Periodico del Codacons - DOC

Document Sample
Periodico del Codacons - DOC Powered By Docstoc
					                                                                                                                                                                                                                                   Periodico del Codacons
                                                                                                                                                                                               Ambiente, Consumatori e Utenti
Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Milano - Abbonamento, vaglia postale intestato a Codacons Nazionale Lombardia, Via Cusani 5 – 20121- Milano




                                                                                                                                                                                                                                         IN QUESTO NUMERO:

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.2…………………… TRUFFE ANZIANI: TUTTI GLI ENTI
                                                                                                                                                                                                                                         EROGATORI DI SERVIZI DEBBONO INDICARE SULLE
                                                                                                                                                                                                                                         BUSTE E LE FATTURE LE REGOLE ANTITRUFFA

                                                                                                                                                                                                                                         Pag 3………………….. CONTESTA AL VIGILE CHE FUMA IN
                                                                                                                                                                                                                                         SERVIZIO E LUI CHIEDE PATENTE E LIBRETTO DI
                                                                                                                                                                              Tessera abbonamento € 50,00-n.12– 14/20 marzo 2004

                                                                                                                                                                                                                                         CIRCOLAZIONE ANCHE SENZA INFRAZIONE!

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.3…………………… I POLITICI COME PINOCCHIO!

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.3…………………… TV: SE LA RETE TELEVISIVA CAMBIA
                                                 E-mail: mailto:codacons.info@tiscalinet.it - Internet: www.codacons.it




                                                                                                                                                                                                                                         ALL’IMPROVVISO IL PALINSESTO IL TELESPETTATORE
                                                                                                                                                                                                                                         PUO’ CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.4…………………… NASCE IN ITALIA LA PRIMA LISTA DI
                                                                                                                                                                                                                                         CONSUMATORI E CITTADINI TRASVERSALE AI PARTITI!!

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.4…………………… GRAVE EPISODIO OGGI A ROMA
                                                                                                                                                                                                                                         DAVANTI MONTECITORIO. A RISCHIO LA DEMOCRAZIA E
                                                                                                                                                                                                                                         LA LIBERTA’ D’ESPRESSIONE

                                                                                                                                                                                                                                         PAG.5…………………… LEADERS CODACONS PORTATI IN
                                                                                                                                                                                                                                         COMMISSARIATO: IL PARLAMENTO RIFIUTA LO STATO DI
                                                                                                                                                                                                                                         POLIZIA!

                                                                                                                                                                                                                                         PAG.5…………………..RC AUTO:MANCATO RIBASSO DELLE
                                                                                                                                                                                                                                         TARIFFE

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.5…………………… SONO LE BANCHE E I GESTORI DELLE
                                                                                                                                                                                                                                         CARTE RESPONSABILI SE QUALCUNO RIESCE A CLONARE
                                                                                                                                                                                                                                         LA TUA CARTA

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.6………………… UMTS: CODACONS AMMESSO PARTE
                                                                                                                                                                                                                                         CIVILE NEL PROCESSO

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.6…………………… EMERGENZA RIFIUTI      AD    ARIANO
                                                                                                                                                                                                                                         IRPINO, AVELLINO, NAPOLI E SALERNO

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.6…………………… INCIDENTE FERROVIARIO A STRESA

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.7…………………… BLOCCO TRAFFICO DI DOMENICA:
                                                                                                                                                                                                                                         CHIESTA DEROGA PER GLI OVER 75

                                                                                                                                                                                                                                         PAG.7……………………..DIMEZZARE      CON    DECRETO    I
                                                                                                                                                                                                                                         COMPENSI IMMORALI DEI CALCIATORI

                                                                                                                                                                                                                                         Pag.7…………………… GRANO INFETTO IN MOLISE: IL
                                                                                                                                                                                                                                         CODACONS SI COSTITUIRA' PARTE CIVILE CONTRO LE
                                                                                                                                                                                                                                         ECOMAFIE
                                                           dichiara di appartenere (il numero cercatelo
                                                           sull’elenco, non fatevelo dare dall’estraneo). Inutile
              Cronaca Nazionale                            farsi mostrare il tesserino di riconoscimento, in
                                                           genere i malintenzionati ne hanno uno falso e ve lo
                 14/03/2004
                                                           mostrano di loro iniziativa, per conquistare la
                                                           vostra fiducia. Se per sbaglio avete fatto entrare lo
  TRUFFE ANZIANI: TUTTI GLI ENTI                           sconosciuto allora invitatelo ad uscire e se non lo fa
 EROGATORI DI SERVIZI, DALL'INPS                           urlate sul pianerottolo o telefonate al 112 o al 113.
 ALLA TELECOM, DEBBONO INDICARE                            2. Pagamenti bollette. Ricordatevi che nessun ente
SULLE BUSTE E LE FATTURE LE REGOLE                         manda personale a casa per il pagamento delle
                                                           bollette, per rimborsi o per sostituire banconote
           ANTITRUFFA
                                                           false che vi ha dato erroneamente. Per nessuna
                                                           ragione date quindi soldi a sconosciuti che si
     OGNI AZIENDA DEVE METTERE UN                          presentano a casa vostra. Si tratta di una truffa.
       NUMERO VERDE ANTITRUFFA                             Per le bollette utilizzate sempre i bollettini postali o,
                                                           meglio ancora, utilizzate la domiciliazione bancaria.
    IL DECALOGO DEL CODACONS PER LE                        Nel caso dei finti rimborsi il malfattore, per
                                                           consegnarvi i soldi, vi chiede di cambiare una
           TRUFFE AGLI ANZIANI                             grossa banconota, solitamente falsa, oppure vi
                                                           deruba quando andate in camera a prendere la
Aumentano i raggiri e le truffe a danno degli              borsa o quando tornate con il borsellino per dargli il
anziani, un’escalation che preoccupa e che deve            resto.
costituire allarme sociale, anche perché le truffe         3. Scippi. Per evitarli camminate contromano
sono fatte approfittando della debolezza di persone        rispetto al senso di marcia, in modo da vedere chi
sole e con reddito medio-basso. Non c’è sufficiente        vi viene incontro e portate la borsetta a sinistra,
attenzione da parte delle varie istituzioni, enti ed       dalla parte del muro, tenendola stretta al fianco
aziende pubbliche e private per prevenire il               (cfr. la voce soldi).
fenomeno.                                                  4. Borseggi. Per evitarli state attenti alle persone
Purtroppo solo l’Enel segnala sulla busta della            che vi spingono o vi premono sui mezzi pubblici o
bolletta le avvertenze antitruffa: "Attenti alle truffe.   mentre siete in una fila davanti a uno sportello. Mai
Non ci sono incaricati Enel che vengono a casa per         mettere il portafogli nella tasca posteriore. Non
chiedervi il pagamento della bolletta. Se qualcuno         fermatevi in strada con sconosciuti che vi fermano
viene da voi e vi chiede soldi per conto dell'Enel, è      con una scusa, come la richiesta dell’ora, e per
un truffatore: denunciatelo subito alla Polizia            nessuna ragione estraete il portafoglio in strada, né
(telefono 113) o ai carabinieri (telefono 112)". Una       per elemosine né se vi chiedono il cambio di una
scritta semplice ma efficace. Perché lo scrive solo        banconota. State attenti a chi vi urta in strada. I
l'Enel? Nemmeno Enel Gas lo scrive sulle sue buste.        borseggiatori possono distrarvi con finti malori o
Il Codacons chiede che tutti gli enti erogatori di         finte liti; attenti in particolare se qualcuno, vicino
servizi, la Telecom e le altre compagnie telefoniche,      ad una persona apparentemente svenuta, vi chiede
l’Inps e gli altri istituti di previdenza, tutte le        di dargli una mano (cfr. la voce soldi).
società del gas, le compagnie elettriche ….facciano        5. In posta e in banca. Fatevi accompagnare da
altrettanto,    segnalando      sistematicamente      le   qualcuno di fiducia quando andate in posta o in
avvertenze antitruffa connesse alla fornitura del          banca a ritirare dei soldi e non credete a presunti
loro servizio.                                             funzionari che vi avvicinano per un controllo fuori
In particolare il Codacons chiede che l'avvertenza         dall’ufficio in cui vi siete recati; dividete il denaro in
"Enel" sia messa sia sulle buste che sulla fattura (le     più tasche, possibilmente interne all’abito e non
buste di solito non sono lette e tanto meno                fate notare quanto avete prelevato.
conservate). Che si metta un'ulteriore indicazione:        6. Non firmate nessun documento né per strada né
che in caso di fughe di gas o controlli dei contatori      in casa, se non lo avete fatto esaminare prima dai
… i consumatori possono controllare l'autenticità del      vostri figli o da vicini di cui vi fidate e che
personale addetto telefonando ad un numero                 conoscete da tempo. Se volete acquistare dei
verde. Non si capisce, infatti, perché mettere a           prodotti da venditori porta a porta, invitate anche
disposizione solo numeri verdi per le lettura dei          altre persone ad assistere alla dimostrazione e a
contatori e non per contrastare le azioni criminose.       vedere la merce. Usate comunque la massima
Di seguito i consigli del Codacons per prevenire           cautela. Diffidate dei facili ed immediati guadagni,
episodi di microcriminalità a danno degli anziani:         di catene di S. Antonio, prodotti miracolosi o
1. In casa. Controllate ogni volta dallo spioncino         oggetti d’arte.
prima di aprire (se non l’avete, chiedete sempre chi       7. Evitate strade solitarie, specialmente la sera e
è). Tenete costantemente la porta protetta con il          non sostate in luoghi appartati; se vi sentite seguiti
paletto o la catena di sicurezza e prendete                o osservati fermate qualche altro passante o
l’abitudine di aprire sempre l’uscio senza togliere la     entrate in un luogo frequentato.
catenella. Non fate entrare sconosciuti anche se           8. Uscite. Anche se uscite per poco tempo, chiudete
vestono qualche uniforme, se dichiarono di essere          sempre la porta a chiave e non lasciate le chiavi
idraulici ed elettricisti addetti alla manutenzione,       sotto lo zerbino, sopra lo stipite della porta, in un
postini, dipendenti di aziende del gas, del telefono       vaso o infilate sotto il davanzale della finestra. In
o dell’Enel. Chiedete sia accompagnato dal portiere        caso di breve assenza è utile staccate il telefono e
o dall’amministratore o da un vicino di casa a voi         lasciare luci, radio o giradischi accesi. Ricordatevi
conosciuto; se non c’è nessuno e siete soli, allora
telefonate all’ufficio dell’ente a cui lo sconosciuto

2                              CODACONS NEWS n .12– 14/20 marzo 2004
che i messaggi sulla porta dimostrano che in casa             IL CODACONS SVELA LE BUGIE DEI
non c’è nessuno.                                               "PARTI-NOCCHI", I PARTITI CHE
9. Soldi. Non tenete troppi soldi in casa e aprite un
                                                                 MENTONO AI CONSUMATORI
conto corrente per ricevere la pensione, in modo da
non essere costretti ogni volta a recarvi in posta
per ritirarla, usufruendo dei servizi bancari               I CONSUMATORI GRAZIE ALL’EURO
(pagamenti in conto corrente). quando uscite non           DOMANI ALLE ORE 11,30 IN MUTANDE
portate con voi troppo denaro e, se è inevitabile,              DAVANTI MONTECITORIO.
fatevi accompagnare. Non portate il denaro in                   CONFERENZA STAMPA DI
borsetta (al limite in borse a tracolla chiuse), ma
dividetelo in più tasche interne. Tenete sempre
                                                            PRESENTAZIONE DELLA LISTA DEI
separata una piccola cifra per le piccole spese, in                 CONSUMATORI
modo da non dover tirar fuori ogni volta il
borsellino pieno di soldi, mostrando a tutti quanto                IL 35% DEGLI ITALIANI
avete con voi.                                                 INTERVISTATO DA MANNHEIMER
10. Regola generale: chiamare parenti o vicini per
                                                                VOTEREBBE PER UNA LISTA DI
qualsiasi dubbio e timore. In caso di problemi
rivolgersi ai vigili o alle forze dell’ordine. Per dubbi                CONSUMATORI
legali telefonate al Codacons.
                                                                IL 60% HA FIDUCIA NELLE
                                                             ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI
              Cronaca Nazionale
                 15/03/2004                                Chissà cosa penserebbe Pinocchio dei nostri leaders
                                                           politici…e delle bugie che da destra a sinistra hanno
                 Dalle Regioni...                          sparato agli italiani!
                                                            Una sfilza di frottole dei “Parti-nocchi” – così come
                                                           li ha rinominati l’associazione - che il Codacons ha
   CONTESTA AL VIGILE CHE FUMA IN                          raccolto e che verranno presentate domani nel
  SERVIZIO E LUI CHIEDE PATENTE E                          corso della conferenza stampa dell’associazione.
  LIBRETTO DI CIRCOLAZIONE ANCHE                           Bugie che non hanno certo giovato agli italiani:
         SENZA INFRAZIONE!                                 nella lotta politica tra destra e sinistra gli unici a
                                                           rimetterci sono stati proprio i consumatori, rimasti
                                                           “in mutande” dopo due anni di carovita che ha
SINGOLARE EPISODIO OGGI A ROMA.                            impoverito le famiglie riducendo sensibilmente i
ESPOSTO AL SINDACO E AL COMANDO                            consumi.
       DEI VIGILI URBANI                                   E per far capire meglio ai nostri parlamentari la
                                                           situazione dei consumatori domani, alle ore 11:30,
Su Via Trionfale, all’angolo con Via del Forte             in Piazza Montecitorio a Roma,i consumatori del
Trionfale, stamattina il Presidente Codacons Avv.          Codacons sfileranno in mutande rappresentando
Carlo Rienzi, a bordo della sua automobile, nota un        così il malcontento dei cittadini e il loro stato
vigile che tranquillamente fumava in servizio una          economico e chiedendo di approvare subito entro il
sigaretta. Rienzi fa notare allora al vigile che quello    12 giugno 3 leggi a tutela dei consumatori. 3 leggi
era un comportamento scorretto e diseducativo              che tutti i politici dicono di volere ma, Pinocchio
anche nei confronti della cittadinanza. Scaturisce         insegna, le bugie hanno le gambe corte…e le leggi
così una discussione, con il vigile urbano che             che davvero servono ai consumatori le gambe non
sottolinea il suo preciso diritto di fumare anche          ce l’hanno proprio e giacciono dimenticate in chissà
durante l’orario di servizio. La discussione si            quali cassetti.
protrae fino a quando il vigile, seccato, richiede         Di questo ed altro si parlerà nella conferenza
patente e libretto di circolazione al Presidente del       stampa di presentazione della lista dei consumatori,
Codacons, come preciso atto di ritorsione,                 movimento indipendente e trasversale che si
chiedendo anche se in auto vi fossero i giubbotti          presenterà alle prossime europee e provinciali. La
catarifrangenti!!!                                         conferenza si terrà domani a Roma alle ore 11:30
Perché mai chiedere i documenti di identità e quelli       presso l’Hotel Nazionale di Piazza Montecitorio
di circolazione dell’automobile nonostante nessuna         131,e in contemporanea nelle città di Napoli,
infrazione commessa? E soprattutto perché                  Milano, Venezia e Catania.
trattenere così a lungo i documenti per gli
accertamenti? Un attesa talmente lunga da portare
Rienzi a lasciare la patente nelle mani del vigile che                   Cronaca Nazionale
non si decideva a restituirla, e a presentare un                            16/03/2004
esposto al Sindaco di Roma e al Comando dei Vigili
Urbani per fare chiarezza sul singolare e fastidioso
episodio.
                                                             TV: SE LA RETE TELEVISIVA CAMBIA
                                                             ALL’IMPROVVISO IL PALINSESTO IL
                                                             TELESPETTATORE PUO’ CHIEDERE IL
           Cronaca Nazionale
                                                                 RISARCIMENTO DEI DANNI
              16/03/2004
      I POLITICI COME PINOCCHIO!                           Sempre più spesso le reti televisive, in una lotta
                                                           serrata alla ricerca di audience, cambiano il

                               CODACONS NEWS n .12– 14/20 marzo 2004                                           3
palinsesto tv senza sufficiente preavviso ai               prefigge di raggiungere e verrà lanciata una
telespettatori, i quali si collegano ai vari canali        clamorosa sfida al Parlamento italiano:
convinti di assistere alla puntata della fiction o del     3 leggi, che a “chiacchiere” sia maggioranza che
telefilm del cuore e invece si ritrovano un altro          opposizione dicono di volere, a tutela dei
programma. Situazione che crea non poco fastidio           consumatori, da approvare – con la velocità della
ai teleutenti, che non possono certo rincorrere le         Cirami       -     entro       il     12       giugno.
scelte aziendali delle reti tv, motivate da ragioni        Interverranno personalità del mondo politico e
prettamente di ascolto. Senza contare che spesso           istituzionale per un dibattito su questa nuova forza
tali scelte avvengono all’ultimo minuto, non               sociale che già da tempo ha suscitato l’attenzione
tenendo minimamente conto delle esigenze del               dei     mass    media    e     dei   cittadini    tutti.
pubblico. Proprio per questo il Codacons invita i
telespettatori patiti di fiction o di altre trasmissioni
a chiedere il risarcimento dei danni morali dinanzi
                                                                         Cronaca Nazionale
al Giudice di pace quando l’emittente televisiva
modifica all’improvviso il palinsesto provocando                            17/03/2004
delusione e disagio nei telespettatori che
attendevano con ansia un altro programma.                            CLAMOROSO
                                                             APPENA VIENE ANNUNCIATA LA
                                                               NASCITA DELLA LISTA DEI
              Cronaca Nazionale                            CONSUMATORI I LEADERS DEL NUOVO
                 17/03/2004                                 MOVIMENTO VENGONO FERMATI E
                                                             PORTATI IN COMMISSARIATO!!!
         CONFERENZA STAMPA
     MERCOLEDÌ 17 MARZO ORE 11:30                              GRAVE EPISODIO OGGI A ROMA
               PRESSO                                             DAVANTI MONTECITORIO.
       HOTEL NAZIONALE PIAZZA                                  A RISCHIO LA DEMOCRAZIA E LA
       MONTECITORIO 131 - ROMA                                    LIBERTA’ D’ESPRESSIONE

    NASCE IN ITALIA LA PRIMA LISTA DI                           CHI VUOLE FERMARE IL NUOVO
       CONSUMATORI E CITTADINI                                         MOVIMENTO?
        TRASVERSALE AI PARTITI!!
                                                           Gravissimo quanto successo oggi a Roma. All’hotel
     PRESENTAZIONE DELLA LISTA DEI                         Nazionale si è tenuta infatti la presentazione della
                                                           lista dei consumatori, movimento indipendente e
      CONSUMATORI ALLE PROSSIME
                                                           trasversale che si presenterà alle prossime elezioni
           ELEZIONI EUROPEE                                europee e alle provinciali in alcune città italiane.
                                                           Non appena usciti dall’hotel, che si trova in Piazza
    CLAMOROSA SFIDA AL PARLAMENTO:                         Montecitorio, i leaders del movimento Carlo Rienzi,
         APPROVARE 3 LEGGI CHE                             Marco Donzelli ed Enrico Marchetti, vestiti con un
      MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE                            accappatoio per richiamare l’attenzione sullo stato
                                                           di povertà delle famiglie italiane, ridotte “in
     DICONO DI VOLERE, PRIMA DEL 12
                                                           mutande” dal carovita, sono stati fermati da alcuni
                GIUGNO                                     agenti di Polizia e portati contro la loro volontà al
                                                           Commissariato di Piazza del Collegio Romano.
                                                           Qui sono stati contestati i reati di resistenza a
Mercoledì 17 marzo, alle ore 11:30, si terrà presso        pubblico ufficiale, manifestazione non autorizzata e
l’Hotel Nazionale a Roma la conferenza stampa di           atti osceni in luogo pubblico.
presentazione del primo “partito” di cittadini e            Una     vicenda     assolutamente     assurda.   La
consumatori.                                               contemporaneità tra la presentazione della lista e il
Una lista elettorale voluta dal Codacons che               fermo dei leaders del nuovo movimento politico e
presenta alle prossime elezioni europee un gruppo          sociale, appare come un atto intimidatorio che
di persone che da anni si battono per i cittadini, con     mette a rischio la democrazia nel nostro paese e la
il preciso scopo di dare maggior rilievo, anche a          libertà di espressione dei cittadini.
livello comunitario, alle istanze dei consumatori          Probabilmente un movimento dei consumatori che
italiani.                                                  si affaccia al mondo politico mette talmente tanta
Il comportamento dell’attuale Governo italiano, così       paura che si cerca di bloccarlo sul nascere portando
come quello dei suoi predecessori, ha fortemente           in commissariato i suoi dirigenti, proprio quando ne
deluso il mondo consumeristico, che ha deciso oggi         viene annunciata la nascita. Ci si domanda infatti
di presentare, insieme alla enorme realtà delle liste      da quale parte è arrivato l’ordine di eseguire il
civiche, un movimento politico trasversale e               fermo a Piazza Montecitorio…
indipendente, capace di vedere e operare al di là          Un episodio che porta ora la lista dei consumatori a
delle ottuse logiche partitiche.                           fare un appello a tutti i cittadini: reagite a questi
 Nel corso della conferenza stampa verrà                   abusi di potere e unitevi a questa nuova formazione
ampiamente presentata la nuova lista, i primi dati         politica e sociale che solo per aver annunciato la
del sondaggio sulla propensione al voto degli              volontà di difendere con più incisività la categoria
Italiani, la sua composizione, gli obiettivi che si

4                              CODACONS NEWS n .12– 14/20 marzo 2004
dei consumatori è stata vittima di un atto estremo       scenderanno.
di arroganza e censura.                                  Questo protocollo, infatti, ha portato alla rinuncia
                                                         delle cause dinanzi ai giudici di pace per avere in
                                                         rimborso del 20% delle polizze, proprio per
                                                         l’impegno a ridurre le tariffe da parte dell’Ania e
              Cronaca Nazionale
                                                         delle compagnie di assicurazione. Le gravissime
                 17/03/2004                              dichiarazioni di Cerchiai riportate oggi dalla stampa,
                                                         che al contrario affermano l’impossibilità di
   LEADERS CODACONS PORTATI IN                           effettuare tali riduzioni, inducono il Codacons a
  COMMISSARIATO: IL PARLAMENTO                           presentare una denuncia per truffa aggravata in 10
    RIFIUTA LO STATO DI POLIZIA!                         Procure    della   Repubblica      (ROMA,     MILANO,
                                                         VENEZIA, TORINO, PALERMO, NAPOLI, FIRENZE,
                                                         BOLOGNA,CATANIA, BARI).
     RAFFICA DI INTERROGAZIONI
    PARLAMENTARI SULL’EPISODIO
                                                                       Cronaca Nazionale
Ha provocato non poca indignazione l’episodio di                          18/03/2004
oggi dinanzi Montecitorio, con l’intervento della
polizia che ha interrotto la presentazione della lista
dei consumatori che si affaccerà alle prossime              CITA IN GIUDIZIO LA VISA E LA
elezioni europee.                                         BANCA CHE VOLEVA FARGLI PAGARE
Parlamentari di tutti gli schieramenti hanno              LE SPESE DELLA CARTA DI CREDITO
manifestato il proprio dissenso, e si è arrivati alla    FATTE DAI LADRI E VIENE RISARCITO
presentazione di ben 3 interrogazioni parlamentari
sull’accaduto.
Promotori delle interrogazioni depositate oggi sono       IMPORTANTE VICENDA GIUDIZIARIA
stati: On. Alfonso Pecoraro Scanio (Verdi), On.           RISOLTASI POSITIVAMENTE PER UN
Raffaele Costa (Fi), On. Alfredo Biondi (Fi), On.        CITTADINO ASSISTITO DAL CODACONS
Roberto Manzione (Margherita).Ha manifestato la
volontà di chiedere delucidazioni sull’episodio anche     SONO LE BANCHE E I GESTORI DELLE
l’On. Riccardo Pedrizzi (An). Il Parlamento quindi si
                                                          CARTE RESPONSABILI SE QUALCUNO
oppone nella sua interezza allo stato di polizia e
stigmatizza il comportamento degli agenti che oggi         RIESCE A CLONARE LA TUA CARTA
hanno fermato e portato in commissariato i
dirigenti Codacons Carlo Rienzi, Marco Donzelli ed       Cosa succede se un ladro ti clona la carta di credito
Enrico Marchetti solo per essere usciti fuori            e a tua insaputa spende i tuoi quattrini? Che puoi
dall’Hotel Nazionale (dove si teneva la conferenza       ottenere la restituzione dei soldi che ingiustamente
di presentazione della Lista Consumatori, hotel sito     altri hanno speso per te. Questi i fatti.
in Piazza Montecitorio), su richiesta dei fotografi,     Il Sig. M. C. di Casoria (Na), intestatario di una
indossando un accappatoio e un paio di                   carta di credito Visa emessa da Banca Intesa di cui
pantaloncini, a testimoniare la povertà delle            è correntista, viene a sapere tramite la stessa
famiglie     italiane    ridotte     “in    mutande”.    banca che in due giorni sono state conteggiate sul
Il fermo dei 3 leaders della Lista consumatori ( e       proprio conto 4 voci di spesa per un totale di 2.022
relativa denuncia per atti osceni in luogo pubblico,     euro. Spese del tutto inspiegabili per M. C. poiché
resistenza a pubblico ufficiale e manifestazioni non     nei giorni in cui sono stati effettuati tali acquisti a
autorizzata) ha provocato l’interruzione della           Napoli egli si trovava a Roma presso la sede della
conferenza      stampa     di    presentazione,   con    Telecom per un suo incarico di docenza, e per di
ripercussioni e danni facilmente immaginabili.           più la sua carta di credito non risultava né smarrita
Il Codacons ringrazia gli On.li Pecoraro Scanio,         o rubata, né concessa a terzi.
Raffaele Costa, Alfredo Biondi e Roberto Manzione        Così il cittadino, dopo aver presentato denuncia alle
per l’interessamento alla vicenda.                       forze dell’ordine ed aver bloccato la carta, si rivolge
                                                         alla sede Codacons di Napoli per ottenere il
                                                         risarcimento delle spese da lui mai effettuate.
                                                         L’avv.       Giuseppe        Ursini,    Vicepresidente
              Cronaca Nazionale                          dell’associazione, ha citato in giudizio sia la Visa
                 17/03/2004                              che l’istituto di credito, sostenendo che: “tra gli
                                                         obblighi di comportamento imposti agli esercenti vi
 RC AUTO: CODACONS DENUNCIA PER                          è quello di controllare che la carta non sia falsa e
  TRUFFA L'ANIA IN DIECI PROCURE                         che non sia stata rubata. Deve, inoltre, accertare
                                                         l’identità dell’esibitore, la corrispondenza col nome
 DELLA REPUBBLICA PER IL MANCATO
                                                         indicato sulla carta e la conformità della firma
      RIBASSO DELLE TARIFFE                              apposta sul retro della carta con quella apposta
                                                         sull’ordine di pagamento. Successivamente, però,
Il Codacons (associazione che rientra nell’Intesa dei    sussiste l’onere a carico della società emittente, nel
consumatori) ha denunciato oggi il Presidente Ania       momento i cui riceve una richiesta di accredito da
Cerchiai per truffa aggravata in concorso con il         parte del fornitore, di verificare la validità e
ministro Marzano per aver indotto i consumatori a        l’efficacia della carta e la corrispondenza della firma
firmare il protocollo d’intesa sulla rc auto, per poi    apposta sulla nota spese con quella depositata nello
affermare oggi che le tariffe rc auto non                specimem”.

                              CODACONS NEWS n .12– 14/20 marzo 2004                                           5
Il Codacons ha quindi tirato in ballo le                     spazzatura, la conservano dentro casa, potrebbe
responsabilità dell’istituto di credito in merito alla       causare epidemie e malattie attraverso la diffusione
vicenda. E la banca, senza affrontare la causa, ha           di sostanze nocive e infettive in tutte le aree
deciso di risarcire l’utente per le spese effettuate         abitate. Per questo l’associazione ha chiesto alle
dai ladri che avevano clonato la sua carta,                  competenti Procure di accertare la situazione,
chiudendo      così   positivamente      la  vicenda.        individuare i responsabili dei disagi e predisporre
“Ancora una volta – afferma il presidente del                misure per tutelare l’incolumità dei cittadini.
Codacons Avv. Carlo Rienzi – l’intervento
dell’associazione ha permesso di riconoscere i diritti
dei consumatori e risarcire i danni causati da terzi”.
                                                                           Cronaca Nazionale
                                                                              20/03/2004
               Cronaca Nazionale
                  19/03/2004                                 INCIDENTE FERROVIARIO DI STRESA :
                                                              CODACONS CHIEDE INDAGINI ANCHE
    UMTS: CODACONS AMMESSO PARTE                                ALLA MAGISTRATURA FRANCESE
         CIVILE NEL PROCESSO
                                                              OGNI VOLTA CHE CIMOLI CHIEDE UN
    ORA I MILIONI PERSI DALLO STATO                           AUMENTO DI TARIFFE DERAGLIA UN
     DEVONO ESSERE RESTITUITI AI                                          TRENO!!
               CITTADINI
                                                                   COME E' STATO POSSIBILE
                                                                 TRASCINARE UN VAGONE PER
Il Codacons è stato ammesso parte civile nel
                                                               CENTINAIA DI METRI SENZA CHE IL
processo che si tiene a Roma per turbativa d’asta
nei confronti di Blu, per la vicenda della gara UMTS.          CONDUTTORE SE NE ACCORGESSE?
Un’ammissione      che     avviene    dopo     l’efficace
intervento in udienza del legale dell’associazione                 IL CODACONS CHIEDE UNA
Claudio Coratella che ha portato avanti le tesi del          CONSULENZA TECNICA ALLA PROCURA
Codacons.                                                     DI VERBANIA PER ACCERTARE SE GLI
“50.000      antenne       sono     state     installate
selvaggiamente grazie ad una gara truccata e lo
                                                                 EUROSTAR HANNO SISTEMI DI
Stato ha perso milioni di euro a causa di un                      SICUREZZA CHE FRENANO IL
concorso senza garanzie. Questi soldi adesso                   CONVOGLIO AUTOMATICAMENTE IN
devono essere restituiti ai cittadini” , afferma il          CASO DI DISTACCO DI UN VAGONE DAI
Presidente Codacons Avv. Carlo Rienzi, spiegando i                         BINARI
motivi    della    costituzione    di    parte      civile
dell’associazione.

                                                             Il Codacons interviene sull’incidente ferroviario di
                                                             questa mattina che ha provocato la morte di una
               Cronaca Nazionale                             donna e parecchi feriti.
                  19/03/2004                                  “Ancora una volta - afferma il Presidente del
                                                             Codacons Carlo Rienzi - ci troviamo a commentare
EMERGENZA RIFIUTI: DENUNCIA DEL                              un disastro ferroviario, che arriva proprio
CODACONS ALLE PROCURE DI ARIANO                              all’indomani della richiesta di aumento tariffe fatta
                                                             da Cimoli. Un incidente che dimostra la situazione
   IRPINO, AVELLINO, NAPOLI E                                non certo rosea del trasporto ferroviario italiano e
            SALERNO                                          che      fa   apparire    paradossali  le    richieste
                                                             dell’amministratore delegato delle FS”. Per il
    POSSIBILI EPIDEMIE E MALATTIE. A                         Codacons è necessaria l’apertura di indagini anche
      RISCHIO LA SALUTE PUBBLICA                             da parte della magistratura francese, per accertare
                                                             i fatti e le responsabilità. Come è stato possibile il
                                                             trascinamento dell’ultima carrozza deragliata senza
In merito alla vicenda dei rifiuti che sta
                                                             che i macchinisti si accorgessero dell’accaduto? Si
caratterizzando in questi giorni numerosi comuni
                                                             chiede il Codacons. E soprattutto quali sono i
della Campania, con la chiusura delle scuole e di
                                                             sistemi di sicurezza degli Eurostar che attraversano
alcuni uffici pubblici, il Codacons ha presentato oggi
                                                             l’Italia?
una denuncia alle Procure della Repubblica di
                                                             Per questo l’associazione chiede una consulenza
Ariano Irpino, Napoli, Avellino e Salerno.
                                                             tecnica alla Procura di Verbania per accertare se gli
L’emergenza rifiuti – afferma il Codacons – ha
                                                             Eurostar hanno sistemi di sicurezza che frenano il
superato di gran lunga la soglia di attenzione
                                                             convoglio automaticamente in caso di distacco di
creando evidenti disagi alla popolazione campana e
                                                             un vagone dai binari.
ponendo le basi a seri rischi per la salute pubblica.
L’elevato quantitativo di immondizia che non si
riesce a smaltire, assieme al fatto che molti
cittadini, non sapendo più dove mettere la                                 Cronaca Nazionale

6                               CODACONS NEWS n .12– 14/20 marzo 2004
                   20/03/2004                               EUROPEA PER PROPOSTA DI DECRETO
                                                                     SPALMADEBITI
 BLOCCO TRAFFICO DI DOMENICA: SE
 NON SARA' DATA LA DEROGA PER GLI                           DIMEZZARE CON DECRETO I COMPENSI
   OVER 75 SCATTERA' LA RIVOLTA                                IMMORALI DEI CALCIATORI PER
          DEGLI ANZIANI                                       RIMETTERE IN SESTO LE FINANZE
                                                                     DELLE SQUADRE
   IL CODACONS SFIDA IL BLOCCO :
        DOMENICA ALLE 15,30
 APPUNTAMENTO CON LA STAMPA E I                             No ad un secondo decreto salva-calcio. Ad affermarlo il
   FOTOGRAFI ALLE ORE 15:30 ALLA                            Codacons, associazione di consumatori che annuncia fin da
 STANDA DI VIALE TRASTEVERE N. 60                           adesso l’intenzione di appellarsi alla Commissione Europea.
                                                            “Se il Governo varerà un decreto “spalmadebiti” per le società di
  CON GLI ANZIANI PER SFIDARE IL                            calcio, chiederemo l’intervento dell’UE per farlo annullare” –
 BLOCCO SE NON CI SARA' LA DEROGA                           afferma il Presidente dell’associazione Avv. Carlo Rienzi.
                                                            “Anziché fare decreti che aiutano le società di calcio, il Governo
Il blocco totale del traffico che impedirà la               dovrebbe impegnarsi per dimezzare con un provvedimento i
circolazione delle auto a Roma dalle ore 10 alle ore        compensi assolutamente immorali dei calciatori. Basterebbe
17 danneggerà soprattutto gli anziani. Ad                   questo per rimettere in sesto le finanze di tutte le squadre di
affermarlo il Codacons, che già ieri era intervenuto        calcio, e stabilizzare la situazione finanziaria del calcio” –
                                                            conclude Rienzi.
criticando duramente il provvedimento. Impedire la
circolazione di tutti i mezzi in tutta la città equivale
a imprigionare nelle case gli anziani, che proprio di
domenica, giorno di festa, escono e ricevono le                              Cronaca Nazionale
visite di figli e parenti. Né gli anziani possono                               20/03/2004
essere costretti a prendere i mezzi pubblici, affollati
e che creano disagio alle persone di età avanzata.
Ecco perché il Codacons invita ad una singolare                 GRANO INFETTO IN MOLISE: IL
forma di protesta, qualora non verrà data la deroga            CODACONS SI COSTITUIRA' PARTE
a circolare alle persone di età superiore ai 75 o ai             CIVILE CONTRO LE ECOMAFIE
loro accompagnatori: la rivolta degli anziani. Le
persone oltre i 75 anni di età, e i loro familiari che li     A RISCHIO IL PANE MOLISANO E LA
accompagnano, sono invitati a circolare in auto per
Roma per effettuare gli spostamenti. Quando il
                                                              PASTA SE NON SI CHIARISCE QUALI
vigile contesterà l’infrazione, fate mettere nel              SIANO LE CONDIZIONI ATTUALI DEI
verbale che la violazione è stata fatta per stato di             TERRENI COLTIVATI A GRANO
necessità, ossia o per non lasciare solo l’anziano
parente     dentro       casa    (nel     caso      degli   Davvero grave la vicenda dei rifiuti tossici smaltiti
accompagnatori) o per non restare imprigionato              nei campi di grano del Molise. Operazioni gestite da
nella propria abitazione e costretto a subire i disagi      anni dalla camorra e che gettano ombre inquietanti
dei mezzi pubblici (nel caso degli anziani over 75).        sui cibi prodotti col grano provenienti da quelle
Quando arriverà a casa il verbale, rivolgetevi al           zone e finiti sulle tavole degli italiani. Ci si domanda
Codacons per l’assistenza legale e per contestare la        infatti se alla luce di questi fatti il pane e la pasta
sanzione. Lo stato di necessità – afferma il                prodotti in Molise nelle zone coinvolte dalla vicenda
Presidente Codacons Avv. Carlo Rienzi – è proprio           siano sicuri o meno, ossia se il grano sia stato
l’esigenza di non abbandonare gli anziani nell’unico        contaminato da tali rifiuti nocivi. E soprattutto
giorno di festa della settimana, violando una               quale sia la situazione attuale dei terreni molisani.
disposizione inutile e lesiva degli interessi dei           Una certezza che deve venire dalle indagini della
soggetti più deboli. E il Codacons lancia la sfida al       magistratura prima di tutto e da direttive europee
blocco del traffico: Carlo Rienzi, con un signore di        che devono tutelare in maniera più incisiva la
90 anni, ha dato appuntamento ai fotografi e alla           salute dei cittadini e la qualità dei prodotti locali.
stampa domenica 21 marzo alle ore 15:30 dinanzi             Obiettivo questo inserito tra i programmi della Lista
la STANDA di Viale Trastevere 60 per sfidare il             consumatori, attiva anche in Molise, che si
provvedimento del Comune e circolare con una                presenterà alle prossime elezioni europee. Il
persona anziana che si rifiuta di rimanere in casa          Codacons annuncia infine la costituzione di parte
nel giorno di festa.                                        civile per combattere il fenomeno delle ecomafie.




               Cronaca Nazionale
                  20/03/2004

 CALCIO: IL CODACONS DENUNCIA IL
   GOVERNO ALLA COMMISSIONE

                                CODACONS NEWS n .12– 14/20 marzo 2004                                                       7

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:9
posted:12/11/2011
language:
pages:7