Il Libro Il viaggio è sempre stato per Tiziano

Document Sample
Il Libro Il viaggio è sempre stato per Tiziano Powered By Docstoc
					Il Libro
Il viaggio è sempre stato per Tiziano Terzani un modo di vivere e così quandio gli viene
diagnosticato un cancro al colon, decide che mettersi un viaggio per trovare una cura è
la decisione più instintiva. Dal famosissimo Memorial Sloane Kettering Cancer Centre di
New York alle cure ayurveda indiane, Terzani gira il mondo in cerca di una cura. Non
contento della medicina occidentale, che tratta il corpo come una macchina e la malattia
come un guasto da riparare, si butta a piedi uniti nelle medicine alternative, che lo
portano a sperimentare direttamente sul suo corpo pratiche diametralmente opposte
alla nostra concezione di cura . Dal centro "alternativo" in California ai funghi miracolosi
cinesi, passando per i preti-guaritori filippini e l'omeopatia in Toscana, scopre piano
piano il segreto del benessere, ed il viaggio diventa un viaggio interno verso quello che
l'uomo ha sempre stentato a capire: La spiritualità. Durante il suo iter, Tiziano Terzani si
rende conto che il problema non è la malattia, ma il rigetto che la sua psyche dimostra
verso questa malattia. La cura di tutte le cure è quella di cambiare il punto di vista, ed
accettare il malanno, anzi conviverci. Un Altro Giro Di Giostra offre al lettore non solo
una nuova sulla percezione dell' Uomo e del legame che ha con l'essenza delle cose,
ma uno spaccato delle società in cui Terzani viaggia nel periodo di malattia, viaggia che
si termina ad Orsigna, un paese nell'appennino toscano dove lo scrittore decide di
trascorrere gli ultimi grioni della sua vita.


L'autore
TIZIANO TERZANI (Firenze 1938 - Orsigna 2004). Dal 1971, per 30 anni è stato il
corrispondente dall'Asia per il settimanale Der Spiegel. Ha inoltre collaborato alla
Repubblica e poi al Corriere della Sera. Il primo libro, Pelle di Leopardo (1973), è il
suo diario di inviato di guerra in Vietnam. Nel 1975 è uno dei pochi giornalisti che
restano a Saigon e assiste alla presa di potere dei comunisti. Da questa esperienza
nasce Giai Phong! La liberazione di Saigon (1976). Il lungo soggiorno in Cina,
conclusosi con l'arresto per << attività controrivoluzionarie>> e con l'espulsione dal
paese, gli fa scrivere La porta proibita (1985). Buonanotte , signor Lenin (1992) è una
testimonianza unica sul crollo dell'impero sovietico visto dalla periferia. Nel 1995 esce
Un indovino mi disse, cronaca di una anno vissuto senza prendere aerei per evitare le
possibili nefaste conseguenze di una profezia. Nel 1998 viene pubblicato In Asia, in cui
terzani racconta quell'immenso continente cominciando con le lettere scritte alla moglie
Angela dal Giappone nel 1965. Il dramma dell'11 settembre è all'origina di Lettere
contro la guerra (2002),prima tappa di un pellegrinaggio di pace che ha portato l'autore
a parlare della non violenza come unica via di uscita dalla spirale dell'odio,
discriminazione e dolore che minaccia l'umanità. Alla sua morte gli è stato dedicato il
sito www.tizianoterzani.com