30 Settembre 2004 - Download as DOC by 7BJSf68

VIEWS: 35 PAGES: 12

									13 Giugno 2008



                         Note di Rilascio
                                                                  TECNOLOGIE INFORMATICHE S.R.L.
   SISPAC-COSMO                                             Via F. Cavallotti, 135 – 20093 Cologno Monzese (MI)

    Patch 8.50.02                                            Tel. 0227300986 – Fax 022533793 / 0226708186
                                                                       E-mail: tecnologie@tecninfo.it



                                                  Premessa
Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Patch 8.50.02 di SISPAC/COSMO.




                                     Modulo Base
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Esecuzione dei Controlli SOGEI 2008 - Unico P.F. con Studi di Settore
Eseguendo i controlli Sogei integrati nell’applicativo su una stazione di lavoro sulla quale fossero installati i
CONTROLLI 2008 ver. 1.4.0 - Unico PF ver. 1.0.2 del 6/6/2008 e Studi di Settore ver. 1.0.1 del 6/6/2008, il file
di esito presentava il seguente messaggio : "Il modulo di controllo dei record relativi a studi di settore/parametri
non e' installato; non e' pertanto possibile eseguire il controllo completo della dichiarazione.".

La stessa dichiarazione controllata su una stazione di lavoro con Entratel non segnalava invece anomalie.




                             Modulo Contabile
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Prima Nota Iva
Dopo l’aggiornamento con la release 8.50.00 accedendo alla prima nota Iva, nella schermata dell'inserimento
fattura non erano più presenti i campi Partita Iva e Codice Fiscale.

Scheda contabile Professionisti
Dopo l’aggiornamento con la release 8.50.00 nella visualizzazione di una scheda contabile di un sottoconto
patrimoniale (esempio cassa), se l'esercizio precedente risultava chiuso e non veniva indicata la “Data inizio”
(00/00/0000) veniva segnalato: “SI RICORDA CHE VERRANNO ESCLUSI I MOVIMENTI DI APERTURA
REGISTRATI UTILIZZANDO IL CONTO STATO PATRIMONIALE DI APERTURA”. Indicando, invece, la “Data
inizio” il movimento di apertura veniva riportato.




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  1
                                     Modulo ICAD
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Funzione “AM Ammort. e cespiti-EC sez.I”
Dopo l’aggiornamento con la release 8.50.00 accedendo alla funzione “AM Ammort. e cespiti-EC sez.I” e poi alla
tendina “Totali per righi del quadro EC”, la procedura riportava tutti gli importi spostati di un campo verso l'alto ed
alcuni campi “sporchi”.




                                       Modello 730
                                                 NOVITA'

Invio Telematico
L’articolo 3 del Decreto Legge 97 del 3 giugno 2008 proroga, per i CAF-dipendenti e per i professionisti abilitati,
al 10 luglio 2008 il termine per la trasmissione in via telematica all'Agenzia delle Entrate dei modelli 730
specificando, nel contempo, che restano comunque fermi i termini
ordinari di trasmissione delle dichiarazioni (25 giugno) nelle ipotesi di contribuenti collegati a sostituti di imposta
rientranti nella sperimentazione indicata sul provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 23 gennaio
2008.
Al fine di gestire le casistiche di cui sopra, la procedura di creazione del file telematico viene aggiornata come da
videata seguente:

+------------------------------------------------------------------------------+
¦Tipo generazione: Archivio in linea                                           ¦
¦Intermediario   : PIPPO pippo prova                                           ¦
¦Tipo dichiar. ni: 1 - Entro il 25 Giugno                                      ¦
¦                    +- SCADENZA INVIO --------------------+                   ¦
¦Data Preparaz.ne: 10¦ 1 - Entro il 25 Giugno              ¦                   ¦
¦Prefisso File   :   ¦     (Ordinarie e Rettificative)     ¦                   ¦
¦Prog.Generazione: 01¦ 2 - Entro il 10 Luglio              ¦                   ¦
¦Formato File    : En¦     (Ordin.e Rettif.senza Record M) ¦tuto e contribuenti¦
+--------------------¦ 3 - Entro il 10 Novembre            ¦-------------------+
+ CODICE - COGNOME E ¦     (Int.tipo 2 e relative Rettif.) ¦ - CODICE FISCALE +
¦        ¦           ¦ 4 - Entro il 10 Novembre            ¦ ¦                 ¦
¦        ¦           ¦     (Integrative e Integr.rett.)    ¦ ¦                 ¦
¦        ¦           +-------------------------------------+ ¦                 ¦

+------------------------------------------------------------------------------+
¦Tipo generazione: Archivio in linea                                           ¦
¦Intermediario   : PIPPO pippo prova                                           ¦
¦Tipo dichiar. ni: 1 - Entro il 25 Giugno                                      ¦
¦Tipo Telematico : 1   Telematico 730 Sogei                                    ¦
¦Data Preparaz.ne: 10/06/2008                                                  ¦
¦Prefisso File   :   +------------------------------------------------+        ¦
¦Prog.Generazione: 01¦ 1 - Telematico 730 Sogei (Record M del 730/4 ¦          ¦
¦Formato File    : En¦     solo per i sostituti abilitati)            ¦ribuenti¦
+--------------------¦ 2 - Telematico 730 Sogei (solo sostituti con ¦--------+
+ CODICE - COGNOME E ¦     Record M)                                  ¦FISCALE +
¦        ¦           +------------------------------------------------+        ¦




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  2
Si possono dunque determinare le seguenti situazioni:

Intermediario         Sostituto di       Modalità di invio         Termine di               Procedura Osra
                      imposta (*)             della              presentazione
                                         comunicazione             telematica
                                            contabile

CAF                   Sperimentale      Record M del file       25 giugno             Se “Tipo dichiarazioni” = 1
                                        telematico                                    e “Tipo telematico” = 1
                                                                                      viene generato un file
                                                                                      telematico comprensivo di
                                                                                      anagrafiche      legate     a
                                                                                      sostituti   sperimentali    e
                                                                                      anagrafiche      legate     a
                                                                                      sostituti non sperimentali
                                                                                      (caso del centro di raccolta)
CAF                   Non               730-4                   10 luglio             Non viene richiesto il test
                      sperimentale                                                    “tipo telematico”: viene
                                                                                      prodotto un file telematico
                                                                                      comprendente       tutte   le
                                                                                      dichiarazioni non incluse
                                                                                      nella scadenza del 25
                                                                                      giugno
Sostituto        di   Sostituto                                 25 giugno             Non      è   ammessa       la
imposta          –    stesso                                                          selezione della scadenza del
Assistenza                                                                            10 luglio
Diretta

Professionista        Tutti             730-4                   10 luglio             Non     è    ammessa      la
abilitato             (sperimentali                                                   selezione della scadenza del
                      e         non                                                   25 giugno
                      sperimentali)

(*) Per sostituti di imposta sperimentali si intendono i sostituti d’imposta aventi domicilio fiscale, al 31 dicembre
2007, nelle seguenti province: Agrigento, Ascoli Piceno, Biella, Cosenza, Isernia, L’Aquila, Lecco, Livorno, Matera,
Pordenone, Reggio Emilia, Rieti, Salerno, Sassari, Savona, Taranto, Terni e Verona, inclusi nell’elenco che è reso
disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Su Sispac e Cosmo l’elenco dei sostituti ad invio sperimentale è
gestito tramite apposita tabella interna.

Magnetico 730-4
Con il presente rilascio viene aggiornato l’elenco dei sostituti di imposta facenti capo all’Enel e alla Direzione
Provinciale del Tesoro, ai fini dell’invio delle comunicazioni 730-4.




                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Incaricato 730/2
In alcune circostanze, all’interno della gestione allegati 730/2, la procedura indicava un incaricato anche se lo
stesso non era presente nella tabella degli incaricati.

Tabulato di controllo dei Codici Fiscali
Il tabulato di controllo dei Codici Fiscali ai fini dell'anagrafe tributaria effettuava un salto pagina ad ogni nuovo
Codice Fiscale.

Invio Telematico
Effettuando il controllo Sogei di alcuni 730 veniva segnalato il seguente errore: “(***) Codice identificativo del
campo non ammesso Valore dichiarato: FC00600500000001”

____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  3
               Detrazioni carichi Familiari
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Familiari a carico
In seguito alla release 8.50, caricando un nuovo familiare a carico ed indicando una qualsiasi data di "fine carico",
nel modello INPDAP venivano azzerati i mesi a carico del familiare stesso.




                                      Modelli Unici
                                             AVVERTENZA

Unici - Abilitazioni importi - Eliminazione credito quadro U
       Sezione “Credito d’imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo”. Il credito d’imposta è
        utilizzabile ai fini dei versamenti delle imposte sui redditi e dell’imposta regionale sulle attività produttive
        dovute per il periodo d’imposta in cui le spese sono state sostenute; l’eventuale eccedenza è utilizzabile in
        compensazione ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e successive
        modificazioni, a decorrere dal mese successivo al termine per la presentazione della presente
        dichiarazione quindi da ottobre. Ne consegue che, a partire da questa release, il suddetto credito non
        viene più considerato dall’abilitazione importi verso il modello F24.
       Sezione “Nuovi investimenti aree svantaggiate”. Il credito d’imposta è utilizzabile ai fini dei versamenti
        dal sesto mese successivo al termine per la presentazione della dichiarazione nella quale il credito è
        concesso. Ne consegue che a partire da questa release il suddetto credito non viene più considerato
        dall’abilitazione importi verso il modello F24

Per entrambi i suddetti crediti è stato previsto un diagnostico che rileva le anagrafiche che hanno già effettuato il
passaggio in delega e il relativo tabulato di controllo. Sarà cura dell’utente rieseguire l’abilita importi per azzerare
l’importo nella delega oppure la cancellazione del credito nel modello F24.

Unico Persone Fisiche – Quadro RE / RG – Detrazione art. 13
Si avvisa che il campo “Detrazione Articolo 13” presente nelle sezione “Dati significativi” dei quadri RE e RG, deve
essere valorizzato a “N” dall’utente, nel caso di non spettanza della detrazione in questione (es. caso di quadro in
perdita).




                                                  NOVITA'

Unici – Abilita Delega – Nuovi codici
Nella funzione di abilita importi sono stati introdotti i nuovi codici dell’imposta sostitutiva 1122, 1123, 1125, 1126 e
1127 come da Risoluzione n° 237 del 10/06/2008.

Per la sostituzione dei precedenti codici fittizi è necessario confermare un qualsiasi quadro della dichiarazione per
far sì che venga automaticamente effettuata l’abilitazione verso il modello F24.




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  4
Unico Persone Fisiche - Funzione CO – Allineamento alla circolare n. 64
del 5/6/2008
La suddetta circolare ha stabilito che: “In riferimento all’individuazione dell’ammontare del reddito da
assoggettare all’imposizione dei contributi previdenziali, e rinviando alle precisazioni fornite con circolare n. 102
del 12 giugno 2003, si fa presente che deve essere preso in considerazione il totale dei redditi d’impresa
conseguiti nel 2007, al netto delle eventuali perdite dei periodi d’imposta precedenti scomputate dal reddito
dell’anno”.
Ciò premesso, si indicano, di seguito, gli elementi che costituiscono la base imponibile per il calcolo della
contribuzione dovuta, indicati eventualmente nei quadri RF (impresa in contabilità ordinaria), RG (impresa in regime
di contabilità semplificata e regimi forfetari) e RH (redditi di partecipazione in società di persone ed assimilate):

RF49 – (RF50 + RF52, col.1) + [RG29 – (RG31+RG33, col.1)] + [somma algebrica (colonne 4 da RH1 a RH4 con codice 1
o 3 e colonne 4 da RH5 a RH6) – RH12] + RE21 – RE24 col.1

Il quadro R è stato quindi aggiornato alla suddetta circolare.
Per facilitare l’utente nell’identificare le anagrafiche è stato previsto un diagnostico che esegue la stampa delle
anagrafiche rientranti nella seguente casistica:
        che hanno il rigo RG33 col.1 compilato e il rigo RG34 uguale 0;
        che hanno il rigo RF52 col.1 compilato e il rigo RF53 uguale 0.
Non è risultato possibile l’identificazione delle anagrafiche con compilato il quadro H.
Per le dichiarazione considerate nel suddetto tabulato è necessario riconfermare la funzione CO - Contributi
IVS/INPS.




                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Unici - Calcolo maggiori ricavi
Se si utilizzava la scelta esterna “Calcolo maggiori ricavi”, per i codici attività 110210 e 803000 veniva
erroneamente segnalato: ATTENZIONE !! CODICE ATTIVITA' ESCLUSO (CALCOLO INESEGUIBILE).

Unici - Versamento Imposta Sostitutiva Quadro RQ
Nel caso in cui venisse determinata un’imposta sostitutiva di cui l’importo della prima rata fosse pari a 12,00€, la
rata non veniva erroneamente riportata nel modello F24 perché inferiore al limite del versamento; Poiché il tetto
di 12,00€ va riferito all’imposta Totale (39,00€) la suddetta 1^rata doveva confluire in delega.

Unico Persone Fisiche - Quadro RQ e Abilita Delega
Quadro Q - Imposta Sostitutiva - SEZ. IV - Imposta sostitutiva estromissione beni immobili. La procedura
determinava nel rigo Q21 la prima rata da versare e la riportava correttamente nella scadenza 23 del modello F24,
se però veniva rateizzata anche l’imposta derivante da Unico la suddetta rata veniva nuovamente rateizzata.

Unico Persone Fisiche - Stampa simulata quadro RN
La 1^ rata di acconto veniva riportata due volte con importi differenti.

Unico Persone Fisiche - Telematico Quadro RH
In presenza di quadro RH in perdita, i controlli SOGEI segnalavano: “(***) Quadro RH Modulo 1 Codice RH 009 001
- Calcolo errato Valore dichiarato: xxxx Valore corretto : 0 ( ***) Quadro RH Modulo 1 Codice RH 009 002 -
Calcolo errato Valore dichiarato: 0 Valore corretto : -xxxx”.
Inoltre nel caso in cui il campo “test” fosse valorizzato a ordinario veniva anche segnalato: “(***C) Quadro RS
Modulo 1 Codice RS 012 006 - Le perdite di impresa non compensate indicate nell’apposito prospetto del quadro RS
non sono congruenti con quanto indicato nei quadri RD, RF, RG o RH”.


____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  5
Unico Persone Fisiche - Quadro RH da trasparenza e Funzione CO
Non veniva riportata la perdita della società in trasparenza nella gestione IVS. (Rif. S.A.S MAN-7FCKNP33181).
Si precisa che "Il socio da trasparenza che compila anche il quadro H sez I., deve avere posizione sanitaria 2 –
Commerciante e non 7 – Srl Commerciante". Questa segnalazione viene risolta come da Allineamento alla circolare
n. 64 del 5/6/2008.

Unico Persone Fisiche - Quadro RG e RH e Funzione CO
In presenza di quadro RG con reddito che compensava una perdita pregressa per cui il reddito si azzerava e di
conseguenza il rigo RG34 era valorizzato a zero, nel quadro RR veniva riportato il reddito di impresa del quadro RG
senza però considerare la perdita. Se la perdita trovava capienza nel reddito, allora nel quadro RR veniva riportata
la differenza.

Unico Persone Fisiche - Stampa Ministeriale/Telematico Quadro RN
In presenza di Quadro C con sezione I e sezione II compilate, sul campo RN12 veniva barrata la relativa casella ma
non veniva compilato il campo dell'importo, di conseguenza Sogei segnalava : “(***C) Quadro RN Modulo 1
Detrazione per redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e altri redditi - casella - Errata impostazione Valore
dichiarato: 1 Valore corretto : 0”.

Unico Persone Fisiche - Quadro T
Compilando il punto 3 - SEZ. II “Plusvalenze derivanti dalla cessione di partecip. qual.”, nel rigo T13 avevo una
Minusvalenza che viene riportata in automatico al punto 5 – “Minusvalenze non compensate nell’anno sez. II e III” e
poi, al punto 1 - SEZ. II “Minusvalenze non compensate nell’ anno”, nel rigo T24 le riportava nell’ Eccedenza relativa
all’ anno 2008, rigo questo che non esiste nel Modello Ministeriale in quanto l’ ultimo rigo è relativo all’ anno 2007.
La stampa ministeriale era comunque corretta perché riportava la minusvalenza nell’ anno 2007.

Unico Persone Fisiche - Gestione Parametri - Adeguamento e riporto
sul Quadro D'impresa
La procedura non azzerava nel quadro d’impresa il rigo “b)adeguamento ai parametri o studi di settore” nel caso in
cui si fosse deciso di non adeguarsi dopo aver già effettuato precedentemente l'adeguamento al quadro.

Unico Persone Fisiche - Gestione Parametri - Quote collaboratori in
caso di impresa Familiare
Nel caso di impresa familiare all'interno dei parametri non veniva valorizzato il rigo P13 – “Quote dei collaboratori
impresa familiare mesi [12]”, inoltre quando si effettuava il calcolo veniva segnalato "ricontrollare i dati relativi
alle quote dei collab. di impresa familiare".

Unico Persone Fisiche - Stampa Ministeriale / File Telematico
       Nel caso in cui fossero stati compilati più dettagli del rigo RP24 (assegno periodico al coniuge esclusa
        quota figli), in fase di stampa ministeriale veniva riportato solamente il totale sul rigo RP24, mentre non
        venivano stampati i codici fiscali dei coniugi. I controlli Sogei scartavano la dichiarazione con la seguente
        segnalazione di anomalia: “(***) quadro RP modulo 1 totale oneri deducibili - il dato e' diverso dal risultato
        della seguente operazione: RP023001 + RP024002 + RP025001 + RP026001 + RP027001 + RP028001 +
        RP029002 + RP030002 + RP031002 + RP032002 + RP033003
        valore dichiarato: X
        valore corretto : 0”




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  6
       In presenza di dettaglio sul rigo RP16 Sogei segnalava la seguente anomalia: “(***C) Quadro RP Modulo 1
        Spese per attivita' sportive per ragazzi - L'importo indicato eccede il limite previsto
        Valore dichiarato: 210 x numero di ragazzi
        Valore corretto : 210”

Unico Società di Persone - Stampa ministeriale fronte/retro
La stampa fronte/retro della “dichiarazione del legale rappresentante” non risultava corretta.

Unico Società di Persone - Stampa ministeriale
I dati del legale rappresentante non venivano stampati correttamente (non riportava il nome e la data di nascita;
venivano invece indicate delle “s” ).

Unico Società di Capitali - Consolidato – Quadro NF
In presenza di Consolidate con compilato nell’Unico Società di capitali sia il quadro RF in perdita che il prospetto
delle società di comodo, anche con valorizzata la sola clausola di esclusione, l'anagrafica e la relativa perdita non
venivano considerata ai fini del riporto nel quadro NF della dichiarazione del consolidato.

Unico Enti non commerciali - Calcolo Acconti
Nel caso di associazione sportiva con redditi da fabbricati con dichiarata una perdita derivante dal quadro RF, non
venivano calcolati gli acconti IRES nonostante il rigo differenza N28 fosse valorizzato.




                                       Modello Irap
                          RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Quadro CO
Nel caso di Società di persone - Rigo IQ12, utilizzando il conto 331028 ALTRI ONERI FINANZIARI NON
DEDUCILI del pdc di riferimento, nel quadro RF di impresa veniva correttamente riportato sul rigo RF32e, mentre
nell’irap al rigo IQ12 veniva riportato solo nelle variazioni in diminuzione, per cui il valore ai fini Irap risultava
negativo.

Società di comodo
Società di capitali con compilata la SEZ – VII relativa alle società di comodo – Nel rigo IQ74 veniva riportato
correttamente il nuovo valore della produzione calcolato in questa sezione mentre nel rigo IQ75 veniva riportato
un valore negativo pari a IQ58-IQ59+IQ60 che non doveva essere considerato ai fini del riporto.

Enti Pubblici - Sezione V - Ripartiz.reg. dell'imposta determinata su
base retributiva
Nell’irap enti pubblici nella sezione V non era presente la colonna 3 "agevolazioni regionali".

Gestione Versamenti
Unico Società di Persone - Non risultava possibile accedere alla colonna Minor acconto 2^ rata del rigo IQ108;
inoltre veniva accettata l’opzione “N” alla conferma variazione.




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  7
Telematico
Unico Persone Fisiche, non venivano riportati alcuni campi che il controllo SOGEI rilevava ovvero:

(***C)
Irap Modulo 1
Codice IQ 016 001 - La somma delle deduzioni indicate nelle varie sezioni non
puo' essere superiore alla somma delle deduzioni previste dall'art.11, comma 1,
lett. a) del D.Lgs. 446/97 indicate nella sezione 'Deduzioni per lavoro
dipendente'
Valore dichiarato: XXXX

(***C)
Irap Modulo 1
somma dei righi da IQ101 col. 2 a IQ107 col. 2 - Calcolo errato
Valore dichiarato: XXXX
Valore corretto : XXXX




                                  Studi di Settore
                                                  NOVITA'

Studio TM80U, TM13U e TM85U Funzione IM
Le istruzioni ministeriali specificano che se l’impresa esercita una delle attività rientranti negli studi di settore
(caratterizzati da vendita con aggi o ricavi fissi) TM80U (Vendita al dettaglio di carburanti per autotrazione),
TM13U (Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici) o TM85U (Commercio al dettaglio di prodotti del
tabacco), gli aggi e i ricavi fissi, derivanti dalle attività incluse nei predetti studi, devono essere inclusi tra i
“Ricavi” e non devono essere indicati nel rigo 5 del prospetto.
SOGEI comunica che, contrariamente a quanto indicato nelle istruzioni per gli studi TM80U, TM13U e TM85U,
l’inclusione tra i ricavi degli aggi e dei ricavi fissi, derivanti dalle attività incluse nei predetti studi, deve essere
effettuata solo nel caso in cui queste risultino essere l’attività prevalente (rigo 1 del prospetto imprese
multiattività).
Gli aggi provenienti dall’attività di vendita di tabacchi devono quindi essere riportati nel rigo 5 del prospetto (e non
nel rigo 2).
Ne consegue che con la patch 8.50.02 vengono rilasciati i programmi allineati alle specifiche Sogei.


Funzione AN - Studi UK02U, UK06U e UK17U
Sono state rilasciate le procedure di visualizzazione dei dettagli relativi al maggior numero delle prestazioni per i
suddetti studi.




                                                  NOVITA'

Studi di Settore - Funzione CN
A fronte della modifica rilasciata con la rel 8.50 di visualizzare NON CALCOLABILE in presenza di errori
bloccanti, è stato previsto un ulteriore controllo che se, dopo aver generato il suddetto esito, lo stesso venga
mantenuto anche dopo aver confermato i dati dei quadri senza modifiche.


____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  8
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Funzione DG
Nel caso in cui lo studio fosse in evoluzione dal 2007 e per effetto del cambio codice ateco 2007 passasse da
parametri a studi di settore, veniva segnalato: "codice attività non rilevante ai fini degli studi di settore".




                                         Modello ICI
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Cosmo - Stampa Ministeriale Dichiarazione ICI
Da Cosmo risultava disabilitata la stampa Dichiarazione ICI presente nel menu esterno; da limbo della
dichiarazione la procedura operava correttamente.




                                       Modello 770
                                            AVVERTENZA

Punto 18 rigo SS2
Con l’aggiornamento del software di controllo versione 1.0.4 del 20/05/2008 Sogei ha modificato il calcolo del
punto 18 del rigo SS2, in presenza di più eredi del deceduto, computando una sola volta le ritenute dei campi
DBXXX197.
Tale modifica, che non ha tuttora trovato alcun riscontro nelle specifiche tecniche né nelle istruzioni ministeriali, è
stata comunque confermata ai referenti di Assosoftware dai tecnici di Sogei.
Di conseguenza con il presente aggiornamento viene modificata l’elaborazione del quadro SS al fine di adeguarla
alla mutata modalità di controllo dei diagnostici Sogei.
Per le dichiarazioni interessate dalla problematica è necessario operare nuovamente l’abilitazione del modello al
fine di ottenere il ricalcolo degli importi del quadro SS.




                                       Modello F24
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Mancato riporto dei dati dell'erede in delega
Estremi versante. Dopo la rel. 8.50, in caso di versamento da parte di un erede, nel modello F24 non veniva
riportato cod. fiscale e cod. carica di quest’ultimo.




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  9
                      Gestione Associazioni
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Cassa associazione                  -   emissione           documenti           soggetti         a    Ritenute
d'acconto
Emettendo un documento in cui la ritenuta risultasse versata dal cliente ed il documento non venisse incassato
contestualmente all'emissione, l'importo proposto in cassa era comprensivo della ritenuta.
Esempio: fattura emessa per 1.000€ con 200€ IVA Totale documento 1200€ Ritenuta d'acconto versata dal cliente
40€ Netto a pagare=1160€ Emettendo il documento senza incasso immediato ed entrando in cassa il documento
veniva visualizzato con un netto a pagare di 120.000€ e non 116.000€ .




          Schedario Clienti / Banca Dati
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Estrazione dati
Gestione Query
Utilizzando il client grafico, dopo aver creato una query ed il relativo report associato, se nella query erano
presenti campi numerici, quando si eseguiva il report con output su file excel l'esecuzione sembrava funzionare
correttamente ma quando si apriva il file i valori numerici erano tutti a zero (i dati anagrafici invece venivano
esportati correttamente).
Eseguendo invece la stessa query utilizzando teraterm veniva generato un errore bloccante.


Gestione Query - LISTA
Accedendo all’elenco delle query se si eseguiva la funzione LISTA veniva segnalato il seguente errore:
“PROGRAMMA ATTENZIONE! RISCONTRATO ERRORE DI INPUT- OUTPUT. ¦ ¦ abdes121 ¦ ¦ FILE ¦ ¦
/u/sispac/arc/condiv/comandi/uts ¦ ¦ CODICE E DESCRIZIONE ERRORE ¦ ¦ 9-021 Il file e` una directory ¦ ¦ ¦ ¦”.




                             Modulo Aziendale
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Vendite
Vendite – Stampa Fatture
Effettuando una ristampa di una fattura, in alcuni casi il programma segnalava il seguente messaggio di errore:
Nome programma gstafat
File: ..\arc\magaz\parmfat.std
Codice errore: 4-001 Errore logico
Il modello di stampa della fattura selezionato in fase di emissione documenti non era il modello standard std, ma un
modello personalizzato.




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  10
           Paghe e Stipendi / Co.Co.Co.
                                                 NOVITA'

Riproporzionamento rimborsi IRPEF 730
La procedura di riproporzionamento, inserita nelle utilità della gestione cedolino, deve essere utilizzata in caso di
insufficienza del monte ritenute azienda ad effettuare i rimborsi derivanti dall’assistenza fiscale; in tal caso i
rimborsi saranno riproporzionati in uguale misura fra i dipendenti che hanno diritto al rimborso.
La procedura dispone delle seguenti funzionalità:
Viene effettuata la compensazione interna Credito – Debito (IRPEF) fra dichiarante e coniuge.
Nel tabulato prodotto al termine del riproporzionamento viene stampato il dettaglio dei tributi che hanno
composto il monte ritenute.
Possibilità di eseguire il riproporzionamento in modalità Simulata

Importante:       Si precisa che da quest’anno è stata prevista un’unica modalità di riproporzionamento dei
                  rimborsi IRPEF 730; infatti non viene più effettuata la compensazione fra debiti e crediti 730
                  diversi dall’Irpef anche all’interno del singolo dipendente e pertanto i debiti saranno sempre
                  versati mentre i crediti verranno rimborsati nei limiti della disponibilità delle ritenute correnti
                  operate nel mese (es. 1001, 1002, 1004, 1012, 3802, 3847, 3848 etc.).

                  Il flag Utilizzo debiti IRPEF 730 di altri dipendenti presente all’interno della tabella Dati
                  Identificativi Utente è stato pertanto eliminato.


Ricordiamo in sintesi le funzionalità della procedura di riproporzionamento:

       Deve essere eseguita solo al termine dell’elaborazione di tutte le buste paga della ditta in modo da
        determinare sia l’effettivo monte ritenute che l’importo dei rimborsi.
       I cedolini già stampati in bollato saranno considerati solo ai fini del monte ritenute e non per l’eventuale
        rimborso che contengono. Questa modalità deve essere utilizzata per gestire correttamente i cedolini dei
        dipendenti dimissionari con rimborsi IRPEF che devono essere rimborsati per intero.
       Per il Rimborso dei crediti 730 viene controllata la capienza delle ritenute correnti del mese (es. 1001,
        1002, 1004, 1012, 3802, 3847, 3848 etc.); in caso di incapienza il rimborso dei crediti verrà effettuato
        sulla base della percentuale di riproporzionamento determinata in maniera univoca tramite il rapporto fra
        le suddette ritenute disponibili ed i crediti 730 da rimborsare.
       Questa procedura NON può essere eseguita più volte e nel caso dovranno essere preventivamente
        rielaborati i cedolini contenenti i rimborsi derivanti dall’assistenza fiscale.

Al termine dell’elaborazione verrà effettuata una stampa dove sono riportati i dati utilizzati per la determinazione
della % di riproporzionamento e per ogni dipendente gli importi ricalcolati.

Nota:   Si ricorda che, al fine di una corretta applicazione della disciplina degli scomputi di ritenute (D.P.R.
        445/97 e successive modificazioni) e di una conseguente corretta compilazione del Modello 770
        Semplificato, sconsigliamo l’effettuazione di rimborsi oltre la capienza del monte ritenute del mese;
        occorre pertanto eseguire la procedura in oggetto, dopo avere effettuato l’elaborazione di tutti i cedolini
        paga dell’azienda.




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  11
                         RISOLUZIONE SEGNALAZIONI

Spostamento dipendenti
       La procedura si bloccava nell’eseguire lo spostamento di un dipendente già spostato in precedenza.
       In alcuni casi effettuando lo spostamento dipendenti veniva emessa la segnalazione “Errore chiamata SIO
        - Codice descrizione errore: S-004”.
       La procedura si bloccava nell'eseguire lo Spostamento Dipendenti con causa 1 – 2 – 6, dopo la conferma del
        campo "mens" della sez. INAIL.

Gestione Dipendente – sez. Gestione Modelli Annuali
Nella gestione modelli annuali, dopo l’aggiornamento alla Release 8.50, utilizzando gli appositi tasti funzione per
eseguire la "cancellazione record corrente" il record non veniva eliminato.

Stampa Cedolino
Contrariamente a quanto riportato nelle note della release 8.50.00, la stampa del cedolino non effettuava il
controllo del periodo di lavoro introdotto all’interno della Gestione Modelli Annuali.
In merito a questa segnalazione, si precisa che da questo rilascio, per i dipendenti assunti tramite lo spostamento
dipendenti, il nuovo rigo periodo di lavoro viene utilizzato per le seguenti procedure:

       Stampa Cedolino (tutte le versioni)
       Stampa Totali Riepilogativi
       Stampa Brogliaccio Cedolino
       Stampa Brogliaccio Totali

Sviluppo contributi
In alcuni casi non venivano riportati all'interno della stampa sviluppo contributi tutti i codici tributo relativi ai
versamenti di addizionale comunale (3848). Inoltre, per le ditte con oltre 999 comuni l'elenco era incompleto
anche all'interno della Gestione DM10 - sezione Versamenti irpef. La Delega F24 risultava comunque corretta.




____________________________________________________________________________
Note di Rilascio                  Patch 8.50.02                     Pag.  12

								
To top