Salerno � un raro esempio di come Enti Locali , Enti economici by 5UttHxab

VIEWS: 69 PAGES: 28

									Salerno una città pulita, sicura, bella, solidale

Presentiamo con orgoglio il rendiconto del lavoro svolto negli ultimi dodici mesi al
servizio della nostra città.

Sono stati mesi di durissimo impegno per raggiungere l’ambizioso obiettivo che ci siamo
prefissati: rendere Salerno una moderna città d’Europa vivibile ed ammirata in tutto il
mondo.

Scorrendo la sintetica elencazione delle opere realizzate, dei servizi forniti, degli eventi
organizzati si ci può facilmente rendere conto delle straordinarie realizzazioni che
abbiamo prodotto per la riqualificazione urbanistica ed il rilancio delle funzioni sociali ed
economiche del territorio.

Non c’è angolo della città che sia stato trascurato, non c’è settore vitale che non sia stato
preso in considerazione. La realtà è evidente, sotto gli occhi di tutti.

Salerno è oggi una città pulita che non conosce da un anno e mezzo gli orrori ed i
pericoli igienico-sanitari dell’emergenza rifiuti.

Salerno è una città sicura che tiene alta la guardia con la prevenzione e la repressione dei
fenomeni criminali.

Salerno è una città bella poiché la nostra Amministrazione ha sempre scelto e realizzato
opere di alta qualità estetica e funzionale. Questa bellezza s’estrinseca nell’urbanistica ma
anche nell’arte con il fiore all’occhiello della collaborazione con Daniel Oren direttore
della stagione lirico-sinfonica del Teatro Municipale Giuseppe Verdi.

Salerno è una città solidale che pensa a nuove case per le famiglie, a servizi efficienti per
le persone malate o in difficoltà, a potenziare le reti informatiche per l’integrazione
culturale.

Salerno può guardare con fiducia al suo futuro che sarà pieno di grandi opportunità di
lavoro e sviluppo contando sul nostro servizio alla città e confidando su una
collaborazione sempre più forte tra i cittadini e la Civica Amministrazione.

                                                             Vincenzo De Luca
                                                             Sindaco di Salerno


                                                                                           1
Sommario



La città pulita                     3

Il piano Casa                       4

La Sicurezza                        5

Sanità, Sociale, Solidarietà        6

Politiche giovanili e Scuola        11

I lavori nei quartieri              13

Il lavoro e lo sviluppo economico   19

L’Urbanistica                       21

L’efficienza e la trasparenza       24

Gli Eventi                          27




                                         2
                                   LA CITTA’ PULITA

In una Regione proiettata alla ribalta delle cronache mondiali per i roghi appiccati
alle montagne di rifiuti, Salerno non ha conosciuto un solo minuto di emergenza
rifiuti. Non un sacchetto per strada.

Nell’attesa di realizzare il termovalorizzatore della città di Salerno, l’impegno
dell’amministrazione comunale ha consentito di tenere sotto controllo la situazione legata
alla raccolta dei rifiuti, evitando nuove emergenze.
In questa ottica si inseriscono una serie di iniziative che hanno portato alla realizzazione
della stazione di trasferenza dei rifiuti, tassello importante nel programma di
completamento del ciclo integrato dei rifiuti.

La stazione di trasferenza è stata realizzata a Ostaglio nei pressi della sede operativa del
servizio di Nettezza Urbana. La nuova struttura consentirà di aumentare l’efficienza e
l’autonomia della raccolta dei rifiuti solidi urbani da parte del Comune di Salerno.
L’investimento realizzato ammonta a 450mila euro.

E’ stato affidato l’incarico di progettazione dell’impianto di compostaggio per il
trattamento della frazione organica dei rifiuti. L’impianto consentirà di aggiungere un
altro tassello nel piano di risorse e strutture che l’amministrazione comunale di Salerno
ha realizzato e sta realizzando per mantenere pulita la città. L’investimento è di 17
milioni di euro.

Il potenziamento della raccolta differenziata ha un valore strategico e rappresenta un
impegno primario sia in termini organizzativi che strutturali. In questa prospettiva il
comune di Salerno ha realizzato due isole ecologiche, programmandone una terza, per
la raccolta differenziata di rifiuti ingombranti, edili, fogliame, legno, elettrodomestici, ed
altro. Le isole ecologiche sono ubicate a Fratte e in prossimità dello stadio Arechi.


Maggiori controlli sono stati svolti per reprimere il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti
ingombranti e residui alimentari con inasprimento delle sanzioni a carico dei
contravventori sia privati che di aziende ed imprese.

All’atto di insediamento della nuova amministrazione nel giugno del 2006, l’attenzione si
è altresì concentrata sul potenziamento del servizio di spazzamento, sulla
riorganizzazione dei turni di servizio del personale impegnato, sulla dotazione
strumentale e sulla raccolta differenziata. A tale riguardo le grandi utenze della città,
come primo passo verso una differenziata spinta che partirà nei primi mesi del 2008, sono
state dotate di contenitori idonei a raccogliere i rifiuti prodotti, evitando di conferirli nei
cassonetti ordinari.




                                                                                             3
                                   IL PIANO CASA

Un vasto programma di interventi edilizi, in corso o in avanzata fase di cantierizzazione,
ha caratterizzato l’impegno dell’amministrazione comunale sul fronte dell’emergenza
abitativa in città con il duplice obiettivo di aumentare la dotazione di alloggi e diminuire
il prezzo di acquisto e locazione degli immobili nel comune capoluogo.

A Cappelle sono localizzati i seguenti tre distinti interventi che prevedono la
realizzazione di: 33 alloggi di Edilizia Sovvenzionata; 24 alloggi di Edilizia
Sovvenzionata di competenza dello I.A.C.P. e 63 alloggi di Edilizia Agevolata
In particolare, gli interventi di edilizia sovvenzionata di competenza del Comune (33
alloggi) attengono al Contratto di Quartiere II, la cui copertura finanziaria è assicurata
dalle risorse pubbliche.
L’intervento di edilizia agevolata (63 alloggi) è compreso nel più vasto programma per
la realizzazione di 480 alloggi da concedere in locazione permanente e/o a termine a
canone convenzionato.
Nel programma per la realizzazione di 480 alloggi da concedere in locazione
permanente e/o a termine a canone convenzionato rientrano anche i 63 alloggi a
Matierno e 58 alloggi a Brignano.
24 alloggi sono previsti in via G. Centola.
Il programma di Edilizia Sostitutiva, finalizzato all’eliminazione degli alloggi degradati
post sisma, si articola in tre interventi: a) S. Eustachio; b) Rufoli di Ogliara (46 alloggi);
c) Marchiafava (98 alloggi).

Sempre nel programma per la realizzazione di 480 alloggi da cedere in locazione
permanente e/o a termine a canone convenzionato rientra anche la costruzione di 42
alloggi in località Sordina.
Altri 64 alloggi sono previsti in località Giovi Casa d’Amato.
Nell’ambito del PEEP previsto a S. Eustachio sono previsti i seguenti due distinti
interventi: 58 alloggi di Edilizia Sovvenzionata di competenza dello I.A.C.P. e 276
alloggi di Edilizia agevolata/convenzionata
Altri 136 alloggi sono previsti in località S. Leonardo, nell’ambito del programma
per la realizzazione di 480 alloggi da concedere in locazione permanente e/o a termine
a canone convenzionato.
In località Fuorni sono localizzati i seguenti due distinti interventi che prevedono la
realizzazione di 44 alloggi di Edilizia Agevolata e 55 alloggi di Edilizia Sovvenzionata
di competenza dello I.A.C.P.




                                                                                            4
                                    LA SICUREZZA
L’impegno del Comune di Salerno nell’ambito della sicurezza del territorio ha prodotto
risultati importantissimi. Tra questi la lotta al fenomeno dell’abusivismo, alla
prostituzione, alla microcriminalità, accattonaggio, lavavetri, accampamenti
abusivi.

L’anno 2007 è stata caratterizzato dall’incremento delle attività rivolte alla tutela della
vivibilità e alla sicurezza dei cittadini.
Contrastato il fenomeno dell’accattonaggio e dei lavavetri. Controllata la zona della
litoranea nei pressi dello stadio Arechi per scoraggiare gli accampamenti nomadi, i
bivacchi e i campi improvvisati. Controlli e contravvenzioni sono stati effettuati nei
confronti di parcheggiatori abusivi nelle varie aree della città. Intensificati i servizi di
controllo degli ambulanti extracomunitari su corso Vittorio Emanuele, Portanova,
Mercanti, zona industriale.
È stato istituito, con cadenza giornaliera, il controllo delle zone stadio Arechi e limitrofe
per contrastare il fenomeno della prostituzione. Tali controlli hanno dato come risultato
numerosi fogli di via emessi dal Questore e diverse denunce penali per inottemperanza
agli stessi. Sono state svolte attività di controllo per i rifiuti abbandonati sul territorio che
hanno dato come risultato 7 denunce all’autorità giudiziaria e relativi sequestri dei mezzi
per abbandono di rifiuti speciali oltre a circa 100 verbali per conferimento di rifiuti fuori
orario e da parte di residenti in altri comuni.
Numerosi sono stati gli sgomberi di strutture occupate abusivamente o date in affitto a
cittadini stranieri non regolari in Italia, come le operazioni effettuate nel centro storico e
in altre zone della città, come nel caso del fabbricato di via San Leonardo.

La sicurezza di una città passa necessariamente attraverso un controllo puntuale del
territorio che l’amministrazione comunale ha inteso effettuare anche attraverso
l’installazione di telecamere nel centro storico della città dove, più volte, sono stati
denunciati fenomeni. Tutti i varchi di accesso al centro storico sono oggi controllati.

Sono state messe in campo efficaci azioni mirate alla prevenzione e repressione del
fenomeno dell’ambulantato abusivo.
Di concerto con le altre forze di polizia, è stato varato un programma di istituzione di
posti di controllo, denominato Salerno Sicura, volto a debellare, tra l’altro, la cattiva
abitudine al mancato uso del casco, delle cinture di sicurezza, infondendo nella
cittadinanza una percezione di maggior sicurezza con una costante presenza sul territorio.

Espletato il servizio 21/01 con il prolungamento delle attività di controllo fino alle ore
01.00 con particolare attenzione ai molteplici esposti dei cittadini.




                                                                                               5
                              SALUTE E SOLIDARIETA’

Il Comune di Salerno ha svolto un’incisiva azione in materia di programmazione e di
controllo sul riparto e la gestione della spesa sanitaria con l’intento di fornire servizi
efficienti ai cittadini, potenziare le strutture, valorizzare le professionalità salernitane
d’eccellenza.

E’ stato firmato il decreto di autorizzazione all’esercizio della Torre Cardiologia
dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona. La struttura, moderna e
funzionale, ospita un reparto di cardiologia di 61 posti letto, cardiochirurgia di 20 posti
letto, unità di terapia intensiva cardiologia di 8 posti letto,chirurgia vascolare di 21 posti
letto, e un reparto di terapia intensiva polivalente di 6 posti letto.

Sempre l’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona è stato dotato di un
acceleratore lineare, dietro richiesta dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e
Ruggi D’Aragona.

Aperta la piscina dell’ospedale Giovanni Da Procida, struttura importante per la
riabilitazione e la terapia delle persone disabili o traumatizzate, che completa la dotazione
dell’ospedale.


La Fondazione Scuola Medica Salernitana, ospitata in un prestigioso sito del centro
storico, diventerà un centro internazionale di ricerca avanzata per lo studio delle malattie
genetiche in sinergia con una rete d’università all’avanguardia mondiale nel settore.

Sono finalmente cominciati i corsi della Facoltà di Medicina per i quali il Comune di
Salerno è impegnato ad invocare più posti disponibili e maggiori stanziamenti di risorse
in relazione al bacino d’utenza potenziale dell’ateneo.

Al principio di dicembre è stato approvato il piano sociale di zona triennale 2007/2009.
Si rende possibile in questo modo la continuità dei servizi già attivati, l’avvio di nuovi e
l’implementazione del sistema sociale del territorio di ambito, arricchendo e
diversificando l’offerta sociale nelle aree di intervento comprese nel piano per tutte le
macrotipologie considerate.

Sono stati aperti i Mercatini etnici destinati agli ambulanti extracomunitari in due
aree individuate al centro della città in via Vinciprova, e nella zona orientale a via
Limongelli. Continua così l’impegno della Amministrazione per la piena integrazione
sociale, economica e culturale nell’ambito di un ordinato e sereno svolgimento delle
attività commerciali. Legalità ed accoglienza sono quotidianamente praticate dal Comune
di Salerno in totale sintonia con le comunità d’immigrati presenti in città.




                                                                                            6
Servizi attivati nel 2007 suddivisi per area di intervento con costi di gestione,

Anziani
Servizi Domiciliari . la spesa complessiva sostenuta € 1.963.069,64. i Servizi sono stati
affidati e gestiti dalla Società Salerno Solidale s.p.a. gli utenti che hanno beneficiato di
tali prestazioni sono stati n° 220 circa, di cui 140 gratuitamente a carico del Comune.
Servizi residenziali la spesa complessiva sostenuta ammonta a € 1.034.301,63 di cui €
175.143,60 case di riposo convenzionate che hanno ospitato complessivamente n° 30
anziani ed € 897.630,40 erogate alla s.p.a. Salerno Solidale per la gestione della Pia casa
di Ricovero per un numero di 33 utenti ospitati.
Mobilità Urbana - hanno usufruito del Servizio n° 950 anziani per un costo
complessivo di € 144.130,00 .Il servizio è stato attivato con la collaborazione del
C.S.T.P.
Soggiorni Termali per anziani - il servizio affidato alle agenzie Turistiche ha visto la
partecipazione di n° 200 anziani per le località di Fiuggi e Chianciano e Montecatini
Terme, Contursi Terme per un costo complessivo di €. 72.655,75
Turismo Sociale - Il servizio ha consentito ad organismi del terzo Settore di organizzare
gite culturali e religiose per anziani con l’erogazione di un contributo pari al 50% delle
spese per il trasporto.
Le gite effettuate sono state n° 14 con un costo di € 6.900,00 . Inoltre è stato realizzato il
programma “Anziani a Teatro” con la collaborazione del Teatro Umoristico Salernitano
e il Teatro delle Arti, con una spesa di € 8.000,00. Gli utenti che hanno usufruito di tale
opportunità sono stati 60 per ogni serata di rappresentazione teatrale.
Programma Sicurezza. Il servizio era finalizzato alla contribuzione fino ad un massimo
di € 516,40 ad utenti anziani che hanno subito un furto e\o uno scippo regolarmente
denunciato alle Autorità di Polizia. Gli utenti che hanno utilizzata tale opportunità sono
stati n° 12 per un costo di €. 4.528,30.
Centro Sociale Polifunzionale per anziani: Il Centro è stato affidato alla Società
Salerno Solidale s.p.a per un costo di € 73.808,95- allo scopo di prevenire l’isolamento e
la solitudine degli anziani diventando un punto propulsore per iniziative ricreative,
culturali di informazione e di coesione sociale.

Disabilità
Accoglienza Diurna.
Centri Socio.educativi. I Centri sono stati affidati e gestiti dalle associazioni di
volontariato e\o cooperative sociali per un costo complessivo di € :245,691,66
Ass. UILDM             n° 20            utenti
Ass. IPOTENUSA         n° 28            utenti
Ass. AOS               n° 20           utenti
Ass. ANFFAS            n° 20            utenti
Ass. JUBA SPORT n° 20                   utenti
Residenzialità - I Servizi sono stati affidati a:
Coop. Villaggio di Esteban       P. 5
Casa Famiglia Il Dito e la Luna



                                                                                            7
Coop.Un Tetto peer tutti           P. 18
Casa Peter Pan
Casa di Vito
Coop. G. Villas                    P. 3
Il costo complessivo del servizio per l’intero anno è stato di € 369,791,76
trasporto e mobilità
Il servizio gestito dalla cooperativa dei taxista e\o noleggiatori per un costo di €
90.380,00 circa 90 utenti hanno usufruito di detto servizio.
Promozione di Auto Aiuto.
Le attività sono state affidate alle associazioni: CVS, Ombra Luce. Il costo del servizio è
stato di €. 10.000,00
Assistenza domiciliare, gli utenti che hanno beneficato del servizio sono stati n° 56 per
un costo complessivo di € 300.000,00 il servizio è stato affidato alle cooperativa COAS e
alla Cooperativa Vega.
Abbattimento barriere architettoniche, grazie ai contributi provenienti dalla L. 13\89
sono stati erogati contributi a circa 32 utenti per l’abbattimento delle barriere
architettoniche.
Case Famiglia per disagio psichiatrico - La cooperativa Allegramente, la coop. Il
Villaggio di Esteban e l’ASL SA\2 hanno continuato a gestire, in struttura messe a
disposizione dall’Amministrazione Comunale, le case famiglia per disabili mentali con
costi di gestione a totale carico dei predetti organismi.
ASILO NIDO costo complessivo € 2.322.322,00

Strutture comunali di via Mauri , via Da Craco e via Vernieri, gestiti direttamente con
personale comunale ed integrati con personale messo a disposizione dal Consorzio La
Rada.
Costo Consorzio La Rada anno € 726.905,35.
Centri Prima Infanzia per Minori 0\5 anni
I centri sono gestiti dalle cooperative sociali:
-La Città della Luna
 via Trotula De Ruggiero             n° 40        utenti
-Centro Mariconda                   n° 101       utenti
- Il Girasole
-Centro a Cappelle                  n° 39        utenti
Centri Polifunzionali per minori 06 - 14 anni per un costo annuo di € 175.000,00.
Affidati a:
-Coop. Fili D’Erba - Centro Il Girasole S. Eustachio n. 84 minori
-Consorzio La Rada - Centro Storico                      n 54 minori.
-Centro di Ogliara                                        n. 54 minori
-Monticelli                                              n. 65 minori
Zeus- S. Eustachio                                        n. 28 minori
Educativa Domiciliare per n. 52 nuclei familiari per 89 minori - Il Servizio è stato
gestito dal Consorzio La Rada per un costo di € 150.000,00.
Mediazione Familiare - affidato alla coop. Soc. Sorriso 16 i nuclei familiari seguiti.
Costo del servizio € 20.000,00.




                                                                                         8
Affidamento Familiare - Gestione diretta per n. 97 minori- costo del servizio € .
180.000,00.
Ludoteca. Il servizio affidato alla coop. Prometeo\82 - 66 i minori coinvolti nelle
attività, per un costo di € 20.000,00.
Sostegno socio-educativo- Il servizio è stato gestito dai seguenti organismi per un costo
di € 60.000,00.:
Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice        n.    25        minori
Associazione OASI                             n. 49           minori.
Attività estive a favore di minori
Nel periodo estivo sono stati attivati in favore di 72 minori attività di turismo sociale -
servizio affidato ad associazioni di volontariato per un costo di € 22.500,00.

MINORI
Centri di Aggregazione per minori 15\18 per un costo complessivo di € 158.000,00
gestiti dalle cooperative:
-Prometeo \82 - Centro Spazio Ragazzi Materno   n. 85 minori
-COAS - Centro Youngaos                         n. 45 minori
-Ass. Arciragazzi -Centro Gatto con gli Stivali n. 50 minori
-Fili D’Erba - Centro Mariconda                 n. 74 minori.
-Ludopia - Arciragazzi                           n. 85 minori
-La bottega di Alice- coop. Poldo                n. 42 minori

Consultorio Giovanile - Il servizio affidato all’associazione ARCI -nuova associazione.
Lo sportello è stato contattato da circa 830 utenti e n. 230 utenti che hanno usufruito
delle prestazioni. Il costo del servizio è stato di € 22.000,00.
Mediazione Penale -11 gli utenti assistiti per un costo di € 5.000,00.
Ha continuato le proprie attività la Biblioteca minorile attivata presso il Tribunale per i
minorenni di Salerno, per un costo di € 1.000,00..
Sono, inoltre, continuate le attività del progetto Azzurro affidato all’associazione
Cam -Telefono Azzurro, servizio per tutelare i minori da abusi e maltrattamenti, con 58
segnalazioni telefoniche di interventi . Costo del servizio € 5.000,00.
Residenzialità

Il servizio è stato affidato e gestito dai seguenti organismi, per un costo complessivo di €
570.000,00.
-Istituto Sacro Cuor: 27       minori
-La Tenda-Montevergine: 19           minori
-Casa Materna: 1        minori
-Suore Alcantarine: 2       minori
-Coop. Alice nella Città: 4      minori
-Villaggio di Esteban: 14       minori
-Ass. Progetto Famiglia: 4       minori
-Casa Amica: 3       minori
-Preziosissimo Sangue: 4        minori.
-Sorriso: 2     minori
-Shannara: 1      minori



                                                                                          9
-Prometeo: 10      minori
-ISO: 1      minori
-Faber: 1     minori
-SPES: 1      minori
Residenzialità in Pronto Intervento - Il servizio affidato alle associazioni di
volontariato Casa Amica e Casa Betania, con costi di gestione di € 120.000,00, ha
consentito a circa 120\130 utenti, tutti con disagio socio-abitativo di trovare una
temporanea sistemazione. Inoltre detto servizio ha consentito di fronteggiare situazioni di
emergenze sociali, anche con la preziosa collaborazione della cooperativa Cassiopea che
gestisce il Centro di II° Accoglienza di Ostaglio - Fuorni.

Inclusione-Opportunità di vita
servizio Gruppi Appartamento - Il servizio è gestito direttamente dal Settore.
Servizio Pronto Intervento e Reperibilità - Gestione diretta -Legge 180
Sostegno Economico - sono stati erogati contributi economici a circa 15 utenti per un
importo di circa 17.000, inoltre sono stati erogati contributi ad associazioni di
volontariato per progetti finalizzati per circa 20.000,00.
Lo Sportello Tam Tam - ha continuato la propria attività presso i locali messi a
disposizione dall’Amministrazione Comunale in via La Carnale - Attività in favore di
immigrati, per un costo di € 38.837,56..
L’Albergo Koinè in via L. Guercio ed il Centro di II° Accoglienza di Fuorni hanno
continuato la loro attività in favore di extracomunitari e di soggetti in difficoltà dando
ospitalità a circa 25 utenti tutti con disagio socio-abitativo, per un costo di € 18.000,00.
Inoltre c\o il Centro di II° Accoglienza di Ostaglio, è stato attivato, con decorrenza da
Luglio 06 a luglio 07, il Servizio di Segretariato Sociale per un importo di € 96.000,00
di cui € 80.000,00 di finanziamento regionale e € 16.000,00 di coofinanziamento
comunale.

E’ stato attivato il progetto i Pony della Sicurezza e della Solidarietà affidato
all’Associazione ACLI - Con l’attivazione di detto Progetto il Comune di Salerno ha
aderito al Forum Italiano della Sicurezza Urbana, un’associazione di Città, Province e
Regioni, che intende proporsi come luogo di dialogo, di riflessioni e cooperazione sulle
politiche e pratiche di sicurezza urbana.

E’ stato inoltre attivato il progetto di “Azione Integrata di Contrasto alla povertà e
alla marginalità”, affidato alla Caritas Diocesana di Salerno, con lo scopo di prevenire e
contrastare situazioni di disagio e povertà estreme, attraverso una rete di servizi integrati
che prevede la presa in carico dei soggetti in difficoltà che va dal primo contatto
all’accoglienza , al reinserimento sociale, con accompagnamento all’autonomia, per un
costo di € 30.000,00..

Nel periodo estivo, inoltre, è stato attivato il progetto “Emergenza caldo” nei confronti
dei senza fissa dimora, affidato alla Caritas Diocesana di Salerno per un costo di €
14.000,00.




                                                                                          10
Nell’Ambito dei POR Campania 2000\06 misura 3\14 la Regione Campania ha assegnato
risorse aggiuntive al P.S.Z. Ambito S\8 per € 144.405,00, destinati alla realizzazione di
un progetto “Nuovi Passi” per attività di baby-sitter per nidi 0\5 anni e micro nidi per la
stessa età.

E’ stato attivata convenzione con l’associazione di volontariato La Tenda, capofila di un
raggruppamento di associazioni per la gestione del progetto “New Sunrise” , finanziato
per un importo di € 171.801,00 per l’attivazione di “Borse lavoro” riservato ad ex
tossicodipendenti ed alcolisti.

Sono stati, altresì, concessi, recentemente, dalla Regione Campania (ex L. 328\00) fondi
per € 100.760,00 e € 103.300,00 per l’implementazione dei progetti “Itinerando” e
“Azioni Parallele”, interventi di prevenzione dalle dipendenze.

Sul complessivo importo impegnato di € 9.718.000,00, l’intervento della Regione a
favore del Comune di Salerno è stato di € 1.017.000,00




                                                                                        11
                    LE POLITICHE GIOVANILI E LA SCUOLA



Meeting nazionale della creatività giovanile

A Salerno si sono dati appuntamento i giovani creativi provenienti dai Comuni Italiani
che aderisco alle Città Gruppo Artisti Italiani. A settembre, per una settimana, arte, teatro,
cinema e incontri con gli artisti hanno animato la città.

Spazi culturali per i giovani

Il Comune di Salerno ha inteso offrire ai giovani artisti salernitani spazi di aggregazione
per rispondere alle esigenze creative delle nuove generazioni. In questo contesto è stata
inaugurata la prima sede della Città dei creativi presso la ex scuola di via D’Allora nel
quartiere di Pastena.


Sostegno alla formazione

Dotazione libri di testo a tutti gli alunni delle scuole primarie e agli studenti delle scuole
secondarie di I e II livello provenienti da famiglie meno abbienti.
Assegnazione di libri di testo in comodato d’uso
Borse di studio, del valore di 130,00 euro in favore di studenti appartenenti a nuclei
familiari con reddito basso
Servizio di ristorazione scolastica
Trasporto scolastico




                                                                                           12
                           I LAVORI NEI QUARTIERI




E’ ricominciata la stagione delle demolizioni

Le ruspe sono tornate in azione a Salerno. E’ ripresa la demolizione di manufatti
fatiscenti o non più utilizzati per restituire dignità urbanistica ai quartieri e consentire la
realizzazione dei programmi di riqualificazione economica e sociale del territorio previsti
dalla Civica Amministrazione.

Tra gli interventi più significativi si ricordano: la demolizione degli ex Magazzini
Generali al Molo Manfredi nell’ambito della costruzione della Stazione Marittima, di
Piazza della Libertà e del nuovo Fronte del Mare; la demolizione del vecchio inceneritore
a servizio del porto commerciale che sarà sostituito da un impianto moderno ed
efficiente.

la demolizione del vecchio muro perimetrale della Caserma “Cavalleggeri Guide” che ha
permesso l’allargamento della sede stradale e la costruzione dei marciapiedi in via Pietro
del Pezzo con un deciso miglioramento della sicurezza nella circolazione pedonale e
veicolare; la demolizione di un vecchio deposito comunale in via Ligea con recupero di
parcheggi; la demolizione di vecchi manufatti in via Belvedere ed in via Irno con
conseguente allargamento della sede viaria, creazione di posti auto per il quartiere, messa
in sicurezza rispetto a pericolo di crolli, lotta all’abusivismo.

Quartieri e qualità della vita

Il Comune di Salerno ha realizzato nell’ultimo anno, e con particolare impulso negli
ultimi sei mesi dell’anno, un imponente programma di lavori per migliorare
l’ambientazione urbana e la qualità della vita dei cittadini.
Si è dato impulso a decine e decine di cantieri i cui lavori stentavano a proseguire per le
più disparate ragioni di carattere amministrativo o tecnico.
Ci si è dotati di un parco progetti capillare e imponente per rispondere alle tante esigenze
dei quartieri e per presentarci con puntualità alle occasioni di finanziamento dei fondi
strutturali dell’Unione Europea.
Nessun settore è stato trascurato. Dalla viabilità ai parcheggi, dai mercati alle scuole,
dagli impianti sportivi alla pubblica illuminazione.
Ed è proprio la qualità dell’illuminazione urbana uno degli elementi di maggior vanto
dell’amministrazione. Le strade di molti quartieri sono state rese più vivibili e più sicure.




                                                                                            13
Nel corso di questi anni di duro lavoro quotidiano, abbiamo dimostrato grande capacità di
concepire, progettare, cantierare e concludere i lavori della nuova Salerno .

In dettaglio:

           allargamento e arredo urbano via P. del Pezzo
           sistemazione ed arredo urbano via Martiri Ungheresi
           sistemazione e arredo urbano via Acquasanta
           parcheggio multipiano via Flacco
           sistemazione via A. Capone (pubblica illuminazione)
           sistemazione via Pio XI
           sistemazione via SS. Martiri
           sistemazione via Marini (ex SITA)
           sistemazione via Dalmazia
           realizzazione pensilina carcere Fuorni
           sistemazione via R. Mauri (mariconda)
           sistemazione via Zarra
           sistemazione via S. Leonardo
           sistemazione viaria variante Ogliara
           sistemazione e allargamento via Monticelli II tratto
           sistemazione stradale via Tanagro
           sistemazione vie Falvo - Scillato - La Carnale
           realizzazione acquedotto S. Eustachio
           sistemazione stradale viale dei Normanni
           Urbanizzazione Casa Manzo II lotto
           realizzazione ascensore scuola Montevergine
           sistemazione via Torino e strade adiacenti - Mariconda
           ERP S. Eustachio - realizzazione alloggi
           rimozione prefabbricati Marchiafava
           ristrutturazione immobile via Centola - 25 alloggi
           realizzazione rotatoria stradale Arbostella
           realizzazione rotatoria stradale Acquasanta
           ristrutturazione campi di tennis - lungomare
           manutenzione impianti termici
           impianti elettrici Arechi
           impianti TV Arechi
           sistemazione stradale via Dei Principati
           manutenzione scuola Montessori CPI
           manutenzione scuole - I lotto
           manutenzione scuole - II lotto
           messa in sicurezza stadio Arechi
           realizzazione nuova piazza via F. Gaeta
           sistemazione stradale vie Diaz - De Felice
           sistemazione archivio giudiziario via Testa
           sistemazione via Ligea (Autorità Portuale)
           sistemazione locali piazza Fasano (via Gelso)
           lungoirno - tratto ex cementificio
           lungoirno - tratto ex SALID



                                                                                      14
          completamento lungoirno (ponti e muri spondali)
          Palasalerno - sistemazione area commerciale
          ristrutturazione Umberto I
          manutenzione alloggi comunali I lotto
          manutenzione alloggi comunali II lotto
          risanamento strutturale viadotto Gatto
          collegamento stradale Brignano - Casa Manzo
          ristrutturazione edificio scolastico via Bottiglieri
          realizzazione nuovo edificio scolastico via Gaeta
          sistemazione via Avallone
          ampliamento Cimitero Cittadino - II stralcio
          ristrutturazione Cimitero - I stralcio
          collegamento viario metro' Mercatello - via Limongelli
          realizzazione piazza Madonna del Rosario
          installazione telecamere centro storico
          sistemazione via Pio XI
          sistemazione via Margotta
          sistemazione area mercatale via Piave - servizi igienici
          arredo urbano S. Eustachio
          realizzazione parcheggio via Iannicelli
          demolizione magazzini generali
          demolizione inceneritore porto
          sistemazione e fogna Pastorano
          demolizione capannone via Ligea e ampliamento parcheggio
          pubblica illuminazione via S. Leonardo
          pubblica illuminazione viale delle Ginestre
          nuova illuminazione parco del Mercatello
          palatulimieri pavimentazione e tribune
          recinzione percorsi pedonali via Monticelli
          manutenzione straordinaria impianti P.I. - I lotto
          manutenzione straordinaria impianti P.I. - II lotto
          realizzazione marciapiedi via S. Leonardo
          urbanizzazioni PEEP S.Eustachio - lotto A e parte lotto B
          urbanizzazioni PEEP S.Eustachio - lotto B
           nuovo impianto via De Crescenzo Quartiere Italia
           manutenzione pubblica illuminazione via Schiavone quartiere Europa
          ristrutturazione pubblica illuminazione via Apicella Serafina
          ristrutturazione pubblica illuminazione piazza Vittorio Veneto e traverse
          manutenzione pubblica illuminazione a Pastorano
          impianto di pubblica illuminazione sottopasso Mariconda
          impianto di pubblica illuminazione via Pastore - zona Industriale
          rimozione e messa in sicurezza pali pericolanti sul territorio cittadino


Sono state completate, inoltre, le formalità procedurali per l’assegnazione degli incarichi
di progettazione per la sistemazione di via Galloppo, via Picarielli, via Manganario, via
Lanzalone, via Cavallo, via A. Trucillo, largo S.Petrillo e piazza S. Agostino.



                                                                                        15
Ambiente e Sicurezza

Abbiamo attuato un imponente programma di lavoro dedicato alla salvaguardia
dell’ambiente, del territorio e della sicurezza negli edifici pubblici con particolare
riguardo per le scuole.

Notevole attenzione è stata dedicata in questi anni alla prevenzione del dissesto
idrogeologico con interventi di particolare importanza per la bonifica dei torrenti, il
consolidamento delle zone a rischio frana, il potenziamento della rete fognaria . La bontà
di questi lavori è stata confermata nel corso della violenta alluvione dei mesi scorsi che
ha investito la zona orientale del capoluogo senza provocare danni eccessivi.

Decine di milioni di euro sono stati investiti per adeguare gli istituti scolastici cittadini
alle nuove normative in materia di sicurezza strutturale, di accessibilità per i portatori di
handicap, antincendio.
In questo modo l’attività didattica può meglio svolgersi in ambienti idonei ed attrezzati.

In dettaglio:

adeguamento norme antincendio scuola materna Matierno
palestra S.Tommaso D'Aquino - Fratte
adeguamento norme antincendio scuola materna De Leo
adeguamento norme antincendio scuola media Torrione Alto
adeguamento norme antincendio scuola materna Giovi Piegolelle
adeguamento norme antincendio scuola media Giovi Piegolelle
adeguamento norme antincendio scuola media Vernieri
adeguamento norme antincendio plesso Alfano I
adeguamento norme antincendio scuola elementare via Pasubio
adeguamento norme antincendio scuola Monterisi - I lotto
adeguamento norme antincendio scuola Monterisi - II lotto
adeguamento norme antincendio scuola "Vicinanza"
adeguamento norme antincendio scuola media Monticelli
ristrutturazione asilo nido Pio XII
ristrutturazione aree esterne scuola XX Settembre
adeguamento norme antincendio scuola Medaglie d'Oro
sistemazione fognaria via Romaldo
sistemazione idrogeologica torrente Fuorni
ampliamento fognatura via Robertelli
ampliamento fognatura via D. Vietri
realizzazione isola ecologica Fratte
realizzazione isola ecologica Arechi
rete fognaria fognario Rufoli
rete fognaria fognario Brignano
rete fognaria fognario Casa Roma
rete fognaria fognario Fuorni
rete fognaria fognario via Benedetto Croce
rete fognaria fognario via Velia


                                                                                          16
rete fognaria fognario via Fangarielli
rete fognaria fognario S. Eustachio - Mariconda - Arbostella
interramento cassonetti rsu c.so Garbaldi
impianto di riscaldamento edificio scolastico Pastorano
città dei Creativi via D'Allora
realizzazione impianto di compostaggio
sistemazione zona in frana strada provinciale per
Giovi
manutenzione scuole materne
sistemazione isola trasbordo rsu via Ligea
realizzazione sito trasbordo sru in località Ostaglio
manutenzione scuole elementari
manutenzione scuole medie
realizzazione fognatura a Giovi Casale
sistemazione idrogeologica torrente Cavolella
risanamento idrogeologico frana in loc. Fratte II lotto
sistemazione idrogeologica torrente Mariconda I lotto
sistemazione idrogeologica torrente Marziello
risanamento idrogeologico frana in loc. Fratte I lotto




Progetti di Finanza

In tempi di risorse sempre più esigue a disposizione degli Enti Locali, il Comune di
Salerno ha puntato decisamente su questo particolare strumento finanziario per la
realizzazione di opere di interesse pubblico.
Attraverso tale sistema, l’opera viene realizzata con capitale del privato e da questi gestita
per un numero di anni tali da garantire il rientro del finanziamento attraverso lo
sfruttamento economico dell’opera stessa.
Nell’ultimo anno, abbiamo impresso una forte accelerazione alle opere di interesse
pubblico finanziate con tale sistema, giungendo alla definizione di quelle che meglio
rispondono alle esigenze poste dall’amministrazione comunale:

parcheggio e palazzina produttiva ex cementificio
parcheggio lungomare Tafuri altezza via Testa
parcheggio piazza Amendola
riqualificazione ad attività produttiva complesso ex Carceri
parcheggio via De Renzi
ampliamento e sistemazione parco del Mercatello
ristrutturazione stadio Vestuti
parcheggio via Risorgimento




                                                                                           17
Opere di pubblico interesse

L’Amministrazione Comunale di Salerno si caratterizza per lo snellimento delle
procedure burocratiche, la celerità nel disbrigo delle pratiche, la capacità di esecuzione
delle opere e di mantenimento degli impegni assunti nei riguardi di cittadini,
imprenditori, aziende.

Questo atteggiamento positivo ha accompagnato le fasi preliminari ed esecutive di
importanti opere private a forte valenza di pubblico interessate. Gli investitori hanno
apprezzato l’attenzione del Comune di Salerno adeguandosi agli standard di alta qualità
richiesti e praticati dalla Civica Amministrazione.

Sono nate e stanno nascendo, in questo modo, opere di rilevante interesse pubblico nel
comparto turistico e dei servizi che rappresentano un tassello importante dell’offerta
cittadina nel mercato internazionale:

realizzazione porticciolo disabili
riqualificazione urbana area Fratte - MCM
 realizzazione parco Play Garden
completamento albergo NOVOTEL -
Sistemazione e attrezzature spiaggia altezza Grand Hotel Salerno
realizzazione piazza e centro commerciale Quartiere Italia
realizzazione boxes piazza XXIV Maggio
realizzazione boxes via Parmenide
realizzazione boxes via Martiri Ungheresi e struttura sociale
ristrutturazione e risanamento palazzo Sabetta
riqualificazione urbana area ex SALID
apertura show room Benetton




                                                                                       18
               IL LAVORO E LO SVILUPPO ECONOMICO

Edilizia

Quello dell’edilizia è certamente uno dei settori trainanti dell’economia salernitana con
rilevanti ricadute imprenditoriali ed occupazionali rilevata anche dalle associazioni edili.

Sportello Unico Attività Produttive

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive è l’ufficio comunale competente per tutte le
pratiche e le informazioni inerenti le attività economiche.
Nel corso del 2007 (I marzo) l’ufficio si è dato nuovi criteri organizzativi, principi
procedimentali e metodi di gestione operativa che hanno consentito di raggiungere
obiettivi di straordinaria celerità e semplificazione del procedimento amministrativo.
Le pratiche concluse sono state 203 rispetto alle 80 del 2006. Sempre rispetto allo
scorso anno, i tempi medi di conclusione del procedimento sono scesi da 120 a 40
giorni.
La partecipazione al procedimento è stata aperta, oltre che agli interessati, anche a tutte le
associazioni rappresentative degli interessi degli imprenditori che collaborano all’attività
istruttoria dei progetti

Cooperative Sociali

Grazie all’affidamento alle cooperative sociali dei servizi di manutenzione ordinaria sono
stati attivati circa 100 nuovi posti di lavoro.
Le cooperative affiancano le ormai esigue maestranze comunali nella esecuzione di
piccoli interventi di natura non specialistica.


Piano Commerciale

E’ stato approvato dal Consiglio Comunale il nuovo Piano Commerciale. Lo Strumento
di Intervento per l’Apparato Distributivo (SIAD) che, in coerenza con le scelte del Piano
Urbanistico, consente di rilanciare e modernizzare il settore del commercio; sarà possibile
aprire altri 24 esercizi commerciali con superfici di vendita fino a 1.500 metri quadrati e
sarà possibile aprire, per la prima volta, anche 11 esercizi commerciali con superfici di
vendita fino a 2.500 metri quadrati. Complessivamente altri 35 negozi di media superficie
apporteranno benefici sia al settore che ai consumatori, articolando l’offerta commerciale.
Sono state, infine, individuate le zone della città ove sarà possibile realizzare le
cosiddette Grandi Superfici di vendita e cioè i centri e le gallerie commerciali.
Particolari agevolazioni e promozioni sono state previste per la formazione di consorzi tra
operatori commerciali salernitani e per l’attivazione di Centri Commerciali Naturali.




                                                                                           19
Tirocini per i giovani laureati

Il Comune di Salerno, con la Fondazione Sichelgaita e con l’Università degli Studi di
Salerno, ha promosso una iniziativa che ha permesso a tanti giovani laureati di entrare nel
mondo del lavoro attraverso un periodo di “training” presso aziende salernitane,
prevedendo un rimborso spesa per i ragazzi. L’iniziativa, che ha riscosso notevole
apprezzamento tra gli imprenditori ed i giovani professionisti, sarà ripetuta.




                                                                                        20
                                  L’ URBANISTICA

Il Piano Urbanistico Comunale

Dal mese di Gennaio è vigente ed operante il Piano Urbanistico Comunale (PUC),
altrimenti noto come Piano Regolatore Generale.

In tempi rapidissimi, da Novembre 2006 a Gennaio 2007, bruciando le tappe di un iter
amministrativo che vede coinvolte numerose Istituzioni pubbliche e private, la complessa
procedura di adozione e approvazione è stata condotta a termine.

L’entrata in vigore del Piano Urbanistico Comunale ha nuovamente messo in moto
l’imprenditoria privata nel campo dell’edilizia.



I Piani Attuativi

La progettazione tecnica dei vari pezzi di città, definita in ogni particolare costruttivo
(edifici, strade, parcheggi, verde, ecc.), prende il nome di Piano Urbanistico Attuativo,
altrimenti noto come Piano Particolareggiato.
Superate le prime difficoltà incontrate da tutti gli addetti ai lavori nel confrontarsi con un
metodo nuovo di lavoro, alcuni importanti piani sono stati approvati ed altri lo saranno
entro i prossimi due mesi, garantendo nuove risorse alle casse comunali da reinvestire in
servizi e manutenzioni.
E’ stato già approvato il primo Piano Urbanistico Attuativo di iniziativa privata, in una
area della litoranea orientale vicino allo Stadio Arechi, dove saranno realizzate residenze
e un albergo.
Un altro Piano Attuativo è stato approvato per la riqualificazione di una importante area
della zona di via Irno, l’area dell’ex deposito della SITA. Sarà realizzato un edificio per
uffici e altri servizi, parcheggi pubblici e aree pubbliche di verde attrezzato.
Anche per l’area della ex COMSA a Torrione è stato predisposto un Piano Attuativo che
contribuirà al miglioramento della rete stradale locale e consentirà la realizzazione di un
edificio per uffici e negozi.
Lo storico edificio dell’ex Pastificio Amato, recentemente ridisegnato dall’architetto
Jean Nouvelle nell’ambito di un ulteriore piano attuativo già presentato al Comune,
lascerà il posto ad un moderno ed avveniristico edificio per abitazioni, una nuova scuola
elementare e un parco pubblico attrezzato che aprirà il quartiere Mariconda al mare.
Altri Piani Attuativi sono stati presentati dai proprietari degli immobili in altre aree della
città, e sono all’esame del Comune.
Il settore dell’edilizia, dunque, è ripartito su nuove basi fondate sulla qualità degli
interventi: la Salerno fatti bella prende sempre più corpo.




                                                                                           21
Le Grandi Opere ed i Concorsi di Idee

Recentemente “Il Sole 24 Ore”, l’importante quotidiano che si occupa di Economia e
Finanza, ha dedicato a Salerno uno speciale inserto nel quale venivano presentate le
grandi opere ed i grandi progetti di cui Salerno si sta dotando, attingendo alle più
prestigiose firme dell’architettura mondiale. Di notevole rilievo è il Piano Strategico di
Salerno ed Area Vasta che individua le coordinate di sviluppo territoriale valorizzando
le peculiarità del territorio metropolitano nei grandi comparti del turismo, del terziario,
della produzione.

La Stazione Marittima di Zaha Hadid comincia a delinearsi sul rinnovato spazio della
banchina del molo Manfredi. Intanto, lo scorso anno, Salerno è divenuta nuovo porto
d’imbarco per la compagnia di navigazione MSC Crociere.
La Cittadella Giudiziaria di David Chipperfield, in corso di completamento, si articola in
otto palazzine immerse nel verde ed arricchite da opere d’arte.
Il Palasalerno, il Palazzetto dello Sport e degli eventi disegnato da Tobia Scarpa, è in
fase di avanzata realizzazione nella zona dello stadio Arechi. Le aree commerciali
saranno inaugurate nel corso del 2008.
La prima parte del Grand Hotel Salerno, disegnato dall’architetto Nicola Pagliara, è
stata inaugurata la scorsa primavera.
Completati altri importanti tratti della strada Lungoirno, disegnata dall’architetto Oriol
Bohigas.

Concorsi di idee avviati

Sono stati varati alcuni importanti concorsi di idee al fine di dotare la città di importanti
opere infrastrutturali la cui realizzazione, da affidare sempre a prestigiose firme
dell’architettura mondiale, renderanno più bella e più vivibile la nostra Salerno.

      Il concorso “Salerno Porta Ovest”, vinto dall’architetto Pica Ciamarra, prevede
       una nuova sistemazione viaria che garantirà il decongestionamento della zona dei
       caselli autostradali ed il collegamento diretto con la zona portuale; migliaia di
       parcheggi pubblici e decine di ettari di verde e attrezzature sportive si
       accompagneranno al progetto di riconversione della cava del Cernicchiara.

      Il concorso “Salerno Porta Est”, anch’esso concluso, interessa la litoranea
       orientale della città: dalla ex fabbrica Marzotto fino al fiume Picentino. Un grande
       boulevard delimitato da un significativo elemento architettonico costituito da un
       grande porticato lungo due chilometri.


      Il concorso per il ridisegno del fronte del mare: dalla spiaggia di Santa Teresa a
       Piazza della Concordia, vinto dall’architetto catalano Ricardo Bofill e dallo
       studio Lotti. Si tratta di un programma di lavoro destinato a mutare
       profondamente il profilo urbanistico e funzionale dell’area interessata con la
       costruzione della grande Piazza della Libertà, il rinascimento del litorale, la


                                                                                          22
    creazione di parcheggi, la strada sotterranea per l’attraversamento veicolare di
    piazza della Concordia, strutture ricettive e per il diporto nautico.


   Il concorso di idee per il ripascimento delle spiagge sarà aggiudicato in questi
    giorni e diventerà la base per il rilancio turistico-balneare della città con la
    realizzazione di opere di protezione del litorale e di recupero, ripascimento e
    valorizzazione delle spiagge e dell’arenile.



   Il concorso per la copertura del trincerone ferroviario verso il cuore del centro
    storico è stato aggiudicato alla società Bonifica di Roma che, entro febbraio,
    consegnerà il progetto per l’avvio delle procedure di finanziamento e di appalto. Il
    progetto prevede una piazza, nuovi parcheggi pubblici ed un nuovo collegamento
    viario tra via S. Eremita e il centro storico alto.


   Il concorso per la copertura del trincerone ferroviario verso Torrione e il forte
    “La Carnale” è stato aggiudicato all’architetto inglese Ove Arup. Il progetto
    prevede la realizzazione di una strada urbana che collegherà via Nizza, all’altezza
    della fontana intitolata a Falcone e Borsellino, con la viabilità di Torrione. Anche
    qui nuovi parcheggi, verde attrezzato e negozi contribuiranno al nuovo volto della
    città.


   Il concorso per la riqualificazione e valorizzazione delle aree urbane di via
    Vinciprova, bandito lo scorso novembre, sarà aggiudicato entro febbraio
    prossimo. L’area di via Vinciprova è posta in posizione strategica tra la Stazione
    ferroviaria, la Cittadella Giudiziaria, il fiume Irno e l’area dell’ex cementificio
    con la quale sarà direttamente collegata da un sottopasso. Dal concorso ci
    aspettiamo idee che mettano in collegamento funzionale quel pezzo di città da
    disegnare con le importanti funzioni al contorno.

   Parco ex D’Agostino diventerà un polmone verde ed un attrattore turistico per la
    città. L’antica cava ospiterà sentieri naturalistici, impianti sportivi, strutture per la
    ristorazione ed il tempo libero.


   Isola Porto è una proposta rivoluzionaria e di grande suggestione progettuale.
    Un’isola artificiale al largo della Piana del Sele per accogliere le funzioni portuali
    commerciali in forte integrazione con lo scalo aeroportuale di Salerno-
    Pontecagnano e l’Interporto di Battipaglia. In questo modo si potrebbe realizzare
    la riconversione turistica del Porto di Salerno e dotare il territorio provinciale di
    un’infrastruttura strategica per l’evoluzione dei commerci con enormi ricadute
    imprenditoriali ed occupazionali


                                                                                          23
                        L’ EFFICIENZA E LA TRASPARENZA


Servizi Informatici

Come annunciato nel programma elettorale, abbiamo potenziato notevolmente le risorse e
le strutture informatiche al servizio della città con il duplice intento di sviluppare la
trasparenza dell’azione amministrativa e potenziare i servizi on line offerti ai cittadini e
alle aziende. Il processo di innovazione e riorganizzazione sia tecnologica che
metodologica nell'espletamento dei compiti istituzionali investe tutti gli ambiti di attività
dell'ente e va da una riorganizzazione delle modalità di accesso ai servizi erogati alla
cittadinanza alla razionalizzazione e semplificazione dei flussi di lavoro.

Il sito web del Comune (www.comune.salerno.it), accessibile ai disabili, è stato
arricchito nei servizi e nei contenuti, configurandosi quale ulteriore porta di accesso al
Palazzo, e, quindi, strumento di partecipazione democratica e di accesso agli atti pubblici
(regolamenti, delibere di Giunta e di Consiglio, ecc.).

Dal Sito web è possibile accedere ai seguenti servizi:

- Servizi on line. Il Comune di Salerno ha reso disponibili i primi servizi on line, fruibili
direttamente dal proprio computer. I servizi online offrono la possibilità di accedere agli
uffici comunali in modo semplice, rapido e sicuro, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, stando
comodamente seduti a casa propria.
Con i primi servizi disponibili è possibile: richiedere certificati d’anagrafe e di Stato
Civile, visualizzare i propri dati anagrafici, stampare moduli di autocertificazione,
ricercare le pratiche edilizie e verificarne lo stato di avanzamento, controllare la propria
posizione rispetto ai tributi comunali, pagare le contravvenzioni.
- Newsletter. Per essere aggiornati sulle attività dell’Amministrazione comunale, ci si
può iscrivere alla Newsletter, il periodico elettronico che il Comune invia in posta
elettronica ai propri utenti. Via e-mail, il cittadino riceve informazioni relative a news,
eventi, dispositivi di traffico, bandi e concorsi, programmi di sanificazione ambientale,
delibere e provvedimenti approvati. Ad oggi i cittadini che ricevono la newsletter sono
3.000
- Cartografia dei lavori pubblici on line. Sul sito web è stata pubblicata la mappa dei
lavori in corso in città. Rispetto ad ogni opera pubblica è indicata la data di inizio, la data
presumibile di fine lavori, la ditta esecutrice, l’importo dei lavori, la scheda tecnica
descrittiva dell’intervento e le foto che testimoniano l’avanzamento dei lavori.

Il Comune ha attivato i seguenti ulteriori servizi al cittadino:




                                                                                            24
Internet Point. Il Comune di Salerno ha attivato in città i primi 8 Internet Point, per
garantire pari opportunità rispetto a quanti non sono dotati di computer o di connessioni
ad Internet. Gli Internet Point, ad accesso gratuito, sono attivi presso le seguenti
associazioni/cooperative sociali:
Centro storico: Associazione “Passo dopo Passo”, piazza Matteo D’Aiello;
Santa Margherita: Cooperativa “Il Portico”, via Petrarca, 4;
Quartiere Europa: Associazione sportiva giovanile “Quartiere Europa”, via Moscati 3;
Quartiere Italia: ARCI Ragazzi c/o elementare "Alfonso Gatto", via R. Di Palo;
Mariconda: Cooperativa “Fili d’Erba”, via Mauri, 7/8
Monticelli: Centro Polifunzionale Monticelli - “Luci della Città” e “Prometeo 82”- via
Monticelli, 1;
Fratte: cooperativa “Poldo”, via Nicola Buonservizi;
Cappelle: c/o Associazione “Nuovi Orizzonti”, Cappelle Inferiore 3;

SMS. Il Comune di Salerno comunica anche via SMS. Inviando un SMS al numero
339.9945089 e digitando una richiesta, si possono ricevere le informazioni su news,
eventi, traffico, farmacie, pagamenti, trasporti e alberghi.

Biglietteria Online: in continuità con i servizi on-line offerti ai cittadini, il Teatro
Comunale “Giuseppe Verdi” è stato dotato di un nuovo sistema di prenotazione e vendita
dei tagliandi di accesso agli spettacoli e abbonamenti fruibile attraverso il portale
istituzionale del Comune e il sito web ufficiale del Teatro. Con il nuovo sistema si è
offerta, anche a persone non residenti a Salerno, la possibilità di assistere agli spettacoli
del massimo cittadino, prenotando il posto preferito da qualunque parte del mondo. Si è
ampliata in questo modo la platea dei potenziali spettatori, rendendo il Teatro cittadino
ancora più accessibile a tutti.


Progetti Nazionali/Regionali : la capacità progettuale dell’Amministrazione si è
concretizzata con l’approvazione di un progetto finanziato dalla Regione Campania e del
Dipartimento per l’ Innovazione Tecnologica per estendere gli INFO POINT
ISTITUZIONALI ora chiamati CPC (Centri Pubblica Connettività), aggiungendo 90
postazioni complete da destinare ai rioni collinari della città quelli cioè nei quali non
arrivano le connessioni veloci ad Internet. L’approvazione del progetto ha avuto una
ulteriore ricaduta positiva rappresentata dalla annessione del territorio comunale al
progetto Nazionale di Copertura larga banda via radio con conseguente investimento di
3.5 milioni di Euro da parte del Dipartimento per l’installazione dei ponti radio.
Sul fronte E-GOV il progetto SIMEL verrà riusato da altre 37 pubbliche amministrazioni
locali nell’ambito della iniziativa nazionale di RIUSO dei sistemi E-GOV.
Conseguentemente Salerno si attesta fra le primarie realtà nazionali che hanno
completato con successo la prime due fasi del processo di innovazione tecnologica messo
in atto dalla Comunità Europea.




                                                                                          25
Regolamenti

Nel corso del 2007 sono stati approvati i seguenti regolamenti:

Regolamento Comunale per lavori, forniture e servizi. Uno strumento agile che
disciplina il ricorso, con procedure semplificate e accelerate ed entro determinati importi,
ai servizi, ai lavori e alle forniture. Allo scopo sarà istituito l’Albo degli Operatori
Economici dell’Ente.

Regolamento Comunale per l’occupazione del suolo da parte di pubblici esercizi. Un
insieme di regole rivolte agli esercenti di bar e ristoranti per una Salerno accogliente,
ordinata e vivibile.

Regolamento Comunale per la esecuzione di scavi sul suolo pubblico. Un insieme di
regole rivolte a privati cittadini ed aziende erogatrici di servizi pubblici per la
salvaguardia del patrimonio stradale.

Sono state approvate le procedure amministrative finalizzate all’attivazione di gare
d’appalto con procedura semplificata per importi di lavori fino a 750.000 euro. In tal
modo, le gare si terranno tra 20 imprese pre-selezionate da un apposito albo.




                                                                                         26
                                        GLI EVENTI

Stagione lirica al Teatro Verdi con la direzione artistica del Maestro Daniel Oren.

La collaborazione, tra il grande direttore d’orchestra e il Comune di Salerno proseguirà
per sei stagioni, ma già il primo anno è stato caratterizzato da un cartellone ricco di nomi
di grande richiamo: ha aperto la stagione Fiorenza Cedolins, che si è esibita, diretta dallo
stesso maestro Daniel Oren, in un repertorio dalla Norma di Bellini a Madama Butterfly.
Nel cartellone poi la Turandot con la regia di Renzo Giacchieri e la direzione del
maestro Weikert, il violino di Vadim Repin, il faltaff, con Renato Bruson, il balletto
dell’opera della Georgia Sukhishvili-Ramishvili, e ancora il Rigoletto, il recital di
Shicoff, e la Royal Orchestra di Londra e la Madama Butterfly.

Notti di Luce

In occasione delle festività natalizie il tradizionale allestimento illuminotecnico della città
si è arricchito di cinque opere di arte contemporanea: “Vele di Natale” di Vasco Are,
“Vento Solare” di Luigi Nervo, “Palomar” di Giulio Paolini, “Noi” di Luigi Stoisa e
“Mosaico” di Enrica Borghi. Si consolida un evento, nato già in occasione del Natale
2006, che ha fatto registrare migliaia di presenze a Salerno.

Capodanno in piazza

Anche quest’anno si rinnova il tradizionale appuntamento in piazza con i cittadini per
salutare l’anno vecchio che va via e il nuovo che arriva. L’augurio del Sindaco, per
questo passaggio dal 2007 al 2008, sarà sulle note musicale del gruppo Zeroassoluto e di
Daniele Silvestri che si alterneranno sull’insolito palco realizzato nei pressi della
spiaggia di Santa Teresa.

Estate a Salerno

Nella ritrovata arena del mare, collocata nello splendido scenario della spiaggia di Santa
Teresa, anche quest’anno le manifestazioni dell’estate sono state un atteso appuntamento
per i salernitani rimasti in città e per i tanti turisti che hanno scelto Salerno e la provincia
come meta delle proprie vacanze

Novantesimo Giro d’Italia

Il 16 maggio scorso, da Piazza della Concordia, ha preso il via la tappa del 90esimo giro
d’Italia. La carovana dell’organizzazione e degli sportivi è arrivata in città il giorno
precedente.

Convention dei Graffittari con spazi ed eventi dedicati agli artisti metropolitani capaci
di inventare nuovi linguaggi espressivi modificando la percezione degli spazi urbani.




                                                                                             27
28

								
To top