XXXI domenica TO by linzhengnd

VIEWS: 3 PAGES: 2

									                     XXXI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO
                                                        
Oggi siamo in
                                                          E cosa dobbiamo
prima linea!
                                                           fare, ron, ron?




   Forse potremmo                                               Voilà, il
   anche noi salire                                             Vangelo!
     sull’albero!


                                           VANGELO (Lc 19,1-10)

                     Il Figlio dell’uomo era venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto.

In quel tempo, Gesù entrò nella città di Gèrico e la stava attraversando, quand’ecco un uomo, di nome
Zacchèo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere chi era Gesù, ma non gli riusciva a causa della
folla, perché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per riuscire a vederlo, salì su un sicomòro, perché
doveva passare di là.


Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli disse: «Zacchèo, scendi subito, perché oggi devo
fermarmi a casa tua». Scese in fretta e lo accolse pieno di gioia. Vedendo ciò, tutti mormoravano: «È
entrato in casa di un peccatore!».


Ma Zacchèo, alzatosi, disse al Signore: «Ecco, Signore, io do la metà di ciò che possiedo ai poveri e, se ho
rubato a qualcuno, restituisco quattro volte tanto».


Gesù gli rispose: «Oggi per questa casa è venuta la salvezza, perché anch’egli è figlio di Abramo. Il Figlio
dell’uomo, infatti, è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto».

                                            
il Vangelo di oggi ci fa conoscere Zaccheo, un uomo che per vedere Gesù, sale su
un albero!
Avrai visto in questo periodo, contadini abbarbicati sugli alberi intenti a raccogliere
i frutti di questa
stagione “dorata”, l’autunno, mentre la natura sfoggia la sua veste giallo-oro e ci
regala frutti d’ogni specie: mele, pere, castagne, noci, melograni, uva, ecc.
Zaccheo, però, nel salire sull’albero ha uno scopo diverso! Egli vuole vedere Gesù che passa per la strada!


C’è una gran folla, venuta apposta per incontrare il Maestro e Zaccheo, essendo piccolo di staura, rischia
di non vedere nulla!
                           Allora che fa?
                           Sale su un albero!
                           La cosa importante di questa vicenda non è la postazione scelta da Zaccheo per
                           vedere Gesù, bensì la trasformazione del suo cuore.
                           Gesù vede quest’uomo sull’albero e lo “sceglie”.
                           In quella gran folla, Gesù sceglie di recarsi a casa di Zaccheo; allora gli dice:
                           “Zacchèo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua!”.


Pensate a Zaccheo! Sta lì, sull’abero per vedere il Maestro e Gesù invece va addirittura a casa sua!
Scende in fretta Zaccheo e accoglie in casa Gesù, pieno di gioia.
Purtroppo, il cuore dell’uomo ospita anche l’invidia, così la gente, al veder Gesù entrare in casa di
Zaccheo, mormora: “È entrato in casa di un peccatore!”. Che scandalo!


In casa di Zaccheo però accade un miracolo! Quest’uomo che prima di incontrare Gesù non si era
comportato proprio bene, ora imbocca il sentiero di Gesù!
“Ecco, Signore, - dice - do la metà di ciò che possiedo ai poveri e, se ho rubato a
qualcuno, restituisco quattro volte tanto”.
Zaccheo, conosciuto il Maestro, desidera seguirlo e perciò decide di cambiare
vita e vivere come Lui insegna!


Gesù gli risponde: “Oggi per questa casa è venuta la salvezza, perché anch’egli è
figlio di Abramo. Il Figlio dell’uomo, infatti, è venuto a cercare e a salvare ciò che
era perduto”.


Il sentiero di Gesù è percorso dalle persone buone e giuste, che pensano al prossimo e agiscono con
giustizia, ma soprattutto, il sentiero di Gesù è percorso da chi ama i suoi insegnamenti e desidera seguirli.

                                                        



                                                                             Certo! Mi ha fatto una
                Hai visto Gesù,                                               carezzina, ron, ron!
                 Pomatina?

								
To top