FINA by vjb56c7A

VIEWS: 26 PAGES: 5

									                                                       -1-


                                          FAX SIMILE
                               CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA

Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, tra le parti infradescritte:
La società ………. con sede in …………., Via, - P.IVA - qui rappresentata, in qualità di amministratore
delegato in virtù dell’atto costitutivo della società stessa, dal signor, nato a (VI) il, residente a (VI) in via,
C.F.
che nel prosieguo del presente atto verrà indicata per brevità “Parte Promittente Venditrice”
                                                          e
…………….. nato/a a il e residente a via, C.F.
……………... nato/a a il e residente a via, C.F.,
che nel prosieguo del presente atto verranno indicati per brevità “Parte Promissaria Acquirente”
                                                   PREMESSO
A) che la Società, ha la proprietà dell’area compresa nei mappali così catastalmente censiti:
in comune di) via a al foglio , m.nn.– di complessive are;
B) che è in possesso di regolare Permesso di Costruire n. del da parte del comune di
C) che la realizzazione di quanto sopra verrà eseguita come da capitolato descrizione delle opere accettato
dalle parti, in ottemperanza della concessione edilizia.
                                                 CONVENGONO
1) La …………… si obbliga a vendere alle condizioni appresso specificate alla Parte promissaria
acquirente che a sua volta si obbliga ad acquistare, le unità immobiliari facenti parte del fabbricato a
destinazione residenziale sito in via senza numero civico, attualmente in corso di costruzione, in premesse
descritto insistente sull’area urbana m.nn.. di complessive are ….. così individuate nelle planimetrie allegate
alle lettere “a” e “b” (contornate in colore giallo):
 Appartamento composto da
 Autorimessa di mq ca interni sita
Confini dei lotti: M.NN. Via, salvo più precisi ed attuali.
Le unità immobiliari in contratto e l'intero fabbricato di cui le porzioni medesime faranno parte verranno
costruiti a regola d'arte secondo le caratteristiche tecniche descritte nel capitolato delle opere.
Convengono altresì le parti che l'edificazione avverrà con i materiali, le rifiniture, gli accessori ed ogni altra
caratteristica indicata nel capitolato delle opere che, firmato dai comparenti, si allega al presente atto sotto la
lettera “c”
2) La Parte promittente venditrice garantisce che l'area sopra descritta, sulla quale verrà eretto il fabbricato
di cui faranno parte le unità immobiliari in oggetto, è di sua piena ed esclusiva proprietà, libera da
trascrizioni pregiudizievoli e da iscrizioni ipotecarie, fatta eccezione per:
- la convenzione con il comune di cui all’atto autenticato in data n. …….. di Rep. Notaio, ivi registrato il
……….. n. Serie pubb. e trascritto a Vicenza il n. che la parte prossimaria acquirente dichiara di aver
ricevuto in copia; La parte promittente venditrice, in merito a tale convenzione, dichiara che la lottizzazione
è già stata completata ed è già stato effettuato il collaudo di cui rilascia una copia, fermo restando che
nessun onere e/o spesa dovrà essere sopportato dalla parte promissaria acquirente in relazione a tale
lottizzazione/convenzione.
- per l'ipoteca iscritta presso la Conservatoria dei R.R.I.I. di Vicenza in data ai numeri R.G. e R.P., per
euro () a favore della Banca–di a garanzia di atto di apertura di credito di Euro contratto dalla società
promittente venditrice con atto a rogito notaio in data, n. di Repertorio e n. di Raccolta.
                                                       -2-
La parte promittente venditrice si impegna ad ottenere, a propria cura e spese ed entro la data di stipula del
contratto notarile definitivo di vendita e comunque non oltre la detta stipula, il frazionamento della detta
ipoteca e lo svincolo dalla stessa delle unità immobiliari oggetto del presente atto. Resta inteso che
rimarranno a carico della parte Promittente Venditrice le future spese relative alla cancellazione di detta
ipoteca, compresa la registrazione e trascrizione della cancellazione presso i competenti uffici.
3) Le unità immobiliari di cui sopra saranno trasferite alla parte promissaria acquirente liberi e disponibili
con tutti i diritti, ragioni, azioni, pertinenze, servitù esistenti attive e passive apparenti e non apparenti quali
competono alla parte promittente venditrice in forza dei titoli di proprietà e del possesso e quali verranno a
crearsi a seguito della vendita frazionata dell'erigendo fabbricato di cui le unità immobiliari in contratto
faranno parte, e con la proporzionale comproprietà delle parti comuni dell’edificio per le quali si fa
riferimento alla Legge.
4) Le quote di comproprietà delle parti comuni dell’ interrato ed eventualmente delle aree esterne di
pertinenza delle varie unità immobiliari, nonché la delimitazione delle aree esterne comuni all’intero
complesso da attribuire in proprietà o anche solo in godimento, saranno precisate dalla promittente
venditrice nella documentazione catastale, che sarà predisposta prima della stipula notarile e depositata al
N.C.E.U di Vicenza.
5) La società --------------- provvederà a depositare un regolamento del condominio completo di tabelle
millesimali entro la data fissata per l’atto notarile. Con decorrenza dalla data di occupazione della prima
unità immobiliare del complesso da parte del condomino, proprietario o no, la società:
a) si obbliga a nominare l’amministrazione del condominio stesso per la durata di un anno procedendo per
     lo stesso periodo e con la diligenza del “buon padre di famiglia” alla scelta dell’amministratore, nonché
     di quant’altro ancora ritenuto opportuno. Gli oneri relativi all’amministrazione saranno ripartiti a carico
     dei proprietari in base alle quote millesimali che verseranno, sulla base di idonea documentazione, i
     relativi anticipi per le spese correnti e per l’installazione dei contatori dei servizi condominiali;
b) si riserva di coprire il complesso per il giusto valore e per i rischi di responsabilità civile e incendio con
     primaria società dallo stesso designata, sottoscrivendo apposita polizza (a garanzia di tutte le unità e
     delle parti comuni) per conto dell’amministrazione del condominio che ne assumerà tutti i diritti e gli
     oneri derivanti. Il costo assicurativo sarà ripartito a ciascun proprietario in base ai millesimi di ciascuna
     proprietà immobiliare.
6) Il prezzo delle unità immobiliari sopra descritte, stabilito a corpo e non a misura, è concordato
nella complessiva somma di Euro ( /00 ), oltre all’ I.V.A.
Il pagamento sarà effettuato come segue:
a) Euro 0,00 ( /00 ) vengono corrisposti a titolo di caparra confirmatoria dalla parte promissaria
     acquirente alla parte promittente venditrice a mezzo assegno bancario nn.
     ……………………………………….., di pari importo, emessi in data odierna dalla Banca di che,
     come sopra rappresentata, rilascia alla parte promittente acquirente corrispondente quietanza
     salvo buon fine degli assegni.
b) Euro 0,00 ( ) oltre all’ I.V.A. verranno corrisposti, a titolo di acconto prezzo, dalla parte
     promissaria acquirente alla parte promittente venditrice, a mezzo assegni circolari, entro il
     ……………;
c) Euro 0,00 ( /00 ) oltre all’ I.V.A. verranno corrisposti, a titolo di ulteriore acconto prezzo, dalla
     parte promissaria acquirente alla parte promittente venditrice, a mezzo assegni circolari, entro il
     …………….. a condizione che sia stata presentata richiesta al comune di per il rilascio del
     certificato di agibilità comprovata da idonea documentazione.
d) Euro 0,00 (/00) oltre all’ I.V.A. e a quella della caparra confirmatoria a saldo al rogito notarile, a
                                                      -3-
    mezzo assegni circolati, entro il ……………..-
e) La parte promittente venditrice si impegna a versare i sopra citati assegni, sul
       proprio conto corrente bancario n°                     presso l’Istituto di credito avente il cod. IBAN
La parte promissaria acquirente dichiara e la parte promittente venditrice si dichiara edotta del fatto
che la stessa potrà richiedere un finanziamento ad istituto di credito per parte del saldo di quanto in
oggetto. Pertanto la parte promittente venditrice si dichiara a conoscenza e si obbliga ad accettare il
fatto che l’Istituto di credito potrà mettere a disposizione la somma necessaria al saldo del prezzo solo
dopo che sia avvenuta l’iscrizione della relativa ipoteca e quindi anche in data successiva alla stipula
del contratto definitivo.
La parte promissaria acquirente chiede sin d’ora l’applicazione dell’I.V.A. con l’aliquota ridotta al
4% prevista per l’acquisto di prima casa di abitazione, riservandosi di confermare nel contratto
definitivo di compravendita la ricorrenza di tutti i presupposti di legge per l’applicazione delle
agevolazioni fiscali previste per il trasferimento prima casa (nota II bis Tariffa Parte Prima allegata
al DPR. 131/1986)
7) L’immobile oggetto di compravendita rientra nella legge 210 del 02/08/2004 e D.Lgs. 122 del
20/06/2005 pertanto, la società venditrice stipulerà con primaria Società assicuratrice un contratto,
mediante il quale tale Società dovrà emettere polizza fidejussoria a favore dell’acquirente a copertura
degli importi versati a titolo di caparra e/o di acconto dall’acquirente stesso, in conformità della legge
sopra menzionata.
La polizza sopramenzionata sarà emessa da primaria Compagnia di assicurazioni e una copia in
originale sarà consegnata alla Contraente e una alla parte promissoria acquirente, con la specifica delle
somme da versare a titolo di caparra o acconti, con le rispettive date dei vari versamenti, come
riportato nel presente preliminare. a più riprese, in base agli acconti da versare richiamati nel presente
preliminare.
In alternativa alle polizze fidejussorie di Società assicuratrice, è consentito fare emettere garanzie
bancarie da parte di primari istituti bancari o Società finanziaria autorizzata Banca d’Italia iscritta
nell'Elenco Speciale art. 107 del D.Lgs 385/93 a favore degli acquirenti a protezione degli stessi rischi.
Tali polizze fidejussorie, dovranno essere rese in originale al momento del rogito. Resta inteso che il
costo di tali polizze e/o garanzie bancarie sono a carico della società venditrice
8) La Parte promittente venditrice dichiara che entro la data prevista per il rogito notarile dovrà presentare
la richiesta per il rilascio del certificato di agibilità a sensi, nei termini e con le modalità di cui all'art. 25
D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 (T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia). Si
impegna esclusivamente per le unità immobiliari qui promesse in vendita alla parte promissaria acquirente
ad ottenere a proprie spese il rilascio del certificato di abitabilità entro il termine previsto per il rogito
notarile.
Garantisce la Parte promittente venditrice che gli impianti verranno realizzati conformemente alle vigenti
norme di legge in materia di sicurezza degli impianti; le relative dichiarazioni di conformità verranno prima
della stipula del contratto definitivo consegnate alla parte promissoria acquirente.
9) Gli enti in questione dovranno essere ultimati come da allegata descrizione tecnica e disponibili, ivi
compreso il rilascio dell’attestazione dell’abitabilità, entro il 31 marzo 2008, salvo casi di forza maggiore,
inclemenze stagionali, scioperi, sospensioni per richiesta delle competenti autorità debitamente
documentate.
10) Entro dieci giorni dalla comunicazione scritta della parte promittente venditrice, la parte promissaria
acquirente dovrà procedere alla visita di controllo e al collaudo, anche con l’assistenza di propri tecnici di
fiducia, delle unità immobiliari oggetto della promessa di vendita da eseguirsi con il Direttore dei Lavori o
con un suo delegato. Di tale visita dovrà essere redatto verbale di constatazione. Entro trenta giorni dalla
                                                       -4-
comunicazione citata sarà stipulato l’atto notarile in concomitanza del quale avverrà il trasferimento del
possesso.
11) La parte promittente venditrice dovrà contrarre e consegnare alla parte promissoria acquirente
all’atto del trasferimento della proprietà delle unità in oggetto, una polizza assicurativa indennitaria
decennale postuma ai sensi dell’art. 4 Decreto legislativo 20 giugno 2005 n. 122 a beneficio della parte
promissaria acquirente suddetta e con effetto dalla data di ultimazione dei lavori, a copertura dei
danni materiali e diretti all’immobile, compresi i danni ai terzi, cui siano tenuta ai sensi dell’art. 1669
cod.civ. derivanti da rovina totale o parziale oppure da gravi difetti costruttivi delle opere, per vizio
del suolo o per difetto della costruzione, e comunque manifestatisi successivamente alla stipula del
contratto definitivo di compravendita.
12) Quando esigenze tecniche di costruzione ed architettoniche lo richiedano, la parte promittente venditrice
si riserva la facoltà di introdurre quelle varianti che si rendano necessarie al fine di migliorare l’intera opera,
così come variare il tipo di materiale e di finiture elencate nella descrizione allegata, sia nella ipotesi di
necessità imposta da mancate forniture o da cessazione dell’attività di ditte produttrici, sia nella ipotesi di
migliore scelta offerta dal mercato e ciò senza che i singoli promissari acquirenti delle varie unità possano
pretendere indennizzi di qualsiasi genere o titolo. In ogni caso la parte promittente venditrice si impegna e
presta garanzia nel senso che le varianti di progetto non comporteranno alcuna diminuzione nella qualità
estetica e sostanziale e nella funzionalità dell’edificio e che l’eventuale sostituzione dei materiali e forniture
previste avverrà soltanto con materiali e finiture di valore e pregio pari o superiori a quelli descritti. Resta
inteso che eventuali varianti rispetto alla descrizione delle opere allegata alla lettera “c” che riguardassero
modifiche alle finiture interne delle unità promesse in vendita con il presente preliminare dovranno essere
approvate dalla parte promissaria acquirente.
13) La parte promissaria acquirente ha facoltà di chiedere durante l’esecuzione dei lavori una scelta di
materiali e finiture diverse per qualità da quelle previste nella allegata descrizione, nonché di richiedere
modifiche relative alle murature interne, impiantistiche, eccetera. La scelta irrevocabile è da effettuarsi in
base ai campioni e ai disegni sottoposti in visione ed è condizionata all’approvazione del preventivo per il
maggiore o minore costo rispetto alle finiture ed ai materiali previsti dalla allegata descrizione e sarà oggetto
di separata convenzione con le ditte esecutrici delle opere, che sostituirà ad ogni effetto le voci
corrispondenti alla descrizione tecnica. L’eventuale incremento o diminuzione di spesa dovrà essere versato
o rimborsata prima del rogito notarile.
14) Le spese del presente atto e del successivo rogito notarile di vendita sono a carico della PARTE
PROMISSARIA ACQUIRENTE. Imposte e tasse come per legge. La parte promittente venditrice
provvederà a sua cura e spese ad ottenere il certificato di abitabilità. Provvederà a presentare le prescritte
denunce al N.C.E.U., la cui spesa sarà a proprio carico. Provvederà inoltre sempre a sua cura e spese
all’introduzione dei servizi di acqua, corrente elettrica, gas, dalla rete cittadina al punto di utilizzo.
15) L’atto notarile di trasferimento che le parti sono tenute a stipulare conseguentemente alla presente
promessa, sarà rogato nello studio di un notaio di Vicenza che verrà scelto dalla Parte Promissaria
Acquirente.
16) Nel caso che la promissaria acquirente rinunciasse all’acquisto o non si presentasse a stipulare il
contratto notarile di compravendita dopo due regolari convocazioni, la parte promittente venditrice avrà
facoltà di ritenere risolto ipso iure et facto il contratto per colpa della promissaria acquirente e senza
necessità di dichiarazione giudiziale, incamererà come penale la somma ricevuta di cui all’art. 5, punto a).
Tale somma, raddoppiata, oltre alla restituzione degli acconti versati, spetterà alla parte promissaria
acquirente, qualora la parte promittente venditrice non ottemperi agli impegni della presente promessa.
17) Qualunque contestazione o vertenza sorta tra le parti sull’interpretazione, esecuzione e risoluzione del
                                                     -5-
presente contratto e non risolta amichevolmente, dovrà essere risolta con giudizio arbitrale. Il collegio
arbitrale giudicante sarà costituito a richiesta di una delle parti e la domanda dovrà essere inoltrata con
lettera raccomandata. Il collegio darà composto di tre arbitri, dei quali due nominati da ciascuna delle parti,
il terzo arbitro che avrà funzioni di Presidente, verrà nominato di comune accordo dai primi due entro dieci
giorni dalla loro nomina e in caso di mancato accordo dal Presidente della Camera di Commercio di
Vicenza, su istanza anche di una sola delle parti contraenti o del suo arbitro. Nel caso che una delle parti
contraenti non provvedesse alla nomina del proprio arbitro entro il termine di venti giorni dalla richiesta
dell’altra parte, vi provvederà, su istanza della parte interessata, il Presidente della Camera di Commercio di
Vicenza. Il Collegio arbitrale emetterà giudizio irrituale inappellabile, senza formalità di procedura e
secondo equità, amichevole composizione e con dispensa dal deposito del lodo arbitrale. In ogni caso il
Collegio arbitrale giudicherà anche in merito all’entità e all’accollo delle spese di giudizio.
18) Qualunque aggiunta o modifica della presente promessa dovrà risultare da atto scritto; in nessun caso
varrà la prova testimoniale.
19) La presente scrittura è una promessa di vendita e non produce quindi effetti traslativi della proprietà. In
caso di inadempienza, la presente promessa si intenderà risolta in pieno diritto senza uopo di formalità,
salva la caparra a favore dell’adempiente, impregiudicati gli eventuali maggiori danni ed interessi, senza
diritto di rivalsa per l’imposta IVA versata, qualora questa non possa a norma di legge essere recuperata.
Letto, approvato e sottoscritto.

LUOGO , Data

PROMITTENTE VENDITRICE                                                 PROMISSARIA ACQUIRENTE



La sottoscritta dichiara di aver esaminato tutte le clausole contenute negli articoli 1,2,3,4,5,6,7,8,9,
10,11,12,13,14,15,16,17 e 18 della presente promessa e di averle specificatamente approvate sia
singolarmente che nel loro complesso anche ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 C.C.
PROMISSARIA ACQUIRENTE

								
To top