Docstoc

ing

Document Sample
ing Powered By Docstoc
					    Alcune meraviglie dell’
ingegneria di questo secolo




1. Costruzione d’un parco
      eolico nel mare
         Costruzione di un parco eolico in mare aperto




A 20 km dalla costiera della danimarca, si trova Horns Rev, il più
            grande parco eolico marino del mondo.
È composto da 80 torrette alte 110 metri che generano 160 MW di
energia nell’insieme, molto di più di quello che producono questi
                         parchi in terra.
Las fotografías siguientes muestran las paletas de cada “molino de viento”, que miden 30m de largo, y tienen el
                                           diseño de un ala de avión

Le seguenti foto fanno vedere le “braccia” di ogni “mulino di vento”,
 che sono lunghe 30 metri y ricordano nel disegno le ali degli aerei.
                                                        Trasferimento di un braccio verso il punto di
                                                                                     assemblaggio.




                                    Montaggio di
                                     un rotore




                                                    Trasferimento di un insieme verso il posto sul
                                                    mare dove verrá finalmente posizionato.
Montaggio delle
 sezioni che
conformano le
   torrette
Vista panoramica del parco eolico già
            assemblato
   Alcune meraviglie della
ingegneria di questo secolo




      2. La strada impossibile
              L’autostrada dell’Artico




    Si trova in Canada la strada che unisce le cittá di Tibbitt e Contwoyto,
questa strada é considerata la più pericolosa del mondo. Si trova in terre
   artiche e percorre 500 km fino a raggiungere le gigantesche miniere di
diamanti al nord. È considerata pericolosa perché l’85% del suo percorso
    si trova su dei laghi ghiacciati e lo stratto di ghiaccio puó rompersi in
            qualsiasi momento e “inghiottire” i camion che la percorrono.
  Questo percorso si può
soltanto fare nei mesi più
    freddi d’inverno. Ogni
anno, quando lo strato di
         ghiaccio diventa
     abbastanza grosso, i
    dipendenti della Nuna
        Logistics, (enormi
 macchine spazzaneve…)




                             …aprono una via larga diversi
                             metri, che equivale a
                             un’autostrada di otto corsie e
                             che permette ai camion di 70
                             tonnellate raggiungere le
                             miniere.
Comunque
 a volte la
Natura ha
  l’ultima
   parola
Algunas maravillas de la Ingeniería de este Siglo
                     XXI


   Alcune meraviglie della
ingegneria di questo secolo


            3. Colossi del mare
           Vi presentiamo le meganavi del mondo




Che forma strana che ha, vero…? Serve per trasportare
       cose molto, ma molto grandi e pesanti…
Come stazioni
 petrolifere
  marine…
             …


     …stazioni
marine di gas…




                 …stazioni
                 militari con il
                 radar…
… oppure navi e
sottomarini in panne.




                        (una nave che porta su di sé
                         un’altra nave…Che figata!)
Vi siete chiesti come fanno per la carica e discarica di navi su
questa meganave?

        1. La piattaforma si
           sommerge un po’…




                                                    3. Infine, la piattaforma si
                                                       solleva e… si naviga!!
                                 2. Dopodichè, si
                               “parcheggia” sopra
                                     il carico…

SEMPLICE, NO?
         Alcune meraviglie della
      ingenieria di questo secolo



               4. Pazzia sull’acqua.

(È un ponte? Forse un’autostrada annegata? Si tratta magari
   di una pazzia di Giulio Verne dopo aver esagerato con i
                          “drink”?
                  Perbacco! Questo che cos’è?
Con all’incirca un Km     È un ponte d’acqua
 di lunghezza per 32        che incroccia il
metri di larghezza, il     fiume Elba e che
  Ponte Magdeburg              permette la
 (Germania) è una di      circolazione di navi
quelle cose che uno          fra due dei piú
  deve guardare due         grossi canali del
volte per assicurarsi    paese. È costato più
 che esista davvero.     di 500 milioni di euro
                          e ci sono voluti sei
                             anni di lavoro.
Insomma: è un ponte carico d’acqua dove navigano navi che
      incrocia al di sopra un’altro fiume navigabile.
               E passano pure le persone!
                     (Scusate: cosa dite?)
E’ come una strada, piena d’acqua però, dove navigano navi che non vogliono
 farlo nel fiume di sotto, dove transitano navi che non vogliono farlo in quello
                                      sopra.

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:3
posted:10/22/2011
language:Italian
pages:19