Giuridica_brochure

Document Sample
Giuridica_brochure Powered By Docstoc
					          L’Irdap - Istituto Romano Disturbi d’Ansia e Panico

                                       presenta la:

IV EDIZIONE DEL CORSO AVANZATO PSICOLOGIA GIURIDICA
              E PSICOPATOLOGIA FORENSE

Edizione 2010 - 6 incontri ( 60 ore).
Date: 30-31 Ottobre, 13-14 Novembre, 27-28 Novembre (ore 9.30-18.30)
Sede corso: Via dei Liguri, 2 - Roma - (quartiere San Lorenzo)

Presentazione
Oggetto del corso è il trasferimento di modelli, metodologie e tecniche operative utilizzabili
in ambito giuridico, civile, penale e minorile, per lo svolgimento di attivita' professionali di
consulenza: CTU e CTP, perizie, audizioni protette, psicodiagnostica forense; mediazione
giudiziaria ed extragiudiziaria; interventi rieducativi e di sostegno. La didattica, la
supervisione e le esercitazioni saranno svolte da docenti di area psicologica e di area
giuridica: professori universitari, avvocati, psicologi e criminologi esperti nel settore della
psicologia giuridica. Al termine dell’incontro sarà rilasciato un attestato di competenza.

Docenti

Dott.ssa Cristina Bottoni
Direttore Didattico, Responsabile del Corso, Psichiatra Psicoterapeuta, Dirigente
Psichiatra SPDC RMF, Didatta Scuola di Specializzazione IRPPI, Presidente e
Responsabile Clinico IRDAP.

Dr.ssa Alessia Carleschi
Psicologa, Psicoterapeuta Specialista in Psicologa della Salute, Dottoranda di Ricerca in
Psicologa Clinica e dello Sviluppo, Didatta Scuola di Specializzazione IRRPI.

Avv. Giancarlo Costa
Avvocato penalista del Foro di Roma

Prof.ssa Antonella Di Silverio
Professore a contratto di psicopatologia forense, presso la scuola di Specializzazione in
                                                                                              1
Psicologia Clinica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Docente di
Psicodiagnostica presso la scuola di psicoterapia quadriennale Psicoumanitas.
Esercitatore nel Master universitario di II° livello in Psicodiagnostica e valutazione
psicologica indetto dalla LUMSA.

Prof. Fabrizio Iecher
Medico Psichiatra, Psichiatra Forense, Specialista in Criminologia clinica e in Medicina
legale e delle assicurazioni. Docente a contratto presso l'Università "Sapienza" di Roma,
scuola di specializzazione Medicina del Lavoro.

Dr.ssa Roberta Rodi
Psicologa, psicoterapeuta, psicodiagnosta.

Durata e destinatari del corso

Il corso si articolerà in 6 incontri con cadenza mensile, ciascuno di 10 ore (sabato e
domenica, ore 9.30 alle 19.30).
Possono chiedere l'ammissione al Corso i laureati in Psicologia, Giurisprudenza, Medicina,
Sociologia vecchio ordinamento nonché gli operatori del settore giuridico.


Programma del Corso

I MODULO sabato 30 ottobre 2010
Fondamenti di Psicologia Giuridica e Psicodiagnostica clinica e forense
L'ordinamento giuridico in Italia
Cenni introduttivi di psichiatria forense


1ª parte (9.30-13.30)

ore 9.30-9.35
Introduzione al corso                                                       C. Bottoni

ore 9.35-11.35
La Psicologia Giuridica e la pratica forense
come terreno di incontro tra diritto e psicologia                           A. Di Silverio

Il ruolo dello psicologo ed il ruolo dello psichiatra in ambito giuridico
                                                                                             2
Il Codice Deontologico degli Psicologi e Linee Guida per lo Psicologo
Forense


ore 11.35-13.35
La diagnosi psicologica                                                 A. Di Silverio

Principi, caratteristiche, obiettivi; metodologia:
colloquio, anamnesi, esame psichico

ore 13.35-14.30
pausa pranzo


2ª parte (14.30-18.30)

ore 14.30-16.30
L’ordinamento giuridico in Italia                                       G. Costa

Struttura e regolamentazione normativa del processo ordinario penale:
dalla fase di cognizione alla fase di esecuzione
Struttura e regolamentazione normativa del processo ordinario civile
Applicazioni in ambito civile ed in ambito penale
ore 16.30-18.30

Cenni introduttivi di psichiatria forense                               C. Bottoni
Capacità di intendere e di volere
Valutazione dell’infermità di mente e dell’incapacità di agire


II MODULO domenica 31 ottobre 2010
La CTU in tema di affidamento minorile
Perizia psichiatrica in ambito penale nell'adulto:
teoria, metodologia e applicazioni

1ª parte (9.30-13.30)

ore 9.30-11.30
La CTU in tema di affidamento minorile                                  A. Di Silverio
                                                                                         3
La tutela dei minori nei procedimenti giudiziari:
il concetto di interesse del minore
La CTU in tema di affidamento nelle separazioni
(obiettivi e riferimenti normativi, tipologie di affidamento)


ore 11.30-13.30
Tecniche di consulenza                                                     A. Di Silverio

Aspetti e tecniche di consulenza

ore 13.30-14.30
pausa pranzo


2ª parte (14.30-18.30)

ore 14.30-16.30
Tipologia, contenuti e fini dell’indagine peritale
dalla fase di cognizione a quella di esecuzione della pena                 F. Iecher

Lo psichiatra e l’accertamento della capacità di testimoniare
Metodologia ed applicazioni della perizia psichiatrica nel penale adulti

ore 16.30-18.30
Applicazioni sulla perizia psichiatrica                                    F. Iecher

Esercitazione sui casi analizzati
Stesura delle relazione peritale


III MODULO sabato 13 Novembre 2010
Perizia psichiatrica in ambito penale nell'adulto:
teoria, metodologia e applicazioni
La CTU in tema di affidamento minorile

1ª parte (9.30-13.30)


                                                                                            4
ore 9.30-11.30
La perizia in tema di valutazione del danno biologico                  F. Iecher

Lesione della salute e danno biologico
Danno psichico come species del danno biologico
Disturbi psicopatologici e danno biologico


ore 11.30-13.30
Applicazioni: stima e risarcimento danno psichico                      F. Iecher

La stima ed il risarcimento del danno psichico
Esercitazione sui casi analizzati e stesura delle relazione peritale


ore 13.30-14.30
pausa pranzo


2ª parte (14.30-18.30)

ore 14,30-16.30
La CTU quale momento di mediazione nelle separazioni                   A. Di Silverio

La conflittualità genitoriale e la Sindrome di Alienazione Parentale
La mediazione familiare


ore 16.30-18.30
La consulenza in tema di affidamento o adozione                        A. Di Silverio

La consulenza in tema di affidamento o adozione:
il minore in stato di bisogno
Criteri psicologici in tema di capacità genitoriale
Stesura della relazione




                                                                                        5
IV MODULO domenica 14 Novembre 2010
La CTU in tema di affidamento minorile

1ª parte (9.30-13.30)

ore 9.30-11.30
La violenza sul minore                                       A. De Silverio

I maltrattamenti e gli abusi sui minori
Storia e normativa in tema di abuso sessuale di minore
I ruoli dell’esperto: consulente del giudice, della difesa
e procedimento nei processi di presunto abuso sessuale


ore 11.30-13.30
Linee guida nell'abuso sessuale su minori                    A. De Silverio

Linee guida in tema di abuso sessuale su minori
(dalla Carta di Noto in poi)
La valutazione del minore vittima di abuso sessuale:
competenza e credibilità clinica

ore 13.30-14.30
pausa pranzo


2ª parte (14.30-18.30)

ore 14,30-16.00
La violenza sul minore                                       A. De Silverio

La testimonianza del minore e le sue problematiche
Fonti di errore nella diagnosi di abuso
Memoria del minore e suggestionabilità

ore 16.00-16.15
pausa caffè

ore 16.15-18.30
                                                                              6
La testimonianza del minore                                                A. De Silverio

La testimonianza del minore in tenera età o di soggetti affetti da ritardo mentale
L’ascolto del minore
La valutazione delle dichiarazioni del minore (CBCA)


V MODULO (quinta giornata) sabato 27 novembre 2010
Psicodiagnostica clinica
Applicazioni di psicodiagnostica clinica

1ª parte (9.30-13.30)

ore 9.30-11.30
Psicodiagnostica clinica                                                   A. Carleschi

Testing e assessment psicologico
Rorschach, MMPI-2, Wais-R, prove grafiche
ore 11.30-13.30
La restituzione del caso

2ª parte (14.30-18.30)

ore 16.30-18.30
Applicazioni di psicodiagnostica clinica                                   R. Rodi

Caso clinico
Stesura della relazione psicodiagnostica


VI MODULO (sesta giornata) domenica 28 novembre 2010
Adolescenza: sviluppo normale e patologico

1ª parte (9.30-13.30)

ore 9.30-11.30
Adolescenza: sviluppo normale                                              C. Bottoni

La psicopatologia nell’età evolutiva adolescenziale
                                                                                            7
Aspetti e tecniche di consulenza

ore 11.30-13.30
Rassegna di casi giudiziari di particolare
interesse psichiatrico forense                                             G. Costa

ore 13.30-14.30
pausa pranzo


2ª parte (14.30-18.30)

ore 14,30-16.30
Esercitazione guidata su casi specifici                                    C. Bottoni


ore 16.30-17.30
Somministrazione del questionario di valutazione
dell'apprendimento degli argomenti trattati                                C. Bottoni

ore 17.30-18.30
Correzione del questionario
Consegna attestati


Sede del Corso
Il Corso si svolge presso la sede dell’Irdap, in via dei Liguri, 2 -00185- Roma (zona San
Lorenzo).



Quota di iscrizione
La quota di partecipazione è di 800 Euro.
E’ necessario versare una prima quota di 200 euro quale pre-iscrizione
al corso; una seconda quota pari a 300 euro da versare all’inizio del corso e la terza quota
pari a 300 euro da saldare a metà corso.
La quota comprende le dispense del corso ed ogni altro eventuale materiale didattico,
l’assistenza e la supervisione per la stesura della tesina finale, l’Attestato di competenza.


                                                                                           8
Irdap - Dati Bancari per il bonifico bancario da intestare a:

Istituto Romano Disturbi d'Ansia e Panico
IBAN: IT31 F030 6903 3421 0000 0001 682
BIC: BCITITMM
Indirizzo Filiale e numero di telefono
P.Le Prenestino 35/b Roma 067022414 Contrassegno Filiale: 09447


Istituto Romano Disturbi d'Ansia e Panico
www.irdap.eu e-mail c.bottoni@irdap.eu
Via dei liguri, 2 -00185- Roma
Tel. 06.49774921 Cell +39.3479078862




                                                                  9

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:2
posted:2/14/2012
language:Latin
pages:9