SICILIA in TOUR by Bt7Uw5

VIEWS: 0 PAGES: 32

									                                         SICILIA in TOUR

Dopo aver affrontato per tante estati, viaggi a lungo raggio, Francia (2 volte) Olanda e Germania,
Scandinavia (2 estati consecutive) compreso Capo Nord nel 1995, Inghilterra e Scozia, Irlanda,
Grecia (2 volte), Turchia, e nel 2002 il favoloso viaggio in Islanda, per l’estate 2003 in accordo con
la mia cara Loredana (abbiamo festeggiato i nostri 25 anni di matrimonio, durante la Pasqua 2003,
con la visita alla stupenda città di Praga e la terra Boema, carica di storia e tanto fascino) abbiamo
deciso una vacanza tranquilla, appena dietro l’angolo come l’ho definita io, ove rilassarsi al sole e
godere di un mare splendido, SICILIA in TOUR, ovvero il periplo della meravigliosa isola, tanto
carica di storia, ed ancora non soffocata dal turismo di massa, quindi ancora fruibile da parte di chi
come noi viaggia con il fido Camper.

2 Agosto – Partenza
Nel tardo pomeriggio, inizio la lunga discesa dell’Italia che ci porterà in Sicilia. A tarda notte ci
fermiamo per dormire nell’area autostradale di Roma Est.-

3 Agosto - Arrivo in Sicilia
Di buon mattino, dopo alcune ore di sonno, ci rimettiamo in viaggio per raggiungere quanto prima
la Sicilia.

                Tramonto calabro




In tarda serata, arriviamo a Villa san Giovanni, senza coda alcuna ci imbarchiamo sul traghetto
della Caronte ed in 20 minuti siamo in Sicilia. Dopo lo sbarco, imbocchiamo la A18 Messina –
Catania, e all’area di sosta autostradale di Roccamulera ci fermiamo per passare la notte.

4 e 5 Agosto - Giardini Naxos
Passata la notte, raggiungiamo Giardini Naxos, nell’area di sosta Camper, sistemato il camper, in
effetti essendo l’area quasi al completo la sistemazione non e’ delle migliori, siamo in vacanza
quindi non ci diamo molto peso, ci portiamo in spiaggia per il primo bagno siculo, passiamo le
giornate del 4 e 5 agosto in pieno relax, smaltiamo la fatica del lungo trasferimento.
          Lungomare di Giardini Naxos




6 Agosto - Gole Alcantara ed Etna
Di buon mattino ci spostiamo alle Gole dell’Alcantara, una ampia visita con immersione nelle gelide
acque del fiume medesimo.
                                              Gole Alcantara 1




                                            Gole Alcantara 2

Dopo la visita alle gole, ci avviamo sull’Etna, decidiamo di salire il monte dal versante Nord,
passata Linguaglossa saliamo la montagna sino al fronte lavico della grande eruzione del 2002.
Parcheggiati i nostri camper, ci incamminiamo sopra la colata (la lava a distanza di un anno e’
ancora calda).
                                                                     La colata lavica ha distrutto la
statale bloccandola




Al termine della passeggiata sulla lava ancora calda, scendiamo dall’Etna e ci dirigiamo verso sud,
in serata ci fermiamo ad Agnone Bagni, passiamo la serata e la notte parcheggiati sulla spiaggia di
questa località.

7 ed 8 Agosto - Noto Marina
Dopo aver osservato questa stupenda
         Alba sulla baia di Agnone Bagni




Ci rimettiamo in marcia per raggiungere Marina di Noto, qui ci sistemiamo nell’area camper proprio
sul lungo mare. Di fronte alla stupenda spiaggia di sabbia rossa. In questo luogo passiamo due
giornate in pieno relax godendoci il mare limpido e la tranquillità del luogo.
           Alba sulla lunga spiaggia di Marina di Noto
                                                                                 La spiaggia di
Marina di Noto

9 Agosto - Città di Noto
Di buon mattino saliamo a Noto per visitare questa bellissima città, la capitale mondiale del
Barocco.
              Palazzo Ducezio – Municipio di Noto
                                        Noto – la fontana
di Ercole

            La chiesa di San Domenico
                                              La Madonna del rosario in
San Domenico


               La chiesa del S.S.Crocefisso
                                                                         Interno della chiesa del
S.S. Crocefisso

Purtroppo a causa del rovinoso crollo dello scorso anno, della volta della cattedrale, la medesima è
chiusa e tutta ingabbiata dai ponteggi, quindi non abbiamo potuto visitarla. Al termine della visita a
questa stupenda città, ci rimettiamo in viaggio, superata l’oasi di Vendicari, arriviamo a Portopalo
di Capo Passero, purtroppo a causa del caotico traffico con parcheggi selvaggi, non ci è possibile
scendere con i camper sulla spiaggia di Portopalo, ove esiste una sosta Camper proprio di fronte
all’isola di Capo Passero.
                                                                                  Castello sulla punta
di Portopalo

                      Isola di Capo Passero




Vista l’impossibilità di fermarci in questa località, ci dirigiamo a Punta Cirica, nel tardo pomeriggio
ci sistemiamo nella area Camper in riva al mare.

10 agosto - Punta Cirica e Marina di Ragusa
    Darsene naturali a Punta Cirica




                                      Punta Cirica
2
        La lunga spiaggia bianca di Punta Cirica




Passiamo il pomeriggio del 9/8 e la mattinata del 10/8 godendoci questa località, nel primo
pomeriggio ci spostiamo a Marina di Ragusa.
        Tramonto sulla spiaggia a Marina di Ragusa




        Dopo cena una passeggiata sul lungomare, ci godiamo gli spettacoli degli artisti di strada
11 agosto – Scoglitti e Licata
Passata la notte del 10/8 in piena tranquillità a Marina di Ragusa, di buon mattino ci rimettiamo in
marcia alla ricerca di un altro sito ove fermare le ruote del nostro camper. Raggiungiamo Marina di
Camarina, mare splendido, spiaggia di sabbia bianca ben curata, lungomare bellissimo e pulito,
diversi camper gia in sosta, ma… diversi cartelli ci inquietano, siamo alla foce del fiume Ippari, e i
cartelli indicano “ Mare inquinato” a malincuore, visto il sito veramente bello, ci spostiamo a
Scoglitti, qui troviamo un sito in riva al mare stupendo, una balconata di roccia sul mare, a lato del
piazzale di parcheggio una piccola spiaggia di sabbia, luogo incantevole, decidiamo di fermarci.
La polizia locale, passa ci vede ben sistemati, nulla da eccepire; passa il venditore di pesce,
acquistiamo cozze, e pesci da frittura, ci diamo da fare con la pulizia del pesce direttamente nelle
acque limpide di questo angolo meraviglioso di Sicilia, e per pranzo, una super impepata di cozze,
una frittura pantagruelica.
Nel tardo pomeriggio ci spostiamo ed approdiamo a Licata, ci sistemiamo nella locale area
Camper, localizzata proprio in riva al mare.

12 agosto - Licata e Agrigento
Licata, presenta una morfologia di spiaggia simile a quanto gia incontrato a Punta Cirica, ovvero
darsene naturali, mare pulito e calmo.
Vista della spiaggia dalla terrazza del bar




posto incantevole, ma purtroppo mal gestito dai proprietari, diversi problemi abbiamo riscontrato in
loco, non solo noi, ma anche gli altri camperisti presenti, quindi nel primo pomeriggio abbiamo
deciso di andarcene, e ci siamo spostati ad Agrigento, ci sistemiamo sotto la zona archeologica
per essere comodi l’indomani mattina per la accurata visita che abbiamo programmato alla Valle
dei Templi.

                    Tempio della Concordia
                                               Tempio di Ercole




Passiamo la serata godendoci la vista dei templi tutti illuminati, assaporiamo questa atmosfera
magica.

13 Agosto - Agrigento la Valle dei Templi
Di buon mattino entriamo nell’area archeolica, visitiamo con calma (caldo infernale) la Valle dei
Templi
Tempio della Concordia




                         Tempio di Giunone
                                     Tempio di Ercole




Al termine della visita dei templi, riprendiamo il viaggio arriviamo a Triscina Mare, ci sistemiamo in
riva al mare al limitar della spiaggia, ottimo bagno ristoratore, serata tranquilla in riva al mare.

14 agosto - Triscina Mare e Marsala
Passiamo la giornata tutta dedicata al mare, nel pomeriggio sentiamo i ragazzi che si stanno
organizzando per passare la serata e la notte di ferragosto direttamente in spiaggia, si organizzano
per accendere i falò, preoccupati della dislocazione del nostro camper, decidiamo di partire; ci
spostiamo a Marsala, arriviamo per l’ora di cena, seguendo le indicazioni di un gentile signore,
andiamo a cena al Ristorante “ Nashville 2 – Marsala “
Una cena a base di pesce a dir poco fantastica, innaffiata da ottimo vino bianco, il conto non alto ci
permette di dire che questo è un ristorante che merita una sosta, anche per la cordialità che i
proprietari ci hanno riservato.-
Passiamo la notte di ferragosto sul lungo mare di Marsala nella tranquillità più totale.

15 agosto - Erice
In mattinata ci rimettiamo in viaggio per raggiungere Erice.
                             Mozia e le sue




saline




Passata la città di Trapani, saliamo sul monte Erice per visitare l’omonima cittadina.
                                        Erice – il Castello
di Venere

            Erice – Duomo in notturna
                                                                                Erice – vista
notturna

16 agosto - San Vito lo Capo
Dopo la visita di Erice, ci spostiamo sul Golfo del Monte Cofano, e passiamo la giornata nella baia,
mare cristallino.
                       Monte Cofano e relativo golfo
                                                                  la baia di Monte Cofano a San
Vito lo Capo

17 agosto - Palermo e Monreale
Al mattino, ci rimettiamo in marcia, giungiamo a Palermo, sistemato il camper nell’area di sosta sita
al deposito/capolinea dei mezzi pubblici di Palermo, ci avviamo alla visita della città.




                                                                                     Palermo – La
Cattedrale
            Palazzo dei Normanni




                                   La chiesa della
Martorana
                                   Il teatro Massimo




Nel pomeriggio ci spostiamo Monreale




                                                       Monreale - Duomo
essendo in corso una funzione religiosa, non ci lasciano entrare, quindi non possiamo vedere i
splendidi mosaici.

18 agosto - Enna
Lasciata Palermo, ci dirigiamo verso Cefalù, essendo impossibile parcheggiare i nostri mezzi,
decidiamo di spostarci ad Enna, per poter quindi l’indomani mattina spostarci a Piazza Armerina
per visitare la Villa Romana di Casale con i suoi stupendi mosaici.
Tramonto sulla città di Enna




                                                                                          Vista
notturna della rocca di Enna

19 agosto - Piazza Armerina – Villa romana di Casale
Sveglia al mattino presto per arrivare a Piazza Armerina all’apertura mattutina della Villa, onde
evitare il caldo torrido di questi giorni. Visitiamo la Villa con i suoi stupendi Mosaici.
              Ingresso alla Villa – patrimonio
dell’Unesco
                                                                 Mosaici




Lasciamo prima di mezzogiorno la Villa, dato il caldo insopportabile, velocemente ci avviamo sulla
costa nord della Sicilia ed arriviamo nel tardo pomeriggio a Santo Stefano di Camastra,
parcheggiamo in riva al mare, e ci facciamo un bagno ristoratore. Nel viaggio attraversiamo
l’altopiano delle Madonie, con paesaggi unici.
                                                                   Le Madonie




In serata, dopo una veloce visita a Santo Stefano di Camastra, decidiamo di spostarci a Capo
d’Orlando, in tarda serata arriviamo e ci sistemiamo sul lungomare, in un parcheggio ove gia
stazionano diversi camper.

20 e 21 agosto - Capo d’Orlando
La giornata del 20/8 la passiamo in pieno relax sulla ampia spiaggia di sabbia a Capo d’Orlando.
Nel tardo pomeriggio a causa del caldo, scoppia un incendio sulla collina di Capo d’Orlando,
interviene in un primo momento un elicottero per lo spegnimento dell’incendio, quindi arriva un
canadair il quale a più riprese scarica acqua per lo spegnimento.
Facciamo amicizia con una famiglia di Palermo, e con Loro decidiamo di concludere il periplo
dell’isola sino a Messina. Dopo aver passato la mattinata ed il primo pomeriggio in spiaggia,
partiamo e ci dirigiamo al Santuario di Tindari.
                     Santuario di Tindari
Dopo la visita del Santuario, ci spostiamo ad Oliveri per passare la notte in riva al mare.

22 agosto - Falcone
Passata la notte ad Oliveri, di buon mattino ci spostiamo a Falcone, sistemiamo i camper sul lungo
mare e passiamo la intera giornata sulla spiaggia in pieno relax.
                              Tramonto a Falcone
23 agosto - Barcellona Pozzo di Gotto
Al mattino ci spostiamo a Barcellona Pozzo di Gotto, ove incontro il mio caro amico Pippo in
vacanza con sua moglie, ci sistemiamo con i camper direttamente sulla spiaggia e passiamo la
giornata sulla lunga spiaggia di sabbia.
           Tramonto a Barcellona Pozzo di Gotto




24 agosto - Spadafora
Al mattino ci spostiamo a Spadafora, ci sistemiamo sul lungo mare, e passiamo l’ultima giornata
del nostro tour della Sicilia, in pieno relax sulla spiaggia di Spadafora. In tarda serata, salutiamo i
nuovi amici palermitani, dato che l’indomani mattina di buon ora ci trasferiremo a Messina per
traghettare sul continente e quindi fare ritorno a casa.

25 agosto - Viaggio di ritorno a casa.
Sveglia presto, ci spostiamo a Messina e alle 7,00 ci imbarchiamo sul traghetto della Caronte che
ci riporta a Villa San Giovanni
Good Bye Sicilia                                                                                   Ci
hai regalato tre settimane stupende.

Sbarcati a Villa San Giovanni, in tirata unica ritorniamo a casa, alle ore 2,30 del 26/8 varchiamo il
cancello di casa, le nostre vacanze sono terminate.

                             Conclusioni considerazioni finali

Abbiamo percorso circa km. 3.500
Spesa complessiva per Carburante, spese alimentari, pagamento per aree di sosta Camper,
ingressi ai musei, ristoranti, e spese varie per regali, circa € 1.850.

La Sicilia è una terra incantevole, carica di storia, con spiagge libere immense, ed un mare
stupendo.
Non abbiamo avuto problema alcuno, non siamo mai entrati in Campeggio, abbiamo usufruito delle
aree di sosta e dei servizi pubblici per il carico e scarico.
Tutte le spiagge sono dotate di docce, mai nessuno ci ha invitati ad andarcene, e la polizia locale
ci ha dato moltissime informazioni su dove e come pernottare in riva al mare.

La Sicilia e’ ancor fruibile dai camperisti senza l’obbligo di entrare nei campeggi, la gente e’
cordiale ed affabile, ci ritornerò volentieri per passare vacanze stupende a diretto contatto con un
mare incantevole.

Un vivo ringraziamento a Tony, per le stupende foto che assieme alle mie corredano detto
resoconto.

								
To top