Docstoc

Mandato di agenzia

Document Sample
Mandato di agenzia Powered By Docstoc
					CONTRATTO DI AGENZIA (Monomandatario) Tra la: , P.IVA E CODICE FISCALE persona del legale rappresentante sig. (qui di seguito denominata "Mandante"), E Il Sig. , nato a il , e residente a , iscritto al ruolo agenti della Camera di Commercio di denominato Agente ). Viene stipulato oggi in , codice fiscale al Nr. , partita IVA (qui di seguito , con sede legale in , in

un contratto che regolerà i rapporto fra le parti ai seguenti PATTI E CONDIZIONI

DEFINIZIONI: Le parti danno espressamente atto che, ai fini dell'interpretazione ed esecuzione del presente contratto, i termini nello stesso utilizzati devono ritenersi definiti come segue: Budget: obiettivi di vendita, annuali, per marchi e linee di prodotto o tipologie di clientela, riferiti sia all'ammontare degli ordini, che al numero e qualità dei clienti, che ad entrambi, relativi al fatturato andato a buon fine; Fatturato procurato dall'agente: ammontare degli ordini procurati andati a buon fine. Ordine andato a buon fine: puntuale ed integrale pagamento da parte del cliente. Art. 1 – PREMESSA – DEFINIZIONI - ALLEGATI La premessa, le definizioni e gli allegati al presente contratto ne costituiscono parte integrante. Art. 2 - OGGETTO DELL'INCARICO In esclusiva conformità agli artt.1742 – 1752 c.c., la mandante affida all'agente, che accetta, l'incarico di agente di commercio monomandatario senza esclusiva avente ad oggetto la promozione delle vendite dei prodotti di cui all’allegato A). L'agente accetta espressamente tale incarico che si impegna a svolgere per i migliori risultati, in piena autonomia, senza vincoli di subordinazione e senza alcuna connessione con il tempo che vorrà dedicarvi, al fine di coordinarsi con l'organizzazione commerciale della mandante. Art.3 - ZONA ASSEGNATA a) Le parti espressamente convengono che la zona oggetto del presente contratto viene identificata nell’allegato B), che è sottoscritto contestualmente alla data di sottoscrizione del presente contratto. b) Le parti espressamente convengono che la zona assegnata nell'allegato B) potrà essere in qualunque momento variata ad iniziativa della mandante, a proprio insindacabile giudizio, rimossa ogni eccezione dell'agente e previa comunicazione della mandante con il preavviso di cui all’art.1750 c.c.;
1

c) Le parti convengono espressamente che i clienti direzionali indicati nell'allegato D), restano esclusi dall'oggetto del presente, pur rientrando nella zona assegnata all'agente, stante la diretta gestione dei clienti direzionali da parte della mandante. Con riferimento a tali clienti, individuati nell'allegato D), la mandante si riserva la promozione e conclusione diretta di affari senza obblighi provvigionali nei confronti dell'agente, né corrispettive obbligazioni di questi nei confronti della mandante. La mandante si riserva altresì la facoltà di affidare per iscritto all'agente, esclusivamente per periodi predeterminati e definiti, la diretta gestione dei clienti direzionali, all'uopo determinando volta per volta il relativo compenso provvigionale. Tale facoltà non costituisce deroga a quanto sopra pattuito e pertanto al termine del periodo i clienti direzionali rientreranno nuovamente nell'esclusiva sfera di gestione della mandante; d) Si allega al presente Contratto sub – E), elenco dei Clienti relativi alla zona di Vostra competenza, già operanti con la nostra azienda e che pertanto sono patrimonio della mandante per ogni finalità di legge o di contratto; e) L’Agente si obbliga a conseguire il budget per ogni anno solare corrispondente ad un fatturato quanto meno pari al fatturato conseguito nell’anno solare precedente e come di seguito determinato. Ai fini dell’adempimento al presente contratto, il budget si intenderà conseguito da parte dell’Agente, solo qualora ricorrano cumulativamente i seguenti presupposti: raggiungimento di un fatturato complessivo annuale quanto meno pari al fatturato dell’anno solare antecedente, . Per il solo primo anno il budget dell’Agente viene determinato nell’allegato A). In caso di mancato raggiungimento da parte dell’Agente dell’80% del budget annuale , come sopra specificato e come determinato nell’allegato A), la Mandante si riserva la facoltà di risolvere il mandato per inadempienza dell’Agente. f) Nella zona oggetto del presente contratto, l’agente dà atto di essere a conoscenza e di nulla avere a pretendere ed eccepire, che esistono altri agenti che operano per conto della Mandante per la stessa tipologia di clientela e per gli stessi prodotti oggetto del presente contratto . g) La Mandante si riserva il diritto di promuovere personalmente le vendite presso la clientela, anche per il tramite di propri dipendenti e/o collaboratori. In questo caso all’agente non spetta nessuna provvigione h) La Mandante si riserva la facoltà di stornare dalla zona affidata all’Agente nominativi di clienti, qualora ritenesse opportuna la gestione e promozione diretta, previa comunicazione scritta all’Agente e senza obbligo di riconoscimento di alcuna provvigione e/o indennità e/o risarcimento del danno a qualunque titolo. i) Nel caso di raccolta dell’ordine presso clienti aventi sede legale in zona diversa rispetto alla zona di destinazione del prodotto e/o nel caso di trasferimento del cliente in una zona esclusa dall’oggetto del presente contratto, la Mandante si riserva la facoltà di stornare i nominativi di questi clienti dalla zona affidata all’Agente, rimossa ogni eccezione da parte di quest’ultimo. Art.4 - SVOLGIMENTO DELL' INCARICO Nello svolgimento del Vostro incarico Vi obbligherete a: a) promuovere il massimo incremento delle vendite per i prodotti individuati nell'allegato B) sia con riferimento alla clientela già acquisita dalla mandante, i cui nominativi sono elencati nell'allegato E), che per ogni fine di legge viene sottoscritto dalle parti, rappresentando anche per volontà convenzionale delle stesse il patrimonio di clientela di pertinenza esclusiva della mandante, sia con riferimento alla ricerca e all'acquisizione di nuova clientela; b) seguire le direttive attinenti alla politica e strategia di vendita della mandante, vincolandone al rispetto anche gli eventuali collaboratori e/o agenti;

2

c) garantire la massima collaborazione nell'agevolare i compiti di promozione, ricerca di mercato, recupero crediti, ecc... promossi dalla mandante a mezzo di personale proprio e/o esterno da essa incaricato; d) visitare mensilmente tutti i clienti acquisiti e quelli potenziali, informando la mandante sistematicamente (anche a mezzo di formulare, schemi, schede) su programmi di visite, promozioni, sviluppo vendite, criteri di scelta, articolazioni ed esiti; condizioni e potenziale del mercato nella zona assegnata, segnalando eventuali interferenze nel regolare andamento, iniziative e sviluppo della concorrenza; solvibilità, correttezza commerciale e ogni altra informazione ritenuta opportuna in termini di convenienza di ciascun affare e di difficoltà del recupero crediti; problemi attinenti alla affidabilità dei prodotti, modalità di utilizzo anche con riferimento a eventuali richieste e/o suggerimenti di modifiche; e) prestare ogni più opportuna assistenza alla mandante e/o ai legali da questa incaricati, nel recupero dei crediti relativi ai clienti della mandante. Le parti si danno reciprocamente atto che ai fini della determinazione dell'aliquota provvigionale di cui al successivo punto 10), si è tenuto conto di tutte le prestazioni elencate da a) a e) e che pertanto la provvigione è comprensiva del compenso riferito alle obbligazioni tutte sopra indicate; f) l'agente non è autorizzato a ricevere pagamenti e riscuotere crediti in genere per conto della mandante. Qualunque somma, eventualmente riscossa in esecuzione del presente mandato, dovrà essere immediatamente inoltrata alla mandante, senza alcuna deduzione e/o compensazione, né per spese né per provvigioni arretrate, né per qualsiasi altro titolo. g) in caso di impedimento personale e temporaneo dell'agente a svolgere l'incarico affidato, questi né dovrà dare tempestiva informazione alla mandante, acconsentendo, anche alla nomina a cura della mandante, di un sostituto che senza vincolo né compenso per l'agente potrà utilizzare la struttura organizzativa dell'agente medesimo; ART.5 – ORDINI E CLIENTELA a) Nell’espletamento dell’incarico conferito, l’Agente si impegna a raccogliere ordini, chiaramente redatti (con espressa indicazione relativa al tipo di prodotto, al prezzo, alle condizioni di consegna e di pagamento, alle misure e dimensioni, nonché con espressa indicazione del nome, indirizzo e codice fiscale del cliente) e regolarmente firmati dalla clientela e dall’Agente; in caso di mancata sottoscrizione da parte del cliente e/o in caso di invio di un ordine privo dei requisiti contenuti nella presente clausola, la Mandante si riserva la facoltà, senza comunicazione alcuna all’Agente, di non dar corso all’ordine trasmesso, dovendosi ritenere la proposta contrattuale formalmente non perfezionata. b) Nell’espletamento dell’incarico e con particolare riferimento all’attività di raccolta degli ordini, all’Agente è fatto espresso divieto di concedere sconti e/o dilazioni, di proporre e/o convenire prezzi e/o condizioni difformi da quelle di listino, e/o delle condizioni generali stabilite dalla Mandante, salvo diversa autorizzazione scritta della Mandante; in caso contrario le eventuali differenze resteranno ad esclusivo carico dell’Agente; c) Nell’espletamento dell’incarico l’Agente si obbliga a concludere contratti in conformità con la politica e la strategia di vendita della Mandante. d) La clientela presso la quale l’Agente dovrà promuovere le vendite dei prodotti della Mandante sarà costituita da soggetti privati ed imprenditori con esclusione degli entri pubblici e dei clienti direzionali. e) La promozione delle vendite presso clientela diversa da quella sopra indicata dovrà essere preventivamente autorizzata per iscritto dalla Mandante. f) All’atto dell’assunzione dell’ordine presso ogni nuovo cliente, l’Agente si obbliga a verificare l’esistenza e validità di tutti i requisiti di idoneità commerciale e sicurezza finanziaria necessari, ai fini dell’esercizio dell’attività, acquisendo tutte le informazioni utili alla valutazione della
3

convenienza, all’uopo dandone comunicazione scritta alla Mandante, prima dell’inoltro dell’ordine unitamente all’invio della “scheda per affidamento”. L’Agente si obbliga a rinnovare periodicamente l’assunzione di tali informazioni ed a fornire tempestivamente alla Mandante adeguati aggiornamenti scritti; in difetto considereremo confermate le Vostre precedenti informazioni, con Vostra esclusiva responsabilità in ipotesi di omessa comunicazione di intervenute modifiche peggiorative della stato economico- finanziario del cliente. g) Ai fini dell’adempimento dell’obbligo di cui al precedente punto f), l’Agente si obbliga a redigere ed aggiornare un apposito schedario della clientela, all’uopo inviandone mensilmente copia alla Mandante. ART.6 - DIVIETO PER L'AGENTE Nello svolgimento del Vostro incarico vi è fatto espresso divieto di: a) trattare affari con clientela di zona diversa; b) esercitare un’attività di commercio e/o di produzione e/o di servizi, sia in proprio che per interposta persona in concorrenza con la mandante, ad eccezione degli incarichi che l’Agente dichiara avere in corso alla data di sottoscrizione del presente contratto e contenuti nell’allegato F), da intendersi parte integrante del presente atto. Ai fini dell’interpretazione della presente clausola la valutazione della concorrenza si intenderà sia con riferimento alla tipologia tecnica del prodotto, che di attività, che di target di clientela destinataria del prodotto. c) proporre e/o convenire prezzi e condizioni difformi da quelli del listino e/o delle condizioni generali stabilite dalla mandante (in caso contrario resteranno ad esclusivo carico dell'agente le eventuali differenze); d) diffondere notizie e/o informazioni riservate e comunque, relative alla struttura ed alla articolazione tecnica, produttiva e commerciale della mandante nonché alle tecnologie e formulazioni impiegate, delle quali egli fosse comunque venuto a conoscenza; e) assumere altri incarichi di agenzia per conto di altre mandanti ed anche per prodotti non in concorrenza con la mandante; f) concludere contratti in difformità con la politica e la strategia di vendita della mandante; g) l'agente espressamente da atto che il conferimento del presente incarico ha carattere fortemente fiduciario e strettamente personale e pertanto il contratto stipulato è da intendersi intuitu personae. ART.7 – ORGANIZZAZIONE E CAMPIONARI a) L’Agente dichiara di essere titolare di una struttura organizzata , che per collocazione, disponibilità di spazi, qualificazione professionale, elevati standard di immagine e visibilità, è idonea a garantire un’adeguata presentazione dei prodotti della mandante. b) l’Agente dichiara che NON si avvale di subagenti e collaboratori commerciali c) Qualora l’agente non svolga personalmente l’attività di vendita dei prodotti della mandante, dovrà comunicare il nominativo della persona che materialmente svolgerà tale attività, ottenendo preventivamente il gradimento della Mandante. ART.8 - FACOLTÀ DELLA MANDANTE Ci riserviamo la facoltà: a) di sospendere in qualsiasi momento la vendita dei prodotti di cui all'allegato A) e/o introdurne di nuovi secondo le esigenze di produzione nonché in base alle condizioni di mercato; ci riserviamo altresì la facoltà di variare senza preavviso i listini, le condizioni generali di vendita e le fasce di clienti;

4

b) non accettare o evadere ordini promossi dall'agente qualora gli stessi risultassero non convenienti in termini di redditività, opportunità, caratteristiche del cliente, termini di consegna ovvero per ragioni attinenti la qualità, quantità e razionalità della produzione o comunque per qualsiasi altra onerosità prevedibile eccedente le normali condizioni: a tal fine ogni ordine dovrà essere assunto dall'agente sempre con la riserva di approvazione della mandante; c) promuovere personalmente le visite alla clientela e concludere direttamente affari nella zona di competenza dell'agente, anche con propri responsabili area o collaboratori ai quali dovrà essere prestata ogni necessaria collaborazione e/o assistenza; d) risolvere il presente contratto di agenzia con effetto immediato e senza alcun diritto da parte dell’agente a indennità e/o risarcimento del danno, ritenendo giusta clausola di risoluzione in tronco il fatto che l’agente sia sottoposto o comunque risulti essere sottoposto a procedimenti di natura penale (anche se in presenza del solo avviso di garanzia), tributaria o valutaria, sottoposizione a procedure concorsuali, o in presenza di protesti cambiari o di assegni. Art.9 - OBBLIGHI PER LA MANDANTE La mandante si impegna a: a) consegnare all'agente, al momento della sottoscrizione del contratto, copia del medesimo dalla stessa sottoscritto; b) assicurare all'agente ogni necessaria collaborazione e/o informazione e/o istruzione che si rendesse necessaria per il corretto svolgimento dell'incarico conferitogli; c) inviare nei termini di cui al successivo articolo 12) il regolare estratto conto, nel quale verranno indicati gli elementi essenziali in base ai quali sarà effettuato il calcolo delle provvigioni; d) mettere a disposizione dell'agente tutta la documentazione, materiale pubblicitario, stampati relativi ai prodotti trattati necessari all'esecuzione del contratto. e) provvedere all'iscrizione dell'agente presso l’ENASARCO, nonché ad effettuare tutti i versamenti al predetto ente, come previsto per legge. ART.10 - PROVVIGIONI a) sull'importo netto delle vendite andate a buon fine interamente incassate vi verrà riconosciuta una provvigione percentuale al netto di trasporto, spese di montaggio e installazione , imballo, note di accredito per contestazioni, resi, bonus, spese di qualsiasi genere e addebiti per tasse; b) la determinazione delle aliquote provvisionali e le modalitá di calcolo sono indicate nell'allegato C), che costituisce parte integrante del presente contratto e che viene sottoscritto dalle parti contestualmente al presente atto; c) Non vi sarà riconosciuta alcuna provvigione nel caso di ordini indiretti (pervenuti alla mandante non per il tramite dell'agente), d) l'agente espressamente da atto che nella determinazione dell'aliquota provvigionale individuata nell'allegato C) si è tenuto conto e sono ricompresi anche i compensi inerenti a prestazioni e spese tutte anche per ed esemplificatamente: - viaggi e soggiorni fuori sede; - risoluzione bonaria di contestazioni e controversie presso i clienti; - salvezza e recupero crediti nel caso di insolvenza parziale o totale e/o procedure concorsuali e relativa assistenza alla mandante e/o ai suoi legali; - eventuali mancate consegne, sconti, bonus, accrediti per vizi e/o errori, resi e riacquisti operati dalla mandante; e) l'agente da espressamente atto che per gli eventuali incarichi ad incassare somme per conto della mandante nei casi espressamente richiesti verrá pattuita di caso in caso un'aliquota provvigionale ;
5

f) vi sarà riconosciuta la provvigione solo in caso di totale e puntuale pagamento da parte del cliente. ART. 11 - DEDUZIONI E PENALI Dagli importi dovuti all’agente e come sopra determinati, la mandante potrà ritenere in quanto a carico dell'agente: a) eventuali provvigioni non corrisposte all’agente per il mancato buon fine dell’ordine (mancato puntuale pagamento del cliente) qualora siano decorsi 120 giorni dalla scadenza contrattuale delle stesso, indipendentemente dal buon esito di azioni di recupero che comunque è in facoltà della mandante di effettuare o meno; b) le perdite causate da errori od omissioni nell'assunzione e rimessa degli ordini (errate misurazioni, errati codici prodotto ecc.) e qualsiasi altro danno che sia imputabile all'agente; c) nel caso in cui il presente contratto o l'allegato C) non determini la percentuale su determinati prodotti affidati anche successivamente alla firma del presente atto all'agente, la percentuale riconosciuta sarà pari alla provvigione minima di cui all'allegato c) in vigenza al momento del buon fine dell'affare riguardante i prodotti oggetto della presente clausola. d) ai sensi dell'art.1252 c.c. l'agente autorizza sin d'ora la mandante a compensare eventuali addebiti gravanti sull'agente a titolo penale per violazione del patto di non concorrenza, perdite per errori ed omissioni nell'assunzione degli ordini e prezzo per eventuale merce acquistata dall'agente con le provvigioni dallo stesso maturate con riferimento alla prima liquidazione provvigionale successiva al momento di maturazione dell'addebito. ART. 12 - CORRESPONSIONE E COMPENSI a) le provvigioni verranno liquidate all'agente sulla base di un estratto conto trimestrale che verrà inviato entro 30 giorni dalla scadenza del trimestre solare stesso. La liquidazione avverrà esclusivamente sulla base di affari andati a buon fine nel trimestre stesso, intendendosi per andato a buon fine il totale pagamento della fattura da parte del cliente. b) l'estratto conto si intenderà accettato dall'agente senza alcuna riserva o possibilità di contestazione successiva, decorsi 30 giorni dal suo arrivo. Conseguentemente l'emissione di fattura da parte dell'agente ed il pagamento della stessa equivarrà a rinuncia ad ogni successiva pretesa in ordine al trimestre di cui trattasi. ART. 13 - DEPOSITO, STAMPATI, MATERIALI DI PROPAGANDA E PUBBLICITÀ Stampati, materiali di propaganda, campioni omaggio e quant'altro possa risultare opportuno per l'incremento della vendita, sarà fornito a cura della mandante e dovrà essere custodito dall'agente con la diligenza del buon padre di famiglia, al fine dell'esclusivo utilizzo per la vendita dei prodotti di cui all'allegato A) e con obbligo di reso a richiesta della mandante che ne è proprietaria, insieme con la documentazione accessoria al presente contratto. ART. 14 - DURATA a) il contratto si intende stipulato a tempo indeterminato a tutti gli effetti, previo periodo di prova di mesi undici, durante i quali il contratto potrà essere disdettato da entrambe le parti a mezzo lettera a/r con preavviso di giorni 6, senza riconoscimento di alcuna indennità; b) l'eventuale disdetta del presente contratto, decorso il periodo di prova, dovrà essere comunicato a mezzo di lettera a/r con il preavviso di legge (art.1750 c.c.), i cui effetti decorreranno dal momento del ricevimento della raccomandata.
6

ART. 15 - CLAUSOLE RISOLUTIVE ESPRESSE Il presente contratto si intenderà automaticamente risolto, oltre che nei casi espressamente previsti nel presente atto e/o in forza di norme di legge e/o disposizione contrattuale anche in caso di inadempienze e di inottemperanze dell'agente alle clausole convenute e che per la loro gravità, non consentano, neanche provvisoriamente, l'esecuzione del rapporto; ciò salvo comunque il diritto della mandante ad ottenere il completo risarcimento dei danni eventualmente subiti. Costituiscono clausole risolutive espresse: a) la trattenuta da parte dell'agente di somme riscosse per conto della mandante oltre il tempo strettamente indispensabile per il loro accredito alla mandante e/o l'invio di somme inferiori a quelle riscosse; b) lo svolgimento diretto o indiretto da parte dell'agente di attività concorrenti con quella della mandante, ad eccezione dei rapporti dichiarati dall’Agente all’atto della sottoscrizione del presente mandato e contenuti nell’allegato F). c) mancata comunicazione di svolgimento da parte dell'agente di attività non concorrenti con quella della mandante; d) mancata comunicazione da parte dell'agente di impedimento personale allo svolgimento dell'incarico e/o la trasmissione diretta o indiretta dell'incarico a terzi, senza il preventivo assenso della mandante; e) gravi negligenze nello svolgimento dell'incarico affidato all'agente quali, tra le altre, il mancato accertamento delle condizioni economiche e finanziarie della clientela, la mancata tempestiva comunicazione di insolvenze e/o procedure concorsuali a carico di clienti e da cui consegua danno o nocumento per la mandante; f) violazione dell'obbligo dell'agente di svolgere stabilmente, diligentemente e continuativamente attività di promozione della conclusione di contratti e/o dell'obbligo di seguire le istruzioni della mandante sulla politica e strategia di vendita; g) modificazioni sostanziali intervenute nella compagina sociale dell'agente, rispetto a quelle sussistenti e dichiarate al momento dell'assunzione del mandato, qualora non vi sia stata preventiva comunicazione alla mandante ed assenso della stessa; h) sopravvenuta impossibilità dell'agente ad esercitare la propria attività anche ma non esclusivamente per: cancellazione alla Camera di Commercio, provvedimento dell’autorità giudiziaria (anche attinente a restrizione della libertà personale), intervenute modifiche alla vigente legislazione e quant'altro; i) reiterate inadempienze dell'agente, tra le quali l'acquisizione e l'inoltro di ordini errati o inesistenti, inadempimenti previsti dalla legge e comunque non riferibili alla propria attività restando in ogni caso la mandante estranea a qualunque motivazione o conseguenza dell'inadempimento; l) diffusione di notizie, informazioni societarie e/o tecniche attinenti alla struttura ed organizzazione della mandante e/o alla produzione diffusione e promozione dei prodotti; m) svolgimento di qualsiasi attività di commercializzazione e/o di produzione di beni e/o servizi senza avere preventivamente informato la mandante. n) mancato raggiungimento del budget minimo previsto all'art.3e) o) sottoposizione ad avvisi di garanzia, procedure penali, tributarie o valutarie, concorsuali, protesti cambiari e assegni. p) mancata partecipazione a due successive presentazioni di campionario; q) gravi negligenze nello svolgimento dell'incarico affidato all'agente quali, tra le altre, il mancato accertamento delle condizioni economiche e finanziarie della clientela, la mancata tempestiva comunicazione di insolvenze e/o procedure concorsuali a carico di clienti e da cui consegua danno o nocumento per la mandante; in particolare, ai sensi dell’art.1746 c.c. si ritiene clausola risolutiva
7

espressa il verificarsi di insoluti superiori al 30% rispetto al volume d’affari complessivo degli ordini assunti dall’agente nell’anno solare di riferimento, ovvero attuati da un numero di clienti usuale o superiore al 20% rispetto al numero complessivo di clienti dell’anno solare di riferimento; ART.16 - DISPOSIZIONI FINALI a) le parti si danno reciprocamente atto che ogni loro accordo e tutte le pattuizioni concordate sono integralmente ed esclusivamente contenute nel presente contratto e nei relativi allegati (che ne costituiscono parte integrante); b) il presente contratto peraltro, sostituisce ed annulla ogni diversa pattuizione precedentemente convenuta fra le parti; c) ogni e qualsiasi eventuale modifica e/o variazione e/o integrazione al presente contratto, dovrà essere adottata nella forma scritta e dovrà fare espressamente riferimento al contratto medesimo ed alla parte che intende modificare e/o variare e/o integrare; d) le parti dichiarano espressamente che le somme accantonate a titolo di fondo indennità di risoluzione rapporto presso l'Enasarco dovranno considerarsi acconto sulle eventuali maggiori somme dovute all'agente per indennità da liquidarsi successivamente alla risoluzione del mandato. ART. 17 - FORO COMPETENTE ESCLUSIVO - LEGGE APPLICABILE Le parti convengono che unico Foro competente per qualsiasi controversia riferibile all'esecuzione e/o alla risoluzione e/o interpretazione del presente contratto, è il Foro di Bolzano . Per quanto non direttamente disciplinato dal presente contratto, si farà esclusivo riferimento alle norme di legge italiana, con esclusione e preventiva rinuncia delle parti all’applicazione della legge straniera anche ai sensi e per gli effetti del D.L.361 legge 28 Agosto 1995. ART.18 – LEGGE 196/2003 L’agente preso atto dei diritti dell’interessato di cui alla legge 30/06/2003 n. 196, esprime il consenso affinché la mandante possa trattare i propri dati personali nel rispetto della legge 196/2003 trattandoli e comunicandoli per le seguenti finalità: Adempimenti funzionali all’instaurazione/gestione del rapporto (es.: acquisizione informativa precontrattuale, adempimenti pre-contrattuali e operazioni derivanti dal contratto Gestione amministrativa ed operativa del rapporto; servizi vari Adempimenti ad obblighi previsti dalle Pubbliche Autorità, da Leggi, Regolamenti e Normativa Comunitaria ed anche al di fuori dell’Unione Europea Finalità di marketing operativo e strategico Finalità statistiche ART.19 - INDENNITA’ DI CESSAZIONE RAPPORTO a) In ogni caso di scioglimento del presente rapporto ad iniziativa della mandante, l’agente avrà diritto a percepire l’indennità di fine rapporto accantonata annualmente dalla Mandante presso l’ENASARCO gestione F.I.R.R. calcolata come prevista dagli A.E.C. b) L’Agente avrà diritto altresì ad un ulteriore indennità, salvo quanto previsto alla clausola successiva, pari al 3% di tutte le provvigioni maturate maggiorata dello 0,50% sulle provvigioni maturate dal quarto al sesto annuo compiuto , di un ulteriore 0,50% sulle provvigioni maturate dopo il sesto anno compiuto .

8

c) L’indennità prevista al comma b del presente articolo non sarà dovuta ove il contratto si sia sciolto per recesso senza giusta causa dell’Agente ovvero per recesso per giusta causa della mandante. d) Le parti dichiarano congiuntamente di ritenere equo e comunque più favorevole all’Agente il sistema concordato sub 20.a) e 20.b), anche in considerazione del riconoscimento di una indennità in favore dell’agente anche in carenza di quanto previsto dall’art.1751 c.c.. Le clausole contenuti nei commi precedenti sono da considerarsi in ogni caso inscindibili tra loro e non sono cumulabili con alcun altro trattamento. ART. 20 - VENDITE SU INTERNET a) A parziale modifica dell’art.4 del presente contratto, le parti convengono che, la Mandante potrà nella zona assegnata vendere il prodotto affidato direttamente alla clientela e/o al consumatore finale via Internet. Per tali vendite nulla sarà dovuto all’Agente a titolo di provvigioni e conseguenti indennità e/o danni. b) L’Agente non potrà effettuare vendite via Internet del prodotto affidato a meno di autorizzazione scritta in tal senso della Mandante alla quale dovrà essere sottoposta per ulteriore approvazione anche il sito da aprirsi. ART. 21 – PROVVIGIONI DOPO LA CESSSAZIONE DEL CONTRATTO All’ agente potrá essere riconosciuta una provvigione anche sugli affari eseguiti dopo la cessazione del presente mandato, se la conclusione è a lui riconducibile. All’ atto della cessione del mandata l’ agente sará tenuto a presentare alla mandante una dettagliata relazione scritta sulle trattative commerciali in corso con i clienti della sua zona con ancora concluse.Qualora nei sessanta giorni successivi dalla data di cessazione del mandato alcune delle trattative indicate nella relazione vadano a buon fine , all’ agente verrá riconosciuta una provvigione per come indicato nell’ allegato C) ridotta del 50%. Decorso il termine di cui sopra e per gli affari non indicati nella relazione nulla sará dovuta all’ agente. ART. 22 – FATTURATO MINIMO DURANTE IL PREAVVISO Qualora il fatturato mensile durante il periodo di preavviso non raggiungesse il 60% della media mensile di fatturato calcolata sugli ultimo 12 mesi , il contratto si intenderá immediatamente risolto di diritto a far data dalla fine del mese in cui l’ agente non ha raggiunto il parametro sopra indicato, anche se ció fosse accertato successivamente. In tal caso l’ agente è tenuto a corrispondere alla mandante una penale pari all’ indennità sostitutiva del preavviso , conteggiata nei modi del vigente A.E.C. ART. 23 – SEGRETI AZIENDALI L’ agente si obbliga a non rilevare a terzi, anche dopo la cessazione del presente contratto, segreti aziendali e commerciali, compresa ogni informazione relativa alla clientela e sulle tecniche di vendita, né ad utilizzarli per finalitá estranee al presente incarico. ART. 24 – CLAUSOLA DI RIFERIMENTO

9

Tutte le norme di cui alla presente lettera di incarico debbono ritenersi inscindibili, per cui la violazione anche di una sola dará facoltá alle parti di immediata risoluzione. Per quanto non richiamato ed espressamente pattuito nel presente contratto , si fará riferimento al vigente A.E.C. e successive modificazioni .

Luogo , li L’AGENTE LA MANDANTE

Il sottoscritto anche ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 c.c. dichiara di aver letto e di approvare specificatamente per iscritto i seguenti articoli di cui alle clausole generali contemplate nel mandato di agenzia: 2. (oggetto dell’ incarico) ; 3(zona assegnata) ; 4 (svolgimento dell’ incarico); 5 (ordini e clientela) ; 6 divieto per l’ agente ; 7 (organizzazione e campionario) ; 8 (facoltá della mandante) ; 10 (Provvigioni) ; 11 (deduzioni e penali) ; 12 (corresponsione e compensi) ; 14 (durata) ; 15 (clausole risolutive espresse) ; 16 disposizioni finali ; 17 (foro competente) ; 19 (indennità di cessazione rapporto) ; 20 (vendite su internet) ; 21 (provvigioni dopo la cessazione del contratto) ; 22 (fatturato minimo durante il preavviso) ; 23 (segreti aziendali) ; 24 (clausola di riferimento) Luogo ; li .............................. L’AGENTE LA MANDANTE

ALLEGATO A

10

Contratto di agenzia stipulato tra la Società

e il Signor

L'AGENTE dovrà promuovere la vendita dei seguenti prodotti :

Per il primo anno l’agente si impegna a conseguire un fatturato annuo complessivo così determinato : - Euro

Luogo

, li ..............................

L’Agente

La Mandante

ALLEGATO B

Contratto di agenzia stipulato tra la Società

e il Signor

L'AGENTE è incaricato di operare nella seguente zona:
11

ITALIA

Luogo , li ..............................

L’Agente ……………………….

La Mandante ..………………………….

ALLEGATO C

Contratto di agenzia stipulato tra la Società

e il Signor

Provvigione e modalitá di calcolo:

Determinazione imponibile sul quale calcolare la provvigione: Prezzo di cessione al cliente al netto di IVA Dedurre costo di acquisto del bene
12

Dedurre costi di impianto e installazione Dedurre spese di trasporto Dedurre Spese di imballo Dedurre sconti e note di accredito Dedurre eventuali tasse ed imposte ========================= Imponibile sul quale calcolare la provvigione

Percentuale della provvigione = 35%

Nel caso di ordini straordinari per quantitativo indipendentemente dal tipo di cliente, la provvigione dovrá essere definita di volta in volta con la mandante.

Luogo , li .............................. L’Agente ………………………. La Mandante ..………………………….

ALLEGATO D

Contratto di agenzia stipulato tra la Società

e il Signor

Elenco dei clienti della mandante nelle zone dell'agente, da considerarsi ad ogni effetto DIREZIONALI senza obbligo di provvigioni a favore dell'agente: ……………………. ……………………. …………………….

13

Luogo , li ..............................

L’Agente ……………………….

La Mandante ..………………………….

ALLEGATO E

Contratto di agenzia stipulato tra la Società

e il Signor

ELENCO DEI CLIENTI AFFIDATI ALL'AGENTE, PATRIMONIO ESCLUSIVO DELLA MANDANTE:

…………………..

14

Luogo , li ..............................

L’Agente ……………………….

La Mandante ..………………………….

ALLEGATO F

Contratto di agenzia stipulato tra la Società

e il Signor

L’agente dichiara di essere intestatario dei seguenti mandati/contratti:

……………………………???? ……………………………???

15

Luogo , li ..............................

L’Agente ……………………….

La Mandante ..………………………….

16


				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Stats:
views:29027
posted:8/7/2008
language:Italian
pages:16
Description: documento in word per contratto di mandato di agenzia monomandatario
Mario  Vecchi Mario Vecchi Mr. www.mvconsulting.to.it
About