4410Miranda PIP

Document Sample
4410Miranda PIP Powered By Docstoc
					Media Promotion
Uffici Stampa & Servizi per Comunicare
     Il Sindaco Domenico Marucci si pronuncia sul Pip di Miranda:

“Il comune di Miranda, dopo un eccellente lavoro politico e tecnico, ha realizzato l’unica
vera zona destinata ad insediamenti produttivi, a servizio della provincia di Isernia. A
beneficiarne sarà innanzitutto il capoluogo di provincia, vista l’ubicazione del PIP in cui si
insedieranno circa trenta iniziative imprenditoriali locali di piccole e medie dimensioni. E’
stata condotta una istruttoria lunga e meticolosa da parte degli organi preposti, che ha
portato alla delibera regionale di approvazione, previa acquisizione di tutti i pareri
necessari delle autorità competenti. L’allora sindaco Giuseppe Caterina, nelle riunioni
preliminari di predisposizione del piano, in cui ne venivano messi a conoscenza il comune
di Isernia e l’ancora oggi dirigente del “Settore Urbanistica” del comune, era ben
favorevole alla creazione del PIP di Miranda in una zona che ben si prestava a tale utilizzo,
viste anche le caratteristiche delle attività scelte che bene si inseriscono da un punto di
vista ambientale nel territorio. Le caratteristiche del terreno sono state ampiamente
verificate e ritenute del tutto compatibili con l’edificazione per scopi produttivi, che è cosa
ben diversa dalla “intensa edificazione” che si intendeva estendere nel territorio di Isernia
adiacente dall’Amministrazione Caterina. Nella determinazione dei criteri di assegnazione
delle aree, si è puntato all’inserimento nel piano di attività compatibili con il rispetto
dell’ambiente e di dimensioni contenute, ben lontani da interventi “altamente impattanti”
come qualcuno vorrebbe far credere.Per quanto riguarda la valutazione dei costi-benefici,
beh si dovrebbe avere almeno la conoscenza di ciò che si va a sindacare. Purtroppo c’è chi
non solo ignora l’imponente ricaduta che avrà l’iniziativa sul territorio provinciale sia dal
punto di vista occupazionale che economico-sociale, ma che ha dato in passato prova di
errori macroscopici. La realizzazione di un’area per insediamenti produttivi dell’allora
sindaco di Capracotta Candido Paglione, ha portato all’insediamento di una sola attività,
dimostrando la totale assenza di una valutazione dei costi-benefici dell’iniziativa. La
realizzazione dell’ormai famoso “parcheggio dei Puffi” da parte dell’allora sindaco di
Isernia Giuseppe Caterina, ha dimostrato la completa assenza di ogni tipo di valutazione,
sostenendo un costo per la collettività senza tener conto neanche delle dimensioni di un
automobile per rendere fruibile l’opera. Ma la verità è una sola, e cioè che siamo di fronte
all’ennesimo tentativo della sinistra volto a distruggere quello che di buono si crea, pur di
colpire la parte politica avversa. Forse questo PIP fa invidia perché è l’unico ad essere già
al completo con le aziende che aspettano solo di potersi insediare. L’unico errore di
valutazione che è stato commesso è stato quello di farlo di dimensioni troppo ridotte, visto
che 100.000 metri quadrati non bastano per ospitare le numerose richieste andate oltre la
disponibilità dell’area. Per concludere e senza polemica alcuna, inviterei chi siede al tavolo
di un Consiglio Regionale anche se all’opposizione, vista l’importanza di tale istituzione, di
non scendere allo stato brado della politica così come condotta e suggeritagli da chi li
rappresenta a livello locale. L’area PIP di Miranda è nata nel rispetto massimo di tutte le
regole e seguendo un iter di approvazione limpido e trasparente e, non si può accusare il
Governatore e la Giunta della Regione Molise di superficialità e mancanza di competenza
nell’espletare i suoi compiti”.                                    Miranda 18 marzo 2005



                             E-mail: cdmedia@tele2.it
                               Tel / Fax 087463388
           Media Promotion – Via Monfalcone 13 – 86100 Campobasso – Italy
                           www.mediapromotion.net

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:7
posted:12/18/2011
language:Italian
pages:1