenti d'impegno in questo settore per il finanziamento dei programmi
interessati.
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal relatore.



                                                                         Page 50 / 72                                                                      IT
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 06 01 02                    Ricerca nel settore dell'energia - Impresa comune «Celle a combustibile e
Idrogeno» (FCH)
Progetto di emendamento 0384                                                                                                       === BUDG/9819===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 06 01 02            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
                 Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      19 200 000      6 520 000   19 200 000       14 520 000    19 200 000        6 520 000               5 000 000   19 200 000       11 520 000
    Riserve

Motivazione:
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 06 02 01 Ricerca nel settore dei trasporti (ivi compresa l'aeronautica)
Progetto di emendamento 0081                                                                                                       === BUDG/9323===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
 06 06 02 01            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
                 Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      66 060 000    34 000 000    66 060 000       35 000 000    66 060 000       34 000 000               1 000 000   66 060 000       35 000 000
    Riserve

Commento:
Dopo il comma

Le azioni di ricerca devono contribuire al trasferimento modale a ..........trasporti (articolo 6 del trattato che
istituisce la Comunità europea).
Modifica:

Stanziamento destinato a coprire azioni volte a:
–             sviluppare sistemi e mezzi di trasporto per tutti i modi di superficie (ferrovia, strada e idrovie)
              rispettosi dell’ambientedell'ambiente e competitivi (incluse le catene di mobilità sostenibile
              intermodale, i percorsi pedonali, le piste ciclabili, i trasporti pubblici e/o collettivi, le auto in
              condivisione e le auto collettive(anche nel contesto della mobilità urbana),

–             effettuare ricerche nei settori della prevenzione del traffico, dell'attenuazione del cambiamento
              climatico provocato dai trasporti, di metodi per un calcolo più avanzato dei costi esterni del traffico e
              dell'accessibilità ai mezzi di trasporto e alle infrastrutture per le persone a mobilità limitata,

–             attuare la componente tecnologica della politica «Cielo unico europeo» (SESAR), collegata ai progetti
              Clean Sky, integrando la riduzione del consumo di carburanti e l’attenuazione del cambiamento


                                                                            Page 51 / 72                                                                   IT
              climatico da parte degli aeromobili, in considerazione dei possibili effetti delle scie di condensazione
              sul clima,

–             riequilibrare ed integrare i diversi modi di trasporto,

–             rendere i trasporti ferroviari, stradali e marittimi più sicuri, più efficienti e più competitivi,

–             promuovere unasostenere la politica europea dei trasporti sostenibile, dando priorità alla
              realizzazione degli obiettivi dell’UE in materia di CO2 e consumo di petrolio, rispettivamente del 20
              e del 30% entro il 2020 in questo settore,trasporti,

–             sviluppare il sistema di navigazione satellitare europeo (Galileo) in vista della nuova generazione
              tecnologica per tutti i modi di trasporto, ivi compresa l’intermodalità.tecnologica.

Motivazione:
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Aggiunta di priorità in relazione al cambiamento climatico e alla sostenibilità dei modi di trasporto.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 06 02 02 Ricerca nel settore dei trasporti (compresa l'aeronautica) — Impresa comune
«Celle a combustibile e idrogeno» (FCH)
Progetto di emendamento 0082                                                                                                       === BUDG/9324===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 06 02 02            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
                 Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti       2 900 000      1 440 000    2 900 000        1 740 000     2 900 000        1 440 000                300 000     2 900 000        1 740 000
    Riserve

Motivazione:
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
In considerazione della crescente domanda in termini di ricerca di fonti energetiche nel settore dei trasporti e
della necessità pressante di cooperazione e di risultati utili in diversi campi, principalmente per quanto riguarda
l’utilizzo dell’idrogeno, si ritiene inaccettabile una riduzione del sostegno dell’UE alla ricerca sull’FCH.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 06 02 03 Impresa comune SESAR
Progetto di emendamento 0083                                                                                                       === BUDG/9325===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 06 02 03            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
                 Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      53 700 000    35 000 000    53 700 000       40 000 000    53 700 000       35 000 000               5 000 000   53 700 000       40 000 000
    Riserve

Motivazione:


                                                                            Page 52 / 72                                                                   IT
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Data la necessità di rafforzare la ricerca e la cooperazione sulla sicurezza nel settore dell’aviazione, non si
possono accettare tagli ai pagamenti destinati a questa linea.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 07 01 Sicurezza dei trasporti
Progetto di emendamento 0084                                                                                                   === BUDG/9506===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento nel modo seguente:
  06 07 01           PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    2 500 000      2 250 000    2 500 000        2 250 000     2 500 000       2 250 000                            2 500 000        2 250 000
  Riserve

Commento:
Dopo il comma

Esso è altresì destinato, in particolare, a coprire le spese ..........riunioni preparatorie e le piccole attrezzature
necessarie per le ispezioni.
Aggiunta:

Esso è inoltre destinato a fornire il sostegno necessario per eliminare cause particolari d’incidente, quali il
distacco di neve e ghiaccio dal tetto degli autocarri, nonché per l’assistenza sanitaria agli autotrasportatori
professionali in viaggio.
Motivazione:
In un sondaggio nazionale tra 800 autotrasportatori che operano su lunghe distanze, condotto presso i forum dei
conducenti, l'85% dei conducenti ha dichiarato di non avere accesso a un’assistenza sanitaria adeguata nel corso
della loro settimana lavorativa. Durante i viaggi all’estero, oltre alla difficoltà logistica di recarsi presso lo
studio di un medico all’interno di una città in un autocarro con rimorchio, vi è anche il problema della lingua.
Un buono stato di salute sulla strada comporta una maggiore sicurezza non solamente per gli autotrasportatori,
ma anche per tutti gli altri utenti della strada, il che rappresenta un importante contributo alla sicurezza nei
trasporti.
La commissione BUDG ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione TRAN.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 07 02 Progetto pilota sulla sicurezza lungo la rete stradale transeuropea
Progetto di emendamento 0085                                                                                                   === BUDG/9326===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  06 07 02           PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti             —      570 000              —       1 655 500              —       570 000                1 085 500             —       1 655 500
  Riserve

Motivazione:

                                                                         Page 53 / 72                                                                  IT
Per conseguire ulteriori progressi nell'implementazione del terzo piano d'azione in materia di sicurezza stradale,
occorre attuare un maggior numero di progetti pilota, come ad esempio, nel campo della sicurezza e/o del
funzionamento dei parcheggi. Ripristino del bilancio 2009. I fondi in questione sono necessari al
completamento dei progetti.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 07 05       Azione preparatoria sulla facilitazione del traffico transfrontaliero ai punti di
transito delle frontiere esterne nordorientali dell'Unione europea (dal punto di vista della
sicurezza dei trasporti)
Progetto di emendamento 0086                                                     === BUDG/9507===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  06 07 05           PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                       PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni     Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti             —      440 000              —       1 000 000              —       440 000                   560 000             —       1 000 000
  Riserve

Motivazione:
I fondi in questione sono necessari al completamento dei progetti.
La commissione BUDG ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione TRAN.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

06 08 02 01 Autorità di vigilanza del GNSS europeo — Sovvenzione ai titoli 1 e 2
Progetto di emendamento 0088                                                                                                    === BUDG/9347===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 06 08 02 01         PB 2010                         PE1                            CSL2                EMENDAMENTO                       PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti      Impegni     Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    2 306 000      2 306 000    2 635 000        2 635 000     2 306 000       2 306 000     329 000      329 000    2 635 000        2 635 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 02 04 (New)
Progetto di emendamento 0089                                                                                                    === BUDG/9468===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 07 02 04 — Azione preparatoria — Monitoraggio ambientale del bacino del Mar Nero e
programma quadro comune europeo per lo sviluppo della regione del Mar Nero
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD



                                                                         Page 54 / 72                                                                   IT
  07 02 04           PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                           2 000 000        2 000 000                               2 000 000     2 000 000    2 000 000        2 000 000
  Riserve

Denominazione:
Azione preparatoria — Monitoraggio ambientale del bacino del Mar Nero e programma quadro comune
europeo per lo sviluppo della regione del Mar Nero
Commento:
Aggiunta:

L'azione preparatoria fa seguito a un progetto pilota avviato nel 2008 e giunto a scadenza.
Aggiunta:

L'azione è intesa a promuovere misure finalizzate al regolare monitoraggio della qualità dell'ambiente
marino e costiero e alla lotta all'inquinamento nella regione del Mar Nero.
Aggiunta:

Gli obiettivi generali sono:
Aggiunta:

— lo studio dell'inquinamento dell'ambiente marino e costiero; lo studio dell'impatto dell'inquinamento
sulla biodiversità e sui posti di lavoro che dipendono dall'ambiente marino e costiero,
Aggiunta:

— la messa a punto di nuove tecnologie per la protezione dell'ambiente e interventi urgenti di bonifica,
Aggiunta:

— la concezione e l'introduzione di un sistema di monitoraggio marino e costiero integrato nella regione,
Aggiunta:

— la creazione di una rete di strutture per il monitoraggio dinamico tramite telerilevamento dell'ecosistema
marino-costiero-fluviale,
Aggiunta:

— la formazione e la preparazione del personale alla realizzazione delle attività connesse al monitoraggio.
Motivazione:
L'azione preparatoria rappresenta la continuazione del progetto pilota «Monitoraggio ambientale del bacino del
Mar Nero e programma quadro comune europeo per lo sviluppo della regione del Mar Nero» avviato nel 2008 e
costituisce un passo avanti verso un programma quadro comune europeo per lo sviluppo della regione del Mar
Nero.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 01 Completamento della protezione delle foreste
Progetto di emendamento 0090                                                                                              === BUDG/9310===



                                                                    Page 55 / 72                                                                  IT
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  07 03 01           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                     PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti             —     2 850 000             —       3 000 000              —       2 850 000                150 000             —       3 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 03 Completamento di LIFE III         (strumento finanziario per l'ambiente 2000-2006) —
Azioni sul territorio comunitario — Parte I (protezione della natura)
Progetto di emendamento 0091                                                    === BUDG/9311===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  07 03 03           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                     PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti             —    14 250 000             —      15 000 000              —      14 250 000                750 000             —      15 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 04 Completamento di LIFE III         (strumento finanziario per l'ambiente 2000-2006) —
Azioni sul territorio comunitario — Parte II (protezione dell’ambiente)
Progetto di emendamento 0092                                                    === BUDG/9312===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  07 03 04           PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                     PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti    Impegni         Pagamenti
Stanziamenti             —    14 250 000             —      15 000 000              —      14 250 000                750 000             —      15 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 06 Completamento delle azioni di sensibilizzazione ed altre azioni di natura generica
legate ai programmi d’azione comunitari in materia di ambiente
Progetto di emendamento 0093                                                                                                   === BUDG/9313===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:


                                                                         Page 56 / 72                                                                  IT
    07 03 06                PB 2010                       PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                      PE2
                    Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                  —       285 000             —        300 000               —      285 000                   15 000             —        300 000
    Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 07 LIFE+ (strumento finanziario per l’ambiente — 2007-2013)
Progetto di emendamento 0094                                                                                                       === BUDG/9509===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
    07 03 07                PB 2010                       PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                      PE2
                    Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti        291 855 000   141 950 000   291 855 000     167 000 000   291 855 000    141 950 000              25 050 000   291 855 000     167 000 000
    Riserve

Commento:
Dopo l'elencazione che inizia con :

I progetti e le misure finanziati da LIFE+ possono essere ..........nelle zone marine e, in casi limitati, l’acquisto
di terre.
–              ..........

e termina con :

azioni specifiche per la componente Natura e biodiversità: gestione dei ..........nelle zone marine e, in casi
limitati, l’acquisto di terre.
Aggiunta:

Occorre altresì fornire un sostegno finanziario per il rinnovo degli impianti che sono stati esposti alle
intemperie ambientali e climatiche al fine di garantirne la produttività a lungo termine.
Aggiunta:

La Commissione deve redigere un rapporto sull'impatto dei meccanismi di progetto (CDM/JI) sui paesi
ospitanti, in particolare riguardo agli obiettivi di sviluppo di questi ultimi, in conformità dei requisiti previsti
dalla direttiva 2004/101/CE (direttiva di collegamento).
Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
La Commissione deve rispettare l'obbligo di cui alla direttiva 2004/101/CE (direttiva di collegamento) di
presentare un rapporto in cui esamina l'impatto dei meccanismi di progetto (CDM/JI) sui paesi ospitanti, in
particolare sui loro obiettivi di sviluppo, e verifica se siano state approvate attività di progetti JI e CDM per la
produzione di energia idroelettrica con una capacità di generazione superiore ai 500 MW e con un impatto
negativo sotto il profilo ambientale o sociale, allo scopo di valutare il futuro impiego di CER o di ERU
derivanti da tali attività di progetto per la produzione di energia idroelettrica nell'ambito del sistema
comunitario.


                                                                              Page 57 / 72                                                                 IT
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal relatore e dalla
commissione ENVI.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 16 Progetto pilota — Sviluppo di attività di prevenzione contro la desertificazione in
Europa
Progetto di emendamento 0095                                                                                                    === BUDG/9510===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  07 03 16           PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.          p.m.    1 500 000        1 500 000          p.m.           p.m.    1 500 000     1 500 000    1 500 000        1 500 000
  Riserve

Motivazione:
Secondo l'UNCCD, più di 20 paesi in Europa sono colpiti dalle conseguenze del degrado del suolo e della
siccità. Tale vulnerabilità è ulteriormente aumentata in seguito alle ondate di calore e alle inondazioni delle
estati scorse. La produttività agricola dovrebbe continuare a diminuire, minacciando quindi la sicurezza
dell'approvvigionamento alimentare. Gli investimenti in una gestione sostenibile dei suoli possono contribuire
a evitare la desertificazione. Sia le Nazioni Unite sia il Parlamento europeo riconoscono la gravità di questi
fenomeni e sollecitano misure immediate.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo PPE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 17 Azione preparatoria — Clima del bacino dei Carpazi
Progetto di emendamento 0096                                                                                                    === BUDG/9511===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  07 03 17           PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti         p.m.          p.m.    2 000 000        2 000 000          p.m.           p.m.    2 000 000     2 000 000    2 000 000        2 000 000
  Riserve

Motivazione:
Recentemente, molti progetti hanno studiato varie unità geografiche in Europa. Tuttavia, l'ultimo quadro
climatologico del bacino dei Carpazi, elaborato con metodi tradizionali, risale a oltre novant'anni fa. Da allora
si sono verificati molti cambiamenti amministrativi, politici e naturali. La cooperazione internazionale in
materia climatica si è sempre svolta ad un buon livello tra gli istituti meteorologici e gli scienziati di diverse
nazioni.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo PPE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 18 (New)
Progetto di emendamento 0097                                                                                                    === BUDG/9512===



                                                                        Page 58 / 72                                                                    IT
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 07 03 18 — Progetto pilota — Recupero di imbarcazioni in disuso non utilizzate per la pesca
professionale
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
    07 03 18            PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                              1 000 000        1 000 000                               1 000 000     1 000 000    1 000 000        1 000 000
    Riserve

Denominazione:
Progetto pilota — Recupero di imbarcazioni in disuso non utilizzate per la pesca professionale
Commento:
Aggiunta:

Il progetto è volto a rafforzare le azioni finalizzate alla protezione dell'ambiente nelle zone costiere e alla
gestione dei relativi rischi.
Aggiunta:

L'obiettivo perseguito è quello di promuovere le buone prassi in materia di sostenibilità delle zone costiere,
potenziando gli interventi di tipo non tradizionale in questo settore e studiandone di nuovi, facendo opera di
sensibilizzazione relativamente alla costa e migliorando i comportamenti di tutti gli interessati.
Aggiunta:

Stanziamento destinato a coprire le spese operative sostenute dagli Stati membri e dalle autorità locali per:
–              elaborare un elenco delle iscrizioni e cancellazioni dal registro delle imbarcazioni non professionali,
               mediante l'analisi del loro ciclo di vita, dei materiali utilizzati per la loro costruzione e della sorte di
               tali imbarcazioni una volta giunte al termine della loro vita utile;

–              studiare le possibilità per introdurre norme che disciplinino la demolizione delle vecchie
               imbarcazioni obsolete e/o i procedimenti per lo smantellamento delle navi;

–              riciclare le navi e i materiali utilizzati nella loro costruzione – soprattutto le resine e la fibra di vetro
               – che non solo vengono dispersi in discarica ma inquinano anche i luoghi in cui le navi vengono
               abbandonate;

–              riutilizzare eventualmente i materiali riciclabili;

–              gestire in modo appropriato i rifiuti pericolosi, in particolare combustibile, oli e metalli pesanti, che
               devono essere bonificati;

–              realizzare azioni di comunicazione e sensibilizzazione dell'opinione pubblica che permettano uno
               scambio di idee e una riflessione su temi ambientali e sociali importanti per lo sviluppo sostenibile
               della società, coinvolgendo sia le imprese marittime che i cittadini.

Basi giuridiche:
Aggiunta:



                                                                       Page 59 / 72                                                                  IT
Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1), modificato da ultimo dal regolamento (CE, Euratom)
n. 1525/2007 (GU L 343 del 27.12.07, pag. 9).
Motivazione:
La mancanza di una normativa sulla demolizione e il ritiro delle imbarcazioni obsolete, escluse quelle iscritte al
registro comunitario delle navi da pesca, fa sì che, soprattutto in periodi di crisi, esse vengano abbandonate nei
campi, sulle spiagge o nei porti. Questi cimiteri improvvisati di imbarcazioni dismesse inquinano e degradano
l'ambiente e il paesaggio, con ripercussioni sulla salute umana. Esiste una procedura per il ritiro, la demolizione
e il riciclaggio degli autoveicoli, ma non per le imbarcazioni in questione. Non esiste nemmeno un registro
ufficiale. Occorre sensibilizzare i cittadini sugli effetti «collaterali» di tali prassi.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 19 (New)
Progetto di emendamento 0098                                                                                              === BUDG/9513===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 07 03 19 — Progetto pilota sulle perdite economiche derivanti dagli ingenti volumi di acqua
non fatturata nelle città
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  07 03 19           PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                           1 000 000        1 000 000                               1 000 000     1 000 000    1 000 000        1 000 000
  Riserve

Denominazione:
Progetto pilota sulle perdite economiche derivanti dagli ingenti volumi di acqua non fatturata nelle città
Commento:
Aggiunta:

Il progetto è inteso a valutare i volumi di acqua non fatturata e le conseguenti perdite economiche nelle
grandi città dell'Unione europea. Gli obiettivi proposti possono essere sintetizzati nel modo seguente:
Aggiunta:

1) valutazione e stima dei volumi di acqua non fatturata in diverse città rappresentative;
Aggiunta:

2) analisi delle conseguenze, delle relative perdite economiche e dell'impatto ambientale.
Aggiunta:

Data d'inizio del progetto: 01/01/2010
Aggiunta:

Data di conclusione del progetto: 31/12/2012


                                                                    Page 60 / 72                                                                  IT
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1), quale modificato da ultimo dal regolamento (CE,
Euratom) n. 1525/2007 (GU L 343 del 27.12.2007, pag. 9).
Motivazione:
In molte grandi città dell'Unione europea, il volume delle perdite idriche nelle reti di fornitura e di distribuzione
è molto elevato. Ciò comporta non solo uno spreco di risorse idriche ma anche ingenti perdite economiche. Le
perdite economiche sono legate al sovradimensionamento dei sistemi di produzione, trattamento, pompaggio e
distribuzione dell'acqua, nonché allo spreco di prodotti chimici per il trattamento delle acque e di energia
derivante dall'immissione di enormi quantità di acqua nelle reti di distribuzione che vengono poi disperse.
In considerazione dell'impegno dell'Unione europea ad affrontare il problema della carenza idrica e della
siccità, è opportuno procedere a un'analisi approfondita del potenziale di riduzione dei volumi di acqua non
fatturata in Europa.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione ENVI.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 20 (New)
Progetto di emendamento 0099                                                                                         === BUDG/9514===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 07 03 20 — Dimostrazione delle tecnologie per la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS)
e delle tecnologie innovative per le energie rinnovabili
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  07 03 20           PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                    PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni   Pagamenti   Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                                p.m.             p.m.                                                          p.m.             p.m.
  Riserve

Denominazione:
Dimostrazione delle tecnologie per la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS) e delle tecnologie innovative
per le energie rinnovabili
Commento:
Aggiunta:

Stanziamento destinato a garantire un'adeguata verifica tecnica e finanziaria per quanto riguarda i progetti
di dimostrazione delle tecnologie per la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS) e delle tecnologie
innovative per le energie rinnovabili, l'elaborazione di relazioni di valutazione e la predisposizione di
decisioni di concessione necessarie ai fini dell'applicazione della direttiva sul sistema di scambio delle quote
di emissione (articolo 10 bis, paragrafo 8).
Basi giuridiche:


                                                                    Page 61 / 72                                                             IT
Aggiunta:

Direttiva 2009/29/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2009 , che modifica la direttiva
2003/87/CE al fine di perfezionare ed estendere il sistema comunitario per lo scambio di quote di emissione
di gas a effetto serra (GU L 140 del 5.6.2009, pagg. 63-87).
Motivazione:
La nuova direttiva sullo scambio di quote di emissione prevede l'utilizzo di 300 milioni di quote per sostenere
finanziariamente la creazione, entro il 2015, di progetti dimostrativi relativi alle tecnologie CCS e alle
tecnologie innovative per le energie rinnovabili. Tuttavia, per ragioni procedurali, non è stata inclusa nella
direttiva una disposizione relativa ai costi associati alla valutazione e alla selezione dei progetti da parte della
Commissione. È necessario creare una linea di bilancio specifica onde permettere il tempestivo svolgimento di
questo lavoro essenziale.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo ALDE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 21 (New)
Progetto di emendamento 0100                                                                                              === BUDG/9515===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 07 03 21 — Progetto pilota relativo alla certificazione delle pratiche agricole a basse
emissioni di carbonio
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  07 03 21           PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                           1 000 000        1 000 000                               1 000 000     1 000 000    1 000 000        1 000 000
  Riserve

Denominazione:
Progetto pilota relativo alla certificazione delle pratiche agricole a basse emissioni di carbonio
Commento:
Aggiunta:

Il progetto pilota è inteso a elaborare un sistema di certificazione delle pratiche agricole a basse emissioni di
carbonio nell'Unione europea. Il sistema dovrebbe essere applicato all'intero settore agricolo e dovrebbe
tener conto di tutti i principali fattori che contribuiscono alle emissioni di carbonio prodotte dalle attività
agricole, incluso l'utilizzo di fertilizzanti e di altri fattori produttivi, il trattamento dei residui, la produzione
di energie rinnovabili, lo sviluppo di pozzi di assorbimento del carbonio nonché l'uso di altre pratiche e
tecnologie a basso impatto climatico. Al fine di garantire la sua rilevanza sull'intero territorio dell'UE, il
sistema di certificazione che deve essere sviluppato nell'ambito del progetto pilota deve essere testato
mediante la sua applicazione pratica in una serie di regioni agricole opportunamente situate in varie parti
dell'UE.
Basi giuridiche:
Aggiunta:



                                                                    Page 62 / 72                                                                  IT
Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1).
Motivazione:
L'attività agricola è responsabile di circa il 10% delle emissioni che causano il riscaldamento globale
nell'Unione europea. In tale contesto, il presente progetto pilota è inteso a elaborare un sistema di certificazione
al fine di promuovere la riduzione di tali emissioni. Il sistema di certificazione può agire quale incentivo di per
sé, ma in futuro potrebbe anche essere combinato con incentivi finanziari nel quadro della politica agricola
comune, in cui l'attenuazione del cambiamento climatico è già riconosciuta come questione prioritaria
nell'ambito del secondo pilastro (sviluppo rurale).
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione ENVI.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 22 (New)
Progetto di emendamento 0101                                                                                              === BUDG/9516===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 07 03 22 — Progetto pilota — Ricerca complessa sui metodi per il controllo della diffusione
delle allergie all'ambrosia e al polline
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  07 03 22           PB 2010                    PE1                            CSL2             EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni    Pagamenti   Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti   Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                           1 500 000        1 500 000                               1 500 000     1 500 000    1 500 000        1 500 000
  Riserve

Denominazione:
Progetto pilota — Ricerca complessa sui metodi per il controllo della diffusione delle allergie all'ambrosia e
al polline
Commento:
Aggiunta:

Il progetto è inteso a definire il metodo più efficace per il controllo della diffusione dell'ambrosia, come pure
per la prevenzione e il trattamento delle allergie al polline, sulla base di studi scientifici e della raccolta e
valutazione di dati a livello internazionale.
Aggiunta:

Nei paesi interessati, il progetto mira al raggiungimento dei seguenti obiettivi:
Aggiunta:

1. realizzazione di studi scientifici sulla fattibilità e l'efficacia dei diversi metodi per il controllo dell'ambrosia
(meccanici, biologici, chimici, ecc.);
Aggiunta:

2. sviluppo del metodo più efficace per il controllo della diffusione dell'ambrosia;


                                                                    Page 63 / 72                                                                  IT
Aggiunta:

3. realizzazione di studi sull'impatto della contaminazione da polline sulla società e sulla salute pubblica,
prestando una particolare attenzione ai bambini di età inferiore ai dieci anni, , un segmento della
popolazione particolarmente colpito da questo tipo di allergie;
Aggiunta:

4. valutazione dei costi e dei danni subiti in relazione al trattamento dei pazienti che soffrono di allergie
all'ambrosia e alle loro complicanze (farmaci, assenza dal lavoro per malattia, perdita di guadagno, ecc.);
Aggiunta:

5. messa a punto di metodi per la prevenzione e il trattamento delle allergie, al fine di ridurre le malattie
allergiche e le loro complicanze;
Aggiunta:

6. sviluppo di un meccanismo di prevenzione efficace per impedire che la contaminazione si diffonda negli
Stati membri che finora non sono stati colpiti.
Aggiunta:

A causa delle proprietà allergeniche del suo polline, la diffusione dell'ambrosia comune suscita una
particolare preoccupazione pubblica in molti paesi europei. La zone più contaminate in Europa si trovano in
Francia, Germania, Danimarca, Italia, Austria, Ungheria, Polonia, Romania e Bulgaria. La diffusione
transfrontaliera del polline di ambrosia è un fatto ampiamente riconosciuto, per cui i programmi di
eradicazione limitati a determinati paesi non avranno successo ed è necessaria un'azione a livello
paneuropeo.
Aggiunta:

Data d'inizio del progetto: 01/01/2010
Aggiunta:

Data di conclusione del progetto:
Basi giuridiche:
Aggiunta:

Progetto pilota ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 6, del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del
Consiglio, del 25 giugno 2002, che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle
Comunità europee (GU L 248 del 16.9.2002, pag. 1), quale modificato da ultimo dal regolamento (CE,
Euratom) n. 1525/2007 (GU L 343 del 27.12.2007, pag. 9).
Motivazione:
L'ambrosia comune è una pianta presente in molti paesi che, favorita da un clima sempre più mite, si sta
costantemente diffondendo in un'area sempre più estesa. La crescente contaminazione da polline sta nuocendo
alla salute di circa 50-60 milioni di cittadini europei ed è diventata un grave problema di salute pubblica
nell'Unione europea, in particolare in alcuni paesi dell'Europa centrale e orientale, che causa ingenti costi e
danni. In considerazione della natura del problema, vale a dire la diffusione transfrontaliera del polline, esso
può essere trattato in modo efficace solamente a livello europeo (Fonte: «Allergy», 2009 Apr; 64(4): 664-5.
Epub 2009 Feb 5; www.ambrosiainfo.de).



                                                    Page 64 / 72                                              IT
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione ENVI.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 03 23 (New)
Progetto di emendamento 0385                                                                                                      === BUDG/9830===
<< Commissione per i bilanci >>
Aggiungere: 07 03 23 — Programma d'azione dell'UE per combattere i cambiamenti climatici
Modificare la classificazione in: SNO
Modificare la tipologia in:SD
  07 03 23           PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti                                    p.m.             p.m.                                                                   p.m.             p.m.
  Riserve                                 15 000 000       15 000 000                                  15 000 000     5 000 000   15 000 000        5 000 000

Denominazione:
Programma d'azione dell'UE per combattere i cambiamenti climatici
Commento:
Aggiunta:

Articolo inteso a contribuire al finanziamento delle azioni di attenuazione e di adattamento necessarie in
seno all'Unione europea per conseguire gli obiettivi convenuti alla Conferenza di Copenaghen sui
cambiamenti climatici del dicembre 2009.
Motivazione:
Il Consiglio europeo del 18 e 19 giugno 2009 ha reso noto il proprio impegno di rispondere alle sfide poste dai
cambiamenti climatici e di raggiungere un accordo ambizioso alla Conferenza di Copenaghen.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dal gruppo PPE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 04 01 Strumento finanziario per la protezione civile
Progetto di emendamento 0103                                                                                                      === BUDG/9518===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare il commento e dati in cifre nel modo seguente:
  07 04 01           PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   17 000 000    10 000 000   18 000 000       12 000 000    17 000 000       10 000 000    1 000 000     2 000 000   18 000 000       12 000 000
  Riserve

Commento:
Dopo il comma

Stanziamento destinato a coprire interventi nel campo della protezione civile. ..........cooperazione fra gli Stati
membri nel settore della protezione civile.



                                                                        Page 65 / 72                                                                      IT
Modifica:

Esso riguarda in particolare:
–        la creazione di una capacità in termini di risorse e attrezzature che rimanga in «stato di allerta» e
         possa essere messa a disposizione degli Stati membri in caso di emergenza,

–        l'individuazione di esperti e nuclei di intervento, nonché di altri tipi di supporto disponibili negli Stati
         membri per gli interventi di soccorso in caso di emergenza,

–        la mobilitazione di esperti incaricati di valutare le esigenze di assistenza e fornire un aiuto europeo
         negli Stati membri o nei paesi terzi in caso di catastrofe, nonché il sostegno logistico di base per tali
         esperti,

–        un programma contenente gli insegnamenti tratti dagli interventi e dalle esercitazioni di protezione
         civile nell'ambito del meccanismo comunitario di protezione civile,

–        un programma di formazione per le squadre d'intervento, il personale esterno e gli esperti, al fine di
         fornire le conoscenze e gli strumenti necessari per partecipare in modo efficace agli interventi
         comunitari e sviluppare una cultura europea comune dell'intervento,

–        esercitazioni dal posto di comando ed esercitazioni su scala reale per testare l'interoperabilità, formare
         funzionari responsabili della protezione civile e creare una cultura d'intervento comune,

–        lo scambio di esperti per migliorare la comprensione della protezione civile europea e condividere le
         informazioni e l'esperienza,

–        i sistemi d'informazione e di comunicazione — in particolare il CECIS (sistema comune di
         comunicazione e informazione per le emergenze) — volti a facilitare lo scambio di informazioni con
         gli Stati membri durante le emergenze per migliorare l'efficacia e permettere altresì lo scambio di
         informazioni confidenziali dell'UE. Le spese coperte comprendono i costi di sviluppo, manutenzione,
         funzionamento e sostegno (hardware, software e servizi) dei sistemi. Sono inoltre coperti i costi della
         gestione dei progetti, del controllo di qualità, della sicurezza, della documentazione e della formazione
         legati all'applicazione di questi sistemi,

–        la concezione e lo sviluppo di nuclei di protezione civile ai sensi dell'articolo 3, paragrafo 5, della
         decisione 2007/779/CE, Euratom del Consiglio,

–        la concezione e lo sviluppo di sistemi di rilevamento e di allarme rapido in caso di catastrofe,

–        la fornitura di sostegno agli Stati membri per ottenere l'accesso alle attrezzature e ai mezzi di trasporto,

–        la fornitura di risorse di trasporto supplementari, con la relativa logistica, necessarie per garantire una
         risposta rapida a gravi emergenze e per completare i mezzi di trasporto forniti dagli Stati membri, alle
         condizioni di cui all'articolo 4, paragrafo 2, lettera c), della decisione 2007/162/CE, Euratom del
         Consiglio,

–        il sostegno all'assistenza consolare per i cittadini UE, in caso di gravi emergenze, riguardanti attività di
         protezione civile nei paesi terzi, su richiesta delle autorità consolari degli Stati membri,

–        gruppi di lavoro, seminari, progetti, studi, indagini, elaborazione di modelli e di scenari, pianificazione
         d'urgenza, assistenza nel rafforzamento delle capacità; progetti dimostrativi, trasferimento di
         tecnologie; sensibilizzazione, informazione, comunicazione e controllo, giudizio e valutazione,


                                                      Page 66 / 72                                                 IT
–              altre azioni di sostegno e di complemento necessarie nell'ambito del meccanismo comunitario di
               protezione civile.

Motivazione:
L'emendamento è inteso a ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
L'assistenza prestata attraverso il meccanismo di protezione civile è uno strumento importante della solidarietà
europea, in particolare in considerazione dell'aumento della frequenza delle catastrofi naturali, che includono
incendi boschivi, alluvioni e terremoti. Inoltre, il sostegno allo scambio delle migliori prassi è essenziale per
potenziare gli sforzi compiuti nel quadro delle azioni di preparazione e di prevenzione delle catastrofi naturali e
causate dall'uomo.
Lo stanziamento supplementare dovrebbe consentire all'UE di acquisire attrezzature e mezzi addizionali per
assistere gli Stati membri in caso di catastrofe.
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti presentati dalla commissione ENVI e
dal gruppo PPE.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

07 04 05 Azione preparatoria relativa a una capacità di risposta rapida dell'UE
Progetto di emendamento 0104                                                                                                         === BUDG/9373===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
    07 04 05            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti            p.m.      600 000     7 500 000        7 000 000          p.m.         600 000     7 500 000     6 400 000    7 500 000        7 000 000
    Riserve

Motivazione:
Dal 2008 vi è un'azione preparatoria relativa alla creazione di una capacità di risposta rapida nel settore della
protezione civile. L'obiettivo è di organizzare una risposta immediata alle esigenze derivanti da grandi catastrofi
(quali gli incendi boschivi, le inondazioni, gli attacchi terroristici e l'inquinamento marino).
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 01 05 02 Personale esterno di ricerca
Progetto di emendamento 0105                                                                                                         === BUDG/9348===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
 08 01 05 02            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                         PE2
                  Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti      30 999 000    30 999 000   34 199 000       34 199 000    30 999 000       30 999 000    3 200 000     3 200 000   34 199 000       34 199 000
    Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-


                                                                           Page 67 / 72                                                                      IT
08 02 01 Cooperazione — Sanità
Progetto di emendamento 0386                                                                                                  === BUDG/9820===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 02 01            PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   665 884 000   425 158 000   665 884 000     525 158 000   665 884 000    425 158 000              25 000 000   665 884 000     450 158 000
  Riserve

Motivazione:
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 03 01 Cooperazione — Prodotti alimentari, agricoltura e pesca, e biotecnologie
Progetto di emendamento 0107                                                                                                  === BUDG/9328===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 03 01            PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   213 848 000   146 114 000   213 848 000     154 114 000   213 848 000    146 114 000               8 000 000   213 848 000     154 114 000
  Riserve

Motivazione:
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Le decisioni riguardanti la politica della pesca devono sempre basarsi sulle migliori conoscenze scientifiche
disponibili. La gestione della politica comune della pesca deve altresì prendere in sempre maggiore
considerazione la conoscenza dell'ambiente marino, poiché deve contribuire agli obiettivi della politica
marittima integrata e alla luce degli impegni presi in materia di gestione della pesca, nel quadro di un
approccio "ecosistemico". Qualsiasi riduzione degli stanziamenti destinati alla ricerca appare pertanto
inaccettabile.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 04 01            Cooperazione — Nanoscienze, nanotecnologie, materiali e nuove tecnologie di
produzione
Progetto di emendamento 0387                                                                                                  === BUDG/9821===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 04 01            PB 2010                        PE1                            CSL2               EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti     Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   403 678 000   262 151 000   403 678 000     312 151 000   403 678 000    262 151 000              12 500 000   403 678 000     274 651 000
  Riserve

Motivazione:


                                                                         Page 68 / 72                                                                 IT
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 05 01 Cooperazione — Energia
Progetto di emendamento 0388                                                                                                    === BUDG/9748===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 05 01            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    95 004 000    92 594 000    99 704 000     102 394 000    95 004 000       92 594 000               5 000 000    95 004 000      97 594 000
  Riserve

Motivazione:
L'aumento rispetto al PPB riflette le priorità espresse dal Parlamento europeo nella sua risoluzione sugli
orientamenti relativi alla procedura di bilancio 2010 (P6_TA-PROV(2009)0095 del 10 marzo 2009) e nella
«relazione sul mandato» (29 giugno 2009).
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 07 01 Cooperazione — Trasporti (ivi compresa l’aeronautica)
Progetto di emendamento 0111                                                                                                    === BUDG/9522===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 07 01            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   229 216 000   203 510 000   229 216 000     218 510 000   229 216 000    203 510 000                15 000 000   229 216 000     218 510 000
  Riserve

Motivazione:
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 07 02 Cooperazione — Trasporti — Impresa comune «Clean Sky»
Progetto di emendamento 0112                                                                                                    === BUDG/9349===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 07 02            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   121 139 000    88 007 000   121 139 000     103 007 000   121 139 000       88 007 000              15 000 000   121 139 000     103 007 000
  Riserve

Motivazione:


                                                                         Page 69 / 72                                                                   IT
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 07 03 Cooperazione — Trasporti — Spese di sostegno all’impresa comune Clean Sky
Progetto di emendamento 0113                                                                                                     === BUDG/9327===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 07 03            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti     3 625 000      3 275 000    3 625 000        3 825 000     3 625 000        3 275 000                550 000     3 625 000        3 825 000
  Riserve

Motivazione:
Ripristinare il progetto preliminare di bilancio.
Considerando il notevole miglioramento che il programma Clean Sky comporterà in termini di sostenibilità del
trasporto aereo e l'urgente necessità di attuare le misure afferenti, non si può accogliere alcun taglio a questa
linea.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 08 01 Cooperazione — Scienze socioeconomiche e scienze umane
Progetto di emendamento 0114                                                                                                     === BUDG/9350===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 08 01            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti    74 444 000    57 152 000    74 444 000       59 152 000    74 444 000       57 152 000               2 000 000   74 444 000       59 152 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 10 01 Idee
Progetto di emendamento 0389                                                                                                     === BUDG/9851===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 10 01            PB 2010                         PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni       Pagamenti      Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti 1 098 000 000   525 000 000 1 098 000 000      625 000 000 1 098 000 000    525 000 000                11 009 000 1 098 000 000     536 009 000
  Riserve

Motivazione:
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.


                                                                          Page 70 / 72                                                                   IT
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 11 01 Persone
Progetto di emendamento 0390                                                                                                      === BUDG/9823===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 11 01            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                        PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni     Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   534 190 000   264 000 000   534 190 000     364 000 000   534 190 000    264 000 000                  20 000 000   534 190 000     284 000 000
  Riserve

Motivazione:
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 12 01 Capacità — Infrastrutture di ricerca
Progetto di emendamento 0391                                                                                                      === BUDG/9824===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 12 01            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                        PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni     Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   212 392 000    90 000 000   212 392 000     140 000 000   212 392 000       90 000 000                 5 000 000   212 392 000      95 000 000
  Riserve

Motivazione:
Il livello degli stanziamenti di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione delle
politiche dell'Unione europea.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 13 01 Capacità — Ricerca a favore delle piccole e medie imprese (PMI)
Progetto di emendamento 0392                                                                                                      === BUDG/9749===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 13 01            PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                        PE2
               Impegni       Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni     Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   152 744 000    97 291 000   155 744 000     127 291 000   152 744 000       97 291 000     610 000      500 000    153 354 000      97 791 000
  Riserve

Motivazione:
Il livello degli stanziamenti di impegno e di pagamento deve essere adeguato in vista di una migliore attuazione
delle politiche dell'Unione europea.


                                                                         Page 71 / 72                                                                     IT
La commissione per i bilanci ha ripreso, modificandoli, gli emendamenti del relatore.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta, modificandolo, in
seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 16 01 Capacità — Scienza nella società
Progetto di emendamento 0119                                                                                                   === BUDG/9351===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 16 01           PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   50 203 000    26 500 000   50 203 000       29 000 000    50 203 000       26 500 000               2 500 000   50 203 000       29 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 17 01 Capacità — Attività di cooperazione internazionale
Progetto di emendamento 0120                                                                                                   === BUDG/9352===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 17 01           PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   18 035 000    15 769 000   18 035 000       16 969 000    18 035 000       15 769 000               1 200 000   18 035 000       16 969 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.
=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=-=-=-

08 18 01 Capacità — Meccanismo di finanziamento con ripartizione dei rischi
Progetto di emendamento 0121                                                                                                   === BUDG/9353===
<< Commissione per i bilanci >>
Modificare gli importi nel modo seguente:
  08 18 01           PB 2010                        PE1                            CSL2                 EMENDAMENTO                      PE2
               Impegni      Pagamenti     Impegni         Pagamenti      Impegni       Pagamenti       Impegni   Pagamenti     Impegni         Pagamenti
Stanziamenti   30 000 000    24 800 000   30 000 000       30 000 000    30 000 000       24 800 000               5 200 000   30 000 000       30 000 000
  Riserve

Motivazione:
Ristabilire il PPB.
Non avendo il Consiglio accolto integralmente l'emendamento, il Parlamento lo ripresenta in seconda lettura.




                                                                        Page 72 / 72                                                                   IT

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:8
posted:5/2/2012
language:
pages:72