ALLEGATO B by PhkAI2A5

VIEWS: 73 PAGES: 32

									ALLEGATO B                                                                                 Prova orale: discussione orale della prova
Date e luogo delle prove, tipologia e contenuti stesse                                     scritta e suoi approfondimenti; discussione sugli
                                                                                           interessi e sulle metodologie di ricerca del
                                                                                           candidato.
Scuola di Dottorato: ARCHITETTURA E DESIGN                              Temi di ricerca     All'interno del corso di dottorato sul Design
                                                                                            per la valorizzazione del sistema territorio si
Corsi attivati nella Scuola:                                                                delineano i principali indirizzi di ricerca in
                                                                                            cui convergono i diversi contributi disciplinari
Denominazione      ARCHITETTURA                                                             che qualificano la composizione del collegio e
corso                                                                                       confluiscono i contributi di esperti esterni che
Modalità della     PER ESAME                                                                la scuola di design promuove, avvalendosi dei
valutazione        (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                        rapporti di collaborazione nel tempo attivati
comparativa                                                                                 sul versante formativo e di ricerca. Inoltre
Prova scritta      4 Novembre 2009, ore 10:00 – presso il                                   trova facilità di relazione il sistema di attori
                   DIPARC, Stradone S. Agostino 37 – 16123                                  locali (istituzioni culturali, enti territoriali,
                   Genova                                                                   strutture imprenditoriali) con cui si attivano
Colloquio          5 Novembre 2009, ore 10:00 - presso il                                   convenzioni di ricerca contribuendo ad
                   DIPARC, Stradone S. Agostino 37 – 16123                                  individuare specifiche tematiche di studio,
                   Genova                                                                   sollecitando la definizione di risposte
Contenuti delle    Prova scritta: dissertazione scritta con eventuali                       appropriate in ordine sia all'applicazione del
prove              integrazioni grafiche su argomenti inerenti il                           progetto che alla individuazione di efficaci
                   tema di ricerca “Nuovi Habitat: progetto,                                metodologie di intervento. In tale riferimento
                   paesaggio ed ambiente nella cultura                                      il percorso di ricerca intende contribuire a
                   contemporanea”                                                           dare identità e struttura al "fare design"
                   Prova orale: discussione orale della prova                               confrontandosi con i più diversi settori di
                   scritta e suoi approfondiment; discussione in                            attività, dai tradizionali comparti del product
                   merito al portfolio presentato dai candidati.                            design; del graphic e visual design; della
                                                                                            comunicazione visiva e della corporate
Temi di ricerca     " nuovi habitat : progetto, paesaggio ed
                                                                                            identity, alle più recenti tematiche del design
                   ambiente nella cultura contemporanea"
                                                                                            per la valorizzazione delle risorse culturali e
Informazioni       I candidati dovranno consegnare, in allegato
                                                                                            ambientali del territorio nella finalità di
aggiuntive sulle   alla domanda di ammissione ed al proprio
                                                                                            facilitare     modalità     di   co-azione     e
modalità di        curriculum vitae et studiorum, un portfolio
                                                                                            partecipazione ai processi per l'individuazione
presentazione di   (presentabile in lingua italiana e inglese) il
                                                                                            di nuovi scenari e opportunità di intervento. In
titoli             quale sarà oggetto di discussione in occasione
                                                                                            particolare gli ambiti di studio, secondo cui
                   della prova orale. Tale portfolio dovrà essere
                                                                                            preferenzialmente orientare i contributi e gli
                   costituito da max 10 pagine formato A3
                                                                                            approfondimenti di ricerca, sono: > sistema
                   stampate su un solo lato che contengano
                                                                                            prodotto; > strategie e processi; >
                   un’autopresentazione attraverso testi ed
                                                                                            comunicazione; > eventi.
                   immagini       rappresentativi     del    percorso
                                                                        Lingue straniere   Inglese o Francese o Spagnolo
                   curriculare e delle propensioni di ricerca del
                   candidato                                            Ulteriori          Referente amministrativo del Corso :
                                                                        informazioni       Dott.ssa Brancati 010/2095811
Lingue straniere   Inglese o Francese o Spagnolo; i candidati
                                                                                           Sig.ra Loredana De Floriani 010/2095910 )
                   stranieri dovranno dimostrare la conoscenza
                                                                                           loredana@arch.unige.it
                   della lingua italiana
Ulteriori          Referente amministrativo del Corso:
informazioni       Dott.ssa Paola FOTI
                   Tel: 010/2095869                                     Denominazione      DESIGN PER LA NAUTICA E IL
                   e-mail:paolafoti@arch.unige.it                       corso              PRODOTTO SOSTENIBILE
                   Dott. Gianluca GRASSO                                Modalità della      PER ESAME
                   Tel: 010/2095928                                     valutazione        (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                   e-mail: giagrass@unige.it                            comparativa
                   Coordinatore del Corso                               Prova scritta      3 novembre 2009 – ore 10.00
                   Prof. Arch. Marino NARPOZZI                                             presso il Dipartimento di Scienze per
                   e-mail: narpozzi@yahoo.it                                               l’Architettura
                                                                                           Stradone Sant’Agostino, 37 – 16123 Genova
Denominazione DESIGN                                                    Colloquio          10 novembre 2009 – ore 10.00
corso                                                                                      presso il Dipartimento di Scienze per
Modalità della PER ESAME                                                                   l’Architettura
valutazione     (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                          Stradone Sant’Agostino, 37 – 16123 Genova
comparativa                                                             Contenuti delle    Le prove verteranno sui temi generali del Corso
Prova scritta   3 novembre 2009 – ore 10.00                             prove              riferiti al design
                presso il Dipartimento di Scienze per                                      nautico e del prodotto sostenibile, dall’oggetto
                l’Architettura, Stradone Sant’Agostino, 37 –                               d’uso alla mobilità;
                16123 Genova                                                               con particolare attenzione alle problematiche
                                                                                           inerenti la realtà sociale, produttiva e ambientale.
Colloquio       Martedì 10 novembre 2009 – ore 10.00
                                                                                           Prova scritta: dissertazione scritta o prova grafica
                presso il Dipartimento di Scienze per
                                                                                           su argomenti
                l’Architettura, Stradone Sant’Agostino, 37 –
                                                                                           inerenti i temi di ricerca.
                16123 Genova
                                                                                           Prova orale: discussione orale della prova
Contenuti delle Le prove verteranno sui temi generali del Corso
                                                                                           scritta e suoi approfondimenti; discussione sugli
prove           riferiti al product design, dall’oggetto d’uso alla
                mobilità, al visual design, dalla grafica alla                             interessi e sulle metodologie di ricerca del
                comunicazione, con particolare attenzione alle                             candidato.
                problematiche inerenti la realtà sociale,
                produttiva e ambientale ligure.
                Prova scritta: dissertazione scritta o prova            Temi di ricerca    Nell'ambito del corso di dottorato dedicato al
                grafica su argomenti inerenti i temi di ricerca.                           Design per la nautica e il prodotto sostenibile,

                                                                                                                                                  1
                   si delineano i principali indirizzi di ricerca, nei                      neuropatia Charcot-Marie-Tooth tipo
                   quali convergono i diversi contributi                                        1A. Ruolo di HMG1 come citochina in
                   disciplinari che caratterizzano la composizione                          processi proinfiammatori e immunitari.
                   del collegio e rispetto ai quali possono                                 Meccanismo di azione di molecole di nuova
                   confluire i contributi di attori di importanza                           sintesi con effetto antiinfiammatorio. Studio del
                   nazionale e internazionale che da tempo                                  sistema CD 38/ADP-ribosio ciclico in cellule
                   collaborano con la scuola di design sul piano                            eucariotiche e in piastrine umane. Studio del
                   formativo e di ricerca. I percorsi di                                    meccanismo d’azione delle proteine GTP-
                   approfondimento si legano in particolare                                 leganti rap piastriniche. Caratterizzazione e
                   all'esame delle relazioni che si pongono tra la                          regolazione del sistema proteolitico Ca 2+-
                   ricerca progettuale per il prodotto nautico, e le                        dipendente in cellule eucariotiche, ruolo
                   dinamiche di natura sociale: nel primo caso ci                           fisiopatologico. Modificazioni dello stato redox
                   si riferisce alla dimensione del componente,                             ed effetti sulla funzionalità piastrinica.
                   dell'accessorio e dell'arredo sia alla                                   Regolazione del trasporto di L-arginina e
                   complessità della imbarcazione nella sua                                 formazione di NO
                   qualità di mezzo di trasporto, organismo                               Biochimica strutturale: Struttura proteine
                   abitativo, apparato tecnico; nel secondo caso ci                       mediante analisi proteomica bottom-
                   si riferisce alle dinamiche di natura sociale,                         up.Struttura e analisi quali-quantitativa di
                   economica, tecnologica e ambientale con cui si                         proteine, oligonucleotidi, carboidrati, lipidi,
                   relaziona. Tra gli obiettivi prioritari si                             molecole steroidee e loro analoghi dotati di
                   individua la necessità di porre sotto                                  potenziali attività farmacologiche.
                   osservazione i fenomeni di trasformazione                              Incapsulamento di molecole in eritrociti
                   produttiva del settore affrontando studi di                            ingegnerizzati. Sintesi, purificazione e
                   approfondimento disciplinare con attenzione a                          caratterizzazione strutturale, e controllo di
                   leggere le strategie di sviluppo, quelle di                            qualità di nucleotidi, analoghi di nucleotidi
                   progetto e quelle di sostenibilità ambientale;                         (PNA) e di peptidi retro-inversi e convenzionali.
                   attraverso questi studi si possono formulare          Informazioni     Tra i titoli verranno considerati oltre al
                   scenari futuri per favorire nuove opportunità di      Aggiuntive sulle curriculum, eventuali pubblicazioni, corsi/stages
                   gestione e orientamento. Le tematiche                 Modalità di      quali i candidati hanno svolto la loro precedente
                   preferenziali di riferimento si legano ai             Presentazione di attività.
                   seguenti ambiti : > sistema prodotto, >               Titoli
                   composizione nautica, > processi e metodi di          Lingue straniere Lingua inglese: la conoscenza della lingua
                   produzione.                                                            inglese verrà esaminata mediante traduzione di
                                                                                          un testo scientifico e colloquio
Lingue straniere   Lingue inglese, francese, spagnolo.                                     (lo straniero deve inoltre dimostrare la
Ulteriori          Amministrativi di Riferimento:                                         conoscenza della lingua italiana) e che possono
informazioni       Dott.ssa Brancati 010/2095811                                          altresì essere utilizzate dai candidati, ai sensi
                   Sig.ra Loredana De Floriani 010/2095910                                degli art. 15 e 17 del Regolamento delle Scuole
                   loredana@arch.unige.it                                                 di Dottorato
                                                                         Ulteriori        Prof. Franca Salamino DIMES –sez Biochimica
                                                                         informazioni     tel. 010.353.8160. E-mail: salamino@unige.it
Scuola di Dottorato: BIOLOGIA E MEDICINA SPERIMENTALE,                   Denominazione Indirizzo NEUROCHIMICA E
MOLECOLARE E CLINICA                                                     corso/Indirizzo NEUROBIOLOGIA
                                                                         Modalità della PER ESAME
Corsi attivati nella Scuola:                                             valutazione      (PROVA SCRITTA E COLLOQUIO ORALE)
                                                                         comparativa
Denominazione BIOCHIMICA                                                 Prova scritta    6 Novembre 2009 ore 9.00 Dipartimento di
corso/Indirizzo Indirizzo BIOCHIMICA                                                      Biologia (DIBIO), Palazzina delle Scienze 1°
Modalità della PER TITOLI E COLLOQUIO                                                     piano, Viale Benedetto XV, 5 16132 Genova
valutazione                                                              Colloquio        6 novembre2009 ore 15.30 Dipartimento di
comparativa                                                                               Biologia, Palazzina delle Scienze 1° piano,
Colloquio       3 Novembre 2009 ore 10:30 Dipartimento di                                 Viale Benedetto XV, 5 16132 Genova.
                Medicina Sperimentale (DIMES), Sez.                      Contenuti delle Neurobiologia comparata, neurofisiologia,
                Biochimica Viale Benedetto XV,1 16132                    prove            neurochimica e neurofarmacologia, Metodi e
                Genova                                                                    tecniche di studio in neurobiologia
Contenuti delle La selezione avverrà per titoli e colloquio. Tra i       Temi di ricerca Neurofarmacologia, neurobiologia dello
prove           titoli verranno considerati oltre al curriculum,                          sviluppo, neuromodulatori e comunicazione
                eventuali        pubblicazioni,         corsi/stages                      neuronale, fattori neurotrofici, sistemi
                precedentemente effettuati e lettere di                                   proteolitici
                presentazione da parte di ricercatori presso i           Lingue straniere Lingua inglese: la conoscenza della lingua
                quali i candidati hanno svolto la loro precedente                         inglese verrà esaminata mediante traduzione di
                attività.                                                                 un testo scientifico e colloquio
                Il colloquio verterà su argomenti di base di                               (lo straniero deve inoltre dimostrare la
                Biochimica, Biologia cellulare e Biologia                                 conoscenza della lingua italiana) e che possono
                molecolare e su esperienze scientifiche                                   altresì essere utilizzate dai candidati, ai sensi
                pregresse dei Candidati. Inoltre verrà valutata la                        degli art. 15 e 17 del Regolamento delle Scuole
                capacità dei candidati di proporre soluzioni                              di Dottorato.
                sperimentali per rispondere a problemi che               Ulteriori        Referente: Rosa Liberato (tel. 010.353.8050) –
                verranno loro sottoposti e di fornire                    informazioni     Dipartimento DIBIO, email: anaco@unige.it.
                interpretazioni di dati ottenuti
                sperimentalmente.                                        Denominazione     BIOTECNOLOGIE
Temi di ricerca   Biochimica Cellulare:Acido abscissico come             corso/Indirizzo   Indirizzo BIOTECNOLOGIE
                  un nuovo ormone pro-infiammatorio umano                Modalità della    TITOLI E COLLOQUIO
                  meccanismo d’azione ed effetti fisiopatologici.        valutazione
                  Ruolo del recettore purinergico P2X7 in                comparativa
                  cellule di Schwann di ratti affetti dalla              Colloquio         4 Novembre 2009 ore 10:00, presso l’aula 1°

                                                                                                                                                2
                  piano della Sezione Biochimica, DIMES, Viale                           marine: Meccanismi molecolari dei processi di
                  Benedetto XV, 1, 16132 Genova                                          biosilicificazione e di biocalcificazione negli
Contenuti delle   La selezione avverrà per titoli e colloquio. Tra i                     organismi marini; applicazione dei modelli
prove             titoli verranno considerati oltre al curriculum,                       naturali di biosilice e di biocarbonati alle
                  eventuali        pubblicazioni,        corsi/stages                    nanotecnologie; Studio di metazoi semplici
                  precedentemente effettuati e lettere di                                come indicatori di stress ambientale; Colture
                  presentazione da parte di ricercatori presso i                         cellulari di poriferi; bioreattori per la
                  quali i candidati hanno svolto la loro precedente                      depurazione sottomarina delle acque. F)
                  attività.                                                              Genomica Funzionale; farmacogenomica della
                  Il colloquio verterà su argomenti di Biochimica,                       chemoprevenzione; classificazione molecolare
                  Biologia cellulare e Biologia molecolare. Inoltre                      dei tumori; marcatori prognostici. G) Disegno,
                  verrà valutata la capacità dei candidati di                            sintesi e caratterizzazione di acidi nucleici
                  proporre soluzioni sperimentali per rispondere a                       peptidici (PNA) per strategie antisenso ed
                  problemi che verranno loro sottoposti e di                             antigeniche; sintesi di molecole a struttura
                  fornire interpretazioni di dati ottenuti                               peptidica convenzionale, retroinversa e peptido-
                  sperimentalmente. La conoscenza della lingua                           mimetica; sintesi di oligonucleotidi modificati
                  inglese verrà esaminata mediante traduzione di                         ad azione antivirale ,antitumorale e calcio
                  un testo scientifico e colloquio.                                      regolatoria; sintesi e caratterizzazione di
Temi di ricerca   A) Biochimica cellulare: 1) Meccanismi                                 analoghi strutturali dell'acido abscissico come
                  autocrini e paracrini di regolazione di funzioni                       potenziali farmaci antiinfiammatori. H)
                  cellulari legate al sistema NAD+/ADP-riboso                            Biologia delle leucemie linfatiche croniche:
                  ciclico (cADPR)/[Ca2+]i: disegno e costruzione                         repertorio delle immunoglobuline espresse sulla
                  di nuovi farmaci; Meccanismi di regolazione                            superficie delle cellule leucemiche; ruolo di
                  della [Ca2+]i da parte di due nuovi metaboliti-                        proteine regolatrici dell'apoptosi nella risposta
                  segnale generati da ADP-ribosil ciclasi:                               a trattamenti farmacoterapici. Studio della
                  potenziali applicazioni diagnostiche e                                 famiglia genica SH3BGR. I) Meccanismi
                  terapeutiche. Caratterizzazione strutturale e                          molecolari della citotossicità causata da
                  funzionale del recettore umano dell'Acido                              aggregati proteici: accumuli di
                  Abscissico LANCL-2, un inedito bersaglio                               immunoglobuline nel reticolo endoplasmatico;
                  farmacologico in diverse patologie umane;                              studio dell'espressione coordinata di MITF e
                  Definizione dei meccanismi integrati del                               OA1 nella biogenesi dei melanosomi. L)
                  metabolismo (sintesi, degradazione e/o                                 Sviluppo di terapia anti-tumorale mediata da
                  utilizzazione) del NAD+ a livello sistemico. 2)                        liposomi funzionalizzati con anticorpi VHH. M)
                  L'aumentato livello basale della concentrazione                        Biologia e chirurgia Vascolare: Aneurismi
                  intracellulare di Ca2+, dovuto ad una                                  dell’aorta addominale Individuazione del
                  overespressione del recettore P2X7, è causa di                         probabile sito di rottura degli Aneurismi dell’
                  malfunzionamento delle cellule di Schwann                              aorta addominale associando tecniche di
                  isolate da modelli di ratto della neuropatia                           imaging non invasive e metaboliche come la
                  CMT1A; I dinucleotidi denominati P24 e P18,                            PET Tc, e ricostruzioni PIV di fluidodinamica.
                  isomeri dell' adenosine 5’-pirofosfato-5’-                             Valutazione della modulazione della risposta
                  adenosina (Ap2A) sono agonisti/antagonisti del                         infiammatoria tissutale e circolante in pazienti
                  recettore P2X7: potenziali applicazioni                                candidati ad intervento chirurgico di
                  terapeutiche; Ruolo di nucleotidi extracellulari                       riparazione di aneurisma dell’aorta addominale
                  e di ectoenzimi nella immunosoppressione                               mediante inibizione del recettore dell’
                  mediata da cellule mesenchimali; Ruolo                                 angiotensina. Malattia aterosclerotica dei
                  dell'Acido Abscisico nella patogenesi del                              TSA: Valutazione del ruolo dei marcatori
                  diabete di tipo 2; FK866, un inibizione                                sierici di infiammazione sistemica e le
                  dell'enzima Nicotinamide fosforibosil-                                 caratteristiche dell’ attivazione di cellule
                  transferasi (Nampt), come potenziale farmaco                           infiammatorie e le caratteristiche locali dei
                  per il trattamento di malattie autoimmuni. 3)                          fattori pro-infiammatori dei pazienti con stenosi
                  Funzioni dei glicoconiugati nelle interazioni                          carotidea sintomatica e non. Correlazione tra
                  cellula-cellula e nella struttura di molecole                          malattie vascolari (arteriopatia periferica ed
                  bioattive; Enzimi implicati nel metabolismo di                         aneurisma dell’ aorta addominale) e lunghezza
                  nucleotidi-zuccheri; Ruolo di microRNA nel                             dei telomeri, al fine di individuare un nuovo
                  controllo dei processi di glicosilazione. B)                           marcatore di senescenza vascolare. Chirurgia
                  Ingegneria dei tessuti: 1) Biologia della cellula                      Sperimentale: Sperimentazione di protesi
                  staminale; Stroma midollare ed emopoiesi;                              biodegradabili insemenzate con cellule
                  Ricostruzione di segmenti ossei e cartilaginei.                        staminali; Valutazione degli effetti protettivi ed
                  2) Studio della sopravvivenza e del destino                            antinfiammatori del Resveratrolo, un polifenolo
                  differenziativo in vivo di cellule staminali e                         di origine naturale in seguito all’ induzione di
                  progenitrici ossee mediante tecniche di "in vivo                       aneurisma dell’ aorta addominale di ratto.
                  imaging". 3)Microambiente mesenchimale e              Lingue straniere Inglese
                  leucemie linfatiche croniche: ruolo di HGF e          Ulteriori        Prof. Michela Tonetti, DIMES, Viale Benedetto
                  CXCL12 sulla sopravvivenza della LLC. 3)              informazioni     XV, 1 16132 Genova. Tel 010-3538151 e-mail
                  Biomateriali e Bioreattori per l'ingegneria                            tonetti@unige.it
                  tissutale; Progettazione di modelli strutturali di    Denominazione Indirizzo BIOLOGIA E CHIRURGIA
                  biomateriali per la rigenerazione e la                corso/Indirizzo VASCOLARE SPERIMENTALE E
                  riparazione ossea e cartilaginea; Bioreattori                          CLINICA
                  per la coltura bi/tridimensionale di cellule          Modalità della TITOLI E COLLOQUIO
                  staminali. C) Basi molecolari/ultrastrutturali        valutazione
                  del traffico di membrane; Ruolo di proteine           comparativa
                  contenenti domini EH e loro ligandi                   Colloquio        4 Novembre 2009 ore 10:00, presso l’aula 1°
                  nell’endocitosi di recettori. D) Tecnologie                            piano della Sezione Biochimica, DIMES, Viale
                  biofisiche per l'analisi di biomolecole;                               Benedetto XV, 1, 16132 Genova
                  Microscopia confocale, a due fotoni, FRET,            Contenuti delle La selezione avverrà per titoli e colloquio. Tra i
                  FRAP, scanning tunneling microscopy, atomic           prove            titoli verranno considerati oltre al curriculum,
                  force microscopi. E) Biotecnologie ambientali                          eventuali        pubblicazioni,         corsi/stages
                                                                                                                                                3
                  precedentemente effettuati e lettere di                               come indicatori di stress ambientale; Colture
                  presentazione da parte di ricercatori presso i                        cellulari di poriferi; bioreattori per la
                  quali i candidati hanno svolto la loro precedente                     depurazione sottomarina delle acque. F)
                  attività.                                                             Genomica Funzionale; farmacogenomica della
                  Il colloquio verterà su argomenti di Biochimica,                      chemoprevenzione; classificazione molecolare
                  Biologia cellulare e Biologia molecolare. Inoltre                     dei tumori; marcatori prognostici. G) Disegno,
                  verrà valutata la capacità dei candidati di                           sintesi e caratterizzazione di acidi nucleici
                  proporre soluzioni sperimentali per rispondere a                      peptidici (PNA) per strategie antisenso ed
                  problemi che verranno loro sottoposti e di                            antigeniche; sintesi di molecole a struttura
                  fornire interpretazioni di dati ottenuti                              peptidica convenzionale, retroinversa e peptido-
                  sperimentalmente. La conoscenza della lingua                          mimetica; sintesi di oligonucleotidi modificati
                  inglese verrà esaminata mediante traduzione di                        ad azione antivirale ,antitumorale e calcio
                  un testo scientifico e colloquio.                                     regolatoria; sintesi e caratterizzazione di
Temi di ricerca   A) Biochimica cellulare: 1) Meccanismi                                analoghi strutturali dell'acido abscissico come
                  autocrini e paracrini di regolazione di funzioni                      potenziali farmaci antiinfiammatori. H)
                  cellulari legate al sistema NAD+/ADP-riboso                           Biologia delle leucemie linfatiche croniche:
                  ciclico (cADPR)/[Ca2+]i: disegno e costruzione                        repertorio delle immunoglobuline espresse sulla
                  di nuovi farmaci; Meccanismi di regolazione                           superficie delle cellule leucemiche; ruolo di
                  della [Ca2+]i da parte di due nuovi metaboliti-                       proteine regolatrici dell'apoptosi nella risposta
                  segnale generati da ADP-ribosil ciclasi:                              a trattamenti farmacoterapici. Studio della
                  potenziali applicazioni diagnostiche e                                famiglia genica SH3BGR. I) Meccanismi
                  terapeutiche. Caratterizzazione strutturale e                         molecolari della citotossicità causata da
                  funzionale del recettore umano dell'Acido                             aggregati proteici: accumuli di
                  Abscissico LANCL-2, un inedito bersaglio                              immunoglobuline nel reticolo endoplasmatico;
                  farmacologico in diverse patologie umane;                             studio dell'espressione coordinata di MITF e
                  Definizione dei meccanismi integrati del                              OA1 nella biogenesi dei melanosomi. L)
                  metabolismo (sintesi, degradazione e/o                                Sviluppo di terapia anti-tumorale mediata da
                  utilizzazione) del NAD+ a livello sistemico. 2)                       liposomi funzionalizzati con anticorpi VHH. M)
                  L'aumentato livello basale della concentrazione                       Biologia e chirurgia Vascolare: Aneurismi
                  intracellulare di Ca2+, dovuto ad una                                 dell’aorta addominale Individuazione del
                  overespressione del recettore P2X7, è causa di                        probabile sito di rottura degli Aneurismi dell’
                  malfunzionamento delle cellule di Schwann                             aorta addominale associando tecniche di
                  isolate da modelli di ratto della neuropatia                          imaging non invasive e metaboliche come la
                  CMT1A; I dinucleotidi denominati P24 e P18,                           PET Tc, e ricostruzioni PIV di fluidodinamica.
                  isomeri dell' adenosine 5’-pirofosfato-5’-                            Valutazione della modulazione della risposta
                  adenosina (Ap2A) sono agonisti/antagonisti del                        infiammatoria tissutale e circolante in pazienti
                  recettore P2X7: potenziali applicazioni                               candidati ad intervento chirurgico di
                  terapeutiche; Ruolo di nucleotidi extracellulari                      riparazione di aneurisma dell’aorta addominale
                  e di ectoenzimi nella immunosoppressione                              mediante inibizione del recettore dell’
                  mediata da cellule mesenchimali; Ruolo                                angiotensina. Malattia aterosclerotica dei
                  dell'Acido Abscisico nella patogenesi del                             TSA: Valutazione del ruolo dei marcatori
                  diabete di tipo 2; FK866, un inibizione                               sierici di infiammazione sistemica e le
                  dell'enzima Nicotinamide fosforibosil-                                caratteristiche dell’ attivazione di cellule
                  transferasi (Nampt), come potenziale farmaco                          infiammatorie e le caratteristiche locali dei
                  per il trattamento di malattie autoimmuni. 3)                         fattori pro-infiammatori dei pazienti con stenosi
                  Funzioni dei glicoconiugati nelle interazioni                         carotidea sintomatica e non. Correlazione tra
                  cellula-cellula e nella struttura di molecole                         malattie vascolari (arteriopatia periferica ed
                  bioattive; Enzimi implicati nel metabolismo di                        aneurisma dell’ aorta addominale) e lunghezza
                  nucleotidi-zuccheri; Ruolo di microRNA nel                            dei telomeri, al fine di individuare un nuovo
                  controllo dei processi di glicosilazione. B)                          marcatore di senescenza vascolare. Chirurgia
                  Ingegneria dei tessuti: 1) Biologia della cellula                     Sperimentale: Sperimentazione di protesi
                  staminale; Stroma midollare ed emopoiesi;                             biodegradabili insemenzate con cellule
                  Ricostruzione di segmenti ossei e cartilaginei.                       staminali; Valutazione degli effetti protettivi ed
                  2) Studio della sopravvivenza e del destino                           antinfiammatori del Resveratrolo, un polifenolo
                  differenziativo in vivo di cellule staminali e                        di origine naturale in seguito all’ induzione di
                  progenitrici ossee mediante tecniche di "in vivo                      aneurisma dell’ aorta addominale di ratto.
                  imaging". 3)Microambiente mesenchimale e             Lingue straniere Inglese
                  leucemie linfatiche croniche: ruolo di HGF e         Ulteriori        Prof. Michela Tonetti, DIMES, Viale Benedetto
                  CXCL12 sulla sopravvivenza della LLC. 3)             informazioni     XV, 1 16132 Genova. Tel 010-3538151 e-mail
                  Biomateriali e Bioreattori per l'ingegneria                           tonetti@unige.it
                  tissutale; Progettazione di modelli strutturali di
                  biomateriali per la rigenerazione e la               Denominazione FARMACOLOGIA E TOSSICOLOGIA
                  riparazione ossea e cartilaginea; Bioreattori        corso/Indirizzo Indirizzo BIOLOGIA E PATOLOGIA
                  per la coltura bi/tridimensionale di cellule                         DELL’INVECCHIAMENTO
                  staminali. C) Basi molecolari/ultrastrutturali       Modalità della PER ESAME
                  del traffico di membrane; Ruolo di proteine          valutazione     (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                  contenenti domini EH e loro ligandi                  comparativa
                  nell’endocitosi di recettori. D) Tecnologie          Prova scritta   9 novembre 2009 ore 9:00 presso la sezione di
                  biofisiche per l'analisi di biomolecole;                             Patologia Generale del Dipartimento di
                  Microscopia confocale, a due fotoni, FRET,                           Medicina Sperimentale, Via Leon Battista
                  FRAP, scanning tunneling microscopy, atomic                          Alberti 2, 16132 Genova
                  force microscopi. E) Biotecnologie ambientali        Colloquio       9 novembre 2009 ore 12:00 presso la sezione
                  marine: Meccanismi molecolari dei processi di                        di Patologia Generale del Dipartimento di
                  biosilicificazione e di biocalcificazione negli                      Medicina Sperimentale, Via Leon Battista
                  organismi marini; applicazione dei modelli                           Alberti 2, 16132 Genova
                  naturali di biosilice e di biocarbonati alle
                                                                       Contenuti delle Tematiche interdisciplinari, sperimentali,
                  nanotecnologie; Studio di metazoi semplici

                                                                                                                                             4
prove            metodologiche cliniche e farmaco-terapeutiche                             metodologici rigorosamente scientifici.
                 concernenti la patologia dell'invecchiamento e                            Procedure di metodo e di tematizzazione ormai
                 le malattie età-correlate ed età-dipendenti.                              collaudate ai massimi livelli (vedi programmi e
Temi di ricerca Alterazioni molecolari e biochimiche                                       schede ad hoc). Partendo dalla centralità del
                 dell'invecchiamento; marcatori di                                         testo letterario come fulcro dell'indagine
                 invecchiamento; interventi farmacologici e                                filologica e critica, i temi di ricerca del
                 preventivi sui meccanismi di invecchiamento;                              Dottorato tengono conto di un ampio arco
                 fisiopatologia dei danni d'organo correlati                               diacronico che va dalle origini delle letterature
                 all'età; meccanismi di invecchiamento negli                               "volgari" alla letteratura italiana
                 organi di senso.                                                          contemporanea, in una prospettiva che non è
Lingue straniere Inglese                                                                   solo comparatistica, ma che si apre alle istanze
Ulteriori        Roberta Catelani, DIMES, sez. Patologia                                   metodologiche che costituiscono, oggi, il
informazioni     Generale, Via Leon Battista Alberti, 2, tel.                              patrimonio indispensabile per un'esperienza
                 010/3538833. e-mail: patgen@unige.it.                                     interpretativa, in grado di aprirsi, su una base
Denominazione Indirizzo FARMACOLOGIA E                                                     di rigore storico-filologico, anche alle istanze
corso/Indirizzo TOSSICOLOGIA                                                               delle scienze umane, per adeguarsi, in modo
Modalità della PER ESAME                                                                   duttile, alla mobile fenomenologia del testo
valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                        letterario. In questo si riprende e si rilancia
comparativa                                                                                positivamente la notevole esperienza
Prova scritta    10 Novembre 2009, ore 9:00 presso il                                      precedente, prima come Dottorato autonomo
                 Dipartimento di Medicina Sperimentale                                     (1999-2002) poi come indirizzo del Dottorato in
                 (Di.Me.S.), Sezione di Farmacologia e                                     «Scienze dell'antichità e filologico letterarie»
                 Tossicologia, Viale Cembrano 4, 16132 Genova                              (2003-2005), individuando nell'allargamento
Colloquio        10 Novembre 2009, ore 14:30 presso il                                     delle prospettive metodologiche e culturali e nel
                 Dipartimento di Medicina Sperimentale                                     riferimento a un più netto e preciso ambito
                 (Di.Me.S.), Sezione di Farmacologia e                                     moderno, oltre che l'oggettività degli scambi
                 Tossicologia, Viale Cembrano 4, 16132 Genova                              interculturali fra le diverse letterature
                                                                                           nazionali, le ragioni dello sviluppo ulteriore di
Contenuti delle   La prova scritta verterà su argomenti di
prove            Farmacologia Generale e Clinica e Tossicologia                            rapporti scientifici all'interno della Scuola di
                 Generale e Speciale. Il colloquio orale                                   Dottorato. L'attività di ricerca, pur rispettando
                                                                                           l'esigenza di avviare esperienze di studio anche
                 riguarderà la discussione approfondita della
                 prova scritta e l’accertamento della conoscenza                           assai diverse fra loro ma, come dimostra
                 della lingua straniera mediante lettura e                                 l'attività precedente (e i suoi importanti
                                                                                           risultati), assai proficue, trova relazione con i
                 traduzione di un brano di un articolo scientifico.
                                                                                           temi di ricerca in cui si articolano i diversi
Temi di ricerca Neurofarmacologia, Neurotossicologia,
                                                                                           progetti di ricerca nazionali ed internazionali il
                 Farmacologia Clinica e Genotossicità.
                                                                                           cui finanziamento è stato approvato e
Lingue straniere Inglese
                                                                                           confermato per i prossimi anni. Lessicologia e
Ulteriori        Amministrativo di riferimento: Sig.ra Maura                               lessicografia dell'italiano; Comico, satira,
informazioni     Agate, Dipartimento di Medicina Sperimentale                              parodia: temi e pratiche medievali, moderni e
                 (Di.Me.S.), Sezione di Farmacologia e                                     postmoderni; Forme della narrazione, della
                 Tossicologia, Viale Cembrano 4, 16148                                     rappresentazione nella Genova di Seicento e
                 Genova. Tel. 010 3532651. e-mail:                                         Settecento; Italia e Spagna nei secoli XVI-XVII;
                 agate@pharmatox.unige.it                                                  La trasmissione del sapere degli attori italiani
                  e-mail:agate@pharmatox.unige.it                                          "dell'Arte" nel XVIII secolo; Archivi letterari
                                                                                           del Novecento, Edizioni critiche novecentesche,
Scuola di Dottorato: CULTURE CLASSICHE E MODERNE                                           Commento dell’Epistolario di Metastasio ecc.
                                                                          Lingue straniere Inglese o francese.
Corsi attivati nella scuola:                                              Ulteriori        Giorgio.Bertone@unige.it DIRAS via Balbi 6
                                                                          informazioni     Franco.vazzoler@lettere.unige.it DIRAS VIA
Denominazione FILOLOGIA, INTERPRETAZIONE E                                                 Balbi 2
corso           STORIA DEI TESTI ITALIANI E                                                http://www.diras.unige.it/ricerca/fistir.php
                ROMANZI
Modalità della PER ESAME                                                  Denominazione     LETTERATURE COMPARATE EURO-
valutazione     (PROVA SCRITTA E COLLOQUIO ORALE)                         corso             AMERICANE
comparativa                                                                Modalità della   PER ESAME
Prova scritta   9 novembre 2009 , ore 9:00, Dipartimento di               valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo             comparativa
                (DIRAS), Via Balbi, 6 - 16126 Genova                      Prova scritta     3 novembre 2009, ore 9:00 presso Dipartimento
Colloquio       10 novembre 2009 , ore 9:00, Dipartimento di                                di Scienze della Comunicazione Linguistica e
                Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo                               Culturale (DISCLIC), Piazza S.Sabina 2
                (DIRAS), Via Balbi, 6 - 16126 Genova                                        16124 Genova
Contenuti delle Prova scritta.                                            Colloquio         10 Novembre 2009, ore 9:00 presso
prove           Commento e illustrazione storico letteraria di un                           Dipartimento di Scienze della Comunicazione
                testo in versi e in prosa ovvero discussione di                             Linguistica e Culturale (DISCLIC), Piazza
                uno scritto teorico o critico concernente uno dei                           S.Sabina 216124 Genova
                seguenti ambiti disciplinari: letteratura italiana,       Contenuti delle   La prova scritta - in lingua italiana (o, a scelta
                linguistica italiana, filologia italiana, filologia e     prove             del candidato, in lingua inglese) - consisterà in
                linguistica romanza, letteratura italiana moderna                           un elaborato attinente a uno dei temi di ricerca
                e contemporanea, teoria della letteratura, storia                           di cui al punto successivo. La prova orale
                della critica letteraria italiana, letteratura teatrale                     consisterà nella discussione dell'elaborato scritto
                italiana.                                                                   e di almeno un progetto di ricerca - pertinente ai
                Prova orale.                                                                medesimi argomenti e preferibilmente di taglio
                Discussione della prova scritta e del progetto di                           comparatistico - che il candidato dovrà allegare
                ricerca. Traduzione di un brano dall’inglese o                              alla domanda di partecipazione al concorso. Il
                dal francese.                                                               Collegio docenti si riserva comunque la facoltà
Temi di ricerca Alta qualità. Opzioni essenziali su fondamenti                              di assegnare ai candidati ammessi al Dottorato
                                                                                                                                                  5
                 ricerche diverse da quelle presentate qualora        elevate conoscenze scientifiche, sia
                 esse risultassero impraticabili.                     nell'articolazione dei contenuti, sia nella
                 Ai fini di una migliore valutazione                  scansione sincronica e diacronica del tempo,
                 dell'attitudine alla ricerca dei candidati, si       sia nel riferimento al contesto del territorio, si
                 consiglia di accludere alla domanda di               privilegiano nell'ambito della storia antica
                 partecipazione al concorso - unitamente a un         alcune principali linee di ricerca, qui di seguito
                 dettagliato curriculum vitae - copia della tesi di   descritte. - Fra Oriente e Occidente: relazioni
                 laurea e di ogni eventuale pubblicazione. Tali       internazionali nel mondo antico. I rapporti
                 copie dovranno essere depositate presso la           interstatali costituiscono una componente di
                 Segreteria del Dipartimento di Scienze della         essenziale rilievo nel contesto della storia del
                 Comunicazione Linguistica e Culturale                mondo antico, non a margine, ma strettamente
                 (DISCLIC), dove potranno essere ritirate al          correlata all'evolversi di situazioni politiche
                 termine della procedura concorsuale.                 interne oltre che esterne, in un processo
Temi di ricerca La Storia nelle letterature euro-americane            diacronico di reciproche interferenze e
                 moderne e contemporanee.                             addirittura condizionamenti. Tale aspetto
Lingue straniere Nel corso della prova orale verrà accertata la       coinvolge la questione delle relazioni sia fra
                 conoscenza da parte dei candidati di almeno due      ethne eterogenei (del Vicino e Medio Oriente,
                 lingue straniere fra quelle insegnate in Facoltà     della Grecia, di Roma, del Medioevo
                 (francese, inglese, tedesco, spagnolo,               barbarico), sia fra strutture politiche in
                 portoghese, russo, polacco, serbo-croato, lingue     condizioni di pace e di guerra, di alleanza o di
                 scandinave).                                         ostilità (per esempio, fra le poleis e gli stati
Ulteriori        Docente di riferimento:                              greci nei confronti di altre genti coeve dell'Asia
informazioni     Prof. Giuseppe Sertoli                               anteriore e del Vicino Oriente, in particolare
                 DISCLIC                                              dell'area siro-fenicia, palestinese ed egizia e
                 Tel. 010-2099557                                     della Persia achemenide; fra il mondo romano
                 E-mail: Giuseppe.Sertoli@lingue.unige.it             in età repubblicana e imperiale e i popoli
                                                                      contemporanei, i Celti, i Germani, i Punici, i
Denominazione SCIENZE DELL’ ANTICHITÀ                                 Giudei, gli Arabi, gli Armeni, i Parti e i
corso/Indirizzo Indirizzo FILOLOGIA CLASSICA E SUE                    Persiani; fra i popoli, distribuiti fra Occidente e
                 TRADIZIONI E PROIEZIONI                              Oriente, dall'Europa all'Africa all'Asia, nei
Modalità della PER ESAME                                              rapporti fra loro e nei confronti con le culture
valutazione      (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                    dominanti). Proprio per il suo composito e alto
comparativa                                                           interesse l'intera problematica è di grande
                                                                      attualità nel dibattito storico-critico anche
Prova scritta    4 novembre 2009, ore 9:00 presso il
                                                                      recente, esprimendosi nella pubblicazione di
                 DARFICLET, Sez. Linguistico-letteraria, Via
                 Balbi, 4, III piano, 16126 Genova                    raccolte di materiali quali strumenti di lavoro
                                                                      indispensabili nella prospettiva di un
Colloquio        11 novembre 2009, ore 9.00 presso il
                                                                      approfondimento delle indagini su tematiche
                 DARFICLET, Sez. Linguistico-letteraria, Via
                                                                      specifiche, di carattere propriamente storico o
                 Balbi, 4, III piano, 16126 Genova
                                                                      anche terminologico. Il crescente apporto di
Contenuti delle La prova scritta consisterà in una versione dal
                                                                      una rilettura critica della tradizione letteraria,
prove            latino o dal greco (a scelta del candidato) con
                                                                      del ritrovamento di documenti e della scoperta
                 commento filologico ed esegetico. La prova
                                                                      di resti archeologici, nonché il'affinamento delle
                 orale consisterà in un colloquio, in cui il
                                                                      tecniche e dei metodi di indagine, garantiscono
                 candidato esporrà il suo programma di ricerca.
                                                                      la possibilità di conseguire risultati proficui, di
Temi di ricerca Filologia e Letteratura Latina e sue tradizioni e     grande novità e interesse. - Civiltà greca:
                 proiezioni; filologia e letteratura greca e sue      aspetti storici, Tpolitici, istituzionali, sociali,
                 tradizioni e proiezioni; tradizione e fortuna dei    economici, religiosi e culturali. La civiltà e la
                 testi cristiani antichi; didattica della lingua e    storia dei Greci antichi non possono essere
                 della letteratura greca e latina, con modelli di     ricostruite, come spesso si è fatto, in maniera
                 sperimentazione.                                     rigidamente schematica o secondo parametri
Lingue straniere Inglese o francese o tedesco o spagnolo              anacronistici, legati a modelli moderni e
Ulteriori        Prof. Ferruccio Bertini                              contemporanei. Il mondo greco non fu mai
informazioni     D.AR.FI.CL.ET- Sezione Linguistico-letteraria        chiuso in se stesso e autosufficiente, ma si formò
                 tel. 010/2099733 oppure 010/2099722                  e si riconobbe come tale nel fecondo intreccio di
                 e-mail: Ferruccio.Bertini@lettere.unige.it.          apporti provenienti da diverse realtà etniche e
Denominazione Indirizzo SCIENZE STORICHE                              culturali, segnatamente dalle più mature ed
corso/Indirizzo DELL’ANTICHITÀ                                        antiche esperienze politiche di origine
Modalità della PER ESAME                                              anatolica, mesopotamica, semitica ed egizia: si
valutazione      (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                    può ben parlare di profondi e durevoli rapporti
comparativa                                                           fra Oriente ed Occidente, non solo alle origini
Prova scritta    3 novembre 2009, alle ore 9:00, nella sede della     ma anche nel corso dello sviluppo di fenomeni
                 Facoltà di Lettere e Filosofia (aula 1 della         complessi ed originali, come la polis e le altre
                 Facoltà, in Via Balbi, 2) 16126 Genova.              forme della vita civile, religiosa, sociale,
Colloquio        6 novembre 2009, alle ore 11, nella sede del         economica, culturale d'età arcaico-classica e
                 Di.S.A.M. (aula del Dipartimento, in Via Balbi,      poi, in modi e misure ampiamente rinnovati, in
                 4 primo piano) 16126 Genova.                         età ellenistica e romana. Il continuo apporto di
Contenuti delle - Prova scritta con trattazione alla luce delle       nuovi ritrovamenti archeologici, occasionali e
prove            fonti antiche e della bibliografia moderna di        da campagne programmate, con i documenti
                 tematiche contemplate nei curricula dei temi di      che ne scaturiscono, l'affinamento teorico-
                 ricerca;                                             metodologico e l'applicazione di sofisticate
                 - colloquio con discussione della prova scritta e    tecnologie di analisi, di classificazione e di
                 illustrazione dell’attività di ricerca d’interesse   datazione offrono la possibilità di conseguire
                 per il candidato, anche sulla base delle attività    risultati sempre nuovi di grande interesse.
                 pregresse da lui dichiarate nel curriculum vitae     Ulteriori acquisizioni di notevole importanza
                 et studiorum. .                                      sono attesi anche dallo studio critico e metodico
Temi di ricerca Per una formazione basata su adeguate ed              delle fonti letterarie greche e latine: non solo

                                                                                                                            6
dai “classici” e ben noti storiografi antichi,          e della periferia,o fra loro e le genti esterne,
sempre suscettibili di più circostanziati               dell’Europa settentrionale, dell’Oriente
approfondimenti, ma, forse ancor più, da autori         asiatico, in un confronto illuminante nei suoi
“minori” o conservati soltanto in frammenti.            risvolti e conseguenze;- la fenomenologia
Per molti di essi non esistono edizioni adeguate        effettuale, diacronica e sincronica, del mondo
e commenti moderni, altri necessitano di un             romano, variamente articolata, come la prassi
idoneo esame contestuale sia in riferimento alla        politica, l’assetto istituzionale, la struttura
cultura ad essi contemporanea sia in relazione          sociale, le risorse economiche, le scelte
alle scelte politiche e propagandistiche operate        religiose, le caratteristiche culturali, e non
dagli autori originali e/o di quelli che li hanno       ultime le tracce del retaggio etnico, nel vasto
trasmessi. Dalle fonti, opportunamente                  territorio del dominio di Roma e anche nella
interrogate secondo approcci specifici ma con           restante area soggetta alla sua influenza.La
aperture interdisciplinari, emerge un quadro del        memoria antica si esprime in testimonianze di
mondo greco complesso e articolato, in cui la           vario genere, tràdite e sopravvissute dal
dialettica politica non si esauriva certamente          passato. La tematica richiede dunque in
nel palese e apparentemente leale confronto e           generale, nel suo svolgimento, la revisione
nel dibattito nelle sedi istituzionali (consigli e      critica delle fonti antiche, la rilettura della
assemblee popolari) ma si realizzava anche in           tradizione letteraria specialmente storiografica,
forme poco trasparenti medianti alleanze                il controllo dei documenti quali epigrafi, monete
personali, matrimoniali, familiari; intrighi ed         e papiri, inoltre anche lo studio dei resti
astuzie; tradimenti e delitti politici. D’altronde      archeologici, dei dati geografici, topografici e
la condotta politica poteva risolvere o scatenare       linguistici, la riscoperta di sopravvivenze di usi
sia tensioni di natura economico-sociale, sia           e costumi; si avvale anche dell'apporto
complesse conflittualità di carattere religioso         interpretativo e delle risultanze del più attuale
negli stati greci, in cui, come nell’antichità in       metodo storico-critico, alla luce della
generale, vita politica e vita religiosa erano per      bibliografia specifica moderna e del dibattito
così dire due facce della stessa medaglia. Tali         scientifico contemporaneo. - Civiltà tardo
tensioni potevano esplodere in conflitti interni        antica e bizantina. In tempi recenti l'analisi
agli stati (le staseis) o in guerre che                 della storia, della cultura, dell'economia e della
coinvolgevano stati diversi. Il carattere               società dei secoli IV-VII nell'area mediterranea
endemico del conflitto ispirò però nella prassi e       si è andata caratterizzando come un settore
poi nella riflessione (poetica e storiografica),        specifico degli studi sia storici sia filologico-
nell’oratoria e nel pensiero politico                   letterari. Il tardoantico, a lungo considerato
l’aspirazione alla riconciliazione e alla pace, in      terreno di confine di incerta attribuzione tra
una ricerca costante e mai effettivamente               antichisti e medievisti, ha assunto tratti specifici
tradotta in durevoli soluzioni pratiche. Gli            e configurazione precisa nel panorama della
aspetti politici, istituzionali, amministrativi         ricerca, rivelandosi terreno di confronto
economico-sociali, religiosi e culturali dei            privilegiato tra specialisti di diversa estrazione
rapporti fra poleis, ethne, anfizionie, leghe,          e formazione. Proprio nei secoli dal IV al VII si
confederazioni greche e monarcati ellenistici,          assiste a una costante trasformazione delle
come pure fra la grecità e il mondo barbarico           strutture politiche, sociali ed economiche
(aree settentrionali della penisola balcanica,          nell'Oriente e nell'Occidente dell'area
anatoliche, persiane, fenicio-puniche, italiche         mediterranea e al progressivo accentuarsi di
celtiche, iberiche) e poi fra grecità e romanità,       differenze già presenti nel periodo precedente.
richiedono dunque un riesame approfondito               Parallelamente i saperi si vanno riorganizzando
mediante la revisione critica delle fonti antiche,      su nuove basi, nascono generi letterari
la rilettura della tradizione letteraria,               completamente nuovi e altri si formano dalla
segnatamente storiografica, il controllo dei            commistione di generi preesistenti. L'esegesi
documenti, lo studio dei resti archeologici, dei        delle fonti letterarie e documentarie sia latine
dati geografici, topografici, linguistici, la           sia greche sta contribuendo a delineare il
riscoperta delle sopravvivenze di usi e costumi,        profilo di una civiltà variegata e complessa, che
alla luce della bibliografia moderna specifica,         necessita di strumenti di analisi specificamente
in costante aggiornamento. - Civiltà romana:            calibrati, poiché non si presenta come semplice
aspetti storici, politici, istituzionali, sociali,      età di passaggio dall'antichità al medioevo,
economici, religiosi e culturali. La storia             bensì come «laboratorio» di nuovi equilibri e
generale si costruisce nella sintesi o in rapporto      originali configurazioni in ambito politico,
alle tante storie locali: il confronto fra la civiltà   ideologico, socio-economico, culturale e
romana e le culture indigene, che può                   linguistico. Soluzioni e innovazioni tardoantiche
esprimersi in influenze reciproche di diversa           troveranno continuazione e applicazione sia nel
entità e di vario livello, può configurarsi in una      Medioevo occidentale sia in quello bizantino. In
sorta di reciproca compenetrazione in stadi             quest'ultimo, specificamente, il tardoantico, che
distinti ed in forme graduate fino a tradursi in        vede la saldatura tra Chiesa e Impero e la
una composita identità culturale, in cui                rielaborazione cristiana dell'eredità culturale
tradizioni eterogenee si combinano e si                 ellenica a opera dei Padri, costituirà il
confondono senza annullarsi in una composita            patrimonio teologico, ideologico e culturale al
realtà. Tale problematica assume particolare            quale non si cesserà di attingere ogniqualvolta
rilevanza nell'ambito della storia romana, in cui       si renderà necessaria una ridefinizione dei
l’esperienza politica globalizzante dell’impero         rapporti tra imperium e sacerdotium, tra
crea una civiltà eterogenea eppure coesa. Le            filosofia e fede, tra praxis e theoria. -
ricerche possono riguardare pertanto:- il               Archeologia e storia dell'arte greca e romana:
processo delle forme e dei modi della                   metodologie della ricerca archeologica. Per
romanizzazione od imposizione della civiltà             giungere alla ricostruzione storica, gli
dominante ed insieme della reazione od                  archeologi interpretano numerose fonti di
integrazione delle culture soggette, con un             carattere diverso, a partire dalla fonte testuale,
capovolgimento innovativo della visione                 fino alle più svariate manifestazioni della
storiografica tradizionale;- le vicende dei             cultura materiale, cioè all'universo delle cose
rapporti fra gli abitanti dell’impero, del centro       tangibili e delle tracce che il mondo antico ci ha

                                                                                                               7
                 lasciato. La riflessione sui metodi utilizzati nel   Scuola di Dottorato: DIRITTO
                 campo dell'archeologia è tra gli argomenti più
                 in luce nel dibattito degli ultimi anni ed è man     Corsi attivati nella Scuola:
                 mano divenuta parte integrante della
                 concezione epistemologica della disciplina           Denominazione      DIRITTO CIVILE, SOCIETARIO E
                 stessa: qualunque ricerca parte infatti dal          corso              INTERNAZIONALE
                 presupposto che la fonte, qualunque essa sia,        Modalità della     PER TITOLI E COLLOQUIO
                 deve essere valutata nell'ambito di un sistema di    valutazione
                 procedure e di analisi tale da garantirne            comparativa
                 l'attendibilità quale dato scientifico. I metodi     Colloquio        9 novembre 2009, ore 9:00 presso il
                 archeologici si sono affinati e articolati in                         Dipartimento di diritto privato, internazionale e
                 ragione delle fonti che caratterizzano più                            commerciale “GLM Casaregi” - Sezione di
                 direttamente la disciplina. Il metodo della                           diritto internazionale Via Balbi, 22 – 7/B 16126
                 ricognizione topografica consente di ordinare                         GENOVA.
                 cronologicamente le tracce visibili sulla                             Su richiesta degli interessati, per i candidati
                 superficie del terreno e, senza intaccarlo,                           residenti all’estero sarà possibile effettuare il
                 riconoscere quanto è sommerso nel sottosuolo,                         colloquio in videoconferenza.
                 per giungere alla ricostruzione del paesaggio e      Contenuti delle Il colloquio avrà ad oggetto i titoli e il progetto
                 del popolamento nell'antichità. Il metodo della      prove            di ricerca presentati dal candidato.
                 stratigrafia si attua mediante lo studio dei         Temi di ricerca Nell'ambito del corso di dottorato in diritto
                 rinvenimenti da scavo e della conformazione                           civile, societario e internazionale sono previsti
                 stessa del terreno che reca in sé le tracce                           tre     temi     di    ricerca,    sostanzialmente
                 antropiche, consentendo di ordinare le vicende                        corrispondenti alle “aree” disciplinari (e
                 occorse in un determinato sito in ordine                              corrispondenti “competenze”) che in esso sono
                 cronologico, prima nel tempo relativo e, quindi,                      rappresentate. Tali temi si inseriscono peraltro
                 con lo studio dei dati di contesto, nel tempo                         in quadro unitario, caratterizzato dalla
                 assoluto. Il metodo della tipologia analizza i                        condivisione del medesimo sistema delle fonti,
                 manufatti nelle loro diverse forme e funzioni,                        da un sistema di tutela plurilivello e dalla
                 disponendoli in serie che formano l'asse                              multidisciplinarietà dell’approccio. Il primo
                 portante della cronologia, ma che possono                             tema di ricerca concerne l’evoluzione del
                 anche fornire elementi utili sotto il profilo                         quadro di riferimento del diritto privato
                 antropologico per illuminare usi e costumi delle                      contemporaneo, muovendo dal nuovo assetto
                 popolazioni antiche. Il metodo della iconografia                      delle sue fonti. In tale prospettiva, le linee
                 studia le forme figurate e le rappresentazioni                        evolutive del sistema saranno analizzate con
                 per immagini al fine di ricostruire i loro                            particolare riferimento a due temi classici del
                 significati in una più ampia lettura iconologica                      diritto civile, quali la disciplina del contratto e
                 che può svelare i moventi socio-culturali che                         quella della responsabilità civile. Il secondo
                 determinarono l'adozione dei differenti modelli                       tema di ricerca ha per oggetto alcuni profili del
                 di rappresentazione. Il metodo stilistico                             governo societario, in particolare nell’ambito
                 analizza, poi, le forme della rappresentazione                        delle società quotate, ed è caratterizzato da un
                 sotto il profilo tecnico ed estetico secondo cui                      approccio         metodologico         di       tipo
                 ciascuna opera fu realizzata, con obiettivi affini                    interdisciplinare. Le materie trattate verranno,
                 a quelli della storia dell’arte. I metodi delle                       infatti, studiate da un punto di vista sia
                 scienze naturali sono utilizzati per la                               giuridico che economico ed ampio spazio verrà
                 classificazione dei reperti botanici, zoologici e                     altresì dedicato ai principali sistemi europei ed
                 geologici (ecofatti), dai quali emerge tutto                          all’ordinamento giuridico statunitense. Il terzo
                 quanto può essere utile alla ricostruzione                            tema di ricerca verte, infine, su alcuni degli
                 dell’ambiente naturale e delle modifiche a esso                       sviluppi recenti più significativi del diritto
                 apportate dall’uomo nel corso del tempo. I                            internazionale e comunitario, analizzati sotto
                 metodi archeometrici, sviluppatisi soprattutto                        l’angolo visuale dell’ampliamento dei diritti
                 nel corso degli ultimi anni, mettono in campo                         garantiti ai singoli e della loro tutela
                 prevalentemente indagini di natura chimica e                          giurisdizionale       “effettiva”     (a     livello
                 fisica per individuare l’origine e l’età dei                          internazionale, comunitario ed interno) ed alla
                 manufatti, fornendo così una base                                     luce delle “nuove” garanzie (legislative e
                 incontrovertibile per la seriazione cronologica.                      procedurali) offerte, sul piano interno, dalle
                 A partire dall’oggetto, o dall’evidenza di                            fonti internazionali e comunitarie rilevanti al
                 qualsivoglia natura, l’obiettivo è comunque la                        riguardo
                 ricostruzione del contesto di appartenenza, nel      Informazioni     La domanda e i documenti potranno essere
                 quale si dipana la microstoria del sito indagato.    aggiuntive sulle redatti in lingua italiana o in lingua inglese o in
Lingue straniere - Inglese, francese, spagnolo, tedesco.              modalità di      lingua francese. Il colloquio con eventuali
                 Il candidato può sostenere le prove, scritta e       presentazione di candidati residenti all’estero potrà svolgersi in
                 orale, in italiano o in una delle lingue sopra       titoli           teleconferenza.
                 indicate.
                 Durante la prova orale il candidato deve             Lingue straniere Inglese
                 dimostrare la conoscenza di almeno due delle         Ulteriori        Sig.ra Mara Salvi, marasalvi@unige.it
                 lingue sopra indicate, oltre all’italiano.           informazioni
Ulteriori        Docente referente:
informazioni     - Prof. Gianfranco Gaggero                           Denominazione      DIRITTO E PROCEDURA PENALE
                 tel.: 010 209 9768, fax: 010 209 5468,               corso
                 e-mail: gianfranco.gaggero@unige.it                  Modalità della     PER ESAME
                                                                      valutazione        (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                  Segreteria amministrativa:                          comparativa
                  - Dott. Giuseppina Cevasco                          Prova scritta      5 novembre 2009, ore 9.30            presso il
                  tel.: 010 209 51418, fax: 010 209 5254,                                Dipartimento di Diritto pubblico e processuale,
                  e-mail: cevasco@balbi.unige.it                                         Sezione penalistica, sito in Via Balbi 30/1,
                                                                                         16126 Genova

                                                                                                                                              8
Colloquio        13 novembre 2009, ore 9.30               presso il    Temi di ricerca    1.     Storia delle dottrine giuridiche e della
                 Dipartimento di Diritto pubblico e processuale,                                 filosofia del diritto;
                 Sezione penalistica, sito in Via Balbi 30/1,                            2.      ragionamento giuridico;
                 16126 Genova                                                            3.      teorie dell’interpretazione ;
Contenuti delle a) Problemi concernenti la parte generale e la                           4.      teoria delle fonti;
prove            parte speciale del diritto penale.
                                                                                         5.       interpretazione costituzionale;
                 b) Problemi concernenti il processo penale,
                                                                                         6.      logica e argomentazione giuridica;
                 anche in riferimento alla prospettiva europea,
                 internazionale e comparata.                                             7.      illuminismo giuridico e ideologie della
                 c) Temi collegati alla legislazione penitenziaria                               codificazione;
                 vigente con particolare riferimento anche alle                          8.      filosofie della pena;
                 ultime riforme.                                                         9.      epistemologia e teorie della scienza
Temi di ricerca Dir. penale: La riforma del codice penale e                                      giuridica;
                 l’armonizzazione delle legislazioni penali                              10. diritto naturale e positivismo giuridico;
                 europee, con riguardo al sistema sanzionatorio,                         11. teorie femministe del diritto;
                 nella prospettiva di una unificazione e del                             12. teoria delle norme e dei sistemi
                 potenziamento degli strumenti di cooperazione                                   giuridici;
                 internazionale; le forme di criminalità                                 13. filosofia del linguaggio normativo;
                 transnazionale      di     natura      associativa,
                                                                                         14. teoria del linguaggio giuridico;
                 terroristica ed informatica; l'armonizzazione
                                                                                         15. eguaglianza, povertà, welfare state,
                 delle normative europee in materia di reati
                 contro l’amministrazione della Giustizia;                                       regolazione, deregolazione;
                 l’analisi delle tematiche relative al concorso di                       16. storia e teorie dei diritti soggettivi;
                 persone; la disciplina dell’immigrazione                                17. diritto, costituzioni, costituzionalismi;
                 extracomunitaria       e    i    reati    collegati                     18. diritti degli animali;
                 all’immigrazione clandestina; la disciplina                             19. bioetica giuridica: eutanasia,
                 della circolazione di cittadini appartenenti                                    testamento biologico, fecondazione,
                 all’Unione europea. Diritto penitenziario.                                      rapporto medico-paziente, trapianti,
                 Esame delle numerose innovazioni recentemente                                   sperimentazione animale;
                 introdotte nell’ordinamento e di quelle in                              20. storia e teoria della dogmatica
                 itinere: in particolare, delle riforme in materia                               giuridica.
                 di concessione dei benefici penitenziari operate
                                                                       Informazioni     La domanda ed i documenti potranno essere
                 dalla l. 5 dicembre 2005, n. 251, nonché dalla l.
                                                                       aggiuntive sulle redatti in lingua italiana o in lingua inglese o in
                 21 febbraio 2006, n. 49. Studio della
                                                                       modalità di      lingua francese o in lingua castigliana o in
                 giurisprudenza della Corte costituzionale e
                                                                       presentazione di lingua tedesca o in lingua portoghese.
                 delle più significative riforme nel settore
                                                                       titoli
                 dell’esecuzione negli ordinamenti europei e
                 negli USA. Procedura penale. Dato il                  Ulteriori         Dott.ssa Stefania Vircillo
                 persistente clima di riforma continua, la ricerca     informazioni      tel. 010/2099944, fax: 010/2099955
                 privilegia le tematiche oggetto di recenti                              e-mail: stefania.vircillo@giuri.unige.it.
                 interventi legislativi, in parallelo con
                 l’evoluzione           degli          orientamenti    Denominazione STUDI COSTITUZIONALISTICI
                 giurisprudenziali. Si segnalano in particolare:       corso           ITALIANI, EUROPEI E
                 la disciplina delle intercettazioni telefoniche ed                    TRANSNAZIONALI
                 ambientali (anche in prospettiva de iure              Modalità della PER TITOLI E COLLOQUIO
                 condendo); la riforma del sistema delle               valutazione
                 impugnazioni ed i relativi interventi della Corte     comparativa
                 Costituzionale; il Mandato d’Arresto Europeo;         Colloquio       13 novembre 2009, ore 9:00, Dipartimento di
                 la ricerca, l’acquisizione e l’utilizzazione della
                                                                                       Diritto Pubblico e Processuale (DIPU), Sezione
                 c.d. “prova genetica”. Metodologicamente, alla
                                                                                       di Diritto costituzionale, via Balbi 2, 16126
                 frammentarietà       delle    riforme     vengono                     GENOVA
                 contrapposte linee ricostruttive sistematiche.
                                                                       Contenuti delle colloquio sui temi di ricerca, sulle eventuali
                 Dir. proc. Pen. comparato: Il sistema
                                                                       prove           esperienze di ricerca pregresse, nonché sulle
                 processuale statunitense con particolare
                                                                                       motivazioni e sugli interessi di ricerca che
                 attenzione alle recenti riforme “emergenziali”,
                                                                                       s’intendono coltivare. Prova di lingua (lettura,
                 all’evoluzione della giurisprudenza relativa ai
                                                                                       traduzione e commento di un testo)
                 diritti dell’imputato e alle innovazioni del
                                                                       Temi di ricerca Storia costituzionale; Storia
                 sentencing        nell’ordinamento        federale.
                                                                                       dell'amministrazione pubblica; Storia
                 Predisposizione di uno statuto europeo
                                                                                       dell'Unione europea; Storia politica
                 dell'imputato e del condannato minorenne. Dir.
                                                                                       contemporanea
                 proc. Pen. int.le: Evoluzione della giustizia
                                                                                       Gli ordinamenti giuridici; Gli Stati; Forme di
                 penale int.le dalla fine della prima guerra
                                                                                       Stato; Forme di governo; Le comunità
                 mondiale ad oggi. La Corte penale int.le e
                                                                                       territoriali
                 normativa di adattamento interno. Tendenze
                                                                                       I diritti umani; I diritti pubblici soggettivi
                 della cooperazione int.le a liv. europeo.
                                                                                       L'organizzazione dello Stato
                 Transitional justice.
                                                                                       Le organizzazioni internazionali
Lingue straniere Inglese, Francese, Tedesco
                                                                                       L'Unione europea
Ulteriori        Maria Stefania Lavezzo
                                                                                       Gli organi rappresentativi; I sistemi elettorali;
informazioni     Tel. 010 2095436
                                                                                       La funzione di governo; L'indirizzo politico; La
                 e-mail: Maria.Stefania.Lavezzo@unige.it.                              giurisdizione; I diritti nel processo; I diritti
                                                                                       nell'amministrazione; Il controllo di
Denominazione FILOSOFIA DEL DIRITTO E BIOETICA                                         costituzionalità;
corso          GIURIDICA                                                               Le fonti del diritto; La scienza della
Modalità della PER TITOLI                                                              legislazione; Il drafting normativo; L'analisi di
valutazione                                                                            fattibilità
comparativa                                                                            L'e-democracy; L'e-governement

                                                                                                                                              9
 Lingue straniere Lingua/e straniere/a di cui il candidato italiano           Denominazione         MEDICINA INTERNA, AUTOIMMUNITÀ E
                  deve dimostrare di avere la conoscenza durante              corso/Indirizzo       MALATTIE DELL'APPARATO
                  il colloquio: inglese o francese (lo straniero                                    DIGERENTE
                  deve inoltre dimostrare la conoscenza della                                       Indirizzo MEDICINA INTERNA,
                  lingua italiana)                                                                  AUTOIMMUNITÀ E MALATTIE
 Ulteriori        Prof. Pasquale Costanzo, telefax 010.209.9939                                     DELL'APPARATO DIGERENTE
 informazioni     e-mail: Pasquale.Costanzo @unige.it                         Modalità        della PER ESAME
                                                                              valutazione           (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                                                                              comparativa
 Scuola di Dottorato: MEDICINA INTERNA CLINICO-                               Prova scritta       12 novembre 2009, ore 9:00, Aula C del
 SPERIMENTALE                                                                                     Dipartimento di Medicina interna e Specialità
                                                                                                  mediche (DIMI), Viale Benedetto XV, 6 - 16132
 Corsi attivati nella Scuola:                                                                     Genova
                                                                              Colloquio           12 novembre 2009, ore 14:00, Aula C del
Denominazione         BIOLOGIA      E     FISIOPATOLOGIA                                          Dipartimento di Medicina interna e Specialità
corso                 CARDIACA, VASCOLARE, RENALE E                                               mediche (DIMI), Viale Benedetto XV, 6 - 16132
                      METABOLICA                                                                  Genova
Modalità        della PER ESAME                                               Contenuti delle     Prova scritta su argomenti di medicina interna e di
valutazione           (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                       prove               biologia cellulare, molecolare e immunologia
comparativa                                                                                       applicate alla medicina interna, gastroenterologia,
Prova scritta      10 novembre 2009, ore 9:00, Aula C del                                         pneumologia        e     odontostomatologia      con
                   Dipartimento di Medicina interna e Specialità                                  particolare      riferimento      alle    situazioni
                   mediche (DIMI), Viale Benedetto XV, 6 - 16132                                  fisiopatologiche oggetto dei temi di ricerca.
                   Genova                                                                         Prova orale consistente in un colloquio
Colloquio          10 novembre 2009, ore 14:00, Aula C del                                        comprendente discussione della prova scritta e
                   Dipartimento di Medicina interna e Specialità                                  degli interessi di ricerca del candidato, anche
                   mediche (DIMI), Viale Benedetto XV, 6 - 16132                                  sulla base del suo curriculum.
                   Genova                                                     Temi di ricerca     Autoimmunità         organo-specifica;    tireopatie
Contenuti delle    Prova scritta su argomenti relativi a: biologia                                autoimmuni;       aspetti    epidemiologici    delle
prove              molecolare e cellulare, ciclo cellulare, apoptosi.;                            tireopatie; aspetti immunologici e genetici della
                   meccanismi di danno tissutale e riparazione in                                 malattia     celiaca;     malattia     da   reflusso
                   corso di aterosclerosi; diabete, infiammazione,                                gastroesofageo; epatiti croniche HCV-correlate e
                   insufficienza renale..                                                         fibrogenesi epatica; diagnosi e terapia delle
                   Prova orale consistente in un colloquio che                                    malattie infiammatorie croniche intestinali;
                   comprende la discussione della prima prova e                                   colonizzazione batterica del piccolo intestino;
                   l'illustrazione delle attività di ricerca di interesse                         studio della regolazione dell’apoptosi e aspetti
                   per il candidato, anche sulla base delle attività                              applicativi in patologia internistica; studio della
                   pregresse dichiarate nel curriculum vitae.                                     fisiopatologia dei fagociti; ruolo di chemochine e
Temi di ricerca    Malattie cardiovascolari: studio delle sindromi                                citochine nel reclutamento tissutale di fagociti e
                   coronariche acute e degli aspetti patogenetici e                               nelle malattie infiammatorie croniche; danno
                   fisiopatologici della malattia aterosclerotica                                 tissutale in immunoflogosi e trasduzione post-
                   coronarica e aortica. Meccanismi della trombosi                                recettoriale di segnali; studio dei meccanismi
                   arteriosa e possibile ruolo dei fenomeni di stress                             patogenetici nelle malattie allergologiche in
                   ossidativo nella patogenesi delle sindromi                                     ambito pneumologico e applicazioni di tecniche
                   coronariche acute e degli aneurismi aortici. I temi                            innovative in fisiopatologia respiratoria; aspetti
                   sono sviluppati sia con progetti di studio su                                  anatomo-fisiologici dell'apparato stomatognatico
                   modelli sperimentali animali, sia con studi su                                 delle malattie orali e loro correlazioni con
                   pazienti affetti da coronaropatia.                                             malattie sistemiche specifiche.
                   Malattie          renali/ipertensione        arteriosa:    Lingue straniere Lingua inglese
                   determinanti del danno d'organo renale ed                  Ulteriori           Docente di riferimento del Dipartimento
                   extrarenale in corso di ipertensione arteriosa             informazioni        proponente:
                   essenziale.       Ruolo     predittivo     renale      e                       Prof Marcello Bagnasco, tel. 010-3537979
                   cardiovascolare                                    della                       e-mail: bagnasco@unige.it
                   microalbuminuria/proteinuria e della disfunzione                               Amministrativo di riferimento:
                   renale lieve. I temi sono sviluppati con progetti di                           Paolo Bava, tel. 010-3537542
                   studio su ampie casistiche cliniche.                                           e-mail: paolo.bava@unige.it
                   Endocrinologia: ricerca clinica e di base sulla            Denominazione Indirizzo ALLERGOLOGIA E
                   fisiopatologia delal secrezione ipofisaria, con            Corso/Indirizzo     FISIOPATOLOGIA RESPIRATORIA
                   particolare        riguardo     all'asse     ipotalamo                         CLINICA E SPERIMENTALE
                   somatotropinico e prolattinico e al sistema IGFi.          Modalità      della PER ESAME
                   Metabolismo: fisiopatologia della resistenza               valutazione         (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                   insulinica e del diabete mellito tipo II,                  comparativa
                   meccanismi cellulari dell'azione insulinica e di           Prova scritta       12 novembre 2009, ore 9:00, Aula C del
                   altri fattori di crescita.                                                     Dipartimento di Medicina interna e Specialità
Lingue straniere   Lingua inglese                                                                 mediche (DIMI), Viale Benedetto XV, 6 - 16132
Ulteriori          Docenti di riferimento del Dipartimento                                        Genova
informazioni       proponente:                                                Colloquio           12 novembre 2009, ore 14:00, Aula C del
                   Prof. Giacomo Garibotto, tel. 010-3538989,                                     Dipartimento di Medicina interna e Specialità
                   e-mail: gari@unige.it                                                          mediche (DIMI), Viale Benedetto XV, 6 - 16132
                   Prof Claudio Brunelli, tel. 010-3538963                                        Genova
                   e-mail: bc@unige.it                                        Contenuti delle     Prova scritta su argomenti di medicina interna e di
                   Amministrativo di riferimento:                             prove               biologia cellulare, molecolare e immunologia
                   Paolo Bava, tel. 010-3537542                                                   applicate alla medicina interna, gastroenterologia,
                   e-mail: paolo.bava@unige.it                                                    pneumologia        e     odontostomatologia      con
                                                                                                  particolare      riferimento      alle    situazioni
                                                                                                  fisiopatologiche oggetto dei temi di ricerca.

                                                                                                                                                    10
                   Prova orale consistente in un colloquio                                  tel.010-5600211, e-mail silvio.parodi@unige.it
                   comprendente discussione della prova scritta e
                   degli interessi di ricerca del candidato, anche
                   sulla base del suo curriculum.                         Scuola di Dottorato: NUOVE TECNOLOGIE PER LE SCIENZE
Temi di ricerca    Autoimmunità        organo-specifica;     tireopatie   UMANE E SOCIALI
                   autoimmuni;       aspetti   epidemiologici     delle
                   tireopatie; aspetti immunologici e genetici della      Corsi attivati nella scuola:
                   malattia     celiaca;     malattia   da     reflusso
                   gastroesofageo; epatiti croniche HCV-correlate e       Denominazione     ARTI SPETTACOLO E TECNOLOGIE
                   fibrogenesi epatica; diagnosi e terapia delle          corso             MULTIMEDIALI
                   malattie infiammatorie croniche intestinali;           Modalità della    PER ESAME
                   colonizzazione batterica del piccolo intestino;        valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                   studio della regolazione dell’apoptosi e aspetti       comparativa
                   applicativi in patologia internistica; studio della    Prova scritta     5 novembre 2009, ore 9:00 presso il
                   fisiopatologia dei fagociti; ruolo di chemochine e                       Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Arti
                   citochine nel reclutamento tissutale di fagociti e                       e Spettacolo (DIRAS), locali della Sezione Arti
                   nelle malattie infiammatorie croniche; danno                             e spettacolo, Via Balbi 4 – 16126 Genova.
                   tissutale in immunoflogosi e trasduzione post-
                                                                          Colloquio         9 novembre 2009, ore 9:00 presso il
                   recettoriale di segnali; studio dei meccanismi
                                                                                            Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Arti
                   patogenetici nelle malattie allergologiche in
                                                                                            e Spettacolo (DIRAS),, , locali della Sezione
                   ambito pneumologico e applicazioni di tecniche
                                                                                            Arti e spettacolo, Via Balbi 4 – 16126 Genova.
                   innovative in fisiopatologia respiratoria; aspetti
                                                                          Contenuti delle   Prova scritta: I titoli delle dissertazioni scritte
                   anatomo-fisiologici dell'apparato stomatognatico
                                                                          prove             saranno scelti dal candidato in una serie di tre
                   delle malattie orali e loro correlazioni con
                                                                                            argomenti assegnati, uno per ogni tematica
                   malattie sistemiche specifiche.
                                                                                            indicata nei “temi di ricerca”. Tali argomenti
Lingue straniere   Lingua inglese
                                                                                            saranno a loro volta estratti da una rosa di nove
Ulteriori          Docente di riferimento del Dipartimento                                  titoli (tre per ogni tipologia tematica) preparati
informazioni       proponente:                                                              dalla Commissione. Tre temi, uno su ogni terna,
                   Prof Marcello Bagnasco, tel. 010-3537979                                 sarà dedicato al tema di ricerca richiesto per la
                   e-mail: bagnasco@unige.it                                                Borsa finanziata dalla Fondazione
                   Amministrativo di riferimento:                                           Carige).Colloquio: discussione del curriculum,
                   Paolo Bava, tel. 010-3537542                                             di esperienze coerenti con gli ambiti del
                   e-mail: paolo.bava@unige.it                                              dottorato, presentazione del progetto di
                                                                                            ricerca.Per Borsa Fondazione Carige: colloquio
 Denominazione      ONCOLOGIA        ED    EMATOLOGIA                                       sull’elaborato scritto e valutazione delle
 corso              CLINICA E SPERIMENTALE                                                  conoscenze informatiche necessarie per la
 Modalità della     PER ESAME                                                               realizzazione del progetto
 valutazione        (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                     Temi di ricerca   L'evoluzione delle tecnologie informatiche
 comparativa                                                                                sempre più rivolte e dedicate alle immagini,
 Prova scritta    9 novembre 2009, ore 9:00 Aula C del                                      apre un campo di ricerca fondamentale per le
                  Dipartimento di Medicina interna e Specialità                             applicazioni sulle arti visive, lo spettacolo e la
                  mediche (DIMI), viale Benedetto XV, 6, piano                              cinematografia. La comunicazione in rete offre
                  terra - 16132 Genova                                                      infinite possibilità di intermediazione didattica e
 Colloquio        9 novembre 2009, ore 15.00 Aula C del                                     scientifica attraverso portali appositamente
                  Dipartimento di Medicina interna e Specialità                             costruiti nei quali le arti figurative, lo
                  mediche (DIMI), viale Benedetto XV, 6, piano                              spettacolo e le banche dati sull’argomento
                  terra - 16132 Genova                                                      aprono inedite prospettive sia per metodologie
 Contenuti delle Prova scritta su argomenti di oncologia ed                                 innovative di ricerca, sia per la comunicazione
 prove            ematologia, con particolare riferimento alle                              didattica e la valutazione. La sperimentazione
                  situazioni fisiopatologiche e di patologia                                sulla robotica e sulle immagini tridimensionali e
                  molecolare oggetto dei temi di ricerca.                                   in movimento apre poi orizzonti di ricerca e di
                  Prova orale consistente in un colloquio                                   applicazione molto promettenti nel campo degli
                  comprendente discussione della prova scritta e                            standard museali e di conservazione, così come
                  degli interessi di ricerca del candidato, anche                           l’elaborazione di immagini è fondamentale per
                  sulla base del suo curriculum.                                            l’approfondimento di temi specifici della storia
 Temi di ricerca Prevenzione primaria e secondaria dei tumori;                              delle arti figurative e applicate nonché per
                  chemioprevenzione          molecolare;       fattori                      l’utilizzazione di queste nuove tecnologie per il
                  prognostici; analisi molecolare di alterazioni                            mondo del cinema e dello spettacolo in genere.
                  presenti in cellule trasformate. Patologia                                Le stesse ricerche sui testi storico-artistici,
                  tumorale come patologia delle reti molecolari di                          teatrali e filmiche trovano ampio riscontro
                  controllo.     Leucemia       mieloide     cronica;                       presso le nuove tecnologie e l’applicazione di
                  regolazione      dell’apoptosi     in     patologie                       queste ultime ha permesso, già in altre realtà
                  neoplastiche ematologiche; la patogenesi delle                            istituzionali e di ricerca la creazione di siti e
                  leucemie linfoidi acute; neoplasie mammarie;                              portali e programmi specifici capaci non solo di
                  mieloma multiplo. Approcci terapeutici                                    proporre la ricerca di testi, percorsi museali,
                  innovativi nei tumori solidi e nelle malattie                             scenografie per lo spettacolo immagini, ma di
                  linfoproliferative; individuazione di proteine-                           indicizzarli e analizzarli. Temi previsti per l'
                  segnale bersaglio ed interazioni con il mondo                             attività di ricerca sono pertanto: a.La
                  della “medicinal chemistry”; studi preclinici di                          collaborazione con l'Istituto di Tecnologie
                  associazioni fra nuovi farmaci antineoplastici.                           Didattiche del CNR. (Genova) b. collaborazione
                  Sperimentazioni pre-cliniche e cliniche in                                dei dottorandi al Laboratorio per l’Analisi la
                  oncologi.a                                                                Ricerca e la Tutela, le Tecnologie e l’Economia
 Lingue straniere Inglese                                                                   dei Beni Culturali, in particolare con il gruppo
 Ulteriori        Prof. Marco Gobbi                                                         diretto dalla prof. Sonia Maffei, Università degli
 informazioni     tel. 010-3538995, e-mail gobbi@unige.it.                                  Studi di Bergamo, e del Comitato scientifico del
                  Prof. Silvio Parodi                                                       portale LARTTE, docente di questo dottorato. c.

                                                                                                                                              11
                 Ricerca su oggetti video e multimediali relativi                       “public utilities”: modalità di introduzione di
                 sia al tema delle arti visve, sia alle tematiche dl                    elementi di concorrenza nei relativi mercati di
                 teatro, del cinema e della televisione. Profilo                        riferimento (secs-p/01; secs-p/02); le industrie a
                 specifico richiesto per Borsa CarigeTitolo del                         rete: analisi delle economie di scala e delle
                 tema di ricerca: Nuove prospettive di ricerca di                       forme di mercato prevalenti. definizione di
                 argomento genovese e Ligure per il portale                             opportune politiche antitrust(secs-p/01; secs-
                 F.O.SC.A e implementazione di una mappatura                            p/06).
                 con contenuti storico artistici su Genova e la                         2)problemi di coordinamento tra i diversi
                 LiguriaRequisiti del destinatario della borsa                          sistemi di welfare dei paesi dell’unione
                 Laureato in discipline umanistiche e storico-                          europea: ripercussioni delle politiche sociali
                 artistiche con competenze informatiche.Tema di                         attuate da ciascun paese sul benessere degli
                 ricercaIl borsista, oltre a coordinare e a metter                      altri paesi; efficienza delle politiche sociali e
                 conto dei contenuti esistenti sul portale in                           concorrenza nella ue(secs-p/01; secs-p/02);
                 realizzazione per la Città digitale, sperimenterà                      3) processi di internzionalizzazione delle
                 nel triennio, tra le linee di ricerca, quelle che                      imprese, verso le economie avanzate e verso i
                 maggiormente permetteranno la valorizzazione                           paesi emergenti, con particolare riferiemento ai
                 dei percorsi e delle emergenze monumentali                             paesi della costa sud del mediterraneo (secs-
                 presenti in città e nelle Riviere. Dalla ricerca di                    p/01; secs-p/02);
                 fonti inedite manoscritte, alla valorizzazione di                      4)tematiche di ricerca sanitaria: scelte
                 riviste e scritti d’epoca, ogni elemento scelto e                      individuali e collettive per la tutela della salute;
                 ricercato contribuirà, in sinergia con le reti                         metodologie per la valutazione della efficienza e
                 convenzionate citate nel progetto, a una                               della equità nei modelli di protezione sanitaria
                 valorizzazione in rete delle emergenze turistico-                      (secs-p/02);
                 ambientali e storiche del territorio ligure.Il                         5) economia del turismo: modelli previsionali
                 borsista dovrà pertanto garantire la                                   (secs-p/01; secs-p/05, secs-p/06);
                 prosecuzione dell’attività di ricerca svolta su                        6)modelli di gestione dei portafogli e analisi dei
                 F.o.S.C.A, ( Fonti per la Storia della Critica                         mercati finanziari: metodologie volte ad una
                 d’arte ) portale creato dal Corso di dottorato                         attività di selezione e gestione di portafogli
                 genovese e relativo alla Letteratura artistica,                        finanziari, anche attraverso procedure di
                 alla Letteratura di Viaggio, alla Storia della                         immunizzazione del rischio; i modelli di analisi
                 critica d’arte. Il sito di Fo.S.C.A costituisce la                     e valutazione di nuovi prodotti finanziari, quali
                 prima base di raccordo con la convenzione in                           le opzioni di seconda generazione (opzioni
                 atto con il progetto di lavoro di Città Digitale,                      esotiche)(secs-p/01; secs-s/06).
                 in convenzione con l’Assessorato ai Saperi e          Lingue straniere Inglese o francese
                 all’Innovazione del Comune di Genova che ha           Ulteriori        Sig.ra Maria Morin,
                 come scopo la realizzazione e la valorizzazione       informazioni     tel. 010/2095211
                 dei percorsi storici e attuali attraverso le
                                                                                        e-mail: polist@economia.unige.it
                 emergenze monumentali e artistiche della città
                 da trasferire da F.o.S.C.A alla piattaforma di
                 Google Maps.                                          Denominazione      ECONOMIA E FINANZA DELL’UNIONE
                                                                       corso              EUROPEA
Lingue straniere francese, inglese, spagnolo, tedesco. I candidati
                                                                       Modalità della     PER ESAME
                 stranieri dovranno dimostrare una adeguata
                 conoscenza della lingua italiana.                     valutazione        (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                                                                       comparativa
Ulteriori        Prof.ssa Maurizia Migliorini
                                                                       Prova scritta    5 novembre 2009 ore 9:00 presso Sala Lettura
informazioni     DIRAS, Sezione Arti, Via Balbi 4, II piano
                 tel 0102099760                                                         del Dipartimento di Scienze economiche e
                 email: migma@unige.it                                                  finanziarie (DISEFIN), Largo Zecca, 8/14
                                                                                        16126 Genova
Denominazione     ECONOMIA APPLICATA E METODI                          Colloquio        6 novembre 2009 ore 9.00 presso Sala Lettura
corso             QUANTITATIVI                                                          del Dipartimento di Scienze economiche e
Modalità della    PER ESAME                                                             finanziarie (DISEFIN), Largo Zecca, 8/1416126
valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                     Genova
comparativa                                                            Contenuti delle Economia Politica, politica economica e Scienze
Prova scritta     10 novembre 2009, ore 9:30 presso il                 prove            delle Finanze con particolare riferimento agli
                  Dipartimento di Economia e Metodi quantitativi                        aspetti monetari e finanziari dell’integrazione
                  (DIEM), Sezione di Politica Economica,                                europea.
                  Facolta’ di Economia, Via Vivaldi, 5 - 16126         Temi di ricerca Economia politica, Economia e finanza
                  Genova.                                                               dell’integrazione europea, Politica economica e
Colloquio         11 novembre 2009, ore 11.00 presso il                                 finanziaria,     sistemi    fiscali   comparati
                  Dipartimento di Economia e Metodi quantitativi                        nell’ambito dell’Unione europea, Economia
                  (DIEM), Sezione di Politica Economica,                                monetaria Internazionale, Economia e Politica
                  Facolta’ di Economia, Via Vivaldi, 5 – 16126                          della Cooperazione in ambito nazionale ed
                  Genova.                                                               europeo.
Contenuti delle   la prova scritta consisterà in un tema a scelta a    Lingue straniere Inglese, francese, spagnolo, tedesco.
prove             contenuto economico, o matematico finanziario        Ulteriori        Prof. Luca Gandullia – Collegio docenti
                  e/o attuariale. Per la preparazione d’esame si       informazioni     dottorato – luca.gandullia@unige.it
                  consiglia di approfondire temi di:                                    Dott.ssa Cinzia Guglielmucci – Segreteria
                  - Microeconomia;                                                      amministrativa del DISEFIN
                  - Macroeconomia;                                                      Tel. 010/20951622; Fax. 010/2099071
                  - Econometria;                                                        cinzia.guglielmucci@unige.it
                  -Matematica finanziaria e attuariale;
                  Per quanto riguarda la prova orale si rinvia alle    Denominazione LINGUE, CULTURE E TECNOLOGIE
                  indicazioni del Regolamento della Scuola di          corso           DELL’INFORMAZIONE E DELLA
                  Dottorato.                                                           COMUNICAZIONE
Temi di ricerca   1)modelli e politiche di regolazione delle            Modalità della PER TITOLI ED ESAME
                                                                       valutazione     (PROVA SCRITTA E COLLOQUIO ORALE)
                                                                                                                                           12
comparativa                                                                               (VI)Tecniche di epidemiologia molecolare
Prova scritta      6 Novembre 2009 alle ore 9:30                                          ebiomonitoraggio.
                   Biblioteca della Facoltà di Lingue, p.zza S.                           (VII)Programmazione e conduzione della
                   Sabina 2A (piano terreno), 16124 Genova                                sperimentazione clinica controllata e farmaco-
Colloquio          10 novembre 2009 alle ore 9:30, presso la                              sorveglianza;
                   Sezione di Francesistica del DISCLIC, p.zza S.        Lingue straniere Inglese
                   Sabina 2°, 16124 Genova
Contenuti delle    Prova scritta: I titoli delle dissertazioni scritte   Ulteriori        Prof. Silvio De Flora DISSAL tel 010.3538500
prove              saranno scelti dal candidato in una serie di tre      informazioni     email: sdf@unige.it
                   argomenti assegnati, uno per ogni tematica                             Cristina Cartiglio DISSAL tel 010.3538236
                   indicata nei “temi di ricerca”. Tali argomenti                         email c.cartiglia@unige.it
                   saranno a loro volta estratti da una rosa di nove     Denominazione Indirizzo PREVENZIONE VACCINALE
                   titoli (tre per ogni tipologia tematica) preparati    corso/Indirizzo
                   dalla Commissione.                                    Modalità della PER TITOLI ED ESAME
                   Prova orale: discussione del curriculum, delle        valutazione      (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                   esperienze coerenti con gli ambiti del dottorato      comparativa
                   e dei progetti di ricerca                             Prova scritta    10 Novembre 2009 ore 11:00. Sala riunioni
                                                                                          piano 1° DISSAL (Dipartimento di Scienze
Temi di ricerca  1. Applicazione delle tecnologie                                         della Salute, Via Pastore 1, 16132 Genova)
                 dell’informazione e della comunicazione alle            Colloquio        10 Novembre 2009 ore 15:00. Sala riunioni
                 lingue (didattica delle lingue a distanza;ricerca                        piano 1° DISSAL (Dipartimento di Scienze
                 in campo linguistico e letterario; Progetto e                            della Salute, Via Pastore 1, 16132 Genova)
                 sviluppo di prodotti multimediali e in rete, ecc.)      Contenuti delle Le prove verteranno sui seguenti temi di
                 2. Applicazione delle tecnologie                        prove            ricerca: Prevenzione vaccinale; Epidemiologia
                 dell’informazione e della comunicazione alle                             molecolare delle malattie cronico degenerative
                 letterature e alle culture (realizzazione di                             e biostatistica; Metodologia della ricerca in
                 strumenti per la ricerca;costruzione di banche                           Scienze Infermieristiche.
                 dati specifiche;progetto e sviluppo di prodotti         Temi di ricerca   (I)Epidemiologia delle malattie trasmissibili
                 multimediali e in rete a livello sia scientifico che                     prevenibili con le vaccinazioni e non
                 divulgativo, ecc.)                                                       (II)Risposta immunologica ai preparati vaccinali
                 3. Riflessione critica sulle ricadute delle TIC sui                      (III)Ruolo delle vaccinazioni nell’età evolutiva,
                 paradigmi di apprendimento e impatto delle                               nell’adulto e nell’anziano
                 tecnologie dell’informazione e della                                     (IV)Aspetti regolatori e autorizzativi dei vaccini
                 comunicazione sulle strutture pubbliche e               Lingue straniere Inglese
                 sociali, sulle metodologie di insegnamento e sui        Ulteriori        Prof. Silvio De Flora DISSAL tel 010.3538500
                 protocolli di apprendimento e di fruizione              informazioni     email: sdf@unige.it
Informazioni     Le lingue ammesse per la presentazione dei                               Cristina Cartiglio DISSAL tel 010.3538236
aggiuntive sulle titoli e della documentazione sono le seguenti:                          email c.cartiglia@unige.it
modalità di      Italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo,         Denominazione Indirizzo RICERCA iNFERMIERISTICA
presentazione di svedese.                                                corso/Indirizzo
titoli            La documentazione in altre lingue andrà
                                                                         Modalità della PER TITOLI ED ESAME
                 tradotta in italiano, in inglese o in francese.
                                                                         valutazione      (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
Lingue straniere Lo studente dovrà dimostrare la conoscenza di           comparativa
                 almeno una lingua straniera tra quelle sopra
                                                                         Prova scritta    10 Novembre 2009 ore 11:00. Sala riunioni
                 indicate; i candidati non italiani dovranno
                                                                                          piano 1° DISSAL (Dipartimento di Scienze
                 dimostrare la conoscenza della lingua italiana
                                                                                          della Salute, Via Pastore 1, 16132 Genova)
Ulteriori        Enrica Ristorini,
                                                                         Colloquio        10 Novembre 2009 ore 15:00. Sala riunioni
informazioni     enrica.ristorini@lingue.unige.it;disclic.unige.it
                                                                                          piano 1° DISSAL (Dipartimento di Scienze
                 010209 -5972/ -9578
                                                                                          della Salute, Via Pastore 1, 16132 Genova)
                                                                         Contenuti delle Le prove verteranno sui seguenti temi di
                                                                         prove            ricerca: Prevenzione vaccinale; Epidemiologia
Scuola di Dottorato: SCIENZE E TECNOLOGIE BIOMEDICHE                                      molecolare delle malattie cronico degenerative
                                                                                          e biostatistica; Metodologia della ricerca in
Corsi attivati nella Scuola:                                                              Scienze Infermieristiche.
                                                                         Temi di ricerca (VIII)Sviluppo di teorie su fenomi rilevanti per
Denominazione EPIDEMIOLOGIA E PREVENZIONE                                                 l’assistenza infermieristica
corso/Indirizzo Indirizzo                    EPIDEMIOLOGIA                                (IX)Identificazione degli outcome rispetto alla
                MOLECOLARE             DELLE        MALATTIE                              qualità dell’assistenza infermieristica ed alla
                CRONICO             DEGENERATIVE              E                           sicurezza del paziente
                BIOSTATISTICA                                                             (X)Utilizzo di evidenze scientifiche ed
Modalità della PER TITOLI ED ESAME                                                        applicazione nel campo dell’assistenza della
valutazione     (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                         didattica e dell’organizzazione
comparativa                                                              Lingue straniere Inglese
Prova scritta   10 Novembre 2009 ore 11:00. Sala riunioni                Ulteriori        Prof. Silvio De Flora DISSAL tel 010.3538500
                piano 1° DISSAL (Dipartimento di Scienze                 informazioni     email: sdf@unige.it
                della Salute, Via Pastore 1, 16132 Genova)                                Cristina Cartiglio DISSAL tel 010.3538236
Colloquio       10 Novembre 2009 ore 15:00. Sala riunioni                                 email c.cartiglia@unige.it
                piano 1° DISSAL (Dipartimento di Scienze
                della Salute, Via Pastore 1, 16132 Genova)               Denominazione GENETICA
Contenuti delle Le prove verteranno sui seguenti temi di                 corso/Indirizzo
prove           ricerca: Prevenzione vaccinale; Epidemiologia                            Indirizzo CLINICA,GENETICA E
                molecolare delle malattie cronico degenerative                           IMMUNOLOGIA DELLE MALATTIE
                e biostatistica; Metodologia della ricerca in                            DELL’ ETA’ EVOLUTIVA
                Scienze Infermieristiche.                                Modalità della PER TITOLI E COLLOQUIO
Temi di ricerca (V)Studio dei fattori di rischio di malattia ed          valutazione
                prevenzione della loro azione                            comparativa

                                                                                                                                           13
Colloquio          10 novembre 2009 ore 14:00 presso la Pre-Aula                         morte cellulare. In particolare: 1) Genesi di
                   del Dipartimento di Scienze Pediatriche                               specifici tipi di neoplasia Maligna: melanoma,
                   “Giovanni de Toni”, sito al primo piano del                           carcinoma         pancreatico,       neurofibroma,
                   padiglione 16 dell’Istituto G. Gaslini, Largo G.                      carcinoma basocellulare, gastrici diffusi,
                   Gaslini 5, Genova                                                     gastrostromali (GIST), carcinoma tiroideo
Contenuti delle    Contenuti del colloquio:                                              differenziato, neoplasie endocrine multiple,
prove               precedenti esperienze di lavoro di ricerca,                          tumore del colon con origine amartomatosa,
                   incluso quello che ha                                                 benigna,      nevo-displastico,     adenomi.     2)
                     riguardato la tesi di laurea;                                       Determinazione di geni implicati nella
                   idee progettuali;                                                     insorgenza, progressione e fase metastatica
                    conoscenza di metodologie di base per                                della neoplasia. Studi a livello tissutale-
                   ricerche cliniche e di                                                somatico per lo sviluppo di modelli “multi-hit”
                      laboratorio;                                                       e selezione clonale . In particolari valutazione
                   conoscenza di mezzi informatici;                                      di meccanismi d’azione di TSG alternativi alla
                    conoscenza della lingua inglese.                                     perdita di eterozigosità (dominanza negativa).
Temi di ricerca    Questo corso di Dottorato di Ricerca                                  3) Valutazione della predisposizione individuale
                   riguarderà i principali argomenti di ricerca                          e/o familiare ai tumori. Studi su geni di
                   clinica in campo pediatrico, della Genetica                           suscettibilità ad alta e bassa penetranza e nuovi
                   Umana e dell’Immunologia compresi nelle                               modelli di calcolo del rischio. 4) Deterninazione
                   seguenti linee di ricerca: - Basi molecolari delle                    di nuovi geni responsabili di sindromi tumorali
                   malattie genetiche - Epidemiologia genetica -                         ereditarie note e di geni non noti per la
                   Immunogenetica - Genetica dei tumori -                                definizioni di nuove sindromi tumorali
                   Genetica delle malattie complesse -                                   ereditaria (es il gene SUFU per la sindrome di
                   Citogenetica - Genetica clinica - Analisi                             Gorlin, geni della pigmentazione per la
                   genetica nei pazienti con diabete tipo 1 e con                        sindrome del nevo-displastico). 5) Sviluppo di
                   Maturity-onset diabetes of the young ( MODY) -                        nuove metodologie di biologia cellulare,
                   Patogenesi e clinica delle malattie reumatiche -                      genetica e citogenetica molecolare, trasfezioni
                   Valutazione dell’efficacia della terapia nelle                        cellulatìri.per definire la patogenicità di
                   malattie reumatiche - Le sindromi                                     alterazioni molecolari presenti nelle zone non
                   autoinfiammatorie - Ruolo immunoregolatorio                           codificanti del gene ad azione di regolazione
                   delle molecole HLA solubili - Meccanismi                              dell’espressione genica. 6) Osteogenesi. Studio
                   immunoregolatori nel diabete tipo 1 -                                 della correlazione genotipo/fenotipo in geni
                   Meccanismi di difesa dalle infezioni - Basi                           candidati (sistemi di topi transgenici e knock
                   molecolari delle malattie neuromuscolari - Basi                       out) anche utilizzando colture tridimensionali e
                   molecolari delle epilessie idiopatiche - Basi                         la risposta sostanze sistemiche ed esogene. 7)
                   molecolari degli errori congeniti del                                 Condrogenesi. Produzione di modelli murini di
                   metabolismo - Biochimica delle malattie                               rare malattie genetiche per identificare eventi
                   metaboliche - Fisiopatologia e Clinica delle                          responsabili dello sviluppo alterato dello
                   endocrinopatie in età evolutiva - Trattamento e                       scheletro: condrodistrofie, difetti di chiusura del
                   prevenzione dell’obesità - Sviluppo osseo fetale                      tubo neurale. 8) Studio della regolazione dei
                   - Neuro psicologia clinica in pediatria.                              meccanismi       molecolari     coinvolti     nella
Informazioni       Sono richiesti titolo della tesi e breve                              produzione di matrice extracellulare utilizzando
aggiuntive sulle   descrizione del suo contenuto, nonché                                 invertebrati marini come modelli di studio.
modalità di        certificato degli esami sostenuti e relativa         Lingue straniere Inglese
presentazione di   votazione.                                           Ulteriori        Prof.ssa Giovanna Bianchi Scarrà
titoli             I candidati possono presentare domande e             informazioni     tel 010.3537977/7543 e-mail: vanceci@unige.it
                   documentazione anche in lingua inglese.
Lingue straniere   Conoscenza della lingua inglese.
Ulteriori          Prof. Roberto Ravazzolo                              Denominazione     IMMUNOLOGIA CLINICA E
informazioni       tel. 010-5636400 e-mail: rravazzo@unige.it           corso             SPERIMENTALE
                   Amministrativo di riferimento: Sig.ra Rosanna        Modalità della    PER TITOLI E COLLOQUIO
                   Rizzo                                                valutazione
                   tel. 010-353.8037 e-mail:                            comparativa
                   rosanna.rizzo@unige.it                               Colloquio        9 Novembre2009 h. 09:00 aula DIMI
Denominazione      Indirizzo GENETICA ONCOLOGICA E                      Contenuti delle  Discussioni dei titoli
corso/indirizzo    BIOLOGIA DEL DIFFERENZIAMENTO                        prove            Discussione del progetto di lavoro
Modalità della     PER ESAME                                                             Cultura immunologia di base
valutazione        (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                      Conoscenza della lingua
comparativa                                                             Temi di ricerca Immunità innata
Prova scritta   12 novembre 2009 ore 09:00 presso l’Aula B                               Autoimmunità organo e non organo specifici
                del Polo Alberti, Via L. Alberti 4, 16132                                Malattie immunolproliferative
                Genova.                                                                  Meccanismi di controllo delle risposte immuni
Colloquio       12 novembre 2009 ore 15:00 presso l’Aula B                               Infezioni e autoimmunità
                del Polo Alberti, Via L. Alberti 4, 16132                                Immunodeficienze primitive e secondarie
                Genova.                                                                  Immunità e tumori
Contenuti delle meccanismi generali della tumorigenesi                  Lingue straniere Inglese
prove           - controllo della proliferazione cellulare;             Ulteriori        Dott.ssa Daniela Gatti
                - geni implicati nel differenziamento cellulare         informazioni     CEBR- Viale Benedetto XV, 7
                - modelli di risposta cellulare differenziativa in                       16132 Genova
                invertebrati marini e
                  linee cellulari di mammifero
Temi di ricerca La genetica oncologica e la biologia del
                differenziamento possono considerarsi due
                aspetti di una stessa area di ricerca che
                coinvolge lo studio dei geni responsabili del
                bilancio tra proliferazione, differenziamento e

                                                                                                                                           14
Denominazione MANAGEMENT DEL TRAPIANTO                                                     presuntiva per una ottimale gestione del paziente
corso          D’ORGANO E TESSUTO,                                                         trapiantato con aumento della sopravvivenza.Il
               INNOVAZIONI CHIRURGICHE GENERALI                                            sistema del trapianto comprende altresì una
               E SPECIALISTICHE AVANZATE, ,                                                organizzazione informatica regionale ed
               DIAGNOSI MICROBIOLOGICA E                                                   interregionale per condividere i dati dei donatori e
               TERAPIA DELLE INFEZIONI                                                     dei pazienti in lista d’attesa per il trapianto . Uno
Modalità della PER ESAME                                                                   dei progressi ottenuti recentemente dall'evoluzione
valutazione    (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                           della chirugia è costituita dalla degenza breve
comparativa                                                                                intesa come riduzione del periodo di ricovero in
Prova scritta  11 novembre 2009 ore 14:30                                                  ambiente ospedaliero (day-surgery, day-hospital )
               Aula didattica Sezione Trapianti del DISCMIT                                resa possibile anche attraverso l'assistenza
               Ospedale San Martino Monoblocco IV°p.                                       domiciliare (home-care). In ambito chirurgico i
               Largo R.Benzi, 10 – 16132 Genova                                            protocolli di day-surgery e di fast track sono
Colloquio      11 novembre 2009 ore 16:30                                                  attuati in tutti i centri grazie al miglioramento
               Aula didattica Sezione Trapianti del DISCMIT                                delle tecniche anestesiologiche, chirurgiche,
               Ospedale San Martino Monoblocco IV°p.                                       riabilitative e all'introduzione della chirurgia
               Largo R.Benzi, 10 – 16132 Genova                                            minivasiva anche per le procedure ad alta
                                                                                           complessità. Si è venuta a determinare pertanto
Contenuti delle   inerenti i temi di ricerca (chirurgia generale e                         l'esigenza di gestire in maniera ottimale il paziente
prove             specialistica, trapianti d'organo, diagnosi                              chirurgico a domicilio dopo la dimissione precoce.
                  microbiologica, terapia delle infezioni,                                 La telemedicina può costituire una valida risposta
                  telehomecare)                                                            a tale esigenza infatti la sua pallicazione
                  Oltre ai titoli previsti dal bando, non si intende                       nell'ambiente domiciliare (telehomecare) è una
                  richiedere ulteriore documentazione.                                     modalità di assistenza erogata "a distanza" da
                  In aggiunta a quella inglese ed italiana previste in                     operatori sanitari di diverse competenze e
                  generale dal bando, i candidati possono presentare                       consente il collegamento in forma multilaterale del
                  domande e documentazione in lingua francese.                             paziente non solo con il reparto di provenienza ma
                  Il colloquio consiste nella discussione della prova                      anche con centri distribuiti sul territorio
                  scritta, nell'illustrazione della attività di ricerca                    garantendo quindi che la dimissione precoce del
                  d'interesse per il candidato, anche sulla base delle                     paziente avvenga in totale sicurezza
                  attività pregresse dichiarate nel curriculum vitae.     Lingue straniere Inglese o francese
                  Esperienze specifiche relative ai temi di ricerca       Ulteriori        Docente o amministrativo di riferimento del
                  saranno tenute in considerazione.                       informazioni     Dipartimento proponente:
Temi di ricerca   Le principali linee di ricerca sono costituite dal Tx                    Prof. Umberto Valente, tel. 010-5553108,
                  di fegato nel paziente adulto e pediatrico (grazie                       umberto.valente@hsanmartino.it.
                  all'introduzione a livello nazionale operata dalla                       Sig. Massimo Guerrini, tel. 010-3537547,
                  stessa U.O.C. della tecnica di divisione epatica                         massimog@unige.it
                  mediante "splitting" in situ), dal Tx di rene nelle
                  sua varie tipologie (rene singolo in ricevente          Denominazione     MEDICINA RIGENERATIVA ED
                  adulto, rene pediatrico in collaborazione con           corso             INGEGNERIA DEI TESSUTI
                  l'IRCCS “G. Gaslini”, doppio rene da donatore           Modalità della    PER ESAME
                  marginale, rene da donatore vivente), dal Tx di         valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                  pancreas isolato, dai Tx associati (rene-pancreas,      comparativa
                  rene-fegato) dal Tx multiviscerale (rene-pancreas-      Prova scritta     10 Novembre 2009 Ora: 9:00
                  fegato), dal coordinamento regionale integrato con                        Luogo: Aula Didattica (Torre C – 3° Piano) –
                  le strutture interregionali ed il Centro Nazionale                        Centro di Biotecnologie Avanzate – L.go R. Benzi
                  Trapianti (CNT) relativamente agli aspetti tecnici                        n. 10 – 16132 Genova
                  ed organizzativi del trapianto e della sicurezza        Colloquio         10 Novembre 2009 Ora: 14:00 Luogo: Aula
                  dell'organizzazione e la rete informatica , dal                           Didattica (Torre C – 3° Piano) – Centro di
                  trattamento e follow-up delle patologie                                   Biotecnologie Avanzate – L.go R. Benzi n. 10 –
                  oncologiche epatobiliopancreatiche, dalla                                 16132 Genova
                  chirurgia videolaparoscopica avanzata sino ai           Contenuti delle   Elaborazione scritta di una proposta di ricerca e un
                  programmi più moderni per la prevenzione e la           prove             colloquio orale per l’accertamento della
                  cura delle complicanze del diabete e dei tumori de                        preparazione scientifica e delle capacità
                  novo nel trapianto d'organo. Tecniche innovative                          attitudinali. Durante il colloquio il candidato dovrà
                  di conservazione degli organi e tessuti, procedure                        anche discutere con la commissione la sua
                  chirurgiche e anestesiologiche, gestione del                              proposta di ricerca.
                  rigetto, diagnosi, profilassi e terapia delle                             Conoscenza della lingua inglese.
                  complicazioni infettive hanno contribuito a questo                        Se compatibile con le normative vigenti al
                  successo. Lo sviluppo di potenti agenti                                   momento del concorso, nel caso di candidati di
                  immunosoppressivi, i quali sono utilizzati per la                         nazionalità straniera e residenti all’estero la
                  prevenzione e il controllo del rigetto, contribuisce                      elaborazione e la presentazione alla commissione
                  profondamente allo sviluppo delle infezioni                               della proposta di ricerca potrà essere fatta anche
                  microbiche. Il Dottorato di ricerca ha come                               per via informatica ed il colloquio orale potrà
                  obiettivo primario formare dei Dottori di Ricerca                         essere svolto anche in teleconferenza.
                  percorrendo una o più tematiche che                     Temi di ricerca   La MEDICINA RIGENERATIVA studia come
                  caratterizzano il complesso impegno                                       riparare e rigenerare tessuti ed organi utilizzando
                  multidisciplinare del “Management del trapianto                           i componenti ed i segnali naturali di un organismo
                  d’organo e di tessuto”. Il Centro Trapianti                               (cellule staminali, fattori di crescita, etc.). Settori
                  comprende un network di chirurghi, anestesisti,                           specifici di interesse sono: - terapia cellulare -
                  rianimatori, immunologi, nefrologi ed ematologi                           ingegneria dei tessuti - sviluppo di biomateriali
                  che applicano protocolli innovativi per ridurre i                         biocompatibili, biodegradabili e capaci di
                  rischi intra e post-operatori. Il team dei trapianti                      integrare molecole e cellule - delivery di fattori di
                  comprende inoltre microbiologi e infettivologi che                        crescita, citochine e altre molecole
                  anticipano ogni possibile complicanza infettiva con                       farmacologicamente attive - immunologia e
                  una diagnostica rapida e quantitativa che consente                        biologia dei trapianti - immunoterapia - terapia
                  di sostituire la terapia empirica con quella                              genica Sfruttando le conoscenze della moderna
                                                                                                                                                15
                 biologia, sono state sviluppate metodologie che                               neurologiche responsabili di disabilità
                 utilizzando fattori di crescita e cellule                                     Meccanismi cellulari e molecolari del rilascio
                 staminali/progenitrici consentano la                                          di neurotrasmettitore;
                 rigenerazione di tessuti che hanno subito estesi                              Neurofisiologia e meccanica della postura e
                 danni. L’associazione di cellule ottenute “ex                                 della locomozione;
                 vivo”, e/o di molecole biologicamente attive con                              Meccanismi corticali di controllo del
                 materiali diversi ha portato alla produzione di                               movimento in condizioni fisiologiche ed in
                 una nuova generazione di biomateriali                                         corso di disordini del movimento.
                 trapiantabili                                                                 Meccanismi cellulari e molecolari della morte
                 (INGEGNERIA DEI TESSUTI) ottenibili ed                                        neuronale in patologie neurodegenerative e
                 utilizzabili in quantità non limitanti. I primi tessuti                       relativi approcci farmacologici;
                 ricostruiti “in vitro” e utilizzati in terapia umana                          Applicazione di modelli matematici macro e
                 sono stati l’epidermide e gli altri epiteli                                   micro-strutturali dell’organizzazione interna
                 stratificati. Altri esempi riguardano la riparazione                          del sonno allo studio delle perturbazioni
                 della cartilagine, dell’osso e dei tessuti muscolari                          indotte da condizioni patologiche (dissonnie e
                 scheletrico e cardiaco, il trapianto di cellule                               ipersonnie);
                 endocrine specifiche, la coltura di cellule                                   Studio delle influenze facilitanti ed inibenti
                 endoteliali per il rivestimento di protesi vascolari,                         l’epilettogenesi da parte dei meccanismi
                 l’espansione in vitro di cellule con potenziale                               neurali sottostanti alla regolazione del sonno in
                 neurorigenerativo. Cellule coltivate “ex vivo”                                rapporto ai processi di maturazione cerebrale;
                 sono utilizzate anche per l’ingegnerizzazione di                              Studio della fisiopatologia del sonno in età
                 “organi artificiali ibridi” quali rene, fegato e                              evolutiva.
                 pancreas “artificiali”. E’ da ricordare anche le          Temi di ricerca   a) Neurologia: sclerosi multipla; neuropatie
                 potenzialità dei tessuti ricostruiti “in vitro” per la                      periferiche ereditarie e neuropatie immuno-
                 terapia genica. I tessuti possono infatti essere                            mediate, malattie degenerative del sistema
                 ricostruiti a partire da cellule del paziente o di                          nervoso centrale, demenze, epilessia, malattie
                 donatore dopo che le stesse, prima dell'espansione                          cerebrovascolari, malattie extrapiramidali e
                 in coltura, sono state geneticamente modificate                             malattia di Parkinson. Per quanto riguarda la
                 mediante l’inserimento nel loro genoma di una                               sclerosi multipla verranno effettuati studi clinici
                 nuova copia di un gene per sostituirne uno                                  che prevedono schemi terapeutici innovativi e
                 mancante o mutato.                                                          studi di ricerca sul modello animale di malattia,
Lingue straniere LINGUA INGLESE                                                              l’encefalite allergica sperimentale (l’EAE). Le
Ulteriori        Coordinatore Dottorato:                                                     neuropatie         periferiche       geneticamente
informazioni     Prof. Ranieri Cancedda                                                      determinate verranno affrontate sia sul piano di
                 Dipartimento di Oncologia, Biologia e Genetica                              ricerca clinica, con studi volti ad identificare
                 Tel. 0105737391                                                             nuovi geni responsabili della malattia, sia
                 Fax 0105737257                                                              utilizzando animali transgenici o modelli in
                 e-mail: ranieri.cancedda@unige.it                                           vitro. Nella malattia di Alzheimer verranno
                                                                                             studiati aspetti neuropatologici, biochimici e
                   Segreteria Organizzativa:                                                 molecolari, con particolare attenzione alla
                   Enrico Zeraschi                                                           amiloide e alla proteina tau, mentre nelle
                   Dipartimento di Oncologia, Biologia e Genetica                            malattie cerebrovascolari si svilupperanno studi
                   Tel. 0105737266                                                           volti ad identificare nuove terapie fibrinolitiche
                   Fax 0105737216                                                            o        neuroprotettive.       Nelle       malattie
                   e-mail: enrico.zeraschi@unige.it                                          extrapiramidali verranno studiati gli aspetti
                                                                                             genetici, fisiopatologici e terapeutici. b)
Denominazione      NEUROSCIENZE                                                              Psichiatria: disturbi dell’affettività, il disturbo
corso                                                                                        ossessivo convulsivo, la schizofrenia e le psicosi
Modalità della     PER TITOLI ED ESAME                                                       maniaco-depressive.          La      ricerca      e’
valutazione        (PROVA SCRITTA E COLLOQUIO ORALE)                                         prevalentemente indirizzata allo studio della
comparativa                                                                                  variabilità nella risposta ai farmaci e alle
Prova scritta      11 Novembre 2009 ore 9:00 c/o Aula della                                  influenze della genetica e dell’ambiente. c)
                   Clinica Neurologica, via A. De Toni, 5 – 16132                            Neurogenetica:          neuropatie       periferiche
                   Genova                                                                    ereditarie, atassie cerebellari, malattia di
Colloquio          11 Novembre 2009 ore 12:00 c/o Aula della                                 Huntington, le taupatie, neurofibromatosi di
                   Clinica Neurologica, via A. De Toni, 5 – 16132                            tipo 1. Con diverse metodiche verranno studiati
                   Genova                                                                    i geni responsabili delle piu’ importanti malattie
Contenuti delle     Descrizione del proprio progetto di ricerca                             neurologiche. d) Neurologia dello sviluppo:
prove              relativo al dottorato di ricerca                                          Epilessia, paralisi cerebrali infantili, ritardo
                   L’approccio genetico-molecolare alle malattie                             mentale, malattie extrapiramidali, autismo,
                   ereditarie ad insorgenza tardiva                                          malattie neuromuscolari. Oltre alla ricerca
                   Le malattie psichiatriche con particolare                                 clinica, verrà sviluppata la parte relativa ai
                   riguardo alla componente ereditaria                                       geni che condizionano lo sviluppo della
                   La malattia di Parkinson e i parkinsonismi                                epilessia e i fattori genetici e ambientali
                   L’epilessia nell’età infantile                                            responsabili dell’autismo e del ritardo mentale
                   Le malattie demielinizzanti del sistema nervoso                           e) Neuroimmagini: con a disposizione il Centro
                   periferico                                                                RMN di ricerca per lo studio delle malattie del
                   Le demenze                                                                sistema       nervoso       verranno      sviluppate
                     Le tecniche neuroradiologiche non                                       metodologie di RMN convenzionale, funzionale
                     convenzionali nello studio delle malattie                               e spettroscopica f) Neurofisiologia Cellulare e
                     neuropsichiatriche                                                      Molecolare -Meccanismi cellulari e molecolari
                     Le malattie demielinizzanti del sistema                                 della trasmissione e plasticità sinaptica; -
                     nervoso centrale                                                        Meccanismi molecolari degli effetti delle
                     Le atassie ereditarie                                                   neurotrofine sulla trasmissione sinaptica e la
                     L’autismo                                                               sinaptogenesi; -Generazione e studio di circuiti
                     La sindrome affettiva                                                   ingegnerizzati di neuroni coltivati su substrati
                     Aspetti neuroriabilitativi nelle malattie                               artificiali; -Caratteristiche dei recettori GABAA

                                                                                                                                                16
                 dei granuli cerebellari; -Attività di molecole       Ulteriori          PROF ROBERTO EGGENHOFFNER
                 sintetiche sui recettori NK1 e sui trasportatori     informazioni       reggenhoffner@nwi.unige.it
                 della serotonina; -Ruolo delle chemochine nella                         3471380878
                 fisiologia delle cellule staminali neurali e
                 nell’oncogenesi di tumori cerebrali g)
                 Fisiopatologia del Sonno -Applicazione di
                 modelli matematici macro e micro-strutturali
                 dell’organizzazione interna del sonno allo           Scuola di Dottorato: SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA
                 studio delle dissonnie e ipersonnie;-                CHIMICA E DEI MATERIALI
                 Cronobiologia del ciclo sonno-veglia ai fini
                 della sicurezza stradale e dei turnisti ; -Ruolo     Corsi attivati nella Scuola:
                 dei meccanismi neurali coinvolti nella
                 regolazione del sonno nel processo di                Denominazione      SCIENZA E TECNOLOGIA DEI
                 epilettogenesi h) Patogenesi delle Malattie          corso              MATERIALI
                 Neurodegenerative -Correlazione tra parametri        Modalità della     PER TITOLI
                 biochimici ematici e patologie neurologiche, -       valutazione
                 Ruolo delle mutazioni su PS1 e APP nella             comparativa
                 tossicità neuronale ed interazioni tra APP e
                                                                      Temi di ricerca  Le linee di ricerca sono focalizzate sullo studio
                 proteine citosoliche di segnale; -Creazione di
                                                                                       sperimentale e sulla modellizzazione di
                 modelli sperimentali di malattie prioniche e
                                                                                       materiali metallici, leghe, ossidi, materiali
                 studio dei meccanismi di degenerazione indotti
                                                                                       ceramici, polimerici, compositi, materiali
                 dalla proteina prionica -Caratterizzazione
                                                                                       biomolecolari e biocompatibili, nonché sulla
                 molecolare della tossicità cellulare da
                                                                                       chimica e fisica per lo studio e la conservazione
                 aggregati di proteine; -Ruolo del folding
                                                                                       dei beni culturali. Viene stabilita una
                 ossidativo delle proteine nei processi di
                                                                                       correlazione tra le modalità di produzione
                 neurodegenerazione -Studio del trasportatore
                                                                                       (sintesi, deposizione, crescita cristallina) e le
                 della serotonina (SERT) in condizioni basali ed
                                                                                       caratteristiche strutturali, morfologiche e
                 in patologie neurologiche i) Fisiopatologia del
                                                                                       dimensionali, le proprietà funzionali, strutturali
                 Movimento         -Apprendimento        motorio,
                                                                                       e le caratteristiche chimico-fisiche. Per quanto
                 meccanismi di controllo dell’eccitabilità
                                                                                       riguarda gli aspetti funzionali, si studiano
                 corticale e influenze cognitive sulla stabilità
                                                                                       materiali superconduttori ad alta temperatura
                 posturale in soggetti normali e pazienti con
                                                                                       critica, materiali per l’immagazzinamento e la
                 disordini del movimento; -Fattori di rischio in
                                                                                       produzione di idrogeno, materiali catalizzatori
                 pazienti con distonia e parkinsonismo e cause
                                                                                       eterogenei, dispositivi elettronici e magnetici,
                 genetiche dei parkinsonismi giovanili.
                                                                                       materiali per rivestimenti protettivi. La
Lingue straniere Inglese                                                               caratterizzazione riguarda le proprietà
Ulteriori        Prof. Giovanni Luigi Mancardi, Coordinatore                           cristallochimiche, elettrochimiche, termiche,
informazioni     del Corso                                                             magnetiche e di trasporto, i meccanismi di
                 Sonia Dalla Costa, Segreteria del Corso                               crescita e le proprietà strutturali, elettroniche e
                 Clinica Neurologica II, Università di Genova                          morfologiche di materiali in bulk, di film e
                 Tel. 010 353 7050 - 7040; fax 010 353 8639;                           multistrati sottili ed ultrasottili, di materiali
                 e-mail: neurolab@neurologia.unige.it                                  nanostrutturati e lo studio microscopico dei
                                                                                       processi tribologici. Vengono studiati e
Denominazione SCIENZE E TECNOLOGIE BIOFISICHE                                          sviluppati gli aspetti chimici di nuovi processi
corso                                                                                  catalitici industriali, ambientali e metallurgici.
Modalità della PER TITOLI                                                              Tutte le tematiche menzionate verranno
valutazione                                                                            sviluppate sia in ambito di ricerca di base sia in
comparativa                                                                            ambito applicativo (processi industriali, sensori,
Temi di ricerca Biofisica Molecolare, Cellulare e Medica.                              dispositivi, beni culturali, etc.)
                 Struttura –funzione di biopolimeri                   Informazioni     Si fa inoltre presente la necessità che i candidati,
                 (proteine,acidi nucleici) da quella primaria sino    aggiuntive sulle sia italiani che stranieri, alleghino alla domanda
                 agli alti ordini con tecnologie e metodologie        modalità di      i certificati relativi a tutti i titoli di studio
                 biofisiche. Dalla sintesi di biopolimeri sino alla   presentazione di acquisiti a livello universitario, con la relativa
                 loro organizzazione bidimensionale e                 titoli           votazione. Quindi, ad esempio, i candidati
                 tridimensionale per applicazioni medico-                              italiani che hanno conseguito la laurea triennale
                 sanitarie più diverse utilizzando le                                  e la laurea specialistica dovranno fornire i
                 strumentazioni più avanzate che consentono di                         certificati di laurea di entrambe.
                 caratterizzare e manipolare la materia sino alla                      I candidati         stranieri    devono indicare
                 risoluzione atomica. (per ulteriori dettagli vedi                     chiaramente il numero di anni di studio
                 www.ibf.unige.it e www.dottorato.ibf.unige.it)
                                                                                       effettuati prima dell’iscrizione all’Università.
Informazioni     Si intende richiedere la seguente ulteriore
                                                                      Ulteriori        Prof. Gabriella Borzone, DCCI
aggiuntive sulle prioritaria documentazione ove possibile per
                                                                      informazioni     tel. +39/010/3536153,
modalità di      tutti:
                                                                                       e-mail:borzone@chimica.unige.it
presentazione di -Graduate Record Examination (GRE®),
titoli           General Test measures verbal
                 reasoning, quantitative reasoning, and critical      Denominazione SCIENZE E TECNOLOGIE CHIMICHE
                 thinking and analytical                              corso
                 writing skills.                                      Modalità della PER TITOLI
                 -TOEFL ( Test of English as a Foreign                valutazione
                 Language)                                            comparativa
                 - od equivalenti                                     Temi di ricerca 1) Studio e conservazione di opere in metallo
                 Per i soli cittadini italiani anche in assenza di                    del patrimonio storico-artistico, archeologico e
                 GRE e Toefl mandataria una visita programmata                        culturale della Liguria.
                 dei laboratori del NWI-CIRSDNNOB in Corso                            2) Sistemi avanzati di manifattura con impatto
                 Europa 30 Genova in tempo utile per la                               non solo nell'industria delle macchine utensili,
                 ammissione per Titoli                                                ma su comparti manifatturieri del <<made in
Lingue straniere Conoscenza della lingua inglese.                                     italy>> quali tessile, abbigliamento, meccanica

                                                                                                                                          17
                  strumentale                                                                  degli esami sostenuti di entrambe.
                  3) Chimica e Chimica-Fisica dei materiali                                    - La domanda dovrà essere presentata
                  fotoattivi a base molecolare                                                 esclusivamente in italiano o in inglese
                  4) Chimica per la Conservazione dei Beni
                  Culturali
                  5) Didattica della Chimica
                  6) Equilibri di fase e termodinamici di materiali
                  metallici: aspetti sperimentali e teorici.
                  7) Meccanica Quantistica di Sistemi Molecolari
                  Interagenti                                               Ulteriori          Prof. Luca Banfi
                  8) Metallurgia di metalli e leghe ferrose e non           informazioni       Tel. 010/3536119.
                  ferrose                                                                      e-mail: banfi@chimica.unige.it
                  9) Proprietà costituzionali di sistemi
                  intermetallici e studio del comportamento alla            Denominazione      SCIENZE FARMACEUTICHE
                  corrosione.                                               corso              ALIMENTARI E COSMETOLOGICHE
                  10) Sintesi di Sostanze Organiche di Interesse            Modalità della     PER TITOLI E COLLOQUIO
                  Applicativo                                               valutazione
                  11) Scienza e Tecnologia dei Polimeri                     comparativa
                                                                            Colloquio        11 Novembre 2009 ore 9:30 presso i locali del
                  si riportano qui le stesse tematiche tradotte in                           Dipartimento di Scienze Farmaceutiche, viale
                  inglese:                                                                   Benedetto XV, 3 – 16132 Genova
                                                                            Contenuti delle Conoscenze di base di Chimica Farmaceutica e
                 1) Study and conservation of metallic artifacts            prove            Tossicologica, Chemiometria, Fitochimica,
                 coming from the cultural, archeological and                                 Farmacognosia, Tecnologia              Farmaceutica,
                 hystoric-artistic heritage of Liguria.                                      Chimica dei Prodotti Cosmetici, discussione
                 2) Advanced manufactory systems with impact                                 sulla tesi di laurea e sulle tematiche di ricerca
                 on fabrication of machine tool and on other                                 proposte.
                 <<made in italy>> sectors, such as textiles,               Temi di ricerca Studio di nuovi principi attivi per il trattamento
                 dressing, instrumental mechanics.                                           delle malattie infiammtorie con particolare
                 3) Chemistry and Physical Chemistry of                                      riferimento alla neuroinfiammazione
                 molecular based photoactive materials.                                       - Sistemi macromolecolari ad architettura
                 4) Chemistry for cultural heritage preservation.                            complessa per applicazioni in nanomedicina
                 5) Chemical education.                                                       - Ottenimento e preformulazione di prodotti
                 6) Phase equilibria and thermodynamics of                                   bioattivi da piante aromatiche acclimatabili in
                 metallic materials: experimental and theoretical                            territorio ligure
                 aspects.                                                                     - Progettazione e sviluppo di forme
                 7) Quantum mechanics of interacting molecular                               farmaceutiche per la veicolazione di farmaci
                 systems.                                                                    antitumorali e antivirali
                 8) Metallurgy of metals and iron or not-iron               Informazioni     Oltre ai consueti titoli previsti si richiede:
                 based alloys.                                              aggiuntive sulle a) un curriculum vitae et studiorum debitamente
                 9) Constitutional properties of intermetallics             modalità di      firmato. Esso deve essere comprensivo delle
                 systems and study of their behaviour against               presentazione di indicazioni sulla denominazione e sul punteggio
                 corrosion.                                                 titoli           di laurea o del titolo equipollente (ad eccezione
                 10) Synthesis of organic compounds endowed                                  dei laureandi iscrittisi sotto condizione), del
                 with potential applications.                                                titolo e di una sintetica descrizione della tesi
                 11) Science and Technology of Polymers.                                     (ove prevista) nonché di una elencazione degli
Informazioni     I candidati dovranno, come previsto dal bando                               esami sostenuti e della loro votazione. Il
aggiuntive sulle 2008, presentare:                                                           curriculum vitae può essere scritto in italiano o
modalità di      a) non meno di una e non più di tre lettere di                              in inglese.
presentazione di presentazione del candidato sottoscritte da un                              b) un progetto di ricerca sottoscritto concernente
titoli           docente universitario o da un esperto della                                 la tematica di ricerca del dottorato oggetto della
                 materia;                                                                    domanda prescelta (dieci pagine al massimo);
                 b) un progetto di ricerca sottoscritto concernente                          c) eventuali altri titoli, certificazioni,
                 una o più tematiche di ricerca del dottorato                                pubblicazioni       ritenuti     utili     ai   fini
                 oggetto della domanda come riportate                                        dell'ammissione (opzionali).
                 nell’allegato B (dieci pagine al massimo);                                  Non è necessario inserire nella domanda le
                                                                                             lettere di presentazione in quanto non saranno
                 c) una dichiarazione di conoscenza effettiva
                                                                                             prese in considerazione ai fini del punteggio.
                 della lingua inglese; i cittadini stranieri possono
                                                                            Lingue straniere Il candidato italiano deve dimostrare di avere la
                 altresì dichiarare di conoscere la lingua italiana;                         conoscenza durante il colloquio della lingua
                 d) eventuali ulteriori titoli inerenti le tematiche                         inglese: il candidato straniero deve dimostrare la
                 di ricerca trattate dal corso, ciascuno di                                  conoscenza della lingua italiana e inglese.
                 lunghezza non superiore a 10 pagine.                       Ulteriori        Amministrativo di riferimento:
                                                                            informazioni     sig. Aldo Merlani
                  Inoltre i candidati dovranno:                                              Tel. 010 3538357, email: aldo.merlani@unige.it
                  - indicare sul curriculum: il titolo della tesi e
                  una sintetica descrizione di quest’ultima nonché
                  un’elencazione degli esami sostenuti, della loro          Scuola di Dottorato: SCIENZE E TECNOLOGIE PER
                  votazione e, se possibile, una breve descrizione          L’AMBIENTE E IL TERRITORIO
                  dei relativi programmi.
                  - E' inoltre necessario che i candidati, sia italiani     Corsi attivati nella Scuola:
                  che stranieri, alleghino alla domanda i certificati
                  relativi a tutti i titoli di studio acquisiti a livello
                                                                            Denominazione BOTANICA APPLICATA
                  universitario, con la relativa votazione. Quindi,
                                                                            corso             ALL'AGRICOLTURA E ALL'AMBIENTE
                  ad esempio, i candidati italiani che hanno
                                                                            Modalità    della PER TITOLI
                  conseguito la laurea + la laurea specialistica
                                                                            valutazione
                  dovranno fornire i certificati di laurea e l'elenco
                                                                                                                                                18
comparativa                                                                                l'Ecologia applicata, la Valutazione di Impatto
Temi di ricerca    .1.CARATTERIZZAZIONE, VALORIZZAZIONE E                                  Ambientale, lo studio e la gestione delle risorse
                   MIGLIORAMENTO            DELLE       PIANTE       DI                    biotiche, la Gestione della fascia costiera, le
                   INTERESSE         AGRARIO       E     FORESTALE                         Aree Protette, l’Oceanografia Fisica, Chimica e
                   (ibridazione, propagazione, impatto ambientale                          Biologica, la Radio-Ecologia, l’applicazione a
                                                                                           processi industriali di metodologie ambientali,
                   delle coltivazioni, problemi di tenuta e trasporto
                                                                                           lo studio dell’inquinamento marino a partire dai
                   del prodotto finito, tecniche in vitro e                                processi di semplice diffusione sino alla
                   miglioramento genetico, piante forestali resistenti                     riqualificazione ambientale
                   a malattie, piante per la produzione di biomasse).     Lingue straniere Inglese
                   2. BOTANICA APPLICATA ALLA GESTIONE                    Ulteriori        Prof. Giancarlo Albertelli
                   DEI TERRITORI MONTANI E RURALI                         informazioni     Tel. 010 3538065 albert@dipteris.unige.it
                   (patrimonio      agro-forestale    e     agricoltura                    Dott. Stefano Iester
                   tradizionale, rinaturalizzazione spontanea o                            Tel. 010 3538298 iester@dipteris.unige.it
                   indotta in territori montani e marginali,
                   valorizzazione di territori e paesaggi rurali come     Denominazione     SCIENZE DELLA TERRA
                   espressione di biodiversità indotta da attività        corso
                   agro-silvo-pastorali, ecotipi locali, specie e         Modalità della    PER ESAME
                   fitocenosi a vantaggio dell'apicoltura, ecologia e     valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                   mappatura delle aree tartuficole, relazioni            comparativa
                   pianta/fungo nel gen. Tuber)                           Prova scritta    11 Novembre 2009 ore 8:30 presso l’aula
                                                                                           Perrier, DIPTERIS, Corso Europa 26, Genova
                   3. CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE
                                                                          Colloquio        12 Novembre 2009 , ore 15:00 presso l’aula 5,
                   DELLA           BIODIVERSITÀ           NATURALE
                                                                                           DIPTERIS, Corso Europa 26, Genova
                   (conservazione ex situ e in situ di specie
                                                                          Contenuti delle La prova scritta consisterà in un tema generale
                   minacciate, origini e fattori determinanti della       prove            su argomenti propri dei settori di indirizzo del
                   biodiversità attuale e degli equilibri ambientali,                      Dottorato.
                   conservazione del germoplasma, problemi indotti                         La prova orale riguarderà approfondimenti dei
                   da specie invasive).                                                    contenuti della prova scritta e la verifica delle
                   4.RIQUALIFICAZIONE                   AMBIENTALE                         conoscenze scientifiche e/o tecniche di base per
                   (accumulo di micro- e macro-nutrienti nelle                             la ricerca in uno degli indirizzi del Dottorato.
                   piante con particolare riguardo ai metalli e alle      Temi di ricerca APPLICAZIONE DELLE SCIENZE DELLA
                   loro implicazioni per la sicurezza alimentare e                         TERRA AL TERRITORIO E ALLE
                   ambientale, selezione e impiego di vegetali per la                      GEORISORSE: studio dell’assetto del territorio
                   fitodecontaminazione, selezione e impiego di                            e dei materiali geologici, valutazione degli
                                                                                           impatti ambientali e mitigazione dei rischi
                   piante per il restauro di siti contaminati o
                                                                                           naturali. STUDIO, DIFESA E
                   degradati, restoring delle reti ecologiche,
                                                                                           CONSERVAZIONE DELL’AMBIENTE
                   processi ecofisiologici di accumulo e tolleranza di                     MARINO E COSTIERO: studio dell’evoluzione
                   inquinanti nei vegetali, selezione e impiego di                         delle coste e dei fondali marini per contribuire
                   vegetali in aree percorse da incendi o soggette a                       alla gestione del territorio costiero.
                   erosione o desertificazione, mitigazione degli                          EVOLUZIONE DEL SISTEMA CROSTA-
                   impatti di infrastrutture lineari, biomonitoraggio                      MANTELLO: studio dei processi geologici,
                   della qualità dell'aria e del suolo mediante                            petrogenetici , geofisici e geochimici che
                   vegetali, valutazione della naturalità, banche dati                     caratterizzano l’evoluzione della litosfera, nei
                   e S.I.T. a prevalente contenuto ambientale per la                       principali ambienti geodinamici. EVOLUZIONE
                   conservazione attiva della biodiversità).                               DEI BACINI SEDIMENTARI: utilizzo di
                   5. BOTANICA APPLICATA A BENI CULTURALI                                  strumenti sedimentologici, paleontologici,
                                                                                           stratigrafici, strutturali e minero-petrografici
                   E VERDE URBANO (biodeteriogeni vegetali,
                                                                                           per studiare l’evoluzione dei bacini sedimentari
                   beni culturali lignei, aspetti botanici di giardini                     e la formazione delle serie sedimentarie
                   storici e verde urbano, giardini di acclimatazione)    Lingue straniere Inglese
                                                                          Ulteriori        Prof. Marco FIRPO
                   I candidati possono presentare domande e               informazioni     Tel.0103538272, Fax 010-352169
                   documentazione in lingua italiana, inglese,                             e-mail firpo@dipteris.unige.it
                   francese, spagnola.                                                     Marina LODI, Segreteria DIPTERIS
                                                                                           Tel. 0103538083,fax 010-3538147,
Ulteriori          prof. Mauro G. Mariotti, tel. 010/2099376 – e-                          e-mail lodi@dipteris.unige.it
informazioni       mail: m.mariotti@unige.it.
                   Indirizzo: DIPTERIS, Polo Botanico, Corso
                   Dogali 1M, 16136 Genova.
                                                                          Scuola di Dottorato: SCIENZE E TECNOLOGIE PER
 Denominazione      SCIENZE AMBIENTALI (SCIENZA DEL                       L’INFORMAZIONE E LA CONOSCENZA
 corso              MARE)                                                 Corsi attivati nella Scuola:
 Modalità della     PER TITOLI E COLLOQUIO
 valutazione                                                              Denominazione BIOINGEGNERIA
 comparativa                                                              corso
 Colloquio          11 Novembre 2009, ore 11:00, Aula riunioni            Modalità della PER TITOLI
                    del terzo piano, c/o Dipteris, C.so Europa 26,        valutazione
                    16032 Genova                                          comparativa
 Contenuti delle    Il colloquio verterà su argomenti relativi ai         Temi di ricerca 1) Bioimmagini e neuroinformatica
 prove              Temi di ricerca del dottorato e sul progetto che                      2) Informatica medica e bioinformatica
                    dovrà essere presentato dai candidati. Tale                           3) Biomeccanica, controllo neurale dei
                    progetto dovrà essere contenuto entro le 5                            movimenti e Ingegneria della Riabilitazione
                    pagine dattiloscritte                                                 4) Ingegneria cellulare e tissutale
 Temi di ricerca    Riguardano l'Ecologia e la Biologia marine,                           5) Neuroingegneria

                                                                                                                                               19
                  6) Bioelettronica e Biosensori
                  7) Modelli di sistemi percettivi e biorobotica      Denominazione INFORMATICA
Ulteriori         Prof. Vittorio Sanguineti                           corso
informazioni      Dipartimento di Informatica, Sistemistica e         Modalità della PER TITOLI
                  Telematica (DIST)                                   valutazione
                  Via Opera Pia 13                                    comparativa
                  Tel: +39 010 353 6487                               Temi di ricerca algebra computazionale
                  Fax: +39 010 353 2154                                               basi di dati e sistemi informativi
                  E-mail: vittorio.sanguineti@unige.it\                               elaborazione di immagini
                                                                                      fondamenti dell’informatica
Denominazione     FISICA                                                              e modellazione geometrica
corso                                                                                 linguaggi di programmazione
Modalità della    PER ESAME                                                           sistemi distribuiti
valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                   soft computing
comparativa                                                                           tecniche e metodi per la progettazione di sistemi
Prova scritta    2 novembre 2009 ore 14:30 c/o Dipartimento di                        software
                 Fisica via Dodecaneso, 33 Genova                                       teoria ed applicazione dell’apprendimento
Colloquio        5 novembre 2009 ore 9:00 c/o Dipartimento di                           statistico da esempi
                 Fisica via Dodecaneso, 33 Genova
Contenuti delle Lo scritto consiste in problemi che si riferiscono                      In inglese:
prove            ad argomenti di Fisica di base.
                 L'orale e` un colloquio, che verte sulla tesi di                      computer algebra;
                 laurea e soprattutto sugli interessi scientifici                      computer graphics and geometric modeling;
                 dell'aspirante dottorando e sull'eventuale                            data bases and information systems;
                 progetto di ricerca che intende svolgere.                             distributed systems;
Temi di ricerca Le linee di ricerca a cui fa riferimento il                            image processing;
                 Dottorato in Fisica coprono un ampio spettro                          programming languages;
                 scientifico, comprendente quasi tutte le ricerche                     soft computing;
                 di punta in Italia e nel mondo. Genova si è                           techniques and methods for software system
                 specializzata particolarmente in alcuni settori                       design;
                 che danno luogo a significative tesi di Dottorato                     theoretical foundations of computer science;
                 nell'ambito della fisica delle interazioni                            theory and applications of statistical learning
                 fondamentali, della fisica nucleare, della fisica                     from examples
                 della materia, e della biofisica. Le linee di        Informazioni      Oltre alla documentazione che deve essere
                 ricerca coprono i seguenti settori: fisica           aggiuntive sulle inviata obbligatoriamente in formato cartaceo, e'
                 nucleare e subnucleare, fisica teorica, fisica       modalità di       possibile inviare documentazione integrativa in
                 della materia, biofisica e cibernetica, ottica       presentazione di formato elettronico secondo le modalita'
                 fisica, astrofisica, fisica sanitaria, fisica        titoli            precisate alla pagina:
                 ambientale, fisica dell'atmosfera e dell'oceano,                       http://www.disi.unige.it/dottorato
                 didattica e storia della fisica. In particolare      Ulteriori         Prof.ssa Leila De Floriani
                 sono presenti nel dottorato attività di ricerca      informazioni      Indirizzo di posta elettronica:
                 consolidate che si collegano direttamente a                            deflo@disi.unige.it
                 tematiche specifiche della Scuola: le ricerche in
                 fisica nucleare e subnucleare comportano
                 sviluppi a carattere fortemente innovativo           Denominazione INGEGNERIA ELETTRONICA,
                 sull'acquisizione e il trattamento di                corso           INFORMATICA, DELLA ROBOTICA E
                 informazione estremamente complessa e la                             DELLE TELECOMUNICAZIONI
                 realizzazione di dispositivi elettronici altamente   Modalità della PER ESAME
                 miniaturizzati e "intelligenti"; le ricerche         valutazione     (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                 teoriche riguardano la simulazione numerica di       comparativa
                 sistemi complessi con particolare riferimento a      Prova scritta   9 novembre 2009, ore 9:00, presso il
                 cluster molecolari e a fenomeni di trasporto in                      Dipartimento di Ingegneria biofisica ed
                 fluidi e in sistemi quantistici; le ricerche in                      elettronica, Via all’Opera Pia 11A, 16145
                 fisica della materia riguardano in buona parte                       Genova
                 nanotecnologie, proprietà fisiche di                 Colloquio       10 novembre 2009, ore 9:00, presso il
                 microsistemi e materiali, l'utilizzo e lo sviluppo                   Dipartimento di Ingegneria biofisica ed
                 della microscopia a scansione ad effetto tunnel                      elettronica, Via all’Opera Pia 11A, 16145
                 con applicazioni a superfici nanostrutturate; le                     Genova
                 ricerche in biofisica coinvolgono, tra l'altro, lo   Contenuti delle La prova scritta verterà su argomenti
                 studio di problemi di bio-informatica e lo studio    prove           correlati ai temi di ricerca.
                 della struttura di proteine coinvolte in patologie                   Il colloquio consisterà nella discussione
                 del sistema nervoso mediante tecniche di                             della prima prova (quella scritta),
                 microscopia a forza atomica e a scansione; le                        nell'illustrazione dell'attività di ricerca
                 ricerche in fisica sanitaria vanno dallo studio                      d'interesse per il candidato.
                 della fusione di immagini cliniche provenienti       Temi di ricerca Analisi e comprensione del linguaggio naturale
                 da diversi apparecchiature al perfezionamento                        - Architettura dei sistemi di elaborazione ad
                 di nuove apparacchiature progettate e                                elevato parallelismo - Controllo dei processi
                 sviluppate nell'ambito del DIFI e dei laboratori                     industriali - Controllo dei sistemi ad
                 INFN                                                                 informazione distribuita - Dataware house e
Lingue straniere Inglese                                                              data mining - Elettronica molecolare e cellulare
Ulteriori        Prof. Pierantonio ZANGHI'                                            - Grafica ed elaborazione di immagini -
informazioni     Telefono: 010 3536395                                                Informatica medica - Informatica musicale -
                 e-mail zanghi@genova.infn. it                                        Ingegneria del software - Ingegneria
                 Sig.ra Lucia NOVARO                                                  economico-finanziaria - Intelligenza artificiale -
                 Telefono: 0103536414                                                 Knowledge management - Linguaggi di
                 e-mail: novaro@fisica.unige.it                                       programmazione e sistemi operativi - Linguaggi

                                                                                                                                           20
                 per il tempo reale e la manipolazione -                                    corridoio e dei singoli tratti; - normative e
                 Logistica dei sistemi industriali - Metodi                                 accordi internazionali; - modelli quantitativi per
                 numerici per l'elettromagnetismo - Microsistemi                            lo studio dei corridoi. 3. Assetti dei porti e loro
                 e strutture fisiche per la percezione e                                    relazioni con realtà territoriali complementari
                 l'elaborazione - Modelli di sistemi percettivi -                           (interporti): - le possibili soluzioni normative e
                 Neuroinformatica - Programmazione logica e                                 gestionali; - le complementarità gestionali, le
                 funzionale - Programmazione matematica e                                   attività nei porti e interporti e lo studio delle
                 ottimizzazione - Reti ad alta velocità per servizi                         caratteristiche tramite modelli quantitativi; -
                 multimediali - Reti di telecomunicazioni - Reti                            l'integrazione delle politiche territoriali
                 neurali - Riconoscimento di segnali e immagini                             interregionali e lo sviluppo compatibile. 4.
                 - Scattering elettromagnetico - Sintesi ad alto                            Politiche, assetti organizzativi e concorrenza
                 livello di sistemi VLSI - Sistemi di supporto                              nei mercati globali di logistica: - tendenze
                 decisionale - Strumentazione elettronica ed                                dell'offerta di servizi logistici dei gruppi
                 elaborazione in tempo reale - Teoria ed                                    trasportistici globali; - strategie di integrazione
                 elaborazione numerica dei segnali -                                        verticale; - le performance dei gruppi
                 Trattamento del segnale audio e video in sistemi                           trasportistici globali. 5. Studio delle dinamiche
                 multimediali Architetture di controllo per la                              tecnologiche ed organizzative dei sistemi
                 robotica - Controllo dei sistemi anolonomi -                               logistici e dei trasporti, con riferimento - ai nodi
                 Controllo della manipolazione - Controllo della                            della rete - alle più generali problematiche dei
                 navigazione - Controllo neurale - Linguaggi di                             trasporti intermodali - ai collegamenti fra porti
                 programmazione per la robotica - Realtà                                    e retroporti. 6. Organizzazione e analisi delle
                 virtuale - Robotica sottomarina - Robotica                                 informazioni per lo studio di fenomeni logistici
                 mobile - Robotica spaziale - Sensori per la                                all'interno di un disegno informativo
                 robotica - Simulazione di robot - Sistemi ad                               complessivo per un osservatorio che preveda: -
                 apprendimento - Sistemi di controllo per la                                immagazzinamento e gestione di dati e
                 robotica - Sistemi intelligenti - Sistemi operativi                        informazioni relativi a fenomeni logistici; -
                 Real Time - Tecnologia dei sistemi robotici -                              assemblaggio, presentazione di dati e
                 Teoria del controllo dei robot - - Visione                                 informazioni
                 artificiale.                                              Lingue straniere Inglese e/o francese
Lingue straniere Inglese
Ulteriori        1 – Prof. Bruno BIANCO, Coordinatore del
informazioni     Corso di Dottorato; presso il Dipartimento di             Ulteriori          Referente amministrativo:
                 Ingegneria biofisica ed elettronica, Via                  informazioni       Dott.ssa Ilaria Giannotti – C.I.E.L.I. Via Bensa
                 all’Opera Pia 11A, 16122 Genova, Italia. – Tel.:                             1, 16124 Genova– tel 010 209 51932 – e-mail:
                 +39 010 353 2753, +39 010 353 2899; Cell.:                                   cieli@unige.it
                 +39 348 30 53 891; E-mail: Bianco@unige.it
                                                                           Denominazione MATEMATICA E APPLICAZIONI
                   2 – Sig.ra Grazia PAOLICCHI, Funzionaria                corso
                   amministrativa del Corso di Dottorato; presso il        Modalità della PER TITOLI
                   Dipartimento di Ingegneria biofisica ed
                                                                           valutazione
                   elettronica, Via all’Opera Pia 11A, 16122
                                                                           comparativa
                   Genova, Italia. – Tel.: +39 010 353 2214.
                                                                           Temi di ricerca Le linee di ricerca che caratterizzano il
                                                                                            Dottorato "Matematica e Applicazioni" fanno
Denominazione     LOGISTICA, TRASPORTI E                                                    riferimento a tutti i settori disciplinari della
corso             TERRITORIO                                                                matematica. I temi sui quali principalmente si
 Modalità della   PER ESAME                                                                 focalizza l'attivita' di ricerca sono i seguenti:
valutazione       (PROVA SCRITTA E COLLOQUIO ORALE) x                                       Analisi armonica, teoria del controllo,
comparativa                                                                                 equazioni ellittiche; algebra commutativa,
Prova scritta     11 novembre 2009, ore 10:00, presso C.I.E.L.I.,                           computer algebra; geometria proiettiva
                  Via Bensa 1, 16124 Genova.                                                complessa, K-teoria e cicli algebrici; teoria
Colloquio         12 novembre 2009, ore 10:00, presso C.I.E.L.I.,                           analitica dei numeri; metodi geometrici nelle
                  Via Bensa 1, 16124 Genova.                                                teorie fisiche, meccanica dei continui;
Contenuti delle   la prima prova sarà costituita da un elaborato                            probabilità e statistica matematica; analisi
prove             scritto tendente a mettere in luce l’attitudine del                       numerica e problemi inversi e applicazioni
                  candidato alla ricerca scientifica inerente                               (medical imaging, neuroscienze
                  tematiche complesse a forte contenuto                                     computazionali). Forti sono le interazioni con i
                  interdisciplinare; la seconda prova sarà un                               temi di ricerca di altri dottorati della Scuola (in
                  colloquio orale che mira ad evidenziare la                                particolare con il dottorato "Fisica"
                  conoscenza delle problematiche inerenti le                                relativamente ai temi di fisica matematica, di
                  tematiche oggetto del corso di dottorato,                                 analisi armonica e con i dottorati
                  l’attitudine alla ricerca scientifica, le esperienze                      "Informatica", "Ingegneria elettronica,
                  curriculari ed eventualmente di lavoro                                    informatica, della Robotica e delle
Temi di ricerca   I vincitori potranno scegliere tra le seguenti                            Telecomunicazioni" e di "Ingegneria
                  linee      di     ricerca     legate      all'attività                    matematica e simulazione" su un vasto spettro
                  dell'osservatorio del CIELI:1. Le Autorità                                di argomenti e di problemi)
                  portuali italiane ed il loro governo. Analisi            Informazioni     - Copia cartacea tesi di laurea
                  comparata, anche con riferimento alle realtà             aggiuntive sulle - Curriculum vitae e studiorum (con certificato
                  internazionali, in termini di quadri normativi e         modalità di      di laurea riportante i voti per ciascun esame
                  assetti istituzionali, strutture organizzative e         presentazione di sostenuto)
                  procedure gestionali, formulazione di strategie          titoli           - Due lettere di presentazione
                  e politiche di alleanze. Analisi costi/efficacia e                        - Progetto di ricerca
                  valutazioni in merito ai trend di traffico e di          Ulteriori        Renza Morino
                  competitività all'interno dei sistemi portuali di        informazioni     Morino@dima.unige.it
                  riferimento. 2. I corridoi emergenti dai porti o                          Tel. 010 3536965
                  confluenti nei porti e le correlate politiche                             Fax 010 3536960
                  infrastrutturali dell'Unione Europea e dei Paesi                          Cell. 3204218444
                  membri: - stato di avanzamento di ciascun
                                                                                                                                                 21
                                                                                      Informazioni per la presentazione dei titoli:
Denominazione      MONITORAGGIO DEI SISTEMI E                                         Il progetto di ricerca (max 4000 parole) deve
corso              GESTIONE DEI RISCHI AMBIENTALI                                     comprendere:
Modalità della     PER TITOLI
valutazione                                                                           titolo della ricerca;
comparativa                                                                           stato dell’arte nel campo e relativi riferimenti
Temi di ricerca    1) Modellistica e gestione dell’inquinamento                       bibliografici;
                   ambientale. La ricerca sarà basata sulle                           obiettivi e risultati attesi;
                   metodologie dell'analisi dei sistemi e della                       (se rilevanti) metodi sperimentali e analisi dei
                   ricerca operativa, con il supporto di strumenti                    dati.
                   informatici (DSS, GIS e sistemi di simulazione e                   Oltre ai titoli previsti dal bando, si richiedono,
                   di modellazione) applicate all’inquinamento                        relativamente al Corso di Laurea
                   delle acque, dell’aria e del suolo. 2) Biomasse e                  Specialistica/Magistrale/Master of Science
                   rifiuti. Verranno affrontate due problematiche:                    seguito:
                   la pianificazione dei sistemi per lo smaltimento
                   dei rifiuti solidi urbani; la valorizzazione                       il titolo della tesi di e una sintetica descrizione
                   energetica di biomasse, in particolare forestali.                  della stessa (1500-3000 parole);
                   3) Dinamica degli ecosistemi. Questa tematica                      elenco degli esami sostenuti corredato dai
                   riguarda lo sviluppo di modelli, sia fisicamente                   crediti e dai voti.
                   basati che di tipo “input-output”, per la
                   rappresentazione della dinamica di ecosistemi                      Saranno inoltre considerate, se presenti, anche
                   terrestri e marini, in relazione alle variazioni                   le seguenti informazioni:
                   del clima o delle pressioni di natura antropica.                   descrizione del programma dei corsi seguiti
                   4) Processi atmosferici ed idrologici. Nella                       (max 5 righe ciascuno)
                   gestione dei rischi naturali, con particolare                      ulteriori titoli pertinenti la domanda e l’attività
                   riferimento al rischio idrogeologico e da                          scientifica svolta (tesi completa, copia delle
                   incendi boschivi, svolgono un ruolo cruciale                       pubblicazioni rilevanti, ecc.);
                   l’analisi e la modellistica dei processi                           lettera che definisca le motivazioni attitudinali e
                   atmosferici, idrologici e di interazione suolo-                    le aspettative di crescita del candidato alla base
                   atmosfera. 5) Rischio incendi boschivi. Le                         della domanda.
                   finalità dell’attività di ricerca comprendono,
                   oltre alla messa a punto di modelli e prototipi                    (english)
                   per la soluzione dei diversi problemi relativi                     The required research project (max 4000
                   alla tematica in oggetto, anche la realizzazione                   words) should include:
                   di strumenti direttamente utilizzabili dalle
                   strutture operative preposte. 6) Previsione e                      Title of the research;
                   prevenzione delle catastrofi idrogeologiche.                       State of the art in the field and bibliography;
                   Particolare attenzione sarà posta nell’analisi                     Objectives and results expected;
                   dell’impatto di tali eventi sulla popolazione,                     (if relevant) experimental methods and data
                   sull’ambiente naturale e sugli insediamenti                        analysis.
                   civili ed industriali. 7) Monitoraggio
                   ambientale. Fondamentale in questo ambito è                        In addition to the previously specified
                   l'estrazione di informazioni dinamiche da dati di                  qualifications, the following information,
                   "osservazione della terra" da remoto (da                           related to the obtained Master of Science
                   satellite o da aereo) e da misurazioni in situ,                    degree, is required:
                   mediante tecniche di elaborazione e                                title of the thesis dissertation and an extended
                   riconoscimento. In particolare, saranno studiati                   summary (1500-3000 words) of it;
                   due specifici contesti applicativi: osservazione                   list of the courses attended with credits and
                   di fenomeni rilevanti di natura idrogeologica e                    individual marks.
                   dello stato della vegetazione; osservazione di
                   fenomeni e variabili relative all'ambiente                         Moreover, the following information, if present,
                   marino costiero                                                    will be considered:
Ulteriori          Prof. Roberto Sacile
                                                                                      summary of the topics of the attended courses
informazioni       c/o DIST – Università di Genova
                                                                                      (max 5 rows each);
                   via Opera Pia 13
                                                                                      any other qualifications related to the scientific
                   16145 Genova
                                                                                      activity (copy of the thesis dissertation and of
                   Tel +39 010 3532153
                                                                                      any other publication that may be considered
                   Fax +39 010 3532154
                                                                                      relevant, etc.);
                   e-mail dottorato.ambiente@unige.it
                                                                                      a letter that states attitude motivations and the
                                                                                      growth expectations of the candidate.
Denominazione NANOTECNOLOGIE
                                                                       Ulteriori      Coordinatore del Corso di Dottorato
corso
                                                                       informazioni   Prof. Ermanno Di Zitti
                                                                                      Tel. 010 353 2788
Modalità della PER TITOLI                                                             E-mail: dizitti@unige.it
valutazione
comparativa
Temi di ricerca Nuovi materiali strutturali e polifunzionali
                                                                       Denominazione SCIENZE E INGEGNERIA DELLO
                (Novel structured and polyfunctional materials)
                                                                       corso/Indirizzo SPAZIO
                                                                                       Indirizzo GENERALE
                  Nanotecnologie e nanodispositivi per ICT
                  (Nanotechnologies and nanodevices for ICT)           Modalità della PER TITOLI
                                                                       valutazione
                  Bionanotecnologie (Bionanotechnologies)              comparativa
                       Fotonica integrata (Integrated photonics)       Temi di ricerca Prospezione Elettromagnetica,
                                                                                       Telerilevamento e telesorveglianza,

                                                                                                                                            22
                 Telecomunicazioni;                                                    Specialistica/Magistrale/Master of Science
                 Osservazioni ambientali.                                              corredato da voti e breve descrizione del
                 Microelettronica e Robotica spaziali.                                 programma per ogni esame;
                 Elaborazione dei Segnali e Fusione Dati                               copia della pubblicazione/ report tecnico-
                 Materiali, cristalli e sensori in condizioni di                       scientifico più significativo;
                 microgravità.                                                         lettera che illustri le motivazioni attitudinali
                                                                                       personali verso la ricerca e le aspettative di
Informazioni     I candidati dovranno presentare tutta la
                                                                                       crescita professionale del candidato che lo
aggiuntive       documentazione aggiuntiva che riterranno utile
                                                                                       spingono alla domanda di ammissione al corso
sulle modalità   ai fini della valutazione della loro domanda.
                                                                                       (max 1 pagina);
di               In aggiunta alle informazioni di base previste
                                                                                       ulteriori titoli pertinenti la domanda che il
presentazione    nel bando, ovvero
                                                                                       candidato intenda segnalare
di titoli        informazioni contenute nella domanda e nel
                                                                     Ulteriori         Coordinatore del Dottorato:
                 curriculum vitae et studiorum,
                                                                     informazioni      Prof. Carlo RegazzoniTel. 010 353 2792E-mail:
                 lettere di presentazione del candidato da parte
                                                                                       Coord_Dottorato_SIS@dibe.unige.it
                 di professori italiani e stranieri;
                 progetto di ricerca proposto ai soli fini della
                 valutazione dei titoli;
                                                                                       Referente amministrativo del Dipartimento
                   saranno considerate se presenti anche le
                                                                                       Sig. Grazia Paolicchi – DIBE
                 seguenti informazioni
                                                                                       Tel. 010 353 2214
                 riassunto della tesi di Laurea
                                                                                       grazia@dibe.unige.it
                 Specialistica/Magistrale/Master of Science;
                 elenco degli esami sostenuti a livello di Laurea
                 Specialistica/Magistrale/Master of Science
                 corredato da voti e breve descrizione del           Scuola di Dottorato SCIENZE E TECNOLOGIE PER
                 programma per ogni esame;                           L’INGEGNERIA
                 copia della pubblicazione/ report tecnico-
                 scientifico più significativo;                      Corsi attivati nella Scuola:
                 lettera che illustri le motivazioni attitudinali
                 personali verso la ricerca e le aspettative di      Denominazione      FLUIDODINAMICA E PROCESSI
                 crescita professionale del candidato che lo         corso              DELL’INGEGNERIA AMBIENTALE
                 spingono alla domanda di ammissione al corso         Modalità della    PER TITOLI
                 (max 1 pagina);                                     valutazione
                 ulteriori titoli pertinenti la domanda che il       comparativa
                 candidato intenda segnalare                         Temi di ricerca  Meccanica dei fluidi e biofluidodinmica;
Ulteriori        Coordinatore del Dottorato:                                          idraulica e morfodinamica fluviale, marittima e
informazioni     Prof. Carlo RegazzoniTel. 010 353 2792E-mail:                        costiera; idrologia e costruzioni idrauliche;
                 Coord_Dottorato_SIS@dibe.unige.it                                    costruzioni marittime; energia e ambiente;
                 /                                                                    fenomeni di trasporto; celle a combustibile.
                                                                     Informazioni     Il candidato presenti tutta la documentazione
                Referente amministrativo del Dipartimento            aggiuntive sulle ritenuta utile ai fini della domanda, includendo
                Sig. Grazia Paolocchi – DIBE                         modalità di      in particolare eventuali estratti di tesi di laurea o
                Tel. 010 353 2214                                    presentazione di M.Sc.,       rapporti      tecnico-scientifici      o
                grazia@dibe.unige.it                                 titoli           pubblicazioni         prodotte,       lettere      di
Denominazione Indirizzo AMBIENTI COGNITIVI                                            raccomandazione da parte di docenti italiani e/o
corso/Indirizzo INTERATTIVI                                                           stranieri, lettera di motivazione per il dottorato
Modalità della PER TITOLI                                                             con una descrizione degli interessi scientifici,
valutazione                                                                           etc.
comparativa                                                                           La domanda e la documentazione prodotta può
Temi di ricerca Interfacce Cognitive Uomo-Computer                                    essere presentata in lingua italiana o inglese.
                Telecomunicazioni pervasive multimediali e           Ulteriori        Docente di riferimento: Prof. Giovanna Vittori –
                multimodali                                          informazioni     Coordinatore del corso di Dottorato – tel. 353
                Fusione Dati Multisensoriali                                          2473 e.mail vittori@dicat.unige.it
                Sistemi embedded                                                      Amministrativo di riferimento: sig.ra Tina
                Reti di sensori intelligenti                                          D’Agostino – tel. 353 2470
                Sistemi Cognitivi artificiali e bio-ispirati                          e.mail tina@dicat.unige.it
                Sistemi Cognitivi per la Sicurezza Fisica
                Simulazione di ambienti e serious games             Denominazione GEOFISICA
                Pattern Recognition e Machine Learning              corso
                Intelligenza Computazionale per ambienti            Modalità      della PER TITOLI E COLLOQUIO
                cognitivi                                           valutazione
Informazioni    I candidati dovranno presentare tutta la            comparativa
aggiuntive      documentazione aggiuntiva che riterranno utile      Colloquio          6 novembre 2009 ore 9:00 presso il DIPTERIS
sulle modalità ai fini della valutazione della loro domanda.                           Corso Europa 26, Genova
di              In aggiunta alle informazioni di base previste      Contenuti delle La prova orale riguarderà approfondimenti di un
presentazione   nel bando, ovvero                                   prove              tema generale su argomenti propri dei settori di
di titoli       informazioni contenute nella domanda e nel                             indirizzo del dottorato e la verifica delle
                curriculum vitae et studiorum,                                         conoscenze scientifiche e/o tecniche di base per
                lettere di presentazione del candidato da parte                        la ricerca in uno degli indirizzi scelti dal
                di professori italiani e stranieri;                                    candidato. Il Candidato, oltre a quelli previsti dal
                progetto di ricerca proposto ai soli fini della                        bando, potrà esibire durante il colloquio qualsiasi
                valutazione dei titoli;                                                titolo comprovante eventuali sue specializzazioni
                  saranno considerate se presenti anche le                             e competenze.
                seguenti informazioni                               Temi di ricerca Geofisica della terra solida: ha lo scopo di
                riassunto della tesi di Laurea                                         approfondire le conoscenze sui metodi matematici
                Specialistica/Magistrale/Master of Science;                            e fisici per lo studio delle caratteristiche, della
                elenco degli esami sostenuti a livello di Laurea                       struttura dell’interno della Terra, con speciale

                                                                                                                                          23
riguardo alla geodinamica litosferica; affinare la                       offrire i mezzi teorici e di osservazione per la
conoscenza delle grandi strutture crostali e delle                       comprensione dei meccanismi dinamici su esempi
loro potenzialità dinamiche connesse con i                               concreti di continui idrici; approfondire le
fenomeni sismici; offrire i mezzi teorici ed                             metodiche di osservazione mediante campagne di
essenziali per la comprensione dei processi nel                          misura o apparecchiature di registrazione
continuo solido e dare specifiche competenze sui                         continua e mediante telerilevamento da satellite o
metodi di monitoraggio e di rilevamento di dati                          da radar. Il curriculum ha inoltre lo scopo di
geofisici con reti strumentali fisse e mobili.                           effettuare ricerche nel campo della dinamica dei
Sismologia applicata all’Ingegneria: ha lo scopo                         fluidi e dell’interazione aria-mare
di approfondire le conoscenze sulle applicazioni                         (fluidoidrodinamica dello strato limite planetario;
della sismologia all’ingegneria civile con                               fisica dell’atmosfera; meteorologia; geofisica
particolare riguardo all’analisi del rischio                             dell’ambiente atmosferico; diffusione turbolenta;
sismico e della microzonazione sismica ai fini                           metodologie di remote sensing). Geofisica
della pianificazione territoriale. Dando le basi                         Applicata: ha lo scopo di approfondire i criteri
conoscitive per la comprensione dei meccanismi                           operativi e le tecnologie in uso nell’esplorazione
dinamici che presiedono i fenomeni indotti sui                           geofisica del sottosuolo. Particolare attenzione è
suoli di fondazione dall’azione sismica,                                 rivolta alle problematiche ambientali, di gestione
approfondisce le metodologie di osservazione                             del territorio ed alla prospezione ad alta
mediante campagne di misura o con                                        risoluzione ed a piccola profondità, delle
apparecchiature di rilevamento continuo. Inoltre                         georisorse, del patrimonio archeologico e
offre un largo spettro di metodi geofisici utili alla                    dell’ambiente costruito. Il curriculum ha inoltre
determinazione di parametri geotecnica.                                  lo scopo di addestrare all’esecuzione di test e
Geofisica della Terra Fluida: ha lo scopo di                             monitoraggi geofisici, ovvero misure ed analisi,
offrire i mezzi teorici e di osservazione per la                         sul terreno ed in laboratorio, di campi fisici
comprensione dei meccanismi dinamici su esempi                           naturali ed antropogenici per la valutazione del
concreti di continui idrici; approfondire le                             loro impatto ambientale e dei rischi sul territorio
metodiche di osservazione mediante campagne di          Lingue straniere I candidati debbono dimostrare durante il
misura o apparecchiature di registrazione                                colloquio di avere la conoscenza della lingua
continua e mediante telerilevamento da satellite o                       inglese.
da radar. Il curriculum ha inoltre lo scopo di                           Il candidato straniero deve inoltre dimostrare la
effettuare ricerche nel campo della dinamica dei                         conoscenza della lingua italiana.
fluidi e dell’interazione aria-mare                                      I candidati possono presentare domande e
(fluidoidrodinamica dello strato limite planetario;                      documentazione, oltre in lingua italiana e inglese,
fisica dell’atmosfera; meteorologia; geofisica                           anche in lingua francese.
dell’ambiente atmosferico; diffusione turbolenta;       Ulteriori        I candidati potranno chiedere informazioni sullo
metodologie di remote sensing). Geofisica               informazioni     svolgimento del corso di dottorato
Applicata: ha lo scopo di approfondire i criteri                         al Prof. Claudio Eva (coordinatore del Dottorato)
operativi e le tecnologie in uso nell’esplorazione                       del DIPTERIS- Settore Geofisica- Viale
geofisica del sottosuolo. Particolare attenzione è                       Benedetto XV,5 e.mail eva@dipteris.unige.it
rivolta alle problematiche ambientali, di gestione                       ed al Prof. Corrado Ratto del DIFI, via
del territorio ed alla prospezione ad alta                               Dodecaneso.. e.mail ratto@difi.unige.it
risoluzione ed a piccola profondità, delle
georisorse, del patrimonio archeologico e                Denominazione     INGEGNERIA CHIMICA DEI
dell’ambiente costruito. Il curriculum ha inoltre        corso             MATERIALI E DI PROCESSO
lo scopo di addestrare all’esecuzione di test e          Modalità della    PER TITOLI
monitoraggi geofisici, ovvero misure ed analisi,         valutazione
sul terreno ed in laboratorio, di campi fisici           comparativa
naturali ed antropogenici per la valutazione del         Temi di ricerca   Area Ingegneria Chimica e di Processo:
loro impatto ambientale e dei rischi sul                                   1. Impianti e bioprocessi per abbattere
territorio.Geofisica della terra solida: ha lo scopo                       emissioni inquinanti; depurazione di reflui
di approfondire le conoscenze sui metodi                                   tramite bioadsorbimento; termodinamica e
matematici e fisici per lo studio delle                                    bioenergetica di bioprocessi; separazione a
caratteristiche, della struttura dell’interno della                        membrana.
Terra, con speciale riguardo alla geodinamica                              2. Processi volti ad una produzione industriale
litosferica; affinare la conoscenza delle grandi                           competitiva ed ecosostenibile; bioproduzione di
strutture crostali e delle loro potenzialità                               composti di interesse alimentare da residui
dinamiche connesse con i fenomeni sismici;                                 agroalimentari; reologia e conservazione di
offrire i mezzi teorici ed essenziali per la                               prodotti alimentari; analisi del ciclo di vita di
comprensione dei processi nel continuo solido e                            processi e prodotti.
dare specifiche competenze sui metodi di                                   3. Affidabilità e sicurezza nell'impiantistica
monitoraggio e di rilevamento di dati geofisici                            chimica; modellazione di fenomeni di
con reti strumentali fisse e mobili. Sismologia                            dispersione; analisi statistica del rischio;
applicata all’Ingegneria: ha lo scopo di                                   prevenzione di incidenti sul lavoro;
approfondire le conoscenze sulle applicazioni                              ottimizzazione di stoccaggio e movimentazione
della sismologia all’ingegneria civile con                                 di prodotti a rischio di contaminazione;
particolare riguardo all’analisi del rischio                               modellazione della propagazione d’incendi;
sismico e della microzonazione sismica ai fini                             valutazione dell'affidabilità dei dati
della pianificazione territoriale. Dando le basi                           sperimentali.
conoscitive per la comprensione dei meccanismi                             4. Studio delle interazioni gas-solido;
dinamici che presiedono i fenomeni indotti sui                             produzione di celle a combustibile;
suoli di fondazione dall’azione sismica,                                   fluidodinamica computazionale; modellazione
approfondisce le metodologie di osservazione                               di sistemi polifasici. Area Ingegneria dei
mediante campagne di misura o con                                          Materiali:
apparecchiature di rilevamento continuo. Inoltre                           5. Ingegneria di materiali ceramici e compositi;
offre un largo spettro di metodi geofisici utili alla                      termodinamica e cinetica; reologia paste;
determinazione di parametri geotecnica.                                    sviluppo microstruttura "green";
Geofisica della Terra Fluida: ha lo scopo di                               sinterizzazione, creep e crescita grani; scale-up
                                                                                                                               24
                   sistemi complessi.                                    informazioni      proponente al quale potranno essere richieste
                   6. Sistemi bidimensionali e interfacciali;                              ulteriori informazioni:
                   interfacce S-L sistemi tipo nano- macro gocce,                          prof. Massimo Capobianco
                   fluidi in capillari, geli; risalita liquidi in                          Coordinatore del Corso di Dottorato in
                   capillari e condensazione; terreni per culture                          Ingegneria delle Macchine a Fluido
                   vegetali; osteoconduttività, eliminazione e/o                           Tel.: +39 010 3532446
                   trasformazione di depositi calcarei, trasporto di                       E-mail: massimo.capobianco@unige.it.
                   farmaci da geli, interazione campi EM a bassa
                   frequenza con superfici.                              Denominazione INGEGNERIA ELETTRICA
                    7. Ingegneria di materiali biomimetici;              corso
                   compositi porosi e spugnosi; schiumatura; ruolo       Modalità della PER TITOLI
                   di tensione superficiale, viscosità e temperatura     valutazione
                   su formazione di celle; proprietà meccaniche e        comparativa
                   rigidezza; applicazioni tecnologiche.                 Temi di ricerca I Temi di ricerca, sono in sintonia con linee
                    8. Durabilità e riutilizzo di materiali; presa,                      guida della Scuola in Scienze e Tecnologie per
                   indurimento e vaporizzazione dell’acqua da                            l’Ingegneria.
                   paste; reazioni interfacciali; nuovi intonaci a
                   calce; riutilizzo di polveri di materiali lapidei;                     Essi riguardano:
                   trasformazione polveri-ceramici.                                       (A) Automazione: industriale, dei processi e
                    9. Analisi del Ciclo di Vita di prodotti e servizi                    trasporti. Modellistica impianti produttori.
                   (LCA); Carbon strategy, studio processi per la                         Gestione, monitoraggio e controllo sistemi
                   riduzione della CO2 e progetti CDM                                     elettrici. Tecniche innovative e ottimizzazione
Ulteriori          Prof. Marco Del Borghi (Tel.: 010-3532909;                             per progettazione dispositivi elettromagnetici.
informazioni       Cel.: 329-210-4469; E-mail: delborg@unige.it)                          Azionamenti elettrici per robotica, automazione
                   Sig. Carlo Pronzati (Tel.: 010-353-6494; Cel.:                         manifatturiera e processi. Applicazioni avanzate
                   329-210-4547; E-mail: carlo@dichep.unige.it)                           di strumentazione e Bus di campo.
                                                                                           (B) Energia: Protezione da electrostatic
Denominazione      INGEGNERIA DELLE MACCHINE A                                            hazard. Valutazione difetti di isolamento con
corso              FLUIDO                                                                 misura scariche parziali. Valutazioni tecnico-
Modalità della     PER TITOLI                                                             economiche per mercato energia. Generazione
valutazione                                                                               distribuita. Qualità del servizio. Progettazione
comparativa                                                                               di interruttori, macchine, attuatori elettrici e
Temi di ricerca    Sviluppo di strumenti e metodologie per la                             dispositivi magnetici per energy storage.
                   valutazione dell’impatto ambientale e dei                              Convertitori statici di energia. (C) Elettronica:
                   consumi energetici di veicoli stradali leggeri e                       Modellistica sistemi e componenti elettronici di
                   pesanti con riferimento all’utilizzazione                              potenza. Tecniche di controllo avanzate per
                   nell’ambito territoriale ligure.                                       convertitori. Sistemi di protezione da scariche
                   Idrogeno da impianto idroelettrico di grande                           elettrostatiche di dispositivi elettronici.
                   taglia (14GW) e impiego per l'ambiente                                 Modellistica sistemi complessi. Analisi e sintesi
                   metropolitano sostenibile.                                             di circuiti e sistemi dinamici non lineari. Reti
                   Progetto fluidodinamico avanzato di                                    neurali. Progetto sistemi elettronici. (D)
                   turbomacchine motrici ed operatrici.                                   Compatibilità elettromagnetica industriale:
                   Analisi dinamica, regolazione e controllo di                           Compatibilità elettromagnetica tra sistemi
                   impianti complessi ed innovativi per la                                elettrici, elettronici di potenza e comunicazioni.
                   produzione di energia.                                                 Modellistica, simulazione e metodi di misura.
                   Risparmio energetico e microgenerazione                                Modellistica numerica correnti di fulmine.
                   distribuita.                                                           Modellazione elettromagnetica con approccio
                   Ottimizzazione delle prestazioni, del consumo e                        full Maxwell. (E) Trasporti: Sistemi di gestione
                   delle emissioni dei motori per trazione stradale.                      e controllo del traffico. Modellistica per analisi
                   Studio teorico-sperimentale dei processi di                            predittiva RAMS. Sistemi elettrificati per
                   combustione.                                                           trasporto pubblico. Gestione energetica veicoli
                   Analisi sperimentale del flusso in componenti di                       elettrici e ibridi. Diagnostica motori trazione
                   impianto e turbomacchine.                                              elettrica. Azionamenti elettrici per trazione su
                   Tecnologie innovative per motori a combustione                         rotaia, su gomma e per propulsione navale. (F)
                   interna a basso impatto ambientale.                                    Ambiente: Simulazione numerica e tecniche di
                   Aerodimamica instazionaria dei bruciatori per                          misura e di riduzione dei campi. Progettazione
                   combustione premiscelata povera per impianti                           ottimizzata di dispositivi a bassa emissione.
                   turbogas.                                                              Sistemi a basso impatto ambientale.
                   Meccanismi di generazione del rumore                  Informazioni     le informazioni contenute nella domanda e nel
                   aerodinamico nelle turbomacchine e nelle eliche       aggiuntive sulle curriculum vitae et studiorum,
                   aeronautiche.                                         modalità di      le lettere di presentazione (non meno di una e
                   Energie rinnovabili per uno sviluppo                  presentazione di non più di tre lettere di presentazione del
                   sostenibile.                                          titoli           candidato sottoscritte da un docente
                   Analisi termoeconomica dei sistemi energetici.                         universitario o da un esperto della materia,
                                                                                          il progetto di ricerca
Informazioni       Oltre ai titoli previsti dal bando, si richiede la
aggiuntive sulle   seguente documentazione:                                                gli ulteriori titoli
modalità di        titolo della tesi di Laurea Specialistica (o                            questi ultimi (punto 3 e 4) non dovranno
presentazione di   equivalente) e sintetica descrizione della stessa;                      superare ciascuno le dieci pagine. Il progetto di
titoli             elenco degli esami sostenuti, con breve                                 ricerca verterà su uno dei temi riportati
                   descrizione dei contenuti e relative votazioni.                         nell’elenco TEMI DI RICERCA.

                   - Domande e documentazione solo in italiano o                           Inoltre si precisa che:
                   inglese.
                                                                                           i candidati possono presentare domande e
                                                                                           documentazione solo in lingua italiana o in
Ulteriori          Docente di riferimento del Dipartimento                                 lingua inglese;
                                                                                                                                               25
                  .si intende richiedere "il titolo della tesi e una      Temi di ricerca    Temi di ricerca:
                  sintetica descrizione di quest’ultima; una                                 Area della Meccanica e costruzione delle
                  elencazione degli esami sostenuti, della loro                              macchine
                  votazione nonché – se disponibile – una breve                              - Sistemi avanzati di manifattura con impatto
                  descrizione dei relativi programmi (massimo 5                              non solo nell'industria delle macchine utensili,
                  righe).                                                                    ma su comparti manufatturieri del "Made in
                                                                                             Italy" quali tessile, abbigliamento, meccanica
Ulteriori         Prof. Stefano Massucco                                                     strumentale
informazioni      Dipartimento di Ingegneria Elettrica                                       - sistemi MEMS e microrobotica;
                  Tel: + 39-010-3532718                                                      - robotica chirurgica;
                  Email: stefano.massucco@unige.it                                           - sistemi intelligenti di manipolazione e di
                                                                                             servizio;
                  Sig.ra Emanuela De Pasquale                                                - robotica umanitaria;
                  Dipartimento di Ingegneria Elettrica                                       - robotica per la sicurezza e la bonifica dei siti
                  Tel: +39-010-3532704                                                       a rischio;
                  Fax: +39-010-3532700                                                       - logistica inversa e disassemblaggio;
                  Email: depasquale@die,unige.it                                             - strumenti e metodi per la progettazione di
                                                                                             sistemi robotici;
Denominazione     INGEGNERIA MATEMATICA E                                                    - integrazione di materiali e sistemi
corso             SIMULAZIONE                                                                biomimetici nello sviluppo di moduli
Modalità della    PER TITOLI                                                                 meccatronici per la robotica (umanoide, di
valutazione                                                                                  servizio ecc.);
comparativa                                                                                  - sistemi innovativi di trasporto urbano;
Temi di ricerca   Modelli matematici per la simulazione e la                                 - progettazione di sistemi avanzati di
                  programmazione matematica; tecnica                                         manipolazione per l’industria manifatturiera;
                  simulativa ad eventi discreti e teoria del                                 - sviluppo di metodiche di progettazione di
                  controllo, reti neurali. Problemi di                                       prodotti con componenti intelligenti;
                  ottimizzazione. Giochi cooperativi e non                                   - sviluppo avanzato di auto e motoveicoli;
                  cooperativi. Tecniche di modelling & simulation                            - diagnostica di macchine rotanti;
                  per l’ottimizzazione di processi produttivi;                               - sistemi innovativi per trasporti intermodali;
                  Sistemi di supporto alle decisioni integrati con                           Area della Fisica tecnica
                  simulatori. Modelli combinati ed ibridi;                                   - Microcogenerazione da fonti rinnovabili
                  processi di sviluppo di federazioni di simulatori                          (solare) mediante produzione integrata di
                  applicati a sistemi complessi. Sviluppo e                                  energia elettrica e termica con impiego di
                  applicazione di tecniche di intelligenza                                   tecniche innovative di refrigenazione di
                  artificiale per la gestione della catena del                               pannelli solari fotovoltaici
                  valore. Tecniche di data fusion integrata in                              acustica applicata ed illuminotecnica;
                  modelli di simulazione per la percezione di                                - fisica degli edifici e controllo ambientale;
                  sistemi e soggetti attivi. Tecnologie web                                  - componenti, impianti termotecnici e di
                  integrate. Sviluppo ed applicazione di modelli                             climatizzazione;
                  con finiti ed infiniti gradi di libertà, deterministi                      - termofluidodinamica mono e multifase;
                  e stocastici. Problemi di diffusione e tecniche                            - trasmissione dei calore;
                  risolutive. Tecniche variazionali e numeriche;                             - proprietà termofisiche dei materiali;
                  funzioni speciali. Classificazione dei sistemi,                            - tecniche per incremento efficienza dei
                  criticita’. Tecniche Hamiltoniane per la teoria                            processi termofluidodinamici;
                  del controllo. Modellistica e simulazione                                  - analisi termodinamica dei sistemi energetici;
                  applicata alla logistica e la gestione della                               - fonti energetiche, vettori ed utilizzo razionale
                  supply chain per il supporto alle decisioni;                               dell'energia;
                  modelli per analisi a livello strategico e sistemi                         - impatto ambientale dei sistemi energetici;
                  ibridi intelligenti per la gestione di reti                                Area delle Tecnologie e Gestione della
                  logistiche. Analisi delle code. Integrazione con                           produzione
                  le reti di telecomunicazioni. Simulazione                                  - Tecniche automatizzate di giunzione
                  applicata al settore militare, tattico e strategico.                       utilizzabili per assemblare materiali dissimili
                  Sviluppo di tecniche di ottimizzazione operanti                            - metodi di produzione mediante
                  in modo automatico con dei simulatori; studio                              prototipazione rapida;
                  ed implementazione di sistemi di lean                                      - stampaggio ad iniezione: tecniche innovative
                  production e manufacturing                                                 per la realizzazione degli stampi;
Ulteriori         Docente di riferimento per informazioni:                                   - comportamento di materiali in ambiente
informazioni      Prof. Roberto Cianci                                                       marino.
                  email: cianci@diptem.unige.it                           Informazioni     I titoli dovranno comprendere anche la
                                                                          aggiuntive sulle definizione dettagliata e la programmazione
Denominazione INGEGNERIA MECCANICA                                        modalità di      dello sviluppo di un possibile progetto di
corso                                                                     presentazione di ricerca, ai fini di poter valutare l’attitudine del
Modalità della PER TITOLI E COLLOQUIO                                     titoli           candidato ad organizzare e svolgere una ricerca.
valutazione                                                                                In caso di ammissione al dottorato, il candidato
comparativa                                                                                svolgerà la sua attività nell’ambito della
Colloquio       13 Novembre 2009 ore 10:00, presso il                                      tematica di ricerca prescelta per il progetto, ma
                Dipartimento di Meccanica e costruzione delle                              non necessariamente sulle specifiche attività
                macchine, Via Opera Pia 15 A 16145 GENOVA                                  descritte nel progetto stesso.
                Il colloquio potrà avvenire su richiesta anche in         Lingue straniere Inglese
                modalità informatica (video conferenza                    Ulteriori          Prof. Aleramo Lucifredi,
                mediante SKYPE) contattando per tempo in                  informazioni       tel. 010/3532851
                precedenza il Prof. Lucifredi                                                e-mail lucifredi@unige.it.
                (lucifredi@unige.it)
Contenuti delle Il colloquio verterà sulla discussione del
prove           progetto di ricerca presentato insieme ai titoli.

                                                                                                                                              26
Denominazione     INGEGNERIA NAVALE                                                       in acciaio, in muratura, in legno e in terra
corso                                                                                     Biomeccanica
Modalità della    PER ESAME                                                               Dinamica, monitoraggio, identificazione e
valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                       controllo delle strutture
comparativa                                                                               Ingegneria del vento
Prova scritta    5 Novembre 2009, ore 9:30 - Dipartimento di                              Ingegneria sismica
                 Ingegneria Navale e Tecnologie Marine                                    Progettazione, salvaguardia e consolidamento
                 (DINAV) Via Montallegro,1 16145 Genova.                                  delle costruzioni
Colloquio        6 Novembre 2009, ore 9:30 - Dipartimento di                              Progettazione di fondazioni, opere di sostegno e
                 Ingegneria Navale e Tecnologie Marine                                    scavi
                 (DINAV) Via Montallegro,1 16145 Genova..                                 Stabilità dei pendii naturali
Contenuti delle Discipline correlate all'Ingegneria Navale e
prove            Nautica riguardanti in particolare l'idrodinamica     Informazioni       I candidati devono fornire un curriculum vitae e
                 navale, gli impianti di bordo, le strutture navali.   aggiuntive sulle   studiorum        dettagliato     con      idonea
Temi di ricerca 1)Tecniche sperimentali per la caratterizzazione       modalità di        documentazione che certifichi gli esami
                 dei fenomeni cavitativi e dei loro effetti            presentazione di   sostenuti e la relativa votazione, una breve
                 (pressioni indotte e rumore irradiato) per eliche     titoli             descrizione dei programmi d’esame, il titolo
                 navali.                                                                  della tesi e una sua sintetica descrizione. Sono
                 2)Metodi per la previsione delle caratteristiche                         inoltre richieste una o più lettere di
                 manovriere di imbarcazioni plananti 3)Studio                             presentazione. Saranno valutati anche altri titoli
                 del degrado delle strutture durante la vita della                        quali pubblicazioni, corsi di specializzazione,
                 nave ed impatto dello "human factor"                                     master, …
                 nell'ispezione e nel monitoraggio delle strutture                        I candidati devono inoltre fornire idonea
                 navali.                                                                  documentazione che attesti la conoscenza della
                 4) Studio numerico e sperimentale della                                  lingua inglese.
                 progettazione del sistema velico e                                       I candidati stranieri potranno presentare la
                 dell'alberatura di navi a vela.                                          domanda in lingua italiana o inglese.
                 5) Controllo e riduzione delle emissioni              Ulteriori          Docente di riferimento
                 acustiche interne ed esterne di unità navali          informazioni       Prof. Sergio Lagomarsino – coordinatore del
                 6)Affidabilità strutturale di strutture navali e                         corso di dottorato
                 marine; caratterizzazione probabilistica carichi.                        Tel.: 010 353 2521
                 7)Analisi dello stato di deformazione di Scafi e                         e-mail: sergio.lagomarsino@dicat.unige.it
                 sovrastrutture di megayacht in acciaio                                   Amministrativo di riferimento:
                 8) Simulazione dinamica della propulsione e del                          Sig.ra Tina D’Agostino
                 controllo di 'autonomous vehicles'.                                      Tel: 010 353 2470
                 9)Simulazione dinamica della propulsione e del                           e-mail: tina@dicat.unige.it
                 controllo di navi e imbarcazioni.                                        Tel.: 010 353 2524
                 10)Condition Monitoring di impianti e gestione                           e-mail: giovanni.solari@unige.it
                 della manutenzione
                 11) Mezzi di controllo del moto di rollio                                Amministrativo di riferimento
                  12) Metodi innovativi per la progettazione                              Sig.ra Rossella Bruzzone
                 navale                                                                   Tel: 010 353 2498
                 13) Metodi a particelle (SPH) per simulazioni di                         e-mail: rossella.bruzzone@unige.it
                 flussi idrodinamici non stazionari con superficie
                 libera
                 14) Sviluppo di un Metodo Numerico per lo             Scuola di Dottorato: SCIENZE UMANE
                 studio Interazione Fluido-Struttura
                 15) Sviluppo di un metodo numerico per la             Corsi attivati nella Scuola:
                 previsione del rumore generato
                 dall'elica e della sua propagazione in acqua sia      Denominazione      FILOSOFIA
                 in condizioni sub-cavitanti che cavitanti.            corso
                 16) Metodi numerici BEM e RANSE per lo                Modalità della     PER ESAME
                 studio simulazione delle eliche di superficie.        valutazione        (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                 17) Metodi numerici di simulazione della              comparativa
                 cavitazione all'interno di codici RANSE con           Prova scritta      9 novembre 2009 ore 9:00 Aula Magna del
                 previsione della cavitazione sulle eliche navali.                        Polo didattico - Via delle Fontane – Genova
                 18) Metodi a elementi di contorno nel dominio         Colloquio          13 novembre 2009 – ore 9:00 - Biblioteca del
                 del tempo per la previsione del comportamento                            Dipartimento di Filosofia -Via Balbi 4 – I piano,
                 idrodinamico di veicoli marini 19) Metodi non                            Genova
                 lineari per la previsione dei moti della nave nel     Contenuti delle    prova scritta: all'interno dei temi di ricerca del
                 dominio del tempo.                                    prove              dottorato, verrà assegnato un tema filosofico
Lingue straniere Inglese.                                                                 suscettibile di essere trattato, a scelta del
Ulteriori        prof. Dario Buzzone                                                      candidato, da uno dei seguenti punti di vista:
informazioni     tel. 010/3532427, fax DINAV: 010/3532127                                 epistemologico, etico, storico, teoretico.
                 e-mail: bruzzone@dinav.unige.it..                                        Per lo svolgimento della prova scritta verranno
                                                                                          assegnate 5 ore
Denominazione     INGEGNERIA STRUTTURALE E                                                Colloquio: commenti sulla prova scritta,
corso             GEOTECNICA                                                              discussione di un progetto di ricerca
Modalità della    PER TITOLI                                           Temi di ricerca    Temi di ricerca: Epistemologia: teorie
valutazione                                                                               scientifiche, metodologia delle scienze umane e
comparativa                                                                               sociali, filosofia del linguaggio. Logica e
Temi di ricerca   Meccanica dei solidi                                                    intelligenza artificiale, logica induttiva e
                  Mccanica dei materiali                                                  fondamenti delle discipline probabilistiche e
                  Mccanica delle strutture                                                statistiche. Etica: l'etica in relazione con
                  Meccanica dei terreni                                                   filosofia politica ed economia; la filosofia
                  Meccanica delle costruzioni in cemento armato,                          morale dall’antichità ad oggi, anche in

                                                                                                                                           27
                 relazione a religione, politica, sociologia e                             10. Funzionamento riflessivo e intelligenza
                 scienza. Storia della filosofia: filosofia antica,                        emotiva: valutazione, deficit, relazioni con la
                 medievale,     rinascimentale,      moderna      e                        psicopatologia. Fattori di rischio per il drop out
                 contemporanea, pensiero cristiano sec. XIX e                              dalle psicoterapie.
                 XX, storia della storiografia filosofica.                                 11. Comportamento alimentare e pratica
                 Teoretica: metafisica in rapporto a religione e                           sportiva. Immagine corporea nei disturbi di
                 scienze; estetica; realismo e idealismo; la                               comportamento alimentare.
                 contemporaneità tra ontologia, trascendenza,                              12. Ricerche di base in antropologia
                 nichilismo ed ermeneutica.                                                (antropologia biologica, invecchiamento)
Lingue straniere Inglese, tedesco, francese, spagnolo                                      Evoluzione umana (filogenesi del linguaggio) -
Ulteriori        Valeria Ottonelli                                                         13. Antropopoiesi (dispositivi di umanizzazione,
informazioni     vottonel@nous.unige.it                                                    nodo natura/cultura) Antropologia della salute
                                                                                           (antropologia medica, etnomedicina,
Denominazione PSICOLOGIA, ANTROPOLOGIA E                                                   piacere/dolore)
corso         SCIENZE COGNITIVE                                                            14. Ergonomia cognitiva, fattori umani.
                                                                                           Validazione di test del comportamento alla
Modalità della    PER ESAME                                                                guida.
valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                                        15. Invecchiamento, misurazione delle funzioni
comparativa                                                                                cognitive e riabilitazione. Sviluppo di sistemi
Prova scritta     9 novembre 2009 – ore 9:30                                               cognitivi a supporto di persone anziane e
                  Dipartimento di Scienze Antropologiche                                   disabili
                  Corso A. Podestà, 2 - Genova                                             16. Analisi cognitiva della cultura aziendale,
Colloquio         10 novembre 2009 – ore 14:30                                             formazione a distanza, trasferimento delle
                  Dipartimento di Scienze Antropologiche                                   conoscenze, task analysis di attività lavorative
                  Corso A. Podestà, 2 - Genova
Contenuti delle                                                          Lingue straniere Inglese
                  La prova scritta sarà costituita dallo svolgimento
prove                                                                    Ulteriori        Docente : prof. Alberto Greco, tel. 9852, 9846,
                  di un tema sugli aspetti teorici e metodologici
                                                                         informazioni     email greco@ unige.it
                  delle aree disciplinari di riferimento (psicologia,                     Amministrativo : Stefania Greppi, tel. 53739,
                  antropologia, scienze cognitive) o dalla                                email stea@nous.unige.it
                  predisposizione di un progetto di ricerca nelle
                  medesime aree disciplinari, anche con                  Denominazione SCIENZE POLITICHE
                  riferimento a ricerche riportate in letteratura o di   corso/Indirizzo Indirizzo PENSIERO POLITICO E
                  cui il candidato abbia fatto esperienza diretta.                       COMUNICAZIONE POLITICA
                  Il colloquio verterà su (a) discussione                Modalità della PER ESAME
                  dell’elaborato scritto del candidato e delle sue       valutazione     (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                  eventuali pubblicazioni o esperienze di studio e       comparativa
                  ricerca pertinenti all’indirizzo di dottorato; (b)     Prova scritta   11 novembre 2009, ore 9:30, presso DISPOS,
                  opinioni ed eventuali competenze già acquisite                         largo Zecca 8/16 (VI piano) Genova.
                  dal candidato riguardo al percorso di ricerca che      Colloquio       12 novembre 2009, ore 15:00, presso DISPOS,
                  intende seguire; (c) aspetti di metodologia                            largo Zecca 8/16 (VI Piano), Genova
                  generale della ricerca e tecniche di analisi dei       Contenuti delle Prova scritta:
                  dati nelle aree disciplinari di riferimento. Nel       prove           I candidati dovranno svolgere un elaborato
                  corso del colloquio, inoltre, verrà accertata la                       scritto riguardante, in termini generali, temi,
                  conoscenza della lingua inglese.                                       ideologie e/o costellazioni di valori politico-
Temi di ricerca   1.Modelli dell'attenzione. Processi di controllo                       sociali che in passato o nell’età contemporanea
                  esecutivo. Percezione, attenzione                                      hanno costituito oggetto di progettualità teorica
                  consapevolezza. Attenzione e interazione fra                           e di programmi di azione collettiva. La traccia
                  emisferi cerebrali. Disturbi attentivi in età                          potrà essere svolta dal punto di vista e secondo
                  scolare. Trattamento cognitivo di deficit                              le peculiari prospettive metodologiche di uno
                  attentivi.                                                             (ed eventualmente di più di uno) fra i seguenti
                  2. Sviluppo normale e patologico del                                   settori scientifico disciplinari: SPS/01- Filosofia
                  linguaggio. Sviluppo linguistico nella prima                           politica; SPS/02- Storia delle dottrine politiche;
                  infanzia. Lo sviluppo comunicativo in bambini                          SPS/04- Scienza politica ; SPS/07- Sociologia
                  autistici.                                                             generale; SPS/08- Sociologia dei processi
                  3. Sviluppo e apprendimento. Apprendimento di                          culturali e comunicativi; L-LIN/12-Lingua e
                  lettura e scrittura. Educazione matematica e                           traduzione- Lingua inglese (con particolare
                  scientifica. Predittori dei disturbi di                                riferimento alle fonti di lingua inglese).
                  apprendimento. Temperamento e abilità precoci                          Colloquio:
                  come prerequisiti di apprendimenti scolastici.                         Il colloquio verterà sulla discussione
                  4. Modelli simulativi di processi psichici; studio                     dell’elaborato scritto del candidato, delle sue
                  del fondamento sensomotorio delle attività                             eventuali pubblicazioni o esperienze di studio e
                  simboliche, anche con l’uso di reti neurali.                           ricerca pregresse, indicate nel “curriculum”,
                  Rappresentazione di azioni e pattern motori.                           nonché del programma di ricerca proposto in
                   5. Modelli neopiagetiani dello sviluppo                               riferimento ai temi propri dell’indirizzo di
                  cognitivo.                                                             dottorato. Nel corso del colloquio verrà
                  6. Memoria di lavoro. Limiti di capacità,                              accertata la conoscenza della lingua inglese e
                  processi, strategie. Rappresentazione                                  delle altre lingue straniere eventualmente
                  dell’ordine temporale. Modelli della memoria di                        indicate dal candidato.
                  lavoro.
                  7. Aspetti interculturali della risposta alla          Temi di ricerca   Il progetto politico e la sua comunicazione nella
                  letteratura.                                                             storia delle idee politiche e sociali;
                  8. Famiglia e disabilità. Relazione di coppia,                           Codici di comunicazione e strategie
                  attaccamento e comportamenti a rischio in                                comunicative del progetto politico;
                  adolescenza. Lessico psicologico e abilità di                            La comunicazione del progetto e/o del
                  mentalizzazione -                                                        programma politico nella teoria sociologica;
                   9. Psicodiagnostica Rorschach.

                                                                                                                                                28
                 Aspetti sociologici e politologici della                                  usate per la prova scritta e il colloquio. Il
                 comunicazione del progetto politico nel mondo                             candidato straniero dovrà inoltre dimostrare la
                 contemporaneo.                                                            conoscenza della lingua italiana.
Lingue straniere Inglese.
                 Facoltativamente, in aggiunta: francese e/o            Ulteriori          Referente amm.vo: dott.ssa Patriza Fusi,
                 spagnolo.                                              informazioni       Dipartimento di Ricerche Europee. Tel.
Ulteriori        Sig.ra Maria Luisa Canova-                                                0102095250, e-mail patrizia.fusi@unige.it
informazioni     tel 010-2095264
                 e-mail: mcanova@unige.it.                              Denominazione Indirizzo STORIA, POLITICHE E
Denominazione Indirizzo DEMOCRAZIA E DIRITTI                            corso/Indirizzo LINGUAGGI DELLE RELAZIONI
corso/Indirizzo UMANI                                                                   INTERCULTURALI
Modalità della PER TITOLI ED ESAME                                      Modalità della PER TITOLI ED ESAME
valutazione      (PROVA SCRITTA E COLLOQUIO ORALE)                      valutazione     (PROVA SCRITTA E COLLOQUIO ORALE)
comparativa                                                             comparativa
Prova scritta    9 novembre 2009, ore 9:30 c/o DI.R.E., Salita          Prova scritta   5 novembre 2009 DIRE sezione storica ore
                 San Nicolosio, 1/8, IV piano, Genova.                                  10:00
Colloquio        10 novembre 2009, ore 9:30 c/o DI.R.E., Salita         Colloquio       6 novembre 2009 DIRE sezione storica ore
                 San Nicolosio, 1/8, IV piano, Genova.                                  10:00
Contenuti delle Prova scritta: i candidati dovranno svolgere un         Contenuti delle Elaborato scritto riguardante le problematiche
prove            elaborato scritto riguardante, in termini              prove           legate alla società interculturale nel loro
                 generali, le tematiche della democrazia e dei                          versante linguistico, storico o filosofico. Il
                 diritti umani in prospettiva storica, filosofica,                      colloquio verterà sulla discussione
                 politica,       giuridico-costituzionalistica      e                   dell’elaborato scritto, delle eventuali
                 giuridico-internazionalistica,         secondo    le                   pubblicazioni o esperienze di studio pregresse
                 peculiari prospettive metodologiche di una o più                       indicate nel curriculum nonché del programma
                 delle aree scientifiche di riferimento.                                di ricerca proposto in riferimento ai temi propri
                 Colloquio orale: il colloquio verterà sulla                            dell’indirizzo del dottorato.
                 discussione dell’elaborato scritto del candidato,      Temi di ricerca L'approfondita conoscenza dei fenomeni
                 delle sue eventuali pubblicazioni o esperienze di                      politico-sociali, della loro evoluzione e della
                 studio e ricerca pregresse indicate nel                                produzione culturale ad essi collegata (sia in
                 curriculum, nonché del programma di ricerca                            termini di teoria e pensiero politico che di
                 proposto in riferimento ai temi propri                                 comunicazione delle conoscenze indotte da tali
                 dell’indirizzo del dottorato.                                          fenomeni) costituisce elemento caratterizzante
Temi di ricerca I temi di ricerca del corso saranno la disciplina                       della formazione alla ricerca del corso, pur
                 e il funzionamento delle istituzioni                                   nella       salvaguardia       delle      specificità
                 democratiche, i diritti umani e gli strumenti                          dell'indirizzo. Nella fattispecie, i processi di
                 giuridici per la loro tutela. Tali temi saranno                        integrazione e di internazionalizzazione dei
                 affrontati in prospettiva pluridisciplinare,                           rapporti tra popoli e culture costituiscono una
                 potendosi comunque identificare tre filoni                             fonte     significativa di       ispirazione per
                 culturali di base. Il filone storico-filosofico-                       l’evoluzione del pensiero politico e pongono
                 politico avrà per oggetto l'evoluzione storica e                       sfide sempre nuove allo sviluppo e al
                 contenutistica dei concetti di "democrazia" e                          perfezionamento         degli      strumenti       di
                 "diritti umani" ed esaminerà origine, sviluppo e                       partecipazione politica e di tutela dei diritti
                 mutamento di tali concetti in prospettiva                              umani. Nell’ambito del Progetto approvato
                 storico-filosofica generale (settore M-STO/02)                         dalla Regione e          in considerazione della
                 nonché la loro diffusione, anche in relazione ad                       tradizionale vocazione terziaria del territorio
                 altri indicatori di sviluppo socio-economico ed                        ligure, della prevedibile differenziazione
                 umano (settore SPS/05). Il filone giuridico-                           dell’utenza a seguito dell’apertura a nuovi
                 costituzionalistico esaminerà le istituzioni                           mercati e di una necessaria riorganizzazione del
                 democratiche secondo gli strumenti del diritto                         comparto tanto nella fase della proposta o
                 costituzionale, in particolare attraverso lo                           offerta del prodotto, si intendono formare
                 studio (in prospettiva tanto di teoria generale                        operatori preparati alle nuove sfide della
                 quanto di diritto positivo europeo, nazionale e                        società della comunicazione, in possesso di un
                 comparato) delle forme di Stato e di governo,                          adeguato know how informatico, ma altresì
                 della distribuzione territoriale dei poteri                            consapevoli delle varietà culturali dei nuovi
                 pubblici, della disciplina costituzionale dei                          ospiti e della conseguente necessità di più
                 diritti (di libertà e sociali), degli strumenti -                      affinati strumenti di interlocuzione/mediazione.
                 anche procedurali - di garanzia della                                  Per tali ragioni la borsa finanziata dalla
                 Costituzione e dei diritti umani (settori                              Regione Liguria sarà rivolta a un/una giovane
                 IUS/08,09,21,07,15). Il filone giuridico-                              di origini straniere in possesso di una Laurea
                 internazionalistico approfondirà sia il sistema                        magistrale conseguita in Italia. Requisito,
                 di protezione internazionale dei diritti umani,                        quest’ultimo, che risponde all’esigenza di un
                 sia le sue forme specifiche in ambito europeo: il                      previo percorso formativo che sia garanzia di
                 sistema CEDU (inquadrato nel contesto del                              una condivisione dei valori sui quali si fonda la
                 sistema internazionale di tutela ed esaminando i                       nostra Repubblica e dei fondamenti ideali su cui
                 rapporti con gli ordinamenti interni), il sistema                      si è formata l’identità e la cultura nazionale e
                 dell’Unione europea (sotto il duplice profilo                          che possa scongiurare quei processi di anomia
                 dell’azione interna ed esterna e le relazioni                          che sommano i guasti della perdita dell’antica
                 delle stesse con il tema dei diritti fondamentali)                     identità con le frustrazioni determinate dal
                 e le interazioni fra i due sistemi (CEDU e UE);                        mancato conseguimento della nuova che
                 tali temi verranno sviluppati sia alla luce dello                      minacciano di inficiare gli sforzi formativi.
                 stato attuale, sia nella prospettiva del Trattato
                 di Lisbona (settore IUS/14).
Lingue straniere Il candidato italiano, durante il colloquio, dovrà
                 dimostrare la conoscenza della lingua inglese e
                 di un’altra delle seguenti lingue: francese,
                 tedesco, spagnolo. Tali lingue potranno essere
                                                                                                                                             29
Informazioni      I candidati possono            presentare la                         sez.geografico-storica presso il Dipartimento di
aggiuntive sulle documentazione relativa          ad eventuali                         Storia Moderna e Contemporanea (DISMEC);
modalità di      pubblicazioni che verranno valutate dalla                             naturalistica, presso il Dipartimento per lo
presentazione di Commissione ai fini della graduatoria finale.                         studio del territorio e le sue risorse
titoli                                                                                 (DIPTERIS). Grazie ai rapporti con diverse
                                                                                       istituzioni locali i dottorandi hanno
Lingue straniere Durante il colloquio i candidati italiani devono                      l'opportunità di partecipare attivamente ai
                 dimostrare di avere la conoscenza, a scelta, della                    progetti di ricerca in corso presso il LASA e il
                 lingua inglese, francese, araba o spagnola.                           DISMEC e acquisire competenze nel campo
Ulteriori        Prof.ssa Daniela Carpani (daniela.carpani                             delle applicazioni alla pianificazione
informazioni     @unige.it ), coordinatore;                                            territoriale e paesistica.
                  Patrizia Fusi (patrizia.fusi@ unige.it)personale    Informazioni     Ai fini di una più completa valutazione delle
                 amministrativo.                                      aggiuntive sulle attitudini del candidato si richiede la
                                                                      modalità di      presentazione di una copia della tesi di laurea da
Denominazione VALUTAZIONE DEI PROCESSI E DEI                          presentazione di trasmettere alla segreteria del DISMEC almeno
corso            SISTEMI EDUCATIVI E DELLA                            titoli           15 giorni prima della data del colloquio.
                 RICERCA                                                               E’ ammessa la presentazione di documentazione
Modalità della PER ESAME                                                               e titoli anche in lingua francese.
valutazione      (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)                    Lingue straniere Il candidato italiano deve dimostrare durante il
comparativa
                                                                                       colloquio la conoscenza della lingua inglese o
Prova scritta    11 novembre 2009 ore 15:00 presso Facoltà di
                                                                                       francese, mentre lo straniero deve dimostrare la
                 Scienze della Formazione, Corso Andrea
                                                                                       conoscenza della lingua italiana.
                 Podestà, 2, Genova.
Colloquio        12 novembre 2009 ore 15:00 presso Facoltà di         Ulteriori        Docente di riferimento del Dipartimento per
                                                                      informazioni     ulteriori informazioni:
                 Scienze della Formazione, Corso Andrea
                                                                                       prof. Massimo Quaini
                 Podestà, 2, Genova
                                                                                       (massimo.quaini@lettere.unige.it) in alternativa:
Contenuti delle fondamenti teorici e metodologici delle
                                                                                       prof. Osvaldo Raggio: 010 2099834.
prove            discipline inerenti i temi di ricerca; discussione
                 nel colloquio dei titoli del candidato e del tema
                 svolto.                                              Denominazione     MIGRAZIONI E PROCESSI
Temi di ricerca Valutazione dell'istruzione, formazione e             corso             INTERCULTURALI
                 ricerca. Valutazione delle strutture, degli          Modalità della     PER TITOLI ED ESAME
                 apprendimenti e delle policies                       valutazione       (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
                                                                      comparativa
Lingue straniere I candidati possono presentare domande e
                 documentazione in francese                           Prova scritta     5 Novembre 2009 ore 10:00 sala Distum Corso
                 Conoscenza lingua inglese                                              Andrea Podestà 2 Genova
Ulteriori        Dott. Aldo Narducci, tel. 010-20953723               Colloquio         6 Novembre 2009 ore 10:00 sala Distum Corso
informazioni     narducci@unige.it                                                      Andrea Podestà 2 Genova
                 Prof. Mauro Palumbo tel 010-20953748                 Contenuti delle   Prova scritta: i candidati dovranno svolgere un
                 palumbo@unige.it                                     prove             elaborato scritto riguardante, in termini generali,
                                                                                        le tematiche di ricerca e i modelli di riferimento
                                                                                        delle teorie sulla migrazione con particolare
                                                                                        riferimento ai processi identitari e i rapporti tra
Scuola di Dottorato: SOCIETÀ, CULTURE, TERRITORIO
                                                                                        le culture, ai processi di bilinguismo/
                                                                                        plurilinguismo, all’acculturazione e agli svariati
Corsi attivati nella Scuola:
                                                                                        fenomeni ad esso collegati in ambito
                                                                                        psicologico e pedagogico (familiare, nel
Denominazione GEOGRAFIA STORICA PER LA
                                                                                        contesto lavorativo e scolastico).La traccia potrà
corso           VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO
                                                                                        essere svolta dal punto di vista e secondo le
                STORICO-AMBIENTALE
                                                                                        peculiari prospettive metodologiche di uno (ed
Modalità della PER TITOLI E COLLOQUIO                                                   eventualmente di più di uno) fra i seguenti
valutazione                                                                             settori scientifico disciplinari: M-FIL/03, M-
comparativa                                                                             PSI/05, M-PED/02, M-PED/01, M-PED/03, M-
Colloquio       10 novembre 2009 ore 9:00 presso il DISMEC,                             GGR/01, M-DEA/01.Il colloquio verterà sulla
                Via Balbi 6 – GENOVA                                                    discussione dell’elaborato scritto del candidato,
Contenuti delle Il colloquio verterà sui titoli e sul progetto di                       delle sue eventuali pubblicazioni o esperienze di
prove           ricerca presentati da ciascun candidato.                                studio e ricerca pregresse, indicate nel
Temi di ricerca Il corso di dottorato intende sviluppare le                             “curriculum”, nonché del programma di ricerca
                metodologie e competenze analitiche finalizzate                         proposto in riferimento ai temi propri
                alle indagini su “aree” e “siti” di interesse                           dell’indirizzo di dottorato. Nel corso del
                storico-ambientale, ossia spazi                                         colloquio verrà accertata la conoscenza della
                topograficamente definiti dove sono ancora                              lingua straniera prescelta dal candidato
                documentabili paesaggi culturali e pratiche di        Temi di ricerca   Nell'ambito del dottorato le tematiche di ricerca
                “attivazione” delle risorse ambientali e                                riguardano aspetti generali e modelli di
                territoriali. L'insieme di queste pratiche di                           riferimento delle teorie sulla migrazione, sui
                ricerca è finalizzato all’identificazione di                            processi culturali e di costruzione di sé:
                paesaggi culturali e alla valorizzazione del                            processi di sviluppo delle identità etniche (PRIN
                patrimonio rurale e storico-ambientale, con                             2005), analisi delle relazioni nei rapporti
                particolare attenzione al quadro di riferimento                         ingroup outgroup;diversità fra culture e
                europeo e alle principali pratiche di controllo                         processi       di    acculturazione.Infanzia        e
                delle dinamiche territoriali e di salvaguardia                          migrazione: i diritti dell’infanzia e le forme di
                del patrimonio locale, comprese le pratiche di                          tutela dei bambini stranieri. Adolescenti
                protezione civile e l'attivazione del volontariato.                     migranti: processi di costruzione identitaria e
                Le attività di ricerca, di carattere                                    indicatori di rischio. Differenze di genere:
                multidisciplinare, sono realizzate all'interno del                      migrazioni femminili, processi di resilienza e
                Laboratorio di Archeologia e Storia Ambientale                          strategie di coping. Famiglie: nuove identità,
                (L.A.S.A.) che si articola in due sezioni:                              famiglie e coppie miste; lo sviluppo di processi

                                                                                                                                            30
                 identitari e situazioni conflittuali. Lavoro:                            possono essere indicati nell’ambito della storia
                 integrazione e mediazione per l’inserimento di                           politico-istituzionale, della storia del territorio,
                 adolescenti immigrati e di donne straniere.                              della storia marittima, della storia militare,
                 Strutture e organizzazione: competenze di                                della storia culturale e religiosa e della storia
                 accoglienza delle strutture; integrazione dei                            della scienza, con una particolare attenzione
                 minori stranieri nel tessuto scolastico; la                              per l’area italiana, ma non solo, e per la
                 cooperazione internazionale e gli interventi di                          valorizzazione dei patrimoni documentari che
                 turismo sostenibile ( Prin 2006 )per conoscere e                         ad essa si riferiscono.
                 potenziare lo sviluppo delle realtà locali dei                           In ambito contemporaneistico si ripropongono,
                 Paesi del Sud del mondo (stati africani).                                circoscrivendoli, gli indirizzi del dottorato in
                 Situazioni di benessere/malessere: il ruolo delle                        storia contemporanea, variamente denominato,
                 reti etniche. Etnografia d’urgenza: specificità                          attivo fin dal XVII ciclo, con intrecci e
                 della     cultura      nelle      condizioni      di
                                                                                          comparazioni tra un filone di studi
                 disagio/patologia degli immigrati. Lettura etno-
                                                                                          americanistici      e     una      tradizione      di
                 antropologica delle culture: elementi di
                 sacralità nelle culture, i significati delle feste e                     contemporaneistica in senso proprio. Al centro
                 della felicità, uso del rito e della terapeutica                         del dottorato rimarranno aspetti di storia
                 tradizionale anche nel contesto europeo.                                 sociale legati all’avvento della società di massa,
                 Approccio pedagogico e interventi educativi:                             fondati sulla raccolta e lo studio di fonti nuove
                 processi di acculturazione, di apprendimento,                            (come le scritture private di gente comune e le
                 percorsi di acquisizione identitaria e sociale nei                       fonti iconografiche a circolazione di massa), i
                 contesti educativi. Il contributo delle scienze                          fenomeni della mobilità geografica e sociale e
                 geografiche agli studi sui movimenti di                                  della     transnazionalità      (migrazioni,     con
                 popolazione,         con           approfondimenti                       particolare riferimento alla radice nord e sud-
                 sull'immigrazione in Europa, In Italia e in                              americana), le caratteristiche delle relazioni
                 Liguria. Studio dei processi interculturali
                                                                                          euroatlantiche, le prospettive di indagine aperte
                 sviluppatisi in seguito ai movimenti in e out.
                 Analisi dei cambiamenti sviluppatisi nei paesi di                        da una storia di genere sempre più feconda di
                 provenienza a seguito di ampi movimenti                                  suggerimenti interpretativi fondamentali per la
                 migratori                                                                comprensione del nostro tempo, e l’etnostoria.
Lingue straniere In aggiunta a quella inglese ed italiana previste       Informazioni     Si richiede: un progetto di ricerca ben articolato
                 in generale dal bando, i candidati possono              aggiuntive sulle (tematiche, obbiettivi, fonti, bibliografia,
                 presentare domande e documentazione in lingua           modalità di      massimo 10.000 battute); documentazione
                 spagnola.                                               presentazione di relativa a precedenti esperienze di ricerca;
Ulteriori        Maria Luisa Cesarano, Distum Corso Andrea               titoli           eventuali pubblicazioni e ulteriori titoli. Si
informazioni     Podestà 2,                                                               consiglia di accludere alla domanda di
                 Tel.(+39) 010 209 – 53609, E-mail:                                       partecipazione al concorso copia della tesi di
                 cesarano@unige.it                                                        laurea, con votazione, che dovrà essere
                 Prof. Mara Manetti, DiSA, Corso Andrea                                   depositata presso la segreteria del DISMEC.
                 Podestà 2, Tel .(+39) 010-566198 E-mail:                Lingue straniere INGLESE e/o SPAGNOLO, FRANCESE., di
                 manetti@disa.unige.it                                                    cui il candidato deve dimostrare di avere la
                                                                                          conoscenza durante il colloquio.
Denominazione      STORIA                                                Ulteriori         Olivina Ghiorzo, DiSMeC, Via Balbi 6, 10126
corso                                                                    informazioni     Genova, tel. 010/209.55.86, e-mail
Modalità della     PER TITOLI ED ESAME                                                    olivina.ghiorzo@unige.it.
valutazione        (PROVA SCRITTA E COLLOQUIO ORALE)
comparativa                                                              Denominazione STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI
Prova scritta      3 novembre 2009, ore 10:00, presso il                 corso           CULTURALI ARTISTICI E
                   Dipartimento di Storia Moderna e                                      ARCHITETTONICI
                   Contemporanea (DiSMeC), Via Balbi 6, 16126            Modalità della PER ESAME
                   Genova.                                               valutazione     (PROVA SCRITTA e COLLOQUIO ORALE)
Colloquio          5 novembre 2009, ore 15:00, presso il                 comparativa
                   Dipartimento di Storia Moderna e                      Prova scritta   4 novembre 2009, ore 9:30, presso DIRAS, via
                   Contemporanea (DiSMeC), Via Balbi 6, 16126                            Balbi 4. Genova
                   Genova                                                Colloquio:      6 novembre 2009, ore 9:30, presso DIRAS, via
Contenuti delle    La prova scritta consisterà in un elaborato                           Balbi 4., Genova
prove              relativo a problemi storici di rilevante              Contenuti delle 1)Elaborazione di un testo scritto in base ad una
                   significato per la storia moderna e                   prove           traccia sorteggiata dai candidati nel novero di tre
                   contemporanea e per la storia della scienza. Il                       proposte formulate dalla Commissione su
                   candidato dovrà dimostrare un’adeguata                                problematiche di studio e analisi del patrimonio
                   conoscenza dei fenomeni, degli eventi e dei                           artistico – architettonico e della sua
                   processi di trasformazione della società europea                      conservazione.
                   ed italiana con particolare attenzione al dibattito                   2) Colloquio orale nel quale verranno discussi i
                   storiografico più recente. La prova orale                             contenuti della prova scritta e il progetto di
                   consisterà nella discussione sul progetto di                          ricerca presentato dal candidato nonché sue
                   ricerca e sugli eventuali titoli presentati.                          eventuali esperienze nel campo della ricerca.
Temi di ricerca    Nell'ambito delle tematiche generali e degli          Temi di ricerca Studio del patrimonio artistico e architettonico,
                   intrecci multidisciplinari che stanno alla base                       conoscenza dei processi culturali e tecnici che
                   della scuola, il corso di storia accentua la                          lo caratterizzano, analisi delle problematiche
                   prospettiva diacronica di lungo e medio periodo                       della sua conservazione. secondo le seguenti
                   delle società occidentali in età moderna,                             linee: a. analisi dell'oggetto artistico e
                   contemporanea e nelle storie locali (dal punto                        architettonico e delle sue relazioni col
                   di vista, in quest’ultimo caso, etno-                                 territorio, con particolare attenzione all'area
                   antropologico).                                                       europea e alla sua proiezione mediterranea tra
                   In abito modernistico le linee di ricerca si                          medioevo ed età moderna; b. analisi dei
                   riferiscono alla storia moderna d’Europa nelle                        processi di diffusione dei modelli culturali e
                   sue diverse articolazioni. I temi più specifici                       linguistici, con specifico riferimento alle aree di
                                                                                                                                              31
                   influenza e di interrelazione della cultura
                   europea; c. interazione tra fenomeni sociali,
                   politici, economici e comunicazione attraverso
                   forme artistiche; d. rapporto committente-
                   artista-pubblico; e. studi iconografici e
                   iconologici; f. specificità della struttura
                   religiosa nell'uso e nella produzione
                   dell'immagine e nell'elaborazione di modelli
                   architettonici; g. identità regionale ligure e sua
                   specificità nel contesto europeo; h. rapporto fra
                   centri di produzione, istituzione e territorio;
                   modelli e repliche, centro e periferia; i. analisi
                   dei processi tecnici nella definizione delle
                   problematiche dei manufatti storico-artistici e
                   architettonici; j. metodologie per la conoscenza
                   e per la conservazione del bene culturale nella
                   sua dimensione oggettuale, architettonica e
                   territoriale.

Informazioni       Si richiede di presentare, contestualmente alla
aggiuntive sulle   domanda di iscrizione, una sintetica descrizione
modalità di        del progetto di ricerca proposto dal candidato (
presentazione di   massimo 10.000 battute più bibliografia).
titoli




Lingue straniere Durante il colloquio, il candidato deve
                 dimostrare la conoscenza, a sua scelta , della
                 lingua inglese o della lingua francese. I
                 candidati di cittadinanza straniera devono inoltre
                 dimostrare la conoscenza della lingua italiana.
Ulteriori        Prof. Lauro Magnani; 0102099750;
informazioni     magnani@unige.it
                 Prof. Laura Stagno; 0102099584;
                 laura.stagno@unige,it




                                                                        32

								
To top