Etimologia del termine Comunicazione

Document Sample
Etimologia del termine Comunicazione Powered By Docstoc
					        Etimologia del termine
           Comunicazione
Il termine comunicazione deriva dal latino
   communicare, che attraverso la terminazione –
   atio, che indica forme astratte di azione,
   determina la parola:

Communicatio  partecipazione
                  letteralmente messa
        in comune
      Etimologia del termine
         Comunicazione
Non mancano influenze anche dal greco
   antico:
il termine koinomia, infatti, designava il
   concetto di comunità e venne assorbito dal
   latino attraverso la parola

                communio
           e cioè società/comunità
      Etimologia del termine
         Comunicazione
L’aggettivo latino communis a sua volta è alla
  base del verbo communicare composto
  dunque dalla preposizione cum e
  dall’aggettivo munis, il cui iniziale
  significato era quello di

        “condivisione di una carica”
      Etimologia del termine
         Comunicazione
Il valore fondamentale che sembra, dunque,
   aver accompagnato la voce communis sin
   dall’inizio è rintracciabile in una precisa
   idea di reciprocità
             Il significato odierno

Oggi spesso si parla di Società della Comunicazione

E altrettanto spesso si dice che
                  tutto è Comunicazione

In realtà consultando i differenti dizionari della lingua
  italiana nel corso del tempo ci si rende conto del
  crescente spazio che indubbiamente la
  comunicazione ha assunto
            Il significato odierno
In questo ipotetico percorso, il valore semantico del
  termine comunicazione si è così ampliato da rendere
  possibile l’uso di numerosissimi sinonimi
                     Ad esempio,
                    Comunicazione
     condivisione,                      scambio,
     trasferimento,                     trasmissione,
     dialogo,                           pubblicità,
     marketing,                   informazione,
     contatto,                          relazione,
     globalizzazione etc.
             Il significato odierno
In realtà non è possibile attribuire un significato
    univoco al termine comunicazione

È, tuttavia, legittimo operare una distinzione
    categoriale tra:

1. Concezioni generali
                 2. Definizioni
        Riferimenti bibliografici
R. GIANNATELLI, F. LEVER, P.C. RIVOLTELLA, A.
                      ZANACCHI
                       (a cura di),
  Dizionario enciclopedico di scienze e tecniche della
                    comunicazione,
         Eri-Rai, Elledici, LAS, Roma 2001.
Concezioni generali di
  Comunicazione
                         link
                      Concezione
Concezione s.f. 1. Elaborazione
   concettuale compiuta da una
   persona relativamente a tutti gli
   aspetti di un problema teorico o
                                            G. Devoto, C.G. Oli
   pratico: una c. politica piuttosto       Nuovo vocabolario
   ardita; Dante affidò al suo poema        illustrato della lingua
   la propria c. del mondo; talvolta        italiana, Milano, Selezione
   sin. di concetto: ha del lavoro una      dal Reader’s Digest, 1987
                                            Ia edizione
   c. assai discutibile. 2. La facoltà di
   accogliere o esprimere…
       Concezioni generali di
         Comunicazione
1. Bisogno umano elementare

2. Fatto sociale

3. Tecnè

4. Attività cognitivo-ermeneutica
      Concezioni generali


1.Bisogno
  umano
  elementare
            Concezioni generali
1. Bisogno umano elementare

Ad un livello estremamente generale, si
 potrebbe definire la comunicazione come:

il collante dei sentimenti che tengono insieme
  le persone le une alle altre dando stabilità al
  tessuto sociale
              Concezioni generali
1. Bisogno umano elementare
     In particolare, la comunicazione assolve
              2 fondamentali bisogni
   Bisogno di                        Bisogno
   solidarietà                       psicosociale


Necessità di relazione,          Secondo la definizione
di amore                                   aristotelica,
                          l’uomo è un animale sociale
             Concezioni generali
1. Bisogno umano elementare
 In sostanza, tutto questo può essere riassunto
   nella caratteristica tipicamente umana del:
                bisogno di socialità
                          =
  necessità di relazioni in tutti i momenti della vita
              Concezioni generali
riassumendo…
           la comunicazione come
         bisogno umano elementare

 Connotato naturale biologico
      (l’uomo come essere biologico)
  Bisogno individuale di socialità
                  Connotato sociale antropologico
                           (l’uomo come essere umano)
                    Necessità della relazione sociale
                                                   sintesi
                link
      L’uomo, animale simbolico

Si instaura umanità quando si instaura società, ma si
instaura società quando vi è “commercio” di segni.

Non appena una forma osservabile e interpersonale
di comportamento segnico visibile si instaura,
abbiamo un linguaggio
              link
    L’uomo, animale simbolico
Non solo il linguaggio
verbale ma la cultura tutta, i
riti, le istituzioni, i
rapporti      sociali,      il
costume, altro non sono che
forme simboliche in cui
l’uomo racchiude la sua
esperienza per renderla
      interscambiabile
                  link
        L’uomo, animale simbolico

La pietra che diventa utensile è la prima simbologia e
           la prima costruzione di significato




           2001, odissea nello spazio
          link
L’uomo, animale simbolico
                  L’uomo per
             abitare il mondo
              deve dominare
                    la natura
             Attraverso la comunicazione
                  l’uomo può trasmettere
                           questo dominio
                 indipendentemente dalla
                    ereditarietà biologica
      Concezioni generali



2. Fatto
  sociale

             V. Van Gogh, I mangiatori di patate, olio
                          su tela, 1885
            Concezioni generali
2. Fatto sociale

     Ad un livello estremamente generale, si
     potrebbe definire la comunicazione come:
   l’ambiente in cui siamo immersi sin dalla
                       nascita
            Concezioni generali
2. Fatto sociale
  Se prendiamo in considerazione il rapporto
     società – individuo, la comunicazione
  rappresenta una rete di relazioni dentro cui si
          sviluppa la nostra esistenza
      In questo senso la
      comunicazione acquisisce il
      significato di
      socializzazione
           Concezioni generali
2. Fatto sociale
  Se prendiamo in considerazione il rapporto
     individuo – società, la comunicazione
  permette di imparare ad utilizzare un insieme
         di strumenti per fini strategici

    In questo senso la comunicazione
    acquisisce il significato di
    azione sociale strategica
                    link
            Azione comunicativa
• Ogni azione comunicativa intenzionale è un’azione
  coinvolgente e situata

• Contesto: lo spazio concreto in cui si svolge un
  dato evento comunicativo

• Situazione: risultante di una serie di elementi e
  significati di carattere sociale, relazionale e
  psicologico che agiscono sull’evento comunicativo
                       link
               Azione comunicativa
• Ogni azione comunicativa intenzionale è un’azione che si
  svolge sotto forma di processo

• Importante è il concetto di feedback, effetto retroattivo del
  messaggio

• Gli scambi comunicativi tra esseri umani attraverso un
  continuo “farsi relazionale” costruiscono e contrattano
  definizioni dei vari sé individuali come pure situazioni,
  eventi e aspetti della realtà
          Concezioni generali
riassumendo…
           la comunicazione come
                fatto sociale

   Rete di                         Azione
   relazioni                       sociale
   preesistente                  strategica
                      (necessità di stabilire contatti
                          per raggiungere obiettivi)


                                              sintesi
                                 focus
È inoltre importante distinguere tra:

A.   Comunicazione e comportamento*
Il comportamento può essere definito come qualsiasi
   azione motoria di un individuo, percepibile in
   qualche maniera da un altro

In tal senso, ogni comunicazione è un comportamento,
    espresso attraverso una serie di azioni manifeste

*L. Anolli, a cura di, Psicologia della comunicazione, Bologna, Il Mulino, 2002
                                 focus
B.   Comunicazione e interazione*
L’interazione rappresenta qualsiasi contatto, sia fisico
  che virtuale, che avviene tra due o più individui,
  anche in modo involontario, in grado di modificare
  lo stato preesistente delle cose fra loro
 In tal senso, la comunicazione risulta un’interazione
       volontaria e consapevole diretta ad un fine,
   condivisa secondo i codici culturali di riferimento

*L. Anolli, a cura di, Psicologia della comunicazione, Bologna, Il Mulino, 2002
                                 focus
C.   Comunicazione e relazione*
La relazione nasce da una sequenza continuata e
  duratura nel tempo di interazioni, in grado di
  generare un modello interattivo prevedibile e
  standardizzato che permette di alimentare credenze,
  aspettative e vincoli sulle specifiche interazioni in
  corso o future
In tal senso, l’aspetto relazionale della comunicazione
         ne rappresenta la variabile determinante

*L. Anolli, a cura di, Psicologia della comunicazione, Bologna, Il Mulino, 2002
       Concezioni generali
                               Per ben tre secoli,dalla
                               fine del '600, la
                               lanterna magica,
                               antesignana del
                               cinematografo, e' stato
                               lo spettacolo popolare
                               che per primo entro'
3. Tecnè                       nelle case e nei palazzi
                               dei ricchi e dei poveri,
                               presentando
                               fantasmagoriche
                               meraviglie di luoghi e
                               paesi lontani




             Lanterna magica
           Concezioni generali
3. Tecnè

Ad un livello estremamente generale, si
 potrebbe definire la comunicazione come:

 una tecnica, un’arma, uno strumento, un
 mezzo tramite cui è possibile ottenere effetti
           e raggiungere obiettivi
            Concezioni generali
3. Tecnè

In tal senso, dunque, si prende in considerazione
     l’evoluzione tecnica e tecnologica che ha
      subito e contemporaneamente avviato la
                   comunicazione
          Concezioni generali
riassumendo…
           la comunicazione come
                   Tecnè

            Comunicazione come
                tecnologia



              Sviluppi storici e
                macrosociali
                                   sintesi

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:19
posted:11/17/2011
language:Italian
pages:34