bando supplenze

Document Sample
bando supplenze Powered By Docstoc
					                            Liceo Statale “Archita”- Taranto
                                 Piazza della Vittoria, 33 – 74100Taranto


Prot. N. 5676/II A3                                                         Taranto, 14 ottobre 2010



ALBO

Oggetto: Avviso di indizione di Bando per la copertura delle supplenze temporanee per l’anno
         scolastico 2010/2011 per le discipline musicali presso il Liceo Musicale e Coreutico –
         sezione musicale - di Taranto da utilizzare nel caso di esaurimento degli elenchi
         prioritari delle graduatorie ad esaurimento e di Istituto della provincia di Taranto

                                IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Visto il DM del 13/06/2007 n.131;
Visto il DPR del 15 marzo 2010: Regolamento recante “Revisione dell’asseto ordina mentale,
organizzativo e didattico dei licei ai sensi dell’art. 64, c. 4, del D. L. 25 giugno 2008, n. 112,
convertito in legge 6 agosto, n. 133” in particolare gli artt.7 e 13 (in particolare cc 3, 6, 8);
Visto il DPR 275/1999;
Vista la nota MIUR prot. AOODGPER n.5358 del 25/05/2010;
Visto l’allegato “E” della nota MIUR prot. AOODGPER n.5358 del 25/05/2010;
Vista la nota MIUR del 26/07/2010;
Vista la nota MIUR prot. AOODGPER n.7521 del 06/08/2010;
Vista la nota dell’USR di Puglia prot. N.7594, del 9 agosto 2010;
Sentito il Direttore dell’Istituto musicale “G. Paisiello” di Taranto;
Considerata la Convenzione stipulata il 27/05/2010 con l’Istituto Musicale Pareggiato
“G.Paisiello” di Taranto e il lavoro svolto dal Comitato Tecnico Scientifico costituito nell’ambito
della stessa;

                                             EMANA IL
                                             BANDO
    PER LA COPERTURA DELLE SUPPLENZE TEMPORANEE PER L’ANNO
 SCOLASTICO 2010/2011 PER LE DISCIPLINE MUSICALI DEL LICEO MUSICALE E
COREUTICO – SEZIONE MUSICALE – DI TARANTO DA UTILIZZARE NEL CASO DI
   ESAURIMENTO DEGLI ELENCHI PRIORITARI DELLE GRADUATORIE AD
       ESAURIMENTO E D’ISTITUTO DELLA PROVINCIA DI TARANTO


Art. 1. Discipline per cui è indetto il Bando
Il Bando è indetto per le seguenti discipline
    a) Esecuzione e interpretazione per i seguenti strumenti:
       Arpa
       Canto

                                                    1
        Chitarra
        Clarinetto
        Flauto traverso
        Oboe
        Percussioni
        Pianoforte
        Sassofono
        Violino

    b) Laboratorio di musica d’insieme

    c) Tecnologie musicali

    d) Teoria, analisi e composizione

Per analogia con le graduatorie di Istituto per incarichi e supplenze, le graduatorie di cui al presente
Bando potranno essere prorogate per gli anni successivi, a meno di interventi normativi che
regolino con diversa modalità il reclutamento dei docenti delle discipline riferite agli insegnamenti
regolamentati secondo quanto previsto dall’art. 13, c.8 del DPR 15/3/ 2010 n. 89.

Art. 2.
Nel caso di esaurimento degli elenchi prioritari formulati sulla base delle graduatorie ad esaurimento e
di Istituto della provincia di Taranto si procederà all’individuazione del personale da nominare
redigendo una graduatoria d’Istituto, secondo i criteri elaborati dal Comitato Tecnico Scientifico
costituito nell’ambito della Convenzione con l’Istituto Musicale “G. Paisiello” di Taranto.
Il requisito d’accesso è il possesso del titolo di studio specifico, relativo alla graduatoria per la quale si
richiede l’inclusione secondo le indicazioni contenute nella nota prot. n.5358 del 25/05/2010 – Allegato “E”.
Le graduatorie saranno redatte da una apposita commissione presieduta dal dirigente scolastico del
Liceo “Archita” composta da un docente di discipline musicali del Liceo musicale “Archita” di
Taranto, un docente dell’Istituto musicale “G. Paisiello” di Taranto e un docente dell’insegnamento
specifico del succitato Istituto Musicale secondo i criteri stabiliti dal Comitato Tecnico Scientifico
costituito nell’ambito della Convenzione tra le due Istituzioni menzionate.

Art. 3. Requisiti di ammissione alla graduatoria d’Istituto per la disciplina Esecuzione e
interpretazione
Per accedere alla graduatoria per ogni singolo strumento a Bando della disciplina Esecuzione e
interpretazione è necessario possedere il seguente requisito d’accesso:
- diploma di Conservatorio o Diploma accademico di I livello per lo specifico strumento di cui
   all’art. 1, punto a).

Art. 4. Requisiti di ammissione alla graduatoria d’Istituto per la disciplina Laboratorio di
musica d’insieme
Per accedere alla graduatoria della disciplina Laboratorio di Musica d’insieme è necessario
possedere il seguente requisito d’accesso:
- qualsiasi diploma di Conservatorio o Diploma accademico di I livello.

Art. 5. Requisiti di ammissione alla graduatoria d’Istituto per la disciplina Tecnologie musicali
Per accedere alla graduatoria della disciplina Tecnologie musicali è necessario possedere uno dei
seguenti requisiti d’accesso:
                                                      2
    -   Diploma accademico di II livello in Musica, scienza e tecnologia del suono di cui al D. M. 462/03;
    -   Diploma accademico di II livello ad indirizzo tecnologico di cui al D. M. n. 1 dell’8.01.2004;
    -   Diploma accademico di II livello “Musica elettronica e tecnologie del suono” di cui al D. M. 39 del 12/3/2007;
    -   Diploma di Musica elettronica (vecchio ordinamento);
    -   qualsiasi diploma accademico di II livello (conservatorio) purchè il piano di studio seguito abbia
        compreso almeno 60 crediti nel settore delle nuove tecnologie audiodigitali e/o della musica elettronica.

Art. 6. Requisiti di ammissione alla graduatoria d’Istituto per la disciplina Teoria, Analisi e
Composizione
Per accedere alla graduatoria della disciplina Teoria, analisi e composizione è necessario possedere
uno dei seguenti requisiti d’accesso:
diploma di Conservatorio o diploma accademico di I livello in
    - Composizione
    - Direzione d’orchestra
    - Organo e composizione
    - Direzione di coro
    - Direzione e strumentazione per banda.

Art. 7. Requisiti generali di ammissione
1. Gli aspiranti, oltre ai requisiti specifici indicati nei precedenti articoli, debbono possedere alla
data di scadenza dei termini di presentazione delle domande, i seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica),
ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
b) età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 65 (età prevista per il collocamento a riposo d’ufficio);
c) godimento dei diritti politici, tenuto anche conto di quanto disposto dalla legge 18.01.1992, n. 16,
recante norme in materia di elezioni e nomine presso le regioni e gli enti locali;
d) idoneità fisica all’impiego, tenuto conto anche delle norme di tutela contenute nell’art. 22 della
legge n. 104/1992, idoneità che l’amministrazione ha facoltà di accertare mediante visita sanitaria di
controllo nei confronti di coloro che si collochino in posizione utile per il conferimento dei posti;
e) per i cittadini italiani soggetti all’obbligo di leva, posizione regolare nei confronti di tale obbligo
(art. 2, c. 4, DPR 693/1996 e legge 226 del 23 agosto 2005).
2. Ai sensi dell’art. 3 del DPCM 7 febbraio 1994, n. 174, i cittadini degli Stati membri dell’Unione
Europea devono, inoltre, possedere i seguenti requisiti:
a) godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
b) conoscenza della lingua italiana;
c) essere in possesso, fatta eccezione per la cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per
i cittadini della Repubblica.
3. Non possono partecipare alla procedura:
a) coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo politico;
b) coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione
per persistente insufficiente rendimento;
c) coloro che siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, c. 1, lett. d)
del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato
con DPR 10/01/1957, n. 3, per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi
o viziati da invalidità non sanabile o siano incorsi nelle sanzioni disciplinari previste dal vigente
contratto collettivo nazionale del comparto Scuola (licenziamento con preavviso e licenziamento
senza preavviso) o nella sanzione disciplinare della destituzione;
d) coloro che si trovino in una delle condizioni ostative di cui alla legge 18 gennaio 1992, n. 16;

                                                         3
e) coloro che siano temporaneamente inabilitati o interdetti, per il periodo di durata dell’inabilità o
dell’interdizione;
f) coloro che siano incorsi nella radiazione dall’albo professionale degli insegnanti;
g) i dipendenti dello Stato o di enti pubblici collocati a riposo in applicazione di disposizioni di
carattere transitorio o speciale;
h) gli insegnanti non di ruolo che siano incorsi nella sanzione disciplinare dell’esclusione definitiva
o temporanea dall’insegnamento, per tutta la durata di quest’ultima sanzione
4. Tutti gli aspiranti sono ammessi alla procedura con riserva di accertamento del possesso dei requisiti
di ammissione. L’Amministrazione può disporre, con provvedimento motivato, l’esclusione degli
aspiranti non in possesso dei citati requisiti di ammissione in qualsiasi momento della procedura.

Art. 8 Domande: modalità di presentazione e termini; esclusioni
1. La domanda, in carta semplice, deve essere presentata al Liceo statale “Archita”, Piazza della
Vittoria, 33, 74100 Taranto, entro le ore 13.00 del 30 ottobre 2010.
2. Nella domanda, che deve indicare espressamente la denominazione della disciplina o strumento
per cui si concorre con riferimento ai corrispondenti articoli del presente Bando, devono essere
dichiarati, ai sensi del DPR 28/12/2000, n. 445 e successive integrazioni e modificazioni, il
possesso dei titoli richiesti per le diverse graduatorie, i titoli valutabili e i titoli artistico-culturali e
professionali la cui documentazione deve essere prodotta in copia in allegato alla domanda recante
in calce la firma autografa del candidato (anche mediante autocertificazione). Deve essere
presentato un modello di domanda per ogni disciplina per cui si concorre. La documentazione
allegata alla domanda deve essere presentata in unica copia. Nella domanda deve essere indicato
l’indirizzo dell’aspirante, un recapito telefonico e, se posseduto, un indirizzo di posta elettronica.
Alla domanda deve essere allegata fotocopia di un valido documento di identità.
3. Nella domanda dovrà inoltre essere dichiarato esplicitamente il possesso dei requisiti generali di
ammissione di cui al precedente art. 7 e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi
del Decreto legislativo 30/6/2003, n. 196, ai soli fini istituzionali e per l’espletamento delle
procedure previste dal presente Decreto.
4. La domanda dovrà essere presentata direttamente o inviata a mezzo raccomandata con avviso di
ritorno, ovvero tramite corriere o agenzia di recapito autorizzata ed in ogni caso inderogabilmente
entro la scadenza prevista. In caso di invio per A.R. fa fede la data del timbro postale. L’indirizzo cui
inviare o presentare la domanda è il seguente: Liceo statale “Archita”, Piazza della Vittoria, 33, 74123
Taranto.
Non sono ammesse successive integrazioni alla domanda presentata.
6. E’ motivo di esclusione:
a) la domanda presentata oltre il termine stabilito dal presente Bando;
b) la domanda priva della firma autografa del candidato con allegata fotocopia di valido documento
di identità;
c) il mancato possesso dei requisiti generali prescritti.
7. L’esclusione è disposta con riferimento alle dichiarazioni rese dal candidato nella domanda,
ovvero alla documentazione prodotta, ovvero ancora agli accertamenti effettuati dalla competente
autorità scolastica.
8. Sono esclusi dal presente Bando tutti i docenti a tempo indeterminato.

Art. 9. Graduatoria
Gli aspiranti saranno graduati secondo i seguenti criteri:
    - Votazione riportata nel diploma accademico precedentemente indicato negli artt. 3, 4, 5 e 6,
        come da tabella in allegato, punto A.

                                                      4
    - Punteggio derivante dal possesso di titoli artistico-culturali-professionali, come da tabella in
       allegato, punti B, C e D.
La graduatoria prevederà due fasce, in ordine di precedenza, per ciascuna disciplina:
   1. Esecuzione e interpretazione
FASCIA A - aspiranti in possesso di:
     diploma di Conservatorio o diploma accademico di I livello nello specifico strumento per cui si fa
       domanda
     abilitazione 77/A per lo specifico strumento per cui si fa domanda. Limitatamente
       all’insegnamento di Canto, per il quale non è prevista abilitazione nella classe di concorso
       77/A, sono riconosciute le abilitazioni 31/A o 32/A
     titoli artistici per un minimo di 24 punti graduati in base al punto D) della tabella in allegato.
FASCIA B - aspiranti in possesso di:
     diploma di Conservatorio o diploma accademico di I livello nello specifico strumento per
       cui si fa domanda
     titoli artistici per un minimo di 24 punti graduati in base al punto D) della tabella in allegato.

  2. Laboratorio di musica d’insieme
FASCIA A - aspiranti in possesso di:
    diploma di Conservatorio o diploma accademico di I livello
    abilitazione 31/A o 32/A o 77/A
    titoli artistici per un minimo di 24 punti graduati in base al punto D) della tabella in allegato.
FASCIA B - aspiranti in possesso di:
    diploma di Conservatorio o diploma accademico di I livello
    titoli artistici per un minimo di 24 punti graduati in base al punto D) della tabella in allegato.

  3. Tecnologie musicali
FASCIA A - aspiranti in possesso di:
    diploma accademico di II livello in Musica, scienza e tecnologia del suono di cui al D. M. 462/03;
      diploma accademico di II livello ad indirizzo tecnologico di cui al D. M. n. 1
      dell’8.01.2004; diploma accademico di II livello “Musica elettronica e tecnologie del
      suono” di cui al D. M. 39 del 12/3/2007; diploma di Musica elettronica (vecchio
      ordinamento); qualsiasi diploma accademico di II livello (conservatorio) purchè il piano di
      studio seguito abbia compreso almeno 60 crediti nel settore delle nuove tecnologie
      audiodigitali e/o della musica elettronica
    abilitazione 31/A o 32/A o 77/A
    titoli artistici per un minimo di 24 punti graduati in base al punto D) della tabella in allegato.
FASCIA B - aspiranti in possesso di:
    diploma accademico di II livello in Musica, scienza e tecnologia del suono di cui al D. M. 462/03;
      diploma accademico di II livello ad indirizzo tecnologico di cui al D. M. n. 1
      dell’8.01.2004; diploma accademico di II livello “Musica elettronica e tecnologie del
      suono” di cui al D. M. 39 del 12/3/2007; diploma di Musica elettronica (vecchio
      ordinamento); qualsiasi diploma accademico di II livello (conservatorio) purchè il piano di
      studio seguito abbia compreso almeno 60 crediti nel settore delle nuove tecnologie
      audiodigitali e/o della musica elettronica
    titoli artistici per un minimo di 24 punti graduati in base al punto D) della tabella in allegato.

  4. Teoria, analisi e composizione
FASCIA A - aspiranti in possesso di:
                                                    5
     diploma di Conservatorio o diploma accademico di I livello in Composizione, Direzione
      d’orchestra, Organo e composizione, Direzione di coro, Direzione e strumentazione per
      banda
    abilitazione 31/A o 32/A o 77/A
    titoli artistici per un minimo di 24 punti graduati in base al punto D) della tabella in allegato.
FASCIA B - aspiranti in possesso di:
    diploma di Conservatorio o diploma accademico di I livello in Composizione, Direzione
      d’orchestra, Organo e composizione, Direzione di coro, Direzione e strumentazione per
      banda
    titoli artistici per un minimo di 24 punti graduati in base al punto D) della tabella in allegato.

Art. 10. Valutazione requisiti e titoli; commissione e valutazione
1. I requisiti generali contemplati dall’art. 7 non danno adito a punteggio.
2. Per la valutazione del titolo di studio valido come requisito di accesso, di cui al punto A della
tabella in allegato – diploma richiesto per l’insegnamento della specifica disciplina – si valuta un
solo titolo a scelta dell’aspirante da indicare nella domanda. In caso di mancata scelta sarà valutato
il titolo più favorevole.
3. Per la valutazione del titolo abilitante valido come requisito per l’inserimento nella fascia A di
ciascuna disciplina si valuta un solo titolo a scelta del’aspirante da indicare nella domanda. In caso
di mancata scelta sarà valutato il titolo più favorevole.
4. Per la valutazione dei titoli artistico-culturali- professionali si veda la tabella allegata. Il
punteggio massimo assegnabile per la valutazione dei titoli di studio del presente bando è di punti
15 come specificato nella tabella allegata. Il punteggio massimo assegnabile per la valutazione dei
titoli di servizio del presente bando è di punti 60 come specificato nella tabella allegata. Il
punteggio massimo assegnabile per la valutazione dei titoli artistico-culturali del presente bando è
di punti 70 come specificato nella tabella allegata.
5. Per le operazioni di valutazione sarà costituita una Commissione per la valutazione secondo
quanto stabilito dall’art.8 della convenzione stipulata il 27/05/2010 tra il Liceo statale “Archita” e
l’Istituto Musicale Pareggiato “G.Paisiello” di Taranto, nominata e presieduta dal Dirigente
scolastico del Liceo “Archita”.
6. La Commissione determina, all’avvio del proprio lavoro, i criteri in base ai quali valutare i titoli
artistico-culturali-professionali.
7. La tabella di valutazione dei titoli è allegata al presente Bando.

Art. 11. Non riconoscimento di idoneità
L’inclusione nella/e graduatoria/e non comporta in nessun caso il riconoscimento di idoneità o di
titoli ad essa comunque assimilabili, a meno di specifico e successivo intervento normativo.

Art. 12. Pubblicazione delle graduatorie – Reclami e ricorsi
1. Il dirigente dispone la pubblicazione del presente Avviso di Bando e delle graduatorie all’Albo
della sede centrale del Liceo statale “Archita” e sul sito della scuola e dandone contestuale
informazione all’USR della Puglia; la pubblicazione avviene altresì all’Albo e sul sito dell’Istituto
musicale pareggiato “G. Paisiello” di Taranto.
2. Il dirigente si riserva la pubblicazione delle graduatorie riferite agli specifici strumenti della
disciplina Esecuzione e interpretazione oltre che delle discipline di cui agli artt. 4, 5 e 6 del presente
bando anche in tempi diversi tra loro, in riferimento alla urgenza di avere disponibili i docenti
effettivamente necessari in base agli strumenti e alle discipline per i quali è effettivamente richiesto
l’insegnamento a partire dall’avvio dell’anno scolastico 2010 – 2011.

                                                    6
3. Le graduatorie derivanti dal presente Bando saranno utilizzate dopo l’esaurimento dei
corrispettivi elenchi prioritari delle graduatorie provinciali e d’Istituto.
4. Entro 5 giorni dalla pubblicazione delle predette graduatorie provvisorie può essere presentato reclamo
da parte dei candidati al dirigente del Liceo statale “Archita” di Taranto che gestisce la domanda. La
medesima Autorità scolastica può procedere, anche in autotutela, alle correzioni necessarie.
5. Avverso la graduatoria definitiva è ammesso, per i soli vizi di legittimità, ricorso straordinario al
Presidente della Repubblica, entro 120 giorni, oppure ricorso giurisdizionale al TAR entro 60 giorni
dalla data di pubblicazione all’Albo. Analogo rimedio è esperibile avverso i provvedimenti che
dichiarino l’inammissibilità della domanda ovvero l’esclusione dalle procedure.

Art. 13. Trattamento dei dati personali
L’amministrazione scolastica, con riferimento al “Codice in materia di protezione dei dati
personali”, di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, si impegna ad utilizzare i dati
personali forniti dall’aspirante solo ai fini istituzionali e per l’espletamento delle procedure previste
dal presente bando.



Taranto, 14 ottobre 2010




                                                    7
TABELLA PER LA VALUTAZIONE DEI TITOLI                                                          Allegato


A) TITOLO DI STUDIO E ABILIZIONE
    Diploma di Conservatorio o Diploma Accademico di I Livello
     (relativo alla disciplina per la quale si richiede l’inserimento in graduatoria)
     - punti 12
     più punti 0,50 per ogni voto superiore a 76/110 più ulteriori 4 punti se il titolo è stato conseguito
     con lode.
     La valutazione del titolo medesimo, di qualsiasi livello, ivi compresi i diplomi di Strumento
     Musicale rilasciati dai Conservatori di Musica statali o da Istituti musicali Pareggiati deve
     essere rapportata su base 110.
     Ai titoli di studio si attribuisce il punteggio minimo (12 punti) se dalla dichiarazione
     sostitutiva non risulti il voto con cui sono stati conseguiti.
    Abilitazione relativa alla disciplina per la quale si richiede l’inserimento in graduatoria
     - punti 6


B) TITOLI DI STUDIO (max 15 punti)
1) Diploma Accademico di II livello relativo alla disciplina per la quale si richiede l’inserimento in
graduatoria
- punti 6
2) Altro Diploma di Conservatorio (vecchio ordinamento, I e II livello), Laurea conseguita con il
vecchio ordinamento, Laurea Specialistica, Lauree Triennali; per ciascun titolo
- punti 1
3) Master o Corsi di Alta Formazione di durata almeno annuale con esame finale, corrispondente a
1500 ore e 60 crediti, coerente con gli insegnamenti cui si riferisce la graduatoria, conseguito
presso Università italiane o estere o nell’ambito di corsi di Alta Formazione finanziati dal MIUR
con valutazione finale; per ciascun titolo
- punti 3
4) Attestato di corso di perfezionamento universitario, di durata almeno annuale con esame finale,
coerente con gli insegnamenti cui si riferisce la graduatoria
- punti 1 (fino ad un max di 3 punti)
5) Diploma di Perfezionamento conseguito presso l’Accademia nazionale di Santa Cecilia, relativo
allo strumento cui si riferisce la graduatoria,
- punti 3
6) Altre Abilitazioni all’insegnamento in altri posti o classi di concorso
- punti 1


C) TITOLI DI SERVIZIO (max 60 punti)
   1) Servizio specifico
      Per il servizio prestato in qualità di docente nei corsi sperimentali ad Indirizzo Musicale
      degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore di II grado per l’insegnamento della stessa
      disciplina cui si riferisce la graduatoria
      - punti 12 per ogni anno (minimo 180 giorni)
      - punti 2 per ogni mese o frazione di mese di almeno 16 giorni (fino ad un max di punti 12 per anno)
                                                   8
    2) Servizio non specifico
       - servizio prestato in qualità di docente al Conservatorio di Musica o nei corsi ad indirizzo
       musicale delle Istituzioni d’Istruzione Secondaria di I grado per l’insegnamento della stessa
       disciplina cui si riferisce la graduatoria
       - punti 6 per ogni anno (minimo 180 giorni)
       - punti 1 per ogni mese o frazione di mese di almeno 16 giorni (fino ad un max di punti 6 per anno)

        - servizio prestato in qualità di docente al Conservatorio o nei corsi ad indirizzo musicale
        delle Istituzioni d’Istruzione Secondaria di I grado per insegnamento diverso dalla disciplina
        cui si riferisce la graduatoria
        - punti 3 per ogni anno (minimo 180 giorni)
        - punti 0,50 per ogni mese o frazione di mese di almeno 16 giorni (fino ad un max di punti 3 per anno)

    3) Altre attività di insegnamento
       servizio prestati con contratti atipici, non da lavoro dipendente, per ogni altra attività
       d’insegnamento non curricolare inerente l’ambito disciplinare per cui si presenta domanda e
       comunque di natura prettamente didattica, riconducibile all’area dell’ampliamento
       dell’offerta formativa, svolta presso gli Istituti d’Istruzione Secondaria di II grado; per
       ciascun certificato di servizio
       - punti 3 per un monte ore totale superiore a 100 ore
       - punti 2 per un monte ore totale superiore a 30 ore
       - punti 1 per un monte ore totale inferiore a 30 ore

D) TITOLI ARTISTICI E CULTURALI (max 70 punti)
1) Attività concertistica solistica per lo stesso strumento cui si riferisce la graduatoria (per ciascun titolo)
- fino a punti 2
- fino a punti 1 (strumento diverso)
2) Attività concertistica in complessi di musica da camera (dal duo in poi) per lo stesso strumento
cui si riferisce la graduatoria (per ciascun titolo)
- fino a punti 2
- fino a punti 1 (strumento diverso)
3) Attività professionale, per lo stesso strumento cui si riferisce la graduatoria in orchestre lirico-
sinfoniche
- fino a punti 40
4) Primo, secondo o terzo premio in concorsi nazionali o internazionali (per ciascun esito)
- fino a punti 3
5) Idoneità in concorsi o audizioni per orchestre lirico sinfoniche riconosciute (per ciascuna idoneità)
- fino a punti 3
6) Composizioni, pubblicazioni, incisioni discografiche, studi e ricerche di carattere musicale,
metodologico o relative alla didattica (per ciascun titolo e fino ad un massimo di punti 6)
- fino a punti 6
7) Altre attività musicali documentate e spese in ambito professionale (per ciascun titolo)
 - fino a punti 0,50




                                                       9

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:25
posted:2/19/2012
language:Italian
pages:9