tabella sanzioni pecuniarie Acconciatori

Document Sample
tabella sanzioni pecuniarie Acconciatori Powered By Docstoc
					ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE C.C. ATTI PG 715801/2010



                        DIREZIONE CENTRALE ATTIVITÀ PRODUTTIVE
            SETTORE IMPRESE ARTIGIANATO LIBERE PROFESSIONI E AGRICOLTURA

ALLEGATO A) – SANZIONI PECUNIARIE RELATIVE AL REGOLAMENTO COMUNALE
PER L'ESERCIZIO DELLE ATTIVITÀ DI ACCONCIATORE

   Le sanzioni qui di seguito indicate saranno oggetto di adeguamenti nel corso degli anni in base ad
   eventuali nuove disposizioni regolamentari e di legge che sopravverranno :
             Violazione                  Riferimento           Importo minimo   Importo massimo
  Esercizio dell’attività di             Art. 2, comma 2,       € 250.00       € 5.000,00
  acconciatore senza                     e art. 5 Legge
  presentazione della SCIA di            174/2005 e s.m.i.
  legge
  Esercizio dell’attività di             Artt. 3 e 5 Legge      € 250.00        € 5.000,00
  acconciatore senza i requisiti         174/2005 e s.m.i.
  professionali
  Mancata        designazione     del Art. 3, commi 4 e         €   250.00     € 5.000,00
  Direttore Tecnico in possesso 5, Regolamento
  dell’abilitazione     professionale Artt. 3 e 5 Legge
  all’attività di acconciatore o 174/2005 e s.m.i.
  mancata       comunicazione      al
  Comune della sua variazione
  Esercizio dell’attività di             Art. 5, comma 4,       € 250,00       € 500.00
  acconciatore presso il                 Regolamento
  domicilio dell’esercente in
  locali non adibiti ad uso
  esclusivo
  Svolgimento di prestazioni di          Art. 5, comma 5,       € 250.00       € 500.00
  acconciatore al domicilio del          Regolamento
  cliente di natura non
  occasionale
  Mancato consenso ai controlli          Art 5, comma 4,        € 250.00       € 500.00
  nei locali adibiti all’esercizio       Regolamento
  dell’attività, anche se svolta
  presso il domicilio dell’esercente
  Mancata comunicazione al               Art. 6, commi 1,       € 250.00       € 500.00
  Comune dell’effettivo inizio           2 e 3 del
  attività in caso di SCIA ad            Regolamento /
  efficacia differita.                   Art. 19 L.241/90
                                         s.m.i.
  Subentro, trasferimento di             Artt 7, 8 e 9          € 413,00       € 500.00
  sede, modifiche dei locali e/o         Regolamento
  delle attrezzature e cessazione
  dell’attività di acconciatore,
  senza presentazione della
  SCIA di legge
  Svolgimento dell’attività in          Art 6 comma         1   € 250 .00      € 500.00
  locali diversi e/o difformi da        Regolamento
  quelli dichiarati
  Inottemperanza     ai     requisiti   Art 2, comma 2,         € 250,00       € 500.00
  igienico sanitari dei locali, delle   Regolamento

                                                     1
ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE C.C. ATTI PG 715801/2010

  attrezzature e della conduzione
  igienica    delle   attività di
  acconciatore

   Mancata        comunicazione        al   Art. 6 comma 3      € 250.00   € 500.00
   Comune        della     sospensione      Regolamento
   temporanea dell’attività oltre 30
   giorni naturali o consecutivi e
   della      riapertura      anticipata
   rispetto a quanto comunicato
   Inottemperanza all’obbligo di            Art 4 commi 1, 2,   € 250,00   € 500.00
   esposizione degli orari di               3, 4 , 5, 6 e 7
   apertura e dei turni di chiusura ,       Regolamento
   delle tariffe, dell’attestato dei
   requisiti       professionali        e
   inottemperanza all’obbligo di
   esibizione della SCIA e della
   comunicazione          dell’effettivo
   inizio in casi di controllo
   Mancanza          originaria         o   Art. 2, comma 2,    €250.00    € 500.00
   sopravvenuta dei requisiti morali        Regolamento
  Inottemperanza al provvedimento           Art. 13, comma      € 250.00   € 500.00
  di cessazione dell’attività e di          4, Regolamento
  chiusura dell’esercizio, emesso
  nell’ipotesi         di        attività
  abusivamente esercitata.
  Omessa         comunicazione         di   Art. 9              € 413,00   € 500.00
  cessata attività al Comune di             regolamento
  Milano –SUAP-
  Attività      svolta     in     forma      Art.2, comma 4,    € 250,00   € 5.000,00
  ambulante                                  e art. 5 della
                                             Legge 174/2005
                                            e art. 5, ultimo
                                            comma, del
                                            regolamento




                                                          2

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:10
posted:2/13/2012
language:
pages:2