Documents
Resources
Learning Center
Upload
Plans & pricing Sign in
Sign Out

Laboratori del Gusto Teatro del Gusto Incontri con l_autore e

VIEWS: 57 PAGES: 26

									                      Giorno per giorno
      tutto quello che dovete sapere su:            I miei appunti


                             Laboratori del Gusto
                                 Teatro del Gusto
Incontri con l,autore e Laboratori della memoria
                     Master of Food: un assaggio
                         Appuntamenti a Tavola
           Gli appuntamenti di Slow Food Editore




                    Dove volete andare oggi? il calendario
                                                                                                                                                                                                                                              48
Giovedì 23 ottobre 2008                                                       riso biologico coltivato in azienda e gli stessi lieviti indigeni del riso, ele-        LS006 Piccole annate d’autore
                                                                              menti della “fermentazione o putrefazione” o altrimenti dette “la vita o
LABORATORI DEL GUSTO                                                          la morte”. Degusterete questi saké insieme a cibi tradizionali come il             È consuetudine fra gli appassionati acquistare grandi vini nelle annate
                                                                              tofu sotto miso e alga hijiki marinata, il formaggio e le verdure affinate         cosiddette minori, perché è qui che si riconosce la mano esperta del
     LS001 Terroir d’Italia, l’Amarone                                        con le “fecce fini” del saké.                                                      grande produttore costretto a confrontarsi con una vendemmia diffici-
L’Amarone è il vino che più di ogni altro oggi rappresenta il Veneto. Le      ore 15                                                                €   20       le. In degustazione sei vini eccellenti che hanno saputo sfidare le avver-
aziende Allegrini, Bertani, Brigaldara e Speri, con i loro vini più famosi                                                                                       sità del millesimo: Barbaresco Martinenga 1987 Marchesi di Gresy in
proposti dopo lungo affinamento di oltre venti e dieci anni, vi accom-                                                                                           magnum, Château Léoville-Las-Cases1993, Chianti Classico Vigneto
pagneranno in un viaggio a ritroso nel tempo. Il calore del 1986 e la clas-        LS005 Dalla bandiera rossa al tricolore                                       Casuccia 1994 Castello di Ama, Concerto 1994 Castello di Fonterutoli,
sicità del 1995 a confronto, a conferma della crescita qualitativa in cam-    Il grande mutamento della Russia negli ultimi quindici anni ha coinvol-            Morey-Saint-Denis 1er Cru Les Chaffots 2000 Hubert Lignier e Barolo
pagna e cantina dei produttori.                                               to anche il mondo della vodka, portando alla ribalta marche ancora sco-            Vigna Rionda Riserva 2002 Massolino.
                                                                              nosciute ai paesi occidentali, e creando nuove categorie Premium e
ore 15                                                            €   18      Super Premium. Degusterete la nouvelle vague delle vodke russe e                   ore 18                                                           €   30
                                                                              ucraine – Nemiroff honey pepper, Russkyi Razmer, Russkyi Standard,
                                                                              Beluga Gold Line e Veda – e gran finale con assaggio di caviale iraniano,
     LS002 Kurni Kurni… guagliò                                               ultima pesca, certificato Cites (www.cites.org), di Longino&Cardenal.                   LS007 Gli inossidabili
Kurni è l’originale interpretazione che Eleonora Rossi e Marco                ore 15                                                                €   25       Una normale famiglia di supereroi… Non stiamo parlando degli
Casolanetti, i giovani proprietari di Oasi degli Angeli, danno del
                                                                                                                                                                 Incredibili ma di una famiglia altrettanto numerosa, gli inossidabili. Non
Montepulciano nel loro territorio di Cupra Marittima, nel Piceno. Un
                                                                                   LV01 Coffee Roots: viaggio alle radici del caffè                              temono confronti con nessuno, corrono lunghi in bocca, generosi e mai
vino che nasce da una viticoltura estrema e naturale, particolarmente
                                                                                                                                                                 a corto di ossigeno, giocano alla grande e ognuno è “fenomeno” nel
attenta alla sostenibilità e agli insegnamenti della biodinamica. Un          Vittorio Castellani, aka Chef Kumalè, insieme a Lavazza racconta un
“vino di vigna”, prodotto in qualche migliaio di bottiglie, che assaggere-                                                                                       proprio ruolo: Vin Jaune 1979 Domaine De la Pinte, Malvasia di Bosa
                                                                              viaggio nello spazio e nel tempo per conoscere la storia e la cultura del
te nei millesimi 2006, 2005, 2004, 2001 e 1999.                               caffè. Dagli usi primordiali delle tribù Oromo ai riti e culture emergenti         Columbu, Vernaccia di Oristano Antico Gregori Contini, Marsala 1986
                                                                              nei nuovi paesi produttori e consumatori di caffè: rituali, tradizioni e           De Bartoli, Rancio Sec La Preceptorie-Rectorie (Presidio Slow Food),
ore 15                                                            €   30      leggende dallo Yemen alla Turchia, dall’Etiopia all’Indonesia. A seguire,          Jerez Lustau Pato de Gallina e Vin Santo Castello di Cacchiano…
                                                                              degustazione del caffè senegalese del Bamba e di quello indonesiano al             Partitone?
                                                                              latte di cocco.
     LS003 Teo, l’ossidazione e l’invecchiamento                                                                                                                 ore 18                                                           €   25
                                                                              ore 15                                                                €   16
Teo Musso, mastro birraio del Baladin, vi condurrà attraverso il mondo




                                                                                                                                                                                                                                              giovedì 23 ottobre 2008
dell’ossidazione e dell’invecchiamento, per andare volutamente contro
quelle che sono le regole base dell’equilibrio e delle qualità della birra:                                                                                           LS008 Americans do it bitter
freschezza e bevibilità. In cinque mosse darete scacco matto alle vostre                                                                                         Alla scoperta delle emergenti birre artigianali americane attraverso il
convinzioni: in un mondo parallelo, aromi e profumi, assolutamente ina-                                                                                          sano e “insano” impiego dei numerosi luppoli autoctoni. Degusterete
                                                                                                                           od
spettati, vi cattureranno.
                                                                                                       Se sei socio Slow Fo                                      birre americane di piccoli produttori artigiani, amaricate esclusivamen-
ore 15                                                            €   16                                                                                         te con varietà di luppoli locali che non danno solo l’amaro ma, grazie
                                                                                                          meno 5 € su tutti                                      alle capacità dei birrai, anche gusti unici e rinfrescanti. Conducono
                                                                                                          gli appuntamenti                                       Charlie Papazian, presidente Brewers Association e Lorenzo Dabove,
     LS004 Il saké naturale Gonin Musume                                                                     a pagamento                                         direttore culturale Unionbirrai.
Poco lontano da Tokio, Terada Honke produce secondo metodi antichi
una gamma di saké (Gonin Musume) naturali al 100% utilizzando solo                                                                                               ore 18                                                           €   16
     LS009 Ostrica… che vino!                                                          LS012 Icewine, i vini del ghiaccio                                          tima annata 2002: Vintage, Vintage Rosé e Vintage Rich. E per apprez-
                                                                                                                                                                   zare il lento trascorrere del tempo, due grandi millesimati del secolo
La comunità della piccola pesca di San Benedetto del Tronto presenta una          Gli icewine sono una tipologia di vino affascinante per come sono otte-          scorso: Veuve Clicquot Rare Vintage 1988 e Veuve Clicquot Rare
selezione di ostriche raccolte nell’Adriatico che si differenziano da quelle      nuti. Vendemmiati durante la notte o al mattino presto quando gli acini          Vintage Rosé 1985.
atlantiche per dimensione e sapore. In luogo del classico abbinamento             d’uva sono gelati (da qui il nome), quindi subito pressati, conservano la
con lo Champagne proverete quello con il pecorino, il vitigno bianco più          dolcezza e la concentrazione del frutto. Guidati da Maria Luisa Alberico,        ore 21                                                           €   40
interessante dell’entroterra piceno. Assaggerete versioni differenti di           responsabile dell’International Icewines Academy, ne assaggerete diver-
Offida Pecorino proposte dalle aziende vinicole dei PicenINvisibili.              si da Italia, Canada e Austria cui si aggiungerà la grappa Eigo Vitto, uno            LS014 Terroir d’Italia, Montalcino
ore 18                                                               €   20       dei rari esempi al mondo di distillazione di vinacce da vendemmia                2001, annus mirabilis per il Brunello di Montalcino. Degustazione dei
                                                                                  ghiacciata.                                                                      vini di questo straordinario millesimo di sei piccoli produttori vigne-
     LS010 Salumi d’autore da nero del Lazio                                      ore 18                                                               €   25      ron che hanno firmato alcune delle etichette più importanti degli
                                                                                                                                                                   ultimi anni e che hanno contribuito alla consacrazione della più cele-
Il raro e pregiato maiale nero è da tempo immemorabile allevato nel
                                                                                                                                                                   bre denominazione toscana: Gianni Brunelli-Le Chiuse di Sotto,
Basso Lazio, ancora oggi spesso allo stato brado. Se ne ricavano salumi                LV02 Degustazione di Tierra: singole origini e miscela                      Canalicchio di Sopra, Capanna di Cencioni, Le Chiuse, Paradiso di
di notevole qualità: salsiccia stagionata, lardo, guanciale, coppa di testa.      Dalle migliori piantagioni del mondo, un assaggio di alcune varietà di           Manfredi e Uccelliera.
Vi saranno proposti nelle interpretazioni di alcuni fra i migliori artigiani      caffè; un laboratorio per intenditori per comprendere le differenze
della regione e in abbinamento con vini bianchi del Lazio da uve autoc-           organolettiche delle diverse origini che, miscelate con sapienza, rendo-
tone: grechetto, malvasia puntinata e passerina del Frusinate.
                                                                                  no ricco e armonico l’espresso del bar. Degustazione di Lavazza Tierra, il       ore 21                                                           €   35
ore 18                                                               €   18       prodotto nato dall’importante progetto di sostenibilità fortemente
                                                                                  voluto dall’azienda torinese e realizzato in tre comunità di caficultores
                                                                                  in Honduras, Colombia e Perù. Il laboratorio sarà condotto dagli esper-
                                                                                                                                                                        LS015 Germania, la culla del Riesling
     LS011 Nel mondo del miele
                                                                                  ti assaggiatori Lavazza.                                                         Alla scoperta del più importante vitigno tedesco e non solo. Attraverso
Di origine antiche, il miele è affascinante per la sua complessità, che ha por-                                                                                    la tipologia spätlese trocken, alcuni fra i più rappresentativi produttori
tato a riconsiderarne il valore gastronomico e l’impiego in cucina. Confronto     ore 18                                                               €   16
                                                                                                                                                                   della denominazione vi accompagnano con i loro Riesling: Heymann-
di mieli di diversa provenienza da tre continenti – Sudamerica, Africa ed                                                                                          Löwenstein (Mosella), Kühn (Rheingau), Jost (Mittelrhein), Schönleber
Europa – tra cui il miele etiope del vulcano Wenchi, il nettare di canudo dei          LSIG01 Sigaro TOSCANO® del Presidente                                       (Nahe), Keller (Rheinhessen) e Knipsers (Palatinato).
Sateré Mawé (Presìdi Slow Food) e dall’Italia il miele di spiaggia di San
                                                                                  Vincenzo D’Alessandro, in arte “E Curti”, presenta il nocino in stile par-       ore 21                                                           €   25




                                                                                                                                                                                                                                                giovedì 23 ottobre 2008
Rossore. Per concludere assaggio di una preparazione salata e una dolce per
testare la versatilità di questo prodotto.                                        tenopeo, il nucillo, frutto di una sapiente raccolta delle noci, che avvie-
                                                                                  ne a giugno nella notte di San Giovanni, in alcuni luoghi tra i più sugge-            LS016 Parmigiano-Reggiano e queso idiazábal
ore 18                                                               €   16       stivi della Campania: Positano, Capri e Ischia. Inoltre assaggerete
                                                                                  l’Essenza, il distillato dei malli, e la pralina al ripieno di nucillo. Fumata   L’idiazábal, formaggio a latte crudo di pecora, trae il nome da un pic-
                                                                                  guidata da Stefano Fanticelli, esperto del sigaro TOSCANO®.                      colissimo villaggio nella valle del Goierri nei Paesi Baschi. Il
                                                                                                                                                                   Parmigiano-Reggiano, da latte crudo vaccino, è invece prodotto in una
                                                                                  ore 20                                                               €   20
                                      ità inserite nel                                                                                                             ben definita area dell’Emilia e in provincia di Mantova alla destra del
                 L’incasso delle attiv del Gusto                                                                                                                   fiume Po. Grazie alla collaborazione tra i due Consorzi di Tutela degu-
                  programma del    Salone
                                         sostenere                                     LS013 Veuve Clicquot e l’arte dell’assemblaggio                             sterete quattro formaggi in abbinamento a una selezione di vini dalle
                     2008 contribuirà a                                                                                                                            stesse zone di produzione: Emilia per il Parmigiano-Reggiano e Rioja
                                            azione
                      i progetti della Fond tà Onlus                              Guidati da Cyril Brun, enologo della Maison, degustazione dei vini base
                                                                                                                                                                   per l’idiazábal.
                                      od iversi                                   della vendemmia 2008 (pinot noir, pinot meunier e chardonnay), che
                 Slow Food per la Bi                                              andranno a formare il brut Yellow Label, e dei tre Champagne dell’ot-            ore 21                                                           €   20
                                                                                                                                                                                                                                                49
                                                                                                                                                                                                                                                 50
     LS017 Culatello al Massimo                                                     LV03 Interpretare l’espresso a casa:                                            TSA03 Born to cook wild
Al centro del mondo del culatello, guidati da Massimo Spigaroli                          ricette e cocktail al caffè                                           Igles Corelli della Locanda della Tamerice di Ostellato (Fe) è maestro
dell’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, esperto produttore         Espresso ma con creatività anche a casa. Un laboratorio pratico, condot-        nella manipolazione della selvaggina che abbina alle erbe aromatiche
nonché responsabile del Presidio del culatello di Zibello. A confronto         to dagli esperti del Training Centre: partendo dalla preparazione del           della sua terra. Assisterete alla preparazione di un piatto con carni di
quattro culatelli da maiali bianchi e neri in un crescendo di stagionatu-      caffè in purezza, con gli innovativi sistemi espresso a cialde firmati          razze “recuperate” dell’azienda di Monica Maggio, appassionata
re: 12 mesi di maiale bianco en primeur, 24 mesi di bianco e nero a con-       Lavazza, presenta alcune ricette semplici e creative per scoprire come          esperta di animali che popolavano le campagne e le aie dei nostri
fronto e finale con un 36 mesi di suino nero. Abbinamento classico con         divertirsi e gustare in modo insolito il caffè, non solo al bar.                nonni. In accompagnamento un vino dell’azienda marchigiana Fazi
il locale Tamburen, versione spumantizzata delle uve Fortana, e con i          Suggerimenti sulle tecniche di preparazione e accorgimenti su come              Battaglia.
vini di Gancia di Canelli.                                                     usare aromi e ingredienti per preparare, con fantasia, golose ricette e         ore 21                                                               €   25
                                                                               cocktail al caffè.
ore 21                                                             €   25      ore 21                                                              €   16
                                                                                                                                                               INCONTRI CON L’AUTORE
     LS018 Il balsamico tradizionale e le tartare
La tartare, una delle ricette internazionali più note al mondo, presenta-
                                                                               TEATRO DEL GUSTO                                                                     ICA01 Francesco Carfagna e l’Ansonaco del Giglio
                                                                                                                                                               Il valore del vino del futuro sarà determinato dal suo essere diverso, ori-
ta in diverse forme: di carne (razza rossa reggiana), di pesce di lago (sal-        TSA01 Dolcezze del Sud                                                     ginale, ricco di personalità, per certi aspetti “imperfetto”. Come
merino del Corno alle Scale, Presidio Slow Food), di mare (palamita) e,
                                                                               L’abilità e l’inventiva di Ernesto Iaccarino, chef del Don Alfonso 1890 di      l’Ansonaco ottenuto dall’omonimo vitigno coltivato da sempre sull’Isola
per chiudere, quella di frutta (melone d’inverno, Presidio Slow Food). Il
                                                                               Sant’Agata sui due Golfi (Sa), è tale non solo con il pesce, materia prima      del Giglio. Quasi una rarità, il risultato di una viticoltura coraggiosa, dif-
trait d’union sarà l’aceto balsamico tradizionale di Modena proposto in
                                                                               principe del menù del ristorante, ma altrettanto con i dolci e la piccola       ficile, pensata per salvaguardare un territorio, per mantenere viva una
diversi invecchiamenti da Mario Gambigliani Zoccoli, presidente
dell’Aed (Associazione Esperti Degustatori). Abbinamento con i vini di         pasticceria. Assisterete alla preparazione e spiegazione di alcune ricet-       tradizione. Artefice di tutto questo è Francesco Carfagna, proprietario
Santa Margherita di Fossalta di Portogruaro.                                   te e gusterete le sue creazioni accompagnandole con un calice dello             della piccola azienda l’Altura. Un po’ contadino, un po’ vignaiolo, per
                                                                               spumante italiano più conosciuto all’estero e che il mondo ci invidia:          tanto tempo poeta, musicista, persino matematico, vi racconta la sua
                                                                               l’Asti Docg.                                                                    storia facendovi assaggiare il suo piccolo, grande vino.
ore 21                                                             €   30      ore 15                                                              €   25      ore 15                                                               €   20




                                                                                                                                                                                                                                                 giovedì 23 ottobre 2008
     LS019 Esperienze al rum                                                        TSA02 Lidia Bastianich: la tecnica e il ricordo                                 ICA02 La Puglia in un bicchiere
I sentori distillati della canna da zucchero si uniscono ai profumi aroma-     Patronne e chef del Felida di New York, Lidia Bastianich conduce pro-           Qualcuno ha definito Severino Garofano il principe del Salento. A lui, è
tici e alle abili mani della pasticceria napoletana. Gli studenti              grammi TV, scrive libri e con il figlio Joe ha lanciato un progetto sul         certo, si deve molto dello sviluppo positivo in questi anni della vitivini-
dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo vi coin-      vino in Friuli e Toscana. La difficoltà di avere prodotti italiani negli anni   coltura meridionale. Ha ricercato l’anima dei vini del Sud e, in partico-
volgeranno in un gioco sensoriale dove sei pregiati rum agricoli, bianchi
                                                                               Settanta - nel ‘71 apre il suo primo ristorante nella Grande Mela - le ha       lare, della Puglia. È di storie e di racconti di Negroamaro, di ieri e di oggi,
e invecchiati, provenienti dalle isole delle Piccole Antille e dalla Guyana
                                                                               consentito di sviluppare tecniche che ricordassero i gusti originari            che Severino vi parlerà in un appassionante incontro dove il vino – che
francese, selezionati da Velier di Genova, si abbineranno con il delizio-
                                                                               delle sue ricette. Insieme al Consorzio Tutela Grana padano vi prepa-           assaggerete durante la chiacchierata – diviene il narratore di un territo-
so babà della più antica tradizione partenopea.
                                                                               rerà un piatto con questo formaggio. In abbinamento i vini di Joe               rio, il testimone reale dell’evoluzione storica della viticoltura di una
                                                                               Bastianich.                                                                     regione.
ore 21                                                             €   18      ore 18                                                              €   25      ore 18                                                               €   20
     ICA03 L’altra faccia della biodinamica                                         MOF03 I dolci                                                                 MOF05 Cibo quotidiano
Marco Casolanetti e Michelangelo Pasquero, titolari rispettivamente            Due lezioni (II lezione venerdì ore 14).                                      Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione
delle cantine Oasi degli Angeli (Cupra Marittima, Marche) e Hilberg-           La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.                             La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un
Pasquero (Priocca, Piemonte), vi raccontano la loro esperienza di vigne-       Il paradiso dei golosi: un corso alla scoperta di tutto quanto attira l’at-   incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la
ron attenti alle questioni della sostenibilità e dell’etica ambientale.        tenzione dei dolciofili più incalliti. Due incontri per riconoscere la qua-
                                                                                                                                                             spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme a una guida
Durante la chiacchierata si degusteranno i due loro vini di punta: il Kurni    lità e per capire le tradizioni della pasticceria meridionale. Con digres-
                                                                                                                                                             esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-
e il Nebbiolo d’Alba.                                                          sioni sul miele e sulle confetture. Ogni incontro sarà “addolcito” da
                                                                               numerose degustazioni guidate.                                                duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di
ore 21                                                             €   20                                                                                    riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e
                                                                               ore 14                                                            €   40
                                                                                                                                                             sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il
                                                                                                                                                             frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.
MASTER OF FOOD: UN ASSAGGIO                                                         MOF04 Spezie, aromi e aceto
                                                                                                                                                             ore 16                                                             €   15
Ogni lezione dura 2 ore                                                        Due lezioni (II lezione venerdì ore 15).
                                                                               La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.
     MOF01 Cibo quotidiano                                                     Un corso e due viaggi. Il primo viaggio tra i profumi e gli odori delle            MOF06 Il tè
Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione              spezie. Il secondo nel gusto dell’agro: aceti di vino di riso, di miele,      Due lezioni (II lezione venerdì ore 17).
                                                                               di mele e frutta, senza dimenticare – naturalmente – il balsamico tra-        La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.
La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un
                                                                               dizionale. Il palato verrà esaltato con l’abbinamento a formaggi e
incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la                                                                                        Grande spazio alla geografia del tè: dalla Cina al Giappone, dall’India
                                                                               altri prodotti.
spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme a una guida                                                                                           alla Russia, svelando le caratteristiche di una bevanda profondamente
esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-    ore 15                                                            €   35      inserita nel contesto socio-culturale delle diverse nazioni. E ancora pre-
duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di                                                                                       parazioni, storia e leggende, e naturalmente non mancherà il momento
riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e                                                                                           della degustazione.
sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il
                                                                                                                                                             ore 17                                                             €   35
frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.
ore 11.30                                                          €   15




                                                                                                                                                                                                                                            giovedì 23 ottobre 2008
                                                                                                                                                                  MOF07 Birra
     MOF02 La carne                                                                                                                                          Due lezioni (II lezione venerdì ore 18).
                                                                                                                         d
Due lezioni (II lezione venerdì ore 12).                                                                       Slow Foo                                      La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.
                                                                                                  Se sei socio                                               La birra ha una storia millenaria, ed è probabilmente la più antica bevan-
La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.                                                               meno 15 €                                    da alcolica dell’umanità, visto che l’apprezzavano già presso i Sumeri. La
Mucca pazza e polli alla diossina sono stati solo due punte di uno stes-                               5 €      sui Master
                                                                                                 meno ter                                                    sua relativa facilità di produzione ne ha sviluppato la diffusione in mol-
so iceberg che ci impone di interrogarci sulla qualità e sulla genuinità
                                                                                                 sui M as           of Food
                                                                                                                                                             tissimi luoghi diversi per geografia, storia e cultura. Due incontri per una
delle carni. Ecco il perché di un percorso in due tappe per approfondi-                               ood tro
                                                                                                  of F con            di due
re il tema carne: dalle razze all’alimentazione degli animali, dagli alleva-                                                                                 panoramica sulle materie prime, sulle principali tipologie e sugli stili
                                                                                                   di un in         incontri
menti ai tagli della carne. Un modo per saper scegliere come, quale e                                                                                        birrari. Con una particolare attenzione ai microbirrifici artigianali.
quanta carne portare in tavola.                                                                                                                              Grandi birre in degustazione.
ore 12                                                             €   50                                                                                    ore 18                                                             €   45
                                                                                                                                                                                                                                            51
                                                                                                                                                                                                                                                52
     MOF08 I distillati                                                                                                                                                 AT04 Un giardino di sapori
                                                                                                                            ono agli
Due lezioni (II lezione venerdì ore 20).                                                                Coloro che si iscriv                                       Tenuta di Fontanafredda – Villa Contessa Rosa
                                                                                                                               vola
La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.                                                         Appuntamenti a Ta zi                                     Via Alba, 15 – Serralunga d’Alba (Cn) – 65 km a SE di Torino, A6
Un giro del mondo attraverso i principali distillati e alcolati. Si parlerà                              devono recarsi co   n mez                                 Al Giardino degli Ulivi di Castelraimondo (Mc), Maria Pia Cioccoloni
                                                                                                                                ranti
di produzione, materie prime, invecchiamenti e si degusteranno le tipo-                                   propri presso i risto .                                  prepara piatti dai sapori schietti e di grande finezza tutti basati su
logie più rappresentative. Un breve corso per appassionati, che svela i
                                                                                                            che ospitano le cene                                   materie prime eccezionali e reperite localmente. Nell’osteria a gestio-
segreti della qualità di una categoria di prodotti dalla storia lunga e                                                                                            ne familiare i dolci, il pane e la pasta sono fatti in casa e l’amore per
complessa, un tempo addirittura utilizzati come bevanda curativa. Rum                                                                                              il territorio marchigiano si rispecchia in ogni sua creazione. In occasio-
e grappe, cognac e armagnac, brandy e calvados saranno i protagonisti                                                                                              ne del Salone del Gusto Maria Pia vi proporrà, nella splendida corni-
di queste due lezioni.                                                                                                                                             ce d’antan della Villa Contessa Rosa nella Tenuta Fontanafredda, un
ore 20                                                                 €   40            AT02 La cucina in rosa                                                    menù abbinato a una selezione di vini della storica cantina di Langa
                                                                                    Real Castello di Verduno                                                       padrona di casa.
                                                                                    Via Umberto I, 9 – Verduno (Cn) – 55 km a sud di Torino, A6                    ore 20.30                                                        €   45
     MOF09 Cioccolato, distillati e birra
                                                                                    Il nord e il sud della cucina italiana attraverso l’interpretazione di due
Lezione unica di 1 ora                                                              donne chef: l’emiliana Maria Grazia Soncini de La Capanna di Eraclio di
Quale miglior abbinamento per birre invecchiate e distillati. Il ciocco-            Codigoro e la campana Rosanna Marziale de Le Colonne di Caserta. Da
                                                                                                                                                                        AT05 Storie di una Capinera
lato nelle sue diverse forme e sapori sarà il protagonista di questo                una parte il pescato delle Valli di Comacchio, semplicemente crudo o           Eataly – Via Nizza, 230 int.14 – Torino
appuntamento.                                                                       lavorato, dall’altra le carni di bufalo e la straordinaria mozzarella sono i   Pietro D’Agostino, nel suo piccolo ristorante sul lungomare Spinone a
ore 21                                                                 €   10       segni distintivi (ma non gli unici) dei piatti che contraddistinguono i        Taormina, propone una cucina semplice e diretta che trae spunto da
                                                                                    menù dei due ristoranti. Nelle belle sale d’epoca del Real Castello di         un’eccellente materia prima locale. I pani fatti in casa, il pesce crudo
                                                                                    Verduno, ex palazzina di caccia di re Carlo Alberto, Maria Grazia e            e tutti i piatti – che molto raccontano del mare – de La Capinera
APPUNTAMENTI A TAVOLA                                                               Rosanna vi prepareranno una cena a quattro mani che sarà abbinata ai           sono un canto alla Sicilia e ai suoi prodotti. Al Salone del Gusto
                                                                                    vini siciliani della cantina Settesoli.                                        D’Agostino sarà ospite di Eataly, il primo big store del cibo di quali-
     AT01 Les Cols c’est chic!                                                                                                                                     tà, dove vi proporrà un menù che nei vini parlerà invece di gusti e
                                                                                    ore 20.30                                                          €   55
Hotel Golden Palace – Sala Oro                                                                                                                                     profumi altoatesini: l’azienda Kettmeier di Caldaro (Bz) sarà infatti il
Via dell’Arcivescovado, 18 – Torino                                                                                                                                partner della serata.
Les Cols è l’ultima novità, ma solo in ordine di tempo, che ci arriva dalla              AT03 Bartolini riceve Damilano
                                                                                                                                                                   ore 20.30                                                        €   65




                                                                                                                                                                                                                                                giovedì 23 ottobre 2008
Catalogna, inesauribile fucina di talenti gastronomici. Fina Puigdevall, chef       Ristorante Le Meridien Art Cafè – Via Nizza, 230 – Torino
di questo splendido ristorante situato a Olot (Girona), cucina in mistica sin-      Uno chef con idee chiare, molta voglia di fare e dotato di ottima tecni-
tonia col suo territorio, la Garrotxa, terra vulcanica, dura e affascinante. Fina
vi preparerà piatti realizzati con materie prime semplici, che rispettano i
                                                                                    ca, questo è in sintesi Enrico Bartolini de Le Robinie di Ca’ d’Agosto di
                                                                                    Montescano (Pv). Cuoco di origini toscane, Giovane dell’anno 2008 per
                                                                                                                                                                   GLI APPUNTAMENTI
cicli della natura e perfetti come opere d’arte. Le sale dell’Hotel Golden          l’Espresso, Enrico propone piatti attenti alla stagionalità dei prodotti e     DI SLOW FOOD EDITORE
Palace, elegante albergo nel centro città, faranno da cornice a questa cena,        al territorio che lo ospita (alcuni ingredienti sono a km zero), in cui le
che sarà accompagnata dai vini della cantina toscana Castello Banfi.                cotture a bassa temperatura rispettano i gusti originari. Per il Salone del         E001 Birre d’Italia
L’evento è organizzato in collaborazione con l’Ente Turismo della                   Gusto, nell’ariosa e moderna cornice dell’hotel Le Meridien Art + Tech,        Luca Giaccone e Dionisio Castello, curatori della prima edizione della
Catalogna, che ha scelto il Salone del Gusto per promuovere la grande               vi presenterà un menù che sarà accompagnato dai vini della cantina pie-        Guida alle birre d’Italia di Slow Food, raccontano di microbirrifici, fer-
gastronomia catalana.                                                               montese Damilano di Barolo (Cn).                                               mentazioni e stili birrari sorseggiando imperdibili prodotti artigianali.
ore 20.30                                                              €   85       ore 20.30                                                          €   65      ore 18       comprensivo di una copia della Guida                €   15
Venerdì 24 ottobre 2008                                                               LS023 Mieli, luppoli e capre                                              origini, conoscerete il processo di produzione e assaggerete due diffe-
                                                                                                                                                                renti tipologie di aceto balsamico tradizionale di Modena: extravecchio
LABORATORI DEL GUSTO                                                             Dall’estro e dalla profonda conoscenza dei formaggi di Giandomenico
                                                                                 Negro e del miele di Andrea Paternoster nasce la collaborazione tra
                                                                                                                                                                Dop (25 anni), affinato Dop (12 anni) a confronto con un aceto balsami-
                                                                                                                                                                co di Modena (in attesa di Igp). Finale con un aceto extravecchio della
     LS020 I vini della pietra: la mineralità                                    Arbiora, stagionatura di formaggi, e Mielithun, apicoltori nomadi.
                                                                                                                                                                Consorteria della tradizione familiare e, in anteprima, quello della bat-
                                                                                 Assaggerete una selezione di caprini di forma, stagionatura e tipi di cera
Nella descrizione olfattiva del vino una parola ricorrente e talvolta abu-                                                                                      teria acquistata da Slow Food Italia all’asta di Gusto Balsamico 2007.
                                                                                 diverse, tra cui l’aviè, stagionato in cera d’api vergine di tarassaco.
sata è l’aggettivo “minerale”. Eppure sono pochi i vitigni e soprattutto le      Abbinamento con l’Erika, birra al miele di Le Baladin, e i vini campani di     ore 12                                                              €   30
zone viticole capaci di dare ai vini, dopo un appropriato tempo di invec-        Feudi di San Gregorio.
chiamento, aromi di pietra focaia o di silice. In assaggio il Soave Classico     ore 12                                                             €   18           LS027 Terroir d’Italia, il Soave
Calvarino Pieropan, il Pinot Bianco Falkenstein, il Riesling della Mosella
Clemens-Busch, il Vouvray Huet, il Grüner Veltliner Kamptal di Schloss                                                                                          Un vino che riesce a esprimere oltre a una grande qualità un forte lega-
Gobelsburg delle annate 2006 e 2001.                                                  LS024 Il suino nero dei Nebrodi                                           me con il territorio, segnato da colline calcaree accanto a neri basalti
                                                                                 Il Presidio del suino nero dei Nebrodi rappresenta la realizzazione della      lavici, tufo, sabbia. Il clima completa l’opera, offrendo uno spaccato del-
ore 12                                                               €   20                                                                                     l’ultimo decennio. Le aziende Ca’ Rugate, Suavia, Gini, Prà, Coffele e
                                                                                 filiera ideale, dal maiale al salume. E dal 2002, anno di creazione, ha
                                                                                 segnato un cammino di costanti miglioramenti sia qualitativi – ottenen-        Tamellini vi presentano i loro vini più rappresentativi.
     LS021 Loira, un fiume di-vino                                               do prodotti eccellenti – sia commerciali, con notevole beneficio per           ore 15                                                              €   18
                                                                                 l’intero territorio. Dalle sue carni, che hanno grande attitudine alla sta-
La Loira è forse, tra le grandi regioni viticole francesi, la meno conosciu-
                                                                                 gionatura e sono utilizzate sia fresche che insaccate, assaggerete: capo-
ta all’estero. Questa degustazione vi permetterà di scoprirne i tesori,          collo, lonza, fellata, salsiccia secca e lardo in abbinamento ai vini della         LS028 Cinque Terre, vini estremi ed eroici
attraversandola da nord a sud, in un percorso enologico che vi porterà           cantina Castello Banfi di Montalcino (Si).                                     Terre difficili per viticoltori eroici, con vigne strette e poste su chilome-
a conoscere lo chenin nelle sue varie declinazioni (Saumur, Savennieres                                                                                         trici muretti a secco che disegnano il territorio. Dopo anni di abbando-
e Quarts de Chaume), il sauvignon (Sancerre o Pouilly), il muscadet              ore 12                                                             €   18      no, gli ultimi tempi vedono una ripresa della produzione del bianco
(Sèvre et Maine), il cabernet franc (Saumur, Chinon). Una degustazione                                                                                          delle Cinque Terre e dello Sciacchetrà grazie anche all’esempio di
che per varietà e richezza è anche un invito al viaggio.                              LS025 «Una spuma nera da cento»                                           Walter De Battè, l’artefice della rinascita di questo estremo lembo della
                                                                                                                                                                Liguria di Levante. In assaggio anche i vini del giovane e promettente
                                                                                 La bibita sa di bar di provincia, di afa e di partite all’oratorio. Cedrata,
                                                                                                                                                                Heidy Bonannini e della Cantina dei Litàn.




                                                                                                                                                                                                                                                venerdì 24 ottobre 2008
ore 12                                                               €   20      chinotto, aranciata, gazzosa e la mitica spuma chiara, o scura, magari
                                                                                 mischiata a mezzo bicchiere di vino. Un escursus storico e degustativo
                                                                                                                                                                ore 15                                                              €   20
                                                                                 in quello che rimane della produzione artigianale di bibite italiane: un
     LS022 Ai confini della birra                                                viaggio nel tempo, accompagnati da Fabio Re, esperto produttore in
Chi l’ha detto che la birra è tutta uguale, bionda, leggera, amarognola?         controtendenza. Per concludere, assaggio di piccoli dolci preparati con             LS029 Verticale di Porto Vintage
In questo laboratorio dimostreremo come mai, oggi, tale affermazione             i chinotti di Savona (Presidio Slow Food) dalla pasticceria Besio.             Fondata da Adriano Ramos Pinto nel 1880, è la sola casa portoghese che
è falsa: i produttori artigianali italiani sono arrivati a esplorare con gran-                                                                                  non acquista uve. I Vintage sono prodotti solo nelle annate ritenute
de sapienza i confini della birra, tra birre leggerissime e birre fortissime     ore 12                                                             €   12      superlative con uve provenienti dalle vigne più nobili della denomina-
(alcoliche), molto dolci o molto amare, acide o speziate, in una parola,                                                                                        zione di origine (l’Alto Douro). João Nicolau de Almeida della Adriano
estreme. Ovviamente guidati da Lorenzo Dabove, in arte Kuaska, il cui                                                                                           Ramos Pinto vi presenterà questi straordinari vini, dal millesimo 1982
                                                                                      LS026 Modena, tesoro mio…
motto è «la birra non esiste, esistono le birre!».                                                                                                              sino al 2004, e vi accompagnerà in questo viaggio nel tempo.
                                                                                 Guidati da Luca Gozzoli, Gran Maestro della Consorteria dell’Aceto
ore 12                                                               €   16      Balsamico Tradizionale di Modena con sede a Spilamberto, scoprirete le         ore 15                                                              €   30
                                                                                                                                                                                                                                                53
                                                                                                                                                                                                                                                54
     LS030 Formaggi e vini del Carso triestino                                                                                                                  faranno scoprire un mondo di differenze. Se poi i vitigni sono autoctoni e
                                                                                                                                                                diversi (Collio Ribolla di Primosic e l’inzolia Cubia di Cusumano), allora...
Sul Carso gli allevatori trasformano direttamente in azienda il latte
                                                                                                                                                                ore 18                                                              €   18
crudo di pecora, capra e vacca, producendo diversi tipi di formaggio.
                                                                                                                           od
Dalla comunità di Terra Madre dell’altopiano carsico guidata da Dario                                  Se sei socio Slow Fo
Zidarich assaggerete il jamar, tabor, zepek, mlet, quest’ultimo da quat-
                                                                                                          meno 5 € su tutti                                          LS035 Vini bio a Châteauneuf-du-Pape
tro formaggi macinati con aggiunta di pepe e miele. In abbinamento i
                                                                                                          gli appuntamenti                                      La moda dei vini cosiddetti naturali non è novità di ieri. A Châteauneuf-
vini di Roberto Terpin, della Sottile Linea Gialla che riunisce piccoli
                                                                                                             a pagamento                                        du-Pape molti produttori coltivano le loro vigne in modo biologico da
vigneron del Kras (lato sloveno) e del Carso (lato italiano).                                                                                                   decenni. Senza chimica né artefizi queste donano vini rispettosi della
                                                                                                                                                                tradizione che riflettono fedelmente i differenti terroir. Alla presenza
                                                                                                                                                                dei vigneron berrete vini bianchi e rossi che possono essere ottenuti
ore 15                                                            €   16           LS033 Il Vallese in verticale                                                dall’assemblaggio di tredici vitigni: una diversità unica che permette di
                                                                                                                                                                salvaguardare le uve locali.
                                                                              Le Caves Orsat, nel Vallese, hanno visto scorrere la storia della viticol-
     LS031 Prosciutti dei Presìdi e Champagne                                 tura elvetica: oggi possiedono un vero e proprio tesoro, composto da              ore 18                                                              €   25
Matrimonio d’amore tra tre prosciutti crudi dei Presìdi Slow Food e           più di 30 mila bottiglie dal 1932 a oggi. Dominique Rouvinez vi porta
                                                                              nella sua cantina per una degustazione dei bianchi secchi più longevi
altrettanti Champagne della Maison Veuve Clicquot di Reims. L’italico                                                                                                LS036 Birre dal nuovo e vecchio mondo
                                                                              del mondo: del 1985 un Petite Arvine e un Johannisberg (Sylvaner), del
bazzone della Garfagnana, il francese guascone noire de Bigorre e lo                                                                                            Lorenzo Dabove, direttore culturale Unionbirrai e giudice nella World
                                                                              1975 una Amigne e un Ermitage (Marsanne), del 1965 una Malvoisie
spagnolo basco euskal txerria saranno abbinati ai tre millesimati 2002:       (Pinot Grigio) e una Amigne e del 1955 un Johannisberg e una Amigne.              Beer Cup, “precetta” quattro birrai dotati di creatività, audacia e fanta-
Vintage, Vintage Rosé e Vintage Rich. Il Presidio del maiale euskal txer-                                                                                       sia. Riccardo Franzosi del Birrificio Montegioco sulle colline tortonesi e
                                                                              ore 15                                                               €   40
ria è sostenuto da Moët Hennessy Italia con il marchio di Champagne                                                                                             Nicola Perra del Barley di Maracalagonis nei pressi di Cagliari, si con-
Veuve Clicquot.                                                                                                                                                 frontano con due mostri sacri americani, entrambi di origini italiane,
                                                                                   LV04 Il caffè in cucina                                                      Sam Calagione della Dogfish Head di Milton, Delaware e Vinnie Cilurzo
ore 15                                                            €   25      Dalla passione per il caffè nasce l’idea di coinvolgere alcuni dei più impor-     della Russian River di Santa Rosa, California.
                                                                              tanti chef italiani per fare un esercizio di stile in chiave gastronomica, tra-   ore 18                                                              €   16
                                                                              sformandolo da bevanda ad ingrediente. Il caffè diventa così salsa, ridu-
     LS032 Conosci il tuo pane?                                               zione, spezia per la creazione di primi piatti, secondi e dessert in cui il fil




                                                                                                                                                                                                                                                venerdì 24 ottobre 2008
Gabriele Bonci, panettiere romano esperto di lieviti madre, vi conduce        rouge è la bevanda più amata dagli italiani. Lo chef Giovanni Grasso, del              LS037 Formaggi & saké extravaganza
alla scoperta dei segreti della panificazione naturale. Ad accompagnar-       ristorante La Credenza, esplorando nuovi territori del gusto presenta alcu-       I formaggi di Hansi Baumgartner, appassionato affinatore di Varna in Alto
lo in questo viaggio, Fulvio Marino, produttore a Cossano Belbo di fari-      ne ricette originali e curiose che vedono protagonista proprio il caffè.          Adige, incontrano la cultura del tè verde e del saké giapponese.
ne biologiche macinate a pietra e Ivo Bertaina di Agri.Bio.Piemonte. Nel      ore 15                                                               €   16       Degusterete formaggi di diversa provenienza e stagionatura cui saranno
Laboratorio, oltre alle tecniche di lavorazione del pane a impasto                                                                                              affiancati un gyokuro e una serie di saké dell’azienda Daruma Masamune,
madre, saranno messi a confronto il pane industriale e il pane naturale            LS034 Vini del caldo e vini del freddo                                       specialista negli invecchiati e importato da Velier di Genova, e dell’azien-
assaggiandone diversi tipi prodotti da fornai artigiani italiani. Ai parte-                                                                                     da Terada-Honke produttrice di un saké 100% naturale. Un’occasione per
                                                                              Tra i fattori naturali che caratterizzano il profilo organolettico del vino, la
cipanti sarà omaggiato un kit per fare il pane a casa.                                                                                                          divertirsi con gli abbinamenti e provare come due mondi così lontani
                                                                              componente climatica ha un’importanza fondamentale. Dalla Valle
                                                                                                                                                                possano incontrarsi in armonia.
                                                                              d’Aosta o dall’Alto Adige alla Sicilia, l’assaggio di Chardonnay (Cuvée Bois
                                                                              di Les Crêtes e Chiarandà di Donnafugata) e di tagli bordolesi (Pfarrhof
ore 15                                                            €   16      della Cantina di Caldaro e Camelot di Firriato) della stessa vendemmia vi         ore 18                                                              €   18
     LS038 Il sale e il salame                                                  modo sempre nuovo l’espresso, esaltandone il gusto con abbinamenti               sette Baroli di quest’annata tradizionale, espressione di comuni e cru
                                                                                inediti e forme nuove. L’uovo e il caviale di caffè, le pasas, le lenti a con-   differenti, per verificarne l’effettiva grandezza. Assaggerete: Vigna
In collaborazione con Saltexpo, fiera-evento dedicata alla cultura del          tatto di caffè… La degustazione del prodotto diventa un’esperienza che           Rionda Riserva Massolino, Vigna San Giuseppe Cavallotto, Gramolere
sale, laboratorio per verificare l’influenza della qualità del sale nella       travolge tutti i sensi. Un laboratorio in cui vivere, insieme agli esperti del   Giovanni Manzone, Brunate Poderi Marcarini, Cannubbi Brezza, Ravera
preparazione dei salumi artigianali. Insieme a Massimo Spigaroli, norci-        Training Centre, una vera coffee experience in un percorso che rivisita          Cogno, Vigna Massara Riserva Castello di Verduno.
no dell’Antica Corte Pallavicina, degusterete cinque strolghini e cinque        in modo sorprendente il rito italiano dell’espresso.
salami fatti con sali diversi, a rappresentare tutti e cinque i continenti,
                                                                                ore 18                                                               €   16      ore 21                                                             €   35
tra cui il sale iodato di Salsomaggiore, il sale rosa dell’Himalaya e il sale
nero hawayano. Abbinamento con i vini umbri dell’Associazione Strada
del Sagrantino.                                                                      LSIG02 Sigaro TOSCANO® 1492                                                      LS042 Très Joly
ore 18                                                              €   18      Classica Distribuzione presenta come approcciare il sigaro, dall’acqua           La Coulée de Serrant: un vigneto a picco sulla Loira, uno dei più belli del
                                                                                all’alcol. Guidati da Alberto Falvo (Classica Distribuzione) e Teo Musso         mondo, e un vino che ha il privilegio di essere una Aoc unica. Nicolas
                                                                                (Le Baladin) abbinerete alla vostra fumata: acqua Lurisia; gazzosa di            Joly, proprietario dell’azienda, guru mondiale della biodinamica e con-
     LS039 Il tè russo della Abhasia                                            limone sfusato di Amalfi (Presidio Slow Food) e chinotto a base di chi-          dottiero dei produttori che aderiscono al gruppo della Renaissance des
L’Abhasia, repubblica della Georgia, produce i tè più a nord del mondo,         notto di Savona (Presidio Slow Food), fatti entrambi con acqua Lurisia e         Aoc, vi condurrà in una rara degustazione verticale nelle annate 1988,
coltivati senza uso di pesticidi e senza alcun ausilio tecnologico. In que-     infine la birra Lurisia (dalla 4 alla 12). Fumata guidata da Stefano             1994, 1996, 2002, 2004 e 2005.
sto laboratorio assaggerete un tè Duripsh (raccolto delle sole prime tre        Fanticelli, esperto del Sigaro TOSCANO®.
foglie), un Cachemire (raccolto delle prime due foglie), e un verde (rac-
                                                                                                                                                                 ore 21                                                             €   45
colto anch’esso di sola gemma). Li degusterete accompagnati da picco-           ore 20                                                               €   20
li assaggi tipici, con tazze e Samovar, spiegati e raccontati da tre grandi
esperti di tè: Denis Shumakov, Matilde Coniglio e Giustino Catalano.                                                                                                  LS043 Central Otago, grandi Pinot Noir crescono?
                                                                                     LS041 Barolo 1996, cult vintage
ore 18                                                              €   16                                                                                       Central Otago è una regione vitivinicola della Nuova Zelanda (isola del
                                                                                Ci sono annate che hanno un fascino particolare per le loro caratteristi-
                                                                                                                                                                 sud) dove un gruppo di produttori si è lanciato nella sfida di fare gran-
                                                                                che. Il 1996 ne è il classico esempio. Vi proponiamo una degustazione di
                                                                                                                                                                 di vini a base di pinot nero, non inseguendone gli aspetti varietali, ma
     LS040 I distillati del Mediterraneo
                                                                                                                                                                 lasciando esprimere il loro territorio. In degustazione i migliori risultati
Un giro del Mediterraneo scandito dai profumi e dai sapori dei frutti,                                                                                           di questo lavoro: Rippon, Felton Road, Valli, Quartz Reef, Carrick, Mount
delle erbe e dei semi usati nella produzione di liquori e distillati del




                                                                                                                                                                                                                                                venerdì 24 ottobre 2008
                                                                                                                                                                 Difficulty e Bannock Brae.
Mare Nostrum: l’Arak libanese di Château Musar invecchiato nelle anfo-
                                                                                                                                                                 ore 21                                                             €   20
re fenice, l’Ouzo greco di Barbayanni, prodotto nell’isola di Lesbo, il
                                                                                                                            ità
                                                                                                                 delle attiv
                                                                                                      L’incasso programma
Pastizzu corso di Mannarini, la Hierbas Ibicencas di Mari Mayans, l’anice
secco speciale Varnelli di Muccia (Mc), il Boukha, distillato di fichi tuni-                                     el                                                   LS044 Il Bitto Valli del Bitto
sino e il Raki turco, in una degustazione condotta da Luca Gargano, che                               inserite n el Gusto 2008
                                                                                                                ed                                               Il Bitto – Presidio Slow Food dal 2003 – è uno dei migliori formaggi al
illustrerà le diverse tecniche di produzione.                                                        del Salon à a sostenere                                     mondo e uno di quelli che invecchia meglio, raggiungendo anche i 10
                                                                                                        contribuir tti della
ore 18                                                              €   16                                   i proge                                             anni. Assaggerete quattro Bitto dell’estate 2004 dagli alpeggi Alpe
                                                                                                                                od
                                                                                                                     e Slow Fo                                   Ancogno Soliva, Alpe Pescegallo Foppe, Alpe Varrone e Alpe Trona
                                                                                                          Fondazion rsità Onlus                                  Soliva. Finale con apertura di una forma stravecchia dell’annata 2000. In
     LV05 Coffee experience:                                                                                        dive
                                                                                                         per la Bio                                              abbinamento i vini della cantina Damilano di Barolo (Cn).
          10 anni di sperimentazione sul caffè
Lavazza raccoglie la sfida dell’innovazione sul caffè e presenta le crea-
zioni che insieme a grandi chef ha saputo inventare per presentare in                                                                                            ore 21                                                             €   25
                                                                                                                                                                                                                                                55
                                                                                                                                                                                                                                                      56
     LS045 Salmone a tutto tondo                                                 delle macchine espresso: forme di espressione nate da un’incessante ricer-               TSA07 Stuart on the move
                                                                                 ca, cui hanno contribuito prestigiosi progetti di grandi architetti e designer
A partire da salmoni selezionati provenienti dalle acquicolture del nord         italiani del calibro di Gio Ponti, Zanuso, Fratelli Castiglioni, Ettore Sottsass.   Stuart Gillies è lo chef del Boxwood Café di Londra, ristorante di
della Norvegia, Carpier, produttore artigiano della Catalogna, elabora                                                                                               Gordon Ramsay – uno dei più famosi cuochi d’oltre Manica – che diri-
tre diverse linee: affumicati, essiccati e cotti al vapore. In degustazione      ore 21                                                                 €   16       ge dal 2003. La sua è una cucina che utilizza ingredienti di stagione scel-
una carrellata di prodotti tra cui il prezioso cuore del lomo (lonza) affu-                                                                                          ti direttamente dai farmer’s market della capitale o da piccoli produt-
micato, il butimon (insaccato ottenuto con trippa di maiale ripiena di                                                                                               tori artigiani britannici. Ve ne darà prova preparandovi un piatto che
salmone affumicato) e le chips essiccate. Abbinamento con Brut                   TEATRO DEL GUSTO                                                                    sarà abbinato a uno Champagne millesimato di Veuve Clicquot.
Metodo Classico Quarantatre Franco M. Martinetti, whisky Caol Ila                                                                                                    ore 21                                                               €   25
Distillers Edition e lo spagnolo Rioja Remelluri bianco.
                                                                                      TSA04 Il passo del Gambero
                                                                                 La famiglia Saragoni gestisce da 47 anni l’osteria Al Gambero Rosso a S.
ore 21                                                               €   25
                                                                                 Piero in Bagno (Fc). La passione profonda e l’attenta ricerca sui piatti e
                                                                                 tradizioni del territorio dell’Alta Valle del Savio al confine tra Romagna          INCONTRI CON L’AUTORE
     LS046 Birra & cioccolato                                                    e Toscana, fanno di questo locale uno dei punti di riferimento per gli
                                                                                                                                                                          ICA04 Sirch e Simonit: i tuoi preparatori d’uva
In Toscana c’è un fiorire di laboratori artigianali in cui il cioccolato è       amanti della memoria popolare e dei sapori dimenticati. Assaggerete
                                                                                 uno dei piatti di Giuliana Saragoni abbinato a un vino della cantina                Un momento di confronto tecnico e divulgativo con Pierpaolo Sirch e
interpretato con creatività, spesso insieme a prodotti dei Presìdi Slow
                                                                                 Giuseppe Campagnola di Marano di Valpolicella (Vr).                                 Marco Simonit, i due giovani agronomi friulani diventati famosi con l’ap-
Food come il pistacchio di Bronte, il mandarino tardivo di Ciaculli o il
                                                                                                                                                                     pellativo di “preparatori di uve”. Oltre alla consulenza alle più famose
caffè di Huehuetenango. La cioccolateria Urzi (Scandicci), De Bondt              ore 12                                                                 €   25       aziende italiane, ora si occupano dell’invecchiamento precoce delle
(Pisa), Luca Mannori (Prato) e Andrea Trinci (Cascine di Buti, Pi) vi presen-
                                                                                                                                                                     vigne in Italia e della salvaguardia delle (poche) vecchie vigne presenti
teranno i loro cioccolati e praline che si sposeranno con alcune grandi
birre artigianali da cioccolato.
                                                                                      TSA05 Niko spicca il volo                                                      sul nostro territorio, che rappresentano un inestimabile tesoro viticolo.
                                                                                 Il ristorante Reale a Rivisondoli (Aq), a 1300 metri d’altitudine, è punto          Assaggio di due vini simbolo del loro lavoro.
ore 21                                                               €   18      di riferimento per il territorio abruzzese. Niko Romito, il suo giovanissi-         ore 12                                                               €   20
                                                                                 mo chef, è un autodidatta che ha riscoperto la cucina di montagna, in
                                                                                 una terra di pastori con tesori gastronomici unici. Al Salone del Gusto
     LS047 Cocktail: dal classico all’inedito                                                                                                                             ICA05 Parmigiano reggiano d’antan
                                                                                 vi presenterà un piatto che riprende e rivisita la tradizione e che sarà
Gibson, Manhattan, Milano-Torino ... provate a ripeterli lentamente, chiu-       abbinato a un vino della cantina Kettmeier di Caldaro (Bz).                         Laboratorio della memoria
dete gli occhi, perdetevi in una sensazione di freschezza. Ora riapriteli e      ore 15                                                                 €   25       Slow Food e la Provincia di Modena, che insieme hanno curato la ricer-




                                                                                                                                                                                                                                                      venerdì 24 ottobre 2008
pensate a qualcosa che non c’è ma che potrebbe essere e allora sarà ...                                                                                              ca Storie di terra e di rezdore – straordinario documento audiovisivo
Sexy Tini, Black Manhattan, Tangerine Dream. Michele Di Carlo, del Classic                                                                                           con testimonianze delle tradizioni agricole e gastronomiche del mode-
Cocktail Club, e Andrea Bianco, abilissimo barman dalla Svizzera, vi guide-           TSA06 Tropicalismo: musica per il palato!                                      nese – vi presentano il parmigiano reggiano visto attraverso gli occhi di
ranno alla scoperta del classico e l’inedito. In abbinamento: il baccalà di      Con il grande chef Joan Roca del Celler de Can Roca, Daniel Redondo                 quattro generazioni. Il battitore Enzo Gavioli (97 anni), il casaro in pen-
Ghezzi, un salume di Falaschi e un pecorino del caseificio Il Fiorino.           ha affinato le sue capacità prima di traferirsi a Sao Paulo e iniziare con          sione Celeste Fontana (77), quello attuale Romano Fantini (55) con il
ore 21                                                               €   20      Helena Rizzo l’avventura del ristorante Mani. Lei è del sud del Brasile,            figlio Tiziano (32) vi racconteranno la loro storia. Vedrete Gavioli “esper-
                                                                                 gaúcha, e insieme propongono una cucina elaborata, creativa, basata                 tizzare” una forma di parmigiano biologico di 14 anni del caseificio Santa
                                                                                 sulla valorizzazione del territorio e dei prodotti locali. Assisterete alla         Rita, l’apertura in diretta del signor Celeste e il taglio da parte di Tizano.
     LV06 La macchina del caffè.
          Un oggetto di design attraverso la storia                              preparazione e degusterete uno dei loro piatti abbinato a un vino della             Accompagnerà un vino da uva tosca e un Lambrusco a fermentazione in
                                                                                 cantina siciliana Planeta.                                                          bottiglia.
Enrico Maltoni e il designer Gianfranco Salvemini raccontano l’affascinan-
te viaggio nella storia del caffè attraverso l’evoluzione delle eleganti linee   ore 18                                                                 €   25       ore 15                                                               €   20
     ICA06 A Montalcino con Piero Palmucci
                                                                                                   Se sei socio        Slow Food                            APPUNTAMENTI A TAVOLA
Forse nessuno meglio di Piero Palmucci, che nel 1989 fondò la canti-
                                                                                                                                                                 AT06 Sapori italo-tedeschi
na Poggio di Sotto, è in grado di spiegare l’essenza del sangiovese                             meno 5 €               meno 15 €
                                                                                                                       sui Master                           Reggia di Venaria – Piazza della Repubblica – Venaria (To)
cresciuto a Montalcino. Da allora i suoi Brunello e i suoi Rossi, oltre                         sui Master
a conquistare la critica nazionale e internazionale, sono stati saluta-                                                   of Food                           8 km dal centro città
                                                                                                of Food
                                                                                                                                                            Il trio di chef Tillmann Hann, Raffaele Cannizzaro e Marcello Fabbri che
ti come vini in grado di essere al tempo stesso moderni e ancestrali,                            di un incontro            di due
                                                                                                                                                            guidano in Germania altrettanti ristoranti stellati vi propongono un
ovvero di saper replicare le incredibili potenzialità di un terroir che                                                  incontri
tutto il mondo ci invidia. Mentre lo ascolterete, potrete degustare i                                                                                       menù che testimonia la rivoluzione culinaria che sta avvenendo in quel-
due suoi vini preferiti.                                                                                                                                    la che era la Germania Est. Legati all’Italia per sangue e a Slow Food per
                                                                                                                                                            i principi, i tre chef tedeschi vi cucineranno i loro prodotti regionali –
ore 18                                                            €   20                                                                                    carne e pesce – e avrete l’opportunità di assaggiare le famose Teltower
                                                                                                                                                            Rübchen, le piccole rape di Teltow, già elogiate da Goethe e Fontaine,
     ICA07 Gravner, l’essenza del vino                                                                                                                      da poco tra i prodotti dell’Arca del Gusto. In abbinamento saranno ser-
                                                                                                                                                            viti i vini della cantina Marchesi dé Frescobaldi di Firenze.
Josko Gravner, vigneron di confine con cantina in Italia e vigneti in
Slovenia, racconta la sua storia vitivinicola attraverso l’assaggio di due
                                                                                   MOF11 Cibo quotidiano                                                    ore 20.30                                                            €   90
strepitose selezioni prodotte in anfora; Ribolla Gialla 2003 – per Josko      Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione
la ribolla è il miglior vitigno per la produzione di bianchi e il 2003 la     La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un                AT07 Zito è Murgia!
sua annata più grande, essenziale e naturale – e Pinot Grigio 2000,           incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la
                                                                              spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme ad una guida
                                                                                                                                                            Tenuta di Fontanafredda – Villa Contessa Rosa
introvabile e unico.                                                                                                                                        Via Alba, 15 – Serralunga d’Alba (Cn) – 65 km a SE di Torino, A6
                                                                              esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-
ore 21                                                            €   20                                                                                    Pietro Zito è l’autore, nella sua osteria Antichi Sapori di Montegrosso
                                                                              duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di
                                                                              riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e            (Ba), della più alta espressione della cucina Murgiana. Rispettando la
                                                                              sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il       tradizione, il territorio e la stagionalità Pietro ha a cuore la qualità delle
MASTER OF FOOD: UN ASSAGGIO                                                   frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.                        materie prime, molte da lui stesso coltivate nell’orto antistante l’oste-
                                                                                                                                                            ria. Al Salone del Gusto vi proporrà un ritorno agli antichi sapori della
Ogni lezione dura 2 ore                                                       ore 16                                                            €   15      sua terra con una cena che si terrà nella splendida cornice d’antan della




                                                                                                                                                                                                                                             venerdì 24 ottobre 2008
                                                                                                                                                            Villa Contessa Rosa nella Tenuta Fontanafredda. I vini della cantina
     MOF10 Cibo quotidiano                                                         MOF12 Vino e territorio                                                  padrona di casa accompagneranno il menù della serata.
Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione             Lezione unica di 1 ora                                                        ore 20.30                                                            €   45
La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un           Un incontro per presentare il nuovo Master of Food Vino e territorio,
incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la         un corso che intende affrontare il mondo del vino attraverso un occhio
spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme a una guida            più attento ed esperto, illustrando in modo puntuale ed esemplare il
esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-                                                                                                                         ono agli
                                                                              tema della vocazione territoriale e della qualità, intesa nel senso di un
                                                                                                                                                                                Coloro che si iscriv
duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di        vino buono, organoletticamente parlando, ma anche sostenibile da un
                                                                                                                                                                                  Appuntam  enti a Tavola
riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e            punto di vista ambientale e sociale. Il culmine della serata sarà l’assag-                                               mezzi
sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il       gio di 5 grandi Chianti per imparare a ritrovare il piacere e il terroir in                        devono recarsi con nti
                                                                                                                                                                                                        ra
frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.                        ciascuno di essi.                                                                                   propri presso i risto .
                                                                                                                                                                                    che ospitano   le cene
ore 11.30                                                         €   15      ore 21                                                            €   25
                                                                                                                                                                                                                                             57
                                                                                                                                                                             58
     AT08 È tutta un’Austria storia…                                           GLI APPUNTAMENTI
Real Castello di Verduno
Via Umberto I, 9 – Verduno (Cn) – 55 km a sud di Torino, A6
                                                                               DI SLOW FOOD EDITORE
Gerhard Fuchs del ristorante stiriano Kreuzwirt am Pössnitzberg, è uno              E002 Slow Food – Terra Madre – Lingua Madre
dei migliori chef austriaci. Il suo locale, nato come osteria tipica, oggi è
                                                                               Il Concorso letterario nazionale Lingua Madre è nato per dare un’oppor-
affermato e conosciuto per la ricerca della qualità sui prodotti regiona-                                                                                   I miei appunti
li. Fuchs vi proporrà, insieme a Hermine Koschak, oste e cuoca dell’oste-      tunità e una voce alle donne straniere e, a partire dalla quarta edizione,
ria Keltentaverne, un menù in cui protagonista sarà la razza avicola           ha una sezione speciale dedicata ai temi cari a Slow Food e a Terra
Sulmtaler (Presidio Slow Food) e altri tipici prodotti stiriani. I piatti      Madre. Una chiacchierata con l’ideatrice di questo concorso, Daniela
saranno accompagnati da una selezione di vini austriaci della zona meri-       Finocchi, e con Lilia Zaouali, scrittrice e studiosa del mondo islamico,
dionale della Stiria ottenuti da uve moscatello giallo, sauvignon blanc,       che presiederà la giuria e un workshop dedicato alla scrittura al femmi-
morillon, pinot grigio e pinot bianco.                                         nile. Degustazione di tè e pasticceria etnica.
                                                                               ore 16                          Accesso libero su prenotazione
ore 20.30                                                          €   55

     AT09 Attenti a quei due                                                        E003 Dizionario della cucina regionale italiana
Ristorante Le Meridien Art Cafè – Via Nizza, 230 – Torino                      Paola Gho racconta le parole e i sapori della gastronomia di tradizio-
                                                                               ne, mostrando le antiche affinità fra pentole e libri, fra cucina e
Fatol Ioan e Pop Vasile Adrian vengono entrambi dalla città rumena di
Cluj-Napoca, capitale politica ed economica della Transilvania. Membri         biblioteca. Con un assaggio di salumi artigianali e di vini di
dell’associazione internazionale Euro-Toques, che raggruppa oltre 4000         Franciacorta.
cuochi e chef in tutta Europa, al Salone del Gusto nell’ariosa e moder-        ore 18 comprensivo di una copia del Dizionario                   €   15
na cornice dell’hotel Le Meridien Art + Tech vi proporranno una cena a
base di caratteristici prodotti rumeni, veraci e sinceri. Cinghiale, carne
di cervo marinata e affumicata, pesci e gamberi del delta del Danubio e             E004 La dea bottiglia. Racconti di assetati e bevitori
formaggi tipici – tra i quali il celebre Branza de Burduf (Presidio Slow       Giovanni Ruffa e John Irving, sacerdoti della dea bottiglia, ne illustrano
Food) – saranno abbinati ai vini della cantina siciliana Planeta.              l’oracolo. Fedeli ai suoi comandamenti sorseggiano acquavite di frutta




                                                                                                                                                                             venerdì 24 ottobre 2008
                                                                               illustrandone i positivi effetti sul corpo e sullo spirito.
ore 20.30                                                          €   55      ore 21           comprensivo di una copia del libro              €   10
Sabato 25 ottobre 2008                                                                  LS051 Lattico o presamico?                                                  valenti interpreti: Oscar, Marco Carpineti, Paola Orsini, Mandrarita, Valle
                                                                                                                                                                    d’Itri, Cetrone, Tenuta Piscoianni.
LABORATORI DEL GUSTO                                                               Comparazione tra le due scuole di caseificazione del latte di capra. Da
                                                                                                                                                                    ore 12                                                              €   12
                                                                                   un lato robiola di Roccaverano classica e pélardon affiné (Presìdi Slow
     LS048 Alla corte di Beaucastel                                                Food), St Maure de Touraine e il caprino fresco di Les Ecureils (Val
Produttore culto di Châteauneuf-du-Pape, nel basso Rodano, la proprie-             d’Aosta) per i caprini a cagliata acida e dall’altro cacioricotta cilentana,          LV07 Caffè e cioccolato made in Torino
tà di Beaucastel, che risale addirittura al 1549, è l’unica a utilizzare, per      caciotta di capra girgentana (Presìdi Slow Food), tome à l’ancienne                        all’insegna della creatività: Lavazza e Gobino
                                                                                   (Francia) e Los Alzados (Gran Canaria). Abbinamento con tre vini bianchi         Caffè e cioccolato: un matrimonio d’eccellenza. Dalla conoscenza dei
il rosso, tutti e tredici i vitigni consentiti dal disciplinare. In questa degu-
                                                                                   da Italia (Lazio), Spagna (Galizia) e Francia (Alsazia).                         rispettivi prodotti e dalla comune passione per l’estremo, Lavazza e il
stazione Jean-Pierre Perrin vi farà assaggiare tre rossi dal perfetto
melange delle uve e tre vini bianchi tra cui il Vieilles Vignes, da roussan-                                                                                        Mastro cioccolatiere Guido Gobino intraprendono un viaggio alla sco-
ne in purezza.                                                                                                                                                      perta degli abbinamenti delle diverse forme dei due prodotti, in purez-
                                                                                   ore 12                                                               €   18
ore 12                                                                €   45                                                                                        za o spesso aromatizzati, fino alle loro espressioni più innovative.
                                                                                                                                                                    ore 12                                                              €   16
                                                                                        LS052 San Daniele: il taglio del prosciutto
     LS049 Solforosa sì o solforosa no?                                            Confronto tra il prosciutto crudo tagliato a mano a opera di un maestro
Laboratorio per vedere come la solforosa agisce sul vino. Attraverso               tagliatore e quello affettato a macchina. In collaborazione con il                    LS055 Terroir d’Italia, il Sangiovese di Romagna
alcuni esempi si cercherà di capire quali fattori umani (savoir-faire ed           Consorzio del prosciutto di San Daniele vi saranno presentate due sta-           Un viaggio tra i territori più peculiari del Sangiovese di Romagna alla
esperienza del produttore) e naturali (sanità delle uve, topos e condi-            gionature, 14 e 18 mesi, nei due differenti tagli per confrontarne consi-        scoperta di uno dei vitigni più sensibili nella traduzione del terroir.
zioni pedoclimatiche) consentano di fare vini senza SO2. Assaggio com-             stenze e caratteristiche organolettiche. Abbinamento con i vini, meto-           Dalle zone storiche del Faentino e del Forlivese, al recente successo
parato di un rosso – Morgon Lapierre (con e senza solforosa) –; un bian-           do classico e non, della cantina Cavit di Trento.                                del Riminese sino al Cesenate, ultimo arrivato, degusterete sei vini
co – Gavi Filagnotti Cascina degli Ulivi (con e senza) –; un vino dolce –          ore 12                                                               €   18      dell’annata 2004 che sottolinea i caratteri unici di questi sangiovese
Cuvée Louise Château Le Puy – e un Sauternes – dove la quantità di sol-                                                                                             in purezza.
forosa è la più alta permessa. E infine, una sorpresa.                                  LS053 Germania: formaggi e birre dalla Baviera                              ore 15                                                              €   18
                                                                                   Quando si parla di Baviera vengono subito in mente Monaco e
ore 12                                                                €   20       l’Oktoberfest. Ma è davvero tutto qui? Assolutamenete no. Respirerete                 LS056 Biodiversità a Borc Dodon




                                                                                                                                                                                                                                                    sabato 25 ottobre 2008
                                                                                   la genuinità della cultura bavarese guidati dal convium Slow Food                Borc Dodon è il marchio territoriale dei vini di Denis Montanar ed è il
                                                                                   München, assaggiando in totale stile monacense una selezione di birre            nome dell’antico borgo – siamo tra Udine e Trieste – dove con la moglie
     LS050 Birre innovative degli America’s beer poets                             artigianali e formaggi tipici di questa splendida regione della Germania.
                                                                                                                                                                    Alessia ha iniziato a fare vino, nel 1995, e a coltivare antiche varietà di
Innovazioni nel processo produttivo, ingredienti inconsueti, cura nel              ore 12                                                               €   18      frumento e mais. Assaggerete cinque annate dell’Uis Blancis (2000,
packaging, apprezzamento e rispetto della tradizione e apertura verso il
                                                                                                                                                                    2001, 2002, 2003 e 2006), un blend di vitigni a bacca bianca che fermen-
futuro sono il segreto del successo delle nuove birre artigianali made in
                                                                                        LS054 Itrana caput mundi dell’extravergine                                  ta con lieviti naturali e non viene né chiarificato, né filtrato. A chiudere,
USA. Degusterete una selezione di inusuali ed eccitanti bevande dei
                                                                                   Dal Lazio una grande novità nel panorama olivicolo d’eccellenza: l’itra-         il pane fatto con le farine biologiche e la spalla cruda dei maiali alleva-
nuovi, emergenti poeti della birra. Conducono Charlie Papazian, presi-
                                                                                   na, cultivar autoctona dell’omonima località in provincia di Latina,             ti in azienda, in abbinamento con Refosco Scodovacca 2003.
dente Brewers Association e Lorenzo Dabove, direttore culturale
Unionbirrai.                                                                       emblema delle potenzialità di un terroir dalle caratteristiche pedocli-
                                                                                   matiche uniche. In questo Laboratorio esplorerete peculiarità, stili, ana-
ore 12                                                                €   16       logie e differenze tra le varie espressioni dell’itrana, attraverso i suoi più   ore 15                                                              €   20
                                                                                                                                                                                                                                                    59
                                                                                                                                                                                                                                            60
     LS057 Sauvignon blanc, the next step                                     Con la partecipazione di João Machete Pereira, di Symington Estates,                LS063 Marcel Deiss e i vini di terroir
                                                                              una delle due famiglie produttrici ancora completamente indipendenti,
Sinora avete conosciuto una faccia del sauvignon neozelandese: vini da        degusterete: Blandy’s 5 YO malmsey e sercial; Cossart Gordon 5 YO bual;        Bevendo i vini del Domaine Deiss a emergere è il terroir, non il vitigno o
prezzo, subito riconoscibili, facili da bere e per questo ricercati. Ora vi   Cossart Gordon Colheita Malmsey 1994; Cossart Gordon Colheita Bual             l’enologo: equilibrio, armonia, carattere, originalità. Secondo Jean-Michel,
presentiamo l’altra: macerazioni prolungate, uso del legno e di lieviti                                                                                      che gestisce oggi la proprietà, un vigneron deve innanzitutto rispettare la
                                                                              1995 e Blandy’s Bual Vintage 1977.
indigeni hanno lo scopo di dare più complessità a questo vitigno che in                                                                                      terra, ascoltare il vigneto, deve condurlo per mano, come un bambino, e
Nuova Zelanda ha, dopo la Francia, la sua patria d’elezione. Con Jeffrey      ore 15                                                             €   25      mai dominarlo. Degustazione di alcuni vini del terroir – 1er e grand cru –
Chilcott, kiwi e appassionato del vino, assaggerete sei esempi di questa                                                                                     che nella tradizione alsaziana sono chiamati con il nome del luogo e dove
nouvelle vague tra cui Neudorf, Clos Henry e Dog Point Section 94.                 LS061 Dugat-Py, il maestro di Gevrey-Chambertin                           l’impianto misto è la regola assoluta.
ore 15                                                            €   20      Bernard, Jocelyne e Loïc Dugat-Py sono alla testa della più ambita azien-
                                                                                                                                                             ore 18                                                             €   40
                                                                              da dell’intera Borgogna. I metodi di vinificazione impiegati, assoluta-
     LS058 I pastori dell’Appennino abruzzese                                 mente naturali, restituiscono fedelmente ogni piccola sfaccettatura dei
Questa comunità di Terra Madre rappresenta il recupero della pastori-         terroir di Gevrey-Chambertin. Dell’ottima vendemmia 2006 Bernard vi                 E006 Vini d’Italia 2009
zia tradizionale transumante e della produzione di formaggi a latte           proporrà due Gevrey-Chambertin Villages (il Coeur de Roy e Les                 Torna, lungo la suggestiva rampa di salita dell’ex pista di prova del
crudo (e biologici), contribuendo a preservare il patrimonio ambientale       Evocelles), due Gevrey-Chambertin Premiers Crus (Petite Chapelle e             Lingotto, la grande degustazione dei vini premiati con i Tre Bicchieri dalla
e a fornire una valida alternativa per la popolazione locale. Vi presente-    Champeaux) e due Grands Crus dello stesso comune (Charmes-                     nuova edizione della guida Vini d’Italia di Gambero Rosso e Slow Food.
ranno: ricotta maritata con erbe, pecorino, caciocavallo di pezzata           Chambertin e Mazoyères-Chambertin).
                                                                                                                                                             ore 16-19.30                                                       €   70
rossa, ricotta affumicata e salsiccia di pecora abbinati a verdura e frut-    ore 15                                                             €   60
ta di stagione e ai vini delle aziende Fontanafredda e Selvapiana.
                                                                                                                                                                  LS064 Il mio sogno di lambic
                                                                                   LV08 Il caffè in cucina
                                                                                                                                                             Lambik Odroom in fiammingo significa «il mio sogno di lambic» ed è il
ore 15                                                            €   18      Dalla passione per il caffè nasce l’idea di coinvolgere alcuni dei più         caffè di Beersel, piccolo sobborgo di Bruxelles, dove Armand Debelder,
                                                                              importanti chef italiani per fare un esercizio di stile in chiave gastrono-    mastro birraio e anima della Drei Fonteinen, serve lambic in tutte le sue
                                                                              mica, trasformandolo da bevanda a ingrediente. Diventa così salsa, ridu-       declinazioni. Guidati da Armand saggerete l’unicità di questa birra a fer-
     LS059 Le affinità elettive: birre, formaggi e salumi                     zione e spezia per la creazione di primi piatti, secondi e dessert in cui il   mentazione spontanea – prodotta solo in questa ristretta area del
Cinque grandi birre artigianali cercano il connubio perfetto con salumi       fil rouge è la bevanda più amata dagli italiani. Lo chef Alfredo Russo, del    Belgio – attraverso una degustazione di jeune lambic, vieux lambic,
e formaggi d’autore, sul filo delle molecole che ne caratterizzano gusto      ristorante Dolce Stil Novo, esplorando nuovi territori del gusto, presen-      gueze, vintage gueze, kriek (con ciliege) e faro (con zucchero candito).
e aroma. L’amaro secco dei luppoli tedeschi, l’acidulo di birre di frumen-    ta alcune ricette originali e curiose che vedono protagonista proprio il
to o alla castagna, le note resinose e agrumate di alcune Ipa americane                                                                                      ore 18                                                             €   16




                                                                                                                                                                                                                                            sabato 25 ottobre 2008
                                                                              caffè.
si cimentano col grasso sontuoso del jamon iberico, l’affumicato della
pitina (Presidio Slow Food), la complessità del bettelmat mentre l’alco-      ore 15                                                             €   16
                                                                                                                                                                  LS065 I pescatori del Lago Trasimeno e del Garda
licità del barley wine terrà testa al cacao della torta Pistocchi.
                                                                                   LS062 Delbeck, il principe di Belair                                      Due comunità del cibo con un equilibrio molto delicato, che ottengo-
                                                                                                                                                             no i loro prodotti con pratiche di pesca tradizionali e non lesive del-
ore 15                                                            €   20      Siamo nei Grand Cru di Saint-Emilion su un suolo calacareo che dà vini         l’ecosistema. Dai due laghi degusterete tinca, anguilla affumicata (anche
                                                                              tra i più complessi della denominazione. Pascal Delbeck, proprietario di       abbinata a ricotta e miele), lavarello sott’olio e affumicato e l’alosa
     LS060 Madeira, l’isola del vino                                          Château Belair, vi presenterà una verticale del vino dello Château –           (sarda), esclusiva, questa, del lago di Garda. In abbinamento i vini delle
                                                                              fatto con uve merlot (a maggioranza) e cabernet franc – a partire dagli        cantine toscane Droandi, Fassati e Capitoni.
Il Madeira, vino fortificato originario dell'omonima isola atlantica, è       anni Ottanta sino ad arrivare agli ultimi millesimi.
prodotto in quattro tipologie, che prendono nome dalla varietà di uva
usata: sercial (secco), verdelho (medio), bual (dolce) e malmsey (ricco).     ore 18                                                             €   45      ore 18                                                             €   18
     LS066 La natura del vino                                                      ingredienti originali, modi alternativi di usare prodotti alimentari e il          LS071 Jerez: “la flor de mi secreto”
                                                                                   disegno di nuovi utensili per mangiare e per presentare il cibo.
Viticoltura convenzionale, biologica e biodinamica a confronto per sco-            Recentemente insignito del più alto premio nel campo del design – il          Nonostante siano venerati come le pietre miliari della vinicultura mon-
prire le differenze che esistono tra questi modi di concepire la vigna e           premio Lucky Strike – e dopo la sua presenza a Documenta Kassel, il più       diale, i vini di Jerez sono ancora grandi sconosciuti. Guidati da Álvaro
il vino. Vedrete i terreni coltivati nei tre diversi modi, e con l’analisi della                                                                                 Girón, massimo esperto in materia, vedrete le differenze tra l’affinamen-
                                                                                   importante evento d’arte d’avanguardia, Ferran Adrià racconta il suo
cristallizzazione sensibile ne constaterete la differente vitalità. Con i                                                                                        to biologico sotto velo de flor e l’affinamento puramente ossidativo.
                                                                                   modo di disegnare e progettare con il cibo.
produttori e Ivo Bertaina di Agri Bio Piemonte assaggio di vini – del Gavi                                                                                       Assaggerete sei vini eccezionali: Manzanilla Las cañas 8 años, Fino
e del Doglianese – in modo da verificare se e come la viticoltura non              ore 18                                                            €   16      Macharnudo Alto 15 años, Manzanilla Pasada 10 años, Amontillado Gran
convenzionale sia diversa o addirittura migliore.                                                                                                                Barquero, Palo Cortado Antique e Pedro Jimenez Niños Vors.
                                                                                        LSIG03 Sigaro TOSCANO® Originale Selected.                               ore 21                                                                  €   30
                                                                                               Quando lo Champagne è d'orzo
ore 18                                                                €   16
                                                                                   In occasione del trentennale della fondazione, Mario Chiaradia, proprie-           LS072 Il comté e i prodotti dello Jura
                                                                                   tario dell’azienda birraria Zago di Prata di Pordenone (Pn), vi presenterà    Lo Jura è una regione affascinante, ricca di prodotti straordinari su cui
     LS067 La renaissance dell’enologia greca                                      direttamente dalla sua collezione privata una verticale di HY Cuvée,          eccellono il comté – formaggio a latte crudo da vacche montbéliarde
Negli ultimi 20 anni la Grecia sta ponendo molta attenzione allo svilup-           birra a metodologia champenoise. Fumata guidata da Stefano Fanticelli,        fatto nelle fruitières, caseifici cooperativi – e il Vin Jaune, miracolo della
po qualitativo del suo vino. L'enologia del Paese sta progressivamente             esperto del Sigaro TOSCANO®.                                                  natura. Guidati dagli esperti del Cigc – il consorzio di tutela – assagge-
recuperando il tempo perso, anche attraverso l'adozione di tecnologie              ore 20                                                            €   20      rete col Vin Juane sei formaggi abbinandoli, di volta in volta, a un pane
moderne e uomini competenti. Viaggerete alla scoperta dei vitigni indi-                                                                                          di spezie, una marmellata, un insaccato, un cioccolato, un miele e una
geni ellenici e delle sue nuove realtà vitivinicole: Domaine Gaia,                                                                                               gelatina, tutti prodotti tipici di questa regione.
Thimionpoulos, Antonopoulos, Lyrarakis e Gentilini.                                     LS069 I vini del vulcano: l’Etna                                         ore 21                                                                  €   20
ore 18                                                                €   18       Salvo Foti – vignaiolo ed enologo sull’Etna e autore del libro Montagna
                                                                                   di Fuoco – vi guida alla scoperta dei bianchi e rossi prodotti sulle cola-         LS073 I territori dell’Angus
                                                                                   te di lava del vulcano. Il carricante e il nerello mascalese e cappuccio di
     LS068 Bowmore and more                                                        Benanti e Il Cantante (azienda del leader dei Simply Red) vi mostrano         Degustazione per scoprire come il luogo di allevamento e l’alimentazione degli
Acqua, torba, legno, persone e tradizione, sono gli elementi che confe-                                                                                          animali “marchino” il gusto della carne. A confronto tre carni di razza Angus
                                                                                   come contrade ed esposizioni influiscano sulla complessità dei terroir.
riscono il carattere delicato, armonioso e unico agli Islay Single Malt                                                                                          allevate in Italia, Scozia e Nuova Zelanda: le femmine di Paolo Parisi, allevatore
                                                                                   Degustazione dei Pietramarina e Serra della Contessa dal 1999 al 2007.
Scotch Whisky di Bowmore. Direttamente dalla Scozia Peter Gibson e il                                                                                            toscano a Usigliano di Lari (Pi), nel piatto con le cugine scozzesi e kiwi servite
                                                                                   ore 21                                                            €   20




                                                                                                                                                                                                                                                      sabato 25 ottobre 2008
master blender Iain Mc Callum vi apriranno le porte della più antica                                                                                             crude in due versioni (battuta e zingara) e quindi cotte sotto vuoto.
distilleria dell’isola di Islay, datata 1779. Partendo dal distillato bianco,                                                                                    Abbinamento con i vini toscani delle Tenute Ambrogio e Giovanni Folonari.
dna del whisky, verificherete come il tempo e i legni – in assaggio tre                 LS070 Nebbiolo e Sangiovese… signori si nasce!                           ore 21                                                                  €   22
limited edition da botti di bourbon, sherry e porto – possano conferire            Un omaggio ai due vitigni, che nel tempo hanno fatto del Bel Paese una
agli Scotch bouquet aromatici completamente diversi. Per stuzzicare, in            mecca per tanti pellegrini assetati di conoscenza e di buon vino. Sei pro-
abbinamento, un cioccolato Domori e un’ostrica.                                    tagonisti di una leggenda che si rinnova anno dopo anno vi sveleranno i
                                                                                                                                                                                                          ità inserite
ore 18                                                                €   18       segreti di queste piccole alchimie. Per il Piemonte Barolo Rupestris                            L’incasso delle attiv del Gusto
                                                                                                                                                                                                       Salone
                                                                                   Cappellano, Barolo Cannubi San Lorenzo-Ravera “Citrico” Rinaldi e                             nel programma del sostenere
     LV09 Il Design nel Food, quando la cucina                                     Bramaterra Antoniotti; per la Toscana Chianti Classico Le Trame Podere le                         2008   contribuirà a
                                                                                                                                                                                                              azione
          si veste di nuove forme by Ferran Adrià                                  Boncie, Saetta Montebernardi e Brunello di Montalcino Pian dell’Orino.                              i progetti della Fond tà Onlus
Uno dei principi del suo ristorante El Bulli è offrire ai commensali nuove                                                                                                        Slow Food per    la Biodiversi
sensazioni attraverso la creatività applicata alla cucina, la ricerca di           ore 21                                                            €   30
                                                                                                                                                                                                                                                      61
                                                                                                                                                                                                                                                62
     LS074 Il nuovo volto del Tokaji Aszu                                       TEATRO DEL GUSTO                                                                 INCONTRI CON L’AUTORE
Molta discussione s’è fatta in Ungheria circa lo stile del leggendario
Tokaji Aszu. Produttori innovativi e tradizionali si sono scontrati ricercan-
                                                                                     TSA08 La dolce revolución                                                        ICA08 Fabio il Magnifico
do nuove tecniche (macerazioni, riduzione delle rese, solforosa) o enfa-        Usata da molti chef d’avanguardia e bandiera di Slow Food nella lotta per        Se è vero che il New York Times ha scritto di Fabio Picchi che «parla
tizzando quelle classiche. Bevendo ora i nuovi vini – dal Diznoko 1993 al       la biodiversità, la stevia rebaudiana è una pianta originaria del Paraguay,
                                                                                                                                                                 come un poeta e cucina come un mago», preparatevi a un incontro d’al-
1999 di Royal Tokaji – è chiaro che si può ancora discutere, tra il vecchio     15 volte più dolce dello zucchero comune, ma senza calorie. Lo chef spa-
                                                                                gnolo Enric Millà del ristorante El Dien di Lleida (Catalogna) ve la fará        tissimo livello in cui si discuterà dei trucchi del mestiere di chef. Grande
e il nuovo, ma un grande Aszu viene anzitutto da uve di qualità.
                                                                                scoprire preparandovi due differenti interpretazioni con la stevia prota-        cuoco, alma mater del Cibreo di Firenze e fondatore del Teatro del Sale,
ore 21                                                              €   30                                                                                       Fabio Picchi è un raro esempio di assoluto rispetto della tradizione. Vi
                                                                                gonista e abbinate a un vino della cantina Firriato di Paceco (Tp).
                                                                                ore 12                                                               €   25      farà la sua lezione di cucina “numero zero”: le basi, ovvero da dove
     LS075 Il Calvados Lecompte                                                                                                                                  cominciare per imparare quest’arte.
La Maison Lecompte, fondata nel 1886, è un produttore artigianale spe-
                                                                                     TSA09 Pasquale fa… centro                                                   ore 12                                                             €   20
cializzato nella distillazione e invecchiamento di Calvados du Pays
d’Auge, la zona più nobile dell’appellazione. Guiderà il Laboratorio il         Pasquale Centrone gestisce quello che è, a detta di molti, il migliore
distillatore e proprietario Hervé Pellerin, che presenterà tutta la gamma       ristorante di pesce da Roma in giù, un posto dove è ancora possibile
                                                                                gustare il sapore vero di tutto quello che si pesca dal mare. Grande                  ICA09 Il Tokaji biologico di Marta
dei suoi prodotti, nei diversi stadi di invecchiamento. Degusterete un
Calvados di 5 anni, uno di 12, uno di 15 e infine un très vielle réserve        conoscitore della materia prima, specializzato in pesce crudo, Pasquale          Pendits Vineyard, nel Tokaji, è la prima e unica azienda ungherese a pro-
composto da distillati molto vecchi, superiori ai 20 anni.                      è un artista del taglio classico “all’italiana” e vi proporrà un suo piatto      durre Tokaji a certificazione biologica. La produttrice Marta Wille-
                                                                                abbinato a un vino della cantina Cavit di Trento.                                Baumkauff racconterà le motivazioni di questa scelta e come vengono
ore 21                                                              €   18
                                                                                ore 15                                                               €   25      coltivati i vigneti, quali sono le fasi della vinificazione e dell’elevage.
                                                                                                                                                                 Degusterete quattro vini: Furmint-Muscat Cuvée 2005, Muscat-
     LV10 Il cappuccino… che arte!
                                                                                     TSA10 Sushi and roll                                                        Harslevelu Cuvée 2006, Muscat 2006 e l’Aszu 2001, che è tra i migliori e
In Italia il cappuccino non è solo una bevanda ma un’espressione di vera
                                                                                Arriva per la prima volta in Italia, grazie alla collaborazione con la           più ricercati esempi di vini dolci del mondo.
poesia: bilanciare alla perfezione caffè e latte, ottenere la giusta tem-
                                                                                Fondazione Zeri, Yosuke Imada, chef del Ginza Kyubey, miglior ristorante
peratura e una compattezza perfetta della crema e lavorarla per creare                                                                                           ore 15                                                             €   20
motivi grafici sulla superficie, sono solo alcuni degli elementi della tec-     di sushi del Giappone, aperto nel più lussuoso quartiere di Tokyo dal 1936.
nica che bisogna imparare per diventare artisti del cappuccino… Gli             Qui si dice sia stato inventato il Gunkan Sushi, un roll in foglia d’alga Nori
esperti del Training Centre Lavazza vi condurranno nel fantastico               adornato con uova di salmone. Al Salone del Gusto Imada vi proporrà uno               ICA10 Sassicaia mon amour




                                                                                                                                                                                                                                                sabato 25 ottobre 2008
mondo del cappuccino e vi insegneranno come prepararlo a regola d’ar-           dei suoi piatti simbolo accompagnato dai vini del Gruppo Italiano Vini.
                                                                                                                                                                 Il Marchese Mario Incisa della Rocchetta, signore di Bolgheri, apprez-
te anche a casa, con i sistemi Lavazza A Modo Mio e Blue.                       ore 18                                                               €   25
                                                                                                                                                                 zato in tutto il mondo per la qualità dei suoi vini, racconta 40 anni di
ore 21                                                              €   16                                                                                       Sassicaia, il vino più importante dell’enologia italiana. Potrete scopri-
                                                                                     TSA11 Mangia coi lupi                                                       re i segreti di una famiglia che dal nulla è riuscita a creare una zona
                                                                                Nell’omonima trattoria a Melito Irpino (Av) Enzo Di Pietro propone la cuci-      viticola d’eccellenza. L’assaggio del Sassicaia 2005 e del 1998 suggel-
                                                                                na del territorio avellinese fatta di materie prime povere e contadine, ma
                                            od                                                                                                                   leranno questa testimonianza: con il primo la grandezza di questa
                        Se sei socio Slow Fo                                    che rivelano l’identità gastronomica – e quindi culturale – di un’Irpinia cui
                                                                                                                                                                 etichetta da giovane, con il secondo l’eccellenza a dieci anni dalla
                                                                                è profondamente legato. In questa occasione potrete assaggiare un suo
                           meno 5 € su tutti                                    piatto abbinato a un vino della cantina Terre da Vino di Barolo (Cn).            vendemmia.
                           gli appuntamenti
                                                                                ore 21                                                               €   25      ore 18                                                             €   30
                              a pagamento
     ICA11 Il taglio Bordolese                                                     MOF15 Cultura e Storia della Gastronomia                                      MOF18 L’olio
Pascal Chatonnet, enologo di fama mondiale, consulente di alcune delle        Due lezioni (II lezione domenica ore 14).                                     Due lezioni (II lezione domenica ore 17).
più affermate aziende come Château Cos d'Estournel a Bordeaux e Vega          La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.                             La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.
Sicilia nella Ribera del Duero, da qualche anno si confronta con il nuovo     Conoscere i grandi cuochi, i ricettari, i prodotti più utilizzati, le tra-    L’olio di oliva, uno dei più tipici prodotti mediterranei, può essere giu-
Eldorado dell’enologia italiana, la Maremma. Vi racconterà la sua espe-       sformazioni del gusto nel corso dei secoli è indispensabile per com-          stamente considerato il principe dei condimenti fin dagli antichi splen-
rienza e il suo lavoro e vi farà assaggiare il Petra 2004 e un vino a sor-    prendere le tendenze e le contraddizioni attuali dell’universo alimen-        dori della cucina romana. Coltivazione, raccolta e spremitura, classifica-
presa, direttamente dal bordolese.                                            tare. Un affascinante percorso attraverso i modelli della cucina euro-        zione merceologica e proprietà nutrizionali, questi incontri aiuteranno
ore 21                                                            €   20                                                                                    a sviluppare una tecnica di degustazione adeguata per distinguere il
                                                                              pea moderna, con particolare attenzione per la storia della cucina
                                                                                                                                                            buon olio di oliva da quelli scadenti o difettati.
                                                                              italiana.
                                                                                                                                                            ore 17                                                            €   35
                                                                              ore 14                                                            €   35
MASTER OF FOOD: UN ASSAGGIO
Ogni lezione dura 2 ore                                                                                                                                          MOF19 I cereali, il pane, la pasta e il riso
                                                                                   MOF16 I Salumi
                                                                                                                                                            Due lezioni (II lezione domenica ore 18).
     MOF13 Cibo quotidiano                                                    Due lezioni (II lezione domenica ore 15).                                     La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.
                                                                              La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.                             La pasta è per eccellenza l’alimento che più contraddistingue noi
Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione
                                                                              Il mondo dei salumi e degli insaccati è al tempo stesso familiare e poco      Italiani, oltre che uno degli elementi della tanto invidiata dieta mediter-
La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un
                                                                              conosciuto, soprattutto sotto il profilo sensoriale: come si distingue        ranea. In queste due lezioni vorremmo allargare il panorama, parlando
incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la
                                                                              un buon salame da un prodotto scadente? O la giusta stagionatura di           anche di riso. Varietà, geografia e metodi di coltivazione oltre a quelli
spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme a una guida
                                                                              un prosciutto? Due incontri per imparare a scegliere degustando, ma           di produzione, saranno gli argomenti sviscerati. Due appuntamenti ric-
esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-
                                                                              anche per avere gli strumenti elementari per conoscere i processi di          chi di fibre e carboidrati, dove le parti teoriche, come da tradizione, si
duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di
                                                                              produzione: dall’allevamento alle stagionature fino alle tecniche di          alterneranno alle degustazioni guidate.
riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e
sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il       conservazione.                                                                ore 18                                                            €   40
frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.                        ore 15                                                            €   45
ore 11.30                                                         €   15                                                                                         MOF20 Il pesce




                                                                                                                                                                                                                                          sabato 25 ottobre 2008
                                                                                   MOF17 Cibo quotidiano                                                    Due lezioni (II lezione domenica ore 20).
     MOF14 L’ortofrutta                                                       Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione             La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.
                                                                                                                                                            Il pesce costituisce l’alimento base di diversi paesi, in Europa e nel
Due lezioni (II lezione domenica ore 12).                                     La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un
                                                                                                                                                            mondo, e spesso un singolo pesce o il modo di cucinarlo rappresentano
La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.                             incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la
                                                                                                                                                            una zona geografica o un’intera nazione: si pensi ad esempio al sushi giap-
Ampio spazio sarà dedicato alla tipicità e alla stagionalità, al riconosci-   spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme ad una guida           ponese o al merluzzo norvegese. L’Italia, dal canto suo, dispone di una
mento della qualità, ai prodotti di importazione, all’agricoltura biologi-    esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-   materia prima talmente varia che è impossibile trovare un unico piatto-
ca. Frutta e ortaggi verranno analizzati sotto molteplici aspetti: dalla      duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di        simbolo. Una varietà poco evidente nei nostri mercati e poco valorizzata
storia dell’agricoltura alla domesticazione di alcune specie all’impor-       riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e            dalle nostre richieste. Questi due incontri saranno l’occasione per cono-
tanza nutrizionale, senza dimenticare gli aspetti di produzione, com-         sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il       scere specie poco cucinate, imparare a sceglierle e gustarle secondo le
mercializzazione e conservazione.                                             frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.                        tradizioni della cucina italiana.
ore 12                                                            €   35      ore 16                                                            €   15      ore 20                                                            €   50
                                                                                                                                                                                                                                          63
                                                                                                                                                                                                                                         64
     MOF21 Il Caffè                                                                   AT11 Badesso o mai più!                                                      E006 Vini d’Italia 2009
Lezione unica di 1 ora                                                           Tenuta di Fontanafredda – Villa Contessa Rosa                                Torna, lungo la suggestiva rampa di salita dell’ex pista di prova del
Il primo locale in cui gustare il caffè fu aperto a Venezia nel 1640. Dura       Via Alba, 15 – Serralunga d’Alba (Cn) – 65 km a SE di Torino                 Lingotto, la grande degustazione dei vini premiati con i Tre Bicchieri
quindi da quasi quattro secoli la passione che lega gli italiani alla tazzu-     Antonio Badesso, nella sua Ostaria da Mariano a Mestre (Ve), è zelante       dalla nuova edizione della guida Vini d’Italia di Gambero Rosso e Slow
lella ‘e cafè, come cantava Pino Daniele anni fa. Ma gli ambiti e le tradi-      custode della tradizione gastronomica veneta e veneziana, adattata ai        Food.
zione del consumo di questa energetica bevanda sconfinano i territori            tempi e con ampio uso dei prodotti dei Presìdi Slow Food. Al Salone del      ore 16-19.30                                                   €   70
più vasti della nostra tradizione culturale: dal rito dell’ospitalità, all’ac-   Gusto, nella splendida cornice d’antan della Villa Contessa Rosa nella
compagnamento dei nostri cari passando dalla veggenza per finire con             Tenuta Fontanafredda, Antonio e il suo staff vi prepareranno una cena
il rito del caffè sospeso. Una serata per divagare su questi temi, degu-         basata sulla stagionalità e sui prodotti del territorio che sarà abbinata
                                                                                                                                                                   E007 Guarda che mare. Come salvare una risorsa
stando caffè dei presidi secondo le ricette di diverse tradizioni.               ai vini della cantina padrona di casa.                                       Cinzia Scaffidi e Silvio Greco parlano di mare, di pesca e di un bene
ore 21                                                               €   15                                                                                   comune da salvare. Gustando il pesce crudo della Riserva Naturale di
                                                                                 ore 20.30                                                        €   45
                                                                                                                                                              Torre Guaceto, in Puglia, condito da Pasquale Centrone del ristorante Da
                                                                                                                                                              Tuccino di Polignano a Mare. In abbinamento un bianco e un rosato
                                                                                      AT12 London calling                                                     pugliesi.
APPUNTAMENTI A TAVOLA                                                            Hotel Golden Palace – Sala Oro                                               ore 18          comprensivo di una copia del libro             €   10
     AT10 Brasil, toda joia, toda beleza!                                        Via dell’Arcivescovado, 18 – Torino
Ristorante Le Meridien Art Cafè – Via Nizza, 230 – Torino                        Gordon Ramsay è il mentore di questa cena preparata a quattro mani da
Helena Rizzo e Daniel Redondo sono la coppia giovane – lei 27 anni, lui          due suoi pupilli: Stuart Gillies (chef del Boxwood Café e del nuovo Plane
28 – del ristorante Mani di San Paolo del Brasile, locale emergente che          Food nel terminal 5 di Heathrow) e Angela Hartnett (chef di origini ita-
propone una cucina creativa ed elaborata che punta a difendere e pro-            liane del Murano di Londra e del resort Boca Raton in Florida).
                                                                                 Nell’elegante e raffinata cornice dell’Hotel Golden Palace vi proporran-                               I miei appunti
muovere i prodotti brasiliani senza complessi né obblighi. Helena e
Daniel trasmettono così attraverso il Mani un amore per la materia               no un menù dove si incontreranno la cucina di scuola italiana, con
prima locale e riescono nei loro straordinari piatti a comunicare un             influenze British contemporanee, di Angela e quella di Stuart che fa
Brasile universale. Il menù che vi preprarenno e che sarà servito nel-           della stagionalità degli ingredienti il suo punto di forza. I piatti della
l’ariosa e moderna cornice dell’hotel Le Meridien Art + Tech sarà                serata saranno accompagnati dai vini della cantina della Franciacorta
accompagnato dai vini di Vigneti e Cantine Pasqua di Verona.                     Fratelli Muratori.
ore 20.30                                                            €   75      ore 20.30                                                        €   75




                                                                                                                                                                                                                                         sabato 25 ottobre 2008
                                                                                 GLI APPUNTAMENTI
                                                                                 DI SLOW FOOD EDITORE
                                        ono agli
                    Coloro che si iscriv                                              E005 Château Lumière. Brindisi ed ebbrezze al cinema
                      Appuntam  enti a Tavola
                          devono recarsi                                         Antonio Attorre, cinefilo ed enofilo, racconta la storia d’amore fra vino
                         con mezzi propri                                        e cinema, mentre lo Champagne spumeggia nei bicchieri, a suggellare
                         presso i ristoranti
                                                                                 un’unione che non muore.
                                           ne.
                        che ospitano le ce                                       ore 13           comprensivo di una copia del libro              €   10
Domenica 26 ottobre 2008                                                          dalle elevate qualità nutrizionali e organolettiche. Marzolina fresca e       monopolio della famiglia, è sempre stato degno di un premier cru. Di
                                                                                  stagionata (Presidio Slow Food), ricotta secca, caprini aromatizzati e sta-   questo splendido vigneto di quasi cinquant’anni, Jean-Marc vi presenta
LABORATORI DEL GUSTO                                                              gionati col tartufo della Valle di Comino vi saranno proposti in assaggio     le annate 2005, 2004, 2003, 2002, 2001 e 1999.
                                                                                  insieme a tre annate storiche del Mater Matuta, uno dei migliori vini
     LS076 Chave, il mago dell’Hermitage                                                                                                                        ore 12                                                              €   45
                                                                                  rossi del Lazio.
Chave è senza dubbio il produttore di riferimento dell’Hermitage. Alla
presenza di Gérard e del figlio Jean-Louis degusterete sei vini di questa         ore 12                                                            €   18           LSIG04 Sigaro Il Moro 2007
prestigiosa denominazione: tre annate per il bianco (a maggioranza mar-
                                                                                                                                                                Guidati da Vittorio Capovilla, mastro distillatore veneto e in collabora-
sanne), e tre per il rosso, per il quale si procede a una vinificazione sepa-
rata di tre vigneti di suoli differenti – argillo-calcarei, granitici e sabbio-        LS080 Prosciutto di San Daniele e…                                       zione con la Velier di Genova, degustazione di rum agricoli e frutta eso-
si – assemblati poi ad arte per ottenere un Hermitage rouge perfetta-             Gli unici ingredienti per il prosciutto di San Daniele sono il sale marino    tica distillata a bagnomaria nell’isola di Marie-Galante e Guadalupa.
mente equilibrato.                                                                e l’opera del tempo. Degusterete il prosciutto stagionato 15 mesi e quin-     Andrea Slitti, mastro cioccolatiere toscano, proporrà dolci creazioni.
                                                                                  di ne saggerete l’uso in cucina in due abbinamenti (rigorosamente a           Fumata guidata da Stefano Fanticelli e Domenico Napoletano, rispetti-
ore 12                                                               €   45
                                                                                  freddo) con la pesca tardiva di Leonforte e la mela rossa dei Monti           vamente esperto ed enologo del sigaro TOSCANO®.
                                                                                  Sibillini, Presìdi Slow Food. Ad accompagnare, gli spumanti da uve            ore 14                                                              €   35
     LS077 Vigneron e terroir dello Champagne                                     autoctone dell’associazione Anima.
Viaggio nei diversi terroir dello Champagne accompagnati da sei vigne-
ron: Bereche et Fils e François Secondé della Montagne de Reims, Tarlant          ore 12                                                            €   18           LS083 Terroir d’Europa: bianchi autoctoni
della Vallée de la Marne, Chartogne-Taillet del Massif de Saint-Thierry,                                                                                        Il rinnovato interesse per i vini bianchi passa attraverso la riscoperta dei
Laherte Frères dei Coteaux Sud d’Epernay e Claude Cazals della Côte des                                                                                         vitigni autoctoni, che hanno trovato sintonia pressoché perfetta con i
Blancs. Degusterete i loro dosage zero, bollicine cui non viene aggiunto
                                                                                       LS081 Una giornata in Giappone
                                                                                                                                                                rispettivi territori. In giro per l’Europa con partenza dal Soavese (garga-
liquer d’expedition dopo la sboccatura e che sono considerati, per que-           Con la partecipazione di alcune comunità giapponesi di Terra Madre, un
                                                                                                                                                                nega) alla scoperta del Collio friulano (tocai), Jesino (verdicchio), Irpinia
sto motivo, l’espressione più pura dei terroir dello Champagne.                   laboratorio tra storia, silenzi e degustazione di cibo (e cultura) di un
                                                                                  paese che si è sviluppato a partire dal cereale-riso e dal legume-soia. Per   (fiano), Galizia (Pontevedra, albariño), Douro (Almendra, codega do
                                                                                                                                                                larinho, rabigato, gouveio), Francia (Madiran, mauzac) e Grecia
ore 12                                                               €   30       una volta il sushi lascerà il posto a intriganti stuzzichini preparati con
                                                                                  alcuni dei prodotti dell’Arca del Gusto, dai sapori di mare come l’etari      (Santorini, assyrtiko).




                                                                                                                                                                                                                                                domenica 26 ottobre 2008
                                                                                  (acciughe secche) e di terra come lo tsukemono (ortaggi in salamoia)          ore 15                                                              €   20
     LS078 Jackson’s five, omaggio al maestro                                     innaffiati con saké e con l’immancabile tè verde giapponese, rigorosa-
A poco più di un anno dalla scomparsa Michael Jackson rimane il più               mente biologico.
grande personaggio che il mondo della birra abbia conosciuto. Uno                                                                                                    LS084 Il Vino in Georgia tra passato e futuro
scrittore raffinatissimo, almeno quanto il suo gusto per il malto e per il                                                                                      Il vino è nato nel Caucaso, la Georgia ne è la madre. Cinquecento vigne-
luppolo, i cui scritti sono divenuti vere e proprie bibbie per tutti gli          ore 12                                                            €   16      ti autoctoni, un metodo di produzione antichissimo che oggi è ripreso
intenditori. Scoprirete i cinque continenti racchiusi nelle sue cinque                                                                                          da molti viticultori dell’Europa occidentale: vinificazione in anfore
birre preferite.                                                                                                                                                interrate con intervento umano minimalista. Soliko Tasishvili, enologo
                                                                                       LS082 Il Meursault Tessons di JM Roulot in verticale
ore 12                                                               €   16                                                                                     di Prince Makashvili, condurrà questa prima degustazione di vini prove-
                                                                                  Il Meursault Les Tessons Clos de Mon Plaisir è il vigneto feticcio del-
                                                                                                                                                                nienti da uve rkatziteli di sei produttori biologici provenienti dalla
                                                                                  l’azienda Roulot. Guy Roulot, papà di Jean-Marc, è stato uno dei primi
     LS079 Bianca o grigia purché capra laziale!                                  viticoltori a vinificare e a imbottigliare singolarmente i propri Meursault   regione di Kakheti.
La capra bianca e la grigia sono razze autoctone del Lazio a rischio di           Villages (Tessons, Tillets, Vireuils, Luchets e Meix-Chavaux), che erano
estinzione, depositarie di preziose biodiversità, che producono latte             considerati dei deuxièmes crus. Tra loro il Tessons Clos de Mon Plaisir,      ore 15                                                              €   20
                                                                                                                                                                                                                                                65
                                                                                                                                                                                                                                                  66
     LS085 Real Ale to take away                                                d’altissimo livello. Li proverete in abbinamento alla selezione di rum            zature di tipo chimico e il metodo di coltivazione adottato è quello biodi-
                                                                                Plantation, dei Caraibi e delle Americhe, di Fazi Battaglia.                      namico. Verticale del vino di Angiolino che meglio esprime le caratteristi-
«Dio salvi la regina o perlomeno le sue Ales», massima espressione bri-                                                                                           che del territorio, Il Pico nelle annate 1998, 1999, 2000, 2001, 2004, 2006.
                                                                                ore 15                                                               €   20
tannica in campo birraio. Cinque birre, capolavori made in UK, e tutte
fermentate in bottiglia, vi aspettano: T.E.A. (bitter), St. Peter (mild ale),                                                                                     ore 18                                                              €   20
Meantime (Ipa), Brewdog Brewery (imperial stout) e Thomas Hardy’s                    LS089 Nessuno tocchi il Grignano!
Barley wine 2006. Lorenzo Fortin di Terza Cerchia presenterà in abbina-         Fino a pochi anni fa l’oliva Grignano, autoctona della porzione veneta
mento tre formaggi ovviamente very British.                                     prossima al lago di Garda, era considerata ufficialmente “tipologia da
                                                                                                                                                                       LS092 L’Australia nascosta
ore 15                                                              €   16      espianto”, perché poco redditizia e scarsamente propensa alla qualità. La         Armatevi di zaino, mappa e bussola per un’esplorazione di sconosciuti ter-
                                                                                determinazione di un gruppo di olivicoltori – con epicentro nel paesino           ritori australiani. Nella borraccia metterete: le bollicine di Bay of Fires
                                                                                di Mezzane di Sotto – ha trasformato il Grignano in un “fenomeno”. Eccovi         (Tasmania); i bianchi di Sorrenberg (Victoria), Riesling Frankland Estate
     LS086 Il comté al giro d’Italia                                                                                                                              (Western Australia), Braemore Semillon Hunter Valley (NSW); i rossi di
                                                                                l’opportunità di conoscerli attraverso i loro capolavori: San Cassiano, Bio
Differenti comté – per età, tipo di affinamento, periodo (estate o inver-       Azzurra, Federico Caloi, Sisure, Bonamini, Cantina Valpantena.                    Craiglee Shiraz (Victoria), Balnares Coonawarra (South Australia), Kooyong
no) e zona di produzione (posizione della fruitière) – saranno abbinati                                                                                           Pinot Noir (Mornington Peninsula, Vic) e, infine, il dolce Chambers
                                                                                ore 15                                                               €   12
ad altrettani vini, rossi e bianchi, a rappresentare da nord a sud e da est                                                                                       Rutherglen Muscat (Vic). E attenti a non confondere il nord col sud!
a ovest l’enologia italiana attraverso le aziende del Gruppo Italiano Vini.
                                                                                     LV11 Caffè e cioccolato made in Torino                                       ore 18                                                              €   20
Chi sarà primo al gran premio della montagna e chi vincerà la volata?
Forse il più buon formaggio al mondo sarà il miglior gregario cui pote-                   all’insegna della creatività: Lavazza e Gobino
vate ambire.                                                                    Caffè e cioccolato: un matrimonio d’eccellenza. Dalla conoscenza dei                   LS093 Produttori di formaggi
                                                                                rispettivi prodotti e dalla comune passione per l’estremo, Lavazza e il                      della valle Elvo e della Serra
ore 15                                                              €   20
                                                                                Mastro cioccolatiere Guido Gobino intraprendono un viaggio alla sco-              In provincia di Biella, nella valle del torrente Elvo e sulla morena della
                                                                                perta degli abbinamenti delle diverse forme dei due prodotti, in purez-           Serra, dieci allevatori-casari riuniti nell’associazione Lattevivo producono
     LS087 Allevatori e norcini della Calabria grecanica                        za o spesso aromatizzati, fino alle loro espressioni più innovative.              burro, toma magra e ricotta (scrasc, in dialetto locale) con latte crudo
La comunità di allevatori e artigiani norcini della Calabria vanta una tra-     ore 15                                                               €   16       della pezzata rossa d’Oropa, razza bovina autoctona, oggi in via di estin-
dizione che risale alla Magna Grecia. L’uso del finocchio selvatico rac-                                                                                          zione. Li assaggerete insieme a ottimi caprini anch’essi a latte crudo e ai
colto sull’Aspromonte, del peperoncino rosso essiccato (to pipeddhi) e                                                                                            vini delle cantine Terre da Vino di Barolo e Fratelli Giacosa di Neive.
del pepe nero è assai diffuso per la produzione di fantastici salumi,                LS090 Borgogno in verticale




                                                                                                                                                                                                                                                  domenica 26 ottobre 2008
molti dei quali da carni di suino biologiche. Capocollo (Presidio Slow          Questa cantina, situata nel cuore del paese di Barolo, ha quasi 250 anni
Food), guanciale, soppressata, salsiccia, pancetta, ‘nduja sono i prodot-       di storia ed è una delle poche in Langa a conservare una memoria sto-             ore 18                                                              €   16
ti che assaggerete abbinati ai vini delle cantine Librandi, Rivera, Di Sisa     rica notevolissima. I vecchi millesimi alla Borgogno sono veramente
e Grifalco.                                                                     accuditi: periodicamente controllati, stappati, rabboccati ed etichetta-
                                                                                ti. In degustazione assaggerete cinque Baroli delle annate 1998, 1990,
                                                                                                                                                                       LS094 Carne e fumo
ore 15                                                              €   18      1985, 1982 e 1967.                                                                La tecnica di affumicare la carne è molto antica e consente di prolungarne
                                                                                                                                                                  la conservazione conferendole un sapore inconfondibile. Dal vero speck di
                                                                                ore 18                                                               €   40       Heinrich Poder (Merano), allo straordinario guanciale affumicato e al pro-
     LS088 Venezuela: il santo graal del cacao                                                                                                                    sciutto cotto di Paolo Parisi, allevatore toscano, ai Presìdi Slow Food della
In Venezuela nasce il cacao criollo, la varietà più pregiata e aromatica,            LS091 Maule… più Pico per tutti!                                             mortandela della Val di Non, violino di Capra, mortadella di Capotosto e
oggi quasi introvabile. In Venezuela i più grandi chocolatier del mondo         Sui Monti Lessini, nel territorio di Gambellara (Vi) su colline di origine vul-   sopressata di Gioi. In abbinamento i vini siciliani della cantina Planeta.
– da Michel Cluizel a Domori, Valrhona, Amedei, Trinci fino all’azienda         canica, La Biancara di Angiolino Maule regala vini con un’impronta molto
locale El Rey – si contendono queste preziose fave, creando cioccolati          personale, quasi estrema. La vigna è lasciata libera di esprimersi senza for-     ore 18                                                              €   18
     LS095 Dal vino all’acquavit(a)e                                                    LSIG05 Il sigaro Antico TOSCANO®                                             (Francia) affinato con il fond de cuve della stessa birra. Interverrà Jef Van
                                                                                                                                                                     den Steen autore del libro Les Trappistes.
Quando l’uva ha le caratteristiche adatte è possibile ritrovare nell’acquavi-      Viaggio tra distillati, alcolati e infusi di alcune delle distillerie artigiane
te, come avviene nel vino, le stesse impronte date dal terroir. Michele Di         che sono divenute nel tempo dei veri e propri cult: Varnelli, De Giorgi,          ore 21                                                              €   20
Carlo, esperto di spirito, vi illustrerà il mondo dell’acquavite d’uva, tipicità   Clementi e Cappellano. Fumata guidata da Stefano Fanticelli, esperto
solo italiana. Assaggerete tre grandi vini e i tre distillati di Bonaventura       del Sigaro TOSCANO®.                                                                   LV13 L’assaggio dell’espresso “A Modo Mio”
Maschio ottenuti dalle uve “madri”: Barolo di Elio Altare, Sagrantino di           ore 20                                                               €   20
Montefalco Arnaldo Caprai e Passito di Pantelleria Ben Ryé Donnafugata.                                                                                              Un mondo di colori: azzurro, giallo, rosso… e per ognuno una miscela
ore 18                                                                €   18                                                                                         speciale, unica, per preparare l’espresso migliore proprio a modo tuo.
                                                                                        LS097 I grandi cru: i Produttori del Barbaresco                              Nel laboratorio condotto dagli esperti del Training Centre Lavazza il
                                                                                   Macerazioni lunghe e affinamento in botti grandi di rovere alla                   protagonista sarai davvero tu, fra l’assaggio delle diverse miscele e la
     LS096 Evviva il brodo!                                                                                                                                          preparazione di fantastici cappuccini che potrai riproporre anche a casa
                                                                                   Produttori – la più importante cantina cooperativa di Langa – ben evi-
Alberto Capatti, rettore dell’Università di Scienze Gastronomiche, e               denziano la diversità dei vigneti più vocati dell’appellazione Barbaresco.        agli amici con il sistema Lavazza A Modo Mio.
Sergio Capaldo, responsabile del Presidio della razza piemontese vi par-           In occasione del cinquantennale di fondazione degusterete sei cru – Rio           ore 21                                                              €   16
leranno della storia, degli aneddoti e delle qualità del brodo mentre lo           Sordo, Pajè, Moccagatta, Rabajà, Montefico e Motestefano – di uno dei
chef Antonio Chiodi Latini ve ne proporrà diverse tipologie – di pesce,            migliori millesimi del decennio trascorso: il 1999. Gran finale con il
di gallina e di manzo – in due versioni: tradizionale e creativa. Per con-
cludere assaggio del bollito de La Granda cotto nel brodo in abbina-
                                                                                   Barbaresco Ovello annata 1979.
                                                                                                                                                                     TEATRO DEL GUSTO
mento con il Ser Gioveto Rocca delle Macìe.                                        ore 21                                                               €   30            TSA12 Il luogo della memoria
                                                                                                                                                                     Aimo e Nadia Moroni hanno fatto la storia della ristorazione milanese
ore 18                                                                €   16            LS098 Alla corte del Chianti                                                 – nel 1962 aprivano il loro locale, Il Luogo di Aimo e Nadia, – e anche di
                                                                                   Castell’in Villa ha nelle proprie cantine un vero e proprio tesoro: la            quella italiana. Niente compromessi con la materia prima, sempre d’al-
     LV12 Coffee experience:                                                       memoria del Chianti Classico. Eccovi il sangiovese di Castelnuovo                 tissima qualità e scelta personalmente, e la cura nell’esecuzione danno
          10 anni di sperimentazione sul caffè                                     Berardenga nella sua più pura, schietta, sferzante interpretazione.               piatti che risvegliano gusti sopiti. In questa occasione vi prepareranno
Lavazza raccoglie la sfida dell’innovazione sul caffè e presenta le crea-          Accompagnati dalla principessa Coralia Pignatelli, proprietaria della




                                                                                                                                                                                                                                                     domenica 26 ottobre 2008
                                                                                                                                                                     un piatto simbolo del loro ristorante, che sarà accompagnato da un
zioni che ha saputo inventare insieme a grandi chef per proporre in                tenuta, vi delizierete con questa verticale del vino Riserva: 2000, 1995,         vino dell’azienda franciacortina Fratelli Muratori.
modo sempre nuovo e straordinario l’espresso, esaltandone il gusto con             1985, 1975 e 1971 per finire con il Poggio alle rose 2003, una Riserva da
abbinamenti inediti e forme nuove: l’uovo e il caviale di caffè, le pasas,                                                                                           ore 12                                                              €   25
                                                                                   un’ulteriore selezione delle uve.
le lenti a contatto di caffè… La degustazione del prodotto diventa
un’esperienza che travolge tutti i sensi. Un laboratorio in cui vivere,                                                                                                   TSA13 C’è Mosca nel piatto!
                                                                                   ore 21                                                               €   35
insieme agli esperti del Training Centre, una vera coffee experience in                                                                                              Anatoly Komm, chef del ristorante Barvary di Mosca, uno dei locali più
un percorso che rivisita il rito italiano dell’espresso.                                                                                                             quotati della capitale, è profondamente legato alla cucina tradizionale
ore 18                                                                €   16            LS099 Westvleteren: la Birra.                                                russa e ai prodotti che la caratterizzano. Forte di esperienze all’estero
                                                                                   Nell’immaginario di un beer lover Westvleteren occupa un posto spe-               con nomi blasonati come Ferran Adrià, è uno dei pochi chef russi a usare
                                                                                   ciale. Forse la miglior birra al mondo, l’unica senza etichetta e acquista-       le tecniche di cucina più all’avanguardia e in questa occasione vi dimo-
                                                                                   bile solo in loco presso il monastero trappista di Saint Sixtus; la sua           strerà la sua abilità preparandovi un piatto che sarà abbinato a un vino
                           Se sei socio Slow Food                                  eccellenza è probabilmente frutto della stessa stretta regola di vita dei
                                                                                                                                                                     della storica cantina veneta Bertani di Grezzana (Vr).
                              meno 5 € su tutti                                    monaci che la producono. La assaggerete nelle tre versioni: blonde, 8 e
                                                                                                                                                                     ore 15                                                              €   25
                              gli appuntamenti                                     12 e, novità assoluta, la accosterete al formaggio dell’Abbazia di Belval
                                 a pagamento                                                                                                                                                                                                         67
                                                                                                                                                                                                                                                 68
                                                                                    dì filetto dello stesso vitello, saranno due grandi piatti perché sono fatti
     TSA14 È scattato Bettini
                                                                                    con una grande materia prima. Ed è la stessa cosa con le alici, le bughe,
                                                                                                                                                                   MASTER OF FOOD: UN ASSAGGIO
Qualcuno ha definito Alberto Bettini «animale mitologico» per sottoli-              la razza, che non costano niente… ». Di questo si parlerà con Aimo             Ogni lezione dura 2 ore
neare quanto sia raro, quasi impossibile, il suo modo di interpretare la            Moroni, dal 1962 con la moglie Nadia, chef e patron de Il Luogo di Aimo
ristorazione. La sua cucina è autentica, è territorio vero, è filiera corta, è      e Nadia di Milano: di materia prima, della capacità di sceglierla, di piat-         MOF22 La mozzarella
un palcoscenico per contadini e artigiani. I menù di Alberto sono emozio-           ti poveri, di cultura gastronomica italiana. Vi accompagnerà un vino           Lezione unica di 1 ora
nanti, raffinati: la parte visibile di un territorio grande e nascosto. Oggi vi     scelto da Federico Graziani, sommelier del ristorante.                         Quella delle paste filate è la famiglia di formaggi che mette insieme
preparerà un piatto abbinato a un vino dell’azienda Frescobaldi di Firenze.
                                                                                    ore 15                                                             €   20      scamorze, provole, caciocavalli, provoloni, trecce … ma il prodotto più
ore 18                                                                 €   25                                                                                      conosciuto e consumato è senz’altro la mozzarella. Un appuntamento
                                                                                                                                                                   per saperne di più sulle tecniche produttive, sulla mappatura delle più
                                                                                         ICA14 Bellavista, bollicine italiane                                      interessanti produzioni artigianali con una particolare attenzione ai
     TSA15 Happy hour sloveno                                                       La maison di Erbusco, una delle aziende che ha fatto la storia delle bol-      migliori esempi provenienti dalla tradizione casearia pugliese.
Musica, gran vino, fraternità, ottimo cibo e soprattutto… fiesta! Ales              licine della Franciacorta, raccontata dal suo direttore tecnico Mattia         ore 11.30                                                         €   15
(Kristancic della cantina Movia) e Tomi (Tomaz Kavcic, chef del Pri Lojetzu         Vezzola. Terroir, tecnica di cantina, ma anche rispetto dell’ambiente
del castello di Zemono) vi proporranno un’esperienza diversa di approc-             sono il credo di questa persona che da oltre trent’anni confeziona bol-
ciare il cibo e il suo alter ego liquido. Assisterete alla cottura sul sale inte-   licine di classe. Si assageranno il satèn dell’ultimo millesimo e la cuvée          MOF23 Cibo quotidiano
grale a lungo sperimentata da Tomaz che si sposerà con i vini di Ales.              Sigillo Teatro della Scala 2000.                                               Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione
ore 21                                                                 €   25       ore 18                                                             €   20      La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un
                                                                                                                                                                   incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la
                                                                                                                                                                   spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme a una guida
                                                                                         ICA15 Grégory Neisson, l’agricoltore del rum
INCONTRI CON L’AUTORE                                                               Coltivazione della canna da zucchero nel rispetto della natura, difesa
                                                                                                                                                                   esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-
                                                                                                                                                                   duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di
     ICA12 Il magico mondo di Anne Marie Lavaysse                                   delle varietà naturali, lunghe fermentazioni, distillazione in colonna         riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e
                                                                                    créole Savalle di concezione unica e invecchiamento in barrique di             sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il
Nel Minervois (Languedoc-Roussillion) su un altopiano a 320 metri sul livel-
                                                                                    Limousin selezionate con grande cura: tutto questo è Grégory Neisson.          frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.
lo del mare, Anne-Marie e suo figlio Pierre hanno fatto de Le Petit Domaine
                                                                                    Produttore a Le Carbet in Martinica dell’omonimo rum, vi racconterà
de Gimios un vero punto di riferimento per la biodinamica. Madame                                                                                                  ore 11.30                                                         €   15
                                                                                    tutte le differenze che fanno la differenza per produrre un grande rum




                                                                                                                                                                                                                                                 domenica 26 ottobre 2008
Lavaysse cura la sua vigna come un piccolo giardino, solo con tisane a base
                                                                                    agricole, degustando insieme a lui il bianco Neisson 70°, il 1991 e il 1994.
delle diverse erbe che crescono spontanee nelle garrigues. Vi parlerà di sé e                                                                                           MOF24 Cibo quotidiano
del suo modo di comunicare con la natura e, assaggiando i suoi vini, sfiore-        ore 21                                                             €   20
rete per un attimo un mondo fantastico che a Gimios è divenuto realtà.
                                                                                                                                                                   Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione
                                                                                                                                                                   La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un
ore 12                                                                 €   20                                                                                      incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la
                                                                                                                                                                   spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme a una guida
                                                                                                                          ità inserite nel
     ICA13 Aimo e Nadia, ricordi di cucina d’autore                                                 L’incasso delle attiv del Gusto                                esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-
                                                                                                                            ne
Laboratorio della memoria                                                                            programma del Salo stenere                                    duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di
                                                                                                        2008 contribui  rà a so                                    riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e
Dal libro Aimo e Nadia, Le squisitezze del cibo e dell’anima. Aimo:                                                             azione
«Intendo dire che lo spezzatino di quel vitello piemontese costa poco                                    i progetti della Fond tà Onlus                            sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il
                                                                                                                          odiversi
ed è considerato un piatto povero, mentre il ricco dello stesso vitello è                           Slow Food per la Bi                                            frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.
il carrè. Però se faccio uno spezzatino con patate con quel vitello e uno                                                                                          ore 16                                                            €   15
                                                                                    AT14 Poker d’Uliassi                                                       sarà abbinato ai vini della cantina siciliana Firriato di Paceco (Tp) che ha
                      Se sei socio       Slow Food                                                                                                             valorizzato in questi anni i terroir del sud.
                                                                               Eataly – Via Nizza, 230 int.14 – Torino                                         ore 20.30                                                          €   85
                  meno 5 €               meno 15 €                             Mauro Uliassi, chef dell’omonimo ristorante di Senigallia sulla costa
                  sui Master             sui Master                            adriatica, è senza dubbio uno dei più grandi interpreti della cucina di
                                            of Food
                  of Food                                                      pesce italiana. La capacità, il saper-fare, le conoscenze e la sensibili-       GLI APPUNTAMENTI
                   di un incontro            di due                            tà negli abbinamenti di Mauro danno piatti che esplorano gusti nuovi
                                           incontri                            e riescono sempre a suscitare forti emozioni. In occasione del Salone           DI SLOW FOOD EDITORE
                                                                               del Gusto Mauro si esibirà nei locali di Eataly, il primo big store del
                                                                               cibo di qualità, e vi proporrà una serie di piatti che saranno abbinati              E008 Extravergini d’Italia
     MOF25 Vino II livello – I passiti                                         ai vini siciliani della cantina Duca di Salaparuta – Vini Corvo di              Diego Soracco e Tiziano Gaia, curatori della Guida agli Extravergini
                                                                               Casteldaccia (Pa).                                                              d’Italia, ne presentano l’ottava edizione illustrando le peculiarità della
Lezione unica di 1 ora                                                                                                                                         migliore produzione nazionale, fatta di differenti terroir e di una grande
                                                                               ore 20.30                                                            €   90
Si approfondirà uno dei temi che caratterizza il corso di Vino Secondo                                                                                         varietà di cultivar. Assaggio comparato di oli extravergini liguri, toscani,
Livello del progetto Master of Food: I vini passiti e i vini fortificati. Il                                                                                   siciliani e laziali.
nostro viaggio si svilupperà nell’approfondimento delle peculiarità di              AT15 Big in Japan                                                          ore 13       comprensivo di una copia della Guida                  €   15
vinificazione e delle caratteristiche vitivinicole dei vini dolci con parti-   Ristorante Le Meridien Art Cafè – Via Nizza, 230 – Torino
colare attenzione alle zone e le tipologie più importanti del mondo:
                                                                               Il ristorante Tsuyama è molto noto a Tokyo per il sashimi – pesci o mol-
Sauternes, Riesling della Mosella e del Reno, Tokaji ungherese ecc…                                                                                                 E009 La leggenda del buon cibo italiano
Piacevoli degustazioni a tema accompagneranno la serata.                       luschi tagliati in fette sottili– e il tenpura – verdure e pesce in frittura
                                                                               leggera – oltre che per le diverse cotture del pescato, sempre rispetto-        È in atto una guerra planetaria fra tecnocibo ed ecocibo: due modi
ore 21                                                             €   20                                                                                      opposti e antagonisti di considerare l’alimentazione umana e la nostra
                                                                               se della materia prima. Al Salone del Gusto lo chef Hiromasa Iwashima
                                                                                                                                                               salute. Il libro di Paolo C. Conti raccoglie i risultati di un’inchiesta che
                                                                               vi proporrà la cucina classica giapponese, Tokyo-style, che vi sorpren-
                                                                                                                                                               indaga la natura nascosta di ciò che finisce nei nostri piatti, scoprendo
                                                                               derà per l’originalità e la semplicità che esalta gusti e sapori degli ingre-
APPUNTAMENTI A TAVOLA                                                          dienti. Le portate di questo speciale menù saranno abbinate ai vini alsa-
                                                                                                                                                               che raramente quello che mangiamo è davvero ciò che sembra. Brindisi
                                                                                                                                                               con dolci piemontesi e Asti Spumante.
                                                                               ziani della Cave de Turckheim e a quelli piemontesi di Araldica di Castel
     AT13 Massimo e Lidia, che coppia!




                                                                                                                                                                                                                                              domenica 26 ottobre 2008
                                                                               Boglione (At).                                                                  ore 16                         Accesso libero su prenotazione
Real Castello di Verduno
                                                                               ore 20.30                                                        €       120
Via Umberto I, 9 – Verduno (Cn) – 55 km a sud di Torino, A6
                                                                                                                                                                    E010 Itinerari nei gusti della provincia di Chieti
Una serata speciale nelle belle sale d’epoca del Real Castello di Verduno,
ex dimora di caccia di re Carlo Alberto sulle prime colline di Langa. Ai            AT16 Oro, argento e Mirazur                                                Quattro percorsi gastronomici alla scoperta della provincia di Chieti.
fornelli Massimo Bottura de La Francescana di Modena e la rezdora Lidia                                                                                        Durante l’incontro assaggerete salumi, formaggi, pani, oli e vini prodot-
                                                                               Reggia di Venaria
Cristoni (la sua “maestra”) per una cena a quattro mani dove si fonderan-                                                                                      ti dagli artigiani che operano in quest’area, dal mare Adriatico al Parco
                                                                               Piazza della Repubblica – Venaria (To) – 8 km dal centro città
no saperi antichi – basterà osservare Lidia tirare la sfoglia – e gusti                                                                                        della Majella.
                                                                               Mauro Colagreco, origini napoletane, natali argentini e scuola francese.
moderni – basterà assaggiare un piatto di Massimo – ma anche vicever-                                                                                          ore 18       comprensivo di una copia della Guida                  €   10
                                                                               Davvero un bel mix di ingredienti per una cucina di forte impronta per-
sa: tecnica al servizio del gusto, innovazione che può venire solo da una
                                                                               sonale, giovane come i suoi anni (31) che non prescinde da lavorazioni di
solida tradizione. E tornerete, per una sera, ai tempi della trattoria Il
                                                                               materia prima espressamente fresca e “cotture non cotture” che ne
Campazzo di Nonantola dove Lidia cucinava con Massimo. Il menù sarà
                                                                               esaltano la qualità. Al Salone del Gusto lo chef del Mirazur di Mentone
servito con i vini di Feudi di San Gregorio di Sorbo Serpico (Av).
                                                                               sarà ospite del nuovo locale di Alfredo Russo, recentemente aperto
ore 20.30                                                          €   85      all’interno della stupenda Reggia di Venaria e vi proporrà un menù che
                                                                                                                                                                                                                                              69
                                                                                                                                                                                                                                              70
Lunedì 27 ottobre 2008                                                              LS103 I formaggi del mondo dei Presìdi                                    nuti da queste fave. Finale con dessert appositamente preparati con i
                                                                                                                                                              cioccolati e abbinamento con un rum.
LABORATORI DEL GUSTO                                                           Sul carrello otto formaggi dei Presidi Slow Food del mondo, tutti a latte
                                                                                                                                                              ore 12                                                              €   20
                                                                               crudo, da piccole produzioni artigianali. Vi verranno serviti: pélardon
     LS100 Caro, vecchio Arneis                                                affiné, caprino legato alla transumanza (Francia); skyr (Islanda); queijo de
Questo vitigno autoctono del Roero è oggi celebre e apprezzato per             Serpa, pecorino con caglio vegetale (Portogallo); cloth bound cheddar,
                                                                               grayson e juliana, caprini e vaccini da Vermont, Virginia e Indiana (Stati
                                                                                                                                                                   LV14 Coffee Roots: viaggio alle radici del caffè
i bianchi freschi e fruttati che sa dare. Pochi sanno – perché rare sono
le occasioni di assaggio – che l’Arneis è anche un grande vino alla            Uniti); durrus e diliskus, vaccini a crosta lavata (Irlanda). In abbinamento   Vittorio Castellani aka Chef Kumalè insieme a Lavazza racconta di un
prova del tempo. Vi proponiamo una verticale, che dagli anni                   i vini toscani di Cecchi e Agricoltori del Chianti Geografico.                 viaggio nello spazio e nel tempo per conoscere la storia e la cultura del
Ottanta arriva sino al Duemila, delle migliori aziende del comprenso-                                                                                         caffè. Dagli usi primordiali delle tribù Oromo ai riti e culture emergenti
rio della sinistra del Tanaro: Monchiero Carbone 2004, Almondo                 ore 12                                                             €   18      nei nuovi paesi produttori e consumatori di caffè: dallo Yemen alla
2003, Negro 2001, Deltetto 1998, Marsaglia 1997, Malvirà 1989 e                                                                                               Turchia, dall’Etiopia all’Indonesia, rituali, tradizioni e leggende. A segui-
Cornarea 1983.                                                                      LS104 Se è nero è meglio                                                  re, degustazione del caffè senegalese del Bamba e di quello indonesia-
                                                                               Tre prosciutti da tre rinomate zone di produzione ottenuti da suini neri       no al latte di cocco.
ore 12                                                             €   18      – cinta senese, cerdo iberico e la “rinata” nera parmigiana – si confron-      ore 12                                                              €   16
                                                                               tano. Le cosce di Paolo Parisi, allevatore di cinta a Usigiano di Lari (Pi),
     LS101 Terroir italiani, vitigni internazionali                            del nero parmigiano scelto da Massimo Spigaroli e del mitico spagnolo
                                                                                                                                                                   LS107 La Conseillante in verticale
                                                                               jamon ibérico (qualità bellota) si sposeranno con una selezione di bolli-
I vitigni autoctoni ben si esprimono in quei terroir dove per primi si
                                                                               cine Trento doc.                                                               Il Château La Conseillante è una delle tenute storiche del Pomerol. I
sono radicati. Nondimeno i vitigni internazionali, e soprattutto quelli
                                                                               ore 12                                                             €   25      suoi 12 ettari vitati sono ubicati nella porzione più vocata dell’intera
bordolesi – cabernet sauvignon, cabernet franc e merlot – sono capaci
di dare grandi risultati e straordinaria adattabilità. Ne avrete prova                                                                                        Rive Droite. Una vinificazione attenta e un affinamento di 18 mesi in
assaggiando i vini: San Leonardo Tenuta San Leonardo, Bricco Appiani                                                                                          barrique nuove ne fanno un cru ricercatissimo di Pomerol. La verticale
                                                                                    LS105 Schiavoni e il panino d’autore
Flavio Roddolo, Stoppa de La Stoppa, L’Apparita Castello di Ama,                                                                                              del più Borgognone dei vini di Bordeaux vi farà conoscere le vendem-
                                                                               Giancarlo Rubaldi del bar Schiavoni è un personaggio, è l’istituzione del
Cabernet Sauvignon Isole e Olena, Akronte Boccadigabbia,                                                                                                      mie 2004, 2003, 2001, 1999, 1998 e 1995.
                                                                               mercato di via Albinelli a Modena. I suoi panini – che studia ed elabora
Montevetrano di Montevetrano e Colli Euganei Cabernet Ireneo Emo                                                                                              ore 15                                                              €   60
                                                                               pensandoli come veri e propri piatti dove la ceramica è la crosta del
Capodilista.
                                                                               pane – sfamano lavoratori, saziano studenti, stupiscono gli avventori.
ore 12                                                             €   20
                                                                               Per il Salone vi proporrà alcune chicche preparate con i prodotti tipici            LS108 I grandi terroir francesi




                                                                                                                                                                                                                                              lunedì 27 ottobre 2008
                                                                               della sua città e le verdure fresche del mercato di via Albinelli. Insieme,
                                                                                                                                                              Una selezione dei più prestigiosi vigneron francesi: partenza da brivido
                                                                               un buon bicchiere di Lambrusco a fermentazione in bottiglia di Vittorio
                                                                                                                                                              con una Cuvée di Champagne Anselme Selosse, poi il famoso Domaine
     LS102 Non di solo orzo vive la birra                                      Graziano di Castelevetro (Mo).
                                                                                                                                                              de Trévallon, rosso di Eloi Durrbach, quindi il Pouilly-Fumé Dagueneau
L’orzo rappresenta il cereale principe nella produzione della birra, essen-    ore 12                                                             €   16
                                                                                                                                                              (Loira), e il bianco alsaziano di Marc Kreydenweiss, per giungere al
do utilizzato, in forma maltata, in quasi tutte le birre del mondo.
Ciononostante i birrai artigianali italiani dimostrano che si possono                                                                                         Crozes-Hermitage di Alain Graillot (Rodano) seguito da un grande rosso
                                                                                    LS106 L’eccellenza del criollo                                            del Languedoc del Clos Marie e da un Minervois. Per finire, un Côtes de
usare, con ottimi risultati, molti altri cereali: assaggerete birre prodotte
con miglio (Grado Plato), amaranto (Pausa Café), frumento e grano sara-        Esiste davvero il cacao criollo? Scopritelo con l’aiuto di Gianluca            Bourg della famiglia Cochran del Château Falfas.
ceno (Baladin), segale (Beba) e farro (Petrognola).                            Franzoni di Domori. In assaggio le fave (tostate in diretta) di due tipi di
                                                                               criollo: un Chuao recuperato (con geni puri al 99%) e un cacao centroa-
ore 12                                                             €   16      mericano. A seguire, e in anteprima assoluta, i due cioccolati 70% otte-       ore 15                                                              €   45
     LS109 Pils Pride                                                              Massari della Pasticceria Veneto di Brescia, Nerio Beghi della pasticceria      Berlino, vi preparerà un piatto della nuova cucina teutonica abbinato a
                                                                                   Sirani di Bagnolo Mella (Bs), Loison di Costabissara (Vi) – che nella farcia    un vino della cantina Damilano di Barolo (Cn).
Lo stile birrario più diffuso al mondo è anche in realtà il più trascurato         usa la vaniglia e il mandarino dei Presìdi Slow Food – e Ugo Alciati di Guido
e quelle che oggi vengono chiamate Pils non sono che l’ombra di quel-                                                                                              ore 12                                                               €   25
                                                                                   Ristorante Pollenzo vi proporranno la loro versione del dolce natalizio per
le originarie. Amaro, secchezza e aroma erbaceo, uniti a un malto mie-             antonomasia. Per salutare l’edizione 2008 del Salone, il più classico degli
loso e ricco, si sono diluiti negli anni in miliardi di ettolitri di birre senza   abbinamenti, con le dolci bollicine dell’Asti Docg.
                                                                                                                                                                        TSA17 40 anni di Trois(gros) etoiles
carattere e personalità che ne millantano il nome. Insieme ad Agostino                                                                                             La maison Troisgros di Roanne ha da poco festeggiato i 40 anni di tre
Arioli, patron de il Birrificio Italiano, tra “bionde” e “birrette” scoveremo      ore 15                                                              €   16      stelle Michelin conquistate nel 1968 quando in cucina c’erano les frères
le migliori Pils artigianali riscoprendo l’orgoglio dell’amaro!                                                                                                    Troisgros, Jean e Pierre, quest’ultimo padre di Michel, attuale chef. In
ore 15                                                                €   16                                                                                       questa dimostrazione Michel vi darà saggio di come l’arte culinaria,
                                                                                        LS113 Gli anni Novanta secondo Roagna                                      quando padroneggiata ad alti livelli, riesca a dare grandi emozioni anche
                                                                                   I Roagna, oggi alla quinta generazione, hanno iniziato a coltivar vigne e       partendo dagli ingredienti più semplici. In accompagnamento un vino
     LS110 Aspetta e vedrai…                                                       fare vino a Barbaresco a fine ‘800. Rispetto assoluto della terra e tecni-      della neonata A Casa Aziende Agricole di Avellino.
Le grosse dimensioni, la cura nell’alimentazione delle bovine da latte             che di cantina tradizionali danno così vini unici. Guidati da Luca Roagna
(esclusione di insilati) e la perizia della caseificazione (in caldaie di                                                                                          ore 15                                                               €   25
                                                                                   degusterete tre Barbareschi – Pajé 1999, Crichet Pajé 1998 e Pajé Riserva
rame) fanno del Parmigiano-Reggiano un formaggio che non teme lo                   1997 – e tre Baroli Riserva La Rocca e la Pira – 1996, 1995 e 1993 – che
scorrere del tempo, che anzi, spesso lo nobilita. Degustazione di quat-            spesso maturano per oltre sette, e addirittura 12, anni in botti grandi.        INCONTRI CON L’AUTORE
tro stagionature – partendo da quella di 24 mesi sino a una molto vec-             Incipit con il Barolo Vigna Rionda 2004, in anteprima assoluta.
chia – in abbinamento ad altrettanti vini che col tempo danno il meglio:           ore 15                                                              €   35            ICA16 Sulla rotta delle spezie
Marsala Vergine Baglio Florio Riserva 1994, Barolo Cascina Francia                                                                                                 Olivier Roellinger è lo chef del ristorante tristellato Les Maisons de
Giacomo Conterno 2000 in magnum, Champagne Cuvée Quintessence                                                                                                      Bricourt di Cancale, in Bretagna, regione della Francia patria di grandi
Gaidoz Forget e Corton Charlemagne Bonneau du Martray 2003.
                                                                                        LV15 Il cappuccino… che arte!
                                                                                                                                                                   viaggiatori che da queste coste sono salpati alla scoperta di altri suoli. In
                                                                                   In Italia il cappuccino non è solo una bevanda ma un’espressione di vera
ore 15                                                                €   30                                                                                       questo incontro Olivier vi accompagnerà in un’avventura alla scoperta
                                                                                   poesia: bilanciare alla perfezione caffè e latte, ottenere la giusta tem-
                                                                                                                                                                   delle spezie – dalla vaniglia di cui ne utilizza almeno sei tipi differenti, al
                                                                                   peratura e una compattezza perfetta della crema e lavorarla per creare
     LS111 Speciale piemontese,                                                                                                                                    pepe, al sumac, al carvi – che sono parte fondamentale della sua cucina.
                                                                                   motivi grafici sulla superficie, sono solo alcuni degli elementi della tec-
           la carne del Presidio in “verticale”                                    nica che bisogna imparare per diventare artisti del cappuccino… Gli             ore 12                                                               €   20
Laboratorio per diplomarvi esperti intenditori di carne di razza piemon-           esperti del Training Centre Lavazza vi condurranno nel fantastico




                                                                                                                                                                                                                                                     lunedì 27 ottobre 2008
tese. Dal crudo al cotto, dalla testa ai “piedi”, passando per la coda             mondo del cappuccino e vi insegneranno come prepararlo a regola d’ar-                ICA17 Bellei e l’arte delle bolle
gusterete la carne di razza piemontese (Presidio Slow Food) come non               te anche a casa, con i sistemi Lavazza A Modo Mio e Blue.                       Laboratorio della memoria
avete mai fatto, guidati da due grandi esperti: Sergio Capaldo, veterina-          ore 15                                                              €   16      La Francesco Bellei di Bomporto, nella “bassa” modenese, è veramente
rio e responsabile zootecnico di Slow Food e Franco Cazzamali, alleva-
tore e macellaio di Romanengo (Cr). In accompagnamento i vini della                                                                                                un luogo della memoria. Fondata nel 1920, è un piccolo gioiello di can-
                                                                                                                                                                   tina dove si è scritta parte della storia della spumantizzazione italiana.
siciliana Tasca d’Almerita.                                                        TEATRO DEL GUSTO                                                                Due generazioni: Bruno Bellei, che nel 1979 con il figlio Guseppe vinifi-
ore 15                                                                €   22                                                                                       cò per la prima volta uno spumante con metodo classico, e il nipote
                                                                                        TSA16 La nuova Germania a tavola
                                                                                                                                                                   Christian, ora alla guida, vi parleranno dei gusti di una volta e di come
                                                                                   Nell’ex Germania Est la presenza di cuochi innovativi (molti di origine         sono cambiati bevendo il Lambrusco Rifermentazione Ancestrale,
     LS112 La fetta tira                                                           italiana) unita a eccellenti prodotti locali sta cambiando il volto della       descritto da Bruno, e il Brut Rosso Extra Cuvée, raccontato da Christian.
Quattro panettoni d’autore – o pane di Toni, dal nome del cuoco che                gastronomia tedesca. Raffaele Cesare Cannizzaro, già chef stellato al
secondo leggenda per la prima volta lo ideò – si confrontano. Iginio               Castello di Schwarzenstein (Rheingau) e ora al ristorante Parioli di            ore 15                                                               €   20
                                                                                                                                                                                                                                                     71
                                                                                                                                                                                                                                                72
                                                                                    rivestono grande importanza anche dal punto di vista storico e cultura-       a quattro mani che andrà in scena nell’ariosa e moderna cornice dell’-
MASTER OF FOOD: UN ASSAGGIO                                                         le, sono presenti da sempre nella gastronomia regionale italiana e carat-     hotel Le Meridien Art + Tech. Nicola e Ivano vi faranno scoprire la cuci-
Ogni lezione dura 2 ore                                                             terizzano fortemente ogni piatto in cui sono inseriti. Incarnano valori       na veneta povera arricchendola con alcuni ingredienti che col tempo si
                                                                                    essenziali quali la naturalità e la stagionalità. Ma spesso sono poco         sono elevati a status di riguardo e rivisitandola tenendo presente la tra-
     MOF26 Cibo quotidiano                                                          conosciuti, se non dagli addetti del settore. Un’occasione, questa, per       dizione che parla anche molto di carne, in specie i tagli meno nobili. I
Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione                   imparare a sceglierli e degustarli.                                           piatti della serata saranno accompagnati da una selezione di vini langa-
La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un incon-          ore 15                                                            €   15      roli della cantina Batasiolo di La Morra (Cn).
tro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la spesa e                                                                                          ore 20.30                                                         €    75
sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme a una guida esperta e ad atto-            MOF30 Cibo quotidiano
ri di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a individuare origine, stagiona-   Lezione unica di 2 ore e 30 minuti – non è prevista la traduzione                  AT19 Tutti giù nel Crotto
lità e naturalità dei prodotti. Si rifletterà sulle conseguenze – ambientali,
                                                                                    La nuova frontiera dei Master of Food si chiama Cibo Quotidiano. Un           Real Castello di Verduno
economiche, sanitarie e sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Poi
                                                                                    incontro per confrontarsi sui dubbi che ognuno di noi ha quando fa la         Via Umberto I, 9 – Verduno (Cn) – 55 km a sud di Torino, A6
ci godremo il frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.
                                                                                    spesa e sulle conseguenze delle nostre scelte. Insieme a una guida            Maurizio Vaninetti, gestore dell’Osteria del Crotto, chiocciola di Osterie
ore 11.30                                                              €   15       esperta e ad attori di teatro si imparerà a leggere l’etichetta e a indivi-   d’Italia di Morbegno (So), vi offrirà una cena a più mani nelle belle sale
                                                                                    duare origine, stagionalità e naturalità dei prodotti. Ci sarà modo di        d’epoca del Real Castello di Verduno, ex dimora di caccia di re Carlo
     MOF27 World Food                                                               riflettere sulle conseguenze – ambientali, economiche, sanitarie e            Alberto, sulle prime colline di Langa. Maurizio e altri membri dell’asso-
Due lezioni (II lezione alle ore 17).                                               sociali – dei nostri acquisti in campo alimentare. Infine ci godremo il
                                                                                                                                                                  ciazione Slow Cooking, nata per valorizzare le produzioni locali valtelli-
La prenotazione è valida per entrambe le lezioni.                                   frutto della nostra spesa in una degustazione guidata.
                                                                                                                                                                  nesi e coloro che le rendono possibili, cucineranno un menù basato su
Il pubblico si potrà avvicinare a quell’universo fatto di frutti esotici,           ore 16                                                            €   15      prodotti del loro territorio, molti dei quali Presìdi Slow Food. In abbina-
piante aromatiche, spezie, sempre più presenti nel nostro paese ma                                                                                                mento vi saranno proposti i vini della cantina Coffele di Soave (Vr) che
ancora tutte da esplorare. Si disquisirà della storia e della cultura
gastronomica di alcuni Paesi, delle loro tradizioni, di ingredienti, stru-
                                                                                    APPUNTAMENTI A TAVOLA                                                         ha nel bianco autoctono la sua bandiera.
menti e tecniche di cottura. Non mancheranno riferimenti di natura                       AT17 A tutt’Abruzzo                                                      ore 20.30                                                     €   45
antropologica e degustazioni di piatti a tema.
                                                                                    Eataly – Via Nizza, 230 int.14 – Torino
ore 12                                                                 €   30       Un duo affiatato, Peppino Tinari dell’Osteria Villa Maiella di                     AT20 Mare in Langa
                                                                                    Guardiagrele (Ch) e Patrizia Corradetti del ristorante Zenobi di              Locanda Gancia
     MOF28 Rum, sigari e caffè                                                      Colonnella (Te), entrambi locali chiocciolati della guida Osterie d’Italia,
Lezione unica di 1 ora                                                                                                                                            Piazzale Manzo – Santo Stefano Belbo (Cn) – 70 km a SE di Torino




                                                                                                                                                                                                                                                lunedì 27 ottobre 2008
                                                                                    vi propongono una cena a quattro mani in cui uniranno i loro saperi per
Un incontro per esplorare un territorio, quello centro e sudamericano,              prepararvi un menù impregnato di genuina passione per i prodotti del          La cucina di Moreno Cedroni non necessita di molte presentazioni. Ormai
dove le coltivazioni di tabacco, caffè e canna da zucchero caratterizza-            loro territorio. A ospitare questo appuntamento sarà Eataly, il primo big     ospite fisso del Salone del Gusto, lo chef de La Madonnina del Pescatore
no l’economia. Un appuntamento per i più viziosi, per iniziare a ragiona-           store del cibo di qualità. Accompagneranno la serata i vini della cantina     di Senigallia (An), che ha conquistato lo scorso anno la sua seconda stel-
re di giusto e pulito, mentre con i sensi esploriamo il buono.                      Agricoltori del Chianti Geografico di Gaiole in Chianti (Si).                 la, mantiene freschezza di idee e propone in ogni stagione piatti nuovi che
ore 14                                                                 €   15       ore 20.30                                                         €   45      sanno sempre conquistare per bontà e originalità. In questa occasione
                                                                                                                                                                  sarà ospite della Locanda Gancia di Santo Stefano Belbo, un’elegante e
     MOF29 Funghi e Tartufi                                                              AT18 Il Veneto lascia il segno                                           spaziosa foresteria in cui vi sarà proposto un menù – in cui non manche-
                                                                                                                                                                  rà il taglio mediterraneo con buon pesce – che si accompagnerà a una
Lezione unica di 1 ora                                                              Ristorante Le Meridien Art Cafè – Via Nizza, 230 – Torino
                                                                                                                                                                  selezione dei vini di casa Gancia, storica casata di Canelli.
I funghi e i tartufi italiani sono una punta di diamante del nostro mondo           Nicola Portinari e Ivano Mestriner, chef dei ristoranti La Peca di Lonigo
enogastronomico. Richiamano in stagione un gran numero di turisti, ma               (Vi) e di Dal Vero di Badoere di Morgano (Tv) sono gli autori della cena      ore 20.30                                                         €   90

								
To top