Docstoc

OCCIDENTE #68 - 19.02.2012

Document Sample
OCCIDENTE #68 - 19.02.2012 Powered By Docstoc
					  Si
  ) torna ad agitare il mito del Tedesco sempre “Cattivo” e Nazista (Pag.3)


  ò




  /informazioni- commenti-opinioni –immagini /
  / informazioni - commenti- opinioni –immagini /
 “

  “Se l’Occidente si alza per difendersi, sotto un altro nome, con un altro viso e con       Opponiti al Sistema
  niente che sia la proiezione del Passato, rinascerà l’Ordine di Sparta.” -M Bardèche-
                                                                                             prima che sia lui a
  Palermo-----------------n° 68--------------19 Febbraio 2012                                  trasformare Te
                                                                                            .. Se ci tieni ad essere "moderno". Se ti
                                                                                            senti "evoluto" a spiegare TUTTO con
                                                                                            l'economia, se ti senti FURBISSIMO a
                                                                                            pensare che "dietro ogni cosa c'è un
                                                                                            movente economico" ed "il resto è
                                                                                            orpello e retorica" DEVI
                                                                                            ACCETTARE CHE SIA
                                                                                            "NORMALE" CHE IL MONDO
                                                                                            INTERO SIA GOVERNATO DAI
                                                                                            PIU' "BRAVI" IN QUESTO
                                                                                            SETTORE. DAGLI ECONOMISTI,
                                                                                            DAI CAPITALISTI, DAI "NATI
                                                                                            RICCHI", e, nel "loro" campo, alla
                                                                                            fine, da quelli che sopravvivono alla
                                                                                            "competizione" nel "settore :
                                                                                            i più abili, i più trucchisti, i più cinici.
                                                                                             Se dai per scontato e accetti che il
                                                                                            Denaro GOVERNI IL MONDO e lo
                                                                                            muova a suo piacimento, sei pronto
                                                                                            non solo per Monti, ma per l'Europa
                                                                                            governata da Consigli
                                                                                            d'Amministrazione non rivelati e per
                                                                                            un Nuovo Sistema Planetario, senza
                                                                                            politica e senza fedi, affidati a
                                                                                            Managers autoreferenziali e cordate di
                                                                                            Managers che nessuno troverà mai
                                                                                            nelle riviste che si trovano dai barbieri.
                                                                                            Era già implicito nella Democrazia. Ti
                                                                                            avevano preparato, non c'è dubbio.
                                                                                            Ma...DAVVERO...non ricordi altre
                                                                                            Vie, altri comportamenti, altre storie ?
                                                                                            Alla fine di tante campagne elettorali,
“Ha resistito per due mesi, il presidente della Repubblica tedesca Christian Wulff.         potrai alla fine non votare più.
Poi ha alzato le mani, si è arreso e ha presentato le dimissioni….”. Angela Merkel,         Ed il Primo dello Stato sarà
che l’aveva voluto, ha detto che non avrebbe potuto fare diversamente, il suo Paese         estrapolato, come profetizzò Asimov,
ha una etica e va rispettata. Alex Springer, l’editore che ha condotto una battaglia di     dal super computer "Multivac" che lo
stampa per ottenere le sue dimissioni spiega: “Non sono i favori che ha richiesto, né i     dichiarerà "eletto" sulla base dei
privilegi ottenuti: la Germania non tollera le menzogne. E Christian Wulff ha detto         campioni elettorali precedenti e delle
molte bugie…”. Negli Usa e nel Regno Unito ci sono stati episodi simili che hanno           necessità "oggettive" (tecnico-
coinvolto candidati alla presidenza e ministri. E in Italia? Lo spread fra il nostro        economiche") del momento.
Paese e la Germania non riguarda solo i titoli sovrani. E’ anche uno spread etico.Le        E tu, da casa, comodamente, potrai
dimissioni non arrivano nemmeno quando si sale sul banco degli imputati in quattro          pigiare sul tasto "mi piace".
o cinque processi, perché c’è il fumus persecutionis in Parlamento e fuori, i               L'unico messo a tua disposizione. Sarà
magistrati perseguitano i loro nemici politici e ogni indagato è innocente fino a che       un mondo più “razionale”. Che potrà
non si compie il rito del processo con i suoi tre gradi di giudizio.In Italia eleggiamo     fare a meno delle tensioni indotte dalla
anarchici e terroristi per dar loro un salvacondotto per l’Estero. Le dimissioni non        Cultura, dagli isterismi prodotti dalle
sono un atto dovuto, ma un’ammissione di colpa. Non solo si rimane al proprio posto         diversità di ogni tipo. Un unico
ma ci si rivolge all’opinione pubblica che fare diversamente sarebbe ingiusto, un           immenso calderone zeppo di una
tradimento nei confronti dei cittadini elettori. Chi è stato votato dal popolo, è il        uniforme poltiglia grigia inodore ed
mantra che cui si ripete da quindici anni, non può essere disarcionato dai giudici.         insapore. E forse sarà questa la Vera
Così la vergogna si amplifica e quando arriva il botto d’una sentenza definitiva, il        Fine della Storia. Perché i pacifici
fango si sparge. Ridurre il numero dei parlamentari, come suggerisce il nuovo Trio          Formicai e Termitai non scrivono
                                                                                            pagine di storia , né riempiono le
Lescano Alfano, Bersani, Casini (ABC) permetterà ai partiti di far più strettee
                                                                                            pagine delle cronache di vita.
selettive le loro porte. E’ una speranza che purtroppo non ci illumina. Perché il
                                                                                            Funzionano, tirano, sopravvivono in
Problema non è la Quantità dei Deputati ma la loro Qualità, che dovrebbe in qualche
                                                                                            maniera regolare, stabile,
modo esser accertata e garantita dai Partiti. Ma chi controlla i Partiti. Chi controlla i
                                                                                            “rassicurante”: Per molti, forse, un
Controllori cheda noi sono di fatto impenetrabili ed intoccabili ? Forse il Trio
                                                                                            Sogno. Per noi sicuramente un Incubo.
Lescano, se volesse esibirsi in un “numero serio”, dovrebbe mettere in Costituzione
un qualche obbligo di trasparenza a carico dei Partiti. Ma….c’è mai da sperarci ??
                  Ma,che società vorrebbero organizzarci ? - L’offensiva del
                 governo delle ultime settimane contro il posto fisso – ne hanno parlato a ruota
                 Monti e le due ministre Fornero e Cancellieri – è finalizzata –dice- a spronare un
                 cambiamento culturale ed a sollecitare l’adattabilità di lavoratori giovani e meno
                 giovani visto che si va verso un periodo in cui verranno sempre meno tante
                 certezze. C’è però una circostanza che si ripete: dichiarazioni ed appelli contro
                 “la noia
 “la noia dello stesso impiego per sempre” o contro la tendenza dei giovani a cercare un lavoro
magari non troppo lontano “da mamma e papà”, cozzano contro tendenze ormai ampiamente
radicate e – stranamente – provengono sempre da persone che per tutta la vita hanno beneficiato
                      niversità
del posto fisso nell’università o nella pubblica amministrazione. Non sembrano appelli “casuali”.
Sembrano degli “avvisi di sgombero” in pergamena “gridati” dagli araldi di Confindustria. Per
trasformare il mercato del Lavoro in un Mercato di carne umana. Ed appaiono come degli
agghiaccianti appelli di uno stormo di Vampiri perché gli Umani dormano con le finestre aperte e
senza aglio in casa. Ci preparano un futuro pieno solo di pendolari e precari ? E dove mai sarebbe
stata scorta questa “vivacità del mercato” in una Nazione in cui il Prodotto Interno Lordo è in
decrescita continua ?E poi, va detto, appare troppo comodo predicare le virtù del nuoto a degli
alluvionati mentre si sta in posizione ben elevata e con i piedi ben caldi ed all’asciutto !

  p                                        Lavoro ? In molti hanno smesso di cercarlo




Nell’Ue a 27 sono 8 milioni 250 mila coloro che non cercano un impiego ma sono disponibili a
lavorare (3,5% della forza lavoro). E l’Italia e’ il Paese con il piu’ alto numero, ne conta ben 2,7 milioni
(l’11,1% della forza lavoro). Quasi una persona su tre senza piu’ speranza di trovare impiego e’
italiana. E’quanto emerge da dati Eurostat 2010. Abbiamo , insomma, perso il gusto di “darci da fare”
Se si restringe lo sguardo alla sola eurozona, il numero delle persone disponibili a lavorare ma non in
         ’
cerca e’ di 5,465 milioni, con quindi addirittura uno su due che e’ italiano. Sempre secondo quanto
emerge dal recente rapporto Eurostat ‘Underemployed and potentially active labour force statistics’,
            occupati                                      l’Italia
sui sotto-occupati e la potenziale forza lavoro attiva, l’Ital e’, cosi’, di gran lunga lo stato europeo
che sconta l’esercito piu’ folto di persone che non hanno piu’ fiducia nel mondo del lavoro.
In Italia si tratta di una fascia che rientra nel bacino degli inattivi, coloro che ne’ hanno un posto ne’
lo cercano, ma i confini con il comparto dei disoccupati (chi non ha un impiego ma lo cerca) non sono
                                                e
invalicabili, visto che si tratta di persone che potenzialmente, se la ricerca di un posto non fosse cosi’
deludente, lavorerebbero. Tra i Paesi con le percentuali piu’ alte di ‘senza speranza’, Bulgaria (8,3%) e
                                                                                           vantano
Lettonia (8,0%). Mentre Stati come Belgio (0,7%), Francia (1,1%) e Germania (1,3%), vantan le quote
   m
minime, che evidenziano come, nonostante la crisi, in questi Paesi il mercato del lavoro e’ ancora in
                                                       .
grado di dare speranza a chi e’ senza occupazione. Appunto, Speranza. La parola-chiave.
                                               LA TEORIA DEL "TEDESCO INVASORE",
                                                ISTINTIVAMENTE, "NATURALMENTE"                          Monti:
                                               FEROCE E CATTIVO...MA DOVE SIAMO ?
                                                     NEL MONDO DI DISNEY ?




° Ritorna un indiscutibile Protagonismo tedesco in Europa e riparte l’Orgia insensata dei
richiami a Nazismo ed alla non rinnegabile Barbarie dei Germani…Uno sfiatatoio per
tromboni fin troppo comodo. Una generalizzazione rozza che, tuttavia sembra seminare dubbi
persino sul fronte anti-sinistra e scova insospettabili “ripetitori” .
Ma il Problema, quando si parla con cognizione di causa, non si vuol seminare volutamente
zizzania e si vogliono costruire dialettiche produttive è quello prima di fissare i paletti, i limiti
del campo, le regole, i parametri, il Ring, a partire dalla Nozione Certa che entrambi si usi le
stesse parole con lo stesso significato. Se si definisce "tedesco" un fiammingo olandese come
Van Rompuy e "nazista" un politicastro-banchiere di formazione lib-lab è chiaro che la
conversazione procede a balzelloni logici e tende a dilatarsi senza costrutto.
Noi vorremmo specificare qui che come non ci convince e non ci piace il razzismo biologico di
De Gobineau (non tedesco, nè "nazista", ma scientista, positivista e liberale) così non
possiamo accettare la teoria post-bellica di Mc Smith sul TEDESCO NATURALMENTE
BELLICISTA, sul Tedesco-aggressore, sul Tedesco Barbaro Moderno.
Già dal Medio-Evo coniugandosi con l'Idea Romana dell'Impero i Tedeschi sono stati un
baluardo PER TUTTI I POPOLI D'EUROPA contro la barbarie che veniva sempre dall'Est.
La Germania, grazie alla "struttura intima" del suo linguaggio (simile per complessità al
Greci classico) è la Patria della Filosofia Moderna. E' la terra che ha donato al mondo Kant,
Fichte, Hegel, Nietzsche, Schopenauer. E' la terra della Grande Musica, di Wagner,di
Beethoven.
E' la terra della ricerca scientifica e dell'invenzione; noi siamo nello spazio grazie alla scuola
di Von Braun e di Peenemunde. Ed è , sì, anche la terra delle Virtù Militari, della Dedizione,
della Fedeltà, del Coraggio e dell'Onore nel solco della Tradizione di Roma, attraverso la
scuola Prussiana. Ed è un Valore che noi ,schiettamente, apprezziamo.

Ed esposte queste banalità UNA COSA CI PREME RICORDARE ALLE PERSONE
INTELLIGENTI CHE FREQUENTANO QUESTE PAGINE ; lo diciamo in maniera più che
piana: NON SONO CERTO STATI I GERMANI AD INVENTARE LA GUERRA. Essa
iniziò con Caino e Abele e proseguì quando un gruppo di Neanderthaliani si ritrovò a
contendersi un albero fruttifero con una tribù di Cro Magnon.
Non accettiamo perciò questa demonizzazione generalizzata. E con Ernst Nolte RIBADIAMO
FERMISSIMAMENTE che i vari Fascismi Europei risposero ognuno secondo le peculiarità
delle loro storie nazionali ALLA NEGAZIONE TOTALE DELLA NOSTRA CIVILTA' ad
opera del pensiero marxista che era divenuta la rossa bandiera del mondo slavo.
Ognuno lo fece in nome della propria Tradizione storica e culturale. Ognuno aggiunse un suo
tratto distintivo. Ma la Ratio di partenza fu uguale per tutti. A Mosca nel 1917 non aveva
trionfato un movimento politico qualunque ma un'Idea quella sì "barbarica" ed aggressiva
per la sua stessa natura sociale, materialistica, anti-spirituale ed INTERNAZIONALISTA.
La Germania, infatti, molto più che l'Italia conobbe il tentativo bolscevico, nell'Agonia
impotente e rivoltante della "democrazia" di Weimar, di instaurare con colpi di mano militari
delle Repubbliche Rosse.”Spartachiste”. Appare chiaro che la reazione tedesca, fin dall'inizio,
dovesse essere più dura e radicale poichè più pericoloso s'era manifestato il Morbo.
Vi furono eccessi ? Certamente. Ma chi è titolato a lanciare la classica “prima pietra” ?
Ma chi aveva fiatato, prima, sul genocidio autentico dei Pellerossa d'America protrattosi fino
al 1890 ? Chi aveva detto una parola contro ,quando Spagna, Francia ed Inghilterra avevano
sterminato i nativi scientificamente, in Africa, in America Latina, in Asia inventandosi un loro
"diritto" alla colonizzazione ? Chi si preoccupa di COME siano FINITI gli abitanti indigeni
dell'Australia dopo lo sbarco degli Inglesi ?
Erano stati i Tedeschi a mettere il mondo sotto il loro tallone ?
Erano stati, invece, i Popoli che poi cianciarono per secoli di "libertà" e "democrazia". Nel
1860 non c'erano schiavi negri in Germania...c'erano invece
 negli Stati Uniti d'America....CHI ha il diritto di DARE
LEZIONI A CHI ?
(Ultima noticina, fuori onda :
Non avremmo completato la nostra Unità Nazionale
se, nella III Guerra d'Indipendenza, non fosse stata
nostra alleata la Prussia degli Junker e di Bismark.)
                                       Sempre più distante, incontrollabile ed esclusivo il
                                         Potere di questa Europa fondata sulle Banche




                                                                        -di Marco Licata-
Fermiamo il Dr. Frankenstein, finche' siamo in tempo! Fermiamolo ORA!
Se non per noi almeno facciamolo per i nostri figli. Prima che sia troppo tardi. Prima che si chiuda il
cerchio ed i giochi si concludano riducendo in schiavitù le prossime generazioni di Europei. Prima
                      erra
che solo un'altra guerra d'Europa si configuri per noi tutti come l'unica via d'uscita dal baratro
infernale in cui ci si sta cacciando quasi inconsapevolmente.
Ormai il gioco e' fin troppo chiaro. Il destino dei popoli europei e' fin troppo segnato, compromesso:
l'Europa ha imboccato una strada senza via d'uscita MA NESSUNO SEMBRA VOLER CREDERE
CHE SIA POSSIBILE. NESSUNO SEMBRA VOLER VEDERE QUELLO CHE HA SOTTO GLI
OCCHI.
Eppure STRIDONO davvero forti le lacrime ed il sangue GRECO versato per le vie di ATENE,
                          TÀ,
CULLA DELLA CIVILTÀ, con le serene e gioiose sciate delle famiglie tedesche per i parchi e le
piazze di AMBURGO....
Sembra quasi il prologo di un film di fantascienza. Eppure sta succedendo davvero. I protagonisti
siamo noi. I popoli d'Europa del terzo millennio.
           nsioni
Paura, tensioni sociali, la crisi economica, alcune nazioni scivolano verso la sospensione
"temporanea" della democrazia...
Una cosa che durerà giusto il tempo per fare le necessarie riforme, dicono....
Ma nel frattempo in sordina passa la notizia che PER POTERSI C      CANDIDARE alle prossime
elezioni (per ora in Grecia) bisogna sottoscrivere PREVENTIVAMENTE un documento che
IMPEGNA formalmente CHIUNQUE verra' eletto ad ONORARE IL DEBITO CONTRATTO col
                                                            DIO,
fondo monetario internazionale e con la BCE: SANTO DIO UNA CAMBIALE IN BIANCO!
  abba
Altro che "lacrime e sangue". Qui in ballo e' la nostra stessa libertà!
Eppure riesce a passare, sempre in sordina, la costituzione di un nuovo "ORGANISMO" europeo: il
M.E.S.. Significa Meccanismo Europeo di Stabilità.
                              ,
Ricordate bene questa sigla, PERCHÉ VI CAMBIERÀ LA VITA. Quella VOS           VOSTRA e quella dei
VOSTRI FIGLI: il M.E.S. sarà composto da cinque uomini, badate bene, NON ELETTI. Cinque
           he
Semidei che NON RENDONO CONTO A NESSUNO! NE LORO, NE I MEMBRI DEL LORO
STAFF...Non possono essere inquisiti o processati.
Non possono essere destituiti.
I 5 semidei gestiranno un Fondo Europeo "salva nazioni" di 700 MILA MILIARDI di euro,
cumulato con LE NOSTRE TASSE, che verra' "gestito" o meglio prestato di volta in volta alle
                                       o
Nazioni Europee. I 5 semidei avranno il POTERE di stabilire QUANDO e COME i governi (o
governicchi) delle nazioni dovranno RESTITUIRE il debito: ovvero ENTRO CIN       CINQUE GIORNI
DALLA RICHIESTA!!!!! LE AZIONI DEI 5 Semidei non saranno sottoposte ad ALCUNA regola o
legge del CODICE PENALE o CIVILE (tipo James Bond con licenza di ucc         uccidere) di alcun paese
d'europa. POTRANNO INCRIMINARE E NON ESSERE INCRIMINATI.
POTRANNO CONDANNARE E RENDERE ESECUTIVE LE LORO SENTENZE.
NESSUN DOCUMENTO SARA' DISPONIBILE A NESSUNA AU                    AUTORITA'.
NESSUNA IMPUGNABILITÀ.- NESSUNA RESPONSABILITÀ.
E mi chiedo: di fronte ad un tale POTERE di vita e di morte altrui CHI avrà il sufficiente equilibrio
per comprendere QUANDO si oltrepassera' il limite della LIBERTA', della DIGNITÀ, o
                                              SCERIFFI,
dell'UMANITA'? E chi ci proteggerà dai 5 SCERIFF dai 5 UOMINI DELL'APOCALISSE, dai 5
                                             Sarebbe
SIGNOROTTI e DAI LORO AGENTI???Sarebbe bene a questo punto chiedersi COSA STIAMO
FACENDO se permettiamo che ci si sospenda la Politica, del tutto, per onorare un debito che, badate
bene e' una menzogna far credere sia lo stesso cumulato nel tempo, perché e' il frutto di una
                                          dall'EURO-signoraggio ed arriva a potenziarsi grazie ad uno
scellerata politica economica che parte dall'EURO
"spread" che e' una colossale menzogna speculativa basata sui rating e quindi sulle speculazioni
  orsistiche
borsistiche basate sui così detti "derivati", ossia dalle scommesse a ribasso. Qualcosa che accomuna
il mercato della borsa e dell'economia alle corse dei cavalli...Dove stiamo andando e cosa stiamo
facendo per evitarlo, se non scendiamo in piazza, se non a   abbiamo il coraggio di cambiare il nostro
destino e mandare a casa tutta una classe politica ed economica c  corrotta ormai A LIVELLO
EUROPEO ?


-LIBIA ANCORA NEL CAOS- Ad un anno dalla caduta di Gheddafi, la Libia è ancora alla
ricerca di sé stessa. Perchè una cosa sono le intenzioni, un'altra quello che poi accade realmente
sul terreno in una Nazione che, oggi come oggi, appare incollata con lo spago ed in anarchia.
Amnesty International continua infatti a denunciare l'uso diffuso di torture e abusi che restano
impuniti. I miliziani, spiega Amnesty, credono che la legge sia nelle loro mani, sono alla continua
ricerca di vendetta contro coloro che ritengono essere rimasti fedeli a Gheddafi o che abbiano
                                                                  sub-sahariani, sospettati di essere
combattuto per lui. Se la prendono con i rifugiati o i profughi sub
ex mercenari del rais, o con intere comunità, come i 30mila libici neri cacciati dalla città di
Tawargha, in passato usata come base dalle forze lealiste. Amnesty chiede dunque alle nuove
autorità libiche di spezzare quella catena di violazioni di diritti umani e impunità, avviando
indagini e assicurando i colpevoli alla giustizia. "La prima sfida dei nuovi governanti - si legge
 ecce
nell'appello - deve essere quella di prendere il controllo delle milizie armate". Ma il governo
transitorio, che ha provato con scarso successo a farsi riconsegnare le armi usate durante la
                         ,
guerra “di liberazione”, non sembra ancora in grado di garantire sicurezza e ordine pubblico.

				
DOCUMENT INFO
Description: Agenzia di informazione diretta da Guido Virzi Bisettimanale di formazione e controinformazione.