Organigramma Simulimpresa by Hbf8zy

VIEWS: 47 PAGES: 36

									         PROGETTO
       SIMULIMPRESA
SIMULIMPRESA è un progetto formativo che ha come
  finalità la qualificazione delle persone nel campo
  amministrativo, nel turismo e nell’area industria
  utilizzando la metodologia della simulazione.

Il programma SIMULIMPRESA è destinato a promuovere
    la formazione attraverso l’esperienza , in una situazione
    simulata di lavoro in tutte le sue relazioni (orario di
    lavoro, disciplina, situazioni di lavoro, sviluppo delle
    mansioni).
In ognuna delle aziende simulate si riproduce la
   struttura di un ufficio di un’impresa di un
   determinato settore o ramo di attività.
Gli allievi vengono collocati in una realtà produttiva
   nella quale possono apprendere e realizzare i
   diversi compiti richiesti, in questo modo l’allievo
   termina il periodo del corso con una concezione
   globale dell’attività d’ufficio, con una pratica
   equiparabile all’esperienza lavorativa e con
   capacità di adattamento al posto di lavoro,
   polivalenza e cultura d’impresa.
                                 Ufficio            Ufficio           Ufficio
                                 Acquisti           Magazzino         Vendite
                                 n. 1o2 Studenti    n. 1o2 Studenti   n. 1o2 Studenti
    Contenitore
    FATTURE DI ACQUISTO

    Contenitore                                                       Ufficio
    ATTI LEGALI                                                       Tesoreria
                                                                      n. 1o2 Studenti
    Contenitore
    FATTURE DI VENDITA
A
R   Contenitore                      Coordinatori                     Ufficio
    BANCHE C/C                                                        Contabilità
C                                  gli Insegnati del                  n. 2 Studenti
    Contenitore
H                                 Consiglio di classe
    UTENZE
I
    Contenitore                                                       Ufficio
V
    CLIENTI-FORNITORI ESTERI                                          Estero
I                                                                     n. 1o2 Studenti
    Contenitore
O
    LISTINI E CATALOGHI

    Contenitore                   Ufficio           Ufficio           Ufficio
    PERSONALE                     Segreteria        Personale         Marketing
                                  n. 1o2 Studenti   n. 1o2 Studenti   n. 1o2 Studenti



                  ORGANIGRAMMA ATTIVITA’ DI SIMULIMPRESA
             S - SEGRETERIA
 Funzioni operative:
 a) centralino
 b) fax e posta ricevuti
 c) fax e posta in partenza
 d) valori bollati e postali
 e) abbonamenti a riviste e rassegna stampa
 f) rapporti con i dipartimenti aziendali
 Centralino
 rispondere in modo professionale al telefono smistando
  le chiamate ricevute a seconda dell’ufficio richiesto;
 nel caso in cui l’utente sia impegnato o assente,
  prendere nota della telefonata ricevuta, annotando:
  chiamante, motivo della chiamata, ufficio richiesto.
 solo su richiesta provvedere ad effettuare chiamate
  verso l’esterno e a passarle all’ufficio competente.
 predisporre e aggiornare la rubrica telefonica.
 Fax , posta ricevuta e E-mail
 ricevere, aprire la corrispondenza e individuarne
  l’oggetto:
 protocollare con timbro sull’originale e annotare i dati
  sul registro di protocollo;
 archiviare l’originale dei documenti nei raccoglitori di
  competenza;
 le buste gialle ricevute per posta ed indirizzate al
  coordinatore/direttore dell’impresa, non devono
  essere aperte né protocollate, ma consegnate al
  destinatario.
   Fax, posta in partenza
   ricevere buste indirizzate dai vari uffici;
   protocollare tutti i documenti con apposito timbro;
   annotarne gli estremi sul registro di protocollo;
   pesare con l’apposita bilancia la posta da inviare:
   la posta indirizzata alle altre imprese simulate italiane deve essere
    pesata,
   affrancata correttamente e spedita alle imprese destinatarie;
   la posta indirizzata alla Centrale e quindi: banche, utenze gas, acqua,
    luce,
   telefono, servizi, imprese italiane clienti e fornitori la cui ragione sociale è
    preceduta dal prefisso “Sim”, al
    termine della giornata deve essere inserita in un bustone unico, che è
    pesato, affrancato e spedito all’indirizzo della Centrale di Simulazione.
   la posta indirizzata alle imprese simulate estere al termine della giornata
    deve essere
   inserita in un unico bustone che è pesato, affrancato e spedito
    all’indirizzo della Centrale di Simulazione.
 Valori bollati
 tenere il registro di carico e scarico dei valori bollati;
 affrancare la posta con valori bollati veri;
 compilare in duplice copia la ricevuta d’acquisto dei
  valori bollati acquistati;
 ricevere da T2 il foglio di cassa per il pagamento;
 inviare alla Tabaccheria Centrale Simulata la ricevuta
  d’acquisto e il foglio di cassa;
 mettere nel raccoglitore fatture di acquistg la
  seconda copia della ricevuta di acquisto dei valori
  bollati.
 Riviste   e rassegna stampa
 compilare moduli d’abbonamento a riviste e
  quotidiani;
 leggere quotidianamente le pubblicazioni
  disponibili, individuare gli articoli utili
     all’attività aziendale;
 fotocopiare gli articoli, distribuirli al personale
  interessato e archiviarli
                P - PERSONALE
 Reclutamento personale dipendenti
 predisporre documenti per l’assunzione
 Definire il contratto da applicare ad ogni dipendente
 Aggiornare i libri obbligatori tenuti per il personale
  dipendente
 ogni richiesta o altro documento prodotto è da effettuarsi
  in duplice copia:
o      una copia imbustata e indirizzata è da inoltrare
  alla segreteria per la spedizione;
o      la seconda copia è da protocollare e da mettere nel
  classificatore;
                MK - MARKETING
 Definire gli obiettivi e gli strumenti di marketing
 Far conoscere l’azienda sul mercato delle imprese
  simulate
 Promuovere il prodotto dell’azienda da
  commercializzare
 Effettuare ricerche di mercato
 ogni richiesta o altro documento prodotto è da
  effettuarsi in duplice copia:
o      una copia imbustata e indirizzata è da inoltrare
  alla segreteria per la spedizione;
o      la seconda copia è da protocollare e da mettere
  nel classificatore;
                    E - ESTERO

 esaminare il materiale promozionale delle IS
  Intracomunitarie;
 prendere visione delle offerte delle IS Intracomunitarie e
  passarle all’ufficio acquisti;
 compilare in lingua eventuali ordini d’acquisto su
  indicazione dell’ufficio acquisti;
 passare l’ordine compilato all’Ufficio acquisti;
 sbrigare ogni altra mansione sollecitata dall’Ufficio
  Acquisti
 preparare materiale promozionale in lingua Inglese;
 inviare il materiale promozionale alle IS
  Intracomunitarie;
 rispondere ad eventuali enquiries
 prendere visione dell’ordine ricevuto, tradurlo e passarlo
  all’Ufficio V1
 compilare in lingua la conferma d’ordine su indicazione
  di V1
 sbrigare ogni altra mansione sollecitata dall’Ufficio
  Vendite
 ogni richiesta o altro documento prodotto è da
  effettuarsi in duplice copia:
o      una copia imbustata e indirizzata è da inoltrare
  alla segreteria per la spedizione;
o      la seconda copia è da protocollare e da mettere
      C1 – CONTABILITA’ GENERALE
   Prelevare i documenti giustificativi (fatture, versamenti, pagamenti,
    riscossioni ) dai rispettivi raccoglitori ( acquisti- vendite -altri);
   registrare le operazioni in contabilità generale:
   o       effettuare la prima nota a timbratura;
   o       compilare libro giornale e libro mastro utilizzando il sofware
    applicativo specifico;
   o       mettere nel classificatore di appartenenza in ordine
    cronologico tutti i documenti giustificativi delle operazioni effettuate.
   ogni richiesta o altro documento prodotto è da effettuarsi in duplice
    copia:
   o       una copia imbustata e indirizzata è da inoltrare alla segreteria
    per la spedizione;
   o       la seconda copia è da protocollare e da mettere nel
    classificatore
C2 – CONTABILITA’ IVA
   registrare le fatture ricevute e note di variazione nel registro
    acquisti;
   registrare le fatture emesse e note di variazione nel registro
    vendite;
   effettuare la liquidazione periodica IVA;
   comunicare alla Tesoreria l’eventuale IVA da versare ai fini
    della compilazione del Mod.F24 da parte della Tesoreria
   ogni richiesta o altro documento prodotto è da effettuarsi in
    duplice copia:
   o       una copia imbustata e indirizzata è da inoltrare alla
    segreteria per la spedizione;
   o       la seconda copia è da protocollare e da mettere nel
    classificatore
             T1 - TESORERIA
             (Scadenzari e incassi)

 Funzioni operative:
 a)   Scadenzario Clienti;
 b)   Scadenzario Fornitori e mandati di
  pagamento.
 Scadenzario Clienti
 Prendere dal raccoglitore le fatture di vendita;
 predisporre lo scadenzario degli incassi annotando gli estremi delle
  fatture emesse in corrispondenza del giorno previsto per l’incasso;
 archiviare fatture di vendita;
 predisporre in duplice copia solleciti per gli incassi non riscossi e scaduti
  da oltre dieci giorni;
 imbustare una copia del sollecito e trasmetterla alla segreteria per la
  spedizione;
 allegare alla fattura e mettere nel raccoglitore la seconda copia
  protocollata del sollecito;
 verificare gli incassi da riscuotere tramite Ri.Ba;
 compilare le ricevute bancarie;
 fare copia delle RI.BA e allegarla alla fattura;
 compilare la modulistica per qualunque tipo d’incasso su supporto
  cartaceo;
 allegare la modulistica compilata alla fattura;

   aggiornare lo scadenzario per gli incassi pervenuti nella giornata
 Scadenzario Fornitori e mandati di pagamento
 prendere dal racoglitore le fatture d’acquisto;
 predisporre lo scadenzario dei pagamenti
  annotando gli estremi delle fatture d’acquisto e d’altri
  documenti in corrispondenza del giorno previsto per il
  pagamento;
 predisporre l’elenco dei mandati di pagamento;
  (l’elenco deve contenere: fornitore; data e numero
  della fattura; importo; modalità di pagamento);
 trasmettere l’elenco dei mandati di pagamento a T2;
 aggiornare lo scadenzario per tutti i pagamenti
  effettuati in giornata prendendo visione anche delle
  note cartacee compilate da T2;
            T2 - TESORERIA
           (Rapporti con le banche e pagamenti


 Funzioni operative:
 a)    Pagamenti ed incassi
 b)    Estratti conto
 c)    Rapporti con le banche
 Pagamenti ed incassi
 ricevere da T1 le Ri.Ba. compilate;
 predisporre in duplice copia la distinta degli effetti e decidere le
  modalità di presentazione e la banca d’appoggio;
 firmare la distinta;
 imbustare e trasmettere la distinta degli effetti alla segreteria
  per spedizione;
 mettere nel classificatore banche la seconda copia protocollata
  della distinta;
 ricevere da T1 l’elenco dei mandati di pagamento;
 verificare la disponibilità finanziaria;
 compilare i mandati di pagamento (foglio cassa in duplice copia,
  assegni bancari, ordine di bonifico in duplice copia ed altri);
 firmare i mandati;
 mettere una copia protocollata dei mandati di pagamento nel
  classificatore;
 
 imbustare e trasmettere l’originale del mandato alla
  segreteria per spedizione;
 rispettare le modalità concordate con il fornitore;
 richiedere alla banca l’emissione d’assegni circolari o
  internazionali;
 richiedere via internet la modulistica alla banca;
 mettere nel classificatore copia protocollata delle varie
  richieste inoltrate alla banca;
 compilare gli assegni relativi alle retribuzioni dei
  dipendenti sulla base dell’elenco ricevuto dall’ufficio
  personale;
 comunicare via fax alla banca l’importo complessivo
  delle retribuzioni liquidate;
 controllare e firmare la modulistica fiscale predisposta
  dall’ufficio contabilità per la liquidazione periodica d’IVA
  e delle ritenute d’acconto;
 completare la modulistica per il versamento degli oneri
  sociali dei dipendenti sulla base dei dati comunicati
  dall’ufficio personale;
 predisporre in duplice copia le distinte di versamento
  per gli assegni e il denaro in contante incassato,
  decidendo quale conto corrente movimentare;
 mettere nel classificatore una copia protocollata delle
  distinte di versamento;
 firmare tutta la documentazione
                           V1 - VENDITE
                      (Accettazione e conferma d’ordine)
   negoziare le condizioni contrattuali;
   verificare la conformità dell’ordine alle condizioni contrattuali
    predeterminate;
   in caso di conformità:
   o        compilare in duplice copia CdO;
   o        firmare;
   o        imbustare la prima copia e inviarla alla segreteria per spedizione;
   o        protocollare e inviare l’altra copia a V2 per l’evasione dell’ordine
   ricevere la copia dell’elenco merce mancante da V2 per comunicare al
    cliente
          l’impossibilità di evadere l’ordine nei tempi previsti;
   prendere accordi con il cliente per stabilire i nuovi termini del rapporto di
          compravendita;
   in caso di difformità, rinegoziare le condizioni contrattuali telefonicamente o
    posta o fax
                         V2 - VENDITE
                          (Evasione Ordine)
 prendere la C.d.o. da V1 per gli ordini da evadere;
 consultare il tabulato giacenze merci in magazzino e spuntare le
  quantità evadibili dell’ordine;
 firmare la C.d.o e trasmetterla all’ufficio magazzino;

   nel caso in cui tutte le quantità non sono evadibili annotare sul
    prospetto, compilato in duplice copia, “ elenco merce mancante” con
    codice art. e quantità in difetto rispetto alla richiesta del cliente;
   aggiornare il C.d.o. per le quantità che saranno evase;
   firmare C.d.o;
   allegare alla copia della conferma d’ordine aggiornata una copia
    dell’elenco merce mancante
   trasmettere la copia della conferma d’ordine all’ufficio magazzino;
   trasmettere la seconda copia dell’elenco merce mancante a V1 per
    comunicazioni al cliente;
   compilare DDT (anche in caso di fattura immediata) in duplice copia quando il
    trasporto è a cura del mittente o del destinatario;
   compilare DDT (anche in caso di fattura immediata) in triplice copia quando il
    trasporto è a cura del vettore;
   nel caso di trasporto a cura del vettore compilare in triplice copia il modulo
    “Richiesta servizio corriere”
   riportare il numero e la data del DDT sul C.d.o;

   imbustare e consegnare alla segreteria la copia o le copie del DDT che
    accompagna o non la merce;
   protocollare l’altra copia del DDT;
   allegare DDT al CdO;
   trasmettere CdO e DDT a V3 per fatturazione;

   per gli ordini non evadibili per il 100% delle quantità lasciare in sospeso il
    C.d.o. per la
          giornata successiva;
   comunicare a V1 la non evadibilità dell’ordine
   gestire eventuali reclami
                 V3 - VENDITE
                      (Fatturazione)
 prendere visione del CdO e del DDT avuto da V2;
 emettere fattura in duplice copia entro il 15 del mese
  successivo alla consegna o alla spedizione;
 riportare numero e data fattura sul CdO;
 imbustare una copia della fattura e trasmetterla alla
  segreteria per la spedizione;
 protocollare la seconda copia della fattura di vendita;
 allegare DDT alla seconda copia della fattura;
 archiviare la fattura nel raccoglitore fattre di vendita
           M - MAGAZZINO
 compilare in duplice copia il tabulato merce giacente in
  magazzino;
 archiviare contemporaneamente nei classificatore
  acquisti e vendite una copia del tabulato della merce
  giacente in magazzino;

 ricevere da V2 conferma d’ordine di vendita
 compilare la scheda di scarico;
 archiviare nel classificatore vendite la conferma
  d’ordine;
 controllare la consistenza del magazzino;
 compilare il tabulato della merce da acquistare, tenuto
  conto del tempo di riordino;
 inviare il tabulato merce da acquistare ad A1;

 ricevere le fatture immediate d’acquisto da A1 e A2
 ricevere DDT o in mancanza fattura differita d’acquisto
  da A1 e A2;
 compilare la scheda di carico;

   archiviare nel classificatore DDT e fattura;
        A1- Acquisti funzionali
 ricevere dal magazzino il tabulato della merce
  da acquistare;
 esaminare le offerte dei potenziali fornitori;
 valutare le condizioni contrattuali d’acquisto
  (prezzo, condizioni pagamento, clausola
  consegna);
 scegliere l’offerta migliore;
 compilare l’ordine d’acquisto in due o più esemplari;
 firmare l’ordine d’acquisto;
 imbustare una copia e passarla alla segreteria per la
  spedizione;
 protocollare e mettere nel classificatore l’altra copia
  dell’ordine d’acquisto;

 prendere la conferma d’ordine;
 allegare la conferma d’ordine all’ordine d’acquisto;
 ricevere fattura immediata dalla segreteria;
 verificare le condizioni contrattuali con l’ordine
  d’acquisto;
 allegare la fattura immediata alla conferma d’ordine e
  all’ordine d’acquisto
 inviare fattura immediata al magazzino;
 ricevere il DDT dalla segreteria, in caso di fatturazione
  differita;
 verificare le condizioni contrattuali con l’ordine
  d’acquisto;
 allegare il DDT alla conferma d’ordine e all’ordine
  d’acquisto
 inviare DDT al magazzino;

 ricevere fattura differita dalla segreteria;
 verificare il rispetto delle condizioni contrattuali con
  l’ordine di acquisto;
 allegare il DDT, ordine di acquisto e conferma
  d’ordine alla fattura differita;
 nel caso in cui non ci sia il DDT inviare fattura differita
  al magazzino;
 nel caso in cui ci sia il DDT inviare fattura differita a
  T1;

   rinegoziare le condizioni contrattuali telefonicamente o
    via fax in caso di non conformità della merce con
    l’ordine d’acquisto;
A2 – (Acquisti non funzionali)
 valutare le condizioni contrattuali d’acquisto (prezzo,
  condizioni pagamento, clausola
     consegna);
 scegliere l’offerta migliore;

 compilare l’ordine d’acquisto in due o più esemplari;
 firmare l’ordine d’acquisto;
 imbustare una copia e passarla alla segreteria per la
  spedizione;
 protocollare e mettere nel classificatore l’altra copia
  dell’ordine d’acquisto;

 prendere dalla segreteria la conferma d’ordine;
 allegare la conferma d’ordine all’ordine
    d’acquisto;

 ricevere fattura immediata dalla segreteria;
 verificare le condizioni contrattuali con l’ordine
  d’acquisto;
 allegare la fattura immediata alla conferma
  d’ordine e all’ordine d’acquisto
 inviare fattura immediata a T1;

 ricevere il DDT dalla segreteria;
 verificare le condizioni contrattuali con l’ordine
  d’acquisto;
 allegare il DDT alla conferma d’ordine e
  all’ordine d’acquisto
 inserire il DDT nel classificatore in attesa di
  fatturazione differita;

  ricevere fattura differita dalla segreteria;
 verificare il rispetto delle condizioni contrattuali
  con l’ordine di acquisto;
 allegare il DDT, ordine di acquisto e
  conferma d’ordine alla fattura differita
 inviare fattura differita a T1

 rinegoziare le condizioni contrattuali
    telefonicamente o via fax in caso di non
    conformità della merce con l’ordine d’acquisto;

								
To top