DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE by wTSxt1e

VIEWS: 24 PAGES: 13

									       CURRICULUM VITAE

    PROF.SSA ELENA FABBRI

Università di Bologna- sede di Ravenna




            Aggiornato al dicembre 2007
Nata il 19 Aprile 1958 a Varese

EDUCAZIONE

1971-1976 Maturità classica

1976-1980 Laurea in Scienze Biologiche (110/110 e Lode) presso l'Università degli Studi di
Ferrara.

1981-1982 Diploma Post-Universitatio di Perfezionamento in Chimica, indirizzo didattico,
presso l'Università degli Studi di Modena.

ESPERIENZE PROFESSIONALI
1980-1984 Allieva interna frequentatrice presso l'Istituto di Fisiologia Generale dell'Università
degli Studi di Ferrara.
1982 - Vincitrice di Cattedra di insegnamento di Matematica e Scienze prende servizio presso la
Scuola Media di Comacchio (FE)
1984 - vincitrice di Concorso per un posto di Tecnico Laureato prende servizio presso l'Istituto di
Fisiologia Generale dell' Università degli Studi di Ferrara.
1994 - vincitrice di Concorso per un posto di Ricercatore della Facoltà di Farmacia, prende
servizio presso il Dipartimento di Biologia dell' Università degli Studi di Ferrara.
1998 - vincitrice di un posto di Professore Universitario di II fascia per il settore scientifico
disciplinare E04A Fisiologia generale bandito con DD MM 22/12/95, prende servizio presso il
Dipartimento di Biologia dell'Università degli Studi di Bologna per le esigenze di Scienze
Ambientali a Ravenna.


ESPERIENZE PROFESSIONALI ALL’ESTERO
1989 – (Giugno-Settembre) Visiting scientist presso la School of Fisheries dell'Università di
Washington, Seattle, USA. Finanziata da Fellowship NATO
1990 - (Giugno-Settembre) Visiting scientist presso la School of Fisheries dell'Università di
Washington, Seattle, USA. Finanziata da Fellowship NATO
1993 – (intero anno) Visiting professor presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Ottawa
finanziata da Natural Sciences and Engineering Research Council Award (NSERC, CANADA).
Durante tale periodo ha seguito la preparazione di una Tesi sperimentale per il conseguimento del
"Master Degree" in Scienze Biologiche di uno studente canadese.
2005 – (settembre-novembre) Visiting professor presso il Centro di Ricerche Avanzate di
Genomica ambientale (Università di Ottawa, Canada)

ULTERIORI BREVI ESPERIENZE PROFESSIONALI ALL’ESTERO
1990 - (3 settimane) presso la divisione di Biochimica della Pierre et Marie Curie University in Paris
(France), giving two seminars entitled "Regulation of carbohydrate metabolism in fish" e
"Interrelationship among pancreatic hormones in fish ";
1992 - (1 mese) presso il Dipartimento di Zoologia University Karlshrue (Germany), per un ciclo di
seminari per studenti di PhD su "The role of glucoregulating hormones in fish growth and
metabolism ".




2
ATTIVITA' DIDATTICA
Docenza presso Scienze Ambientali

Dall'a.a 1998/99 la Prof. Elena Fabbri svolge attività didattica come Professore Associato presso il
Corso di Laurea in Scienze Ambientali (Università di Bologna, sede di Ravenna), ed è stata
responsabile dei seguenti insegnamenti:

AA. 1998/1989 (Vecchio Ordinamento)
- Fisiologia degli Organismi marini
- Biologia II (Fisiologia generale)
AA. 1999/2000 (Vecchio Ordinamento)
- Fisiologia degli Organismi marini
- Biologia II (Fisiologia generale)
- Biotecnologia marina (incarico ai sensi art.12 L.341/90)
AA. 2000/2001 (Vecchio Ordinamento)
- Fisiologia degli Organismi marini
- Biologia II (Fisiologia generale)
- Biotecnologia marina (incarico ai sensi art.12 L.341/90)
AA. 2001/2002
(Vecchio Ordinamento)
- Fisiologia degli Organismi marini
- Biotecnologia marina (incarico ai sensi art.12 L.341/90)
 (Nuovo Ordinamento)
- Fisiologia Ambientale (4 crediti; laurea triennale)
AA. 2002/2003
(Vecchio Ordinamento)
- Fisiologia degli Organismi marini (8 crediti)
- Biotecnologia marina (8 crediti, incarico ai sensi art.12 L.341/90)
 (Nuovo Ordinamento)
- Fisiologia Ambientale (4 crediti)
- Fisiologia e Biochimica degli Organismi marini (4 crediti; laurea specialistica)
- Laboratorio di Biochimica e Biotecnologia (2° modulo, 2 crediti; laurea specialistica)
AA. 2003/2004
Fisiologia Ambientale (4 crediti, laurea triennale)
Fisiopatologia ambientale (4 crediti, laurea specialistica)
Fisiologia e Biochimica degli organismi marini (modulo Fisiologia, 2 crediti; laurea specialistica)
Adattamenti fisioevolutivi del necton (modulo B, 2 crediti; laurea specialistica)
Laboratorio di biochimica e biologia molecolare (modulo molecolare, 2 crediti, opzionale; laurea specialistica)
AA. 2004/2005
Fisiologia Generale (4 crediti, laurea triennale), resp C.I. Biochimica Fisiologia e Microbiologia
Fisiopatologia ambientale (4 crediti, laurea specialistica)
Fisiologia e Biochimica degli organismi marini (modulo Fisiologia, 2 crediti; laurea specialistica)
Adattamenti fisioevolutivi del necton (4 crediti; laurea specialistica)
AA. 2005/2006
Fisiologia Generale (4 crediti, laurea triennale) resp C.I. Biochimica Fisiologia e Microbiologia
Fisiologia ambientale (4 crediti, laurea specialistica) resp C.I. Fisiologia e Microbiologia Ambientale
Fisiologia degli organismi marini (modulo Fisiologia, 4 crediti; laurea specialistica)
Adattamenti fisioevolutivi del necton (4 crediti; laurea specialistica)
AA. 2006/2007
Fisiologia Generale (4 crediti, laurea triennale) resp C.I. Biochimica Fisiologia e Microbiologia
Fisiologia ambientale (4 crediti, laurea specialistica) resp C.I. Fisiologia e Microbiologia Ambientale
Fisiologia degli organismi marini (4 crediti; laurea specialistica)
AA. 2007/2008
Fisiologia Generale (4 crediti, laurea triennale) resp C.I. Biochimica Fisiologia e Microbiologia
Fisiologia ambientale (4 crediti, laurea specialistica) resp C.I. Fisiologia e Microbiologia Ambientale
Fisiologia degli organismi marini (4 crediti; laurea specialistica)
Laboratorio di Biomonitoraggio (2 cr ; opzionale laurea triennale) resp. C.I: Biomonitoraggio

Dall’ a.a. 1998/99 all’ aa 2005-06 (Vecchio e Nuovo Ordinamento) è stata inoltre responsabile del corso di
Lingua Inglese, pianificando i contenuti delle lezioni con la Docente di madre lingua e presiedendo la
Commissione d'esame.

3
Relatore di Tesi
Dal 2000 ad oggi la Prof. Elena Fabbri è stata relatrice di 40 Tesi di laurea, suddivise in
25 Tesi sperimentali V.O. ed LS e tutore di 15 Tesi triennali:

18 Tesi sperimentali Vecchio Ordinamento (periodo 2000-2006):
    1. Risposta Heat-Shock e caratterizzazione molecolare di geni HSP in Ostrea edulis (aa. 1999/2000,
        tematica: Fisiologia degli organismi marini; Christian Asirelli)
    2. Regolazione del metabolismo glucidico nel fegato di Anguilla anguilla e possibili alterazioni dovute
        ad inquinanti ambientali (aa. 2000-01 tematica: Fisiologia degli organismi marini; Federico Caselli)
    3. Utilizzo di geni reporter per lo studio della risposta allo stress ambientale in organismi acquatici
        (aa.2000-01, tematica: Biotecnologia Marina; Margherita Mutarelli).
    4. Caratterizzazione molecolare e distribuzione tissutale dei metalli pesanti in esemplari di Caretta
        caretta spiaggiati lungo il litorale Nord Adriatico (Italia) (aa. 2001-02 tematica: Biotecnologia marina;
        Silvia Franzellitti).
    5. Biotecnologie applicate alla caratterizzazione di specie di razza (Raja) di importanza bioeconomica
        nei mari italiani. (in coll. Con Fausto Tinti; aa: 2001-02 tematica: Biotecnologia marina; Manuela
        Riccardi).
    6. Utilizzo di biomarkers per la valutazione dello stato di salute di Mytilus galloprovincialis (aa.
        2001/2002 tematica: Fisiologia degli organismi marini; Bruna Gravina).
    7. Ruolo delle diverse isoforme di GnRH nel controllo dell’attività ipofisaria di Sparus sarba (aa. 2003-
        04 in coll. con Università di Cadice; tematica: fisiologia degli organismi marini; Francesca Confente)
    8. Influenza del fotoperiodo sull’attività ipotalamica del branzino: studio mediante tecniche di
        immunofluorescenza (aa. 2003-04 in coll. Con Università di Cadice; tematica: fisiologia degli
        organismi marini; Arianna Servili)
    9. Valutazione dello stato fisiologico di organismi sentinella (Tapes philippinarum e Mytilus
        galloprovincialis ) mediante l’uso di biomarkers (aa. 2001/2002 , tematica :Fisiologia degli organismi
        marini, Irene Tamburin).
    10. Utilizzo dei marcatori biologici e molecolari per la certificazione del mitilo di origine protetta (DOP)
        (aa.2001/2002, tematica: Fisiologia degli organismi marini, Serena Strada).
    11. Utilizzo di Biomarker e indagini geochimiche integrate per la valutazione della qualità ambientale di
        una laguna costiera, la Piallassa Baiona (aa. 2003/2004, tematica: Fisiologia degli organismi marini,
        Filippo Donnini).
    12. Utilizzo di Chamelea gallina come organismo sentinella ai fini del biomonitoraggio mediante
        biomarker di una laguna costiera, Piallassa Baiona (aa. 2003/2004, tematica: Fisiologia degli
        organismi marini, Michela Fraternali).
    13. Effetti di fattori di stress ambientale sulle risposte dei biomarker e sulla traduzione del segnale
        neuroendocrino in Mytilus galloprovincialis (aa.2003/2004, tematica: Fisiologia degli organismi
        marini, Francesco Ferretti).
    14. Distribuzione ed abbondanza della Sousa indopacifica (Sousa chinensis) nello stretto di Great
        Sandy, Queensland, Australia (aa.2004/2005, tematica: Fisiologia degli organismi marini, Daniele
        Cagnazzi.).
    15. Monitoraggio ambientale di un’area lagunare del parco del delta del Po mediante analisi biologiche e
        geochimiche (aa.2004/2005, tematica: Fisiologia degli organismi marini, Susanna Errani).
    16. Indagini sulla qualità ambientale utilizzando una batteria di biomarker applicata al Mytilus
        galloprovincialis: effetti dell’escavazione di canale Baccarini (Piallassa Baiona, RA) (aa. 2004/2005
        tematica: Biologia II, Paolo Carbone).
    17. Identificazione di ceppi batterici in ambiente acquatico mediante sequenziamento genico e
        amplificazione di tratti specie-specifici (aa. 2004/2005, tematica: Fisiologia degli organismi marini,
        Cristiana Vitanza).
    18. Variazioni stagionali della concentrazione di metalli e dei livelli di metallotioneine nel mollusco
        Crassostrea angolata nell’estuario del Guadalquivir (Spagna) (aa.2005/2006, tematica: Fisiologia
        degli organismi marini, Chiara Trombini).

10 Tesi sperimentali di Laurea Specialistica Nuovo Ordinamento (periodo 2004-oggi):
    19. Effetto dei fattori ambientali nella deposizione e schiusa delle uova di Caretta caretta sulla costa
        dell’Isola di Rodi (aa. 2004/05; tematica fisiologia degli organismi marini, Naimj Gambi)
    20. Evoluzione del comportamento aggressivo e della tendenza riconciliatoria in tre piccoli di Tursiops
        truncatus (cetacea-odontoceta) in condizioni controllate (aa. 2004/2005, tematica: Adattamenti Fisio-
        Evolutivi del Necton, Irene Pizzeghella).



4
    21. Impiego di biomarker per valutare la contaminazione dei suoli mediante vermi terricoli
        (aa.2004/2005, tematica: Fisiologia ambientale, Sabrina Guerrini).
    22. Effetti biologici dei campi elettromagnetici ad alta frequenza in trofoblasti umani in coltura (aa.
        2004/2005, tematica: Fisiologia ambientale, Devarghes Savelli).
    23. Studio dei meccanismi di tossicità del Cadmio in cellule di trofoblasto umano: possibile
        coinvolgimento delle MAPK e delle HSP70 (aa. 2005/2006, tematica: Fisiopatologia ambientale,
        Lucia Ricci).
    24. Utilizzo di vermi terricoli (Eisenia andrei) per valutare la contaminazione dei suoli: caso studio del
        Cromo (VI) (aa. 2005/2006, tematica: Fisiopatologia ambientale, Giuseppe Giammanco).
    25. Studio dei possibili effetti dei campi elettromagnetici sull’espressione genica in trofoblasti umani in
        coltura (aa. 2005/2006, tematica: Fisiologia ambientale, Rita Gentilini).

15 Prove finali per la Laurea Triennale Nuovo Ordinamento (2003-oggi)
    26. Adattamenti respiratori dei mammiferi marini all’immersione (aa. 2002/2003, tematica: Fisiologia
        ambientale, Lucia Lontani).
    27. Risposte molecolari e cellulari agli Endocrine Disrupting Chemicals (ECDs) (aa.2002/2003, tematica:
        Fisiologia ambientale, Lucia Ricci).
    28. Riproduzione di Tursiops Truncatus (cetacea- odontoceta) in condizioni controllate.Analisi del primo
        mese di vita dei piccoli (aa.2002/2003, tematica: Fisiologia ambientale, Irene Pizzeghella).
        Sperimentale
    29. Adattamenti fisiologici delle popolazioni umane all’altitudine (aa.2002/2003, tematica: Fisiologia
        ambientale, Rosalba Zito).
    30. Messa a punto del “test dei micronuclei” per la valutazione di effetti genotossici in bivalvi esposti ad
        inquinamento ambientale (aa.2003/2004, tematica: Fisiologia ambientale, Sara Buratti).
        Sperimentale
    31. Utilizzo di vermi terricoli per la valutazione della contaminazione dei suoli mediante biomarker
        (aa.2003/2004, tematica: Fisiologia ambientale, Matteo Martoni).
    32. Il mondo sottomarino: come avviene la comunicazione tra Tursiopi (Tursiops Truncatus ).
        (aa.2003/2004, tematica: Fisiologia ambientale, Sandra Vandelli).
    33. Tartarughe marine in alto Adriatico: interventi di recupero e studio. (aa.2003/2004, tematica:
        Fisiologia ambientale, Antonella Fatone). Sperimentale
    34. Adattamenti fisiologici per la sopravvivenza in ambienti aridi e molto caldi: il caso dei Camelidi
        (aa.2003/2004, tematica: Fisiologia ambientale, Fanny Negrini).
    35. Caratterizzazione dell’attività dell’enzima acetilcolesterasi nel verme terricolo Eisenia andrei
        (aa.2004/2005, tematica: Fisiologia ambientale, Alessandro Santini). Sperimentale
    36. Utilizzo del comet Assay come metodologia per identificare il danno al DNA prodotto da fattori di
        stress ambientale in cellule umane (aa. 2005/2006, tematica: Fisiologia generale, Nicola
        Ciancaglini). Sperimentale
    37. I farmaci come contaminanti dell’ambiente acquatico: un problema emergente (aa. 2005/2006,
        tematica: Fisiologia generale, Francesca Partiseti).
    38. Valutazione delle risposte fisiologiche in mitili trapiantati da un sito antropizzato ad un reef artificiale
        (aa.2005/2006, tematica: Fisiologia generale, Ilenia Severi). Sperimentale
    39. Messa a punto di metodiche per la determinazione dell’attività di enzimi antiossidanti(catalasi e
        glutatlone-S-transferasi) in tessuti di Mytilus galloprovincialis (aa.2005/2006, tematica: Fisiologia
        ambientale, Riccardo Monti). Sperimentale
    40. Espressione dei trasportatori MXR in tessuti di Mytilus galloprovincialis esposti a contaminanti
        ambientali (aa.2006/2007, tematica: Fisiologia ambientale, Lorenza Baiardi). Sperimentale

E’ stata inoltre tutore di 8 Tirocinanti della laurea triennale in Scienze Ambientali.

Dal 1999 ad oggi la Prof. Elena Fabbri è stata Tutore della Dott.ssa Piano (XV ciclo), della
Dott.ssa Franzellitti (XVII ciclo) e del Dott. Filippo Donnini (XX ciclo) iscritti al Dottorato in Scienze
Ambientali: Tutela e gestione delle risorse naturali. Inoltre è stata tutore formale della Dott.ssa
Guarniero (XVI ciclo) per un progetto di Dottorato avente come responsabile scientifico il Dott.
Fausto Tinti;




5
Attività Didattiche Internazionali

1993             Relatore esterno di Tesi sperimentale di "Master Degree" in Scienze Biologiche di
                 uno studente canadese.

1999 – 2005 10 scambi Erasmus con Università di Barcellona e Coimbra

2002 – 2005      5 borse di studio della Facoltà per Tesi all’estero (3 Spagna, 1 Grecia, 1 Australia)

2003 - 2006      3 borse di studio annuali su progetto di collaborazione internazionale per
                 l’Università di Cadice.

Altre attività accademiche

Dal 2001 al 2006 Direttore della Biblioteca del Corso di Laurea in Scienze Ambientali.

2001 - 2004 eletta quale rappresentante del Corso di Laurea nel Consiglio del Polo Scientifico
Didattico di Ravenna.

2004 - 2007 rieletta nel ruolo di rappresentante del Corso di Laurea nel Consiglio del Polo
Scientifico Didattico di Ravenna per il triennio 2004/2007.


Attività nell’ambito della divulgazione scientifica internazionale

1990-oggi Svolge attività di referee per le riviste scientifiche internazionali in ambito
   endocrinologico e biologico-ambientale.

1995-oggi Membro dell’Editorial Board di Comparative Physiology and Biochemistry

1995 Editor del volume della collana "Life Science Advances” concernente “Olfactory signal
   transduction in vertebrates and invertebrates”.

2002/03 traduzione dall’inglese all’italiano del testo "Environmental Physiology of Animals" ed.
      Blackwell pagg.1 – 644 (edito in Italia da Zanichelli).


Organizzazione di Congressi

2006 Responsabile organizzazione del 57° Congresso della Società Italiana di Fisiologia a
Ravenna

2008 Responsabile organizzazione del 25° Congresso Europeo della Società di Fisiologia e
     Biochimica Comparata a Ravenna


Awards e Memberships

1993 - Award della Natural Sciences and Engineering Research Council (NSERC, CANADA) per i
progressi scientifici nel campo della endocrinologia molecolare nei pesci.

E’ membro della Società Italiana di Fisiologia (SIF), della Società Internazionale ed Europea di
Endocrinologia Comparata (ISCE ed ESCE), e della Società Europea di Fisiologia e Biochimica
Comparata (ESCPB).



6
ATTIVITA' SCIENTIFICA

       L’attività della Prof. Fabbri ha riguardato inizialmente i meccanismi di trasduzione del
segnale di ormoni, neurotrasmettitori e regolatori autocrini/paracrini a livello cellulare. I modelli
cellulari utilizzati nel corso degli anni di attività sono stati diversi, in mammiferi, vertebrati non
mammiferi e invertebrati. Gli studi hanno riguardato soprattutto l’interazione ligandi-recettori di
membrana, le proteine G e la variazione dei livelli intracellulari dei secondi messaggeri (AMPc, IP 3
e Calcio). La linea di ricerca principale, coordinata personalmente dal 1987 e supportata da
esperienze presso centri di rilevanza mondiale in USA e in Canada e da collaborazioni
internazionaIi, ha riguardato la trasduzione del segnale degli ormoni da stress adrenalina e
noradrenalina nei vertebrati non mammiferi. I risultati conseguiti hanno portato a rivelare per la
prima volta la presenza del meccanismo di trasduzione adrenergica IP3/calcio-dipendente da
sempre ritenuto assente nel fegato dei vertebrati ectotermi. Altre ricerche hanno riguardato la
trasduzione del segnale chimico in cellule nervose di mammiferi e in cellule immunitarie umane.
       Dopo il trasferimento della sua attività di ricerca presso i laboratori dell’Università di Bologna
sede di Ravenna avvenuto nell’ottobre 1998, la Prof. Fabbri ha continuato i suoi studi sulla
trasduzione del segnale degli ormoni da stress nei teleostei, estendendoli però a problematiche di
maggiore interesse in campo ambientale. Ha intrapreso così studi sugli effetti di fattori di stress
ambientale sulla trasduzione del segnale neuro-endocrino in vertebrati ed invertebrati acquatici. In
considerazione del crescente interesse per la fisiologia dell’adattamento alle variazioni ambientali
ha attivato una linea di ricerca riguardante studi citologici, biochimici e molecolari sulla sintesi di
proteine citoprotettive e sulla trasduzione del segnale neuro-endocrino in bivalvi marini esposti a
fattori di stress ambientale. Questi studi hanno anche un risvolto applicativo che riguarda il
monitoraggio della qualità ambientale. Più recentemente ha esteso gli studi sugli effetti cellulari e
molecolari dei fattori di stress ambientale valutando l’influenza dei campi elettromagnetici ad alta
frequenza sull’espressione genica e la trasduzione del segnale in cellule umane in coltura.
       L'attività scientifica della Prof.ssa Elena FABBRI si è finora concretizzata in 85 pubblicazioni
in extenso e 98 comunicazioni a Congressi.
       La Prof. Fabbri è responsabile del laboratorio di Fisiologia e Biochimica Ambientale del
CIRSA, le cui ricerche sono state finanziate attraverso i seguenti recenti progetti:

    1) 2006-07 Progetto AMIS” finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito dei Programmi SMAP per il
       monitoraggio e la protezione degli ambienti costieri del Mediterraneo. Responsabile del Progetto
    2) 2006-07 Progetto Strategico Università di Bologna “Effetti biologici dei campi elettromagnetici in cellule
       nervose” Componente Unità di Bologna
    3) 2006-07 PRIN 2005 “Effetti biologici dei campi elettromagnetici” – Componente Unità di Bologna
    4) 2006-07 ex 60% Univ di Bologna Risposte citoprotettive cellulari e molecolari in organismi acquatici esposti a
       fattori di stress ambientale Responsabile del progetto
    5) 2005-06 Eni/AGIP. Analisi e la previsione dell’evoluzione a breve-medio termine del litorale ravennate.
       Responsabile del Gruppo di Lavoro per la definizione del Quadro Ambientale della spiaggia e della costa
       retrostante dal punto di vista naturalistico e dell’inquinamento antropico
    6) 2005-06 ex 60% Univ di Bologna Meccanismi di traduzione del segnale e loro interazione con fattori di stress
       ambientale in organismi acquatici. Responsabile del progetto
    7) 2004-05 – Progetti Integrati – Polo di Ravenna. Responsabile del Progetto: Messa a punto di una
       metodologia integrata per valutare la possibile contaminazione dei suoli mediante biomarker e vermi sentinella
    8) 2004-05 CIPE – Regione Emilia Romagna per la “Valutazione dei carichi massimi ammissibili sversati nei
       sistemi scolanti delle Province di Ferrara e Ravenna nelle acque costiere. Attività di studio e ricerca a
       completamento del progetto di elaborazione del Piano di Tutela delle Acque”. Responsabile Gruppo di Studio
       per l’utilizzo di mitili come sentinelle ambientali in acque costiere (2004-2005).
    9) 2004-05 ex 60% Univ di Bologna Meccanismi di traduzione del segnale e loro interazione con fattori di stress
       ambientale in organismi acquatici. Responsabile del progetto




7
PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE (aggiornato dicembre 2007)

85 Lavori in extenso (71 recensiti ISI, 1 manuale, 7 capitoli libro, 7 non recensiti ISI)
98 Comunicazioni a Congressi Nazionali (28) e Internazionali (70)


LAVORI A STAMPA recensiti ISI:

    1. A.Capuzzo, P.G.Borasio, E.Fabbri, M.E.Ferretti, A.Trevisani. 1983 Alpha-adrenoceptor mediated
       inhibition of acetylcholine release in guinea-pig superior cervical ganglion. Neurosci. Lett. 43: 215-
       219.

    2. A.Capuzzo, C.Biondi, P.G.Borasio, M.E.Ferretti, E.Fabbri. 1986 Some properties of adenosine 3’-5’-
       cyclic monophosphate in the superior cervical ganglion of the guinea-pig Neurochem. Res. 11: 1425-
       1437.

    3. L.Brighenti, A.C.Puviani, M.E.Gavioli, E.Fabbri, C.Ottolenghi. 1987 Catecholamine effect on cyclic
       adenosine 3’-5’-monophosphate level in isolated catfish hepatocytes. Gen. Comp. Endocrinol.. 68:
       216-223.

    4. M.E.Ferretti, P.G.Borasio, C.Biondi, A.Capuzzo, E.Fabbri, M.C.Pareschi. 1987 Interactions between
                                    2
       prostaglandin E2 and D-Ala -met-enkephalinamide on adenylate cyclase activity in the guinea pig
       superior cervical ganglion. Neurochem. Res. 13: 797-802.
                                                                                                         3
    5. A.Capuzzo, P.G.Borasio, E.Fabbri. 1988 Effects of oxotremorine and RMI 12330 A on H-
       acetylcholine release and adenylate cyclase activity in guinea pig superior cervical ganglion.
       Neurochem. Res. 13: 1049-1053.

    6. C.Ottolenghi, E.Fabbri, A.C.Puviani, M.E.Gavioli, L.Brighenti. 1988 Adenylate cyclase of catfish
       hepatocyte membranes: basal properties and sensitivity to catecholamines and glucagon. Mol. Cell.
       Endocrinol. 60: 163-168.

    7. C.Ottolenghi, A.C.Puviani, M.E.Gavioli, E.Fabbri, L.Brighenti, E.M.Plisetskaya. 1989 Glycogenolytic
       action of glucagon-family peptides and epinephrine. Fish Physiol. Biochem. 6: 387-394.

    8. A.Capuzzo, P.G.Borasio, E.Fabbri. 1989. Presynaptic muscarinic receptors in guinea-pig superior
       cervical ganglion. Neurosci. Lett. 104: 88-92.

    9. P.G.Borasio, C.Biondi, M.E.Ferretti, E.Fabbri, M.C.Pareschi. 1989 Supra-additive stimulation of
                                                                2
       adenylate cyclase activity by prostaglandin E 2 and D-Ala -met-enkephalinamide in the guinea pig
       superior cervical ganglion. Neurochem. Res. 14: 1181-1186.

    10. C.Biondi, E.Fabbri, M.E.Ferretti, D.Sonetti, A.M.Bolognani-Fantin. 1989 Effects of lead exposure on
        cAMP and correlated enzymes in Viviparus ater (Mollusca Gasteropoda) nervous system. Comp.
        Biochem. Physiol. 94C: 327-333.

    11. A.C.Puviani, C.Ottolenghi, M.E.Gavioli, E.Fabbri, L.Brighenti. 1990. Action of glucagon and
        glucagon-like peptide on glycogen metabolism of trout isolated hepatocytes. Comp.Biochem.Physiol.
        96B:387-391.

    12. L.Brighenti, A.C.Puviani, M.E.Gavioli, E.Fabbri, C.Ottolenghi. 1991. Interaction of salmon glucagon,
        glucagon-like peptide and epinephrine in the stimulation of phosphorylase activity in fish isolated
        hepatocytes. Gen. Comp. Endocrinol. 82:131-139.

    13. C.Ottolenghi, D.Ricci, A.C.Puviani, E.Fabbri, A.Capuzzo, L.Brighenti, E.M.Plisetskaya. 1991.
        Separation of two populations of hepatocytes by digitonin infusion: some metabolic patterns and
        hormonal responsiveness. Can. J. Zool. 69: 427-435.



8
    14. E.Fabbri, L.Brighenti, C.Ottolenghi. 1991. Inhibition of adenylate cyclase of catfish and rat
        hepatocyte membranes by 9-(tetrahydro-2-furyl) adenine (SQ 22536). J. Enzyme Inhibition. 5: 87-98.

    15. J.Gutierrez, T.Aasgard, E.Fabbri, E.M.Plisetskaya. 1991. Insulin receptor binding in skeletal muscle
        of trout. Fish Physiol. Biochem. 9: 351-360.
                                                                                                     2
    16. P.G.Borasio, F.Cervellati, E.Fabbri. 1992. Sulmazole effects on PGE2 and D-Ala -met-
        enkephalinamide modulation of cyclic AMP synthesis and neurotransmitter release in a sympathetic
        ganglion. Neurosci. Lett. 145: 105-108.

    17. E.Fabbri, L.Brighenti, C.Ottolenghi, A.C.Puviani, A.Capuzzo. 1992. -Adrenergic receptors in catfish
        liver membranes: characterization and coupling to adenylate cyclase. Gen. Comp. Endocrinol. 85:
        254-260.

    18. E.M.Plisetskaya, E.Fabbri, T.W.Moon, J.Gutierrez, C.Ottolenghi. 1993. Insulin binding to isolated
        hepatocytes of Atlantic salmon and rainbow trout. Fish Physiol. Biochem. 11: 401-409.

    19. T.W.Moon, A.Capuzzo, A.C.Puviani, C.Ottolenghi, E.Fabbri. 1993. -Mediated changes in
        hepatocyte intracellular calcium in the catfish, Ictalurus melas. Am. J. Physiol. 264: E735-E740.

    20. P.A.Borea, K.Varani, A.Dalpiaz, A.Capuzzo, E.Fabbri, A.P.Ijzerman. 1994. Full and partial agonistic
        behaviour and thermodynamic binding parameters of A1 adenosine receptors ligands. Eur. J.
        Pharmacol. 267:52-59.

    21. C.Ottolenghi, A.C.Puviani, E.Fabbri, A.Capuzzo, L.Brighenti, E.M.Plisetskaya 1994. Hormone
        responsiveness of isolated catfish hepatocytes in perifusion system is higher than in flasks
        incubation. Gen. Comp. Endocrinol. 95:52-59.

    22. E.Fabbri, A.C.Puviani, C.Ottolenghi, A.Capuzzo. 1994. Identification of -adrenergic receptors in
        catfish liver and their involvement in glucose release. Gen.Comp.Endocrinol. 95:457-463.

    23. P.G.Borasio, B.Pavan, E.Fabbri, F.Ginanni-Corradini, D.Arcelli, A.Poli. 1995 Adenosine analogs
        inhibit acetylcholine release and cyclic AMP synthesis in the guinea pig superior cervical
        ganglion.Neurosci. Lett. 184:97-100.

    24. E.Fabbri, M.E.Ferretti, M.Buzzi, R.Cavallaro, C.Biondi. 1995. Olfactory transduction mechanisms in
        sheep. Neurochem. Res. 20:649-655.

    25. E.Fabbri, A.Gambarotta, T.W.Moon. 1995. Adrenergic signalling and second messenger production
        in hepatocytes of two fish species. Gen. Comp. Endocrinol. 99:114-124.

    26. E.Fabbri, A.Capuzzo, A.Gambarotta, T.W.Moon. 1995. Characterization of adrenergic receptors and
        related transduction pathways in the liver of the rainbow trout. Comp. Biochem Physiol. 112B:1-9.

    27. T.W.Moon, A.Gambarotta, E.Fabbri. 1995. Components of the adrenergic signal transduction
        pathway in the American eel and black bullhead livers. Netherland J. Zool. 45:121-123
                                                                                      2+
    28. E.Fabbri, M.E.Ferretti, M.Buzzi, M.L.Colamussi, C.Biondi. 1995. Effects of Ca and calmodulin on
        adenylyl cyclase activity in sheep olfactory epithelium. Neurochem. Res. 20:1511-1517

    29. P. Negri, E.Grechi, A.Tomasi, E.Fabbri, A.Capuzzo. 1996. Effectiveness of pentoxifylline in semen
        preparation for intrauterine insemination. Human Reprod. 11:101-104

    30. S.Spisani, A.Breveglieri, E.Fabbri, G.Vertuani, O.Rizzuti, G.Cavicchioni. 1996. Modifications of the
        amide bond at position 3 in fMLP analog select neutrophil functions. Peptide Res. 9 (6): 535-540.

    31. A.Poli, B.Pavan, R.Lucchi, P.G.Borasio, E.Fabbri, R.Rossi. 1997. Biochemical and pharmacological
        characterization of adenosine A1 receptors in eel (Anguilla anguilla) brain. Fish Physiol. Biochem.
        16 (1): 19-27.




9
     32. A.Poli, S.Notari, M.Virgili, E.Fabbri, R.Lucchi. 1997. Neurochemical changes in cerebellum of
         goldfish exposed to various temperatures. Neurochem. Res. 22 (2): 141-150.

     33. T.W.Moon, A.Gambarotta, A.Capuzzo, E. Fabbri 1997. Glucagon and glucagon-like peptide
         signaling pathways in the liver of two fish species, the American eel and the black bullhead. J. Exp.
         Zool. 279, 62-70.

     34. E. Fabbri, S. Spisani, C. Biondi, L. Barbin, M. L. Colamussi, A. Cariani, S. Traniello, I. Torrini and M.
         E. Ferretti 1997 Two For-Met–Leu–Phe-OMe analogues trigger selective neutrophil responses: A
                                                 2+
         differential effect on cytosolic free Ca Biochim Biophys Acta (Molecular Cell Research). 1359(3):
         233-240

     35. E. Fabbri, L. Barbin , A. Capuzzo 1997. Coexistence of 1 and  adrenergic receptors in the liver of
         the frog Rana esculenta, the toad Bufo bufo, the lizard Podarcis sicula campestris, and the turtle
         Pseudemys picta elegans. Gen. Comp. Endocrinol. 107, 351-358.

     36. E.Fabbri, A.Capuzzo, T.W. Moon. 1998.The role of circulating catecholamines in the regulation of
         fish metabolism: an overview. Comp. Biochem. Physiol. 120 C, 177-192,.

     37. E.Fabbri, L.Barbin, A.Capuzzo, C.Biondi. 1998. Adenylyl cyclase activity and glucose release from
         the liver of the European eel, Anguilla anguilla. Am. J. Physiol. 275, R1563-R1570.

     38. S.Spisani, M.E.Ferretti, E.Fabbri, S.Alvoni, G.Cavicchioni. 1998. N-formyl-tripeptides substitutes at
         the methionine residue by an aspartic or glutamic acid: effects on neutrophil biological activity.
         Protein and Peptide Structure, 5, 155-158.

     39. G.Cavicchioni, L.G.Monesi, M.E.Ferretti,E.Fabbri, O.Rizzuti, S.Spisani. 1998. fMLP-Ome amalogs
         substituted at the methionine residue: an insight into the receptor properties. Archiv der Pharmazie,
         Pharm. and Med. Chemistry, 331, 368-370.

     40. E. Fabbri, M. Buzzi, C. Biondi, A. Capuzzo. 1999 -Adrenoceptors-mediated glucose release from
         perifused catfish hepatocytes. Life Sci. 165:27-35

     41. A,.Dalpiaz, M.E. Ferretti, R. Pecoraro, E.Fabbri, S.Traniello, A.Scatturin, S.Spisani. 1999. Phe-D-
         Leu-Phe-D-Leu-Phe derivatives as formylpeptide receptor antagonists in human neutrophils: cellular
         and conformational aspects. Biochim. Biophys. Acta 359: 1-13.

     42. M. Buzzi, F.Vesce, M.E. Ferretti, E.Fabbri, C.Biondi 1999 Does formyl-methionyl-leucyl-
         phenylalanine exert a physiological role in labor in women? Biol. Reprod. 60,1211-1216.

     43. Fabbri E, Barbin L e Capuzzo A. 1999. Non selectivity of yohimbine for adrenergic receptors in fish
         liver. Comp. Biochem. Physiol. 124C:281-286.

     44. Fabbri E, Spisani S, Barbin L, Biondi C, Buzzi M, Traniello S, Pagani Zecchini G, Ferretti ME. 2000.
         Studies on fMLP-receptor interaction and signal transduction by means of fMLP-Ome selective
         analogues. Cell. Signal. 12:391-398.

     45. Spisani S, Fabbri E, Muccinelli M, Cariani A, Barbin L, Trotta F e Dovigo L. 2001. Inhibition of
         neutrophil responses by cyclosporin A. An insight into molecular mechanisms. Rheumatology,
         40:794-800.

     46. Fabbri E, Selva C, Moon TW, Capuzzo A. 2001. Characterization of [3H]CGP 12177 binding to b-
         adrenergic receptors in intact eel hepatocytes. Gen. Comp. Endocrinol. 121:223-231

     47. F. Tinti F, C. Di Nunno., S. Tommasini, E. Fabbri , C. Piccinetti 2002. Mitochondrial DNA sequence
         variation suggests the lack of genetic heterogeneity in the Adriatic and Ionian stocks of Sardina
         pilchardus Mar. Biotech. 4:101-111.

     48. E. Fabbri , C.. Selva , A. Piano , F. Caselli , A. Capuzzo. 2002.Identification and properties of a Gs
         protein in catfish liver membranes. Gen. Comp. Endocrinol. 125:340-348



10
     49. A.Piano, C. Asirelli, F. Caselli, E. Fabbri 2002. Hsp70 expression in thermally stressed Ostrea
         edulis, a commercially important oyster in Europe. Cell Stress & Chaperones, 7(3): 250-257.

     50. F. Caselli, A. Capuzzo, A. Piano, P. Valbonesi, E. Fabbri 2002. G proteins immunodetection and
         adrenergic transduction pathways in the liver of Anguilla anguilla. Physiol Biochem Zool. 75(6):609-
         616

     51. E. Fabbri , F. Caselli, G. Sartor, A. Piano, A. Capuzzo. 2003. Cu2+ and Hg2+ affect glucose release
         and cAMP transduction pathway in eel hepatocytes. Aquat. Toxicol. 62(1): 55- 65.

     52. P. Valbonesi, G. Sartor, E. Fabbri. 2003. Characterization of cholinesterase activity in three bivalves
         inhabiting the North Adriatic sea and their sea and their possible use as sentinel organisms for
         biosurveillance programmes. Sci. Tot. Environ. 312: 79-88.

     53. Dalpiaz, S. Spisani, C. Biondi, E. Fabbri, M. Nalli, ME Ferretti 2003. Studies on human neutrophil
         biological functions by means of formyl-peptide receptor agonists and antagonists.
         Curr Drug Targets Immune Endocr Metabol Disord. 3(1):33-42. Review.

     54. B.Burlando, M. Bonomo, E. Fabbri, F. Dondero, A. Viarengo. 2003. Hg2+ signaling in trout
                                                    2+          2+
         hepatoma (RTH-149) cells: involvement of Ca -induced Ca release. Cell Calcium. 285-293.

     55. Notari S. Lucchi R., Traversa U., Fabbri E., and Poli A 2004. Reversible changes in goldfish brain
         polyamine concentrations and synthetic enzymes after cold exposure. Brain Res. 1006: 241-247.

     56. A.Piano, P. Valbonesi and E. Fabbri. 2004. Expression of cytoprotective proteins, hsp and
         metallothionein, in tissues of Ostrea edulis exposed to different stress stimuli. Cell Stress &
         Chaperones: 9:134-142

     57. Valbonesi P, Caselli F, Capuzzo A, and Fabbri E. 2004 Modulation of adenylyl cyclase activity in the
         gills of Tapes philippinarum J Exp Zool., 10, 12-22.

     58. Franzellitti S, Locatelli C, Gerosa G, Vallini C, Fabbri E. 2004. Heavy metal concentration in tissues
         of loggerhead turtles (Caretta caretta) from northwestern Adriatic Sea. Comp. Biochem. Physiol. Part
         C 138:187-194.

     59. Franzellitti S, Fabbri E. 2005. Differential HSP70 gene expression in the Mediterranean mussel
         exposed to various stressors. Biochem. Biophys. Res. Comm. 336:1157-1163.

     60. Franzellitti S, Fabbri E. 2006 Cytoprotective responses in the Mediterranean mussel exposed to
         Hg2+ and CH3Hg+. Biochem. Biophys. Res. Comm. 351: 719-725.

     61. Piano A, Franzellitti S, Tinti F, Fabbri E. 2005. Sequencing and expression pattern of inducible heat
         shock genes in the European flat oyster, Ostrea edulis. Gene 361: 119-126.

     62. Fabbri E and Capuzzo A. 2006 Adenylyl cyclase activity and its modulation in the gills of Mytilus
         galloprovincialis exposed to Cr6+ and Cu2+. Aquat Toxicol. 5;76(1):59-68.

     63. Caselli F and Fabbri E. 2006. Use of Mytilus galloprovincialis and Tapes philippinarum as sentinel
         organisms for the development of a biosurveillance program within a coastal lagoon, the Pialassa
         Baiona (Ravenna, Italy).Chemistry and Ecology, vol. 21, 465-477.

     64. Caselli F, Gastaldi L, Gambi N, Fabbri E. 2006 In vitro characterization of chiolinesterase activity in
         the earthworm Eisenia andrei .Comp Biochem Physiol and Pharm C 143:416-421.

     65. Fabbri D, Baravelli V, Giannotti K, Donnini F and Fabbri E. 2006 Bioaccumulation of
         cyclopenta[cd]pyrene and benzo[ghi]fluoranthene by mussels transplanted in a coastal lagoon.
         Chemosphere 64: 1083-1092.

     66. Viarengo A, Lowe D, Bolognesi C, Fabbri E, Koehler A 2007. The use of biomarkers in
         biomonitoring: a 2-tier approach assessing the level of pollutant-induced stress syndrome in sentinel
         organisms.Comp Biochem Physiol C Toxicol Pharmacol 146(3): 281-300. Review.


11
     67. Donnini F., Dinelli E., Sangiorgi F., Fabbri E. 2007. A biological and geochemical integrated
         approach to assess the environmental quality of a coastal lagoon (Ravenna, Italy). Environ. Int..
         33(7), pp. 919 – 928

     68. Gambi N., Pasteris A., Fabbri E. 2007. Acetylcholinesterase activity in the earthworm Eisenia andrei
         at different conditions of carbaryl exposure. Comp Biochem Physiol C, Toxicol Pharmachol 145: pp.
         678 - 685

     69. P. Valbonesi, S. Franzellitti, A. Piano, A. Contin, C. Biondi, E. Fabbri. 2007. Evaluation of HSP70
         expression and DNA damage in a human trophoblast cell line exposed to 1.8 GHz amplitude-
         modulated radiofrequency fields. Rad Res. in press

     70. E. Fabbri, Xi Chen, A. Capuzzo, TW Moon. 2007. Binding kinetics and sequencing of hepatic
         alpha1-adrenergic receptors in two marine teleosts, mackerel (Scomber scombrus) and anchovy
         (Engraulis encrasicolus). J. Exp. Zool. in press


     MANUALI

     71. Fabbri E. 2007. Lessons learned from BEEP and MED_POL On the biomarker use: application on
         the Adriatic and Algerian coasts. UNEP/MAP/MED POL: Biological Effects Programme:
         Achievements and Future Orientations. MAP Technical Report Series No. 166. UNEP/MAP: Athens,
         2007.


     CAPITOLI DI LIBRO
     72. A.Capuzzo, C.Biondi, P.G.Borasio, E.Fabbri, M.E.Ferretti, A.Trevisani. Control of transmitter release
         by catecholamines and prostaglandins.In “Peptide Hormones, Biomembranes, and Cell Growth”.
         (L.Bolis, R.Verna, L.Frati Eds.), Plenum Press, New York. 1984: 253-269.

     73. P.G.Borasio, C.Biondi, A.L.Campi, E.Fabbri, M.E.Ferretti, M.C.Pareschi, A.Portolan. GTP-
         dependent regulatory proteins and adenylate cyclase activity in a sympathetic ganglion. In
         Membrane Plasmatiche e Fisiologia Cellulare. Ed. Università di Pavia. 1988. pp.153-156.

     74. L.Brighenti, C.Ottolenghi, A.C.Puviani, M.E.Gavioli, E.Fabbri. Catecholamine activation mechanisms
         of glycogenolysis in isolated hepatocytes of Ictalurus melas. In Membrane Plasmatiche e Fisiologia
         Cellulare. Ed. Università di Pavia. 1988. 157-160.

     75. E.Fabbri , T.W.Moon. Adrenergic receptors and second messengers systems in liver of vertebrates.
         In “Perspectives in Comparative Endocrinology” (K.G.Davey, R.E.Peter, S.S.Tobe, Eds.).Natl. Res.
         Council Canada. 1994. pp. 499-506.

     76. M.E.Ferretti, C.Biondi, M.L.Colamussi, M.C.Pareschi, D.Sonetti, E.Fabbri. Feeding behaviour in
         gastropod molluscs with particular reference to the freshwater snail Planorbarius corneus. In “Recent
         Res.Devel. in Neurochemistry”.1996. pp.111-123.

     77. E.Fabbri, M.E.Ferretti, M.Buzzi, M.L.Colamussi, C.Biondi.Second messengers involved in olfactory
         signalling. In: “Olfaction: from pre-receptorial to behavioural aspects.” E.Fabbri and C.Biondi (Eds)
         Research Signpost, Trivandrum, India. 1996. pp. 41-51.

     78. F. Caselli, I. Tamburin, B. Gravina, E. Fabbri Utilizzo di biomarker per il biomonitoraggio della
         Pialassa Baiona. In “La Pialassa della Baiona (Ravenna)” ed. Comune di Ravenna. 2003



     LAVORI A STAMPA non recensiti ISI

     79. A Capuzzo, A.Corallini, E.Fabbri, M.E.Ferretti, M.Pareschi, V.Tomasi, A.Trevisani.Osservazioni
         preliminari sulla biosintesi “in vitro” di prostaglandine di tipo E in cellule tumorali e trasformate da
         virus. Boll. Soc. It. Biol. Sper. 1981. LVII: 2104-2110.



12
     80. E.Fabbri, M.E.Ferretti, A.Trevisani. cAMP phosphodiesterase activity in the guinea-pig superior
         cervical ganglion. Boll. Soc. It. Biol. Sper. 1982. LVII: 27-28.

     81. A.Trevisani, C.Biondi, P.G.Borasio, A.Capuzzo, E.Fabbri, M.E.Ferretti, A.Portolan. Modulation of
         synaptic transmission in mammalian sympathetic ganglia. Letture e Tavole Rotonde SIBS-SIF-SINU.
         Cetraro (CS). 1982.153-156.

     82. P.G.Borasio, C.Biondi, A.Capuzzo, E.Fabbri, M.E.Ferretti, M.C.Pareschi. Modulation of cAMP levels
         in sympathetic ganglia: role of E prostaglandins and neuropeptides. Boll. Soc. It. Biol. Sper. 1986.
         LXII. Suppl. 12: 78-84.

     83. E.Fabbri, C.Biondi, P.G.Borasio, A.Capuzzo, M.E.Ferretti, M.C.Pareschi.Regolazione dell’attività
                                                                                             ++
         adenilato ciclasica nel ganglio cervicale superiore della cavia: ruolo degli ioni Mg e dei nucleotidi
         guaninici. Boll. Soc. It. Biol. Sper. 1987. 63: 709-715.

     84. E.Fabbri, F.Cervellati, A.Capuzzo, A.Delaiti, P.G.Borasio. Oxotremorine and PGE2 interactions on
                                       3
         adenylate cyclase activity and H-acetylcholine release in guinea-pig superior cervical ganglion. Life
         Sci. Adv. “Neurochemistry” 1991. 10: 77-84.

     85. E.Fabbri, M.E.Ferretti, R.Cavallaro, C.Biondi. Adenylate cyclase activity of olfactory bulb and
         epithelium of the goat. Cahiers Options Mediterranees, 1994. 5:45-55.




Comunicazioni a Congressi di cui si omette l’elenco
N = 28 Nazionali
N = 70 Internazionali




13

								
To top